NFT

Come funzionano gli NFT: Tutto sui Non Fungible Token

Scopri caratteristiche e funzionalità dei token non fungibili.

Vincenzo Tomarchio

Esperto di Finanza e dei mercati finanziari


Iscriviti al nostro Canale Telegram per restare aggiornato sulle ultime notizie.

Cosa sono e come funzionano gli NFT? Grazie alla piena ascesa di tale mercato, e l’interesse sempre più spiccato di VIP e investitori, è forse giunto il momento per scoprirne di più.

Nel corso della nostra guida agli NFT, spiegheremo tutto ciò che caratterizza questi nuovi asset, andando ben oltre ciò che riguarda il semplice funzionamento. Infatti, per investire in NFT correttamente, anticipiamo l’importanza di:

  • saper riconoscere dei progetti realmente validi
  • utilizzare le piattaforme giuste per l’acquisto di Token non Fungibili

Durante l’ultimo trimestre del 2021, il valore totale delle transazioni effettuate sul mercato degli NFT, in tutto il mondo, è stato pari a ben 17 miliardi di dollari. Si tratta di una percentuale in netta crescita rispetto all’anno precedente, dalla quale possiamo comprendere l’exploit vissuto dagli NFT.

Prima di entrare nel vivo della guida, anticipiamo che per effettuare investimenti sui migliori NFT del momento, è necessario possedere un crypto wallet e munirsi di criptovalute quali:

  • Ethereum (ETH)
  • Binance Coin (BNB)
  • Cronos (CRO)

A tal proposito, ecco gli step da seguire per aprire un wallet con una delle piattaforme migliori per investire in NFT:

  1. Registrati a Crypto.com;
  2. Deposita il denaro sul tuo account;
  3. Cerca gli NFT che ti interessano;
  4. Seleziona la strategia e opera il tuo investimento in criptovalute.

Questa breve introduzione dovrebbe aver già messo in chiaro alcuni aspetti particolarmente rilevanti che contraddistinguono il mercato degli NFT. Soprattutto perché può rivelarsi estremamente redditizio se si riesce a identificare i Token non Fungibili più profittevoli e si seleziona la modalità giusta per l’acquisto dei migliori NFT.

NFT – I migliori Marketplace a confronto

Migliori NFT Marketplace Caratteristiche Commissioni Valutazione Apri un conto
Crypto NFT
Crypto.com
  • Piattaforma unica per crypto e NFT
  • Commissioni più basse del web
  • Aste di NFT
  • Acquisto: 0%
  • Vendita: 15%
⭐⭐⭐⭐⭐
Huobi NFT
Huobi Global
  • Piattaforma unica per crypto e NFT
  • Tante categorie di NFT
  • Piattaforma in espansione
  • Acquisto: 0%
  • Vendita: 10%
⭐⭐⭐⭐☆
Binance NFT
Binance
  • Piattaforma NFT molto sicura
  • Aste di NFT
  • Offre NFT rari
  • Acquisto: 1%
  • Vendita: 0.005 BNB
⭐⭐⭐⭐☆
Coinbase NFT
Coinbase
  • Grafica molto user-friendly
  • Market P2P
  • Alto potenziale di crescita
  • Acquisto: 1.9%
  • Vendita: 2.5%
⭐⭐⭐⭐☆
OpenSea NFT
OpenSea
  • Pioniere degli NFT
  • Popolarità elevata
  • Ideale per collezionisti
  • Acquisto: 2.5%
  • Vendita: 2.5%
⭐⭐⭐☆☆

Cosa sono gli NFT?

Il primo aspetto da approfondire è: cosa significa Non Fungibile?

Per consuetudine, siamo abituati a beni fungibili, di cui l’esempio più lampante è il denaro: possiamo facilmente scambiarlo, poiché tutte le banconote dello stesso taglio hanno il medesimo valore tra loro. Tale discorso è estendibile anche alle criptovalute, le quali vengono quotidianamente negoziate tramite appositi exchange.

Al contrario, quando parliamo di NFT, facciamo riferimento a dei token crittografici unici, quindi non interscambiabili e non replicabili. Possiamo correlare un NFT a una tipica opera d’arte: una volta acquistata, abbiamo la certezza di possedere un bene originale e irripetibile.

Perché parliamo di “Token”?

Per token intendiamo un gettone che contiene una serie di informazioni digitali presenti su una determinata blockchain, le quali esplicitano il diritto di proprietà e il certificato di autenticità del bene digitale rappresentato. Attualmente, una delle blockchain più utilizzate per lo scambio, ma anche per la creazione di NFT,  è quella Ethereum. 

A seguito di questa breve spiegazione di cosa sono i NFT, potrebbe risultare utile conoscerne le caratteristiche principali, al fine di coglierne gli aspetti più rilevanti ed iniziare anche a capire come funziona un NFT.

Principali caratteristiche degli NFT

Il fenomeno degli NFT, ovvero dei Token non Fungibili ha assunto una portata globale: ma quali sono le caratteristiche più importanti di tali asset digitali?

Di seguito, riportiamo alcune particolarità che contraddistinguono i NFT:

  • Unicità: Ogni NFT è costituito da una serie di metadati, i quali descrivono i tratti unici dell’asset stesso. In breve, sintetizzano le informazioni che l’autore di un NFT ritiene più importanti, evidenziando l’unicità e l’individualità di ciascun asset. 
  • Indivisibilità e Scarsità: Comprare un NFT significa non poter frazionare l’asset in unità più piccole. Inoltre, uno dei fattori che sembra contribuire ad accrescere il valore di mercato dei Token non Fungibili è legato al fatto che un singolo NFT non può essere replicato. Di conseguenza, la domanda di mercato si canalizzerà verso un’offerta scarsa, aumentando a dismisura il valore di un NFT.
  • Autenticità e Proprietà: Grazie al supporto delle blockchain, ogni NFT può essere tokenizzato al fine di rappresentare un’opera digitale, sia sotto forma di immagine, che di video o canzone. L’ecosistema che sorregge blockchain, come quella di Ethereum, consente di effettuare transazioni sicure, protette e registrate, ma determina anche i diritti di proprietà su un NFT.
NFT - Cryptokitties
CryptoKitties

In termini più semplici, grazie alla blockchain, è possibile verificare l’associazione crittografica che lega l’autore al proprio NFT. Parallelamente, grazie agli smart contract, ognuno può rivendicare il proprio diritto d’acquisto e la proprietà sullo stesso.

Sin dal 2017, con la comparsa dei CryptoKitties, la mania degli NFT è esplosa in tutto il mondo. Infatti, questi primi NFT hanno raggiunto vendite pari a più di 7 milioni di dollari in un solo giorno.

Oltre al gaming, le caratteristiche appena elencate correlano gli NFT al mondo dei crypto games e dell’arte: non a caso, è sempre più dilagante la concezione secondo la quale l’arte è la nuova moneta

Come funzionano gli NFT

Alla base del funzionamento dei Token NFT ci sono sistemi crittografici direttamente correlati alla blockchain e all’ecosistema che supporta. Nello specifico, possiamo identificare due tipologie di standard per la creazione di NFT:

  • Standard ERC-721: si tratta del primo standard basato su contratti intelligenti, nonché del primo in assoluto utilizzato per sviluppare NFT.
  • Standard ERC-1155: è uno standard realizzato per la gestione di numerose funzioni, tra cui immagazzinare e controllare token ERC-20 (fungibili) o ERC-721 (non fungibili).

Il funzionamento degli NFT è riassumibile in tre semplici passaggi: creazione; archiviazione sulla blockchain e vendita. Quest’ultimo step, di norma, avviene attraverso piattaforme come Crypto.com che propone un listino di NFT sempre aggiornato e che riflette le ultime tendenze del mercato.

NFT - The Bored Ape
The Bored Ape

Potrebbe risultare interessante, al fine di una maggiore comprensione del funzionamento degli NFT, capire come si genera un NFT. Attualmente, possiamo caricare il nostro file (in diversi formati, in quanto può corrispondere a un’immagine, a un video, o a un testo) su una piattaforma di compravendita NFT.

Successivamente, questo verrà convertito e digitalizzato sotto forma di sequenze numeriche: tale processo, è tecnicamente conosciuto come hashing. 

Grazie a questo, abbiamo la certezza che gli NFT presentino caratteristiche quali sicurezza e indistruttibilità. Quest’ultima peculiarità, a sua volta, deriva dall’archiviazione dati che avviene sulla blockchain tramite i già citati contratti intelligenti (smart contracts).

L’hash è, infine, il processo dal quale possiamo risalire al possessore dell’NFT, poiché memorizza e cristallizza sulla blockchain tutte le transazioni legate allo stesso, senza dover interpellare terze parti. Nonostante emergano diverse controversie di natura giuridica legate al possesso di un NFT, per ora le tecnologie avanzate consentono di ottenere diritti di proprietà sul token rappresentativo dell’opera.

Leggi pure
I migliori NFT più costosi su cui vale la pena investire

Collezioni NFT: Quali sono le migliori?

Il mercato degli NFT è cresciuto a dismisura negli ultimi tempi. Si tratta di un’espansione registrata in due sensi: sia per il quantitativo di negoziazioni effettuate, sia per la molteplicità di collezioni disponibili. Prima di presentare alcune delle collezioni NFT su cui fare trading nel 2022, è bene presentare brevemente i campi d’uso dei Token non Fungibili. 

I principali sono:

Giochi Crypto NFT

giochi nft

Il connubio tra NFT e videogiochi ha condotto alla nascita di progetti immersivi e sistemi di play-to-earn che hanno trovato il favore di un elevato numero di utenti. In effetti, il crypto gaming è una delle iniziative più interessanti e promettenti, in termini finanziari, soprattutto per il proprio legame col Metaverso. 

A voler esser più precisi, questi nuovi videogames vengono sviluppati direttamente su blockchain. In questo contesto, gli NFT svolgono differenti funzioni, sovvertendo le tradizionali modalità di giocare ai videogiochi.  Nella maggior parte dei giochi in criptovalute, infatti, il possesso di NFT concede alcuni vantaggi, i quali possono diventare dei benefici economici o di gioco.

Ecco alcuni dei giochi NFT più appetibili agli occhi di investitori ed appassionati del settore:

  1. Lucky Block: è un progetto che propone dei giochi in criptovalute con ricchi premi in LBLOCK e jackpot milionari.
  2. The Sandbox: catapulta i giocatori in un ambiente che ricrea quello reale. La crypto che regge il suo metaverso è SAND.
  3. Illuvium: è un RPG, ovvero un gioco di ruolo costruito, il cui scopo è quello di catturare delle creature (illuvials), le cui skills possono migliorare se si avanza di livello. Naturalmente, ogni creatura è un NFT, di cui il giocatore diviene possessore unico.
  4. Axie Infinity: è un gioco di ruolo che richiama i Pokemon, nel quale i partecipanti combattono al fine di catturare degli axies; dei cuccioli rappresentati da NFT.

Gli NFT legati al mondo dei videogiochi sembrano realmente promettenti se si effettua un’analisi di lungo termine, soprattutto grazie all’innovativa possibilità di di ottenere delle ricompense finanziarie.

Crypto Art

La creazione di opere d’arte digitali sembra aver assunto le sembianze di un movimento artistico d’avanguardia, che interessa sia artisti indipendenti che realizzano NFT in forma anonima, sia personalità di spicco che hanno deciso di sfruttare a pieno i vantaggi intrinsechi alla Blockchain. 

Le piattaforme, o meglio i marketplace per comprare NFT Art sono sempre più numerosi, così come il web brulica di collezioni il cui valore è in costante crescita. 

Le collezioni di CryptoArt più note sono le seguenti:

ARTISTA/SVILUPPATORECOLLEZIONEANNO 
Yuba Labs LLCBored Ape Yacht Clubaprile 2021
PakThe Mergedicembre 2021
BeepleEverydays: My First 5000 Daysottobre 2020
PenguProtectorPudgy Penguinsluglio 2021

La collezione realizzata e messa in vendita dall’artista Pak nel 2021 rientra tra gli NFT più costosi di sempre: i numerosi acquirenti hanno speso circa 91.8 milioni di dollari per accaparrarsi delle unità, ovvero dei singoli NFT appartenenti alla medesima collezione.

L’artista è riuscito ad attrarre l’attenzione sul proprio progetto, attuando un meccanismo di scarsità integrato: le unità di NFT diminuiscono nel tempo, rendendo sempre più unica la propria collezione. 

Anche Beeple riveste un ruolo centrale nel mondo della crypto art. Infatti, nel 2020, l’NFT “ Everydays: My First 5000 Days” è stato venduto ad un prezzo pari a 69 milioni di dollari. 

Nel caso in cui l’arte digitale rientrasse tra i nostri principali interessi, suggeriamo di dare un’occhiata anche alle collezioni di NFT realizzate dagli artisti italiani che operano sotto lo pseudonimo di Hackatao.  Attualmente, si tratta di personalità riconosciute su scala internazionale, grazie alla profondità e allo stile che caratterizza le illustrazioni digitali.

Musica

NFT Art

Nemmeno il mondo della musica è rimasto estraneo alle novità introdotte dai Token non Fungibili. Infatti, i migliori siti NFT permettono di tokenizzare dei brani musicali. 

La svolta per tanti artisti è legata a una delle già citate caratteristiche dei Token non Fungibili: rappresentano la proprietà di un bene digitale che diviene unico ed inimitabile. In verità, molti artisti decidono di mettere in vendita anche biglietti per i propri concerti o del merchandising, sempre sotto forma di NFT.

Uno dei primi sostenitori degli NFT musicali è stato l’artista canadese Grimes. Nel 2021 ha venduto la propria collezione composta da opere d’arte inedite e nota come WarNympth Collection sulla piattaforma Nifty Gateway a un prezzo di 5.8 milioni di dollari.

Anche la nota band internazionale Kings of Leon è diventata promotrice degli NFT musicali. Infatti, ha realizzato una collezione di 11 opere esclusive, venduta ad un valore di 2 milioni di dollari. I rapper americani Snoop Dogg e Wiz Khalifa hanno lanciato dei musical NFT a tema ApeCoin e hanno mostrato spesso un grande interesse verso questo tipo di token digitali.

Sembra che anche diversi artisti italiani abbiano intuito il maggior grado di coinvolgimento e di visibilità ottenibili dalla realizzazione di NFT musicali. Tra questi, Mahmood ha progettato una collezione formata da 6 NFT rappresentanti i personaggi del suo nuovo album. Inoltre, ricordiamo che nel 2021 la prima band musicale italiana a commercializzare un brano musicale come NFT in copia unica è stata Belladonna.

Creare un legame più intenso con i fan ed offrire esperienze immersive al proprio pubblico sono solo alcune delle ragioni che stanno spianando la strada verso un mondo musicale sempre più digitalizzato e pronto ad abbracciare le ultime novità in campo tecnologico.

Wearable

Un’ultima considerazione relativa agli NFT e alle diverse “tipologie” disponibili sui principali marketplace riguarda il fatto che, queste nuove tecnologie, sembrano dettare la moda. Difatti, si stanno rapidamente diffondendo i Token non Fungibili Wearable, i quali rappresentano le skin e i capi d’abbigliamento che possono indossare i nostri avatar nei giochi del Metaverso. 

Ad esempio, Decentraland è uno dei primi crypto gaming ad aver sfruttato il potenziale degli NFT Wearable, proponendo un aggiornamento col quale i giocatori possono creare i propri indumenti. Tutto ciò, non poteva non attrarre marchi di lusso come Dolce & Gabbana e Louis Vuitton, mostrando come gli NFT wearable possano rivelarsi il prossimo trend del mercato dei Token non Fungibili.

nft nike

Uno degli esempi più eclatanti e recenti riguarda le Cryptokicks: le sneakers virtuali firmate Nike. Sebbene già da molti anni la Nike sia diventata oggetto di collezione, il marchio ha deciso di lanciarsi a capofitto nel mercato in piena ascesa degli NFT e del Metaverso, realizzando delle scarpe da collezione in versione digitale.

La collezione è denominata Nike Dunk Genesis Cryptokicks ed è formata da circa 20.000 sneakers uniche ed esclusive.  Sembra che ancora non ci sia l’intenzione di rendere reali le versioni digitali di queste nuove sneakers.

Tuttavia, i possessori possono utilizzare snapchat e applicare dei filtri per indossarle almeno virtualmente! 

Gli investimenti nel Metaverso e nel mondo degli NFT sembrano accomunare sempre più brand, evidenziando le potenzialità di queste nuove tecnologie di attrarre i consumatori, adottando delle modalità sempre più interattive e coinvolgenti.

NFT da comprare nel 2022: Lucky Block e Platinum Rollers Club

Tra i progetti che hanno ottenuto maggior successo nel 2022 abbiamo Lucky Block: una piattaforma blockchain realizzata per offrire dei giochi in criptovalute dal funzionamento equo e trasparente, a cui chiunque può partecipare. 

Dopo l’introduzione della propria criptovaluta LBLOCK, il team si è occupato di lanciare sul mercato anche una collezione di NFT: la Platinum Rollers Club. 

nft lucky block

Il lancio è avvenuto il 19 marzo, rivelandosi uno dei drop più attesi del 2022, grazie all’ampia partecipazione degli utenti accorsi per comprare NFT Platinum Rollers Club.

La collezione Platinum Rollers Club è costituita da soli 10.000 NFT: ognuno differente dagli altri. 

Diventare possessori di NFT Lucky Block comporta una serie di vantaggi, i quali sono diventati una vera e propria attrattiva per utenti di tutto il mondo: ragione che spiega il boom di vendite della collezione. 

I possessori di tali NFT godono di un accesso gratuito alle estrazioni a premi giornaliere. Il jackpot giornaliero è pari al 2% del montepremi della lotterie principale. Ciò significa circa $10.000 al giorno, secondo le stime del team che lavora al progetto. 

Il vantaggio principale è che i possessori di almeno un NFT appartenente alla collezione Platinum Rollers Club hanno l’occasione di vincere un premio tutti i giorni. Più semplicemente, acquistando un NFT otterrai un biglietto a vita per poter tentare di fare jackpot e guadagnare ritorni interessanti dall’investimento.

Una trovata di marketing efficace ha condotto il team di Lucky Block alla creazione di un main event: dopo la vendita totale dei 10.000 NFT appartenenti alla collezione, verrà effettuata un’ulteriore estrazione da cui, un possessore di un Token non Fungibile, potrà vincere una Lamborghini Aventador.

La collezione Lucky Block conta anche 25 NFT rari: i fortunati che ne riceveranno uno, avranno diritto ad un montepremi doppio in caso di vincita in una delle estrazioni quotidiane.

L’idea di base da cui prende il via la Platinum Rollers Club Collection ed il principio di scarsità sembrano offrire a tali NFT e alla NFT crypto LBLOCK interessanti margini di crescita futuri.

Come acquistare NFT Lucky Block

La Platinum Rollers Club rientra di diritto tra gli NFT più interessanti e potenzialmente redditizi su cui investire nel 2022. Ma come possiamo acquistare NFT Lucky Block?

Ecco una semplice guida step by step da poter prendere come riferimento:

  1. Installa un wallet MetaMask

Prima di acquistare un NFT Lucky Block è necessario scaricare ed installare un portafoglio MetaMask, il quale andrà collegato con la piattaforma Lucky Block. Si tratta di un processo abbastanza semplice e rapido, poiché l’app è disponibile sia per mobile che come estensione di google Chrome.

  1. Deposita WBNB

L’acquisto di tali NFT implica un deposito da effettuare sul nostro wallet in Wrapped BNB. Si tratta di una criptovaluta impiegata per effettuare transazioni nel campo DeFi.

  1. Visita il launchpad su cui sono disponibili gli NFT

Raggiungendo il marketplace degli NFT appartenenti alla collezione, dovrai collegare il tuo wallet Metamask al launchpad.

  1. Scegli i Lucky Block NFT

La collezione prevede solo 10.000 NFT, dei quali molti sono già stati acquistati. Dunque, dovrai scegliere quale comprare in base ad un numero, che diventerà poi il tuo pass a vita per accedere e partecipare alla lotteria Lucky Block.

  1. Compra gli NFT

L’ultimo passaggio riguarda l’acquisto definitivo degli NFT Lucky Block. Una volta confermato il processo, apparirà una notifica su MetaMask da accettare, e che verifica il corretto eseguimento della transazione.

Seguendo questi semplici passaggi, potrai acquistare una delle migliori collezioni di NFT 2022, il cui prezzo si aggira attorno ai 3 WBNB.

Guida agli NFT: Come e dove acquistarli

Dopo aver compreso l’appeal speculativo che circonda  gli NFT e li rende gli asset più attraenti del momento, è giunto il momento di affrontare un discorso altrettanto importante: capire come poter aprire un wallet sicuro per comprare Token non Fungibili.

Prima di elencare alcune delle migliori piattaforme per comprare NFT, suggeriamo di attivare un wallet comprensivo di ETH: le crypto maggiormente supportate per l’acquisto di tali asset digitali. 

Tra le piattaforme consigliate per acquistare, scambiare e vendere NFT, ci sono:

  • Crypto.com
  • OpenSea
  • Binance NFT
  • SuperRare
  • Nifty Gateway
  • Rarible

Di seguito, approfondiremo la questione, mostrando un tutorial che mostra l’intuitività con la quale è possibile acquistare NFT con Crypto.com.

Comprare NFT: Tutorial completo su Crypto.com 

Crypto.com è un exchange particolarmente apprezzato sia da utenti italiani che internazionali, il quale propone anche la possibilità di acquistare e vendere NFT. Attualmente, gode di una reputazione tale da renderlo uno dei migliori intermediari finanziari decentralizzata, col quale aprire un crypto wallet per investire sull’ampio listino di asset digitali disponibili.

Di seguito, ti mostriamo un tutorial completo per comprare NFT su Crypto.com:

  1. Iscriviti alla piattaforma: il primo step necessario riguarda la sottoscrizione di un conto con Crypto.com.
  1. Attiva il conto: compilando il modulo di registrazione presente sulla homepage del sito e confermando l’email che riceverai, in pochi istanti potrai attivare il tuo conto Crypto.com.
  1. Acquista ETH: come avrai ben capito, si tratta della crypto maggiormente impiegata per l’acquisto di NFT.
  1. Accedi a MetaMask per collegare il tuo wallet alle principali piattaforme NFT: in breve, dovrai sfruttare tale estensione Web al fine di semplificare i processi di interazione con le piattaforme dalle quali acquisterai Token non Fungibili, così da conservali nel medesimo portafoglio online.
  1. Trasferisci i tuoi ETH da Crypto.com verso MetaMask
  1. Accedi ad un marketplace NFT: tra i più utilizzati suggeriamo OpenSea.io.
nft opensea
  1. Acquista NFT su Crypto.com/NFT o su OpenSea: Se cerchi degli NFT che non ci sono sul marketplace di Crypto.com puoi andare su OpenSea.io.
nft opensea

Come si evince dalla guida qui presentata, sfruttando le capacità e le tecnologie proposte da piattaforme user-friendly e altamente professionali, potrai acquistare gli NFT che preferisci in totale sicurezza.

Guida NFT: Come guadagnare con i Token non Fungibili

Capire cosa sono gli NFT significa iniziare a domandarsi come sia possibile ottenere dei guadagni personali sfruttando il potenziale insito in tali Token non Fungibili. 

Le principali soluzioni per guadagnare con gli NFT sono :

  • Trading NFT: grazie a specifiche piattaforme come Crypto.com o OpenSea, possiamo accedere al mercato degli NFT. Acquistando anche uno dei migliori NFT economici, si potrà avere un pezzo delle collezioni destinate ad aumentare il proprio valore nel tempo, possiamo assicurarci dei ritorni interessanti dai nostri investimenti in NFT.
  • Creare NFT: Bisognerà sottoscrivere un conto con un’apposita piattaforma, la quale consente agli utenti di creare delle proprie collezioni. Gran parte delle piattaforme che permettono di creare e vendere NFT supporta differenti file, i quali potranno essere convertiti rapidamente in opere d’arte digitale, da cui ottenere dei guadagni nel momento in cui saranno venduti.
  • Airdrop NFT: si tratta di un rilascio gratuito di NFT, spesso a scopo promozionale. Qualcosa del genere è prevista per i possessori dei token di Lucky Block nei prossimi mesi.
Leggi pure
Guida pratica su come guadagnare con gli NFT. I migliori del momento

NFT: Perché e chi dovrebbe acquistarli?

Possiamo provare a offrire molteplici risposte a tale domanda, dalle quali riuscire a comprendere le ragioni che spingono sempre più persone ad investire anche migliaia di dollari per un singolo NFT:

  • Favoriscono il collezionismo: proprio come avviene per oggetti antichi, rari ed opere d’arte, anche i Token non Fungibili stanno diventando dei beni digitali da collezionare, avvantaggiando sia i creator che gli acquirenti dotati di lungimiranza.
  • Sono oggetto di operazioni speculative: attualmente, il mercato dei Token non Fungibili è caratterizzato principalmente da un interesse di natura speculativa. Nonostante i rischi, è possibile approfittare di eventuali notevoli variazioni di valore degli NFT, infatti le previsioni NFT 2022 sono tutte orientate verso uan crescita di questo mercato.
  • Favoriscono gli artisti: le tecnologie avanzate che si celano dietro gli NFT sembrano aver attratto principalmente gli artisti. Grazie a delle opere digitali, questi possono rendere la propria arte fruibile ad un pubblico sempre più vasto, realizzando degli NFT che rappresentano la proprietà dell’opera d’arte stessa.
  • Attraggono gli appassionati di gaming: la nascita e la rapida diffusione del crypto gaming ha attirato una fetta di pubblico appassionata ai videogiochi. Tutto ciò, sembra porre le basi per scenari futuri sempre più promettenti in termini di avanzamento tecnologico.

Infine, un ulteriore motivo che spiega perché comprare NFT, è legato alla loro stessa natura. Appartenendo a un contesto decentralizzato, direttamente legato al Metaverso e al Web 3.0, è innegabile che gli NFT possiedano tutte le carte in regola per affermarsi come uno dei fenomeni più affascinanti di sempre.

Chiaramente, la strada è ancora lunga per conoscere il percorso certo degli NFT. Intanto, sappiamo che progetti come quelli citati in precedenza, sono stati già oggetto di vendite esorbitanti, pari anche a migliaia di dollari. 

Conviene investire in NFT?

A seguito del boom registrato dal mercato dei Token non Fungibili, sono incrementati anche dei dubbi relativi alla convenienza, ai vantaggi e ai rischi di acquistare NFT. Per questa ragione, prima di terminare la nostra guida NFT, intendiamo rispondere alla domanda: conviene investire in Token non Fungibili?

Senza ombra di dubbio, come confermano anche le opinioni di esperti del mondo della finanza, gli NFT possiedono ampi margini di crescita e diffusione, soprattutto per ciò che riguarda l’universo artistico e quello del gaming.

Molti progetti sono ancora in via di definizione, ma il sentiment generale sembra convergere verso un unico punto di vista: per quanto gli NFT siano al centro di operazioni di natura speculativa e siano al centro dell’attenzione degli investitori, possiedono concrete opportunità di diventare asset più stabili in futuro.

Una delle ragioni che corrobora tali tesi è l’ampliamento dei campi di applicazione degli NFT. Dal mondo dell’arte, alla finanza decentralizzata e al Metaverso, i Token non Fungibili stanno semplificando e rivoluzionando gli approcci possibili per i diversi ecosistemi la cui realizzazione è ancora in atto.

Rischi di comprare NFT

L’universo degli NFT è ancora in fase di sviluppo. Pertanto, tra gli investitori e gli appassionati di tale ambito, accanto ad un evidente entusiasmo, aleggia ancora prudenza e cautela. 

In effetti, sembra che tale rivoluzione non sia ancora così forte da placare dubbi e timori circa i rischi di comprare NFT. Infatti, è un discorso che non riguarda i creator e gli artisti che mettono in vendita i propri Token non Fungibili, poiché riescono ad assicurarsi guadagni giornalieri dalle proprie opere d’arte digitali.

Tra i rischi principali di comprare NFT bisogna considerare gli attacchi hacker e rischi di frode.

Purtroppo, sembra che gli attacchi informatici da terze parti siano sempre più frequenti anche nel mondo della Finanza Decentralizzata. Tale problematica si riscontra soprattutto nel caso in cui gli smart contracts adottati dalla blockchain presentano dei punti deboli che permettono agli hacker di accedere alla piattaforma. 

Parallelamente, dobbiamo ricordare che quello degli NFT è un mercato non regolamentato. La popolarità ottenuta dai Token non Fungibili ha dato il via ad una vendita di NFT che replicano quelli originali, ma sono dei falsi privi di valore. Per questa ragione, ribadiamo l’importanza di comprare NFT esclusivamente tramite piattaforme autorizzate.

Un altro rischio che sembra porre un freno all’entusiasmo dei trader riguarda l’improvvisa ascesa riportata dall’intero mercato degli NFT: una crescita così esorbitante sembra far pensare a un bolla speculativa

Infine, molti esperti tendono ad evidenziare che la principale caratteristica di beni non fungibili sia l’illiquidità. Ciò pone in evidenza le possibili difficoltà di vendita immediata di un NFT.

Per evitare di incorrere in rischi troppo elevati, potrebbe risultare utile entrare nell’ottica secondo la quale investire in NFT è un’operazione molto simile al collezionismo. Pertanto, possiamo ottenere dei ritorni ingenti dai nostri investimenti nel momento in cui lasciamo che il Token non Fungibile acquistato -soprattutto se legato al mondo della crypto art aumenti di valore nel tempo.

NFT – Considerazioni Finali

Il recente mercato degli NFT, insieme alle criptovalute e alla nascente idea di Metaverso, ha posto i presupposti per una nuova era completamente improntata sul digitale. La rivoluzione in corso ha ancora un carattere sperimentale, per cui è bene placare l’entusiasmo e non lasciarsi trascinare da un hype che potrebbe rivelarsi solo transitorio.

Naturalmente, gli NFT possono trovare un vasto campo di utilizzo permanente nel futuro, soprattutto se consideriamo i vantaggi e le novità introdotte nel mondo dell’arte. La questione legata ai diritti di proprietà dell’opera rappresentati dagli NFT sembra già una valida ragione che sta supportando il movimento della digital art.

Parallelamente, è emerso che gli NFT hanno sovvertito le tradizionali modalità di fruizione dei video-games, invogliando i players a giocare offrendo ambientazioni e scenari immersivi, nonché l’opportunità di ricevere dei premi semplicemente partecipando al gioco.

A seguito di quanto affermato fino ad ora, riusciamo a capire le possibilità di investire in NFT sono tanto variegate, per i diversi settori in cui vengono impiegati, quanto potenzialmente redditizie. Tuttavia, è bene lasciare che l’entusiasmo e l’hype di mercato si sgonfino per comprendere le reali potenzialità e i margini di crescita possibili dei migliori progetti NFT.

Prima di concludere, ribadiamo che il primo passaggio fondamentale che ci protegge da truffe e perdite eccessive del nostro capitale implica la scelta di una piattaforma online sicura, autorizzata e professionale. Grazie a commissioni trasparenti e competitive e strumenti di analisi di supporto, potrai orientare al meglio le tue operazioni d’acquisto sui migliori NFT di mercato.

4

Crypto.com - Il N°1 per le Criptovalute

  • Depositi gratis e 0,4% commissione
  • Staking fino al 14,5%
  • Bonus benvenuto e Marketplace NFT

NFT – Domande Frequenti

Cosa sono gli NFT?

Gli NFT sono token-non-fungibili, i quali rappresentano un attestato di proprietà di una data opera digitale. Questi token non fungibili possono essere creati e scambiati grazie alla tecnologia blockchain ed alle criptovalute.

Quanto può valere un NFT?

Proprio per la loro unicità, ogni singolo NFT ha un prezzo unico che dipende da alcuni fattori aleatori come l’autore, la comunità a sostegno del progetto, la scarsità ed altre caratteristiche uniche. In ambito della cryptoart, siamo stati testimoni di NFT che hanno raggiunti prezzi vicini ai 100 Milioni di dollari.

Come comprare un NFT?

Per aggiudicarsi la proprietà di una certa opera digitale è necessario avere attivo un portafoglio crypto, come quelli offerti dalle migliori piattaforme per criptovalute. Questo portafoglio dovrà contenere le critpovalute più comuni alla compravendita di NFT come Ether (Ethereum). Una volta attivato l’e-wallet, sarà necessario collegarlo ad un portafoglio decentralizzato come Metamask, attraverso il quale acquistare o vendere i token sui principali Marketplace di NFT.

Conviene investire in NFT?

La scelta di investire in NFT, soprattutto adottando un approccio speculativo, può rivelarsi abbastanza rischiosa. Tuttavia, si tratta di un mercato in piena espansione, per cui è relativamente prematuro offrire previsioni certe di lungo termine. Attualmente, è innegabile l’appetibilità finanziaria che rende gli investimenti sui migliori NFT tanto rischiosi quanto attraenti agli occhi di un numero sempre più elevato di investitori ed appassionati.

Iscriviti al nostro Canale Telegram per restare aggiornato sulle ultime notizie.


Vincenzo Tomarchio

Esperto di Finanza e dei mercati finanziari

Esperto di Finanza e dei mercati finanziari. Collabora nella stesura di articoli di economia su Finaria.it dal 2018. Le sue previsioni sul successo delle criptovalute hanno accresciuto la sua credibilità sui mercati emergenti.

Esperto di Finanza e dei mercati finanziari. Collabora nella stesura di articoli di economia su Finaria.it dal 2018. Le sue previsioni sul successo delle criptovalute hanno accresciuto la sua credibilità sui mercati emergenti.


condividi l'articolo sui social

Commenta per primo questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *