Trading Online: Cos’è e Guida per iniziare da zero

Vuoi fare trading online ma non sai da dove partire? Ecco la guida completa al mondo del trading online.

Il trading online è l’attività di compravendita di titoli azionari attraverso un broker (o piattaforma di trading) online.

Fare trading online, significa dunque, acquistare e vendere azioni, obbligazioni, fondi comuni di investimento e ETF online e senza intermediari.

Scarica la guida gratuita in pdf sul forex trading

Il Trading On line: introduzione

Con il trading online si guadagna? È una truffa o è legale? Può essere considerato un vero lavoro?

Video, post sui social e pubblicità ti invitano a iniziare a fare trading online, perché – a loro dire – anche un principiante può comprare azioni Amazon o investire nel forex e fare soldi. Ma è davvero così?

È innegabile che con il trading online puoi guadagnare cifre enormi anche in sole 24 ore, ma è anche vero che solo il 5% dei trader riesce ad ottenere risultati degni di nota. Conosci qualcuno di questi signori?

trading online trader migliori

Sono tutti trader di Wall Street diventati miliardari comprando e vendendo azioni, valute (forex) e altri strumenti sui mercati (al fondo ti diremo cosa c’è nei loro portafogli). Attenzione però: non ci sono riusciti dall’oggi al domani, hanno studiato e dedicato una carriera al trading.

Ora dai un’occhiata a questi dati.

Come vedi la maggior parte dei conti di trading degli investitori iscritti sulle piattaforme online è in negativo, circa 3 trader su 4. La maggior parte di loro perde denaro per inesperienza: non hanno basi solide per capire come funziona il trading, e questo li porta a fare delle scelte sbagliate.

Non solo. Il fenomeno delle truffe sul trading online è sempre più frequente e soffia ai risparmiatori sprovveduti milioni di euro l’anno.

Ma allora che cos’è il trading online? È solo una fregatura o si guadagna davvero?

La verità è che fare trading online offre enormi possibilità di guadagnare e non è poi così complicato, ma bisogna prima imparare bene. Leggendo fino alla fine di questa guida avrai tutti gli strumenti per cominciare.

Anche per un professionista il pericolo è sempre dietro l’angolo, perché i mercati sono volatili. Quindi inizia a fare trading online solo se sei disposto ad assumerti il rischio.

E le truffe? Chi impara a fare trading sa come riconoscerle ed evitarle, perciò non devi preoccuparti troppo (soprattutto se seguirai i consigli sulla scelta dei broker).

Infine, il fatto che internet abbia reso la negoziazione in borsa molto più semplice per tutti non significa che chiunque può diventare un trader di successo. E tu sarai in grado?

Trading online: Cos’è

Trading online per chi comincia

Il trading online è un’attività di compravendita di strumenti finanziari tramite internet. Attraverso un intermediario (broker) l’investitore (trader) si collega ai mercati finanziari globali e negozia in tempo reale sulla piattaforma elettronica vari tipi di asset: azioni, valute forex, materie prime, obbligazioni, indici, ETF ecc.

trading online cos'è

È un modo di investire online, come lo sono il crowdfunding, l’acquisto di criptovalute, gli investimenti con un robo advisor e così via.

La definizione di trading online è di derivazione inglese e significa scambio o commercio sul web. In passato investire in borsa era un’attività per pochi e veniva svolta solo in alcuni luoghi istituzionali (banca, posta, sedi della borsa).

Con il trading online invece le negoziazioni sono diventate immediate, alla portata di tutti e molto più semplici.

Basta un computer, o uno smartphone, con collegamento a internet per iniziare a fare trading online sui mercati. Come vedi le barriere all’ingresso sono praticamente zero.

Obiettivo del trading online è guadagnare con le differenze di prezzo per incrementare il capitale. Il profitto dipenderà dal tipo di posizione che il trader ha assunto sul mercato: rialzista o ribassista.

Il trading online infatti è un’operazione speculativa. Si conduce un’analisi su uno strumento finanziario, si prevede la direzione che prenderà il prezzo dello strumento (nel breve termine) e ci si posiziona sul titolo, al rialzo o al ribasso. Vediamolo meglio.

Come funziona il trading online

Fare trading online significa monitorare più o meno giornalmente l’andamento dei mercati finanziari e completare le proprie operazioni in giornata (24 ore) o in un arco temporale brevissimo.

Per alcuni è diventato un hobby, mentre per altri è una professione a tempo pieno. In entrambi i casi dovrai dedicarci qualche ora a settimana per cogliere le occasioni migliori al momento opportuno.

In linea di massima il trading online è un’attività adatta per chi ha capitali bassi ma ha desiderio di aumentarli in poco tempo, assumendosi però il rischio di esporsi alla volatilità dei mercati. Chi ha dei capitali sostanziosi, invece, preferisce investire i risparmi con un piano a medio-lungo termine.

trading online trader investitore

Rispetto agli investimenti, infatti, il trading ha una potenzialità maggiore nel breve periodo ma anche dei rischi più elevati. Un investitore compra degli strumenti finanziari e aspetta, lasciando che nel lungo termine la volatilità si diluisca e faccia crescere lentamente il valore dei suoi asset.

Il trader invece cavalca proprio quella volatilità per strappare i guadagni giornalieri migliori. Questi approcci sono completamente diversi, sia nell’obiettivo che nella pratica (apertura/chiusura delle posizioni, asset scelti, ecc).

Inoltre chi fa trading online spesso gestisce in totale autonomia i propri soldi, mentre un investitore di solito ha un consulente personale che lo supporta.

Questo però non significa che un trader sia solo. Infatti può usare i forum, leggere le notizie sui mercati, informarsi con libri, corsi o magari seguire dei segnali di trading affidabili. In più esistono broker che permettono di copiare in automatico altri trader e scambiarsi opinioni come sui social network.

Oltre alla comodità, all’autonomia e alle prospettive di guadagno, un aspetto che ha reso così popolare il trading online sono i costi più bassi. Per comprare delle azioni una banca può chiedere fino al 15% di commissioni sull’investimento, perciò fino a qualche anno fa conveniva fare pochissime operazioni al mese.

L’arrivo dei broker online ha cambiato le regole dell’investimento. Queste società hanno abbassato quasi a zero le commissioni, e questo ha permesso di comprare e vendere anche decine di strumenti a settimana.

trading online costi etoro
Con eToro compri le migliori azioni (es. Apple) a zero commissioni

Trading online: Pro e Contro

Qui in sintesi trovi i vantaggi e gli svantaggi che comporta fare trading online.

  • Potenziali guadagni elevati
  • Bastano un PC o smartphone connessi a internet
  • Semplice da imparare
  • Può diventare un lavoro a tempo pieno
  • Costi di negoziazione bassi
  • Alta volatilità
  • Rischio di perdere denaro
  • Richiede tempo e pazienza per i risultati
  • Gestione degli investimenti in completa autonomia

Conviene fare trading online?

Se ti sei appena avvicinato al trading online è giusto domandarsi se convenga o meno prima di iniziare seriamente. La risposta, però, dipende da diversi fattori.

Anzitutto, fare trading sui mercati è un’attività in cui:

  • puoi guadagnare molti soldi;
  • puoi perdere molti soldi.

Il risultato finale è sempre incerto. Puoi accumulare un ottimo rendimento, ma se chiudi la posizione in ritardo o il mercato crolla all’improvviso potresti ritrovarti con niente in tasca.

Viceversa, una posizione in perdita ormai data per spacciata potrebbe all’improvviso decuplicare o centuplicare i guadagni. Vuoi un esempio? Prova a usare il calcolatore che trovi qui in basso e scopri quanto avresti guadagnato se 10 anni fa avessi investito in azioni Amazon.

trading online amazon
le azioni Amazon sono cresciute del +2.000%

Sicuramente, quindi, fare trading online conviene se sai scegliere gli strumenti finanziari giusti al momento giusto. Se però non hai la giusta esperienza o fai delle scelte seguendo le emozioni rischi di bruciare il tuo capitale in pochissimo tempo.

Non solo. Attenzione a quale intermediario sceglierai per operare in borsa. Ciascuno ha le proprie condizioni economiche, perciò conviene fare trading on line solo con alcune società.

Dove fare trading on line

Per fare trading sui mercati da casa hai bisogno di un software online che ti permetta di collegarti con i mercati e usare i tuoi soldi per comprare e vendere strumenti finanziari.

Queste applicazioni, chiamate piattaforme di trading online, vengono messe a disposizione da:

  • banche specializzate nel trading;
  • broker online, società di intermediazione;
  • SIM, società di intermediazione mobiliare;
  • siti open source.
dove fare trading piattaforme

Se hai un conto corrente presso una banca di trading (come FinecoBank, Banca Widiba o IWBank) puoi aprire un dossier titoli e investire sui mercati da casa. Devi pagare una commissione mensile per l’home banking e altri costi accessori, ma hai la sicurezza di operare con la tua banca.

I broker di trading online, come eToro o Plus500, ti offrono invece diversi vantaggi economici: molti azzerano le commissioni perché tagliano i costi intermedi (si applicano gli spread) e hanno piattaforme più semplici da utilizzare. In più hanno il conto demo, fondamentale per un principiante come vedremo più tardi.

Dove fare tradingConsigliato perPiattaforma migliore
Banche d’investimentoPiccoli investitoriFineco Bank
Broker onlineTrader principiantieToro
SIMTrader espertiDirecta
Software open sourceTrader espertiMetaTrader 4

Poi ci sono le SIM, come Directa. Si tratta di società specializzate nel trading (come i broker) che mettono a disposizione piattaforme di trading professionali, adatte a una clientela esperta.

Stesso discorso per i software open source, come i famosi MetaTrade 4 e MetaTrader 5, consigliati per veri trader professionisti.

La scelta della miglior piattaforma di trading è importante non solo sul piano dei costi ma anche per evitare di finire in truffe online. Scegli solo piattaforme di trading legali in Italia: più in basso ti diremo come si distinguono dalle altre.

Leggi pure
Conto Trading Online: meglio un broker o una banca? Come e dove aprire un conto trading

Come fare trading online: nozioni base

Il trading online è un’attività che puoi cominciare benissimo con le tue forze. Seguendo alcuni passaggi di base puoi imparare da solo a investire sui mercati in poche settimane. Con il tempo affinerai la tecnica e diventerai sempre più capace, trovando la tua strategia.

fare trading online

I 6 step fondamentali per iniziare a fare trading online sono i seguenti:

  1. Formazione: leggi libri, frequenta corsi di trading o webinar;
  2. Scelta del broker: trova la migliore piattaforma di trading online;
  3. Conto demo: inizia a fare trading online al sicuro, facendo esperienza su un account di prova;
  4. Conto reale: quando sei pronto deposita denaro sul conto e passa ai mercati;
  5. Analisi: monitora il mercato e imposta la tua strategia di trading online;
  6. Opera: apri le tue posizioni e chiudile quando sei in profitto.

1. Trading online: Libri e Corsi

trading online corsi libri

Informarsi sul trading online e sui mercati è fondamentale prima di cominciare a investire da casa, pena il rischio altissimo di sbagliare. Esistono diverse modalità per formarsi sull’argomento:

  • video su YouTube: la più facile e gratuita. Possono darti una infarinatura generale, ma dovrai poi approfondire;
  • corsi di trading on line: puoi seguirli on demand da casa e hanno un’impostazione molto pratica, con trucchi e consigli per operare sulle piattaforme. Inoltre ti offrono molto materiale formativo (dispense, video, accesso a gruppi Facebook ecc.);
  • libri di trading: ti aiutano a capire il funzionamento dei mercati (borsa e forex) o la strategia dei migliori trader. Sono meno pratici, ma contengono degli insegnamenti preziosi. Disponibili anche in formato e-book;
  • webinar: sono sessioni di formazione in diretta. Servono per approfondire un particolare argomento o per fare delle domande agli esperti. Vengono organizzati periodicamente da alcuni broker online.

Tieni presente che la formazione non si esaurisce nel momento in cui hai capisci cos’è il trading online e come funziona. Per avere successo bisogna studiare parecchio e continuare a imparare sempre più cose.

Trading online: Libri consigliati

2. Scegliere la piattaforma di trading online

trading online broker

Mentre acquisisci le competenze necessarie per investire sui mercati cerca una piattaforma di trading on line affidabile e vantaggiosa.

Come si sceglie un intermediario? Anzitutto dalla sua affidabilità. Ogni impresa di investimento deve essere registrata nell’elenco delle società autorizzate di CONSOB, l’autorità vigilante italiana sui mercati finanziari.

Fondamentale per trader principianti è scegliere una piattaforma di trading online con un conto demo, per fare pratica in tutta sicurezza.

Il broker deve anche offrire ampia scelta di strumenti su cui fare trading online, una piattaforma semplice ma completa, intuitiva e utilizzabile da PC o da mobile senza intoppi.

In più deve avere condizioni economiche vantaggiose, chiare, senza sorprese. Più i costi del trading sono bassi e maggiore sarà il profitto che riuscirai a generare.

