Azioni Tilray (TLRY): Cosa succede? Quotazione e Previsioni

Perché le azioni Tilray (NASDAQ: TLRY) sono cresciute così tanto? Ecco analisi, quotazione e previsioni sul titolo cannabis più in tendenza del momento

Cosa succede alle azioni Tilray? Una domanda non banale, anche perché il settore della cannabis sta diventando sempre più protagonista delle borse, in quanto, oltre alle destinazioni ricreativo, la cannabis sta prendendo sempre più piede nelle cure terapeutiche. Gradualmente introdotta da molti paesi nel mondo.

Tilray è una delle società protagoniste di questo comparto. Una multinazionale farmaceutica e legata alla cannabis fondata a Seattle ma con la sede operativa principale a Toronto. Ma molto attiva anche in tutto il continente americano (anche Usa e Sudamerica), in Oceania (Australia e in Nuova Zelanda), nonché in Europa (Germania e Portogallo).

Tra l'altro, Tilray allargherà il suo posizionamento giacché a fine 2020 ha annunciato una fusione con un'altra azienda molto importante: Aphria, pur preservando il suo ticker sul NASDAQ dove è quotata TLRY.

Inoltre, il già discreto rally rialzista è stato accelerato da una nuova mossa dell'ormai noto sub-reddit Wallstreetbets, che ha deciso di porre nel proprio target questo titolo come già fatto con GameStop, Blackberry, ecc.

Se sei interessato a comprare le azioni TRLY, prosegui con la lettura di questo articolo. Dove ti diremo anche come fare, anticipandoti che uno dei modi migliori è farlo con il broker eToro.

  • Registrati a eToro seguendo questo link;
  • Deposita il denaro sul tuo account di trading;
  • Cerca le azioni Tilray e altri strumenti preferiti su cui investire (azioni, indici, criptovalute, commodities, ecc.);
  • Seleziona l'importo che vuoi investire, imposta stop loss e take profit e Apri la tua posizione di trading.

Azioni Tilray e WallStreetbets: cosa sta succedendo?

wallstreetbets

Ebbene sì, gli utenti iscritti al sub-reddit di WallStreetbets questa volta hanno deciso di puntare in massa sulla cannabis. In data 10 febbraio, infatti, le azioni di Tilray arrivando a sfiorare i 66 dollari, chiudendo la giornata di borsa a 63 dollari, facendo registrare un +55%.

Il titolo poi è lentamente sceso in pieno stile WSB, tornando sui 30 dollari per azione del 9 febbraio. Mentre quelle di un'altra società leader del settore, Aphria, si sono attestate sui 25,74 dollari, facendo registrare un +8,38%.

La strategia di WallStreetBets è stata sempre la stessa: in un post su questa sezione fondata su Reddit nel 2013 per parlare appositamente di trading online e dove i trader iscritti si scambiano opinioni su come e dove operare al fine di tratte i migliori guadagni, un utente ha riportato che i titoli di queste due società avevano ampi margini per aumentare il loro già discreto rally di inizio anno.

Ormai il flame era partito: basta solo dire che il post ha ricevuto circa 10mila like in poco più di 12 ore. Non solo, alle parole sono proseguiti i fatti, con i risultati prima descritti.

Azioni Tilray: quotazione in tempo reale

Ecco la quotazione in temo reale delle azioni Tilray:

Conviene investire sulle azioni Tilray?

A prescindere dal mercoledì da leoni che WallStreetBets ha fatto vivere alle azioni Tilray (il mercoledì sembra proprio il giorno preferito per i trader di Reddit), conviene comprarle? Cerchiamo di saperne di più.

Azioni Tilray: storia

tilray titolo

Tilray è stata fondata nel 2014, inizialmente sotto l'egida di Privateer Holdings con sede a Seattle. Tuttavia, la sede operativa è sempre stata Toronto, in Canada, paese già più avanti rispetto all'utilizzo della cannabis per scopi terapeutici e ricreativi.

Il 2018 è stato un anno particolarmente importante per Tilray:

  • Giugno: ha annunciato il lancio di High Park Company, che opererà nel mercato della cannabis ricreativa per adulti in Canada.
  • Luglio: arriva sulla borsa americana, il NASDAQ, prima del settore cannabis a farlo. La quotazione iniziale è stata di 17 dollari per azione. A settembre il titolo era quotato $ 214 per azione, per poi scendere a $ 29 per azione entro agosto 2019.
    La IPO ha raccolto 153 milioni di dollari.
  • Settembre: diventa la prima azienda canadese di cannabis ad esportare legalmente cannabis medica negli Stati Uniti per fini sperimentali clinici
  • Dicembre: firma un accordo con la sussidiaria di Novartis, Sandoz, al fine di poter vendere, distribuire e co-produrre prodotti a base di cannabis terapeutica non fumabile nei mercati legali di tutto il mondo. E' di fatto la prima Big Pharma ad entrare nelle cure a base di cannabis

Nel paragrafo dedicato all'analisi fondamentale, vedremo altri importanti passaggi societari strategici di Tilray.

Tilray: analisi tecnica

La storia in Borsa di Tilray è recente, dato che è stata quotata sul NASDAQ come detto da luglio 2018. A metà ottobre, il titolo aveva già toccato quota 148 dollari, per poi intraprendere un graduale ma costante ribasso che l'ha portata a toccare quota 4 dollari a dicembre 2020. Il 2021 si è aperto con un trend rialzista, complici soprattutto 3 fattori:

  1. Il neoeletto presidente americano Biden ha messo tra i punti del suo programma una graduale apertura verso la cannabis per scopo terapeutico, il che non può che favorire le società che se ne occupano
  2. Il 2020 si è concluso con una importante notizia: un “merger” tra due delle società più importanti del settore: Tilray appunto e Aphria
  3. I trader iscritti al sub-reddit WallStreetBets sono andati long in massa sul titolo a metà febbraio, portandolo a più che raddoppiare il suo valore. Tornando poi gradualmente sulla sua media di inizio anno, intorno ai 20 dollari, comunque il quadruplo rispetto a come abbia concluso il 2020

Azioni Tilray: analisi fondamentale

Il settore della cannabis sta prepotentemente prendendo un ruolo da protagonista sulla scena delle borse mondiali, in quanto sempre più paesi stanno legalizzando l'uso della marijuana per fini terapeutici. Dopo decenni di chiusura, che tra l'altro hanno favorito il mercato illegale.

Perfino l'Italia, paese refrattario su questi temi, ha da qualche anno avviato un laboratorio in Toscana gestito dall'Esercito. Oltre ad aver consentito, seppur per breve tempo, anche l'apertura di negozi che vendessero prodotti a base di marijuana. La legislazione è ancora carente e contraddittoria a riguardo, ma in generale, è già un primo passo.

Da parte sua, Tilray ha già messo a segno diversi colpi. Abbiamo detto come nel 2018 abbia stretto una partnership con Sandoz, una divisione di Novartis per il co-branding e la distribuzione di prodotti a base di cannabis medica non combustibile a livello mondiale. Che The Globe and Mail ha definito “la prima incursione di big-pharma nella cannabis“.

Oltre a quanto già detto nella storia della società, aggiungiamo che sempre nel 2018, Tilray ha annunciato una joint venture da 100 milioni di dollari con il più grande produttore di birra del mondo: AbInBev, per la ricerca sulle bevande a base di tetraidrocannabinolo (THC) e cannabidiolo (CBD) non alcoliche. Attraverso le rispettive sussidiarie: Labatt Breweries e High Park Company.

Nel 2019, Tilray ha firmato un accordo di revenue-sharing da 250 milioni di dollari con Authentic Brands Group, per sfruttare i nomi dei marchi ABG, come Juicy Couture, Greg Norman e Nine West. Per capire la portata dell'accordo, ricordiamo che ABG ha un portafoglio di oltre 50 marchi.

Nello stesso anno, per Tilray arriva un altro accordo importante, con Manitoba Harvest. Quest'ultimo è un produttore di alimenti a base di canapa e l'accordo è stato siglato sulla base di 317 milioni di dollari. Il che consente a Tilray di utilizzare la rete di distribuzione al dettaglio di Manitoba Harvest per entrare nel mercato CBD degli Stati Uniti. Basti pensare che i prodotti Manitoba Harvest sono disponibili in circa 13.000 negozi negli Stati Uniti e 3.600 in Canada.

Il 2019 ha anche portato in dote un accordo con Natura Naturals Holdings che possiede 155.000 mq di serre di coltivazione autorizzate a Leamington, Ontario. L'acquisizione ha raddoppiato la capacità di coltivazione dell'azienda in Canada.

Infine, nel 2019 ha acquisito la società Smith che ha sede nel Regno Unito.

Cannabis: settore in grande crescita

cannabis azioni

Si stima che il settore della cannabis sia in potenziale crescita, con un volume di affari che supererà i 90 miliardi entro il 2025. Le aperture graduali di molti paesi verso le cure a base di cannabiodi, nonché una maggiore tolleranza verso l'utilizzo delle droghe leggere per scopo ricreativo, sono fattori da tenere presente.

Tilray può diventare la leader indiscussa del settore, anche per le acquisizioni sopra citate e per il merger che ha messo in atto con Aphria, del quale ci occuperemo nel prossimo paragrafo.

Concorrenti principali di Tilray

Un occhio occorre sempre darlo alla concorrenza della società sulla quale si è pensato di investire. Anche il settore della cannabis gode di una discreta concorrenza e le società contro le quali Tilray deve misurarsi sono:

  • Aurora Cannabis
  • Cronos
  • Canopy Growth

Tuttavia, Tilray ha dalla sua un importante vantaggio. A dicembre 2020, come anticipato prima, ha avviato una fusione con una società concorrente: Aphria.

Più precisamente, tra le due società c'è stata una acquisizione inversa, che viene definita in inglese merger. Il 15 dicembre 2020, Aphria ha effettuato infatti un'acquisizione inversa di Tilray, creando la più grande società del settore cannabis per fatturato. Il CEO di Aphria, Irwin Simon, è stato confermato CEO della stessa società, nonché presidente del consiglio di amministrazione. Mentre il CEO di Tilray, Brendan Kennedy, sarà membro del consiglio di amministrazione.

In questo modo, Tilray diventa la società con il fatturato più grande di tutte quelle impegnate nel settore.

Azioni Tilray: previsioni 2021-2025

Quali sono le previsioni per le azioni Tilray 2021-2025? Fare previsioni su un titolo non è mai facile, soprattutto da alcuni anni quando la modalità telematica ha preso il sopravvento e basta poco per far innescare un trend rialzista o, di contro, affossare un titolo. Basta vedere lo scompiglio che ad inizio 2021 un semplice Forum su Reddit, WallStreetBets, sta portando sulle borse. Ed è ticcato anche a Tilray.

Azioni Tilray: previsioni 2021

Per il 2021 sono previsti i seguenti target price per le azioni Tilray:

  • Livello basso: 8$
  • Livello medio: 10$
  • Livello alto: 24$

Stando agli inizi di questo 2021, la previsione più ottimistica sia quella che sta avendo ragione.

Azioni Tilray: previsioni 2022

Secondo gli analisti, le azioni Tilray dovrebbero continuare il loro rialzo nel 2022, anche alla luce delle cose dette fino ad ora. Questi dunque i tre scenari possibili:

  • Livello basso: $20
  • Livello medio $30
  • Livello alto: $40

Azioni Tilray: previsioni 2025

Le azioni Tilray dovrebbero proseguire la loro crescita sul mercato, consolidata dal merger con Aphria, nuove possibili acquisizioni e l'apertura di altri mercati. Su tutti, gli Stati Uniti sotto la legislazione Biden molto più aperta sul tema rispetto all'uscente Trump. E l'Europa, oggi ancora refrattaria su queste tematiche. Molto più dinamico invece il mercato dell'America Latina. Mentre la Cina, che guida lo scenario asiatico, difficilmente effettuerà aperture in tal senso.

Azioni Tilray: Target price

Dunque, alla luce di tutto quanto detto, il target price delle azioni Tiray dovrebbe essere ben sopra i 20 dollari per il 2021 e crescere gradualmente nel prossimo quinquennio.

Si badi bene però che le incognite sono sempre molte. Si pensi a come l'inaspettato Covid-19 abbia stravolto i mercati nel 2020 o come operazioni alla WallStreetBets possano portare a scossoni brevi ma intensi.

Come comprare le azioni Tilray?

Il trading CFD ti consente di operare sulle azioni Tilray in modo che puoi trarre un guadagno sia quando il loro valore sale, sia quando scende. Puoi infatti posizionarti long e short, dopo aver fatto le dovute analisi di cui sopra.

Puoi anche sfruttare la Leva finanziaria e usufruire di commissioni basse. Il trading CFD ti garantisce trasparenza e una modalità semplice di investire.

Per il trading CFD sulle azioni Tilray devi anche scegliere un ottimo broker, per non incorrere in truffe e costi alti. Di seguito vediamo quali.

Quanto costa trading CFD su azioni Tilray?

etoro

Per investire sulle azioni Tilray senza spendere cifre elevate, puoi riferirti a broker che prevedono un deposito minimo molto conveniente e alla portata di tutti. Puoi anche provare senza rischi la piattaforma e capire meglio se effettivamente investire sulle azioni Tilray conviene e se il broker stesso è all'altezza delle tue aspettative. Pensiamo per esempio al broker eToro.

FAQ – Azioni Tilray

Di cosa si occupa Tilray?

Si tratta di una società farmaceutica canadese nata a Toronto nel 2013, quotata in borsa da luglio 2018. Nello stesso anno, ha iniziato ad occuparsi di cannabis, prima siglando un accordo con la sussidiaria di Novartis Sandoz al fine di vendere, distribuire e e condividere il marchio di prodotti a base di cannabis terapeutica non fumabile in tutto il mondo. Così come con High Park Company, per occuparsi invece della cannabis a scopo ricreativo.
Altro passaggio importante la fusione con un'altra società leader del settore a dicembre 2020: Aphria.

Conviene comprare azioni Tilray?

Il settore della cannabis è in grande espansione, poiché sono sempre di più i paesi che stanno legalizzando “l'erba” per uso terapeutico e ricreativo. Dunque, società che hanno anticipato i tempi come questa, si troveranno sicuramente avvantaggiate.
Dunque, detenere questo titolo nel proprio portafoglio può essere una scelta interessante.

Come comprare azioni Tilray?

Conviene comprare le azioni Tilray tramite trading CFD, poiché ti consentirà di guadagnare sui movimenti del titolo anche quando saranno al ribasso. Per farlo, devi iscriverti ad un broker con regolare licenza, commissioni e spread bassi, ottimi servizi per operare. Un esempio? Il broker eToro, che ti consente anche di copiare cosa fanno su questo asset ed altri i migliori broker.
Naturalmente, dovrai studiare le azioni Tilray con accurate analisi per stabilire quale sarà il prossimo movimento che compirà e posizionarsi di conseguenza.

condividi l'articolo sui social

Commenta per primo questo articolo

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    LIMITAZIONI DI RESPONSABILITA'

    I CFD sono strumenti complessi e presentano un rischio significativo di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro. Tutte le informazioni che troverete su Finaria.it sono pubblicate solo per scopi informativi. Noi non diamo assolutamente alcuna garanzia riguardo la precisione e l'affidabilità di queste informazioni. Qualsiasi azione prenderete sulla base delle informazioni fornite dal nostro sito è rigorosamente a vostro rischio e pericolo e lo staff di Finaria non sarà responsabile di eventuali perdite e/o danni in relazione all'uso delle informazioni o notizie fornite dal nostro sito web.


    DIRITTO D'AUTORE

    Tutti i contenuti testuali su Finaria sono protetti da copyright e dalle leggi sulla proprietà intellettuale. L'utente non può riprodurre, distribuire, pubblicare o trasmettere qualsiasi contenuto, frase, immagine senza indicare il sito web www.finaria.it come fonte. Finaria non rivendica il copyright sulle immagini usate sul sito web, tra cui loghi, immagini e illustrazioni varie.

    I CFD sono strumenti complessi e presentano un rischio significativo di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.

    CHIUDI X