Ripple Previsioni – Le quotazioni a breve, medio e lungo termine

Che prezzo raggiungerà Ripple nel 2021? E che target ci sono per il 2022? L'analisi tecnica dei nostri esperti ci ha dato una mano per fare delle stime sui possibili prezzi futuri di XRP.

In questo articolo tratteremo una criptovaluta dalle forti ambizioni, e che sta affrontando un difficile momento a causa dei problemi legali con la SEC. Questi anni rappresentano un momento storico per tutto il mondo delle criptovalute, e pur essendo un periodo di incertezze vogliamo provare a fare previsioni Ripple (XRP) per i prossimi anni.

Previsioni su Ripple in breve:

🤞 Previsioni 2021Rialziste: $2,3
❓ Previsioni 2022-2023Rialziste: $3,7
💸 Previsioni 2024-2025Rialziste: $4,6
🏆 Miglior Broker Ripple 2021eToro
🥇 Miglior Exchange Ripple 2021Binance

Questa criptovaluta è molto forte sul mercato, e si prefigge l’obiettivo di diventare un vero riferimento per istituti e banche che si occupano di pagamenti internazionali. Proprio per le sue elevate potenzialità e aspettative, sta avendo infatti controversie legali con la SEC, ovvero il regolatore dei mercati USA, che intende multare la società che la gestisce per oltre $1 miliardo.

È questa la ragione principale per cui non è facile fare previsioni su Ripple, anche se, a dire la verità, la crisi si sta affievolendo, soprattutto grazie ai legali di Ripple Labs che stanno incassando una serie di vittorie molto importanti, nella primissima fase del procedimento giudiziario.

  • Registrati a eToro seguendo questo link;
  • Fai pratica con il tuo conto demo;
  • Deposita il denaro sul tuo account di trading;
  • Cerca fra gli strumenti Ripple, prova il copy trading e le altre funzionalità;
  • Seleziona l’importo, imposta stop loss e take profit ed attua la tua strategia.

Previsioni Ripple – Gli indicatori usati

Per fare un’analisi di breve periodo occorre guardare ciò che dicono gli indicatori tecnici, oltre a considerare uno spazio temporale di almeno 3 mesi. La situazione delle criptovalute è in fermento e, comunque, non è mai facile giungere a conclusioni certe al 100% nel trading.

Per l’analisi tecnica, si prendono in considerazione i seguenti indicatori:

  • Medie mobili: strumento non sempre preciso, ma utile a capire la situazione del mercato con riferimento alle sue forze attuali
  • Oscillatori: degli strumenti in grado di indicare i trend di mercato, i principali da tenere in considerazione sono:
    • RSI
    • CCI
    • AWESOME
    • MACD
    • MOMENTUM

Vediamo questi indicatori più nel dettaglio.

Le medie mobili su Ripple XRP

Nonostante ci troviamo, come dicevamo, in una fase molto complessa per i l mercato delle criptovalute, per quanto riguarda il breve termine, ci viene indicato di aspettare. Invece, le medie mobili da 5 a 20 mesi, sia esponenziali che semplici, indicano un XRP al rialzo.

Media Mobile10 giorni20 giorni30 giorni50 giorni
Esponenziale✋ Aspetta✅ Compra✅ Compra✅ Compra
Semplice✋ Aspetta✅ Compra✅ Compra✅ Compra

Il segnale che ci viene da questi indicatori, insomma, è di comprare Ripple ora. Si tratta di un segnale di cui tenere certamente conto, senza però ritenerlo depositario della verità assoluta.

Gli oscillatori su Ripple XRP

Gli oscillatori sono tradizionalmente improntati alla prudenza e leggerne il verdetto è più difficile:

OscillatoreIndicazione
RSI✋ Aspetta
CCI✋ Aspetta
AWESOME✋ Aspetta
MACD✅ Compra
MOMENTUM✅ Compra

Volendo essere ottimisti si può ancora decidere di comprare Ripple. Anche se, facendo una media delle indicazioni degli oscillatori, ne risulta un invito a mantenere, senza modificare la propria posizione per gli investimenti su questa criptovaluta.

Previsioni Ripple 2021 – Conviene investire?

Facendo una media tra gli indicatori che abbiamo preso in considerazione per fare l’analisi tecnica su Ripple, ne risulta chiaro un invito a comprare

Questo sarebbe insomma un buon momento per comprare Ripple e per detenere i token almeno da qui a 6 mesi. Tuttavia, visto che le indicazioni non sono così forti in questo senso, occorre tenere conto anche di una serie di altri elementi.

La situazione attuale delle criptovalute 

Attualmente, ci troviamo in una fase interessante e movimentata per le criptovalute. Il settore vede una crescita generale continua, anche se va detto che questo è avvenuto, negli ultimi tempi, quasi esclusivamente grazie alla finanza decentralizzata (DeFi) e ai token di nuovo conio che hanno fatto da traino, come Uniswap. Ripple non offre questi servizi e quindi non è affatto pacifico che ne trarrà vantaggio.

Diversificazione del proprio portafoglio

Ripple (XRP) ha la tendenza, che non sempre si verifica, a essere trainata dai più importanti asset del settore, infatti è una delle criptovalute con un alto tasso di correlazione con Bitcoin.

Quindi può essere acquistata anche tenendo conto di ciò. In questo modo, si può investire con un portafoglio abbastanza diversificato.

È preferibile, in ogni caso, tenere conto anche del lungo periodo, per avere un quadro sufficientemente chiaro della situazione e fare delle buone previsioni Ripple.

Previsioni Ripple 2022-2023

previsioni ripple vs stellar
La principale avversaria di Ripple

Nonostante il momento piuttosto complicato, sembrano credibili le previsioni Ripple che lo vedono, per il 2022/23 a quasi il doppio del prezzo attuale. Naturalmente, però, ci sono molteplici elementi che devono essere presi in considerazione perché si possa dire con certezza se questa previsione è affidabile, tra cui:

  • La sentenza SEC: rimane il nodo centrale della vicenda, capace di influire enormemente sulle previsioni Ripple.
  • Stella (XLM): il principale rivale di Ripple va tenuto d’occhio. Sono in tanti ad comprare Stellar nel 2021, infatti la vicenda della causa SEC gli ha consentito di fare un buon balzo in avanti.

Previsioni Ripple 2023-2025

A rendere ancora più complicate le previsioni per Ripple è l’incertezza sulla tenuta futura del progetto. Tutto sommato, le supposizioni della maggior parte degli esperti sono ottimistiche: le previsioni di lungo periodo ritengono credibile un target price intorno a quota $4,7.

Ma bisognerà tener conto di alcuni elementi, tra cui anche, appunto, la tenuta del progetto in sé. Ci sono inoltre da considerare l’evoluzione del mercato delle criptovalute e lo sviluppo delle valute digitali concorrenti a Ripple. Anche se, dal fronte del sistema di pagamenti “ufficiale”, Ripple sembra avere le “spalle coperte” da grandi banche e gruppi finanziari mondiali.

Breve storia di Ripple

Ripple è stata fondata nel 2012 da Arthur Britto, David Schwartz e Ryan Fugger. Inizialmente, il team ha usato il linguaggio di programmazione C++ e ha progettato una rete per il regolamento lordo e lo scambio di valuta quasi in tempo reale.

Le monete di Ripple, non sono minate come avviene per Bitcoin e altre criptovalute, ma semplicemente emesse dalla società proprietaria.

Nel 2013, è stato poi introdotto il Ripple Transaction Protocol (RTXP): questo protocollo di pagamento ha permesso il trasferimento istantaneo di denaro tra due parti. Il protocollo, fin dall’inizio, è stato implementato da numerose istituzioni finanziarie per fornire un metodo alternativo di rimessa.

Tra il 2014 e il 2017, Ripple si è concentrata sul settore bancario e Ripple Labs ha sperimentato un’applicazione per iPhone che ha permesso agli utenti di inviare e ricevere trasferimenti direttamente dal cellulare.

La banca tedesca Fidor Bank è stata la prima azienda a utilizzare la rete Ripple per i pagamenti transfrontalieri, nel 2014. Banche importanti come Cross River Bank, CBW Bank, Earthport, HSBC e Bank of America hanno seguito il suo esempio.