In questa tabella trovi alcune delle migliori piattaforme di trading on line in Italia tra cui puoi scegliere, consigliate per iniziare da zero.

Broker Caratteristiche Apri Conto Demo
broker trading etoro
  • Social Trading
  • Copia i Traders con un clic
  • Licenza CySec
conto demo
Leggi la Recensione

75% of retail CFD accounts lose money

broker trading
  • Conto Demo Gratuito
  • 100 € Deposito minimo
  • Licenza CySec
conto demo
Leggi la Recensione
broker trading
  • Conto Demo Gratuito
  • Forex CFD / Criptovalute
  • Licenza CySec
conto demo
Leggi la Recensione
iqoption trading
  • Conto Demo Gratuito
  • Trading da 10 €!
  • Licenza CySec
conto demo
Leggi la Recensione

Il 75% dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD.

Non sai quale scegliere? Nessun problema: finché non depositi denaro non sei vincolato a utilizzare quella piattaforma. In più c’è un modo per provarle gratis.

3. Trading online demo

Il metodo per testare una piattaforma elettronica è fare trading online in demo. I broker in tabella hanno un vantaggio rispetto a banche e SIM: un account di prova con denaro virtuale per fare delle simulazioni in borsa senza rischi.

Ecco perché i broker online sono consigliati per trader principianti: puoi aprire un conto di trading senza una vera e propria registrazione e senza deposito. Esplori la piattaforma, provi a fare trading da casa e vedi come va.

etoro demo

Nel frattempo continuerai a leggere o frequentare i tuoi corsi di trading, usando il conto demo per fare esercizi senza rimetterci nulla. Finché hai un account di prova non corri nessun rischio: puoi giocare in borsa come preferisci e fare tutti i test che vuoi (attenzione perché alcuni conti demo hanno durata limitata).

Leggi pure
Trading Online Demo: Conti Gratis senza registrazione [Lista Completa]

4. Inizia a fare trading

Una volta che avrai fatto pratica e imparato il necessario decidi quale sarà il tuo broker di trading online. Segui i passaggi per effettuare la registrazione e verificare la tua identità (obbligatorio per la legge antiriciclaggio).

In questa fase dovrai depositare il denaro per cominciare a fare i primi investimenti. Quanto investire nel trading online? Il consiglio è cominciare con cautela, versando una cifra ragionevolmente bassa per partire.

I broker online hanno un altro vantaggio, ossia quello di chiedere un deposito minimo molto basso. Addirittura puoi iniziare a fare trading online con soli 10 euro (vedi tabella).

BrokerDeposito minimo
eToro200$ (carta debito/credito), 500$ (bonifico)
Plus500100€ (carta debito/credito/PayPal), 500€ (bonifico)
Iq Option10€
AvaTrade100€ (carta di credito), 500€ (bonifico)
Markets.com100€
Trade.com100€

5. Segui il mercato finanziario

trading online mercati

Guadagnare con il trading online è solo questione di scelte. Chi le azzecca ottiene un profitto, chi sbaglia perde denaro. Se vuoi battere il mercato posizionandoti sui titoli al momento giusto devi seguire la borsa o il forex (dipende su quali asset vuoi investire, lo vediamo dopo).

Gli investimenti a lungo termine si basano sui fondamentali e sui trend duraturi. Il trading online in giornata, invece, è fatto di grafici e notizie. Trova fonti affidabili e sempre aggiornate: le news importanti fanno muovere un titolo, creando opportunità di guadagno.

Utilizza i forum di finanza per interagire con altri trader, condividere informazioni e sentiment (ma attento a non farti influenzare troppo).

Alcuni siti di notizie e forum di trading online da seguire:

  • Yahoo Finance;
  • Investing.com;
  • CNBC;
  • Milano Finanza;
  • Il Sole 24 Ore;
  • Reuters;
  • Bloomberg;
  • Social News Feed di eToro;

Spesso le notizie più tempestive arrivano da fonti americane. Avere un po’ di dimestichezza con l’inglese può fare la differenza.

6. Apri e chiudi le tue posizioni

Hai trovato la tua strategia di trading? È il momento di posizionarti sul titolo che hai scelto e impostare un ordine. Ogni piattaforma funziona a modo suo, ma in generale dovrai:

  • scegliere se comprare o vendere lo strumento;
  • decidere la somma da investire;
  • impostare stop loss e take profit;
  • valutare una leva finanziaria.

Troppo complicato? Qui hai un piccolo video tutorial su come aprire una posizione su eToro.

Chi fa trading online è abituato a operare con i CFD, strumenti derivati che si possono anche vendere allo scoperto, cioè scommettere sul loro ribasso.

Inoltre, visto che alcuni strumenti hanno delle quotazioni piuttosto alte (vedi Amazon, Tesla, Netflix) è possibile “gonfiare” il capitale di partenza con la leva finanziaria. Si tratta di uno strumento complesso (e rischioso), che aumenta i potenziali guadagni ma anche le perdite, se qualcosa dovesse andare storto.

Stop loss e take profit sono invece delle soglie limite (minimo e massimo) che chiudono la posizione in automatico se il prezzo del titolo scende (o sale) sotto (o sopra) un livello da te impostato.

Su cosa fare Trading online

Operando su una piattaforma di trading online hai accesso a migliaia di strumenti finanziari diversi: azioni, obbligazioni, coppie di valute, ETF, criptovalute, indici e materie prime.

Di solito, però, quando fai trading da casa non compri veramente dollari, Bitcoin o materie prime. Molti broker infatti propongono il trading di CFD, ossia di derivati che replicano l’andamento del loro sottostante.

I contracts for difference sono strumenti più liquidi, meno costosi da scambiare e si possono anche vendere allo scoperto. In più possono essere acquistati con leva finanziaria, aumentando le possibilità del trader.

Non conosci alcune di queste asset class? Vediamole insieme e scopriamo come conviene fare trading on line.

Trading di Azioni

Le azioni sono quote si società quotate in borsa che si possono comprare e vendere sui mercati finanziari. Acquistando delle azioni di una società diventi un piccolo proprietario, il che ti permetterà di ottenere dei dividendi in date prestabilite (se la società lo prevede) o di fare crescere il capitale se la quotazione delle azioni sale.

trading online azioni

L’obiettivo del trading di azioni, però, è comprare un titolo a un dato prezzo e rivenderlo a prezzo più alto per ottenere un profitto, in un tempo molto breve. Se fai trading online su Amazon, per esempio, acquisti il titolo AMZN a un dato prezzo (es. 3.000$) e lo rivenderai appena aumenterà di valore (es. 3.100$).

Broker come eToro ti permettono di comprare le azioni più importanti del mercato USA a zero commissioni. Per il resto, la maggior parte delle piattaforme di offre il trading online di azioni in CFD (derivati).

Leggi pure
Comprare azioni Amazon: Come fare Trading, Dove (e se) conviene

Trading Forex

Il forex è il mercato virtuale della compravendita di valute, il più grande in assoluto in termini di volumi di transazioni. Essendo aperto 24 ore su 24, cinque giorni a settimana, le oscillazioni dei cambi internazionali sono continue: il terreno perfetto per chi fa trading online.

trading online forex
Grafico coppia Euro/Dollaro, la più scambiata

Molti scelgono di fare trading sul forex per monetizzare quelle piccole variazioni sul tasso di cambio, muovendosi sulle notizie o analizzando i grafici.

Dato queste oscillazioni sono spesso millesimali, chi fa trading online su forex ricorre spesso alle leve finanziarie per aumentare la portata delle operazioni. La maggior parte dei broker forex online sfrutta i CFD.

Trading di ETF

Gli exchange traded fund (ETF) sono strumenti che replicano l’andamento di un indice sottostante o l’andamento di un pacchetto di titoli, come le azioni.

Ciascun ETF è quotato in borsa e si muove sul risultato dei suoi sottostanti. Gli exchange traded fund vengono costruiti dalle società di investimento e posizionati sul mercato in base a diverse strategie: esistono ETF sui settori industriali, su aree geografiche, sui trend e molto altro.

trading online etf

Per certi versi sono simili ai fondi comuni d’investimento, ma non richiedono un ribilanciamento continuo (per questo si chiamano fondi passivi).

Chi fa trading in ETF opera al rialzo o al ribasso su un aggregato di azioni, materie prime o un indice. A marzo 2020, quando il prezzo del petrolio scendeva ai minimi per la pandemia di Covid, moltissimi hanno scommesso al ribasso sugli ETF del greggio come l’USO (United States Oil Fund).

trading online etf
Il tuo capitale è a rischio

Obiettivo, anche in questo caso, è sfruttare i CFD per guadagnare dalle fluttuazioni giornaliere di un settore, di un asset o di un’area geografica.

Trading di materie prime

Il mercato delle materie prime è un altro terreno interessante per i trader online. Ogni giorno sui listini mondiali la quotazione delle commodities fluttua in base al rapporto domanda-offerta, oppure sulle notizie di mercato.

trading online commodities

Le materie prime si dividono per settori:

  • Metalli: oro, argento, rame, platino, palladio, alluminio, zinco, nickel, piombo;
  • Energia: petrolio, gas naturale;
  • Agricoltura: frumento, mais, semi di soia, caffè, zucchero, cacao, cotone, riso, carne di maiale, bovini adulti.

È possibile scambiare le stesse materie prime anche su diversi listini internazionali. Per esempio il petrolio americano WTI è scambiato sul mercato NYMEX, mentre quello europeo BRENT è tradato sul listino di Londra.

Il trading delle materie prime in borsa avviene spesso con i contratti futures, che rappresentano degli impegni a comprare in una data futura a un prezzo prestabilito (es. il mese successivo). I broker offrono il trading di materie prime in versione CFD, per orare comodamente al rialzo o al ribasso.

Trading di Bitcon e Criptovalute

trading bitcoin

Le valute digitali Bitcoin e affini stanno guadagnando sempre più mercato sia sugli exchange che sulle piattaforme di trading. Le criptovalute infatti possono essere acquistate e conservate in un wallet (portafogli) come riserva di valore, oppure si può speculare sulla loro forte volatilità giornaliera facendo trading online.

In altre parole, chi fa trading di Bitcoin non possiede realmente dei token di BTC nel proprio portafogli, ma negozia CFD che replicano la quotazione del Bitcoin sul mercato delle cripto.

Quanto costa fare trading online

Già, quali sono i costi del trading on line? Prima di iniziare a investire da casa con un broker dovresti informarti attentamente sulle commissioni applicate dalle piattaforme e alle condizioni nascoste.

In linea generale, fare trading online con un broker permette di non pagare commissioni sulla compravendita di azioni, ETF, materie prime o valute forex. Inoltre, a differenza delle banche, non si applicano spese di gestione sul conto di trading o per l’acceso ai mercati tramite internet banking.

Qui hai una tabella con i costi operativi di alcune banche di trading online.

Costi Banche di trading online

Trading Online IwBank

iwbank trading

Con il Trading Online di IWBank c’è una differenza da fare tra conto trading e conto banking. Con il conto trading di IWBank si pagano 12,5 Euro a transazione, se invece avete un conto banking pagherete 0,199% per ogni operazione.

Trading Online BancoPosta

trading online poste

Il trading online di Poste Italiane è disponibile per i possessori di conto corrente BancoPosta con opzione internet banking, ad un costo di 2 Euro al mese (una sorta di commissione mensile). Le transazioni sui mercati costano fino a 18 Euro ad eseguito!

Trading Online Unicredit

trading unicredit

Unicredit ha invece un costo che va da 20 Euro a 178 euro di spese annuali di gestione più una commissione di 0,21% sul mercato italiano e 0,50% sul mercato estero.

Trading Online Hello Bank

Hello Bank segue più o meno i costi della concorrenza. Infatti le spese vanno da 2,75 € a 18,90 € ad eseguito.

Trading Fineco

trading fineco

Il Conto Trading di Fineco ti permette di fare Trading Online con un costo mensile di 5,95 € e commissioni che vanno da 2,95 € a 19 €.

Tuttavia, operando con i CFD, i broker guadagnano attraverso gli spread, ossia dei piccoli margini percentuali che possono scattare:

  • quando un trader compra o vende un CFD (si aumenta leggermente il prezzo bid-ask);
  • quando una posizione in CFD non viene chiusa in giornata, ma rimane aperta durante la notte (spread overnight).

In più possono essere previste anche delle commissione al momento del deposito o del prelievo sul conto. Attenzione anche alle fee sui conti dormienti, che possono essere applicate da un broker dopo mesi di inattività sulla piattaforma.

Ecco una panoramica dei costi dei principali broker di trading online:

Confronto commissioni Broker di trading online

Conto Trading Commissioni Deposito Commissioni Prelievo Commissioni costi dormienti
eToro Zero, ma poiché il conto è in USD si applica una commissione di 50 pip per la conversione EUR USD 5$ 10$/mese dopo 12 mesi di conto inattivo
Plus500 Zero (Gratis) 5 prelievi gratis al mese, poi 10$ 10$/mese dopo 3 mesi di conto dormiente
AvaTrade Zero (Gratis) Zero (Gratis) 50€ dopo 3 mesi di inattività, 100€ dopo 12 mesi
Iq Option Zero (Gratis) 31$ con bonifico bancario 10€/mese dopo 3 mesi di conto inattivo
Trade.com Zero (Gratis) Zero (Gratis) 25$/mese ogni 3 mesi di inattività, 100$ dopo un anno.

Un aspetto che non va dimenticato quando si parla di costi sono le tasse sul trading online. In Italia i rendimenti sui prodotti finanziari sono colpiti da un imposta al 26%, oltre a eventuali imposte di bollo.

Leggi pure
Tasse sul Trading online: Quanto e Come si pagano?

Guadagnare con il trading online

Se inizi a fare trading online da zero metti in conto che la strada verso i guadagni sarà lunga e piena di ostacoli. Chiunque ti dica il contrario, spacciando gli investimenti come soldi facili, omette una parte importante: il rischio.

Guadagnare con il trading online è possibile e le cifre sono pressoché illimitate. I professionisti del settore riescono a generare profitti di migliaia di euro al mese, trasformando l’investimento online in un vero lavoro da casa.

Ma la strada non è affatto in discesa. Il percorso è lungo e costellato di imprevisti. Vuoi provare a guadagnare con il trading online? Studia le strategie e impara dai migliori.

Dove fanno trading online i migliori trader

Sapevi che gli investimenti di Warren Buffett, Ray Dalio e altri big di Wall Street sono di dominio pubblico? Se vuoi sbriciare nei portafogli dei migliori per provare a replicare il loro successo leggi la nostra guida su i più grandi trader del mondo.

Come loro, esistono anche tanti altri piccoli professionisti di successo. Sono meno famosi, ma riescono lo stesso a guadagnare con il trading online.

E se ti dicessimo che puoi copiare anche loro, in modo completamente automatico?

Sulla piattaforma eToro i trader esperti sono messi in evidenza, e si possono copiare con un click grazie alla funzionalità copytrading. In pratica puoi impostare un budget e metterlo a replicare ogni mossa del trader di successo che sceglierai dalla lista.

migliori trader etoro da copiare
Il tuo capitale è a rischio

Trading online: è una truffa?

Il trading online non è fatto solo di successi e delusioni. C’è una terza opzione latente quando si fanno investimenti da casa: rimanere vittime di una truffa.

Le truffe di trading on line colpiscono soprattutto i risparmiatori principianti e poco informati. Vengono contattati con una telefonata da misteriosi broker, investono con loro una piccola somma su una piattaforma non autorizzata e perdono il loro denaro in vari modi:

  • l’account viene chiuso, impedendo il prelievo;
  • la piattaforma mostra finti guadagni, incentivando l’investitore a depositare altri soldi;
  • gli operatori al telefono esigono il pagamento delle imposte sul trading prima di sbloccare i pagamenti.

Il trading online è solo una truffa? Niente affatto: esistono operatori seri e affidabili, ma sono pochi ed è bene affidarsi solo a costoro. Prima di depositare i soldi è fondamentale fare un’analisi critica del broker che si ha davanti, seguendo dei criteri precisi per riconoscere una truffa di trading.

La prima cosa da fare è informarsi sul broker e sulla società: all’inizio una ricerca su Google può aiutare, poi bisognerà verificare se l’azienda alle spalle del sito di trading online è inserita nel registro CONSOB delle imprese regolamentate.

Esistono in rete anche degli strumenti per scovare le società di trading truffa: TutelaTrader, per esempio, è un sito che raccoglie tutti i broker più noti in Italia, rivelandoti quali sono regolamentati e quali no.

Controlla anche opinioni, testimonianze, attività sui social media, storia della società (si trovano informazioni o no?). Il sito del broker è il biglietto da visita: è chiaro, completo, tradotto in italiano?

Moltissime piattaforme di trading truffa vengono messe online in pochi giorni con un nome fittizio e dominio (www) cangiante, senza una chiara società alle spalle. Questi broker truffaldini dichiarano spesso sedi all’estero: Kingston, Seychelles, Isole Vergini, dove è impossibile risalire al responsabile.

Leggi pure
I Broker Forex Autorizzati da Consob in Italia: Lista Aggiornata 2020

Le telefonate sul trading si fanno insistenti? Non operare con nessun broker che propone guadagni sicuri e garantiti in pochi mesi. Gli operatori regolamentati non sono autorizzati a effettuare chiamate a freddo (senza il tuo consenso) per procacciare clienti.

Trading online: Opinioni e testimonianze

Chi si avvicina per la prima volta al trading online è sempre a caccia dell’opinione di chi l’ha già provato. Da un lato, il trading da casa attira per il suo potenziale rendimento in poco tempo e a sforzo zero. Dall’altro, proprio questa facilità (su cui alcune truffe e operatori interessati fanno leva) spaventa.

Le testimonianze sul trading on line reperibili in rete sono così tante da lasciare ancora più confusi. C’è chi guadagna molti soldi e lo racconta, chi finge che sia così e lascia una recensione di parte per il suo broker, chi invece accusa falsamente di essere stato truffato.

Poi ci sono i veri truffati, quelli che hanno iniziato a fare trading online certi di poter guadagnare (l’ha detto lo YouTuber) e si ritrovano senza soldi e quelli che invece stanno lentamente imparando a investire sui mercati generando piccoli profitti.

Insomma, le opinioni sul trading online sono talmente disparate da perdere di significato. Si può guadagnare con il trading? Sì in molti ci riescono. Con il trading si perdono molti soldi? Sì, in tanti ci perdono. Il trading è una truffa? No, ma tanti allestiscono truffe dietro una finta piattaforma.

Più delle testimonianze, delle recensioni e delle opinioni sui forum di trading valgono le raccomandazioni. Investire sui mercati equivale a guidare un’auto: non c’è nessun male mettersi al volante, ma bisogna esserne capaci, conoscendo i limiti e i potenziali rischi.

Trading online: Guida Pdf

Vuoi una risorsa gratuita e ancora più dettagliata su cos’è il trading online e come imparare a farlo? Scarica gratis la guida al trading online in versione pdf e scopri tutti i segreti sull’investimento da casa.

Clicca sul pulsante qui in basso, scarica il documento .pdf e inizia a leggerlo da qualsiasi dispositivo. Oltre 200 pagine di informazioni, trucchi e contenuti gratis sul trading online e sul forex.

Cosa trovi all’interno della guida:

  • teoria e nozioni di base sul TOL;
  • strategie di trading online;
  • tipi di ordini;
  • analisi dei grafici;
  • tutorial di trading online operativo;
  • molto altro.

Trading online – Domande Frequenti

Cos’è il trading online?

Il trading online (TOL) è un’attività di compravendita di strumenti finanziari sui mercati attraverso internet. Anziché passare dalla banca puoi operare in borsa o sul forex giornalmente, anche da casa. Per guadagnare, però, è importante fare un lungo percorso di formazione: comincia da qui.

Come si fa trading online da casa?

Per fare trading da casa è sufficiente avere un computer o uno smartphone connessi alla rete. Bisogna collegarsi a una piattaforma di trading online autorizzata, aprire un conto e depositare. Quindi puoi usare il denaro sul tuo account per negoziare titoli, valute, materie e altri strumenti. Scopri di più in questa guida sul trading online.

Dove trovo un tutorial di trading online?

Puoi seguire dei corsi di trading o leggere dei libri sulla materia. Parti da questa guida passo a passo e scopri come imparare a fare trading on line in modo serio.

condividi l'articolo sui social

Lascia un Commento

avatar

LIMITAZIONI DI RESPONSABILITA'

Su Finaria.it riportiamo informazioni e analisi su Investimenti e Trading azionario, è bene ricordare ai nostri visitatori che il Forex Trading comporta un elevato livello di rischio e può non essere adatto a tutti gli investitori. Prima di effettuare una registrazione o di cominciare a fare trading online con il forex o attraverso i broker di CFD, si prega di approfondire tutti i rischi associati a questa attività. Tutte le informazioni che troverete su Finaria.it sono pubblicate solo per scopi informativi. Noi non diamo assolutamente alcuna garanzia riguardo la precisione e l'affidabilità di queste informazioni. Qualsiasi azione prenderete sulla base delle informazioni fornite dal nostro sito è rigorosamente a vostro rischio e pericolo e lo staff di Finaria non sarà responsabile di eventuali perdite e / o danni in relazione all'uso delle informazioni o notizie fornite dal nostro sito web.


DIRITTO D'AUTORE

Tutti i contenuti testuali su Finaria sono protetti da copyright e dalle leggi sulla proprietà intellettuale. L'utente non può riprodurre, distribuire, pubblicare o trasmettere qualsiasi contenuto, frase, immagine senza indicare il sito web www.finaria.it come fonte. Finaria non rivendica il copyright sulle immagini usate sul sito web, tra cui loghi, immagini e illustrazioni varie.