Azioni Saipem: conviene comprare? Quotazione, analisi e previsioni

Ecco l'analisi completa sulle azioni Saipem, storica società italiana operante nel settore energetico. Conviene comprare? Scopri quotazione e previsioni.

Parlare di azioni Saipem significa far riferimento ad una società tutta italiana, nata più di 50 anni fa e ad oggi operativa nel settore petrolifero. Quest’ultimo, nel corso degli ultimi anni, ha rappresentato uno dei principali fattori da poter associare ai risultati della società, sia sotto l’aspetto borsistico che societario. Comprare azioni Saipem conviene ancora?

Il titolo Saipem, quotato all’interno della Borsa Italiana, è da sempre ricordato per la sua ampia volatilità. I periodi al rialzo ed al ribasso vengono costantemente confrontati con i prezzi del petrolio e con i maggiori appalti vinti dalla società nel corso del tempo. Se da una parte i passati aumenti sul prezzo del petrolio hanno rappresentato un periodo fiorente per Saipem, dall’altra, le recenti diminuzioni, associate ad un periodo ostile come quello del 2020, hanno drasticamente peggiorato la situazione.

Curiosi di scoprire l’evolversi di Saipem, nonché i suoi ultimi andamenti all’interno della Borsa, abbiamo deciso di presentare questa guida completa, ove verranno proposte anche le principali soluzioni per poter ad oggi comprare azioni Saipem. In tutto ciò, la scelta sul giusto intermediario sarà fondamentale, permettendoci di presentare i migliori broker di trading online.

  • Registrati a eToro seguendo questo link;
  • Deposita il denaro sul tuo account di trading;
  • Fai pratica con il tuo conto demo;
  • Cerca fra gli strumenti il titolo Saipem, prova il copy trading e le altre funzionalità;
  • Seleziona l’importo, imposta stop loss e take profit ed attua la tua strategia.

Azioni Saipem: Storia e sviluppo societario

Saipem

Prima di addentrarci su aspetti borsistici ed analitici, è bene conoscere la società ed il suo modello di business. La storia di Saipem inizia nel 1957, quando per la prima volta, due realtà operative nel settore industriale, ossia Snam Montaggi e SAIP, decisero di creare un gruppo unico ed iniziare a proporre i propri servizi.

Gli stessi servizi, soprattutto durante i primi anni, vennero forniti ad ENI, colosso italiano operativo da anni nel settore oil e gas. Lo stretto rapporto con una delle società più importanti al mondo, permise a Saipem di ottenere notevoli successi e considerazioni. Il gruppo decise così di focalizzare l’attenzione sulla costruzione di grandi impianti per il settore energetico, diventando ben presto un solido punto di riferimento.

Nel 1974, dopo le sue esplorazioni nel Mare del nord, Saipem decise di avviare una delle sue prime attività offshore. Il gasdotto innestato sullo stretto di Messina segnerà un ulteriore traguardo importante per l’intera compagnia. Gli stessi successi, le permisero, nel 1984, di entrare per la prima volta all’interno della Borsa e di essere adocchiata dai suoi primi investitori.

Come ogni grande gruppo che si rispetti, il passo successivo riguardò l’espansione della propria quota di mercato, tramite acquisizioni ed accordi strategici. A tal proposito, Saipem strinse joint venture con Parker Drilling, Clough e Brown & Root. Successive acquisizioni permisero al colosso italiano di entrare in nuovi settori. Fra questi ricordiamo attività onshore, di liquefazione del GAS ed altri mercati affini.

Giunti al 2015, con le prime difficoltà legate ad un settore visto sempre più con cattivo occhio dalle politiche ambientali, Saipem decise di iniziare a focalizzare l’attenzione su nuovi mercati, uno fra tutti quello delle energie rinnovabili. Il cambiamento del logo, segnò un primo vero e proprio passo di svolta.

Azioni Saipem: Grafico in tempo reale

Gli stessi cambiamenti e variazioni che hanno da sempre segnato la storia di Saipem possono essere confrontati con le variazioni sul titolo della società. Come visibile sul grafico interattivo Saipem, dal momento della sua quotazione, ossia 1984 ad oggi, l’andamento mostra periodi al rialzo ed altrettanti segnati da flessioni negative.

Visionare il grafico della quotazione rappresenta uno dei punti di partenza per ogni investitore ed analista dei mercati. Permette di visionare i migliori periodi della società, almeno sotto l’aspetto azionario, e di confrontare i punti di massimo (o di minimo) con i valori attuali. Oltre alla visione delle variazioni nel breve periodo, risulta infatti importante tornare indietro nel tempo e studiare i cosiddetti dati storici sulla quotazione Saipem, per comprendere in che modo si sta muovendo il mercato.

Azioni Saipem: Quotazione ed andamento

Come esposto in precedenza, le azioni Saipem sono quotate sulla Borsa Italiana ed inserite all’interno del rinomato indice FTSE MIB. Quanto invece alla suddivisione interna, relativa al controllo sul capitale della società, è possibile visionare la spartizione sull’azionariato.

Facendo fede ai dati aggiornati da Saipem al 12 febbraio 2021, l’azionista più rilevante resta Eni S.p.A., con il 30,54 %. A seguire troviamo: CDP Industria S.p.A. con il 12,55 %, Marathon Asset Management LLP con il 5,10 %, Eleva Capital SAS con il 3,07 % e Banca D’Italia con l’1 %.

Parlare di andamenti delle azioni Saipem significa tenere in considerazione i diversi periodi storici che l’hanno caratterizzata nel corso degli anni. Le prime esplorazioni, associate alle prime commesse ed allo stretto rapporto con Eni, hanno permesso al gruppo di ottenere risultati rilevanti sotto molti punti di vista. Prendendo in considerazione la quotazione del titolo Saipem, dall’anno 2000 al 2007, il valore delle azioni è passato da quote al di sotto la soglia dei 10, fino a quote superiori ai 35 euro.

Dopo un’ulteriore correzione al ribasso, nel 2008, il titolo Saipem aveva ripreso a correre, mostrando punti al di sopra dei 40 in alcune sedute del 2012. Successi eventi, soprattutto associati alle variazioni ed al calo del prezzo del petrolio, portarono la quotazione Saipem a subire nette diminuzioni, che trascinarono nuovamente l’asset al di sotto dei 5 euro.

Anche nel 2020, le gravi difficoltà portate dal Covid 19 hanno di certo contribuito a rendere difficoltose le riprese di molti settori. Nel gennaio 2021, il trend si è assestato al di sotto la sogli dei 3.

Azioni Saipem: Dividendo

Un ulteriore elemento da poter associare alla nostra analisi sulla società, attiene i dividendi sulle azioni Saipem. Visionando il bollettino ufficiale, è possibile notare come Saipem sia una delle poche società italiane ad aver messo a disposizione dividendi per diversi anni consecutivi. Anche il 2020, nonostante le difficoltà, ha visto lo stacco di un dividendo lordo per azione pari a 0,01 centesimi.

Il valore fa ovviamente riferimento all’esercizio precedete, con uno stacco cedolare segnato al 18 maggio del 2020. Ricordiamo come la presenza dei dividendi, soprattutto in periodi così difficili, rappresenta comunque un aspetto rilevante da tenere in considerazione ed associato alle decisioni della società nei riguardi dei propri portatori di interesse (stakeholder).

Azioni Saipem: Previsioni 2021

Saipem previsioni

Come esposto direttamente dalla compagnia, il 2020 ha rappresentato un anno difficile sotto molti punti di vista. L’aumento inevitabile dei costi ha toccato diverse aree operative, costringendo Saipem a dover acquistare ulteriori dispositivi di protezione ed apparecchiature di controllo per garantire il dovuto rispetto delle regole.

Oltre ciò, il calo nelle lavorazioni, dovuto anche in questo caso a cause imputabili in modo diretto al Covid 19, ha rappresentato un elemento negativo all’interno del bilancio.

Quali sono le sfide che Saipem dovrà affrontare nel prossimo futuro? Un aspetto cruciale riguarderà la ripartenza sulle proprie commesse, nonché la ricerca di nuove fonti reddituali. In questo quadro di riferimento, è ad esempio possibile ricordare la presenza del gruppo in progetti sempre più legati alle fonti rinnovabili.

Nonostante Saipem venga da tutti ricordata come una società associata al settore oil & gas, il comparto delle rinnovabili rappresenta ad oggi una percentuale rilevante. Il 2021 ha visto Saipem aggiudicarsi diverse commesse importanti, le quali le potrebbero permettere di incrementare il lavoro e soprattutto le proprie stime nel lungo periodo.

Una prima commessa importante, riguarda l’installazione di specifiche turbine di nuova generazione, all’interno di un colossale parco eolico offshore nel territorio francese. La stessa commessa Courseulles-sur-Mer è stata conclusa con un contratto da 460 milioni di euro. Ulteriori commesse sono poi state aggiudicate dalla compagnia in Israele, Sud Africa ed altre parti del mondo.

Comprare azioni Saipem conviene?

Alla luce dei ribassi della società rispetto ai fiorenti anni passati, ed alle nuove commesse aggiudicate dal gruppo durante queste prime fasi del 2021, conviene comprare azioni Saipem?

La strada verso una completa ripresa economica mondiale è ancora lunga e ci vorrà sicuramente del tempo prima che la società riesca a sanare le perdite subite durante la pandemia sul Coronavirus. D’altro canto, la perfetta organizzazione, legata ad una gestione reduce da anni di esperienza nel settore industriale ed energetico, la dice lunga sulle grandi capacità della società.

Puntare sul settore delle energie rinnovabili potrebbe essere una strategia vincente, volta soprattutto ad un lento ma costante cambiamento sull’operatività storica della compagnia.

Come comprare azioni Saipem

Come esposto durante la guida, il titolo della società è ormai da anni presente in Borsa, ma come fare per comprare azioni Saipem? Ad oggi, qualsiasi investitore, ha a disposizione diverse alternative per poter puntare sul titolo azionario. In modo particolare, ricordiamo la presenza degli investimenti diretti, ossia che permettono di diventare possessori delle azioni e di conservarle a lungo termine all’interno del proprio portafoglio.

Una seconda opzione, in questo caso utilizzata anche per il breve periodo, attiene le negoziazioni tramite strumenti derivati, nello specifico CFD. Diversamente da quanto esposto in precedenza, i CFD non si basano sul possesso delle azioni, permettendo di negoziare sul titolo in modo innovativo. Cosa comporta il beneficio di non possedere le azioni? Un primo vantaggio attiene la doppia possibilità di negoziazione.

Prendendo come riferimento il CFD su azioni Saipem, le due varianti disponibili sono:

  • Apertura di un CFD su Saipem al rialzo, in ottica di aumento dei prezzi
  • Apertura di un CFD su Saipem al ribasso, in ottica di diminuzione dei prezzi

Ulteriori vantaggi sui CFD riguardano l’operatività ed i costi. In merito al primo aspetto, i CFD possono essere utilizzati in autonomia, semplicemente tramite computer o dispositivo mobile. In merito al secondo punto, i CFD, diversamente dalle operazioni bancarie, non richiedono nessun costo fisso specifico.

Prima di iniziare, ricordiamo tuttavia l’importanza nello scegliere il giusto intermediario, ossia il giusto broker di trading online. A tal proposito, abbiamo selezionato un elenco completo di broker autorizzati ed affidabili.

BrokerCaratteristicheApri Conto Demo
broker trading
  • Conto Demo Gratuito
  • Copia i migliori trader!
  • Licenza CySec
conto demo
Leggi la Recensione

75% of retail CFD accounts lose money

broker trading
  • Forex, CFD & Crypto
  • Piattaforma trading Desktop e Mobile
  • Licenza CySec, FCA
conto demo
Leggi la Recensione
broker trading
  • Conto Demo Gratuito
  • Piattaforma trading facile
  • Licenza CySec, FCA
conto demo
Leggi la Recensione
broker trading
  • Conto Demo Gratuito
  • Forex CFD / Criptovalute
  • Licenza CySec
conto demo
Leggi la Recensione
broker trading
  • Conto Demo Gratuito
  • Forex CFD / Criptovalute
  • Licenza CySec
conto demo
Leggi la Recensione

eToro per negoziare sul titolo Saipem

eToro broker

Un broker completo, che permette di negoziare sul titolo Saipem tramite contratti per differenza, è eToro. All’interno della pagina ufficiale è possibile aprire un proprio account in modo gratuito, inserendo pochi dati all’interno dell’apposita sezione di registrazione. Fra i tanti strumenti finanziari messi a disposizione, troviamo anche il CFD su Saipem.

eToro CFD Saipem

Attraverso le comode funzioni messe a disposizione, l’utente può decidere di attuare la propria strategia di acquisto (al rialzo) o di vendita (al ribasso). Tutto ciò beneficiando di interessanti strumenti di supporto, nonché di un comodo grafico in tempo reale, aggiornato attimo dopo attimo. Una seconda possibilità disponibile attiene l’uso della funzione Copy Trading.

In questo caso, in modo automatico e senza costi aggiuntivi, si ha la possibilità di replicare in modo speculare le strategie dei migliori Popular Investor presenti su eToro. Una volta selezionati, sulla base del numero dei copiatori, del rischio medio o delle ultime performance ottenute, sarà sufficiente avviare la copia per ottenere le stesse aperture, modifiche e chiusure sulle loro posizioni.

Il Copy Trading può essere associato a diversi vantaggi. Il primo riguarda la possibilità di essere attivi anche in mancanza di tempo e, in secondo luogo, beneficiare delle strategie attuate da professionisti del settore. In ogni caso, al momento della registrazione, è sempre garantito un conto di prova a costo zero, senza limiti di tempo e basato sull’uso di capitali virtuali caricati dal broker.

Azioni Saipem – Domande frequenti

Azioni Saipem Forum: dove trovare informazioni?

Oltre alla presenza dei forum su azioni Saipem, che permettono di ottenere informazioni ed opinioni in merito ad un determinato titolo, all’interno di siti informativi come il nostro, è possibile trovare analisi complete sulla società e sugli ultimi andamenti in Borsa.

Conviene comprare azioni Saipem?

Nonostante il titolo non goda dei suoi migliori periodi (confrontati con quelli degli anni 2006 – 2007), la compagnia ha mostrato di riuscire ad ottenere nuove commesse per il 2021, riferite anche all’ormai fondamentale settore delle energie rinnovabili.

Come comprare azioni Saipem?

Comprare azioni Saipem è ad oggi possibile attraverso diverse modalità. Al di là degli acquisiti diretti sulle azioni, una delle alternative più utilizzate attiene la negoziazione tramite contratti per differenza, ossia CFD. Sono messi a disposizione dai principali broker online regolamentati ed autorizzati.

condividi l'articolo sui social

Commenta per primo questo articolo

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    LIMITAZIONI DI RESPONSABILITA'

    Su Finaria.it riportiamo informazioni e analisi su Investimenti e Trading azionario, è bene ricordare ai nostri visitatori che il Forex Trading comporta un elevato livello di rischio e può non essere adatto a tutti gli investitori. Prima di effettuare una registrazione o di cominciare a fare trading online con il forex o attraverso i broker di CFD, si prega di approfondire tutti i rischi associati a questa attività. Tutte le informazioni che troverete su Finaria.it sono pubblicate solo per scopi informativi. Noi non diamo assolutamente alcuna garanzia riguardo la precisione e l'affidabilità di queste informazioni. Qualsiasi azione prenderete sulla base delle informazioni fornite dal nostro sito è rigorosamente a vostro rischio e pericolo e lo staff di Finaria non sarà responsabile di eventuali perdite e / o danni in relazione all'uso delle informazioni o notizie fornite dal nostro sito web.


    DIRITTO D'AUTORE

    Tutti i contenuti testuali su Finaria sono protetti da copyright e dalle leggi sulla proprietà intellettuale. L'utente non può riprodurre, distribuire, pubblicare o trasmettere qualsiasi contenuto, frase, immagine senza indicare il sito web www.finaria.it come fonte. Finaria non rivendica il copyright sulle immagini usate sul sito web, tra cui loghi, immagini e illustrazioni varie.

    75% of retail investor accounts lose money when trading CFDs with eToro; 76,4% with Plus500 and 76.70% when they trade with Trade.com.
    You should consider whether you can afford to take the high risk of losing your money.

    CHIUDI X