Ripple ha ormai più partnership con istituzioni finanziarie e banche importanti di qualsiasi altra criptovaluta.

Possiamo dire dunque che Ripple si è fatto un nome soprattutto come ponte tra le banche tradizionali e la tecnologia blockchain. Anche se la partnership con il colosso dei trasferimenti di valuta MoneyGram è stata conclusa, il suo destino sembra segnato.

Ripple viene considerata una criptovaluta “anomala”, dal momento che stringe accordi con realtà dell’economia mainstream. Infatti, le banche sono entusiaste di poter sfruttare la sua blockchain con transazioni rapide e a basse commissioni. Inoltre non è decentralizzata: viene infatti gestita ed emanata in modo centralizzato dai suoi laboratori, con sede a San Francisco.

Caratteristiche di Ripple

Come ogni criptovaluta, Ripple utilizza la crittografia per proteggere le transazioni, ma non ha una blockchain pubblica. Ha invece una rete di nodi che convalidano le transazioni non necessariamente peer-to-peer anonimi

Ripple può essere vista come una piattaforma indipendente che potrebbe anche integrare Bitcoin e altre reti di criptovalute. Nel suo sviluppo ci sono di mezzo anche banche e istituzioni finanziarie. 

Ripple non è solo il nome della moneta, è anche il nome della società che ha sviluppato il protocollo.

Per capire meglio come funziona Ripple, è bene tracciare un quadro attuale, delineando i principali vantaggi e svantaggi di questo progetto tanto particolare.

Pro & Contro di Ripple:

  • Adottata da tante banche
  • Sta superando Visa
  • Transazioni veloci ed economiche
  • Sistema XRapid
  • Gestione verticale
  • Tanti concorrenti decentralizzati
  • Controversia con la SEC

Le ragioni per investire in Ripple

Cerchiamo di approfondire i vari punti a favore che fanno pensare a una crescita favorevole del prezzo e spingono gli investitori a scegliere Ripple.

  • La domanda: molte grandi banche stanno adottando Ripple perché aiuta la loro competitività. 
  • Ripple sta superando Visa: fino a poco tempo fa, Visa era la migliore quando si trattava di velocità delle transazioni. Dopo gli aggiornamenti, però, Ripple può elaborare fino a 50.000 transazioni al secondo. In confronto, Visa gestisce solo fino a 24.000 transazioni al secondo.
  • Nuove collaborazioni: Ripple ha una lunga lista di partner attuali e futuri da cui attingere. Decine di istituzioni finanziarie, inoltre, adotteranno il token XRP quest’anno.
  • XRapid: nell’ottobre 2018, Ripple ha lanciato questa nuova soluzione. Già a gennaio 2019, almeno 12 aziende avevano indicato che stavano usando o progettando di usare XRapid. Questa tecnologia migliora la velocità, la sicurezza e riduce le commissioni per le transazioni internazionali e i cambi di valuta.

Chi investe in Ripple punta anche su una particolare visione del mondo delle criptovalute.

Le speranze sono alte anche per il rilascio dell’algoritmo Cobalt, che è stato annunciato alla fine del 2018 e potrebbe avere un forte impatto sull’andamento del prezzo e sulle previsioni Ripple.

Le ragioni per NON investire in Ripple

Ci sono alcuni fattori che fanno trattenere diversi trader, e appassionati di criptovalute, dall’esporsi su Ripple XRP, vediamo quali.

  • Difficoltà legali – Ripple ha effettuato una vendita pubblica di token per cui avrebbe dovuto applicare le regole riguardanti le IPO di titoli finanziari. Per questa ragione, la SEC, ha intentato una causa nei confronti della società e diverse piattaforme exchange hanno reagito sospendendo gli scambi su Ripple. La causa non sta procedendo in modo negativo e sembrano poche le possibilità che perda. Ciononostante, la questione costituisce una fonte di preoccupazione per tutti.
  • I concorrenti – Sono numerosissimi e alcuni offrono tecnologie più avanzate, a costi minori e garantendo un controllo orizzontale del sistema. Va detto però che Ripple, attualmente, detiene il sistema più diffuso per gli scambi internazionali offerti dalle banche. Ciò consente di stare tranquilli riguardo alla penetrazione commerciale di XRP, almeno nel medio periodo.
  • Gestione verticale – I token di Ripple non sono generati tramite mining, ma sono stati creati durante le prime fasi di avvio. La grand parte degli XRP in circolazione è nelle mani del board che dirige la società di Ripple. Per le istituzioni finanziarie e le banche più classiche, questo modo di operare risulta più credibile.

Previsioni Ripple – Valutazione attuale

A inizio 2021 Ripple era quotata intorno $0,27 per unità e a febbraio il suo prezzo si è mantenuto tra i $0,40 ei $0,55. con un massimo di $0,60. Da aprile è iniziata una scalata a passi da alpinista che in 15 giorni ha portato il prezzo a toccare il massimo di $1,91. Seconda migliore valutazione di sempre dopo i $3,59 del 4 gennaio 2018.

Dal grafico aggiornato in tempo reale, si evince come il prezzo sia tornato a girare verso il basso da metà aprile, ma sembra di poter stabilmente rimanere sopra il dollaro. Ripple si trova vicino a un’importante linea di svolta e bisognerà continuare a tenere gli occhi aperti per capire se vinceranno i tori o gli orsi. 

Le quotazioni delle criptovalute variano continuamente, 24 ore al giorno, sette giorni su sette. Per questa ragione, la cosa migliore è attendere il momento giusto per entrare. Per maggiori informazioni a riguardo, scopri il nostro quadro storico sulle quotazioni di Ripple.

Ripple vs Bitcoin

previsioni ripple vs bitcoin

Ripple ha avuto, fin dall’inizio, una correlazione relativamente alta con Bitcoin. Ciò ha portato XRP a guadagnare molto in occasione di tutte le corse di BTC al rialzo. Poco prima dell’annuncio della causa avviata da SEC, però, questo trend si è interrotto. In altri momenti, ad esempio durante i ritracciamenti recenti di Bitcoin, XRP ha sempre tenuto e perfino aumentato il suo valore.

Se si considera questo modo di procedere di XRP rispetto a Bitcoin, possiamo essere quasi sicuri del fatto che sia una buona alternativa. Chi sta cercando di intervenire sul mercato con un portafoglio che non punti solo alle major, potrebbe trovare la compravendita di Ripple una vera alternativa.

Ma vediamo quali sono le differenze più importanti tra Ripple e Bitcoin.

Ripple e Bitcoin hanno fini diversi. Bitcoin è un metodo di pagamento P2P per beni o servizi, Ripple è un un mezzo di pagamento per banche, società o altre reti. Bitcoin si serve di una blockchain, mentre Ripple utilizza una rete di server di verifica e token XRP.

Ripple è una piattaforma sulla quale si possono spostare grandi somme di denaro, in tutto il mondo e quasi istantaneamente. Inoltre, XRP non può essere minato, al contrario di Bitcoin, Ether, Litecoin e altre valute virtuali.

Sentenza SEC

Il regolatore americano SEC e i dirigenti di Ripple, Chris Larsen e Brad Garlinghouse, si sono accordati sulla tempistica del procedimento giudiziario. L’apertura è avvenuta con le memorie di Ripple, il 12 aprile.

previsioni ripple sec

La SEC, in quanto accusa, ha circa un mese in più di tempo. Dopo di che, la difesa avrà tempo fino al 4 giugno 2021 per rispondere. In totale, il processo potrebbe estendersi fino alla fine dell’estate 2021, d’altra parte, non è escluso che le parti trovino un accordo extragiudiziale.

Nelle ultime settimane, la causa delle autorità statunitensi ha monopolizzato qualunque argomento di discussione riguardante Ripple. Come abbiamo già avuto modo di accennare, molti exchange hanno tolto il token dalla loro piattaforma, e li hanno banditi dal trading.

Tuttavia, Ripple sta ora preparando un contrattacco. Il CEO Brad Garlinghouse ha già negato le accuse su Twitter e, all’interno dell’azienda, il General Counsel Stu Alderoty ha fornito tutta una serie di ragioni per cui le accuse sarebbero infondate.

Tra le altre, Alderoty ha dichiarato che le autorità statunitensi hanno dichiarato Ripple XRP come valuta virtuale e non come titolo anche nel 2015 e nel 2020 e, in questo modo, hanno reso nota un’informazione fondamentale. Gli investitori dovrebbero comunque monitorare da vicino la situazione e reagire alle opportunità di trading a seconda dei risultati e delle prossime notizie.

Storia dei prezzi

Il protocollo di pagamento di Ripple, e il token digitale XRP ad esso associato, esistono dal 2014. Ripple ha esordito sul mercato con un valore di circa 0,06 dollari. Poi, quando la società ha inaugurato delle partnership e ha ampliato le sue relazioni con banche affermate, il prezzo della criptovaluta XRP è cominciato a salire.

Il primo prezzo massimo è stato raggiunto nel maggio 2017, quando un XRP ha raggiunto un valore di 0,34 dollari. L’aumento del valore di XRP era correlato all’insediamento di Ripple nei mercati emergenti, poiché la società aveva aperto nuovi uffici a Singapore e Mumbai.

Andamento Ripple dal 2014 al 2020

Il valore è rimasto al di sotto di $1 fino al 27 dicembre 2017 e il 4 gennaio 2018 ha raggiunto il massimo storico di $3,59. Il prezzo di XRP è salito massicciamente durante tutto il 2019. Molti sostengono che questa crescita sia stata favorita dalla costruzione, da parte di Ripple, di una rete globale che si estende in oltre 100 paesi con quasi 200 partnership aziendali. L’uso di XRP da parte di Standard Chartered e American Express, poi, ha contribuito ad aumentarne il valore.

Previsioni Ripple – Conviene comprare ora?

Gli indicatori di breve periodo hanno indicato l’acquisto come migliore opzione per Ripple e l’analisi tecnica mostra un buon periodo per Ripple. Va tenuto presente, però, come ciò che succederà nelle prossime settimane sarà soprattutto un momento di alta volatilità, con oscillazioni di prezzo probabilmente molto alte.

È necessaria, insomma, la massima attenzione per chi entra nel mercato. Infatti, ci sono dei rischi anche a prescindere dall’esito della causa SEC, che sembra profilarsi con esito positivo per la criptovaluta.

In questo caso, non si può non tenere conto degli esiti della causa con la SEC. Tuttavia, Ripple sembra destinata a crescere considerevolmente rispetto ai prezzi attuali, a prescindere. Così come probabilmente avverrà per tutto il mercato delle criptovalute.

Per operare sul mercato di breve periodo, sfruttando eventualmente anche i momenti di contrazione, è preferibile fare affidamento su un broker valido.

Con la piattaforma di trading online di eToro, ad esempio, si può operare sia al rialzo che al ribasso con la vendita allo scoperto. E dato che applica spread bassi si può entrare e uscire da una posizione in maniera più rapida.

I migliori broker per Ripple

Scegliere un broker ha diversi vantaggi, tra cui la possibilità di operare con una leva finanziaria. Va ricordato, però, che in questo caso non si possiede valuta, ma ci si limita a fare trading speculando sul prezzo delle criptovalute, in questo caso di Ripple XRP. 

Tabella riassuntiva dei costi relativi al trading di criptovalute:

BrokerCommissioniConto demoCopy tradingCriptovaluteSpreads
eToroZero$100.00018Variabili
Libertex0,6%$50.000No33Zero
Capital.comZero$10.000No230+Variabili

Per quanto riguarda i broker, su tutti, ci sentiamo di consigliare questa ottima piattaforma che permette sia di comprare e holdare che fare trading di criptovalute.

eToro

etoro logo

Con oltre 2.100 asset all’attivo, eToro è uno dei broker con i listini più forniti, sia per fare trading CFD che per acquistare azioni e criptovalute da holdare nel proprio wallet. eToro offre una piattaforma ricca di funzionalità e strumenti e facilmente accessibile anche da chi non ha molta esperienza nel settore della finanza e dei mercati.

In modo particolare, eToro offre un’ottima selezione di criptovalute: ne sono presenti 18 a listino, e il suo paniere è in continua crescita. Oltre a un conto demo da $100.000 con cui provare tutte le funzionalità della piattaforma, offre il celebre Copy Trading.

Con il Copy Trading è possibile copiare in automatico le operazioni finanziarie dei migliori broker del social, e iniziare a fare trading come un pro, anche con un budget ridotto.

Ciò che ha reso popolare e amato in tutto il mondo questo broker è la sua natura di Social Trading. La comunità di eToro è ricca di investitori, sono ormai oltre 20 milioni gli utenti registrati, che amano scambiarsi informazioni, consigli e trucchi per investire al meglio.

Pro & Contro di eToro:

  • Acquisto reale di crypto
  • Commissioni 0%
  • Conto demo da €100.000
  • Copy Trading
  • Costo prelievo $5
  • Primo deposito $200

Libertex

libertex

Il nostro secondo consiglio riguardo ai broker per investire su Ripple è Libertex. Questa piattaforma di trading non offre come eToro la possibilità di acquistare realmente le cripotvalute ma permette solo di fare trading sul loro prezzo.

Attraverso degli strumenti derivati si può puntare al rialzo e al ribasso su qualsiasi asset, ma ovviamente tenere delle posizioni aperte per un lungo periodo ha dei costi. Detenere le proprie crypto su un wallet invece è assolutamente gratuito.

Il nostro consiglio è di scegliere Libertex solo se si pensa di voler fare trading sulle coppie di criptovalute come XRP/BTC e XRP/ETH o una delle tante altre disponibili.

Pro & Contro di Libertex:

  • Nessuno spread applicato
  • Conto demo da €50.000
  • Non permette l’acquisto reale di crypto
  • Applica commissioni

Capital.com

capital.com broker

L’approccio alle criptovalute di Capital.com è molto simile a quello di Libertex. Infatti su tutto i loro asset permettono solo di fare trading CFD.

Questo genere di investimento è perfetto per chi compie operazioni intraday ma poco adatto a chi vuole puntare su investimenti a lungo termine.

Capital.com offre un numero enorme di criptovalute, in numero superiore anche a tanti exchange. La sua piattaforme è buone per il trading CFD in generale ma non adatta a chi vuole comprare Ripple o altre crypto per un investimento di lungo periodo.

Pro & Contro di Capital.com:

  • Più di 120 criptovalute
  • Piattaforma professionale
  • Non permette l’acquisto reale di crypto
  • Conto demo di soli €1.000
  • Poco adatto ai principianti

I migliori exchange per Ripple

Gli exchange di criptovalute sono le piattaforme dedicate esclusivamente allo scambio di valute digitali. Vale però la raccomandazione che facciamo sempre in questi casi: gli exchange sono consigliabili ai soli esperti e spesso anche meno vantaggiosi dei broker.

Tabella riassuntiva dei costi relativi al trading di criptovalute:

BrokerCommissioniConto demoCopy tradingCriptovaluteSpreads
Binance0,1%NoNo350+Zero
Kraken0,6%NoNo62Zero
Huobida 1,5%NoNo320+Zero

Come si nota gli exchange tendono a offrire un numero elevato di criptovalute, ma nessun conto demo né Copy trading. Qui di seguito indichiamo le piattaforme che riteniamo più affidabili e convenienti.

Binance

binance

Di gran lunga la piattaforma più conosciuta e apprezzata al mondo. Offre un alto livello di sicurezza informatica e i servizi integrati sono molto numerosi, a fronte di commissioni relativamente basse. Per contro, le commissioni sulle transazioni in denaro tradizionale (fiat) sono piuttosto alte se paragonate a un buon broker.

Inoltre ha lanciato un suo token di servizio, Binance Coin (BNB) che permette di ridurre ulteriormente le commissioni e sta anche avendo un ottimo successo sui mercati.

Pro & Contro di Binance:

  • Solo 0,1% commissioni
  • Alto livello di sicurezza
  • Piattaforma professionale
  • Oltre 350 crypto
  • Procedura di identificazione macchinosa

Kraken

kraken

Uno dei più conosciuti e sicuri al mondo. Semplice e trasparente, è un vero e proprio punto di riferimento per il settore. Kraken permette di essere attivi in pochi minuti, verifica compresa, ma ha in lista ancora un numero di criptovalute molto inferiore agli altri grandi exchange.

Aprire un conto è facile e la nostra recensione su Kraken può spiegarti ulteriori dettagli. La sua piattaforma rispetta tutti i parametri fissati dalla legge e offre sufficienti garanzie.

Pro & Contro di Kraken:

  • Iscrizione rapida
  • Grafica intuitiva
  • Solo 62 criptovalute
  • Supporto solo in Inglese

Huobi Global

huobi global

Huobi è una delle piattaforme più in crescita degli ultimi tempi, soprattutto grazie alla sua popolarità nel mercato asiatico. Garantisce un ottimo livello di sicurezza per ogni operazione.

Leggendo la nostra recensione su Huobi Global scoprirai che la piattaforma è molto buona e veloce e offre molti strumenti, ma la sua grafica risulta più complicata di altri exchange e broker, ed è complicata da usare per chi non conosce l’inglese.

Pro & Contro di Huobi Global:

  • Oltre 320 criptovalute
  • Accetta pagamenti in più di 50 valute
  • Non c’è la lingua italiana
  • Interfaccia poco adatta ai principianti

Previsioni Ripple – Conclusioni

Secondo i dati estratti sia dall’analisi tecnica che dall’analisi fondamentale, sembra decisamente consigliabile investire in Ripple (XRP) adesso. Le previsioni su Ripple sono tutte rialziste e ottimistiche. Tuttavia, occorre sempre tenere conto dei molti fattori che abbiamo menzionato nel corso di questo articolo e osservare con attenzione le tendenze del mercato. 

Qui di seguito, uno schema riassuntivo:

  • ll momento per le criptovalute è in fermento – Il settore continua a crescere, anche se ultimamente sono i progetti DeFi, ossia di finanza decentralizzata, e i token di nuovo conio a fare da traino. 
  • Il lungo periodo è decisivo –  Chi punta oggi su Ripple dovrebbe farlo sul lungo periodo, dove dovrebbe esserci il maggior guadagno. 
  • È bene diversificare il proprio portafoglio – In considerazione del fatto che Ripple tende spesso ma non sempre ad essere trainato dai più importanti asset del settore

Previsioni Ripple – Domande Frequenti

A cosa serve Ripple?

Ripple è una tecnologia che consente di inviare in tempo reale dei pagamenti attraverso una rete finanziaria parallela. È un servizio grazie al quale le banche possono soddisfare la necessità di pagamenti globali più veloci, a basso costo e on-demand. 

Perché puntare su Ripple?

Quello che fa di Ripple una criptovaluta interessante, e dalle buone prospettive, è il suo grado di innovazione. La sua blockchain è ottimizzata per i pagamenti digitali e mira in questo modo a sostituire il vecchio sistema SWIFT.

Quali sono le previsioni su Ripple?

Per il 2021, molti analisti consigliano di comprare Ripple, anche se bisogna tener conto dell’esito dei problemi legali che sta affrontando. Le previsioni su Ripple restano abbastanza positive e si prevede che possa superare i $2 entro il 2022.

condividi l'articolo sui social

Commenta per primo questo articolo

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    LIMITAZIONI DI RESPONSABILITA'

    I CFD sono strumenti complessi e presentano un rischio significativo di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro. Tutte le informazioni che troverete su Finaria.it sono pubblicate solo per scopi informativi. Noi non diamo assolutamente alcuna garanzia riguardo la precisione e l'affidabilità di queste informazioni. Qualsiasi azione prenderete sulla base delle informazioni fornite dal nostro sito è rigorosamente a vostro rischio e pericolo e lo staff di Finaria non sarà responsabile di eventuali perdite e/o danni in relazione all'uso delle informazioni o notizie fornite dal nostro sito web.


    DIRITTO D'AUTORE

    Tutti i contenuti testuali su Finaria sono protetti da copyright e dalle leggi sulla proprietà intellettuale. L'utente non può riprodurre, distribuire, pubblicare o trasmettere qualsiasi contenuto, frase, immagine senza indicare il sito web www.finaria.it come fonte. Finaria non rivendica il copyright sulle immagini usate sul sito web, tra cui loghi, immagini e illustrazioni varie.