Ethereum Wallet: i Migliori a Confronto e Come Usarli

È la seconda criptovaluta per capitalizzazione di mercato, dopo Bitcoin. Andiamo a vedere come usare Ethereum per le transazioni e custodirla al sicuro.

La popolarità delle criptovalute sembra non conoscere alcuna interruzione: sono infatti sempre di più le persone interessate al denaro digitale e quindi alle opportunità di investimento, per così dire alternative, ad esso legate. Tra le prime cose da fare per chi è interessato a detenere criptovalute è di munirsi di un wallet Ethereum.

Caratteristiche Principali Ethereum Wallet

🏆 Miglior Wallet Ethereum 2021eToro
💶 Costo del walletZero (Gratis)
👮 Livello di SicurezzaElevato

Per entrare senza problemi nel mondo degli investimenti in criptovalute decentralizzate, però, è disporre anche di una serie di nozioni sulle varie valute e sulle molteplici opportunità di trading esistenti, oltre a disporre, naturalmente, di una serie di strumenti specifici correlati a questo mondo.

In questo articolo, vedremo brevemente cos’è e come funziona un wallet per criptovalute, concentrandoci in particolare sull’Ethereum wallet, il portafoglio di Ethereum.

Creare un Ethereum wallet

Sono pochi e semplici i passaggi per creare un wallet su rete ethereum. Il primo passo è quello di andare sul Play Store di Google o l’App Store di Apple per cercare il wallet che si è scelto. 

In alternativa ci sono dei wallet hardware da comprare, ma di questo argomento ne parleremo in seguito. Intanto andiamo a vedere i passaggi chiave per aprire un wallet con eToro, la nostra piattaforma consigliata.

  • Accedi a eToro e registrati
  • Vai all’App Store (iOS) o Play Store (Android), e scarica eToro Wallet
  • Scegli una password sicura
  • Aggiungi Ethereum al tuo portafoglio
  • Usa l’indirizzo di ricezione per ricevere i Ethereum

Classifica dei migliori Ethereum wallet

1. eToro

ethereum wallet etoro

Al primo posto nella nostra lista dei migliori Ethereum Wallet online, si trova indiscutibilmente il portafoglio online gratuito di eToro. Vediamo, qui di seguito, quali sono le sue caratteristiche principali.

L’Ethereum wallet online di eToro può essere facilmente scaricato online direttamente sul proprio smartphone. Si ottengono da subito le istruzioni su come inviare e ricevere token, insieme ad una panoramica dei possibili scambi di cripto, e la grafica è decisamente user friendly

Chiaramente, però, il prerequisito è quello di creare un conto eToro prima di poter utilizzare il suo portafoglio di criptovalute. Una volta fatto questo, tutte le opzioni possibili saranno a vostra disposizione.

La piattaforma di eToro si integra perfettamente con il wallet eToro X e permette di comprare criptovalute in tutta sicurezza e di conservarle in tutta sicurezza.

Molto positiva, inoltre, è la grande quantità di criptovalute disponibile: sono più di 120 e tra esse, oltre a quelle per così dire “di grido”, sono presenti anche criptovalute attualmente non sulla cresta dell’onda ma decisamente da tenere d’occhio. Nel portafoglio di eToro si possono inoltre depositare diverse valute: dollari USA, euro, sterline inglesi, yen giapponesi, dollari australiani e dollari canadesi.

Essendo principalmente una piattaforma di trading online, è l’unico servizio da noi presentato a permettere la speculazione sulle criptovalute, oltre che sui vari asset finanziari. Quindi, dopo aver preso dimestichezza con le crypto si può anche impare di più sul trading finanziario, anche grazie alla funzione Copy Trading, che ha reso molto popolare eToro.

Un altro punto a favore di eToro è la facilità di utilizzo: il portafoglio digitale è ottimo sia per inviare e ricevere criptovaluta, sia per supervisionare i propri scambi di crypto sulla piattaforma.

Pro & Contro del wallet di eToro:

  • Varie valute negoziabili
  • Login unico per piattaforma e wallet
  • Applicazione decisamente facile da usare
  • Utilizzabile solo effettuando il login a eToro
  • Nessun portafoglio hardware disponibile
  • Legame con il fornitore

2. MyEtherWallet

MyEtherWallet, un servizio open source e basato su Javascript, è il più popolare di tutti gli Ether Wallet sul web. Questo servizio è integrabile in alcuni browser e consente all’utente di memorizzare, inviare e ricevere ETH tramite la propria home page, semplificando notevolmente la gestione.

Un vantaggio ulteriore è il controllo al 100% delle proprie chiavi private, che è particolarmente vantaggioso per il controllo del proprio capitale. Le password, la chiave privata e i file del portafoglio dovrebbero essere ben protetti, poiché non possono essere ripristinati da MyEtherWallet in caso di smarrimento.

Si consiglia quindi di salvare delle copie di backup del wallet Ethereum in più posti, per esempio su chiavette USB e, se necessario, stampare le chiavi private e metterle in un luogo privato e sicuro.

Pro & Contro del wallet di MyEtherWallet:

  • Facilità d’uso
  • Controllo totale
  • Nessuna installazione
  • Tanti siti scam identici
  • Smarrendo le chiavi si perde tutto
  • Non disponibile in italiano

3. Coinbase

coinbase ethereum wallet

Una soluzione che sta crescendo di popolarità dopo la recente notizia della sua quotazione in borsa. Coinbase è da anni molto popolare negli USA ma ormai anche ampiamente usato in Europa, soprattutto per la grafica estremamente semplice e amata dai principianti delle criptovalute.

Per utilizzarlo occorre aprire un conto sulla piattaforma dopo di che si può utilizzare in maniera abbastanza automatica. Le criptovalute sono piuttosto limitate rispetto ad altro web wallet, ma almeno viene fornita una app mobile che permette di accedere ovunque al proprio portafoglio.

Il livello di sicurezza è buono ma non al livello di eToro o dei wallet hardware. Resta comunque un’opzione valida soprattutto come primo approccio alle criptovalute, per sperne di più puoi leggere la nostra recensione a Coinbase.

Pro & Contro del wallet di Coinbase:

  • Grafica molto semplice
  • Molto popolare tra i principianti
  • Meno sicuri di eToro
  • Solo 58 criptovalute

4. Exodus

ethereum wallet exodus

Se sei un utente che ama gestire le proprie criptovalute principalmente da PC, la soluzione migliore può essere Exodus. Il software supporta un’ampia varietà di valute digitali e il download del portafoglio Ethereum è semplice e veloce.

L’interfaccia è molto pratica e la guida fornita può essere davvero utile ai principianti. Ciò significa che anche loro possono trovare rapidamente la strada per iniziare con il trading di criptovalute. Tutorial e video guidano l’utente passo dopo passo attraverso tutte le funzioni.

A questo punto, però, va sottolineato che non è (ancora) disponibile l’autenticazione a 2 fattori. Ciò può causare problemi di sicurezza. Inoltre, non è basato sull’open source e quindi un po ‘meno affidabile dei suoi concorrenti.

Pro & Contro del wallet di Exodus:

  • Accesso sia da PC che mobile
  • Tanti tutorial disponibili
  • Ottimo per i principianti
  • Non offre l’autenticazione a due fattori
  • Nessuna crypto rara

5. Trezor Vault

ethereum wallet trezor

Uno dei nomi di più importanti riguardo alle soluzioni hardware per le criptovalute è quello di Trezor. Anche questo wallet ora offre un’ampia varietà di criptovalute e l’usabilità è abbastanza semplice.

Con il suo piccolo schermo led e il suo design originale, il fornitore si distingue da tutti i concorrenti. Il dispositivo può essere collegato al computer con un cavo USB e ha dei pulsanti per alcune funzioni accessibili direttamente dal device. 

Con trezor Vault, gli utenti hanno il controllo completo sulle chiavi e possono persino creare un backup del proprio account personale. Tuttavia, anche i punti deboli sono evidenti.

Se da un lato queste funzionalità richiedono un prezzo di 59 €, dall’altro sono emerse evidenti lacune di sicurezza di recente, che rendono il sistema suscettibile a violazioni nel caso finisse nelle mani di un hacker.

Pro & Contro del wallet di Trezor Vault:

  • Permette un facile backup
  • Dotato di display
  • Sicurezza al top
  • Prezzo d’acquisto
  • Backup macchinoso

6. Ledger Nano S

ethereum wallet ledger

I wallet hardware Ledger sono stati a lungo considerati i migliori portafogli per Ethereum sul mercato. Accettano diverse criptovalute, tra cui Bitcoin, Ripple ed Ether, che possono essere archiviate offline in sicurezza assoluta.

L’uso è piuttosto semplice ma ciò che ne limita la diffusione è il prezzo considerevole: il prezzo migliore attuale è di circa €59. Vale la pena spenderli?

Inoltre, si deve essere pronti ad aspettare dei tempi di attesa più lunghi del solito, poiché il Ledger è molto richiesto.

Ultimamente sono emerse anche carenze di sicurezza, che fanno apparire ancora più dubbia l’offerta.

Pro & Contro del wallet di Ledger Nano S:

  • Archiviazione offline più sicura
  • Accetta molte criptovalute
  • Facile da usare
  • Costo ancora alto
  • Tempi di attesa a volte lunghi

7. Metamask

ethereum wallet metamask

Uno dei portafogli digitali più popolari per Ethereum. Soprattutto grazie alla generosa sponsorizzazione effettuata dalla Fondazione Ethereum e di Consensys. Sebbene questo portafoglio Ethereum sia eccellente in termini di usabilità, presenta qualche problema importante.

Infatti, questa app permette ai sitiweb di spiare le nostre transazioni e quante criptoalute possediamo. Questo aspetto può renderti più vulnerabile agli attacchi hacker e ai malware.

Pro & Contro del wallet di Metamask:

  • Estremamente semplice
  • Il più popolare per Ether
  • Tante versioni scam identiche
  • Poca privacy
  • Rischio attacchi hacker

Quale tipo di Ethereum wallet scegliere

Abbiamo visto qualsi sono per noi i migliori Ethereum wallet per tenere al sicuro le proprie criptovalute. Includendo anche quelli più vulnerabili ma che danno un accesso più veloce al proprio portafolgio di criptovalute.

Alla luce di tutti i fattori che abbiamo preso in considerazione nella nostra scelta possiamo dividere gli Ethereum wallet in 5 tipologie.

Riepiloghiamo le tipologie per capire quale wallet per Ethereum scegliere in base alle caratteristiche:

TipoSicurezzaAccessibilitàCosto
OnlineAltoVeloceGratis
PcMedioMediaGratis
MobileBassoVeloceGratis
HardwareMassimoLentada €59 a €130
CartaMassimoLentaGratis

Come si può facilmente capire, i wallet online rappresentano attualmente il miglior compromesso tra sicurezza e facilità di accesso alle proprie criptovalute.

Come aprire un Ethereum Wallet: Esempio di portafoglio eToro

Qui di seguito riportiamo una guida passo-passo per aprire un Ethereum Wallet, prendendo come esempio proprio il vincitore della nostra classifica, ovvero eToro.

  • Registrati sul broker
  • Scarica l’app
  • Fai l’accesso
  • Inizia a gestire il wallet

Primo passo: la registrazione.

In questa fase, oltre ai classici step per effettuare la registrazione, la cosa più importante è creare una password con un buon livello di sicurezza. A questo scopo, è utile seguire le istruzioni che vengono fornite durante lo stesso procedimento di registrazione.

Secondo passo: il download del Wallet

In base al tipo di wallet scelto ci sono diversi modi per accedervi. Nel caso di wallet web si dovrà cercare il plugin da aggiungere al browser, mentre per le app per PC si dovrà scaricare l’apposito programma.

Nel nostro esempio continuiamo con il wallet di eToro. Il suo download è estremamente semplice e disponibile a tutti, basta accedere all’App Store iOS o al Play Store Android e cercare wallet eToro.

Terzo passo: l’accesso

Con i dati fissati durante il primo passo, ovvero durante la fase di registrazione, si può ora accedere al proprio Ethereum Wallet online di eToro.

Quarto Passo: inviare e ricevere ETH

Per ricevere Ether (il token di Ethereum), occorre comunicare il proprio indirizzo. Questo si presenta in maniera molto simile all’IBAN di un conto bancario.

Anche l’invio avviene secondo lo stesso principio. Anche per questo, occorre sempre fare attenzione a che le proprie chiavi private siano opportunamente protette e, allo stesso modo, è buona norma proteggere il proprio account con un backup.

Attenzione alla distinzione tra Ethereum ed Ethereum Classic: possono sembrare uguali, ma sono valute digitali diverse. Vedremo più avanti in cosa differiscono. Per questa ragione, è possibile confondere gli indirizzi o forse anche inviare token ERC20, disponibili solo su Ether, ad un indirizzo Ethereum Classic.

È possibile però recuperare i token, specialmente se si dispone di entrambi i portafogli. D’altro canto, le chiavi private sono valide su entrambe le blockchain, Ethereum ed Ethereum Classic.

Inoltre, entrambe le valute provengono da un’unica blockchain e sono state divise solo in seguito, da un cosiddetto hard fork.

Cos’è un Ethereum Wallet?

L’Ethereum Wallet è un cosiddetto portafoglio di criptovalute, o crypto wallet, ovvero una sorta di salvadanaio digitale. In questo caso specifico per Ethereum, ma che presenta caratteristiche comuni a tutti gli altri wallet presenti sul mercato. 

Il cryptowallet è uno strumento, o meglio un software, basato sulla crittografia e in grado di memorizzare le chiavi pubbliche e private (segrete) utilizzate per ricevere o inviare token, cioè per firmare, appunto, le transazioni effettuate in criptovaluta.

Senza di esso, non è possibile dimostrare la proprietà di asset digitali, ed è grazie a essi che la blockchain funziona, o meglio, esprime appieno la propria funzionalità. Tutte le transazioni all’interno della borsa online sono possibili solo se si ha un wallet, e uno dei più importanti è appunto l’Ethereum wallet.

E così come si cerca proteggere il proprio portafoglio fisico o il proprio conto bancario, allo stesso modo si devono mettere in atto tutte le cautele possibili per tenere al sicuro il proprio wallet digitale. Si devono prendere in considerazione diversi parametri quando si tratta di garantire e proteggere la sicurezza delle criptovalute in esso custodite.

Nel caso specifico, parliamo, ovviamente, del proprio wallet su rete Ethereum. E proprio per questa ragione, in questo articolo vi presentiamo quelli che secondo noi sono i migliori Ethereum wallet disponibili, descrivendone anche le caratteristiche principali.

Caratteristiche essenziali di un Ethereum wallet

Questi sono i parametri presi in considerazione durante la nostra valutazione, le proprietà fondamentali che si dovrebbero cercare in ogni wallet.

  • Facilità d’uso
  • Sicurezza
  • Servizio clienti
  • Criptovalute disponibili
  • Privacy

Facilità d’uso

La cosiddetta usability è una caratteristica molto importante da tenere presente quando si parla di wallet di criptovalute e lo diventa ancor di più se chi si sta confrontando con il tema dei portafogli di criptovalute è un neofita.

In via generale, se uno strumento quale può essere un Ethereum wallet non è facile da usare, non sarà certamente in grado di attrarre una grande massa di utenti. Attualmente, la scelta non manca di certo: il numero di fornitori è cresciuto fino a una quantità davvero inverosimile e, tra questi, non tutti pongono l’accento sulla facilità di utilizzazione.

Alcuni portafogli sono decisamente complessi, ed escludono quindi già solo per questa ragione un gruppo molto ampio di utenti. Vedremo più avanti come questa caratteristica sia stata per noi tra quelle fondamentali, insieme ad altre, per stilare la nostra classifica dei migliori Ethereum wallet attualmente disponibili.

La sicurezza

Nel trading di criptovalute, il livello di sicurezza su cui è possibile fare affidamento gioca un ruolo decisamente centrale. Soprattutto se si è agli esordi in questo mondo tanto affascinante, oppure se non si fa trading da molto tempo, se, insomma, per una ragione o per l’altra, non si è in grado di soppesare bene tutti i rischi, si dovrebbe essere sicuri di essere ben protetti.  

Insieme alla facilità d’uso, la sicurezza è probabilmente il punto centrale, quando si usa un portafoglio di criptovalute. Per fortuna, non è difficile riconoscere le caratteristiche capaci di dare indizi su questo aspetto. Alcuni esempi sono l’uso dell’autenticazione a 2 fattori o la possibilità di effettuare backup regolari.

Il servizio clienti e il “controllo”

Un buon servizio clienti: questa è un’altra tra le cose davvero essenziali, soprattutto per i principianti. Un servizio clienti che possa aiutare l’utente in qualsiasi situazione problematica e, eventualmente, a qualsiasi ora del giorno o della notte, non è assolutamente un elemento da trascurare.

Soprattutto all’inizio, infatti, ma non solo, i nuovi trader incontrano spesso degli ostacoli. Può trattarsi di un problema legato semplicemente alla terminologia specifica in uso e quindi facilmente superabile. Ma, naturalmente, può anche trattarsi di un problema capace di costare davvero caro, se non risolto.

In genere, un servizio clienti adeguato è legato a un team di sviluppatori capace e motivato. Per quanto riguarda invece il tema del controllo, in particolare, un fattore a cui si deve assolutamente prestare attenzione è la “chiave”, ovvero la propria chiave d’accesso segreta.

“La regola di base delle chiavi private è: più se ne può disporre in maniera autonoma, meglio è.”

Ogni altra parte che entra in contatto con la chiave aumenta infatti il rischio di una violazione della sicurezza. Visto che corrisponde alla password di accesso al nostro conto di criptovalute.

Disponibilità di criptovalute

Un’altra caratteristica fondamentale, nel momento in cui si sta pensando di creare un Ethereum wallet, è la selezione di valute digitali disponibile. In particolare, questo aspetto può rivelarsi particolarmente importante per coloro che vogliono scambiare anche uno o più token meno popolari e diffusi.

Anche di questo aspetto, naturalmente, abbiamo tenuto conto nello stilare la nostra classifica. Va sottolineato, però, che, poiché il mercato delle criptovalute fluttua molto e continuamente, molti fornitori espandono costantemente le loro offerte.

Per questa ragione, è sempre bene tenersi aggiornati sulle novità.

L’anonimato e la privacy

Per un numero non piccolo di utenti, anche l’anonimato e la privacy sono importanti. In questo caso, è preferibile avvalersi di una realtà in cui le transazioni siano costantemente fornite di nuovi indirizzi, divenendo in questo modo molto più difficilmente rintracciabili.

Per un totale anonimato bisogna usare criptovalute come Monero e Zcash.

Chi vuole rimanere anonimo, o meglio, il più anonimo possibile, dovrà anche prestare attenzione ai dati che deve inserire al momento della registrazione. Ci sono infatti notevoli differenze tra i fornitori in materia di privacy, già all’atto della registrazione.

Le varie tipologie di Ethereum Wallet

Per chi vuole aprire un portafoglio di criptovalute, non c’è che l’imbarazzo della scelta: sono molti i tipi di wallet disponibili. Nella breve panoramica che segue, vi spieghiamo le differenze più importanti tra i vari tipi.

NomeTipologiaAdatto aCosto
eToroOnline e mobileTuttiGratis
MyEtherWalletWebTuttiGratis
CoinbaseOnline e mobilePrincipiantiGratis
Trezor VaultHardwareUtenti avanzati€59
Ledger Nano SHardwarePrincipianti€59
MetamaskWebPrincipiantiGratis
Wallet di cartaHardwareTuttiGratis

Portafogli online

La forma più comune di wallet digitali è rappresentata dai cosiddetti portafogli online, detti anche portafogli caldi. Si trovano spesso direttamente sulle piattaforme dei broker, e, in questo caso, parliamo di broker che scambiano Ethereum. Per fare trading regolarmente ogni giorno, sono la soluzione più pratica.

Inoltre, per utilizzare i wallet online, non è necessario scaricare una blockchain ad alta intensità di calcolo. I wallet online hanno il grande vantaggio di essere gratuiti, cosa che li rende, insieme alla loro facilità di utilizzo, i più usati in assoluto dagli utenti. Inoltre sono ormai disponibile delle pratiche app mobili per accedere ai wallet in ogni momento.

D’altra parte, però, essi presentano maggiori rischi in termini di sicurezza, anche se non ci sono notizie di attacchi hacker su questi wallet ormai da parecchio tempo. I portafogli online più noti includono quelli di eToro e di Coinbase.

Portafogli su computer e mobili

Molti altri provider permettono all’utente di salvare un programma direttamente sul computer, ovvero sul proprio desktop, ragione per cui questi portafogli sono noti anche come “desktop wallet”. Si tratta, sostanzialmente, di soluzioni software che permettono di gestire la propria valuta sul PC.

ethereum wallet mew

Quando si sceglie questa opzione, occorre proteggere il proprio PC il più possibile a causa del pericolo di virus, malware e attacchi hacker. Lo stesso discorso vale per i wallet mobili, anche perché è più facile perdere uno smartphone che un laptop.

Molti fornitori offrono sia app per pc che app per device mobili, i più noti di questo tipo di portafoglio sono MyEtherWallet o Exodus.

Portafogli hardware

Si tratta dell’opzione probabilmente in grado di garantire il più alto livello di sicurezza: l’infestazione da virus sul PC, in questo caso, non giocherebbe su di essi alcun ruolo degno di nota.  

Questi portafogli di criptovalute sono noti anche come cold wallet. Le chiavi vengono memorizzate per mezzo di dispositivi concepiti espressamente per questo scopo e quindi non sono mai online: basta collegare il dispositivo in questione al proprio PC solo quelle volte che occorre utilizzare le chiavi.

“I portafogli hardware sono collegati alla rete solo quando vengono effettivamente utilizzati.”

Spesso, i dispositivi assomigliano a una tipica chiavetta USB. Alcuni hanno anche uno schermo che mostra le chiavi private, gli indirizzi e il saldo del wallet. Questi wallet sono ottimi per la conservazione a lungo termine, e sono perfetti per salvare la cosiddetta “seed phrase” per il ripristino del wallet, nel caso in cui questo fosse smarrito.

Un portafoglio hardware è però associato a costi di acquisizione relativamente alti. Le soluzioni hardware più popolari sono Ledger e Trezor.

Wallet di carta

Alcuni utenti fanno affidamento su soluzioni completamente offline, a cui si sentono in assoluto di dare più fiducia. Sono i cosiddetti wallet di carta, ossia l’indirizzo di ricezione (chiave pubblica) e la password di accesso (chiave privata) sono semplicemente registrati su carta.

Per renderle più facili da conservare possono essere criptate in codici QR ma in ogni caso vanno conservati in dei luoghi molto sicuri, preferibilmente una cassaforte.

Wallet cerebrale

Oltre al wallet di carta, c’è anche un’altra soluzione offline: avete mai sentito parlare del cosiddetto “portafoglio cerebrale”? In questo caso, si suppone che solo la propria memoria sia usata per memorizzare la stringa di numeri, lettere e simboli.

Se riuscite davvero a memorizzare una stringa di 40 cifre e a non dimenticarla mai, avrete davvero scoperto il tipo di portafoglio più sicuro per voi. Se scegliete questa opzione, dovete essere pienamente consapevoli di come tutto sia affidato esclusivamente alla vostra memoria.

Differenze tra Ethereum ed Ethereum Classic

Abbiamo fatto cenno a questa questione poco più su, soprattutto per il fatto che per sbaglio si potrebbero confondere le valute o pegio ancora i loro indirizzi. Cosa sono Ethereum ed Ethereum Classic?

Sostanzialmente, si tratta di due versioni diverse della stessa piattaforma. Detto in altri termini, possiamo dire che la blockchain originaria è Ethereum, mentre l’alternativa è rappresentata da Ethereum Classic.

Gli sviluppatori originari di Ethereum continuano a mantenere, appunto Ethereum. Un team composto da altri sviluppatori, invece, si occupa di Ethereum Classic.

Tutto è stato causato dal fatto che uno dei progetti di Ethereum, per la precisione il progetto DAO, è stato colpito da un attacco hacker. In quel frangente, la comunità di Ethereum ha deciso in maggioranza di cambiare il codice di Ethereum per cercare di porre rimedio ai danni subiti a causa dell’hacker.

La minoranza che era contraria, però, ha continuato a fare mining sulla piattaforma originaria: è in questo modo che si sono sviluppati due sistemi, che praticamente procedono parallelamente tra loro. La cosa ha portato molti vantaggi a chi possedeva token di Ethereum all’epoca di questo sdoppiamento: i loro token si sono praticamente duplicati.

Ethereum Wallet – Conclusioni

Insomma, se si vuole accedere davvero ai token nel mercato delle criptovalute, un wallet di criptovalute online sembra essere tutto sommato la soluzione migliore. Anche prendendo in considerazione, oltre a tutti gli elementi che abbiamo menzionato, la possibilità di scaricare una versione mobile per cellulare.

Chi invece ha bisogno di conservare un importante somma di Ethereum, o altra criptovaluta, dovrebbe considerare un wallet hardware de tenere al sicuro, idealmente chiuso in cassaforte.

Ethereum Wallet – Domande Frequenti

Come funziona il download dell’Ethereum wallet?

I fornitori di ethereum wallet mobili cercano di utilizzare i popolari Store di Google e Apple per distribuire le loro applicazioni. Nel caso si cerchi un wallet web bisogna accertarsi di essere nel sito ufficiale del fornitore, facendo attenzione allo scam.

Come trovo il link all’Ethereum wallet?

La maggior parte delle piattaforme sono strutturate in modo tale da permettere all’utente di trovare l’indirizzo del proprio portafoglio e comprare Ethereum in pochi secondi. Spesso viene indicata con il termine wallet address o public key (chiave pubblica).

Qual è l’Ethereum wallet migliore?

Nel confronto tra i migliori portafogli per criptovalute, il nostro vincitore è risultato eToro anche grazie alle funzioni intelligenti della sua App. L’uso è gratuito e si possono gestire le proprie transazioni in Ethereum (ETH) senza imparare operazioni complicate.

condividi l'articolo sui social

Commenta per primo questo articolo

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *