Comprare azioni BPER Banca: Quotazione, Analisi e Previsioni

Ecco l'analisi completa su comprare azioni BPER Banca, società leader nel settore finanziario. Conviene comprare? Scopri la quotazione, previsioni e dividendo.

BPER Banca rappresenta ad oggi uno dei gruppi bancari più importanti nel nostro territorio, con all’attivo numerose filiali e società controllate. Nonostante i difficili periodi portati dal Covid 19, l’istituto finanziario ha rappresentato un punto di riferimento importante non solo per grandi aziende, ma anche per piccoli e medi clienti privati. La quotazione del proprio titolo permette la negoziazione e di poter comprare azioni BPER Banca.

Nel corso di recenti dichiarazioni, durante l’evento “investire dopo la pandemia” l’Head of Investment Banking del gruppo, ossia Stefano Taioli, ha espresso proprie considerazioni in merito alle possibili entrate sul mercato ed opportunità da cogliere durante questi periodi. La stessa compagnia è da sempre vicina ai propri clienti, proponendo soluzioni innovative ed all’avanguardia.

All’interno della nostra guida analizzeremo nel dettaglio non solo aspetti legati in modo diretto all’operatività del gruppo, ma focalizzati anche sotto l’aspetto borsistico. Visioneremo le variazioni che hanno accompagnato il titolo negli ultimi periodi, associate ad una prima analisi fondamentale.

Metteremo infine a disposizione i sistemi ad oggi più utilizzati per poter comprare azioni BPER Banca e per negoziare sul suo asset. Uno dei broker più utilizzati, esaminato con attenzione, sarà eToro.

  • Registrati a eToro seguendo questo link;
  • Deposita il denaro sul tuo account di trading;
  • Fai pratica con il tuo conto demo;
  • Cerca fra gli strumenti il titolo BPER Banca, prova il copy trading e le altre funzionalità;
  • Seleziona l'importo, imposta stop loss e take profit ed attua la tua strategia.

BPER Banca: Nascita e sviluppo societario

BPER Banca

Come ogni gruppo bancario rilevante, anche la storia di BPER Banca è costernata di intrecci, fusioni ed acquisizioni, che hanno permesso nel corso della storia di ottenere i risultati odierni. Entrando nel dettaglio, la compagnia venne ufficialmente presentata nel 1867, imponendosi ben presto come supporto ai risparmiatori su più fronti. L’allora società, Banca Popolare di Modena, sviluppò velocemente il proprio modello di business, decidendo di iniziare negli anni successivi l’importante fase di espansione territoriale.

Per fare ciò decise di unirsi ad una seconda realtà finanziaria storica, molto presente nel territorio emiliano. Tutto ciò segnò la nascita della Banca Popolare dell’Emilia. Nonostante la zona operativa iniziale fosse incentrata sul Nord Italia, il gruppo divenne ben presto operativo in molti territori. Ad agevolare l’incremento della quota di mercato, fu un secondo accordo strategico, questa volta con la Banca Popolare di Cesena.

L’unione fra le banche esposte permise la nascita del gruppo BPER, ossia Banca Popolare dell’Emilia Romagna. La stessa sigla “BPER” verrà tuttavia proposta ed ufficializzata solamente nel 2015. Nel 2016, con una denominazione sociale ed un’organizzazione tutta nuova, il gruppo lasciò la sua vecchia natura sociale, diventando società per azioni. Ad oggi risulta quotata all’interno della Borsa e le azioni BPER Banca rappresentato uno dei titoli bancari più seguiti ed analizzati nel territorio.

Com’è strutturato il modello di gestione di BPER Banca? Entrando all’interno della pagina ufficiale della compagnia si può visionare la struttura portante dell’intera organizzazione, con a capo il Gruppo BPER. Lo stesso comprende molte realtà diversificate, incentrate sia su servizi finanziari che assicurativi. Ricordiamo: Cassa di Risparmio di Bra e di Saluzzo, Banco di Sardegna, BPER Banca ed altre realtà come Finitalia e Bibanca.

Azioni BPER Banca: Grafico in tempo reale

Partire dalla visione del grafico interattivo di BPER Banca significa ottenere una prima importante analisi sul titolo della società. È ad esempio possibile analizzare i cosiddetti dati storici, che hanno accompagnato la storia della quotazione del gruppo dal suo lancio in Borsa ai giorni d’oggi.

Impostando un range temporale ad un anno, è ad esempio possibile constatare il difficile momento subito durante la prima parte del 2020, caratterizzata dall’arrivo del Coronavirus, nonché la successiva ripresa dell’asset durante determinati fasi successive. Lo stesso grafico BPER Banca in tempo reale, permette inoltre di poter verificare attimo dopo attimo le variazioni nel breve periodo, analizzando la salute del titolo sotto un aspetto dinamico e non statico.

Azioni BPER Banca: Quotazione ed andamento

Ulteriore aspetto importante, prima da passare all’analisi sul titolo bancario, attiene la suddivisione delle partecipazioni all’interno del gruppo. In questo caso, facendo fede ai dati esposti dalla compagnia, si evince una suddivisione così composta: 18,9 % per Gruppo Unipol, 10,2 % per Fondazione di Sardegna, 3,8 % per Norges Bank e 67,1 % per altri azionisti (novembre 2020).

Avendo citato il Gruppo Unipol, è importante tenere a mente come dal mese di Novembre la suddivisione Unipol Banca (appartenente fino a poco tempo fa al gruppo Unipol) sia stata integrata all’interno di BPER Banca. Passando agli aspetti sull’andamento del titolo BPER, è possibile visionare i principali eventi borsistici che hanno segnato la sua storia.

Uno degli anni con maggiori sviluppi e traguardi raggiunti dal gruppo è stato il 2007. Durante lo stesso, la quotazione BPER Banca aveva potuto ottenere alcuni dei suoi punti di massimo storici, al di sopra la soglia dei 14 euro per azione. Un trend successivo al ribasso, fino al febbraio del 2009, aveva portato l’asset al di sotto quota 6. Correzioni successive, spinsero il titolo sotto i 2,50 euro per unità, ritornati anche nel 2016 dopo altalenanti trend presenti sul grafico.

Ulteriori fasi delicate hanno poi riguardato il febbraio 2020, segnato dalla presenza delle prime difficoltà portate dal Coronavirus. Durante questi periodi, la quotazione BPER Banca, partita da valori vicini ai 2,93 euro per unità, ha subito ribassi fin sotto quota 1,20. Segnali di ripresa si sono tuttavia visionati nel febbraio 2021, quando il valore delle azioni ha nuovamente rotto il muro degli 1,90, per poi subire successive variazioni.

Azioni BPER Banca: Previsioni

Quali previsioni su azioni BPER Banca? Nonostante sia complesso in un periodo come questo esaminare ed analizzare qualsiasi titolo azionario, analisti e studiosi continuano a cercare di intuire le prossime mosse del mercato. L’accordo precedentemente esposto, in merito ad una compagnia solida come Unipol Banca, ben dimostra gli obiettivi di BPER Banca nel voler ulteriormente estendere la propria quota di mercato.

Un aspetto importante da tenere a mente riguarda in ogni caso i risultati ottenuti dal gruppo nel corso degli ultimi esercizi. A tal riguardo, facendo riferimento agli ultimi dati esposti, si evince in modo preliminare la presenza di un risultato di gestione operativa pari a circa 870,74 milioni di euro, che confrontati con il valore dell’esercizio precedente, mostrano una flessione positiva del + 47,8 %. Ottime notizie arrivano anche sotto la voce dei proventi attivi, esposti all’interno del documento preliminare con un valore pari a 2,51 miliardi di euro, in aumento del circa 10,3 %.

Il 2020 ha sicuramente rappresentato un anno alquanto ostico sotto molti punti di vista, ed in tutto ciò la ripresa di qualsiasi economia deve necessariamente essere accompagnata da una buona struttura e rete finanziaria. In tutto ciò BPER Banca gioca un ruolo importante, poiché possedendo una delle quote di mercato più elevate avrà la possibilità di supportare i propri clienti tramite offerte e promozioni su più fronti.

Comprare azioni BPER Banca conviene?

azioni BPER Banca

Nonostante la quotazione di BPER Banca abbia mostrato una ripresa rispetto ai difficili periodi evinti nel febbraio del 2020, la componente della volatilità, che da sempre detta gli andamenti altalenanti all’interno dei mercati, è un aspetto da tenere sempre bene a mente. In questo contesto, nel corso dei prossimi mesi BPER Banca dovrà riuscire a dimostrare di poter guidare una considerevole quota del settore finanziario ed economico nazionale su più fronti.

C’è da considerare, come gli stessi aiuti ed agevolazioni messi in campo dal Governo abbiamo rappresentato una boccata d’ossigeno per molte imprese e lavoratori. Anche la presenza del superbonus a favore del rinnovo energetico è stato visto di buon occhio da cittadini ed imprese. In tutto ciò BPER Banca ha sin da subito avviato offerte e servizi per poter agevolare la propria utenza nell’ottenimento di prestiti agevolati e cessione del credito al 110 %.

D’altro canto, tramite le proprie controllate, lo stesso gruppo risulta ad oggi attivo anche nel settore assicurativo, che ha ultimamente iniziato ad essere considerato in misura maggiore rispetto al passato. Nell’ottica del lungo periodo, dove molti grandi colossi ed istituzioni finanziarie stanno spingendo molto sulla digitalizzazione, sarà fondamentale constatare se anche BPER Banca continuerà ad incentivare servizi online, portando avanti il proprio piano industriale.

Come comprare azioni BPER Banca

Come comprare azioni BPER Banca? Le soluzioni ad oggi disponibili per poter investire sul colosso bancario italiano sono numerose. Una delle possibili scelte attiene l’investimento tradizionale, ossia basato sulla detenzione delle azioni, acquistate tramite la stessa banca o istituti finanziari terzi.

Tutto ciò può legarsi ad una strategia di lungo periodo, dove l’investitore decide di “immobilizzare” i propri possedimenti azionari nell’attesa di una loro eventuale ed ipotetica crescita futura. Al di là di questo meccanismo, che ricordiamo richieda costi di commissione sulle operazioni effettuate, una seconda opzione è data dagli strumenti derivati, ossia contratti per differenza.

Negoziare sul titolo BPER Banca tramite CFD significa in primo luogo non ottenere il possesso di nessuna azione, ed in secondo luogo basarsi solamente sulle oscillazioni dei valori, mostrati su repliche dell’andamento. In questo modo risulta possibile scegliere su diverse strategie:

  • Di acquisto, qualora si pensi che il titolo crescerà di valore
  • Di vendita, qualora si pensi che il titolo diminuirà di valore

Un primo punto di partenza, riguarda la scelta della giusta piattaforma di brokeraggio, messa a disposizione da operatori professionali ed autorizzati. A seguire la lista completa.

BrokerCaratteristicheApri Conto Demo
broker trading
  • Conto Demo Gratuito
  • Copia i migliori trader!
  • Licenza CySec
conto demo
Leggi la Recensione

75% of retail CFD accounts lose money

broker trading
  • Forex, CFD & Crypto
  • Piattaforma trading Desktop e Mobile
  • Licenza CySec, FCA
conto demo
Leggi la Recensione
broker trading
  • Conto Demo Gratuito
  • Piattaforma trading facile
  • Licenza CySec, FCA
conto demo
Leggi la Recensione
broker trading
  • No Min. Deposito
  • Piattaforma di trading avanzata
  • Licenza CySec, FCA e KNF
conto demo
Leggi la Recensione
broker trading
  • Conto Demo Gratuito
  • 100 € Deposito minimo
  • Licenza CySec
conto demo
Leggi la Recensione

76,5% of retail CFD lose money

broker trading
  • Conto Demo Gratuito
  • Forex CFD / Criptovalute
  • Licenza CySec
conto demo
Leggi la Recensione
broker trading
  • Conto Demo Gratuito
  • Forex CFD / Criptovalute
  • Licenza CySec
conto demo
Leggi la Recensione

eToro per negoziare sul titolo BPER Banca

eToro Broker

Fra i tanti broker ad oggi presenti sul mercato, uno dei più rilevanti è sicuramente eToro. Lo stesso non rappresenta solamente un intermediario completo e regolamentato, da anni presente in questo settore, ma anche un reale punto di riferimento per molti traders ed appassionati dei mercati finanziari.

Dispone di una lista di mercato rilevante, ove risulta possibile in primis selezionare il comparto dei titoli finanziari ed in secondo luogo i principali titoli associati a gruppi bancari. Ricordiamo anche la presenza del CFD su BPER Banca, che dà la possibilità di agire sia al rialzo che al ribasso sul titolo.

eToro CFD BPER Banca

Due strumenti essenziali, molto apprezzati dai milioni di utenti iscritti all’interno del broker, sono da una parte il conto demo e dall’altra il Copy Trading. Il primo rappresenta un simulatore di Borsa, che permette di provare le proprie strategie sul titolo BPER Banca attraverso capitali non reali e non propri. Il secondo è invece un sistema di copia automatica, per emulare le stesse posizioni dei migliori traders presenti sul broker. In altri termini una funzione rilevante, anche per utenti con poca esperienza nel settore.

BPER banca: Analisi sulla concorrenza

Una delle analisi più importanti da tenere a mente nel settore finanziario ed assicurativo è quella sulla concorrenza. Nel corso della nostra guida abbiamo ricordato come BPER Banca sia presente, anche grazie alle proprie controllare, sia nel comparto bancario che assicurativo (che rappresenta comunque una divisione secondaria e di nicchia).

In tutto ciò è doveroso ricordare come BPER Banca non rappresenti l’unico player all’interno del settore. A seguire alcuni gruppi nazionali ed internazionali:

  • UniCredit: gruppo consolidato e storico, presente nel territorio italiano da ormai molti anni. Ha all’attivo diversi servizi e mette a disposizione dei propri clienti offerte in modo innovativo e per ogni esigenza.
  • Intesa Sanpaolo: rappresenta uno dei più grandi gruppi bancari in Italia. La recente acquisizione del rinomato gruppo UBI Banca, ha permesso la creazione di una compagnia completa sotto tutti i punti di vista. Tutto ciò fa del gruppo uno dei principali competitor di BPER Banca.
  • MPS: molto incentrata sull’offerta di servizi online, Monte Paschi di Siena si pone come uno dei tanti punti di riferimento nel settore bancario nazionale.
  • Poste Italiane: compete con il gruppo BPER Banca nelle suddivisioni dei prestiti e dei servizi finanziari ad imprese e privati.

Azioni BPER Banca: Dividendi

Ultimo dato da poter esporre all’interno della nostra guida su comprare azioni BPER Banca, attiene la presenza dei dividendi. Nel corso degli ultimi anni l’assemblea ed il management del gruppo ha dimostrato di poter dare continuità ai propri azionisti, proponendo dividendi in linea con i propri obiettivi e le proprie decisioni.

In merito al 2021, facente riferimento all’esercizio concluso sul 2020, sono state avviate proposte di dividendo pari a 0,04 centesimi per azione. Nel corso del 2020, in merito all’esercizio sul 2019, ricordiamo invece la presenza di uno stacco sui dividendi pari a 0,13 per unità azionaria.

Comprare azioni BPER Banca – Domande frequenti

Azioni BPER Banca forum: dove trovare informazioni?

Canali informativi come i forum su azioni BPER Banca permettono di ottenere notizie ed opinioni sul titolo del colosso bancario. In aggiunta a ciò, la presenza di siti dedicati al trading dà la possibilità di ottenere analisi complete su BPER Banca, come quella esposta nella nostra dettagliata guida.

Come comprare azioni BPER Banca?

L’investimento su azioni BPER Banca nel lungo termine, ossia tramite acquisto diretto di azioni, rappresenta una delle tante alternative possibili. In modo parallelo, ricordiamo l’utilizzo di strumenti derivati, ossia CFD, per poter negoziare sul titolo in autonomia.

Dove comprare azioni BPER Banca?

I migliori broker online, come ad esempio eToro, danno la possibilità di aprire posizioni sul titolo BPER Banca su entrambe le posizioni. Tutto ciò tramite piattaforme intuitive e semplici da gestire.

condividi l'articolo sui social

LIMITAZIONI DI RESPONSABILITA'

I CFD sono strumenti complessi e presentano un rischio significativo di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro. Tutte le informazioni che troverete su Finaria.it sono pubblicate solo per scopi informativi. Noi non diamo assolutamente alcuna garanzia riguardo la precisione e l'affidabilità di queste informazioni. Qualsiasi azione prenderete sulla base delle informazioni fornite dal nostro sito è rigorosamente a vostro rischio e pericolo e lo staff di Finaria non sarà responsabile di eventuali perdite e/o danni in relazione all'uso delle informazioni o notizie fornite dal nostro sito web.


DIRITTO D'AUTORE

Tutti i contenuti testuali su Finaria sono protetti da copyright e dalle leggi sulla proprietà intellettuale. L'utente non può riprodurre, distribuire, pubblicare o trasmettere qualsiasi contenuto, frase, immagine senza indicare il sito web www.finaria.it come fonte. Finaria non rivendica il copyright sulle immagini usate sul sito web, tra cui loghi, immagini e illustrazioni varie.

I CFD sono strumenti complessi e presentano un rischio significativo di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.

CHIUDI X