Cos’è la Media Mobile: Come funziona e perché i trader la devono conoscere

La media mobile è un indicatore di tendenza, ossia una media dei prezzi di chiusura in un intervallo di tempo. Uno strumento che può aiutare a identificare una buona opportunità di trading.

Tutti conoscono il concetto di valore medio, ossia un numero che cerca di sintetizzare un insieme di dati. Ma come è possibile utilizzare questo strumento aritmetico e statistico nel trading? La risposta è: la Media Mobile.

La media mobile o moving average (MA) è l'indicatore tecnico più comune. È probabilmente tra i primi indicatori che si sente nominare quando si inizia a fare trading, e lo si trova nella maggior parte dei grafici.

🏆 Miglior Broker di trading con Media MobileeToro
🥈 Broker Alternativo per il trading onlineLibertex
💰 Guida al trading con Media MobileLeggi qui

Infatti, non esiste una singola piattaforma di trading professionale che non lo includa tra gli indicatori forniti per l’analisi tecnica. A tal proposito, metti in pratica ciò che spiegheremo in questa guida su una delle migliori piattaforme di trading

  • Registrati a eToro seguendo questo link;
  • Deposita il denaro sul tuo account di trading;
  • Fai pratica con il tuo conto demo;
  • Cerca fra gli strumenti l'asset che preferisci, individua nella sezione tecnica l'indicatore Media Mobile;
  • Seleziona l'importo, imposta stop loss e take profit ed attua la tua strategia.

Il 67% degli utenti CFD di eToro perde denaro quando fa trading di CFDs con questo operatore. Per favore valuta se sei in una posizione finanziaria personale che ti permette di correre il rischio di perdere denaro

In questo articolo scopriremo tutti i tipi di media mobile, come funzionano, cosa indicano, come usarle e perché sono così popolari tra i trader.

Cos’è la Media Mobile

Probabilmente il primo indicatore tecnico che ogni trader impara ad usare, è uno strumento matematico intuitivo che consente di ricavare informazioni preziose sull’andamento del prezzo di un asset finanziario.

Come abbiamo tutti imparato a scuola, una “media” ci indica il valore che meglio rappresenta un insieme di dati in una determinata finestra temporale. Applicata nel mondo finanziario, ci da il prezzo medio che un asset ha avuto in un periodo prestabilito.

Una media mobile a 200 giorni, prende in considerazione il prezzo di chiusura delle ultime 200 sessioni di Borsa. A ogni seduta che si aggiunge si rimuove il dato più vecchio, in modo che si abbiano sempre 200 prezzi come riferimento.

Per calcolare una media mobile non si considerano sempre i prezzi di chiusura ma a volte anche quelli di apertura, i massimi e i minimi, in modo da creare diversi valori medi da utilizzare.

Ma cos’è che rende la media mobile così popolare? Ecco alcuni motivi tra i tanti:

  • Semplicità
  • Versatililità
  • Aggiunge valore se conosci i suoi limiti

In questa guida al trading imparerai come sfruttare a tuo vantaggio la potenza di questo semplice indicatore, per analizzare il mercato e provare ad aumentare i tuoi profitti.

Non preoccuparti, non esamineremo fogli di calcolo e formule noiose per il calcolo della media mobile. Imparerai invece come ottenere il massimo da questo indicatore, indipendentemente dal tipo di investimenti che ami fare.

Il 67% degli utenti CFD di eToro perde denaro quando fa trading di CFDs con questo operatore. Per favore valuta se sei in una posizione finanziaria personale che ti permette di correre il rischio di perdere denaro

Come applicare una Media Mobile su un grafico

Tutte le piattaforme di investimento che si rispettino devono dare l’opportunità di poter accedere a dei grafici dettagliati, oltre a permette di poter applicare diversi indicatori di trading.

Di seguito trovi la spiegazione passo passo su come far apparire queste linee su uno dei broker più popolari, eToro, da noi considerato il più completo e adatto a tutti i livelli di esperienza.

1. Selezionare l’asset

Per prima cosa si dovrà selezionare l’asset su cui si voglio applicare le medie mobili per l’analisi tecnica.

Si può digitare il nome sulla barra di ricerca e approdare alla pagina dell’asset, o individuarlo andando nel mercato che lo include, per es. Indici di Borsa.

Supponendo di voler aprire il grafico per lo S&P500 possiamo cliccare direttamente sul mini grafico che compare in mezzo al widget dell’asset.

2. Aprire il grafico

Se si è arrivati alla pagina dell’asset, si vedrà che è possibile visualizzare un grafico. In seguito, per poter accedere a tutti gli strumenti di trading, indicatori e altre impostazioni si deve cliccare sul simbolo “espandi” in alto a destra.

media mobile etoro

Da lì è possibile personalizzare molto bene il grafico, andando a impostare dei settaggi che poi rimarranno validi in ogni grafico che si andrà ad aprire.

3. Inserire l'indicatore di trading

Per inserire uno qualsiasi degli indicatori di trading, ma anche altri stumenti per l'analisi tecnica, basta cliccare sul pulsante “Impostazioni” in alto a destra.

Da li si aprirà una finestrella che permette di personalizzare i propri grafici, ma che include anche gli indicatori. Cliccando sulla voce “Studi – parte 2” apparirà un elenco di strumenti tra cui “Media mobile”.

4. Impostare la Media mobile

Cliccando su “Media mobile” si aprirà una finestra con le varie impostazioni relative a questo strumento.

  • Periodo: puoi inserire i cicli relativi alla media mobile
  • Campo: puoi scegliere tra varie opzioni tra cui apertura, chiusura, massimo, minimo ecc.
  • Tipologia: sono le varie medie (semplice, esponenziale, ponderata e altre)
  • Compensazione: serve a ridurre il peso attribuito ai dati più vecchi
  • MA: permette di selezionare il colore della linea sul grafico

Infine, non resta che cliccare su “Crea” per vedere apparire la Media Mobile sul grafico.

Il 67% degli utenti CFD di eToro perde denaro quando fa trading di CFDs con questo operatore. Per favore valuta se sei in una posizione finanziaria personale che ti permette di correre il rischio di perdere denaro

I tipi di Media Mobile

Generalmente, si considerano tre tipi di Media Mobile, in base a come vengono ponderati i dati sui prezzi.

I tre tipi di media mobile più comuni sono:

  • Semplice (SMA): Una media semplice dei prezzi passati. Basta sommare i dati del prezzo e dividere il totale per N (per es. 200 giorni).
  • Esponenziale (EMA): Una media mobile che da peso maggiore ai prezzi recenti. La ponderazione è esponenziale, ossia diluisce gradualmente il peso dei dati passati sulla media.
  • Ponderata (WMA): Una media dei prezzi passati con una ponderazione lineare, dando ancora una volta un peso maggiore ai prezzi più recenti, ma in modo meno accentuato dell’EMA.
media mobile
Grafico del Cacao con le medie mobili SMA, EMA e WMA

Come puoi vedere nel grafico sopra, il modo in cui i prezzi sono ponderati influisce sulla reattività delle varie Medie Mobili.

Infatti, si vede bene come la media mobile ponderata (in viola) sia più reattiva di quella semplice (rossa). Da notare anche che la media mobile esponenziale (in verde) si mantiene su dei livelli più aderenti al prezzo, rispetto alle altre.

La scelta di quale Media Mobile usare dipende dalle esigenze di ogni trader.

Per esempio, se si vuole piazzare sul grafico una Media Mobile da usare come supporto o resistenza, la SMA a 200 periodi è probabilmente la soluzione migliore.

Nel caso si volesse tracciare una Media da usare per gli incroci prezzo-media allora è meglio usare una WMA.

Alcuni usano più medie allo stesso tempo, per esempio: una EMA sul breve periodo e una SMA sul lungo periodo, così da ricavarsi dei segnali per aprire una posizione.

Come usare le medie mobili

studio analisi tecnica e fondamentale

Sono tanti i modi per applicare la media mobile su di un grafico e trarne delle informazioni utili per iniziare a investire. Di seguito presenteremo alcuni metodi semplici e che potrai applicare subito anche se sei un principiante del trading online.

Il nostro consiglio è di affidarsi a un broker autorizzato e ricco di asset, come eToro, e di sperimentare prendendo un asset di riferimento. Così da studiarlo a fondo, conoscere tutti i suoi movimenti e imparare a leggerne le variazioni per provare a prevedere i movimenti di prezzo.

Scegliere la durata della Media Mobile

Quando si imposta il numero di periodi su una media mobile bisogna sempre considerare il tipo di asset e la volatilità del mercato. Infatti, quando un asset è molto volatile è meglio equilibrare il grafico con una media mobile meno reattiva, ossia a lungo periodo.

Inoltre, va considerato anche il time frame sul quale si opera: sapendo che un ampio timeframe offre maggiore affidabilità e se si fa trading su finestre temporali brevi è bene bilanciare applicando medie mobili a lungo periodo.

La linea di una media mobile a 200 periodi (o comunque di lungo periodo) non deve mai mancare su un grafico.

Nino Gallo

Infatti, questa indicazione serve a farci capire come vanno le cose per quell’asset e qual è la tendenza dominante.

Media Mobile come supporto e resistenza

Un modo semplice e veloce per applicare le medie mobili è quello di usarle per indicarci delle zone di resistenza e supporto sul grafico. In questo modo si può decidere di investire con una strategia di tenuta del trend o di puntare sulla rottura dei prezzi.

media mobile
Grafico del petrolio con SMA 50 + EMA 25

Nel nostro esempio abbiamo usato il grafico con il prezzo del Petrolio e applicato una SMA a 50 periodi (linea rossa) e una EMA a 25 periodi (linea verde). Si può vedere come in alcuni casi le medie abbiano fornito dei livelli di resistenza e supporto. Maggiore è la differenza dei periodi e meno falsi segnali si potranno sviluppare.

Volendo si possono fare diverse prove cambiando i periodi e il tipo di Media Mobile, in modo da trovare i giusti parametri che riescano a fornire livelli più precisi per ogni asset.

Ovviamente non sono riferimenti sempre esatti e bisogna studiare a fondo l’asset per trovare i momenti migliori per aprire una posizione.

Media Mobile per incrocio prezzo-media

La teoria che sta dietro l’utilizzo delle medie mobili come indicatori dell’inizio di un trend, vuole che quando il prezzo sale sopra la media si crei sul mercato una pressione rialzista, mentre quando il prezzo incrocia la media in discesa, si crei una forza ribassista.

media mobile
Grafico del petrolio con SMA 50 + SMA 200

Abbiamo provato a trovare dei riscontri a questa applicazione delle medie mobili sullo stesso grafico del petrolio usato in precedenza. In questo caso abbiamo usato due SMA, una a 50 periodi (linea rossa ) e una a 200 periodi (linea verde).

Si nota subito come il prezzo incroci le due medie diverse volte, ma in alcuni casi questi incroci indicano chiaramente dei trend che prendono forza, al rialzo o al ribasso, indicando dei breakout rialzisti o ribassisti.

Anche quando le due media si incrociano tra di loro si possono ottenere dei segnali:

  • Golden cross: quando la media più veloce (SMA 50 periodi) incrocia al rialzo quella più lenta (SMA 200) si ottiene un segnale di acquisto
  • Death cross: quando la media più lenta incrocia al rialzo quella più veloce si ottiene un segnale di vendita.

Quando si verificano delle situazioni che danno un quadro chiaro per interpretare ogni media mobile, riesce bene evidenziare le tendenze di mercato.

Quando i prezzi incrociano una media di lungo periodo sta per succedere sempre qualcosa

Nino Gallo

Tuttavia, fai attenzione a non esagerare poiché qui si applica la legge dei rendimenti decrescenti. Ogni media mobile che aggiungi offre un valore marginale inferiore.

Il 67% degli utenti CFD di eToro perde denaro quando fa trading di CFDs con questo operatore. Per favore valuta se sei in una posizione finanziaria personale che ti permette di correre il rischio di perdere denaro

I migliori broker per il trading con la Media Mobile

Applicare la Media Mobile non è più solo ad appannaggio di trader esperti che abbiano maturato conoscenze statistiche. Infatti, il calcolo di questi e altri strumenti vengono ormai svolti dalle piattaforme di trading.

Proprio in base alla piattaforma offerta, ci sono generalmente due tipi di broker di investimenti:

  • Broker con MetaTrader: alcuni fornitori permettono di utilizzare il celebre software di trading e di integrarlo con il loro conto finanziario
  • Broker con WebApp: molti fornitori integrano un software di trading che include strumenti di analisi come la media mobile

Non vi stiamo a ripetere come sia importante scegliere di investire solo attraverso broker affidabili e certificati dai vari enti come FCA, CySEC e Consob.

Per aiutarti in questa scelta, i nostri esperti riuniti hanno realizzato una tabella che elenca quelli che per noi sono le migliori piattaforme di trading, per affidabilità e servizi offerti:

BrokerCaratteristicheApri Conto Demo
broker trading
  • Conto Demo Gratuito
  • Copia i migliori trader!
  • Licenza CySec
conto demo
Leggi la Recensione

75% of retail CFD accounts lose money

broker trading
  • Forex, CFD & Crypto
  • Piattaforma trading Desktop e Mobile
  • Licenza CySec, FCA
conto demo
Leggi la Recensione
broker trading
  • Conto Demo Gratuito
  • Piattaforma trading facile
  • Licenza CySec, FCA
conto demo
Leggi la Recensione
broker trading
  • No Min. Deposito
  • Piattaforma di trading avanzata
  • Licenza CySec, FCA e KNF
conto demo
Leggi la Recensione
broker trading
  • Conto Demo Gratuito
  • 100 € Deposito minimo
  • Licenza CySec
conto demo
Leggi la Recensione

76,5% of retail CFD lose money

broker trading
  • Conto Demo Gratuito
  • Forex CFD / Criptovalute
  • Licenza CySec
conto demo
Leggi la Recensione
broker trading
  • Conto Demo Gratuito
  • Forex CFD / Criptovalute
  • Licenza CySec
conto demo
Leggi la Recensione

Usando uno di questi fornitori, sarete alla larga da truffe e avrete a disposizione una serie di strumenti per l'analisi tecnica, come le medie mobili, il Fibonacci trading e tutti gli indicatori più importanti.

Trading con eToro

eToro Broker

Quando si parla di trading online, il leader indiscusso è eToro. Il broker israeliano è ormai considerato da molti il miglior broker online, sia per affidabilità che per numero di asset su cui fare trading.

Infatti, è possibile investire in oltre 2.500 asset, tra Indici di Borsa, materie prime, valute forex, criptovalute, ETF e azioni. Inoltre, per molte azioni della Borsa statunitense, e delle principali Borse europee, è possibile acquistare direttamente gli asset senza costi ne commissioni.

Oltre a poter visualizzare le medie mobili, così come vi abbiamo mostrato prima, su eToro sono presenti decine di indicatori e strumenti di trading avanzati, anche da app mobile.

Infine, chi sta muovendo i primi passi e vuole affidarsi all'esperienza dei trader più navigati, oltre a far pratica con il conto demo da $100.000, può sfruttare il Copy Trading. Vera chicca di eToro e strumento tra i più apprezzati da molti utenti.

Il 67% degli utenti CFD di eToro perde denaro quando fa trading di CFDs con questo operatore. Per favore valuta se sei in una posizione finanziaria personale che ti permette di correre il rischio di perdere denaro

Trading con Libertex

Libertex broker

Chi conosce Meta Trader e cerca un broker che permette di associare il conto finanziario con questo software, può affidarsi a Libertex.

Broker europeo autorizzato, e ormai popolare anche tra gli investitori italiani, che oltre a una piattaforma web permette di utilizzare i celebri software MT4 e MT5. Programmi specifici per il trading e che includono tantissimi indicatori e strumenti per l'analisi tecnica dei grafici.

La scelta degli asset non è al livello di eToro, ma la piattaforma offre un ampia selezione di materie prime e Opzioni Call/Put. Il conto demo da €50.000 è il naturale punto di approdo per familiarizzare con la piattaforma che da la possibilità di investire solo attraverso i CFD.

Il tuo capitale è a rischio

Trading con Capital.com

Capital.com Broker

La nostra terza scelta per fare trading online applicando le medie mobili è Capital.com. La piattaforma britannica è riconosciuta come una delle migliori in tutto il mondo e ultimamente ha attratto gli interessi degli investitori specializzati in criptovalute.

La sua attenzione per i bisogni dei clienti e l'attitudine a presentare soluzioni avanguardiste sono una caratteristica primaria per Capital.com. Infatti, l'adozione di Meta Trader 4 e di uno strumento di analisi basato sull'intelligenza artificiale ne sono la prova.

Anche Capital.com offre tanti strumenti di analisi e indicatori, oltre che a un app mobile, caratteristiche ormai necessarie per i trader moderni che amano gestire i propri capitali in qualsiasi momento e da qualsiasi luogo.

Ovviamente, è possibile provare la piattaforma con tutti i suoi strumenti attraverso il conto demo offerto alla registrazione.

Il tuo capitale è a rischio

Trading con XTB

XTB Broker

A chiudere la nostra selezione di piattaforme di trading c'è XTB, una piattaforma che sta riuscendo a scalare le classifiche di preferenza giorno dopo giorno.

Il broker polacco è uno dei pochi a essere quotato in borsa, e ciò fa capire come la società voglia esporsi in modo trasparente verso i clienti. Infatti, sono tante anche le sedi aperte nel mondo e le autorizzazioni richieste ai vari enti regolatori competenti.

La caratteristiche che spesso fa scegliere XTB è il fatto che non c'è una somma minima richiesta per il deposito, si può quindi iniziare a investire da pochi euro. Inoltre gli asset disponibili sono più di 2.000 tra cui 48 coppie forex, 1.500 azioni e 35 indici di Borsa.

XTB è ideale per i trader intraday, anche per i costi overnight superiori alla media, e per chi ama fare trading con Meta Trader 4 e applicare medie mobili e tutti gli strumenti di analisi che il software fornisce.

Infine, XTB offre un conto demo, una web app chiamata xStation e la sua versione per dispositivi mobili.

Il tuo capitale è a rischio

Pro e Contro dell'uso della Media Mobile nel trading

Abbiamo già detto che le medie mobili rappresentano il più importante aiuto per ogni analista finanziario, e di conseguenza il primo da imparare per chiunque voglia fare trading.

C'è da dire che i risultati migliori si ottengono combinando diverse medie mobili tra loro e associando altri strumenti e indicatori come RSI e l'indicatore stocastico, per confermare i segnali di entrata e uscita.

Intanto, riepiloghiamo quali sono i punti di forza e le debolezze della Media Mobile applicata al trading:

  • Integrata in molti broker online
  • Utile per gli studi sui grafici
  • Personalizzabile in base alle strategie
  • Applicabile a tutti i tipi di asset
  • Non è garanzia di prestazioni future
  • Funziona meglio se integrata ad altri indicatori

Media Mobile – Conclusione

Ogni trader che si rispetti dovrebbe saper usare la Media Mobile, che è comunque un indicatore di facile utilizzo e di semplice applicazione.

La sua funzione è quella di fornire indicazioni sulla dinamica dei prezzi, infatti chi investe solo osservando i prezzi (price action) si aiuta spesso applicando varie medie mobili sui grafici.

In questo articolo abbiamo spiegato come usare le medie mobili, osservando come si incrociano con i prezzi e quando si incrociano tra di loro.

Conoscere questi principi non è però tutto quel che c'è da sapere sull'analisi tecnica. Infatti, solo un uso combinato di più indicatori può dare delle indicazioni accurate e minori falsi segnali sulle posizioni di trading da aprire.

Il 67% degli utenti CFD di eToro perde denaro quando fa trading di CFDs con questo operatore. Per favore valuta se sei in una posizione finanziaria personale che ti permette di correre il rischio di perdere denaro

Media Mobile – Domande Frequenti

Cos'è la media mobile?

La media mobile è l'indicatore più usato dai trader finanziari. Si calcola tenendo conto delle media dei dati sui prezzi di un dato periodo. Le piattaforme di trading come eToro permettono di visualizzarle in modo semplice.

Quali sono le medie mobili migliori?

Ogni media mobile ha una sua funzione particolare, e ognuna è calcolata in modo diverso. Le medie mobili più usate sono quella semplice (SMA), quella ponderata (WMA) e quella esponenziale (EMA).

Quale media mobile è la migliore, EMA o SMA?

SMA calcola la media dei dati sui prezzi, mentre EMA dà più peso ai dati correnti. Infatti, la media mobile esponenziale dà un peso maggiore ai prezzi recenti, mentre la media mobile semplice assegna un peso uguale a tutti i valori.

Quale media mobile è migliore per un grafico a 1 ora?

La migliore per questo tipo di grafico è l'EMA a 20 periodi, ma il valore dovrà essere adattato in base alla volatilità dello strumento. Ad esempio, per Eur/Usd è preferibile utilizzare una media mobile a 20 periodi, mentre per il meno volatile Usd/Jpy si preferisce una media a 15 periodi.

Qual'è la media mobile migliore per un grafico a 1 giorno?

La EMA a 20 periodi è la migliore media mobile per i grafici giornalieri, perché segue il prezzo in modo più accurato durante un trend. Quando il prezzo si trova sopra la media, il trend può essere considerato rialzista, se invece è inferiore alla media ci si trova in un trend ribassista.

condividi l'articolo sui social

Commenta per primo questo articolo

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    LIMITAZIONI DI RESPONSABILITA'

    I CFD sono strumenti complessi e presentano un rischio significativo di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro. Tutte le informazioni che troverete su Finaria.it sono pubblicate solo per scopi informativi. Noi non diamo assolutamente alcuna garanzia riguardo la precisione e l'affidabilità di queste informazioni. Qualsiasi azione prenderete sulla base delle informazioni fornite dal nostro sito è rigorosamente a vostro rischio e pericolo e lo staff di Finaria non sarà responsabile di eventuali perdite e/o danni in relazione all'uso delle informazioni o notizie fornite dal nostro sito web.


    DIRITTO D'AUTORE

    Tutti i contenuti testuali su Finaria sono protetti da copyright e dalle leggi sulla proprietà intellettuale. L'utente non può riprodurre, distribuire, pubblicare o trasmettere qualsiasi contenuto, frase, immagine senza indicare il sito web www.finaria.it come fonte. Finaria non rivendica il copyright sulle immagini usate sul sito web, tra cui loghi, immagini e illustrazioni varie.