ETF Cacao: Quali sono, Come investire, Migliori Alternative

Quali sono i migliori exchange-traded fund sul cacao? Conviene investirci se vuoi operare sulla volatilità di questa materia prima? Scoprilo qui

Il cacao è la dolce consolazione allo stress del quotidiano, ma sapevi che può essere anche un asset su cui fare trading online? In questo caso, gli ETF sul cacao sono una delle strade percorribili per farlo, ma non l’unica.

In questa sede, ti proponiamo una guida completa sugli ETF cacao, per capire se e come conviene investire, il loro funzionamento e le migliori alternative agli ETF sul cacao.

Come le altre materie prime, il cacao viene negoziato in borsa e potrai operarci anche tu attraverso una piattaforma di trading online in grado di offrirti gli strumenti giusti.

  • Registrati a eToro;
  • Deposita fondi sul tuo account di trading;
  • Negozia i futures sul cacao (COCOA) o cerca gli ETF su cui vuoi investire (ma anche azioni, forex, criptovalute, indici, ecc.);
  • Seleziona l’importo, imposta stop loss e take profit e Apri la tua posizione di trading

ETF sul Cacao: cosa sono?

cacao

Cosa sono gli ETF cacao? Si tratta degli exchange traded fund che hanno proprio benchmark sui futures sul cacao. I futures sono contratti a termine standardizzati, proprio al fine di poter essere facilmente oggetto di negoziazione su una borsa valori. Impegnano il contraente a un acquisto differito e a un determinato prezzo prefissato.

Qual è il benchmark degli ETF cacao? Questi fondi tengono traccia delle variazioni di prezzo dei futures del cacao, che viene utilizzato per produrre:

  • cioccolato
  • burro di cacao
  • diversi additivi alimentari, usati anche nella cosmetica

Il cacao è una Commodities soft. Cosa significa? Che si tratta di una materia prima che viene reperita in superficie, essendo un prodotto agricolo (alla stregua di frutta, mais, cereali, zucchero, ecc.). Così come i prodotti derivanti dal bestiame e ugualmente oggetto di trading (carne suina o bovina).

Il cacao si distingue invece dalle commodities Hard, cioè le materie prime il cui reperimento presuppone la trivellazione del sottosuolo giacché occorre estrarle dai giacimenti.

Un esempio classico sono il petrolio o il gas naturale. Anche essi oggetto di trading online in diverse forme: ETF sul prodotto, acquistare le azioni delle società che si occupano dell’estrazione, della lavorazione, della distribuzione (a volte una società stessa integra tutte le sue fasi), ecc.

Se non conosci come funziona il trading sulle commodities puoi seguire il nostro mini corso.

Quotazione futures Cacao

Il grafico che trovi qui in basso mostra il prezzo dei futures del cacao in tempo reale, sui quali si basa la fluttuazione degli ETF legati al cacao.

Migliori ETF sul Cacao

Quali sono i migliori ETF sul cacao? Ad essere onesti, il mercato offre pochi strumenti di questo tipo che replicano il valore di futures del cacao: la tendenza, infatti, è quella di operare direttamente sui futures della materia prima, come vedremo più in basso.

Per il momento, però, ecco una descrizione dei due ETF sul cacao che vanno per la maggiore in questo settore, ossia:

  • iPath Pure Beta Cocoa ETN (CHOC);
  • iPath Dow Jones-UBS Cocoa Subindex Total Return ETN (NIB).

iPath Pure Beta Cocoa ETN (CHOC)

IPath Pure Beta Cocoa ETN è un exchange-traded note quotato in borsa ed emesso negli Stati Uniti. Fornisce agli investitori un pagamento in contanti alla scadenza programmata o un rimborso anticipato basato sulla performance dell’indice sottostante: il Barclays Capital Cocoa Pure Beta TR Index.

iPath Dow Jones-UBS Cocoa Subindex Total Return ETN (NIB)

L’investimento cerca di fornire ai trader l’esposizione al Jones-UBS Cocoa Subindex Total ReturnService Mark. Quest’ultimo riflette i rendimenti che sono potenzialmente disponibili attraverso un investimento basato sui contratti futures sul cacao.

L’indice è attualmente costituito da un contratto futures sul cacao incluso appunto nel Dow Jones-UBS Commodity Index Total ReturnService Mark.

ETF sul cacao: come investire?

Come investire sugli ETF cacao? Spiace constatarlo, ma è molto complesso investire su strumenti simili. Il cacao, infatti, non solo è una commodities molto di nicchia, ma gli exchange-traded fund che offrono esposizione a questa materia prima sono molto scarsi (come hai potuto vedere).

Entrambi gli ETF non sono adatti a un pubblico di investitori europei, perché non armonizzati (non hanno sigla UCITS). Se dovessi ottenere dei profitti dall’investimento in questi strumenti, infatti, dovresti pagare un’aliquota fiscale molto più alta rispetto alle normali tasse sul trading.

Il modo maggiormente consigliabile è tramite il trading CFD, quindi sottoscrivere un Contract for difference che abbia come sottostante un ETF sul cacao.

Così facendo, potrai guadagnare anche nel caso in cui il prezzo del cacao dovesse deprezzarsi, andando short. O potrai attendere che il prezzo salga nel tempo andando long.

Il trading CFD ti permette anche di fare scalping sugli ETF cacao poiché hanno commissioni contenute. Inoltre, puoi sfruttare le potenzialità della leva finanziaria, che per gli ETF è prevista dall’ESMA a 1:10.

Investire sui Futures del cacao

Un ETF sul cacao non è esattamente lo strumento più amato dai trader per operare sulla materia prima. La stragrande maggioranza di coloro che negoziano cacao in borsa preferiscono operare direttamente sui futures del cacao, dato che:

  • sono asset più liquidi;
  • hanno come sottostante direttamente il prezzo del cacao;
  • si possono negoziare con leva personalizzata.

Qui in basso ti mostriamo come puoi esporti al cacao sfruttando direttamente i futures CFD sulla materia prima. La soluzione più vantaggiosa e semplice è quella di utilizzare una delle piattaforme di trading regolamentate che offrono la negoziazione sul cacao (COCOA).

Ecco le migliori alternative.

eToro: trading a leva sul cacao

piattaforma trading etoro

Se gli ETF sul cacao, alla fine di questa guida, non ti hanno convinto, puoi anche decidere di optare su altri ETF affidandoti ad un broker come eToro.

eToro non prevede ETF sul cacao, ma ti offre un trading sui futures della materia prima. Inoltre, se ti interessano in particolare gli exchange traded fund, qui puoi trovarne circa 250. Oltre a tutti gli asset delle altre categorie.

etoro cacao

Se invece vuoi investire specificamente sul cacao, eToro ti aiuta anche in questo. Puoi sottoscrivere un cfd sul Cocoa Future Contract.

Con eToro potrai copiare cosa fanno i trader migliori con il copy trading o leggere i loro pareri con il Social trading.

Libertex

Il Broker Libertex è uno dei pochi che ti consente ti posizionarti sul Cacao con il trading CFD. Fornendo al trader un grafico che mostra le candele e gli indicatori utili per fare la scelta migliore.

libertex cacao

Libertex è utilizzato da quasi 3 milioni di utenti provenienti da oltre 120 paesi.

Capital.com

Un altro broker che non offre specificamente ETF sul cacao, ma comunque di investire direttamente su quest’ultimo sottoscrivendo CFD è Capital.com. Il quale offre il trading su:

  • Trade US Cocoa Spot CFD
  • Trade UK Cocoa No 7 Spot CFD

Capital.com aiuta i trader iscritti con piattaforme che prevedono l’assistenza dell’intelligenza artificiale e offre una app di trading molto evoluta: Investmate.

Cosa influenza il prezzo del cacao?

etf cocoa

Per investire sugli ETF o sui futures cacao, devi anche conoscere bene i fattori che possono influenzarne il prezzo.

Troppi trader si soffermano del resto sull’analisi tecnica, ossia sull’analizzare i movimenti di prezzo degli asset a livello grafico. Utilizzando anche indicatori e oscillatori di trading.

Ed invece, importante è anche l’analisi fondamentale che prende in considerazione i fattori esogeni rispetto al mercato. Vediamo nel caso del cacao quali sono:

Clima

Le fave del cacao richiedono un habitat umido per poter maturare. Ogni fase del processo dura 5 anni, e va dalla semina alla produzione del frutto. Quindi, lunghi periodi di siccità o, di contro, forti piogge, possono causare l’essiccazione o la decomposizione delle fave.

Va da sé che un clima ostile può incidere sul raccolto. Il quale, se diventa scarso, porta a un inevitabile aumento dei prezzi. Di contro, un clima favorevole porta all’abbondanza delle culture e quindi a un abbassamento dei prezzi.

Sembra strano, ma dare un’occhiata anche alla situazione climatica delle aree interessate può risultare decisiva.

Offerta di cacao mondiale

etf cacao

La produzione va dalla coltivazione del cacao alla sua raccolta, e può durare svariati anni. Gli agricoltori devono prendere decisioni sulla produzione agricola molto prima che riescano a vedere i primi profitti dal loro investimento.

Anche la produzione incide, e di molto, sul prezzo finale del cacao. Poiché determina l’offerta sul mercato. La quale potrebbe essere inadeguata rispetto alla domanda.

Per la classica legge economica della domanda e dell’offerta, quando più è maggiore la prima rispetto alla seconda, più aumentano i prezzi. Viceversa, il prezzo del bene tende a crollare.

In realtà c’è un altro problema che i produttori di cacao devono tenere in considerazione: il fatto che questo prodotto si deperisce facilmente e non può essere conservato indefinitamente.

Filiera del trasporto

Il cacao deve essere ovviamente trasportato dopo la raccolta e qui sorge un altro problema. Le zone dove avviene la coltivazione patiscono infrastrutture stradali poco sviluppate o con tante carenze. Oltretutto, sono anche oggetto di furti e depredamenti, data la povertà locale.

Ed anche qui, problemi di traporto possono comportare carenza di fornitura e, di conseguenza, prezzi più elevati a fronte di una offerta ridotta.

Domanda di cacao

Come ogni commodities soft, anche il cacao va soggetto alle modifiche nei gusti dei consumatori. Modifiche che influenzano la domanda di cacao e, dal lato opposto dell’offerta, ovviamente anche i prezzi.

Nel caso del cacao, il mondo occidentale sta apprezzando sempre più la versione fondente. Giacché diversi studi sottolineano i suoi benefici per la salute. E il cioccolato fondente richiede maggiore cacao rispetto a quello al latte (poi dipende dal grado, quello extra fondente arriva la 95% di cacao).

Inoltre, più le economie dei paesi in via di sviluppo miglioreranno la propria qualità della vita, più la domanda di cacao aumenterà. E ciò può comportare un ulteriore aumento della domanda.

Valore della sterlina e del dollaro

Il cacao è una delle ultime materie prime rimaste che si vende ancora in sterline inglesi. Cosa implica ciò? Proprio quanto accade tra petrolio e Dollaro americano (seppur in questo caso con una correlazione diretta o pura), quando la sterlina si indebolisce, il prezzo del cacao diventa più costoso sul mercato dei futures sulla London Stock Exchange.

In realtà, seppur in misura ridotta rispetto alla sterlina inglese, anche il dollaro statunitense ha un suo peso sul prezzo del cacao. I futures statunitensi sul cacao vedono infatti la loro quota essere, gioco forza, in dollari americani.

Instabilità dei paesi di provenienza

Il cacao, rispetto ad altre materie prime, vanta una alta concentrazione geografica di provenienza. Infatti, oltre il 60% della produzione mondiale proviene dall’Africa occidentale, con in testa la Costa d’Avorio.

Dunque stiamo parlando di paesi dalla accentuata instabilità politica e sociale, essendo purtroppo oggetto di disordini politici e civili. Purtroppo fomentati anche dagli occidentali col traffico d’armi.

Per tanto, la fornitura di cacao può vivere grosse problematiche se sono in corso delle guerriglie oppure se si verificano colpi di Stato. D’altronde, proprio la Costa d’Avorio sta sperimentando una alta corruzione e instabilità politica da quando si è proclamato stato indipendente.

Dunque, è importante anche tenere d’occhio le notizie che provengono da quell’area. Nonché dal Sudamerica, altra area geografica abbastanza influente nelle forniture di cacao, Brasile in testa.

Conviene investire su ETF cacao?

Premesso che i mercati vivono sempre nell’incertezza del futuro e sono influenzati da tanti fattori, le previsioni sul cacao indicano un aumento costante di domanda per i prossimi anni.

Oggi il cacao viene consumato per 4.5 milioni di tonnellate ogni anno e questi sono i principali produttori:

  • Costa d’Avorio
  • Ghana
  • Indonesia
  • Nigeria
  • Brasile
  • Ecuador
  • Messico
  • Peru
  • Repubblica Domenicana

Con una concentrazione geografica, come detto in precedenza, di oltre il 60% nell’Africa occidentale. Il che può dare vita a importanti oscillazioni di prezzo per le cause prima descritte.

Il cioccolato sta diventando sempre più un bene di lusso, poiché la domanda è influenzata dalle ricerche che lo descrivono come un prodotto salutare (per la psiche e per il cuore, soprattutto quello fondente). Oltre al suo crescente utilizzo nella cosmesi.

In generale, sono questi i molteplici usi che vengono fatti del cacao:

  1. liquore di cacao: ingrediente principale nel cioccolato
  2. polvere di cacao: nei drink e nei dessert
  3. burro di cacao: nei prodotti cosmetici
  4. fave di cacao: negli alimenti per animali, per produrre bibite e bevande alcoliche, fertilizzanti, sotto forma di pectina per produrre marmellate e confetture

Questi sono i maggiori consumatori di cacao nel mondo:

  • USA
  • Germania
  • Olanda
  • Francia
  • Belgio
  • UK
  • Canada
  • Italia
  • Spagna

Se ad essi si aggiungeranno anche i paesi oggi in via di sviluppo o che non prevedono ancora il suo utilizzo nelle proprie abitudini, allora la crescita sarà ancora più accentuata.

Detto questo, il trading sulle commodities come il cacao sono pratiche di breve periodo, per cavalcare la volatilità della materia prima in alcune settimane dell’anno, o in giornata.

Di certo investire sul cacao non è una strategia per fare crescere il valore del proprio portafogli, dal momento che il prezzo del bene è destinato a oscillare nel tempo.

Un ETF sul cacao, pertanto, non è un investimento a lungo termine. Se vuoi negoziare questa commodity, quindi, conviene puntare direttamente ai suoi contratti futures, più liquidi e a leva, operando su piattaforme di trading regolamentate.

BrokerCaratteristicheApri Conto Demo
broker trading
  • Conto Demo Gratuito
  • Copia i migliori trader!
  • Licenza CySec
conto demo
Leggi la Recensione

75% of retail CFD accounts lose money

broker trading
  • Forex, CFD & Crypto
  • Piattaforma trading Desktop e Mobile
  • Licenza CySec, FCA
conto demo
Leggi la Recensione
broker trading
  • Conto Demo Gratuito
  • Piattaforma trading facile
  • Licenza CySec, FCA
conto demo
Leggi la Recensione
broker trading
  • Conto Demo Gratuito
  • Forex CFD / Criptovalute
  • Licenza CySec
conto demo
Leggi la Recensione
broker trading
  • Conto Demo Gratuito
  • Forex CFD / Criptovalute
  • Licenza CySec
conto demo
Leggi la Recensione

ETF cacao – Domande frequenti

Cosa sono gli ETF sul cacao?

Si tratta degli exchange traded fund che replicano come sottostante i futures sul cacao. Vale a dire, quei contratti standardizzati che ne rendono più semplice la contrattazione in Borsa.

Conviene investire sugli ETF cacao?

Il prezzo del cacao è in costante crescita da anni poiché sta diventando sempre più un bene di lusso. Infatti, se ne sta scoprendo l’efficacia sulla salute, soprattutto quello fondente, che prevede proprio un maggior utilizzo di cacao. Inoltre, viene utilizzato sempre di più nella cosmetica.

Come investire sugli ETF cacao?

Il modo migliore è farlo tramite il trading CFD. Si avrà la possibilità di investire anche al ribasso, nel caso in cui è previsto un calo del prezzo del cacao. Commissioni ridotte e l’opportunità della Leva finanziaria completano il quadro.

Il prezzo del cacao salirà?

La domanda mondiale è decisamente in crescita. Ma oltre a una accurata analisi tecnica, occorre anche un’accurata analisi fondamentale, per evidenziarne i fattori climatici e geopolitici delle aree di produzione.

condividi l'articolo sui social

Commenta per primo questo articolo

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    LIMITAZIONI DI RESPONSABILITA'

    I CFD sono strumenti complessi e presentano un rischio significativo di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro. Tutte le informazioni che troverete su Finaria.it sono pubblicate solo per scopi informativi. Noi non diamo assolutamente alcuna garanzia riguardo la precisione e l'affidabilità di queste informazioni. Qualsiasi azione prenderete sulla base delle informazioni fornite dal nostro sito è rigorosamente a vostro rischio e pericolo e lo staff di Finaria non sarà responsabile di eventuali perdite e/o danni in relazione all'uso delle informazioni o notizie fornite dal nostro sito web.


    DIRITTO D'AUTORE

    Tutti i contenuti testuali su Finaria sono protetti da copyright e dalle leggi sulla proprietà intellettuale. L'utente non può riprodurre, distribuire, pubblicare o trasmettere qualsiasi contenuto, frase, immagine senza indicare il sito web www.finaria.it come fonte. Finaria non rivendica il copyright sulle immagini usate sul sito web, tra cui loghi, immagini e illustrazioni varie.