Trading criptovalute: Guida per iniziare, consigli e Opinioni

Guida completa al trading di criptovalute. Cos'è, come funziona, piattaforme migliori e altri consigli utili per tuffarsi nel mondo crypto senza correre rischi eccessivi o truffe.

Con questa guida ci rivolgiamo sia a chi è in cerca di ogni tipo di informazione utile su come fare trading di criptovalute, sia a chi è impaziente di comprare Bitcoin, Dogecoin e simili.

Il trading permette di approfittare anche del mercato orso, ossia quando i prezzi scendono.

Queste sono le informazioni più importanti per iniziare a fare trading di criptovalute:

👍 Miglior Criptovaluta del 2021Dogecoin (+8.000%)
✌️ Miglior Criptovaluta di sempreBitcoin (+20 milioni%)
🏆 Miglior Broker Criptovalute 2021eToro

Il 67% degli utenti CFD di eToro perde denaro quando fa trading di CFDs con questo operatore. Per favore valuta se sei in una posizione finanziaria personale che ti permette di correre il rischio di perdere denaro

Per l’apprendimento di nuove conoscenze, la curiosità è la molla iniziale che spinge verso la ricerca di informazioni (approccio nozionistico), oppure verso l’esperienza diretta (approccio esperienziale). Questo meccanismo cognitivo è alla base anche del trading criptovalute.

Lettore impaziente → Esperienza diretta

Cimentarsi nel trading online con eToro, consente di velocizzare la fase di apprendimento in modo sicuro e fornisce strumenti adatti a trader di ogni livello, come il Copy Trading e un wallet di criptovalute.

Ti mostreremo anche alcune delle migliori piattaforme per fare trading sulle criptovalute (e perché le abbiamo selezionate). La migliore, piccolo spoiler la trovi già qui. 

  • Registrati a eToro cliccando qui;
  • Deposita i fondi sul tuo conto;
  • Cerca le criptovalute disponibili sulla piattaforma di trading;
  • Fai trading su Bitcoin, Ethereum, Dogecoin direttamente come asset sottostante, o con i CFD;
  • Conserva la tua valuta digitale sul Wallet, usa il Copy Trading o passa a eToro X.

Il 67% degli utenti CFD di eToro perde denaro quando fa trading di CFDs con questo operatore. Per favore valuta se sei in una posizione finanziaria personale che ti permette di correre il rischio di perdere denaro

Come fare trading Criptovalute

Se sei il tipo di persona che prima di passare all’atto pratico desidera soddisfare la propria sete di conoscenza, ed essere consapevole dei vari aspetti, i prossimi capitoli non ti deluderanno.

Lettore prudente → Metodo teorico

Forniremo una panoramica esaustiva sul trading criptovalute, cominciando dalle nozioni di base per arrivare alle opinioni degli esperti e ai consigli utili per acquistare e scambiare monete digitali.

Nozioni e numeri del trading criptovalute

Le criptovalute sono monete create usando la crittografia digitale, la quale permette anche di elaborare transazioni decentralizzate.

Una definizione già nota, con tutta probabilità, se si stanno cercando informazioni su come fare trading di criptovalute. La differenza fondamentale rispetto alla valuta Fiat, avente corso legale secondo l’autorità deputata (governo e banche), è la decentralizzazione dell’accesso alla valuta.

Secondo CoinMarketCap le 3 principali criptomonete, in base alla capitalizzazione di mercato in dollari USA, sono:

  1. Bitcoin: ~ 1.000 miliardi $
  2. Ethereum: ~ 400 miliardi $
  3. Binance Coin: ~  80 miliardi $

Per capire lo scenario di riferimento nel quale andremo ad operare, dopo avere già accennato ai colossi del settore, vediamo qualche numero evidenziato da uno studio dell’Università di Cambridge del 2019 che ci permetterà di trarre le prime indicazioni su opportunità e minacce.

Il datoDei tutti gli investimenti in criptovalute, solo il 38% è considerato attivoL’84% dei broker online supporta il trading di criptovalute
La minacciaFare trading di criptovalute è un’attività selettivaL’offerta di piattaforme di trading è aumentata, e con essa il rischio di truffa
L’opportunitàUtilizzare le migliori piattaforme online diminuisce il rischio di abbandonare senza profittoLe piattaforme di trading di criptovalute presentano un’offerta diversificata che dà all’investitore massima possibilità di scelta

Come qualsiasi tecnologia ci sono sempre i pro e i contro, ed essendo nuova e poco conosciuta i truffatori sono pronti ad approfittarsi di chi non conosce la materia. Affidati solo a broker autorizzati!

Il 67% degli utenti CFD di eToro perde denaro quando fa trading di CFDs con questo operatore. Per favore valuta se sei in una posizione finanziaria personale che ti permette di correre il rischio di perdere denaro

Conviene fare trading di criptovalute?

Chi risponde incondizionatamente sì, oppure no, commette un errore. Quando l’investitore tiene conto delle capacità del capitale (delle quali ognuno risponde personalmente), del livello di conoscenza e del rischio collegato al trading criptovalute, si parla di un investimento consapevole.

