Home Le criptovalute con uso reale nella vita di tutti i giorni
Criptovalute

Le criptovalute con uso reale nella vita di tutti i giorni

Spesso abbiamo sentito dire che Bitcoin è l’oro digitale e che costituisce una riserva di valore altrettanto valida come il metallo prezioso per eccellenza. In alcuni casi, questo è vero anche per altre criptovalute con un uso reale, ma gran parte delle migliaia di token e memecoin in circolazione mancano di una vera e propria funzione pratica. 

Di recente, si sono viste nascere una serie di criptovalute che invece di puntare alla speculazione fine a se stessa, cercano di risolvere uno o più problemi reali della vita di tutti i giorni.

Elenco criptovalute con uso reale:

  1. Lucky Block
  2. Ethereum
  3. Ripple
  4. Cardano

Oltre a poter essere utilizzate come valute, per alimentare dei protocolli di finanza decentralizzata, o per fornire delle soluzioni innovative attraverso i contratti intelligenti, gli obiettivi che si sono posti alcuni progetti sono la sostenibilità ambientale del loro funzionamento o una scarsità di valore crescente.

Ecco le migliori criptovalute da cui è possibile ricavare degli usi reali:

Lucky Block

criptovalute con uso reale lucky block

Le lotterie sono dei sistemi vecchi quanto il denaro, o forse di più, ma si portano da sempre parecchi problemi di trasparenza ed equità. Neanche l’avvento delle tecnologie digitali è riuscito a risolverli del tutto ma oggi i creatori di giochi a premio hanno un’arma in più: la blockchain.

Lucky Block è stato ideato per portare sul web un nuovo sistema di lotteria: equo, trasparente e che grazia alla blockchain riesce a soddisfare tutti gli individui coinvolti risolvendo alcuni dei problemi delle lotterie tradizionali.

Gli smart contract che usa mirano a rendere le sua piattaforma quanto più decentralizzata possibile, e la blockchain è stata costruita in modo da garantire l’assoluta trasparenza dei meccanismi di estrazione e dei premi.

Questa combinazione permette di offrire le migliori probabilità di vincita ai giocatori e costituisce una buona strategia di investimento per tutti quelli che scelgono di possedere il token LBLOCK.

L’uso reale di una criptovaluta come Lucky Block non finisce qui, infatti, gli holders possono decidere di trattenere o vendere i propri token in base alla richiesta del mercato, per compensare la domanda di ticket, o per garantirsi migliori condizioni in termini di ritorno economico.

Ethereum

criptovalute con uso reale ethereum

Ethereum è una piattaforma decentralizzata, lanciata nel 2015, che consente di creare ed eseguire applicazioni distribuite (dApp) e contratti intelligenti. Ciò rende Ethereum la più importante tra le criptovalute con uso reale, e funziona senza l’interferenza di terze parti, tempi di inattività, rischi di frode o controllo di enti terzi.

La piattaforma è anche la base per la propria valuta virtuale, Ether (ETH).

Ether, oltre a permettere lo staking di Ethereum, fa da mezzo per muoversi sulla piattaforma ed è ricercato principalmente dagli sviluppatori che vogliono creare, e dagli utenti che mirano a eseguire, smart contract in modo decentralizzato all’interno della piattaforma. 

Grazie a Ethereum e ai suoi contratti intelligenti, ora possiamo istruire la rete p2p per farle eseguire operazioni specifiche riguardo a un’applicazione. Ciò rende la blockchain un computer a tutti gli effetti, ma in modo distribuito e capace di supportare tutti i computer che eseguono il software.

Il 76% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando scambia CFD con questo fornitore. L'investimento in cryptoasset è altamente volatile e non regolamentato in alcuni paesi dell'UE. Nessuna protezione per il consumatore. Potrebbero essere applicate tasse sui profitti.

Ripple

criptovalute con uso reale ripple xrp

Il protocollo di Ripple è stato creato per svolgere la doppia funzione di sistema di pagamento e di risorsa digitale, con il suo token XRP. Anch’esso gode della tecnologia blockchain ma per offrire transazioni globali istantanee, così come voluto dai suoi fondatori, Chris Larsen e Jed McCaleb, che l’hanno creato nel 2012.

L’unicità di Ripple è che a differenza di Bitcoin non è una criptovaluta decentralizzata, ma è appartenente a una società privata che ha stretto accordi con fornitori di servizi di pagamento, exchange di risorse digitali e banche.

Proprio questo network di collaborazioni riesce a rendere Ripple una delle poche criptovalute con uso reale come mezzo di pagamento molto efficiente e accettato in tutti gli angoli del mondo, con transazioni che non richiedono più di 4 secondi.

Anche se inizialmente era nata come mezzo per garantire transazioni sicure, veloci e a basso costo per tutti, con il tempo è diventato un sistema al servizio delle banche che ha agevolato i trasferimenti internazionali di valute Fiat. Allo stesso tempo permette di guadagnare con Ripple investendo nelle diverse piattaforme che lo supportano.

Il 76% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando scambia CFD con questo fornitore. L'investimento in cryptoasset è altamente volatile e non regolamentato in alcuni paesi dell'UE. Nessuna protezione per il consumatore. Potrebbero essere applicate tasse sui profitti.

Cardano

criptovalute con uso reale cardano

Il progetto di Cardano è stato fondato da Charles Hoskinson, ex co-fondatore di Ethereum. La piattaforma, sempre basata su una blockchain pubblica decentralizzata e ha molte peculiarità uniche che la rendono la più apprezzata tra le criptovalute con uso reale.

ADA, la criptovaluta dell’azienda, consente di eseguire transazioni p2p tra utenti e la piattaforma mira a portare servizi estremamente avanzati come nessun altro protocollo è stato mai in grado. Inoltre, le previsioni su Cardano dei maggiori esperti la rendono attualmente uno dei migliori investimenti da fare oggi per i prossimi anni.

Il suo sviluppo è crescita è in competizione con Ethereum e, anche se è ancora piuttosto sottovalutata, è considerata la prima vera (forse unica) criptovaluta già proiettata al Web 3.0.

Consigliato da Finaria
  • Vasta gamma di assets
  • Social trading
  • Più di 12 milioni di utenti

Qual è la tua criptovaluta preferita? Condividi i tuoi pensieri nei commenti in basso, per avviare una discussione o stimolare la creazione di nuovi contenuti. Ci teniamo ad ascoltare le opinioni dei nostri lettori.

Il 76% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando scambia CFD con questo fornitore. L'investimento in cryptoasset è altamente volatile e non regolamentato in alcuni paesi dell'UE. Nessuna protezione per il consumatore. Potrebbero essere applicate tasse sui profitti.

Domande e Risposte (1)

Hai una domanda? Il nostro team di esperti ti risponderà. Invia il mio commento
  1. Stimato Dott: Andrea Rovertini.
    Ho letto la sua analisi a proposito di tasse da pagare sul trading. Non ho capito quasi nulla. Rifaccio la domanda: se ho aperto in gennaio 2022 un conto Trading su una piattaforma a LONDRA, che ha sede a Londra ed è registrata alla FCA a Londra, sono obbligato a pagare sia a Londra e forse nel 2023 anche in Italia il profitto ottenuto fino a gennaio 2022 ? E in Gran Bretagna i profitti generati fra aprile 2021 e aprile 2022 si pagana entro il 26 gennaio 2022, dicono. Tutti rispondono si solo in Italia. Ma se il Broker proprietario della piattaforma e della società è contrario? Comunque con la Brexit essendo Gran Bretagna un Paese terzo, libero, forse è da verificare attentamente ?

Lascia un commento

Scrivi la tua opinione

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Andrea Roventini

Andrea Roventini

Andrea Roventini, laureato con lode in Economia presso l'Università di Bologna nel 2003, ha intrapreso la professione di Commercialista, portando avanti l'eredità dello studio di famiglia per oltre 10 anni. La sua inclinazione verso il trading indipendente e un approccio "alternativo" al mondo della finanza lo rende una guida affidabile per chi cerca di navigare nel mondo delle azioni, broker e criptovalute.

Con un'acuta comprensione dei meccanismi di mercato e un'esperienza pratica nel trading, Andrea è deciso a fornire ai lettori insight preziosi e consigli pronti all'uso per massimizzare i rendimenti degli investimenti. La sua analisi sempre aggiornata sui migliori sistemi e piattaforme di trading cerca di demistificare il panorama finanziario, rendendo il trading e gli investimenti accessibili sia per i neofiti che per gli operatori esperti.

Attraverso un linguaggio chiaro e una comunicazione diretta, Andrea mira a creare una connessione genuina con i lettori, aiutandoli a fare scelte informate in un settore in continua evoluzione. Ogni articolo che scrive è un passo verso la realizzazione di un percorso finanziario più sicuro e consapevole per tutti.