Comprare Criptovalute: Guida per iniziare. Come fare, Dove acquistare

Come e dove comprare criptovalute? È una domanda molto frequente, soprattutto l'impennata di questo settore. Ecco una guida all'acquisto con i consigli utili

Il 2021 è già stato ribattezzato da molti come l’anno delle criptovalute. A prescindere dalle previsioni di rialzi o ribassi, la valuta digitale sta diventando un asset sempre più ambito nei portafogli degli investitori. Tantissimi oggi vogliono comprare criptovalute: anche tu, giusto?

Se vuoi acquistare criptovaluta, come Bitcoin, Ethereum, Litecoin o altre monete emergenti, in questa guida imparerai le basi per cominciare. Scoprirai quali sono le piattaforme (exchange) più adatte per scambiare le crypto, i segreti per non sbagliare investimento e altri consigli pratici.

Tieni presente che le criptovalute sono un asset altamente volatile e dovresti informarti con attenzione prima di investire su ciascuna di esse. Se hai già fatto questo passaggio fondamentale, ecco dove puoi comprare criptovalute con carta di credito, debito o anche con conto PayPal.

Se stai cercando un exchange di crypto senza commissioni aggiuntive eToro è una delle soluzioni più scelte.

  • Registrati a eToro cliccando qui;
  • Deposita i fondi sul tuo conto;
  • Cerca le criptovalute disponibili sulla piattaforma e fai il tuo acquisto;
  • Compra Bitcoin, Ethereum, Litecoin direttamente come asset sottostante;
  • Conserva la tua valuta digitale sul Wallet.

Quando comprare criptovalute

Qual è il momento giusto per acquistare criptovalute? Il mercato delle valute digitali vive un momento frenetico, con improvvisi lampi al rialzo e correzioni verso il basso.

quando comprare criptovalute

Se intendi comprare criptovaluta il tuo obiettivo è acquistare oggi e vendere in futuro quando il prezzo della tua valuta digitale sarà cresciuto a sufficienza.

Se devi comprare criptovalute, come anche per altri investimenti, è bene considerare anzitutto la variabile del tempo. La tua strategia, la modalità di investimento e i guadagni dipenderanno strettamente dal tuo orizzonte temporale.

Nella maggior parte dei casi, chi investe comprando criptovaluta lo fa a lungo termine, aspettando che il valore del Bitcoin, di Ethereum o della valuta acquistata cresca.

Tuttavia esiste anche una nicchia di trader un po’ più esperti che scambia criptovalute anche a breve termine, speculando sulle oscillazioni (anche marcate) delle quotazioni sui mercati.

Acquistare criptovalute a lungo termine

Comprare una criptovaluta prevede una serie di passaggi e commissioni. Per questo chi acquista realmente valuta digitale lo fa spesso a lungo termine, conservandola e sperando che il suo valore aumenti.

L’obiettivo è conservarla per rivenderla, sperando che il suo valore si accresca, così da ottenere una plusvalenza.

Comprare e vendere criptovalute (breve termine)

Quando decidi di comprare criptovalute devi sapere che l’investimento non deve per forza essere legato all’acquisto di valuta digitale. Infatti se vuoi negoziare valuta digitale per speculare sull’andamento dei prezzi del Bitcoin e affini puoi anche fare trading online.

Esistono molte piattaforme di CFD (contratti derivati) che si occupano anche di criptovalute, tra cui eToro, Libertex o Capital.com. Affidandoti a questi strumenti potrai marginare sulle variazioni di prezzo al rialzo o al ribasso.

Dove Comprare criptovalute

Come tutte le valute fiat (euro, dollari, yen, sterline), le criptovalute si possono acquistare in tutto il mondo attraverso un cambia valute. Essendo digitali, però, le crypto vengono scambiate su piattaforme dette exchange (scambio).

Migliori exchange di criptovalute

Servizio Fee (costi) Modalità Trading Cripto
bitcoin exchange 1-2%
  • Paypal, Carte di Credito e Bonifico
compra bitcoin
bitcoin exchange 3,99%
  • Carte di Credito e Bonifico
bitpanda exchange 2,75%
  • Carte, Neteller, Skrill, Sepa
compra bitcoin
coinmama exchange 8,45%
  • Carte di Credito o Contanti
compra bitcoin
bitcoin exchange Varia in base all'offerta
  • Contanti, Carte e Bonifico
compra bitcoin
changelly exchange Varia
  • Carte di Credito, Bonifico
compra bitcoin
bitcoin exchange 8,00%
  • Carte, Bonifico, Paypal (carta)
compra bitcoin
the rock trading exchange 1,00%
  • Bonifico Bancario
compra bitcoin
exmo exchange da 2% a 5,9%
  • Carte, Bonifico, Paypal, Neteller
compra bitcoin

Qui l’utente si registra e trasferisce il proprio denaro su un conto personale. Quindi accede al mercato delle criptovalute e acquista/vende la propria valuta contro un’altra (es. euro contro Bitcoin).

Come ogni moneta, anche quella digitale va conservata da qualche parte. Un portafoglio, di solito. Pertanto, anche per acquistare criptovalute ti servirà uno strumento chiamato wallet.

I wallet di criptovalute possono essere fisici o virtuali a seconda delle tue esigenze. eToro per esempio è wallet & exchange, cioè offre entrambi i servizi insieme, oltre a essere una piattaforma di trading di criptovalute (CFD).

Migliori wallet di criptovalute

Wallet criptovalute Tipo di wallet Scopri di più
etoro wallet
eToro
  • Wallet digitale
  • 120+ cripto supportate
coinabse wallet
Coinbase
  • Web wallet
  • Bonus 8€ in Bitcoin
exmo wallet
EXMO
  • Wallet per trading di Bitcoin
  • Cashback
spectrocoin wallet
Spectrocoin
  • Carta prepagata
  • compra e vendi Bankera (BNK)
conto revolut
Revolut Standard
  • wallet & exchange
  • app mobile
conto widiba
Ledger Nano S
  • wallet hardware
  • Massima protezione
conto buddybank
KeepKey
  • Wallet fisico
  • Sicurezza elevata

Comprare criptovalute in banca?

comprare criptovalute in banca

Anche se molto spesso la banche è una delle prime scelte quando si vuole investire, per quanto riguarda le valute virtuali il discorso è differente. Infatti a oggi non è possibile comprare criptovalute in nessuna banca dal momento che sono nate in contrapposizione col sistema bancario e monetario in generale.

Non è da escludersi che in futuro alcune banche mettano a disposizione dei loro clienti alcune criptovalute selezionate come asset d’investimento. Ma finché Bitcoin e affini rimarranno scarsamente regolamentati, l’unico modo per acquistare criptovaluta è tramite un exchange di criptovalute affidabile.

Come comprare criptovalute su eToro

Facciamo un esempio pratico e vediamo come si acquistano le criptovalute attraverso la piattaforma eToro. Oltre a offrire il trading online di CFD (e azioni USA reali a 0 commissioni), eToro ti permette di comprare criptovaluta reale a prezzi vantaggiosi e in modo semplice.

Per comiciare registrati a eToro gratis attraverso questo link. Basta compilare il modulo di contatto e creare un account gratuito.

comprare criptovalute su etoro

Una volta all’interno della piattaforma puoi scegliere se fare pratica sul conto demo gratuito con 100.000$ virtuali o proseguire con la verifica del profilo.

La registrazione è fondamentale per poter fare il primo versamento e successivamente essere abilitato ad acquistare criptovaluta.

Una volta che il tuo denaro sarà sul conto cerca sulla piattaforma eToro la criptovaluta che vuoi comprare. Clicca sullo strumento, imposta la somma da investire e conferma l’acquisto.

etoro acquisto bitcoin
su eToro compri l’asset sottostante (criptovaluta vera)

Se lo vorrai potrai anche accedere all’exchange eToro X e ampliare gli strumenti a tua disposizione, oppure spostare i tuoi Bitcoin dalla piattaforma di trading al Wallet eToro.

Comprare criptovalute: Carte, PayPal o PostePay?

Acquistare criptovalute significa scambiare valuta fiat (euro, dollaro, sterlina, ecc.) contro valuta digitale (Bitcoin, Ethereum, Litecoin, ecc.).

Per questo motivo dovrai versare il denaro da investire (convertire) sul tuo conto personale nell’exchange e procedere con la transazione. Il deposito/prelievo può essere fatto con diversi metodi di pagamento come:

  • bonifico bancario;
  • carta di credito;
  • PayPal;
  • carte prepagate, come PostePay.

Comprare criptovaluta con carta di credito

La carta di credito è uno dei metodi più diffusi per acquistare criptovalute sugli exchange. Offre alcuni vantaggi essenziali, come:

  • maggiore sicurezza: hai la possibilità di richiedere un charge-back in caso di sospetta truffa;
  • pagamento flessibile: puoi posticipare il pagamento alla fine del mese, se lo desideri.

Tutte le piattaforme di acquisto e vendita di criptovalute accettano più di un circuito per carte di credito. Mastercard e Visa sono praticamente universali, mentre American Express non viene registrata da qualche sito.

Prima di acquistare criptovaluta con carta di credito controlla quali sono le commissioni applicate sia dall’exchange che dalla tua banca, per non avere brutte sorprese al termine dell’acquisto.

Acquistare criptovalute con PayPal

Pagare con PayPal quando si effettuano spese online è un’abitudine quasi universale. PayPal infatti è un conto di pagamento al top in termini di praticità e sicurezza, e questo è importante quando si acquistano criptovalute.

comprare bitcoin con paypal

Dal 2020 è anche possibile comprare criptovalute direttamente sul sito PayPal, ma solo per i residenti negli USA. In Italia, però, puoi comunque acquistare Bitcoin e altre coin usando un conto PayPal.

Ovviamente dovrai scegliere servizi che accettino questo metodo di pagamento (eToro è uno dei pochissimi). Dovrai collegare una carta di credito/debito al tuo conto PayPal, oppure utilizzare direttamente il tuo conto se hai un saldo sufficiente.

Leggi pure
Comprare Bitcoin con PayPal: Come funziona, Dove Acquistare

Comprare criptovalute con PostePay

postepay evolution card

Veniamo adesso al caso della Postepay. Per utilizzare questo metodo di pagamento dovrai registrarti su una piattaforma exchange e scegliere come modalità di pagamento una carta prepagata.

Ora potrai aggiungere la tua Postepay e procedere al pagamento. In ogni caso però ricorda di affidarti solo a piattaforme autorizzate e riconosciute, visto che per le criptovalute non sono ancora presenti protezioni per gli investitori dell’Unione Europea.

Quali criptovalute comprare: Bitcoin o altcoin?

Il più delle volte quando si parla di comprare e vendere criptovalute ci si riferisce solamente ai Bitcoin. Questo perché siamo davanti a una delle valute digitali più conosciute e con la più alta capitalizzazione.

Sul mercato però sono presenti anche migliaia di altre monete digitali. Queste altre criptovalute sono chiamate altcoin e tra le più utilizzate troviamo Ethereum, Ripple, Litecoin, Dash, Tron o Bitcoin Cash.

Le criptovalute alternative sono meno stabili rispetto ai Bitcoin, ma allo stesso tempo hanno un valore inferiore e in alcuni casi maggiori margini di guadagno. Ovviamente anche il rischio è più elevato, e in finanza più il rischio è alto, maggiore è la possibilità di rendimento, perciò meglio fare attenzione prima di investire.

Leggi pure
Bitcoin Alternative: 7 Criptovalute Low Cost sulle quali investire nel 2021

Comprare criptovalute: alcuni consigli

Dopo che avrai scelto la piattaforma sulla quale comprare criptovalute dovrai capire su che valuta digitale ti conviene puntare. Una buona strategia è quella di scegliere una criptovaluta decentralizzata, ovvero una moneta virtuale gestita da una rete di computer sparsi nel mondo. I cosiddetti nodi. Se invece decidi di comprare una criptovaluta non decentralizzata devi assicurarti che la squadra di sviluppatori sia riconosciuta. Nel caso non fosse così fai molta attenzione perché potrebbe trattarsi di una truffa.

Allo stesso modo è molto importante investire solo in criptovalute con una solida storia alle spalle e ben conosciute. Infatti scegliere monete virtuali troppo giovani potrebbe esporti a rischi troppo elevati o truffe, ma bisogna ricordare che il mercato delle criptovalute è piuttosto sicuro.

In ogni caso per le sue caratteristiche il mercato delle criptovalute offre diverse possibilità per investimenti sul lungo periodo, ma allo stesso tempo comprare criptovalute è un’alternativa anche per chi opera in maniera più aggressiva e con orizzonti temporali più brevi. Questo aspetto è dovuto alla presenza di forti oscillazioni di prezzo, positive o negative, per cavalcarle.

Comprare criptovalute in Italia: le tasse

In Italia qualsiasi privato può accedere al mercato delle criptovalute e acquistare Bitcoin o altre monete virtuali. Tuttavia, come qualsiasi investimento, anche qui l’investitore è tenuto a pagare le imposte su eventuali profitti.

Le tasse sulle criptovalute si calcolano sulle plusvalenze realizzate, come qualsiasi asset finanziario. L’aliquota applicata sui guadagni da investimenti in crypto è pari al 26%.

Quasi tutti gli exchange di criptovalute non operano come sostituti d’imposta. Pertanto bisognerà procedere in autonomia a inserire in dichiarazione dei redditi l’importo guadagnato e a pagare le tasse con modello F24.

Per altre informazioni a riguardo vedi la guida su tasse e Bitcoin in Italia.

Comprare criptovalute – FAQ

Dove posso comprare criptovalute?

Le criptovalute possono essere acquistate su exchanges o su una piattaforma CFD come eToro, Libertex o Capital. In questo caso però andrai a fare trading su prodotti derivati.

Come si possono pagare le criptovalute comprate?

È possibile comprare criptovalute pagando con carta, ma anche con PayPal che rimane uno dei metodi più sicuri, veloci e supportato dalle principali piattaforme CFD.

Posso acquistare criptovalute anche in banca?

No, in generale non si possono comprare criptovalute in banca, anche perché le valute digitali nascono come alternativa ai classici metodi di pagamento.

condividi l'articolo sui social

Commenta per primo questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

LIMITAZIONI DI RESPONSABILITA'

Su Finaria.it riportiamo informazioni e analisi su Investimenti e Trading azionario, è bene ricordare ai nostri visitatori che il Forex Trading comporta un elevato livello di rischio e può non essere adatto a tutti gli investitori. Prima di effettuare una registrazione o di cominciare a fare trading online con il forex o attraverso i broker di CFD, si prega di approfondire tutti i rischi associati a questa attività. Tutte le informazioni che troverete su Finaria.it sono pubblicate solo per scopi informativi. Noi non diamo assolutamente alcuna garanzia riguardo la precisione e l'affidabilità di queste informazioni. Qualsiasi azione prenderete sulla base delle informazioni fornite dal nostro sito è rigorosamente a vostro rischio e pericolo e lo staff di Finaria non sarà responsabile di eventuali perdite e / o danni in relazione all'uso delle informazioni o notizie fornite dal nostro sito web.


DIRITTO D'AUTORE

Tutti i contenuti testuali su Finaria sono protetti da copyright e dalle leggi sulla proprietà intellettuale. L'utente non può riprodurre, distribuire, pubblicare o trasmettere qualsiasi contenuto, frase, immagine senza indicare il sito web www.finaria.it come fonte. Finaria non rivendica il copyright sulle immagini usate sul sito web, tra cui loghi, immagini e illustrazioni varie.