Soltanto quando l’investimento è consapevole diventa conveniente: la consapevolezza permette all’investitore di anticipare il rischio.

A tal fine, identifichiamo i principali rischi del fare trading con criptovalute e forniamo la soluzione per prevenirli.

La volatilità delle criptovalute è allo stesso tempo il motivo per il quale sono considerate uno strumento di trading ad alto rischio e ad alto potenziale di rendimento. Cambiamenti inaspettati nel sentiment del mercato possono causare sbalzi significativi del prezzo. Essendo un asset volatile, del quale è difficile prevedere il valore, inserirlo nel portafoglio comporta di per sé un rischio.

  • Soluzione per trader beginner: attuando una strategia a lungo termine il rischio si abbassa. Evitare di fare trading sul breve periodo al rialzo o al ribasso su una criptovaluta, perché nel volgere di poche ore ci possono essere fluttuazioni significative nel valore.
  • Soluzione per trader advanced: un professionista esperto può volgere a profitto i movimenti rapidi e marcati del mercato, generando guadagni significativi dalla speculazione a breve termine.

In quanto valute decentralizzate, le criptovalute non sono regolamentate né dai governi, né dalle banche centrali. Libere dalla supervisione di autorità a schema piramidale, sono invece monitorate dai vari protocolli peer-to-peer all’interno del quale si potrebbero nascondere insidie di hacker e malintenzionati informatici.

  • Soluzione universale: una buona preparazione permette di riconoscere gli investimenti e i siti truffa. Affidarsi a broker di trading criptovalute autorizzati è il metodo più sicuro per prevenire il rischio di truffe sul trading online.

Il 67% degli utenti CFD di eToro perde denaro quando fa trading di CFDs con questo operatore. Per favore valuta se sei in una posizione finanziaria personale che ti permette di correre il rischio di perdere denaro

Guida passo passo al trading criptovalute

Fare trading di criptovalute non è difficile, ma chi non è un grande esperto di piattaforme online potrebbe facilmente cadere in errore e perdere del denaro.

Per evitare ciò abbiamo creato questa breve tutorial in pochi passi dove ti mostreremo come fare trading con eToro, la piattaforma più completa e intuitiva.

1. Registrati sulla piattaforma

Innanzitutto dovrai aprire un account a tuo nome, da cui potrai fare trading di criptovalute. Ma se lo vorrei provare anche tutti gli altri strumenti disponibili: materie prime, azioni, indici di borsa ecc.

Per iniziare ti basterà inserire un nome utente, il tuo indirizzo email, creare una password, accettare Termini e informativa sulla privacy e cliccare su “Crea account“.

Di seguito ti verrà chiesto di confermare cliccando su una email di verifica e compilare un semplice questionario informativo.

2. Deposita i fondi

Dopo la registrazione avrai già accesso completo alla piattaforma e potrai provare il conto demo con $100.000 virtuali. Per fare sul serio dovrai depositare del denaro sul tuo conto.

Cliccando in basso a destra su “Deposita fondi” andrai a inserire i dati relativi al metodo di pagamento scelto. Dopo di che non ti resta che confermare. Con eToro sono accettati: Bonifico Bancario, Carta di credito/debito, PayPal, Skrill, Neteller e altri metodi.

3. Seleziona l’asset

eToro offre attualmente 23 criptovalute su cui poter fare trading. Per poterne selezionare una basta cliccare su “Mercati” dal menù laterale e poi su “Cripto” dalla lista in alto con le varie categorie di asset.

Vi ritroverete davanti tutte le criptovalute disponibile, sia per l’acquisto che per il trading.

4. Fai trading di criptovalute

Cliccando su una di esse si aprirà una pagina con il Feed, ossia gli ultimi post degli utenti a riguardo, le statistiche e il grafico relativo all’andamento. Non vi resta che cliccare in alto a destra su “Investi“.

Su questa nuova finestra si andrà a finalizzare la nostra posizione, in questo esempio sul Bitcoin. Innanzitutto si dovrà scegliere se comprare o vendere (allo scoperto), inserire l’importo, impostare la leva finanziaria, Stop Loss e Take Profit e cliccare su “Apri Posizione“.

Se si compra con Leva x1 la frase “Stai acquistando l’asset sottostante” vi ricorda che state effettivamente comprando la criptovaluta.

Il 67% degli utenti CFD di eToro perde denaro quando fa trading di CFDs con questo operatore. Per favore valuta se sei in una posizione finanziaria personale che ti permette di correre il rischio di perdere denaro

Migliore piattaforma trading di criptovalute nel 2021

In Italia sono disponibili diversi broker online, e sul nostro sito ne abbiamo recensiti alcuni. Noi, che li abbiamo provati tutti, vi suggeriamo le seguenti 3 piattaforme di trading.

 eToroLibertexCapital.com
💳 Primo deposito$200€10€20
🖥️ Livello piattaformaAdatta a tuttiUtenti avanzatiPer esperti
💰 Commissioni0%0,6%0%
💱 Spread (BTC)0,75%Zero0,5%
🎮 Conto Demo$100.000€50.000€1.000
📱 Copy TradingNoNo
VisitaVai al SitoVai al SitoVai al Sito

Già da questo schema si possono estrarre le informazioni salienti sui broker, ma adesso andremo a presentarli uno ad uno.

eToro

etoro

eToro è uno dei migliori broker in Italia per investire sul mercato delle criptovalute senza commissioni. La società è regolamentata e affidabile, con milioni di utenti iscritti nel mondo. 

Sulla piattaforma eToro fai trading di criptovalute senza commissioni, scegliendo tra 19 valute digitali. Il broker è l’unico a offrirti la doppia possibilità di investire con i CFD (derivati) oppure comprando l’asset sottostante

I CFD sono pensati per il trading di criptovalute a breve termine, sia al rialzo che al ribasso, anche con leva se lo desideri. Usando il sottostante, invece, puoi acquistare realmente la criptovaluta e conservarla nel lungo periodo.

Puoi anche decidere di spostare la tua criptovaluta sul Wallet eToro, o passare all’exchange per professionisti eToro X.

Oltre al trading di crypto senza commissioni, la piattaforma eToro ha anche moltissime funzionalità extra (forum, Copy Trading, trading automatico) che vedremo più in basso.

Per saperne di più, leggi la nostra recensione su eToro.

Il 67% degli utenti CFD di eToro perde denaro quando fa trading di CFDs con questo operatore. Per favore valuta se sei in una posizione finanziaria personale che ti permette di correre il rischio di perdere denaro

Libertex

libertex

Anche Libertex è un buon broker online per iniziare a fare trading su criptovalute senza commissioni e in poche mosse. La società, sponsor dei club calcistici di Valencia e Tottenham, è regolamentata da CySEC e offre l’accesso ai principali mercati mondiali, incluso quello delle crypto. 

Su Libertex le criptovalute sono più di quelle presenti in eToro, ma sono disponibili solo in versione CFD. Poco importa se vuoi fare trading con le criptomonete.

Se comparata con eToro presenta un funzionamento leggermente più tecnico e meno intuitivo. Problematica alla quale è possibile ovviare utilizzando la sezione formativa, dedicata ai trader dilettanti, laddove è possibile trovare molti video per approfondire tecniche e strumenti di trading.

Per conoscere tutto su Libertex, dai un’occhiata alla nostra recensione completa.

Il 67% degli utenti CFD di eToro perde denaro quando fa trading di CFDs con questo operatore. Per favore valuta se sei in una posizione finanziaria personale che ti permette di correre il rischio di perdere denaro

Capital.com

Il broker Capital.com è regolamentato da CySEC e FCA e conta oltre 3.000 strumenti in CFD fra azioni, forex, commodities e naturalmente crypto. Come eToro e Libertex non applica commissioni sul trading e lo spread è in linea con la concorrenza.

Capital.com non consente l’acquisto diretto delle valute digitali, ma soltanto la speculazione sull’andamento della loro quotazione. Insomma, è una piattaforma di trading e basta.

Anche in questo caso quindi non potrai comprare direttamente valute digitali, ma solo investire sull’andamento del loro prezzo. Tuttavia la piattaforma Capital.com ha riscosso parecchie opinioni positive nel mondo dei trader, un buon broker semi-professionale per entrare nel mondo del trading di criptovalute, azioni, forex e commodities CFD.

Il 67% degli utenti CFD di eToro perde denaro quando fa trading di CFDs con questo operatore. Per favore valuta se sei in una posizione finanziaria personale che ti permette di correre il rischio di perdere denaro

Guadagnare con il trading di criptovalute

Se si guarda al lato positivo, molte persone hanno già guadagnato moltissimi soldi scambiando Bitcoin, Ethereum e altre crypto, e molte altre lo faranno ancora.

Fare trading online sulle criptovalute è legale e potenzialmente profittevole: in borsa e sul forex non esistono limiti al profitto.  

Trading di criptovalute: rischi

Al rovescio della medaglia, esistono anche testimonianze di trader rovinati, che hanno perso molto denaro mancando un investimento. Questo aspetto spesso viene sottovalutato dai principianti. 

Le crypto sono un asset molto volatile. Acquistare una criptovaluta su un exchange e inserirla nel wallet è già di per sé rischioso, ma è una strategia di lungo termine e il rischio, spalmato su un ampio arco di tempo, si attenua un pochino. 

Nel lungo termine tanti ritengono che il valore delle criptovalute possa salire. Per questo il valore di Bitcoin e affini è salito decisamente negli ultimi mesi. 

Operare in giornata facendo trading a rialzo o al ribasso su una criptovaluta, però, è diverso ed espone a rischi ancora maggiori.

Più l’orizzonte temporale è corto più aumenta l’incertezza sull’andamento di un asset sul mercato. Nel giro di poche ore il valore di una criptovaluta può fluttuare pesantemente. 

Un professionista trader può trarre un enorme vantaggio da questi movimenti marcati, e riuscire a generare dei profitti. Un dilettante, invece, rischia di rimanere bruciato per mancanza di capacità ed esperienza. 

Le frodi legate alle cripto esistono, non c’è dubbio, ma chi acquisisce una buona formazione finanziaria e impara a riconoscere le truffe di trading online riuscirà ad evitarle. A tal proposito è bene affidarsi a intermediari affermati e riconosciuti (es. qui trovi le opinioni su eToro, ritenuto valido anche dal Sole 24 Ore).

Utilizza il trading di criptovalute come strategia di investimento se sei un esperto e hai piena consapevolezza dei rischi. Altrimenti esistono delle alternative che potrebbero darti delle soddisfazioni.

Il 67% degli utenti CFD di eToro perde denaro quando fa trading di CFDs con questo operatore. Per favore valuta se sei in una posizione finanziaria personale che ti permette di correre il rischio di perdere denaro

Come fare trading di criptovalute

Il consiglio per chi comincia è utilizzare eToro come piattaforma di investimento. eToro ti permette di investire sulle principali criptovalute acquistando direttamente l’asset sottostante (non solo CFD). 

Ciò significa acquistare Bitcoin, Ethereum, Dash, Ripple, Monero o altre coin senza commissioni e decidere se operare da trader oppure da investitore. Potrai chiudere la pozione a breve o nel lungo periodo, quella criptovaluta resterà comunque lì potrai poi trasferire i tuoi token sull’eToro Wallet.

4 segreti su come fare trading di criptovalute

Chissà quante volte ti sarà capitato di trovare online titoli che promettevano di svelare ogni segreto sul come fare trading con criptovalute. Sgombriamo subito il campo da futili illusioni: non esiste alcuna ricetta magica che con il minimo sforzo consenta di raggiungere il massimo risultato nel campo delle crypto.

Ci sono però degli accorgimenti che, messi in atto con costanza e applicazione, diventano ottimi stratagemmi per un investimento redditizio sulle criptomonete.

Questi sono i nostri consigli:

  1. Utilizzare solo ed esclusivamente piattaforme sicure e autorizzate: ciò ti metterà al riparo dal rischio di frodi.
  2. Impostare la funzionalità stop loss su ogni operazione, così da chiudere l’operazione quando si è raggiunto un determinato livello di perdita, senza mettere in pericolo l’intero saldo del conto.
  3. Sfruttare la volatilità del prezzo delle criptovalute e non puntare sempre al rialzo, puoi anche vendere allo scoperto.
  4. Usa l’analisi tecnica per fare previsioni sul prezzo delle criptovalute, così da decidere il tipo di investimento migliore.

Il 67% degli utenti CFD di eToro perde denaro quando fa trading di CFDs con questo operatore. Per favore valuta se sei in una posizione finanziaria personale che ti permette di correre il rischio di perdere denaro

Demo trading criptovalute

Fare pratica con un conto trading demo gratis è il modo migliore per sfruttare al massimo le potenzialità dei broker e degli exchange online. 

L’account demo permette di investire sulle criptovalute una somma virtuale, così da testare la piattaforma senza rischi di perdite di denaro.

etoro demo
Clicca e apri una demo trading eToro

All’interno del conto di demo trading troverai una somma virtuale per allenarti a fare trading di criptovalute in sicurezza, testare la piattaforma e decidere. Tocca con mano cosa vuol dire comprare e vendere Bitcoin, Ethereum o altri crypto emergenti prima di impegnare i tuoi risparmi. 

Apri gratis un conto demo con uno dei broker online suggeriti, fai pratica senza rischi e poi decidi se passare al mercato reale o lasciare perdere.

Trading criptovalute automatico

Tra i vantaggi che le piattaforme presentate offrono, uno dei più apprezzati per la sua pratica utilità è quello del trading criptovalute automatico.

Consiste non solo nell’opportunità di sfruttare le funzionalità di un software per lo scambio di crypto, ma anche nell’occasione di seguire le orme dei trader esperti con un semplice click. I costi? Equi, considerando l’operatività h24 per 365 giorni l’anno!

Copy trading di eToro

Il copy trading di eToro è una funzionalità esclusiva che consente di replicare la strategia dei trader più esperti. Saranno loro a fare tutto il ‘lavoro sporco’ (analisi di mercato e scelta della tipologia di investimento), permettendo agli investitori alle prime armi di seguirne le mosse senza ‘muovere un dito’.

Questi sono i passi da compiere per provare il copy trading:

  • Cerca il trader oppure i trader che ti sembrano più interessanti (Popular Investors)
  • Imposta la somma per il tuo investimento
  • L’algoritmo di eToro esegue in automatico gli ordini aperti sul conto dei professionisti con la replica esatta delle loro posizioni sui mercati
  • Inizia a guadagnare quando il Popular Investor guadagna
etoro copy trading

Il 67% degli utenti CFD di eToro perde denaro quando fa trading di CFDs con questo operatore. Per favore valuta se sei in una posizione finanziaria personale che ti permette di correre il rischio di perdere denaro

eToro X

Accedendo al proprio account eToro, all’interno dell’exchange, è stato creato un algoritmo programmato per scambiare in automatico Bitcoin e le altre criptovalute.

L’intelligenza artificiale opera sulla base di parametri finalizzati all’ottimizzazione del tempo e alla massimizzazione del guadagno sulla base del capitale investito.

Potersi spostare su eToro X è l’ennesimo vantaggio di fare trading di criptovalute su eToro. All’interno di eToro X trovi anche un algoritmo speciale che ti permette di scambiare in automatico criptomoneta senza che tu debba muovere un dito. 

etoro trading cripto automatico

Con AlgoX, sarà l’intelligenza artificiale a operare per te, permettendoti di risparmiare tempo e aiutandoti a investire meglio. Non si tratta di un meccanismo sempre vincente, ma puoi aiutarti a muovere i primi passi o diversificare la tua strategia.

Per quanto non sia, ovviamente, un meccanismo garantito al 100% è comunque una funzionalità molto efficace quando si muovono i primi passi nel trading online.

MetaTrader 4

Per quanto riguarda Libertex e Capital.com, invece, l’automazione sul trading crypto è possibile tramite l’accesso a MetaTrader 4, un software di terze parti molto diffuso tra i professionisti.

La piattaforma, personalizzabile a 360° (con diverse estensioni open source per implementarne le funzionalità con grafici, indicatori, segnali etc.), si scarica e si installa sul proprio device. 

Seguendo il tutorial di MT4 si può fare trading automatico di criptovalute, a patto di avere aperto un conto sulle piattaforme compatibili come quelle sopra elencate. 

Ti interessa approfondire? Scopri quali sono i migliori broker MT4 per il trading online 2021.

I metodi di pagamento per il trading di criptovalute

Ogni piattaforma ha i suoi metodi di pagamento accettati, ma principalmente si può iniziare subito facendo un deposito con carta di credito/debito.

PiattaformaMetodi accettati
eToroPaypal, Visa, Mastercard, Rapid transfer, Bonifico, Skrill, Neteller
LibertexVisa, Mastercard, Bonifico, Skrill, Neteller
Capital.comVisa, Mastercard, Bonifico, Skrill, Neteller, Webmoney, Trustly

Tutti e tre i nostri broker preferiti offrono almeno 5 metodi per il deposito e il prelievo dei soldi. Anche qua svetta eToro che è l’unico che accetta PayPal.

Il 67% degli utenti CFD di eToro perde denaro quando fa trading di CFDs con questo operatore. Per favore valuta se sei in una posizione finanziaria personale che ti permette di correre il rischio di perdere denaro

Migliori criptovalute per fare trading nel 2021

Scopriamo quali sono le criptovalute con cui si può iniziare a fare trading. Abbiamo selezionato quelle che hanno dato un maggior rendimento negli ultimi anni e quelle che crediamo siano un buon investimento nel lungo termine.

Bitcoin

Impossibile non partire, nella nostra carrellata, dalla più importante realtà nel mondo delle monete crittografiche. Ideata nel 2009 ha oggi una capitalizzazione di 1 miliardo di dollari.

Bitcoin si basa sulla tecnologia open-source blockchain: un registro informatico decentralizzato che funge da libro mastro delle transazioni digitali.

Le monete disponibili non solo illimitate, ma hanno una soglia massima di 21 milioni. Non tutte sono in circolazione sul mercato e spetta ai minatori il compito di creare nuovi blocchi sulla catena e riscuotere Bitcoin come ricompensa.

Bitcoin è al contempo una moneta digitale e un metodo di pagamento con sistema Peer-to-Peer (P2P). 

Blockchain e Peer-to-Peer sono le caratteristiche che comportano una differenza di principio fra le valute Fiat (come euro o dollaro USA) e le crypto: nessuna autorità centrale controlla l’emissione delle monete, né le transazioni. 

Un tratto distintivo di Bitcoin è la sua estrema volatilità: è possibile che il suo valore si apprezzi con punte record nel giro di un mese e poi scenda in picchiata nel volgere di poche ore, come si vede dall’immagine qui sotto che mostra l’andamento del valore del Bitcoin (aggiornamento maggio 2021). 

Quotazione BTC dal 2018

Per quanto sia volatile, alcuni investitori considerano Bitcoin un bene rifugio (come l’oro) destinato a difendere il capitale dall’inflazione sul lungo periodo. Ecco perché è fondamentale cercare di anticipare i tempi e capire quale sarà il futuro di Bitcoin secondo gli esperti.

📖 A tal proposito leggi le nostre previsioni “Bitcoin 2021-2030: analisi della quotazione dei prossimi 10 anni”.

Il 67% degli utenti CFD di eToro perde denaro quando fa trading di CFDs con questo operatore. Per favore valuta se sei in una posizione finanziaria personale che ti permette di correre il rischio di perdere denaro

Ethereum 

La criptovaluta Ethereum è stata lanciata nel 2015 e con quasi 300 miliardi di dollari di capitalizzazione, ed è una dei principali attori del settore delle crypto.

Con Ethereum ci si riferisce alla blockchain open source che produce la proprio criptovaluta chiamata Ether. La fornitura non è limitata e i nuovi token vengono generati con un processo di mining simile a quello usato per Bitcoin.

La blockchain Ethereum, classificata di nuova generazione, rappresenta sia un network per lo scambio di contratti, sia il valore di scambio della propria criptovaluta.

La sua più importante caratteristica è la possibilità, consentita dalle complesse funzionalità tecniche, di ampliare il raggio di azione oltre l’emissione di una valuta digitale.

Ci riferiamo a smart contracts (contratti intelligenti) in modalità Peer-to-Peer che spaziano dai contratti di crowdfunding ai contratti di operazioni finanziarie, con casistiche molto ampie (p.e. registrazione di nomi dominio, contratti di proprietà intellettuale etc.).

I contratti vengono scambiati utilizzando la propria potenza computazionale tramite un Ether, che rappresenta un’unità di conto equivalente al carburante della piattaforma e al valore della criptomoneta.

📖 Per saperne di più puoi consultare il nostro approfondimento sulle Previsioni Ethereum 2021-2025.

Il 67% degli utenti CFD di eToro perde denaro quando fa trading di CFDs con questo operatore. Per favore valuta se sei in una posizione finanziaria personale che ti permette di correre il rischio di perdere denaro

Binance Coin

Quasi 50 miliardi di dollari di capitalizzazione per la terza criptovaluta che andiamo a presentare.

Nata come mezzo per pagare le commissioni sulle transazioni effettuate su Binance Exchange (la piattaforma di criptovaluta più grande per volume scambiato), il token BNB ha un limite massimo di 200 milioni di token. 

Per ridurre l’offerta e dare stabilità nel tempo al valore della moneta, i Binance Coin vengono distrutti (burned) a scadenze regolari. Altra peculiarità è il fatto che BNB può essere scambiato soltanto con altre criptovalute.

Una mossa che ha acceso recentemente i fari su Binance Coin è la nomina di Brian Brooks come CEO. Parliamo di colui che è stato a capo dell’Ufficio del Comptroller of the Currency (OCC) durante la presidenza di Donald Trump negli Stati Uniti.

La politica di sviluppo per i prossimi anni sembra essere stata anticipata dallo stesso Brooks su CoinDesk TV: “È la migliore opportunità per costruire una piattaforma crittografica completamente conforme, ma diversificata in termini di prodotto negli Stati Uniti“.

📖 Ti suggeriamo la lettura di questo articolo “Previsioni e analisi sulla quotazione Binance Coin” per scoprire tutte le ultime novità su Binance Coin.

Il 67% degli utenti CFD di eToro perde denaro quando fa trading di CFDs con questo operatore. Per favore valuta se sei in una posizione finanziaria personale che ti permette di correre il rischio di perdere denaro

Ripple

XRP è la valuta digitale usata per i pagamenti e le transazioni sulla piattaforma Ripple, online dal 2012.

Nonostante l’offerta limitata, il costo unitario per token XRP è ancora piuttosto accessibile e la capitalizzazione di mercato è di poco superiore a $45 miliardi.

In termini di capitalizzazione di mercato, perciò, XRP rappresenta la terza valuta virtuale dopo Bitcoin ed Ethereum. Il numero massimo totale di monete è fissato in $ 100 miliardi.

Quali sono le caratteristiche principali di Ripple?

  • XRP non è basato sulla tecnologia blockchain, ma su HashTree una struttura complessa di dati. 
  • Non viene estratto con il mining.
  • Il suo progetto è totalmente gestito da Ripple Labs e non dalla community di possessori come per tante altre crypto.

Bank of America (BAC), Banco Santander (BCDRF), UBS e Unicredit sono soltanto alcune fra le banche e gli istituti di credito che stanno aprendo a Ripple. Il motivo? Ripple offre garanzie maggiori rispetto ad altre criptovalute in termini di sicurezza nelle transazioni, e offre un minore costo delle medesime.

📖 Per sapere di più sul futuro di questa criptovaluta, consulta le nostre previsioni Ripple.

Il 67% degli utenti CFD di eToro perde denaro quando fa trading di CFDs con questo operatore. Per favore valuta se sei in una posizione finanziaria personale che ti permette di correre il rischio di perdere denaro

Dogecoin

Quando si dice: “Uno scherzo riuscito bene!”. Dogecoin (DOGE) è partito nel 2013 come un gioco basato su un meme virale, avente come protagonista un cane Shiba Inu.

Da allora la sua capitalizzazione di mercato è costantemente cresciuta, tanto che oggi Dogecoin è stabilmente nella Top 10 dell’elenco delle più grandi criptovalute. Nell’aprile 2021 è addirittura stata al quarto posto.

La sua capitalizzazione è attualmente pari a circa 44 miliardi di dollari. E il numero alto di token in circolazione contribuisce a tenere basso, specialmente rispetto a Bitcoin che è una risorsa limitata.

La popolarità della ‘moneta del cane che sorride’ è anche legata all’attenzione che il CEO di Tesla, Elon Musk, gli ha recentemente dedicato su Twitter.

📖 Leggi a riguardo la guida completa su previsioni Dogecoin per capire come il suo prezzo si possa evolvere.

Il 67% degli utenti CFD di eToro perde denaro quando fa trading di CFDs con questo operatore. Per favore valuta se sei in una posizione finanziaria personale che ti permette di correre il rischio di perdere denaro

Di seguito abbiamo elencato le criptovalute più profittevoli del 2021:

CriptovalutaIncremento di valore
Bitcoin+100%
Ethereum+500%
Ripple+850%
Binance Coin+1.800%
Dogecoin+14.000% 🚀
Uniswap+1.000%
AAVE+700%
Terra+3.600%
Tron+700%
Dash+500%

Come si evince, chi ha investito in Dogecoin ai primi di gennaio ha moltiplicato il suo capitale x140 e chi ha puntato su Terra lo ha visto crescere di 36 volte. Proprio un bel colpo!

Trading criptovalute: Opinioni

Conviene fare trading di criptovalute? È una truffa? Quanto si guadagna dal trading di Bitcoin, Ethereum o altre valute digitali? Queste sono alcune delle domande più comuni a cui gli investitori cercano una risposta online, cercando fra le opinioni dei forum o degli esperti autorevoli.

La verità, purtroppo, è che non esiste un’affermazione sempre vera. Fare trading di criptovalute è una medaglia con due facce:

  • Può essere un’opportunità per ottenere un profitto, generando delle entrate extra piccole o grandi;
  • È un’attività potenzialmente rischiosa, che mette a rischio il tuo capitale a causa della volatilità dei mercati e il pericolo truffe.

Ma i bitcoin sono davvero ‘oro digitale’, o sono piuttosto una truffa da evitare? Ogni affermazione troppo assolutista è, nostro parere, da scartare a favore di un più ragionevole atteggiamento equanime.

Per farsi un’idea obiettiva, niente di meglio che lasciare la parola agli esperti.

L’opinione di Adrian Przelozny

Adrian Przelozny

Il CEO di Independent Reserve (exchange di criptovalute) ha dichiarato:

Nell’ultimo anno abbiamo assistito all’ingresso di investitori strutturati, come grandi società, banche e fondi speculativi nel settore delle criptovalute. Il motivo di questa crescente accettazione è da ascriversi anche al fatto che aziende globali come PayPal consentono agli utenti di acquistare e vendere criptovalute tramite la propria piattaforma di pagamento”.

A lungo termine Przelozny prevede che con l’aumento del valore dei bitcoin la loro volatilità diminuirà, perché sarà più difficile anche per gli investitori più grandi manipolarne il valore.

L’opinione di Shane Oliver

Shane Oliver

Il capo economista presso AMP Capital (gestore di investimenti globali con sede a Sydney), in passato ha detto:

Si tratta di un investimento speculativo altamente volatile: una riserva di valore molto difficile da valutare oggettivamente”.

Oliver è quindi scettico sul trading criptovalute per l’estrema difficoltà di prevederne l’andamento: “Il valore della banconota da $50 nel mio portafoglio non è cambiato nel corso degli ultimi 12 mesi in termini di potere di acquisto, ma se avessi avuto l’equivalente in bitcoin, esso sarebbe variato notevolmente. Il valore di bitcoin è passato a 0 a $ 20.000, poi di nuovo a $ 3.500 e domani quanto varrà?”.

L’opinione di Jamie Dimon

Jamie Dimon

Il CEO di JP Morgan Chase & Co non si definisce un sostenitore di bitcoin. “Non mi interessano i bitcoin” ha affermato durante il recente vertice del consiglio di amministrazione del Wall Street Journal.

Nel settembre 2017, alla conferenza Delivering Alpha, Dimon era stato molto più categorico definendo bitcoin: “Una frode. Una bolla destinata a scoppiare”.

Già pochi mesi dopo, nel gennaio 2018, in un’intervista a Fox Business, Dimon aveva ammorbidito la propria posizione, trincerandosi dietro un laconico “No comment”.

Il 67% degli utenti CFD di eToro perde denaro quando fa trading di CFDs con questo operatore. Per favore valuta se sei in una posizione finanziaria personale che ti permette di correre il rischio di perdere denaro

I costi del trading criptovalute

Dalla nostra esperienza con i migliori broker di criptovalute, abbiamo estrapolato le commissioni e gli spread applicati nel trading di Bitcoin:

PiattaformaCommissioniSpread
eToro0%0,75%
Libertex0,6% (variabile)0%
Capital.com0%0,5%

Operando su altre criptovalute questi costi possono variare, ma in ogni caso le commissioni sono davvero basse se paragonate ai movimenti giornalieri di qualsiasi criptovaluta.

Trading criptovalute: Forum

Come investitore è bene conoscere sempre le notizie che riguardano le tue asset class e confrontarsi con altri trader come te. Online esistono dei forum di trading di criptovalute dove incontrare virtualmente altri esperti, condividere opinioni e strategie, commentare e fare previsioni. 

trading criptovalute forum

Trovare un forum di criptovalute non è fondamentale, ma può aiutare. Investing.com, FinanzaOnline o Cointalk hanno una community nutrita di persone. 

La soluzione integrata che offre eToro è ancora più interessante. All’interno della piattaforma, concepita come un social network, puoi postare notizie, mettere like alle opinioni, leggere pareri, commentare, parlare con gli altri utenti iscritti. 

Anche la bacheca feed di eToro è un forum di trading utile per chiarirti le idee o trovare spunti operativi forniti da trader di tutto il mondo. Cerca l’asset che ti interessa (Bitcoin, Dash, Cardano, Monero) e leggi tutte le news/pubblicazioni che riguardano quello strumento.  

Trading criptovalute: tasse

Come ogni investimento, anche il trading di criptovalute è sottoposto a tassazione dal fisco italiano. Ad essere tassati, in particolare, sono i proventi generati, cioè i guadagni generati dall’attività di compravendita di Bitcoin, Ethereum, Litecoin e soci. 

bitcoin tasse

L’aliquota fiscale applicata sui guadagni da trading criptovalute è pari al 26%, standard su tutti gli investimenti in Italia (fatta eccezione per i Titoli di Stato nazionali o europei). In caso di saldo negativo non verrà applicata alcuna tassa sull’attività di trading. 

Se utilizzi un broker estero, però, sei tenuto comunque a dichiarare il tuo conto di trading online (anche se in perdita). Infatti si tratta di un conto vero e proprio detenuto in un altro paese. 

Inoltre, la maggior parte dei broker di trading di criptovalute, se non tutti, non operano come sostituti d’imposta, cioè applicano un regime fiscale dichiarativo che lascia al trader la responsabilità di provvedere al pagamento delle tasse sul trading in autonomia. 

Questo significa che dovrai pagare tu stesso le tasse sul trading criptovalute inserendo i dati correttamente in sede di dichiarazione dei redditi ed effettuando il pagamento tramite modello F24. Chiedi aiuto a un commercialista o ad agenzia specializzate come tassetrading.it. 

A differenza del comprare criptovaluta, in cui paghi le tasse nel momento in cui vendi l’asset e realizzi il profitto effettivo, la tassa sul trading online scatta nel momento in cui chiudi la posizione (in utile ovviamente). 

Trading Criptovalute – Conclusione

Ecco le conclusioni che possiamo trarre dalla nostra guida sul trading criptovalute. 

  • Le crypto sono avvolte da un alone di mistero che le rende magnetiche per i trader in cerca di investimenti speculativi ad alto rendimento. Del resto si tratta degli asset che hanno mostrato la performance migliore per rendimento nell’ultimo decennio.
  • Non esiste la criptovaluta migliore, l’importante è operare in sicurezza scegliendo broker di trading online affidabili. Il modo più sicuro per iniziare è evitare progetti privi di informazioni e a bassa capitalizzazione.
  • Gli strumenti migliori per fare trading in sicurezza sulle crypto e proteggersi dai rischi legati alla volatilità, sono: la formazione continua e gli account demo per fare pratica con capitale virtuale.

Noi di Finaria consigliamo di iniziare con piccole cifre, magari quei risparmi depositati da anni in banca. Non negoziare più di due criptovalute per volta, giusto per non farsi subito sfuggire la situazione di mano.

Infine, raccomandiamo di utilizzare solo broker autorizzati, magari presi dalla nostra lista dei migliori broker di criptovalute.

Il 67% degli utenti CFD di eToro perde denaro quando fa trading di CFDs con questo operatore. Per favore valuta se sei in una posizione finanziaria personale che ti permette di correre il rischio di perdere denaro

Trading Criptovalute – Domande Frequenti

Come funziona il trading di criptovalute?

Se vuoi imparare come funziona il trading di criptovalute prenditi del tempo per leggere questa guida completa. Fai tesoro dei consigli che trovi all’interno e inizia a tradare crittovaluta.

Cos’è il trading di criptovalute?

Il trading con le criptovalute consiste in operazioni finanziarie aventi come oggetto le monete digitali. Le operazioni possibili sono l’acquisto, la vendita, la negoziazione al rialzo oppure al ribasso. È possibile investire anche piccoli capitali, grazie alla leva finanziaria.

Come si fa trading CFD sulle criptovalute?

Il trading CFD con criptovalute si svolge tramite le piattaforme di negoziazione specializzate, ovvero software con i quali si possono negoziare ordini di acquisto o di vendita, ma anche ordini di trading automatico.

Come funziona la tassazione sul trading di criptovalute?

Il possesso di criptovalute deve sempre essere dichiarato nel Quadro RW (= beni posseduti all’estero) della dichiarazione dei redditi. L’IRPEF (aliquota del 26%) scatta al superamento di 51.000 euro circa, detenuti in un exchange di criptovalute per oltre 7 giorni lavorativi continuativi in un anno.

condividi l'articolo sui social

Commenta per primo questo articolo

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *