Come ottimizzare i profitti con il Fear and Greed Index

Il miglior metodo per incrementare le possibilità di successo degli investimenti.

Baldassare Poma

Appassionato di Finanza, criptovalute e investimenti DeFi


Iscriviti al nostro Canale Telegram per restare aggiornato sulle ultime notizie.

L’analisi tecnica è da sempre una delle fasi più delicate ed importanti del trading online, ma quali sono gli strumenti di cui possiamo usufruire? Tra gli indicatori di trading più adoperati dai trader, c’è il Fear and Greed Index: ma cos’è e come funziona?

Fear and Greed Index

L’indice in questione trae origine dal CNNMoney Fear and Greed Index, applicato per analizzare e studiare l’andamento del mercato borsistico, e appositamente sviluppato dal network televisivo statunitense per tenere traccia del sentiment di mercato.

Come vedremo a breve, l’indice Fear and Greed trova particolare utilità per lo studio dell’andamento delle criptovalute: anche in questo specifico contesto, restituisce informazioni importanti circa i livelli di paura e avidità che caratterizzano il mercato.

Ma come è possibile utilizzare il Fear and Greed Index? Prima di tutto, avrai bisogno del supporto di un broker di trading online professionale ed affidabile al 100%, come questi qui inseriti:

Miglior Broker di tradingXTB
Broker Alternativo per il trading onlineLibertex
Miglior Exchange per criptovaluteOKX

Il nostro consiglio, per evitare di esporre il tuo capitale verso rischi eccessivi ai quali sarebbe difficile tener testa, è quello di sfruttare gli strumenti delle migliori piattaforme di trading.

Concedersi un periodo dedito alla pratica è parte integrante della propria attività di trading online, poiché consente di apire quali sono le strategie più adatte ai propri obiettivi, ma anche di individuare gli strumenti più efficaci per analizzare ed inserirsi correttamente sui mercati.

Se vuoi utilizzare subito il Fear and Greed Index, effettua i passaggi descritti nella tabella in basso ed inizia a fare trading su uno dei migliori broker:

  1. Registrati a XTB;
  2. Deposita il denaro sul tuo account di trading;
  3. Fai pratica con il tuo conto demo;
  4. Cerca gli asset su cui investire;
  5. Seleziona l'importo, imposta stop loss e take profit ed attua la tua strategia.

L'81% degli utenti perde denaro quando fa trading di CFDs con questo operatore. Per favore valuta se sei in una posizione finanziaria che ti permette di correre il rischio di perdere denaro

Cos’è e come nasce?

Il Fear and Greed Index è uno degli indicatori di trading più utilizzati negli USA, ma forse ancora poco conosciuto dai trader italiani. 

Fear and Greed Index

A voler essere più specifici, il Fear and Greed è considerato come un Indice, così come suggerisce il termine stesso. Certo, non replica l’andamento di un segmento del mercato com’è tipico degli Indici di Borsa, ma integra e misura differenti dati provenienti dal mercato.

Il Fear and Greed nasce dal CNN Money: uno dei canali finanziari più seguiti dagli appassionati del settore, al fine di misurare due emozioni predominanti nei mercati finanziari, cioè paura e avidità.

L’indicatore di trading in questione misura i livelli di paura e avidità attraverso una scala che va da 0 a 100.

Il valore minimo rappresenta una situazione in cui la paura è il sentimento predominante. Al contrario, se l’indicatore dovesse oscillare verso il massimo, ciò significherebbe che sul mercato vige un sentimento di avidità. 

Come abbiamo accennato poc’anzi, il Fear and Greed venne realizzato per analizzare il mercato azionario. 

Per cui, le premesse su cui si basa tale indicatore sono:

  1. Un livello di paura eccessiva (0) è sinonimo di acquisto, poiché indica che un titolo sarà sottovalutato o ipervenduto.
  2. Livelli estremi di avidità (100) invece, suggeriscono agli investitori di liberarsi di un titolo. Infatti, in caso di titoli sopravvalutati o ipercomprati, la tendenza generale è quella di vendere.

La scelta di adottare un indicatore del genere deriva dal fatto che le emozioni e il sentiment generale del momento hanno un impatto importante sulle possibili direzioni verso le quali il mercato potrà incamminarsi.

Più nel dettaglio, il Fear and Greed è un indicatore multifattoriale realizzato per consentire agli investitori di individuare quale emozione guiderà il mercato, in modo da valutare come e quando piazzare un ordine. 

81% degli utenti CFD perde denaro quando fa trading di CFDs con questo operatore. Per favore valuta se sei in una posizione finanziaria personale che ti permette di correre il rischio di perdere denaro

Come funziona il Fear and Greed Index?

Prima di passare ad un aspetto puramente pratico, potrebbe risultare d’aiuto capire come funziona il Fear and Greed Index e come si calcola.

Prima di tutto, in linea con quanto descritto poc’anzi, è bene sapere che l’indicatore prende in considerazione sette differenti valori, da cui analizza il sentimento dominante del mercato:

  1. Volatilità: elemento che indica i livelli di incertezza e instabilità di mercato.
  2. Momentum: considera l’andamento dell’Indice S&P500 rispetto alla media mobile sugli 125 giorni, utile per misurare la valutazione delle società quotate sullo stesso.
  3. Forza del prezzo: analisi delle performance massime e minime dei titoli durante l’ultimo anno, per verificare se si tratta di titoli sopravvalutati o sovrapprezzati.
  4. Volume: tiene traccia dei volumi di azioni scambiate al rialzo rispetto a quelle negoziate al ribasso.
  5. Opzioni Put e Call: segue il rapporto tra negoziazioni su opzioni put (vendita  di un titolo) e call (acquisto di un titolo) per identificare se il mercato si avvia verso un percorso rialzista o ribassista.
  6. Richiesta di junk bond (obbligazioni spazzatura): cioè titoli obbligazionari emessi da società a rischio di insolvenza ma che offrono rendimenti elevati.
  7. Domande di buoni del Tesoro: valuta la differenza che intercorre tra le richieste di acquisto di azioni rispetto ai buoni del Tesoro per comprendere i livelli di tolleranza al rischio degli investitori.

I seguenti fattori fanno parte, dunque, del calcolo del Fear and Greed Index.

Per semplificare il discorso, teoricamente dovresti acquistare quando l’indice presenta dei valori medio/bassi.

Fear and Greed Index

Ciò a cui dobbiamo prestare attenzione, nel caso in cui consulteremo l’indicatore dal sito della CNN, è che questo viene aggiornato quotidianamente, scomponendo ogni fattore inserito nel nostro elenco, in modo da restituire informazioni valide sull’immediato.

Come funziona l’indice sul mercato delle criptovalute?

L’indicatore Greed and Fear trova particolare utilità anche per analizzare il sentiment di mercato criptovalutario.

Fear and Greed Index crypto

Attenzione, però: sempre utilizzando una scala da 0 a 100 per misurare i livelli di paura e avidità, in questo contesto, l’indicatore fa riferimento ai Bitcoin.

Il motivo di tale scelta è facilmente intuibile: i Bitcoin presentano una correlazione con l’intero mercato. Inoltre, si tratta della criptovaluta principale che traina l’intero ecosistema su cui si reggono le valute digitali.

Rispetto a quanto abbiamo descritto nel paragrafo precedente, nel caso dei Bitcoin l’indicatore Greed and Fear prende in analisi solo cinque fattori:

  1. Volatilità: considerata sempre per misurare i livelli di incertezza che aleggiano tra i trader, in tale situazione, viene misurata attraverso medie mobili applicate ai BTC impostate rispettivamente su 30 e 90 giorni.
  2. Volumi di mercato: vengono messi a paragone i volumi e la domanda di acquisto di BTC durante gli ultimi 30 e 90 giorni. Nel caso in cui la richiesta fosse elevata e i volumi in crescita, allora il sentiment di mercato appare “avido”.
  3. Social Media: si analizzano le interazioni, le menzioni e gli hashtag relativi ai Bitcoin. La relazione, qui è semplice: maggiori sono le interazioni, più elevate saranno le possibilità di investire su un mercato dal sentiment generale positivo, in cui non è la paura l’emozione predominante.
  4. Dominance dei BTC: valuta gli investimenti effettuati sui BTC rispetto alle altre criptovalute. Se si registra un’evidente dominance dei Bitcoin, allora è lecito attendersi nuovi investimenti.
  5. Google Trends: analizzando le ricerche più frequenti condotte dai trader, è possibile tracciare qual è il sentimento prevalente che influenzerà l’andamento del mercato.

Nel caso in cui volessi applicare il Fear and Greed Index per comprare criptovalute, allora dovresti sapere che:

  • Un valore compreso tra 0- 24 indica una paura estrema
  • Un valore compreso tra 75-100 indica un’avidità estrema

Naturalmente, l’indicatore non valuta solo i due estremi: livelli compresi tra 25 e 49 indicano semplicemente paura. In più, 50-74 è indice di avidità, ovvero una possibile situazione in cui gli investitori procederanno con delle vendite di massa.

Migliori broker per applicare il fear and greed index

La tabella qui proposta comprende esclusivamente delle piattaforme di trading online con cui potrai investire in maniera affidabile e sicura al 100%

Inoltre, avrai a disposizione piattaforme complete, ricche di indicatori e grafici personalizzabili per fare analisi tecnica.

Ti ricordiamo di prestare attenzione all’orizzonte temporale da applicare: per quanto numerosi indicatori di trading siano perfetti per l’analisi tecnica di lungo periodo, non è questo il caso del Fear and Green Index.

La soluzione migliore per testare le tue abilità, proteggendoti dai pericoli che si corrono quando si possiede poca esperienza alle proprie spalle, è fare trading online demo. 

Durante questo periodo di prova, infatti, avrai a disposizione del credito virtuale, da applicare su prezzi di mercato aggiornati in tempo reale.

La proposta del broker XTB

Una delle proposte più interessanti e complete per fare trading online in maniera professionale proviene dal broker XTB. 

Logo XTB

XTB si rivela una delle piattaforme più sicure e affidabili del settore, i cui servizi riescono a soddisfare sia utenti esperti, che aspiranti investitori alle prime armi.

Tra i vantaggi di fare trading con XTB, sottolineiamo la presenza di un ampia sezione formativa.

Studiare i segreti del trading e poterli applicare sulla sua piattaforma demo è il modo più sicuro per imparare il mestiere del trader finanziario.

Inoltre, la piattaforma progettata dal broker offre dritte e consigli personalizzati in base ai tuoi interessi. In questo modo, avrai sempre a disposizione le migliori occasioni per investire, in linea con il tuo profilo da trader.

Potrai anche scegliere tra:

  1. xStation 5: piattaforma sofisticata e avanzata, con cui i più esperti si cimentano anche in operazioni di trading automatico.
  2. xStation Mobile: particolarmente adatta ai principianti, offre un’interfaccia intuitiva, ma ricca di strumenti di analisi, grafici professionali e alert sui prezzi per restare sempre al passo con l’andamento dei mercati.

Il servizio proposto è completamente gratuito per gli utenti già iscritti alla piattaforma.

A questo proposito, ti ricordiamo che oltre a poter usufruire di un conto demo gratuito, il deposito minimo richiesto dal broker è pari a soli €10.

Se anche tu sei convinto che XTB sia la soluzione migliore per applicare le tue strategie di mercato, clicca il pulsante in basso ed inizia subito a creare interessi crypto sul broker.

L’81% degli utenti CFD perde denaro quando fa trading di CFDs con questo operatore. Per favore valuta se sei in una posizione finanziaria personale che ti permette di correre il rischio di perdere denaro

Come e quando usare il Fear and Greed Index?

Puoi usare il Fear and Greed Index sia per il mercato azionario che per il mercato delle criptovalute, avendo come riferimento i Bitcoin.

Così come suggeriscono i massimi esperti, tale indicatore può risultare particolarmente utile durante periodi in cui aleggia, tra gli investitori, senso di incertezza ed instabilità. In questo modo, avrai la possibilità di avere sotto controllo le variazioni che riguardano il sentiment di mercato, da cui scaturiranno possibili inversioni di tendenza di cui approfittare in prima persona.

In termini ancora più semplici, potrai applicare l’indicatore che misura i livelli di paura  e avidità per aprire una posizione (rialzista o ribassista che sia), anticipandoti rispetto a quelle che saranno poi le mosse degli altri investitori.

Di seguito trovi le migliori piattaforme per investire in criptovalute:

Per capire meglio quanto appena descritto, ti proponiamo un esempio di come avresti potuto utilizzare il Fear and Greed Index durante la crisi pandemica vissuta nel 2020:

Fear and Greed Index bitcoin

L’immagine qui inserita, mostra che durante il periodo compreso tra marzo e aprile 2020, l’indicatore per i Bitcoin ha mostrato il valore più basso mai raggiunto durante l’ultimo anno.

Il Fear and Greed ha toccato un livello pari a 26, che si riferisce ad un sentimento di paura generale vigente sul mercato.

Sulla base di questa informazione, quale sarebbe stata la mossa vincente? Seguendo i consigli del noto investitore Warren Buffett, quando gli altri investitori sono paurosi, è il momento giusto per essere avidi.

Tradotto in termini di investimento: il Fear and Greed che indica la predominanza della paura come sentiment di mercato, in realtà potrebbe fornire interessanti occasioni di acquisto. 

Come applicarlo al mercato azionario?

Dopo aver presentato i concetti fondamentali da conoscere per capire come e quando usare il Fear and Greed Index, è giunto il momento di passare ad un aspetto pratico.

Infatti, puoi dare un’occhiata all’esempio qui inserito, in cui abbiamo applicato il Fear and Greed Index alle azioni Apple:

Dal grafico in questione siamo riusciti a rilevare due situazioni opposte, rese evidenti dai livelli di paura e avidità misurati dal nostro indicatore. L’attenzione, in questo caso, è posta su due situazioni differenti tra loro:

  • Durante il mese di marzo 2022, il Fear and Greed sul titolo Apple ha raggiunto un livello pari a 14.

In base al funzionamento dell’indicatore, sappiamo che tale misura indica un sentiment di paura generale. Di conseguenza, questa potrebbe rivelarsi un’interessante opportunità per comprare azioni APPL sul breve/medio periodo.

  • Nel mese di giugno, il Fear and Greed ha mostrato un valore pari a 74. Ciò indica che il titolo è sopravvalutato, in quanto l’emozione predominante è l’avidità. In situazioni del genere, il suggerimento sarebbe quello di vendere.

81% degli utenti CFD perde denaro quando fa trading di CFDs con questo operatore. Per favore valuta se sei in una posizione finanziaria personale che ti permette di correre il rischio di perdere denaro

Fear and Greed Index – Pro & Contro

Quali sono i vantaggi e gli svantaggi di fare trading con il Fear and Greed Index? Prima di presentare un elenco in cui confrontiamo i pro e i contro, è utile comprendere che una buona analisi tecnica non deriva mai dai dati forniti da un solo e unico indicatore.

Ciò significa che, per ottenere informazioni complete da cui comprendere quando e quali sono le migliori azioni da comprare, dovrai combinare diversi indicatori di trading tra loro. 

Intanto, ecco un riepilogo dei pro e dei contro di utilizzare il Fear and Greed Index:

✔️ PRO ⛔ CONTRO
Identifica il sentiment di mercatoNecessita di essere integrato
Restituisce informazioni sul quando aprire/chiudere una posizioneNon segnala eventuali inversioni di tendenza
Strumento di convalida dei dati ricavati dall’analisi fondamentale
Aiuta ad investire senza essere influenzati dalle tendenze di massa

La prima considerazione possibile, in base a quanto emerso fino ad ora, è che l’indicatore in questione può aiutarci durante una fase di pre-investimento, in cui il nostro compito è quello di analizzare il mercato e scovare le migliori occasioni di investimento.

Gli svantaggi rilevati, per l’appunto, sono facilmente superabili se all’analisi tecnica applichiamo indicatori di tendenza come una Media Mobile, o il MACD (Moving Average Convergence).

Il nostro suggerimento, per far sì che il Fear and Greed sia concretamente utile, è di applicarlo secondo le strategie di trading e l’orizzonte temporale prescelto per le proprie operazioni di trading.

Inoltre, abbiamo già constatato che sul lungo termine questo indicatore potrebbe non restituire uno scenario preciso dell’attuale situazione di mercato. In primis, perché i valori variano costantemente. 

In più, se il nostro obiettivo è quello di investire in criptovalute, dobbiamo tener conto dei numerosi cicli di avidità e paura che caratterizzano il mercato: tale tratto può agevolare gli investitori proiettati verso posizioni di breve termine. Al contrario, l’holding di criptovalute necessita uno studio più approfondito, condotto tramite l’applicazione di altri indicatori di trading.

Leggi pure
Cariparma Nowbanking Crédit Agricole: cos'è, come funziona, costi e alternative

Fear and Greed Index – Conclusioni

Il Fear and Greed Index, per quanto sia un indicatore ancora conosciuto tra i trader online, offre numerosi vantaggi da cui ottimizzare le nostre future operazioni. Tutto ciò, come apparso nel corso della nostra guida, assume maggiore validità soprattutto in chiave di operazioni di breve termine.

Grazie alla propria composizione, l’Indice di paura e avidità riesce ad integrare sia parametri fondamentali che tecnici, riuscendo a fornire una panoramica attuale del sentiment di mercato.

Considerando che non può offrire indicazioni precise circa la direzione delle posizioni da aprire sul mercato, per essere certi di come e quando investire, costruire un piano di trading potrebbe essere la soluzione migliore.

Ciò significa avere già delle linee-guida da seguire, in modo da evitare che le nostre emozioni possano prendere il sopravvento sulle operazioni da effettuare. Inoltre, per i meno esperti, potrebbe essere d’aiuto una riduzione del valore delle posizioni da ricoprire.

In conclusione, una corretta gestione del proprio capitale, così come delle proprie emozioni, è il primo passo per riuscire a ricavare il meglio da indicatori come il Fear and Greed Index.

81% degli utenti CFD perde denaro quando fa trading di CFDs con questo operatore. Per favore valuta se sei in una posizione finanziaria personale che ti permette di correre il rischio di perdere denaro

Fear and Greed Index – Domande Frequenti

Cos’è il Fear and Greed Index?

Il Fear and Greed Index è un indicatore di trading sviluppato dal CNNMoney, il quale analizza il sentiment di mercato. Nello specifico, fornisce informazioni circa i livelli di paura e avidità che potrebbero influenzare la direzione e la forza del trend di un prodotto finanziario.

Su quali mercati è possibile usare il Fear and Greed Index?

In origine, l’indicatore nasce per agevolare gli investitori interessati ad investire in Borsa. Tuttavia, oggi il Fear and Greed Index è applicato anche al mercato delle criptovalute, facendo riferimento ai Bitcoin.

Quali sono i vantaggi di usare il Fear and Greed Index?

Tra i vantaggi di applicare il Fear and Greed Index rientra la possibilità di identificare il sentiment di mercato, investendo con anticipo rispetto alle prossime tendenze attese. Infatti, possiamo considerarlo come un indice tecnico che integra e combina sia dati tecnici che fondamentali, il quale può risultare ampiamente utile se applicato insieme ad altri indicatori di trading. 

Iscriviti al nostro Canale Telegram per restare aggiornato sulle ultime notizie.


Baldassare Poma

Appassionato di Finanza, criptovalute e investimenti DeFi

Mi considero esperto di finanza e appassionato di criptovalute. Amo studiare i mercati emergenti e le ultime frontiere dell'investimento. Blockchain, DeFi, exchange e broker sono il mio pane quotidiano.

Mi considero esperto di finanza e appassionato di criptovalute. Amo studiare i mercati emergenti e le ultime frontiere dell'investimento. Blockchain, DeFi, exchange e broker sono il mio pane quotidiano.


condividi l'articolo sui social

Commenta per primo questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *