Come Comprare Ethereum (ETH): Migliori Broker e Analisi

Ecco come e dove comprare Ethereum, le criptovaluta seconda solo a Bitcoin per market cap (e grosso potenziale futuro)

Come comprare Ethereum oggi? Scommetto che ne hai sentito parlare tante volte, magari in una sorta di lotta al primato col Bitcoin.

Sebbene la differenza di prezzo tra Bitcoin ed Ethereum è stata sempre abissale. Tuttavia, la seconda è una criptovaluta che è andata ben oltre il concetto di criptocurrency. Creando un vero e proprio ecosistema alternativo a quello tradizionale.

Infatti, l’ecosistema Ethereum si basa sugli smart contracts (erroneamente tradotti in italiano contratti intelligenti), contratti digitali che possono essere adoperati nei più disparati settori. E ha lanciato un nuovo modo di vedere le criptovalute, non più solo come mera moneta digitale.

Non a caso, sono nate altre criptovalute con Blockchain simili. Si pensi a NEO oppure a Tron, la crypto per finanziare i giochi online.

Ma torniamo ad Ethereum. Di seguito ti forniremo una guida completa su come comprare Ethereum. Quindi, se conviene davvero e dove poterlo fare. Con un cenno alla sua storia e a come funziona.

  • Registrati a eToro seguendo questo link;
  • Deposita il denaro sul tuo account di trading;
  • Cerca gli strumenti su cui vuoi investire (azioni, forex, criptovalute, indici, materie prime);
  • Seleziona l’importo, imposta stop loss e take profit e Apri la tua posizione di trading

Ethereum: cos’è

ethereum

Ethereum (ETH) è una criptovaluta la cui blockchain si distingue per il fatto che sia in grado di eseguire i succitati “smart contracts”.

Gli smart contracts sono in grado di essere utilizzati per i più svariati settori: dalle elezioni ai contratti commerciali, passando per gli atti notarili, proseguendo per la registrazione di domini, la gestione di crowdfunding, fino alla proprietà intellettuale e le assicurazioni.

L’elenco potrebbe ancora proseguire. Ma crediamo avrai già capito le loro infinite possibilità di utilizzo.

Gli smart contracts di Ethereum ricompensano l’uso della sua potenza computazionale mediante il token Ether. Che finanzia pure tutto l’ecosistema.

Mediante Ethereum, dunque, è possibile eseguire e controllare ogni qualsivoglia tipologia di contratto. A fare da garante è il sistema stesso, che controllerà affinché sia eseguito regolarmente.

Si immagini, dunque, anche il grande risparmio che esso comporta in termini di costi burocratici e di personale. Tutto avviene in digitale, sotto la supervisione di una community.

Ethereum: come funziona

Come funziona Ethereum? Gli smart contracts hanno però dei limiti, dovuti al fatto che, per poter essere operativi necessitano dell’uso di una potenza computerativa della rete P2P (peer-to-peer). E ciò è possibile solo mediante il succitato token Ether.

La Blockchain alla base di Ethereum è di tipo open source. Garantendo a chi la utilizza:

  • anonimato
  • immediatezza
  • totale sicurezza delle transazioni.

Il tutto, come da buona norma per ogni criptovaluta, nella totale decentralizzazione. Quindi, a controllare il sistema non è un organismo centrale ma tutta la comunità.

Prima ti parlavamo di errore nella traduzione di smart contracts in “contratti intelligenti“. Perché? In quanto tali contratti, pur nella loro duttilità di utilizzo, non prevedono eventuali imprevisti o cambiamenti in corso d’opera.

E sono molto rigidi da modificare in caso di necessità, proprio perché passano al setaccio della Community.

Ethereum: breve storia

Vitalik Buterin
Vitalik Buterin, fondatore di Ethereum

La storia di Ethereum si riconduce al suo giovanissimo fondatore: Vitalik Buterin. Nato in Russia nel 1994, ma emigrato in Canada quando aveva solo 6 anni con tutta la sua famiglia.

Buterin è stato sempre un grande appassionato di informatica, passione trasmessagli dal padre informatico professionista. Creatore peraltro di recente della startup blockchain Blockgeeks Lab.

Vitalik Buterin volle subito lasciare l’Università, per viaggiare e dedicarsi alla sua grande passione: il Bitcoin. Tanto da fondare un magazine insieme ad un amico a soli 17 anni, nel 2011: Bitcoin Magazine.

Due anni dopo, Buterin si trasferì in California, per partecipare ad un seminario dedicato alle criptovalute organizzato dai gemelli Winklevoss, i co-fondatori di Facebook insieme all’attuale Ceo Mark Zuckerberg.

ethereum foundation

Quel seminario gli ha dato le conoscenze e l’imput decisivo. Nel 2014, beneficiando di una Borsa di studio di 100mila dollari per il suo progetto, diede vita a Ethereum Foundation. Ottenendo anche dei finanziamenti esterni, come quelli dell’imprenditore: Anthony Di Iorio.

Tuttavia, all’interno di Ethereum Fondation si consumò una spaccatura, tra chi voleva che il progetto rimanesse free e open source (sullo stile di Mozilla Firefox, per esempio). E chi invece, come Di Iorio, che ragionava ovviamente con spirito imprenditoriale, ritenesse che fosse meglio creare un progetto imprenditoriale proiettato al profitto-

Alla fine la spuntò la prima frangia, capitanata proprio da Vitalik Buterin, il quale lanciò una Ico nello stesso 2014, che diede il via ad Etheruem. Lanciata di fatto in versione beta l’anno seguente.

Ethereum ha subito anche 2 pesanti attacchi Hacker, che però non hanno scalfito il progetto, restando al secondo posto saldamente per capitalizzazione di mercato.

Inoltre, è sopravvissuta anche ad una Hard Fork, che ha dato vita ad Ethereum Classic.

Ethereum ha vissuto un grande momento, come tutte le criptovalute, nell’arco del 2017. Toccando il suo apice ad inizio 2018, quando il suo valore ha superato i 1.400 dollari.

Come e Dove comprare Ethereum

Dove comprare Ethereum? Le alternative per comprare Ethereum sono sostanzialmente due:

  • Tramite Broker, con il trading CFD
  • Tramite Exchange

Trading CFD su Ethereum

Le criptovalute, oltre ad essere un moderno sistema di pagamento digitale, sono diventate anche un ottimo strumento di investimento tramite i Contract for difference. Come anticipato in precedenza.

I CFD sono contratti derivati, poiché il loro valore riflette quello di un asset sottostante. Inoltre, hanno il vantaggio di poter investire su tanti tipi di asset diversi, sia al rialzo che al ribasso. Con commissioni basse e sfruttando anche la Leva finanziaria.

Per fare trading su Ethereum occorre iscriversi ad un Broker con regolare licenza per operare. Preferendo quelli che prevedono spread e commissioni convenienti.

Meglio poi valutare quelli che offrono quanti più servizi possibili. Come:

  • Conto demo per fare pratica senza rischiare i propri soldi
  • Formazione tramite eBook, Webinar, video on demand, ecc.
  • Segnali di trading: indicazioni su quando e come investire sui mercati finanziari
  • Leva finanziaria: per moltiplicare il proprio profitto
  • Grafici: per valutare l’andamento di Ethereum nel tempo
  • Breaking News: per vedere tutte le novità del mondo Ethereum

Qui trovi una lista delle migliori piattaforme di trading per scambiare Ethereum da casa a commissioni quasi zero.

BrokerCaratteristicheApri Conto Demo
broker trading
  • Conto Demo Gratuito
  • Copia i migliori trader!
  • Licenza CySec
conto demo
Leggi la Recensione

75% of retail CFD accounts lose money

broker trading
  • Forex, CFD & Crypto
  • Piattaforma trading Desktop e Mobile
  • Licenza CySec, FCA
conto demo
Leggi la Recensione
broker trading
  • Conto Demo Gratuito
  • Piattaforma trading facile
  • Licenza CySec, FCA
conto demo
Leggi la Recensione
broker trading
  • Conto Demo Gratuito
  • Forex CFD / Criptovalute
  • Licenza CySec
conto demo
Leggi la Recensione
broker trading
  • Conto Demo Gratuito
  • Forex CFD / Criptovalute
  • Licenza CySec
conto demo
Leggi la Recensione

Piattaforme Exchange

E’ anche possibile comprare Ethereum tramite Exchange, piattaforme dove è possibile scambiare cripto con cripto o cripto con valute FIAT.

Anzi, rispetto ad altre criptovalute principali, Ethereum è praticamente previsto su tutti i principali Exchange.

ServizioFee (costi)ModalitàTrading Cripto
bitcoin exchange1-2%
  • Paypal, Carte di Credito e Bonifico
compra bitcoin
bitcoin exchange3,99%
  • Carte di Credito e Bonifico
bitpanda exchange2,75%
  • Carte, Neteller, Skrill, Sepa
compra bitcoin
coinmama exchange8,45%
  • Carte di Credito o Contanti
compra bitcoin
bitcoin exchangeVaria in base all'offerta
  • Contanti, Carte e Bonifico
compra bitcoin
changelly exchangeVaria
  • Carte di Credito, Bonifico
compra bitcoin
bitcoin exchange8,00%
  • Carte, Bonifico, Paypal (carta)
compra bitcoin
the rock trading exchange1,00%
  • Bonifico Bancario
compra bitcoin
exmo exchangeda 2% a 5,9%
  • Carte, Bonifico, Paypal, Neteller
compra bitcoin

Occorre però sapere che gli Exchange sono possono essere preda di attacchi Hacker, che possono svaligiare i vostri conti. Meglio dunque trasferire quanto si ha su wallet esterni, cosiddetti “freddi“. Come:

  • Cartacei
  • S-Pen
  • Software

Migliori Broker per comprare Ethereum

Ora vediamo quali sono i migliori Broker per comprare Ethereum.

eToro

Il Broker eToro viaggia verso gli 8 milioni di utenti, sparsi tra oltre 140 Paesi diversi. Il Broker eToro ha diverse licenze, commissioni e spread competitivi, tanti servizi utili appannaggio del trader.

La caratteristica fondamentale di eToro è la sua doppia natura di piattaforma di trading ed exchange di criptovalute. In pratica gli investitori che scelgono eToro possono comprare Ethereum:

  • sia nella versione CFD, operando in giornata con i derivati;
  • sia come criptovaluta vera, da conservare nel lungo periodo in portafogli.
etoro ethereum

Con eToro puoi anche conservare ETH in un wallet online dedicato, già incluso nei servizi del broker. E le funzioni interessanti non sono finite.

Come, per esempio, il copy trading, per copiare automaticamente quanto fanno i trader migliori su Ethereum. Basterà scegliere i Popular trader principali, potendo visionare le loro statistiche.

Libertex

Un altro Broker che rivolge particolare attenzione alle criptovalute è Libertex. La piattaforme propone 22 valute digitali da scambiare solo in versione CFD, inclusa ovviamente anche Ethereum.

È possibile iscriversi con un deposito minimo di 100 euro e oltre 150 asset disponibili. La piattaforma è la apprezzatissima, malgrado i tanti anni trascorsi dal suo lancio, Metatrader 4. Nota anche con l’acronimo MT4.

Comprare Ethereum conviene?

Naturalmente comprendiamo bene che, conosciuta la storia di Ethereum e capito come funziona per sommi capi, vorrai sapere se conviene comprare Ethereum.

Occorre partire da un presupposto che riguarda tutte le criptovalute: si tratta di asset dall’altissima volatilità, tanto che si calcola che possano variare di prezzo, al rialzo o al ribasso, fino a 200 volte in un solo giorno.

Per comprendere la portata di ciò, basta solo sapere che un asset come le azioni, pure abbastanza volatile, può arrivare a queste variazioni nell’arco di un anno. Salvo rally incredibili e straordinari, praticamente rari.

Le criptovalute non hanno fattori influenti di riferimento ai quali appigliarsi per poter fare un’analisi tecnica e fondamentale. E capire così dove il prezzo stia andando.

Come possono essere i dati di bilancio, la salute del proprio settore di riferimento o il lancio di un nuovo prodotto per le azioni.

O la stabilità governativa, le condizioni climatiche, la scoperta di nuovi giacimenti o le dinamiche geopolitiche per le commodities.

Le criptovalute non hanno un valore intrinseco, tanto quanto l’Oro. Una caratteristica che fomenta lo scetticismo di un trader per eccellenza come Warren Buffet, chiamato l’Oracolo di Omaha.

Ci sono però eventi che possono determinarne i rialzi o i ribassi repentini. Come attacchi Hacker a importanti Exchange, la vendita massiccia da parte dei detentori, l’interesse crescente verso questa o quella crypto, l’introduzione o la dismissione di una criptovalute da parte di una piattaforma, ecc.

Dunque, anche su Ethereum non possiamo dare una risposta sicura sul suo andamento futuro.

Le uniche certezze provengono dal fatto che si tratti di un progetto molto interessante, che potrebbe rivoluzionare la burocrazia e le relazioni commerciali in futuro (abbiamo visto le caratteristiche degli smart contracts).

Così come conosciamo gli andamenti del suo prezzo. Al momento della scrittura, per esempio, il prezzo è nuovamente in crescita, quotando 611,44 dollari. Beneficiano di un rally che sta trascinando molte criptovalute, in testa il Bitcoin. Tornato alle quotazioni di fine 2017.

Anche Ethereum ha vissuto un momento di gloria in quell’anno, in particolar modo da luglio. Quando il prezzo è lievitato da 167,62 dollari fino a sfondare quota mille dollari ad inizio 2018. Quando ha sfiorato quota 1.400 dollari.

Poi la rapida discesa lungo tutto l’anno, che ha portato il suo prezzo intorno ai 134 dollari. Il 2019 è stato invece abbastanza piatto, con qualche sussulto sempre nel mese di luglio, per poi concludere l’anno sullo stesso prezzo col quale era iniziato.

Nel 2020, invece, da agosto Ethereum ha fatto registrare una notevole risalita.

Dunque si tratta di una criptovaluta sulla quale si può puntare, soprattutto nell’ottica di una diversificazione del proprio portafoglio. Per esempio, al fine di controbilanciarlo con altri asset molto più stabili.

Parliamo pur sempre della seconda per capitalizzazione di mercato, molto indietro a Bitcoin, dalla quale la distanza resta abissale. Ma abbastanza avanti la terza classificata pure con una certa stabilità: Ripple.

Comprare Ethereum: previsioni 2021

Quali sono le previsioni su Ethereum per il 2021? Forse non sai che riguardo la criptovaluta ideata dal 21enne Vitalik Buterin c’è un vantaggio: ha mediamente seguito sempre quello che ha fatto il Bitcoin.

Quindi, quando Bitcoin è in rialzo, anche Ethereum lo è. O quasi sempre è stato così. E le previsioni su Bitcoin per il 2021 sono ottime.

etoro ethereum

Inoltre, per quanto riguarda specificamente Ethereum, nel 2021 dovrebbe arrivare Ethereum 2.0. Una nuova rete che porterà diversi vantaggi, implementando ulteriormente il sistema degli smart contracts, consentendo agli utenti di tenerne più facilmente sotto traccia l’andamento. Nonché espletare più facilmente le proprie operazioni.

Mettiamoci pure che, in generale, dopo il complicato 2020 per i mercati finanziari e per l’economia tradizionale, si profila un crescente interesse verso le valute digitali. Ed Ethereum è una delle principali.

Mettiamoci pure che diversi Stati stanno per lanciare proprie criptovalute, ammettendone quindi l’importanza, come Russia o Cina. E anche l’Unione europea si sta apprestando a legiferare sulle cryptocurrency. In realtà, avrebbe dovuto farlo a metà 2020, ma il Covid-19 ha frenato anche ciò.

Gli esperti ritengono che questi riconoscimenti legislativi non possono far altro che rinforzare la credibilità delle criptovalute. E, di conseguenza, l’interesse.

In ultima analisi, anche una piattaforma importante come Paypal sta per prevedere l’utilizzo di criptovalute. E ciò porta ulteriore acqua al loro mulino.

C’è chi prevede che il prezzo di Ethereum possa arrivare a superare quota 1.500 dollari. Comunque, grazie ai Contract for difference, è possibile investire sia al rialzo che al ribasso di Ethereum.

FAQ – Come comprare Ethereum

Cos’è Ethereum?

E la criptovaluta basata sulla rivoluzionaria Blockchain che produce gli smart contract, ideata dal giovanissimo Vitalik Buterin e seconda per market cap.

Conviene investire su Ethereum?

Le prospettive di Ethereum sono ottime, tra implementazioni previste per la piattaforma e notivie varie del mondo crypto.

Dove comprare Ethereum?

Su Broker con regolare licenza come Ethereum o Libertex.

condividi l'articolo sui social

Commenta per primo questo articolo

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    LIMITAZIONI DI RESPONSABILITA'

    I CFD sono strumenti complessi e presentano un rischio significativo di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro. Tutte le informazioni che troverete su Finaria.it sono pubblicate solo per scopi informativi. Noi non diamo assolutamente alcuna garanzia riguardo la precisione e l'affidabilità di queste informazioni. Qualsiasi azione prenderete sulla base delle informazioni fornite dal nostro sito è rigorosamente a vostro rischio e pericolo e lo staff di Finaria non sarà responsabile di eventuali perdite e/o danni in relazione all'uso delle informazioni o notizie fornite dal nostro sito web.


    DIRITTO D'AUTORE

    Tutti i contenuti testuali su Finaria sono protetti da copyright e dalle leggi sulla proprietà intellettuale. L'utente non può riprodurre, distribuire, pubblicare o trasmettere qualsiasi contenuto, frase, immagine senza indicare il sito web www.finaria.it come fonte. Finaria non rivendica il copyright sulle immagini usate sul sito web, tra cui loghi, immagini e illustrazioni varie.