Azioni Terna: Valore e Previsioni. Conviene Comprare?

Terna, Rete Elettrica Nazionale, gestisce l'intera rete per la trasmissione dell'energia elettrica sul territorio nazionale. Conviene comprare le sue azioni? E come?

Terna SPA Rete si occupa di gestire le reti per la trasmissione dell’energia elettrica su tutto il territorio nazionale. Per una rete che vanta quasi 75mila chilometri di linee elettriche in alta tensione. Ha la propria sede a Roma ed è quotata nell’indice FTSE MIB della Borsa Italiana.

Ed è proprio di questo che ci occuperemo in questa guida completa sulle azioni Terna (BIT: TRN). Dell’aspetto societario per quanto riguarda il suo essere quotata in Borsa. Quindi, come comprare le azioni Terna, se conviene comprare le azioni Terna, i migliori Broker per comprare le azioni Terna.

La prima buona notizia che ti diamo, però, è che puoi trovare le azioni Terna sul broker eToro. Non conosci eToro? Segui i passaggi di seguito per saperne di più sulla piattaforma senza impegno o costi iniziali.

  • Registrati a eToro seguendo questo link;
  • Deposita il denaro sul tuo account di trading;
  • Cerca le azioni Terna (TRN.MI) o altri asset presenti sul broker;
  • Seleziona l’importo che vuoi investire, imposta stop loss e take profit e Apri la tua posizione di trading.

Azioni Terna (TRN): conviene comprare?

Per poter rispondere al meglio a questa domanda, cerchiamo di saperne di più su Terna.

Terna: storia della società

terna spa

Qual è la storia di Terna? La storia di Terna è abbastanza recente. Terna – Trasmissione Elettrica Rete Nazionale nasce inizialmente in seno all’ENEL in forma di società per azioni il 31 maggio 1999. Dopo le liberalizzazioni decretate dal decreto Bersani. Enel l’ha poi definitivamente scorporata il 23 giugno 2004 tramite OPV in Borsa.

Ciò nonostante, ENEL ha mantenuto il 50% della partecipazione nel capitale di Terna per un altro anno, quando poi ha ceduto il 13,86% tramite accelerated bookbuilding. Per poi cedere definitivamente la sua partecipazione in due mosse: a Cassa depositi e prestiti S.p.A. nello stesso anno prima, e poi tramite diritto all’attribuzione di azioni gratuite appannaggio di quanti avevano aderito all’IPO dell’anno precedente.

Nel novembre 2005 Terna ha rilevato il ramo di azienda del GRTN, mentre cinque anni dopo è entrata a far parte del Progetto Desertec per la produzione e la trasmissione di energia rinnovabile nelle aeree del Medio Oriente e del Nordafrica.

Nel 2011 il Gruppo Terna diventò holding controllando Terna Rete Italia e Terna Plus. Avente ognuna proprio Ceo e CDA.

Il 31 gennaio 2012 Terna ha presentato un importante Piano di Sviluppo della Rete Elettrica di Trasmissione Nazionale, per i successivi nove anni. Per un importo superiore ai 7 miliardi di euro finalizzati, atti a realizzare un efficiente sistema elettrico, tra cui la diminuzione delle perdite di energia e per la riduzione delle emissioni di CO2.

Nel 2013 molto interessante è stata la pubblicazione del progetto di un cavo sottomarino che collegasse i comuni di Capri e di Torre Annunziata. Per risolvere l’ancora presente, benché siamo nel Terzo Millennio, problema dell’energia elettrica sull’isola “degli imperatori“.

Sempre nel 2013, Terna ha collaborato con la francese RTE al fine di potenziare il collegamento dell’interconnessione elettrica tra Italia e Francia, mediante la realizzazione di una linea ex novo “Piemonte-Savoia”.

Nel 2013 avviene anche l’ingresso dei cinesi in Terna. State Grid Corporation of China è infatti entrata con il 35% in CDP Reti, una azienda controllata da Cassa depositi e prestiti detentrice di un terzo del capitale della società (e di Snam)

Terna: i numeri

Questi i numeri che riguardano le potenzialità dell’attività di Terna:

  • 74669 km di cavi elettrici su tutto il territorio nazionale gestiti
  • 888 stazioni totali di trasformazione e smistamento
  • 1 centro Nazionale di Controllo (CNC)
  • 3 centri di teleconduzione
  • 26 linee di interconnessione con i paesi esteri
  • 435 km di cavo sottomarino, il SAPEI, con una potenza di 1000 MW

Terna: struttura societaria

Soffermandoci solo alle società italiane ed estere controllate direttamente, Terna vanta le seguenti partecipazioni:

  • Terna Rete Italia S.p.A. (100%)
  • Rete S.r.l. (100%)
  • Terna Plus S.r.l. (100%)
  • Terna Energy Solutions S.r.l. (100%)
  • Resia Interconnector S.r.l. (100%)
  • PI.SA 2 S.r.l. (100%)
  • Terna Interconnector S.r.l. (65%)
  • Terna Crna Gora d.o.o.
  • Terna Difebal S.A.

Azioni Terna (TRN): quotazione in tempo reale

Qual è la quotazione in tempo reale delle azioni Terna (TRN)? Seguila comodamente dal grafico seguente:

Azioni Terna: previsioni

Secondo alcuni analisti di mercato entro il 2025 il fatturato di Terna potrebbe aumentare di quasi la metà rispetto ad oggi (47%). Il che dovrebbe portare anche ad un incremento del prezzo delle azioni Terna.

azioni terna previsioni

Del resto, il fatturato di Terna è in costante crescita dal 2011. Passato com’è da 454 milioni di euro a 757 milioni di euro in 8 anni, quindi più che raddoppiato. Bene anche i ricavi della società, passati nello stesso periodo in esame da 1.554 milioni di euro nel 2011 a 2.295,1 milioni di euro nel 2019.

Cresciuto anche il dividendo, da 0,21 euro per azione a 0,25 euro per azione.

Ecco cosa dicono invece alcune tra le principali banche d’investimento riguardo le azioni Terna per tutto l’anno 2021:

  • Credit Suisse Group: ha confermato il suo rating “neutro”
  • Barclays ha ribadito il rating di “pari peso”
  • Santander ha innalzato il rating da “hold” a “buy”
  • Deutsche Bank Aktiengesellschaft ha confermato il rating “hold”

Azioni Terna: Target price

Riguardo il target price delle azioni Terna per il 2021, abbiamo un valore di 6,49 Euro per azione.

Azioni Terna: analisi tecnica

Vediamo qual è stato invece l’andamento delle azioni Terna negli ultimi 5 anni.

azioni terna grafico storico

Il titolo ha sfondato definitivamente la resistenza dei 5 euro a partire da dicembre 2018. Innescando così un rialzo lento e costante, toccando quota 6 euro per azione per la prima volta nel giugno 2019, sebbene per una sola giornata di contrattazione.

Ad inizio gennaio 2020, invece, ha superato area 6 EUR in modo definitivo, raggiungendo il proprio massimo storico di 6,65 EUR il 20 febbraio 2020. Poi, la Pandemia Covid-19 ha decretato un crollo del titolo sotto i 5 euro (4,96 euro per azione). Per poi subito riprendersi e mantenere un valore medio per azione, tra rialzi e cadute di 6 euro. Tenendosi comunque lontana dal violare il supporto dei 5 euro.

Azioni Terna: analisi fondamentale

Questi i dati societari presentati da Terna nel 2019 (2020 ancora non resi pubblici al momento della scrittura, ma presumibilmente inferiori causa Covid-19):

  • Fatturato: 2.295,1 milioni € (2019)
  • Utile netto: 757,3 milioni € (2019)
  • Dipendenti: 4.290 (2019)

Il settore di cui si occupa Terna, come detto, è quello delle reti elettriche ad ampio voltaggio su tutto il territorio nazionale, stringendo anche accordi con l’estero e specializzandosi nei cavi sottomarini.

Il 2020 ha messo in difficoltà anche questa società, poiché se è vero che le varie restrizioni hanno costretto la popolazione ad una “reclusione domestica“, quindi a consumare più energia, di contro la produzione energetica industriale ha subito un duro colpo.

Tuttavia, c’è anche da dire che il fabbisogno elettrico sia sempre in crescita e non si può prescindere dalle infrastrutture di Terna per far circolare energia elettrica.

Infatti, abbiamo visto come la flessione delle azioni Terna al sopraggiungere della Pandemia ci sia sì stata, ma il titolo si è ripreso poco dopo e viaggia ormai oltre i 6 euro di prezzo.

Terna non può dar vita, per la natura della sua attività, ad una bolla speculativa, un trend occasionale o una moda (come può accadere per le criptovalute o per i titoli tecnologici, per esempio). Bensì il suo operato è indispensabile all’economia di un intero paese.

Ciò è confermato, come visto, dai numeri in costante crescita del gruppo. In modo evidente soprattutto dal 2011.

Un occhio va dato comunque anche ai competitors di Terna. Se è vero che ci sono importanti realtà nel campo dell’energia, nessuna è in competizione sul piano dell’infrastruttura. Si pensi a Enel, Eni, TSK o Smartest Energy.

Conviene comprare azioni Terna (TRN)?

Alla luce di quanto detto fino ad ora, possiamo dire che in effetti le azioni Terna (TRN) possono essere una ottima soluzione per chi cerca titoli solidi da inserire nel proprio portafoglio. Che non danno vita a rally altisonanti, ma neppure a crolli sensibili.

Sebbene interessanti movimenti di prezzo possano comunque arrivare da accordi con società straniere, progetti avveniristici, crisi economiche. Sta a te saperti posizionare long o short col trading online facendo le giuste analisi.

Per il 2021, le previsioni dicono che le azioni Terna meritano un Buy, seppur timido.

Comprare azioni Terna: vantaggi e svantaggi

Quali sono i vantaggi e gli svantaggi di comprare azioni Terna?

Vantaggi azioni Terna

Puoi contare sul titolo di una società che ha praticamente il monopolio in Italia nella gestione della rete elettrica ad ampio voltaggio. I cui numeri societari sono in crescita ormai da un decennio.

Svantaggi azioni Terna

Se cerchi un titolo volatile per il tuo portafoglio, le azioni Terna, per la natura del settore di riferimento, non fa per te. Le azioni Terna si mostrano stabili e soggette a movimenti di prezzo ridotti al rialzo e al ribasso.

Come comprare le azioni Terna (TRN)?

Sebbene l’andamento delle azioni Terna in tempi recenti sia comunque laterale, occorre anche dire che dà vita a continue, seppur brevi e minime, fluttuazioni al rialzo e al ribasso.

Quale miglior modo se non investire nelle azioni Terna con il trading CFD. Quindi, comprando Contract for difference, contratti derivati che replicano il sottostante.

Il vantaggio di comprare azioni Terna tramite CFD è soprattutto quello di poter investire sia long che short sul titolo azionario. Quindi approfittare di ogni movimento di prezzo messo a segno, che sia al rialzo o al ribasso.

L’importante è ovviamente azzeccare la previsione giusta e speriamo di averti dato una mano con questo articolo.

Con il trading CFD sulle azioni Terna puoi anche sfruttare la Leva finanziaria, un moltiplicatore del profitto. Anche qui però ti raccomandiamo di andarci piano, poiché la Leva finanziaria moltiplica sì il profitto, ma in caso di previsione errata, moltiplica pure le perdite. Quindi, rischi di ritrovarti un bel rosso in bilancio. Sebbene i broker possano ovviare a ciò con alcuni strumenti, come contattarti per farti caricare il conto e coprirlo; chiudere la posizione in anticipo; il margine.

Investire nelle azioni Terna (TRN): migliori broker

Quali sono i migliori Broker per investire sulle azioni Terna (TRN)? Due in particolare sono i broker che ti consigliamo per investire sulle azioni Terna: eToro e Capital.com.

Comprare azioni Terna su eToro

etoro

eToro ti consente di copiare cosa fanno i migliori broker con il Copy trading. Puoi anche interagire con tutti quelli iscritti grazie al Social trading. Vasta la scelta di titoli da inserire nel portafoglio, per quantità e settori di appartenenza, al fine di diversificarlo al meglio. Commissioni e spread competitivi.

Comprare azioni Terna su Capital.com

capital.com broker

Un’ottima alternativa a eToro è il broker Capital.com. Con i suoi oltre 3mila asset disponibili, piattaforme implementate con l’Intelligenza artificiale, zero commissioni sull’eseguito, tanti strumenti tra indici e indicatori. Tante pagine dedicate alla formazione, licenze CySEC e FCA.

Quanto costa comprare azioni Terna

In generale, con il trading CFD non hai bisogno di chissà quali capitali per investire sulle azioni Terna. Contrariamente a quanto accadrebbe se tu fossi azionista.

Su eToro e Capital.com l’iscrizione è gratuita e puoi iniziare a sfruttare il Conto demo messo a disposizione senza necessità di effettuare un primo deposito. Il quale prevede comunque delle soglie minime basse, così come le somme per aprire le singole posizioni.

Basse commissioni anche per quanto riguarda i prelievi, zero invece sui depositi.

Livelli di spread più bassi della media del mercato.

FAQ – Azioni Terna

Di cosa si occupa Terna?

Di gestire le reti per la trasmissione dell’energia elettrica su tutto il territorio nazionale. Per una rete che vanta quasi 75mila chilometri di linee elettriche in alta tensione. Ha stretto anche importanti accordi con la Francia ed è specializzata anche nelle reti sottomarine.

Come comprare azioni Terna?

Tramite broker come eToro e Capital.com, così da operare col trading online senza rischi e con costi non esosi. Il trading online con i CFD permette di posizionarsi sia long che short sul titolo.

Conviene comprare azioni Terna?

Le azioni Terna sono ideali per chi cerca un titolo solido per il proprio portafoglio, da controbilanciare ad asset volatili. Ha superato nel migliore dei modi la crisi mondiale del 2020 causata dal Covid-19, a ulteriore riprova della sua stabilità sui mercati. I dati societari in termini di fatturato ed utili sono stati in costante rialzo dal 2011 al 2019, frenati solo dalla Pandemia nel 2020.

condividi l'articolo sui social

Commenta per primo questo articolo

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    LIMITAZIONI DI RESPONSABILITA'

    I CFD sono strumenti complessi e presentano un rischio significativo di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro. Tutte le informazioni che troverete su Finaria.it sono pubblicate solo per scopi informativi. Noi non diamo assolutamente alcuna garanzia riguardo la precisione e l'affidabilità di queste informazioni. Qualsiasi azione prenderete sulla base delle informazioni fornite dal nostro sito è rigorosamente a vostro rischio e pericolo e lo staff di Finaria non sarà responsabile di eventuali perdite e/o danni in relazione all'uso delle informazioni o notizie fornite dal nostro sito web.


    DIRITTO D'AUTORE

    Tutti i contenuti testuali su Finaria sono protetti da copyright e dalle leggi sulla proprietà intellettuale. L'utente non può riprodurre, distribuire, pubblicare o trasmettere qualsiasi contenuto, frase, immagine senza indicare il sito web www.finaria.it come fonte. Finaria non rivendica il copyright sulle immagini usate sul sito web, tra cui loghi, immagini e illustrazioni varie.

    I CFD sono strumenti complessi e presentano un rischio significativo di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.

    CHIUDI X