Bitcoin mining: la tecnica per produrre nuove crypto

I Bitcoin sono la criptovaluta con la valutazione più alta ed è normale chiedersi se valga la pena minarli. Oggi ti mostreremo come farlo e le alternative a tua disposizione attraverso le migliori piattaforme di trading online.

Bitcoin mining

Che cosa vuol dire fare Bitcoin mining? Il settore delle criptovalute è uno dei più instabili e dalla volatilità più alta.

All’interno di questo settore una delle poche attività che permettono di ottenere dei guadagni relativamente sicuri è il mining, ossia l’estrazione delle criptovalute (la loro produzione). 

Dall’inizio del boom delle criptomonete è passato già abbastanza tempo e fare mining non conviene più come una volta, nonostante ci si possa guadagnare sopra. Infatti, oggigiorno solo in alcune zone del mondo vale la pena estrarre criptovalute a causa dei bassi costi energetici. 

Nell’articolo di oggi ti spiegheremo in maniera approfondita che cosa è il mining di Bitcoin, come è possibile ottenere dei profitti, se conviene ancora farlo e le alternative a tua disposizione per entrare nel settore delle criptovalute. 

Nel frattempo una delle possibile scelte che puoi fare è quella di speculare sui Bitcoin seguendo questi semplici passaggi: 

  • Registrati a eToro seguendo questo link;
  • Deposita il denaro sul tuo account di trading;
  • Fai pratica con il tuo conto demo;
  • Cerca fra gli strumenti quelli che preferisci, prova il copy trading e le altre funzionalità;
  • Seleziona l’importo, imposta stop loss e take profit ed attua la tua strategia.

Il 67% degli utenti CFD di eToro perde denaro quando fa trading di CFDs con questo operatore. Per favore valuta se sei in una posizione finanziaria personale che ti permette di correre il rischio di perdere denaro

I Bitcoin, infatti, sono la criptomoneta con la valutazione più alta e sono diversi gli investitori che decidono di fiondarsi su di loro e tentare di ottenere dei profitti consistenti.

Dalla loro nascita nel 2008 hanno fatto passi da gigante e oggigiorno puoi scegliere diversi metodi per renderli remunerativi. 

Alternative al Bitcoin mining: gli investimenti

Dopo averlo accennato, è doveroso approfondire le alternative al mining di Bitcoin per investirci sopra. Infatti, ogni investitore ha determinate esigenze quando si trova a fare un’operazione e ciò vale anche per il settore dei Bitcoin

Bitcoin mining
GPU in serie per il mining di criptovalute

La prima opzione a tua disposizione per entrare nel mercato delle criptomonete e dei Bitcoin è quella di acquistarli attraverso i servizi offerti da un exchange oppure un broker online che lo permetta. 

Questo modo di investire è il più classico. Il suo funzionamento prevede che, acquistando la criptomoneta più famosa, la manterrai fino a quando non vedrai un aumento di prezzo sulla sua quotazione. Nel momento in cui succede ciò ti preparerai a rivendere i Bitcoin. 

Tendenzialmente l’impostazione di questo genere di operazioni è sul lungo periodo di tempo e di solito è necessario che tu sia in possesso di grossi capitali da poter mettere “in pausa” per il tuo movimento. 

Come abbiamo detto, l’acquisto diretto avviene utilizzando un exchange sicuro. Questa tipologia di piattaforma ti permette di comprare diverse criptovalute, tra cui Bitcoin. Inoltre, gli exchange più prestigiosi ti permettono di scambiare la tua valuta fiat, i soldi reali, in denaro digitale. Questa azione è molto conveniente se non vuoi subire gli effetti negativi di un’improvvisa inflazione sui tuoi capitali. 

La seconda strategia che puoi utilizzare per entrare nel mondo dei Bitcoin è quella di specularci sopra attraversi un broker online autorizzato, ossia fare trading attraverso un conto CFD. I movimenti condotti in questo modo hanno una durata più breve rispetto ai tempi di un acquisto diretto ed è possibile condurre delle operazioni anche nell’arco di una giornata. 

Un conto CFD dà la possibilità di speculare sull’andamento dei Bitcoin, ossia di fare delle operazioni di investimento sia quando la valuta digitale vive un trend negativo, sia quando subisce un trend positivo.  

Qui sotto abbiamo inserito una tabella in cui sono presentate i migliori broker in possesso di autorizzazioni su cui poter investire in Bitcoin e gli exchange più sicuri dove poterli acquistare: 

Miglior Broker o ExchangeCaratteristicheScopri di più
etoro wallet
  • Wallet digitale
  • 120+ cripto supportate
Il 67% degli investitori perde denaro
facendo trading CFD con questo broker
conto libertex
  • Forex CFD & Crypto
  • Piattaforma trading Desktop e Mobile
L'83% dei conti degli investitori retail perde
denaro quando scambia CFD con questo fornitore.
Binance Wallet
  • Semplicità di utilizzo
  • Basse Commissioni
Capital wallet
  • No commissioni per depositi
  • Oltre 70 Coppie di Cripto
Il 78,77% di utenti perdono denaro usando
questo provider nel trading di CFD. Valuta
se puoi correre il rischio di perdere denaro
obrinvest wallet
  • Conto VIP
  • MetaTrader 4
naga wallet
  • Social Investing
  • Robo Advisor
coinbase wallet
  • Web wallet
  • Bonus 8€ in Bitcoin
bitpanda wallet
  • Alti Livelli di Sicurezza
  • Semplice e Intuitivo

I migliori broker per speculare sui Bitcoin 

Come descritto nel paragrafo sopra, la seconda modalità a disposizione per investire sui Bitcoin, come alternativa alla loro estrazione, è utilizzare un broker online autorizzato per specularci sopra

L’autorizzazione deve provenire da un ente di controllo riconosciuto a livello europeo e attesta che il broker in questione rispetta il protocollo MiFiD. Per quanto riguarda l’Italia l’ente di vigilanza è CONSOB

I broker online sono degli intermediari finanziari che ti danno l’accesso ai mercati attraverso la loro piattaforma. Solitamente quasi tutti i broker online sono broker CFD, ossia permettono di operare soltanto attraverso questi strumenti. 

Come già accennato, se fai un investimenti in CFD sui Bitcoin non andrai a comprare direttamente la criptomoneta, ma speculerai sul suo andamento nel corso del tempo. 

Come puoi intuire si tratta di uno strumento particolarmente vantaggioso per quanto riguarda il settore delle crypto perché questo è soggetto a oscillazioni improvvise, sia al ribasso che al rialzo. CFD, quindi, ti permettono di sfruttare i momenti di svantaggio a tuo favore. 

Generalmente i migliori broker online presentano poche se non nessuna commissione, e l’unica cifra che un utente deve pagare è quella legata allo spread. Si tratta di una percentuale che deriva dalla differenza tra il prezzo di acquisto e di vendita di un asset, in questo caso i Bitcoin

Qui sotto abbiamo inserito una tabella in cui sono elencati gli spread offerti dalle piattaforme più utilizzate: 

BrokerCommissioni acquisto Bitcoin 
eToroSpread dello 0,75%
Capital.comSpread del 0,5%
LibertexA partire da 0,6%
Profili commissionali dei migliori broker

Nei prossimi paragrafi ti parleremo di questi intermediari. 

eToro

etoro logo

Il primo broker ad essere descritto non può che essere eToro. Questo è considerato dai traders professionisti come una delle migliori piattaforme attraverso cui operare sui mercati al giorno d’oggi. 

Non può essere un caso, infatti, che attualmente eToro conta una base di utenti superiore ai 10 milioni. Questi sono stati attratti dalle offerte del broker e dagli strumenti che mette a disposizione per investire. 

Per quanto riguarda il settore delle criptovalute eToro offre sia Bitcoin che tutte le principali criptomonete per quotazione di mercato. 

Tra gli strumenti che hanno attratto molti utenti non possiamo non citare il Copy Trading. Questa funzione ti permette di copiare alla lettera i movimenti sui Bitcoin fatti dai migliori traders presenti sulla piattaforma. 

Si tratta di un buon metodo per coloro che hanno appena cominciato a calpestare il mondo del trading online e non hanno ancora le giuste conoscenze per muoversi in autonomia. 

Se desideri provare gli strumenti di eToro puoi aprire un conto demo gratuito. Un conto del genere ti offre la possibilità di muoverti sui mercati attraverso del denaro virtuale, fornito dal broker. Non potrai ottenere dei profitti ma nemmeno delle perdite, e i tuoi capitali saranno al sicuro. 

Il 67% degli utenti CFD di eToro perde denaro quando fa trading di CFDs con questo operatore. Per favore valuta se sei in una posizione finanziaria personale che ti permette di correre il rischio di perdere denaro

Capital.com

Capital.com logo

Un’altro broker molto famoso che dobbiamo citare è Capital.com. Questa è una piattaforma che ha scalato le classifiche degli intermediari finanziari perché ha come filosofia quella di rendere il trading facile da fare anche per coloro che sono alle prime armi. 

Infatti, l’interfaccia della piattaforma è molto intuitiva e semplice da utilizzare. Che tu sia un professionista o un principiante non avrai problemi ad adoperare Capital.com per le tue operazioni. 

L’offerta di asset di questo broker è completa: dai titoli azionari fino alle materie e passando anche alle criptovalute, tra cui Bitcoin. Qualsiasi sia lo strumento finanziario che hai puntato molto probabilmente Capital.com lo mette a disposizione. 

Sul lato sicurezza questo broker può vantare l’autorizzazione CONSOB. Questa ti garantisce di operare sempre con il massimo della sicurezza e trasparenza, senza il rischio di incorrere in truffe. 

Se vuoi provare Capital.com puoi aprire subito un conto demo gratuito con cui potrai valutare le qualità di questa piattaforma. 

Libertex

libertex logo

Terzo e ultimo broker che vogliamo descriverti è Libertex. Si tratta di una piattaforma che offre strumenti completi per investire sui mercati ed ha un occhio di riguardo per coloro che vogliono imparare. 

Infatti, Libertex offre a tutti i suoi utenti diversi corsi di formazione che trattato i principali argomenti di trading e in generale sui mercati finanziari, anche le criptovalute come Bitcoin

Questo broker ECN può vantarsi di avere la certificazione rilasciata da CONSOB. Un’autorizzazione del genere ti garantirà la massima trasparenza sulle tue operazioni e proteggerà i tuoi capitali da possibile truffe. 

Se vuoi dare un’occhiata alla piattaforma di Libertex puoi usufruire del conto demo gratuito. Attraverso questa tipologia di conto potrai imparare in fretta a muoverti come un professionista sui mercati. 

Diversamente dai due broker descritti sopra, Libertex impone delle commissioni su ogni tua operazione. Queste sono generalmente molto basse, ma si tratta di un’informazione che deve prendere in considerazione quando scegli un broker. 

I migliori exchange per comprare la regina delle crypto

Se non desideri speculare sui Bitcoin ma vuoi acquistarli direttamente è necessario che tu disponga di una buona piattaforma che ti permetta di osservare i movimenti delle principali criptomonete e di acquistare con basse commissioni. 

Utilizzando uno tra i migliori exchange presenti sul mercato potrai comprare, vendere e scambiare Bitcoin

Come accennato all’inizio dell’articolo, le migliori piattaforme di questo genere ti permettono di convertire immediatamente la tua valuta di base (USD o EUR) in criptovalute. In questo modo non sarai soggetto ad inflazioni improvvise. 

L’acquisto diretto di Bitcoin è una tipologia di investimento che è impostata sul lungo periodo e pertanto ti conviene fare attenzione alle commissioni imposte da un exchanger. 

Qui sotto abbiamo elencato i profili commissionali dei migliori exchange dove poter comprare Bitcoin

ExchangeCommissioni
Binance0,1% costo fisso in base ai volumi su 30 giorni
Coinbasespread 0,5% più commissione fissa da €0,99 a €2,99 in base all’importo
Bitpandaacquisto 1,49%, vendita 1,29%
Profili commissionali degli exchange

Nei prossimi paragrafi troverai una breve descrizione per ognuna di queste piattaforme. 

Binance

Binance logo

Un secondo exchange degno di considerazione e riconosciuto dagli esperti come uno dei migliori è Binance. Si tratta di una piattaforma che offre le principali criptovalute, da quelle affermate come Bitcoin a quelle più nuove. 

La caratteristica che rende unico Binance è quella di poter adoperare la leva finanziaria. Con questo strumento puoi condurre un’operazione anche se hai a disposizione pochi capitali. La leva ti permette di massimizzare i possibili guadagni di una tua posizione. 

Tieni presente, però, che come vengono massimizzati i possibili profitti, allo stesso modo le possibili perdite vengono moltiplicate. Si tratta, quindi, sì di uno strumento particolarmente utile, ma che deve essere adoperato con cautela. 

Coinbase

Coinbase logo

Coinbase è uno degli exchange più utilizzati per chi vuole puntare sulle criptovalute. Al giorno d’oggi questa piattaforma vanta più di 55 milioni di utenti. Questi sono stati attratti dagli strumenti e dalle caratteristiche di Coinbase. 

Infatti, si tratta di una piattaforma che vuole essere semplice da utilizzare. Inoltre, Coinbase fa della velocità con cui è possibile aprire un ordine un suo cavallo di battaglia. 

L’abbiamo ripetuto più volte che il settore delle criptovalute, tra cui Bitcoin, è tra quelli più volatili e instabili e poter aprire rapidamente delle operazioni può determinare il successo o meno di un investimento. 

L’offerta di crypto di Coinbase è completa e troverai sia Bitcoin che le altre principali valute virtuali. 

Bitpanda

Bitpanda logo

Ultimo exchange di cui vogliamo parlare è Bitpanda. Questa piattaforma nasce in Austria e si prefigge l’obiettivo di permettere a chiunque di entrare nel mondo delle criptovalute.

Infatti, l’offerta di Bitpanda è pensata particolarmente per i traders alle prime armi

Di conseguenza, l’interfaccia di Bitpanda è intuitiva e facile da utilizzare. Per quanto riguarda l’offerta di criptovalute, questa è completa e riesce a soddisfare sia i traders che desiderano nuove crypto su cui operare, sia coloro che vogliono investire su quelle più quotate, come Bitcoin

La sicurezza di Bitpanda è garantita dal fatto che rispetta il protocollo europeo MiFiD, una garanzia per gli utenti. 

Diversamente da altri exchange questa piattaforma offre anche la possibilità di investire sui principali metalli preziosi come l’oro o l’argento attraverso il suo servizio Bitpanda Metals

Bitcoin mining: che cos’è?

Tornando al focus del nostro articolo, cerchiamo di rispondere alla domanda su che cos’è il mining di Bitcoin

La parola mining vuol dire in inglese “estrarre”, “scavare”. Già da questa traduzione puoi intuire che quando si parla di mining di Bitcoin ci si riferisce alla creazione della criptovaluta che viene fatta attraverso del lavoro informatico, sfruttando la potenza di calcolo di uno o più computer. 

Per comprendere come tutto ciò sia possibile dobbiamo fare un passo indietro e parlare della blockchain. Questa è una struttura dati condivisa che puoi immaginare come un registro digitale in cui vengono annotate tutte le transazioni di Bitcoin e delle altre criptovalute. 

Affinché una transazione venga inserita nella blockchain è necessario che sia crittografata e convalidata attraverso degli algoritmi matematici molto complessi. 

I calcoli matematici di questa tipologia sono eseguiti proprio dal o dai computer che vengono adoperati per fare mining, in questo caso di Bitcoin, e dove sono stati installati specifici programmi per compiere queste azioni.

Per il fatto che i calcoli da compiere sono complessi e difficili da fare per un essere umano, normalmente chi fa mining dispone di più computer collegati tra di loro e forniti di potenti CPU e GPU. 

Tutte le volte che questo sistema di computer riesce a crittografare e a convalidare una transazione di Bitcoin all’interno della blockchain, la rete andrà a creare una frazione di Bitcoin nuova che sarà accreditata al miner. Questa persona è il proprietario del o dei computer utilizzati per fare mining

Fare mining di Bitcoin, quindi, è un’attività che viene condotta per ottenere un ritorno economico che si traduce in frazioni della criptomoneta in questione. 

Tutto questo sistema è nato agli albori delle crypto proprio per evitare la presenza di un organismo di controllo centrale ed essere più libero. 

Il 67% degli utenti CFD di eToro perde denaro quando fa trading di CFDs con questo operatore. Per favore valuta se sei in una posizione finanziaria personale che ti permette di correre il rischio di perdere denaro

Come fare Bitcoin mining

Per poter fare mining di Bitcoin è sufficiente che tu sia in possesso di un computer (non importa se portatile o fisso). I passaggi per poter iniziare in quest’attività sono: 

  • Essere in possesso di un sistema informatico (computer) in grado di fare calcoli complessi;
  • Scaricare e installare un software per fare cryptomining;
  • Fare la configurazione iniziale del software e poi lasciarlo a lavorare;
  • Di volta in volta tenere sotto controllo il computer per capire se è necessaria della manutenzione.

L’ultimo punto elencato ci porta a fare una riflessione. L’attività di mining, siccome necessità di molti calcoli complessi, porta facilmente all’usura del o dei computer adoperati per l’operazione, fino alla loro “morte”. 

Bitcoin mining

Per questo motivo è impensabile che tu decida di fare mining di Bitcoin attraverso il tuo computer personale perché dovrebbe sopportare un carico di lavoro troppo elevato. 

Una soluzione che potresti adottare per ovviare a questo problema è quella di rivolgerti ad aziende che forniscono computer pre-assemblati in funzione per il mining di Bitcoin, oppure assemblarlo autonomamente, se sei in possesso delle giuste conoscenze. 

I computer di questo genere, chiamati ASIC, solitamente sono molto costosi, ma ti assicurano di avere una macchina in cui i componenti interni non si rovinano dopo poco tempo e che presentano dei consumi energetici inferiori (nonostante siano più alti rispetto alla media). 

Un’altra opzione a tua disposizione è quella di usare un sistema USB. Si tratta di una soluzione esterna, un dispositivo che andrai ad inserire all’interno della porta USB di un computer e che può minare Bitcoin mantenendo i consumi di elettricità un pò più bassi. 

L’opzione Mining Pool

Un’altra opzione a tua disposizione per minare Bitcoin è il Mining Pool. Ciò consiste nel fare mining insieme ad altre persone. 

Nella pratica andrai a far parte di una community in cui ognuno mette a disposizione la propria potenza di calcolo computazionale. 

Per fare mining pool è necessario che tutti gli utenti della community scarichino uno stesso client

Bitcoin mining: è legale? si tratta di una truffa? 

Fare mining di Bitcoin è legale? La risposta è dipende. Infatti a seconda del paese in cui risiede può esserci una legislazione favorevole o meno alla criptovalute. Diversi paesi hanno reso i Bitcoin illegali o perlomeno vi sono diverse restrizioni, che possono essere per motivi ecologici oppure economici. 

Il mining è un’attività che necessita di molta energia elettrica e ciò va in contrasto con le politiche mondiali di lotta al cambiamento climatico. Diversi studi hanno dimostrato che la produzione di questa criptovaluta potrebbe avere effetti determinanti nell’aumento delle temperature mondiali. 

Per quanto riguarda la domanda se si tratta di una truffa la risposta è no. Minare Bitcoin di per sé non rappresenta una truffa. Però, proprio per il fatto che sono molte le persone interessate a questa attività esistono diversi malware che vanno a colpire i computer o gli smartphone delle persone. Questi virus vanno a sfruttare la potenza di calcolo del dispositivo infettato per minare criptovaluta senza che ci si renda conto di ciò. 

Bitcoin mining: vantaggi e svantaggi

In questo paragrafo cercheremo di elencare i principali vantaggi e svantaggi del mining di Bitcoin

Iniziando dai vantaggi possiamo evidenziare come questa attività sia valida se si desidera possedere dei Bitcoin da poter vendere quando subiscono un forte rialzo sul mercato. 

Se fatto come si deve il minare criptovalute può rivelarsi un ottimo metodo di guadagno senza troppo impegno. 

Andando ad osservare gli svantaggi, però, ci si rende conto di come questi siano superiori agli aspetti positivi. Infatti, i costi iniziali per cominciare a minare sono decisamente elevati perché bisognerà possedere un sistema informatico potente e dovrai tener conto delle spese per l’approvvigionamento di energia elettrica. 

Quest’ultima è necessaria sia per far funzionare i computer preposti al mining, sia per alimentare l’eventuale sistema di raffreddamento delle macchine (se non si vive in una nazione dal clima particolarmente freddo). 

Il 67% degli utenti CFD di eToro perde denaro quando fa trading di CFDs con questo operatore. Per favore valuta se sei in una posizione finanziaria personale che ti permette di correre il rischio di perdere denaro

Bitcoin mining: conviene?

Sistema inf.
Postazione di mining del Bitcoin

Attualmente, per coloro che vivono in Italia non è molto conveniente fare mining di Bitcoin per i possibili profitti che ne deriverebbero. Cerchiamo di spiegarti meglio il perché di questa risposta.

Il creatore dei Bitcoin, e in generale anche quelli delle altre crypto, ha progettato la valuta virtuale in modo tale da renderla sempre più difficile da minare con l’andare del tempo. Ciò è stato fatto in modo tale che la valuta virtuale disponibile sul mercato sia inversamente proporzionale al suo valore e alla sua reperibilità/produzione. 

Vale a dire che meno Bitcoin sono disponibili e più alto sarà il loro valore di mercato e la difficoltà nel produrli, ossia minarli. 

I calcoli necessari alla creazione di nuovi Bitcoin saranno sempre più complessi e avranno bisogno di computer di volta in volta più prestanti e un consumo maggiore di energia elettrica. 

Attualmente sono già necessarie tante ore di lavoro da parte di un sistema di computer per produrre una frazione di Bitcoin o 1 BTC

Per ottenere dei possibili guadagni effettivi dal mining, quindi, devi prendere in considerazione questi fattori:

  • Quanto è il costo dell’energia elettrica del tuo paese
  • Il costo dei dispositivi elettronici
  • La capacità di raffreddamento che possiede il tuo sistema di mining 

Di questi 3 punti i più rilevanti sono il primo e il terzo. Questi hanno reso l’attività di mining di Bitcoin conveniente soprattutto in quei paesi in cui il clima e/o il costo dell’energia elettrica è tale da agevolare la produzione della criptovaluta. 

Per te che abiti in Italia questa attività non è particolarmente redditizia. L’energia elettrica, infatti, qui ha un costo abbastanza elevato, mentre il clima non è adatto al raffreddamento dei computer adoperati per il mining

Conclusioni

Abbiamo analizzato in maniera approfondita l’argomento del mining di Bitcoin e possiamo concludere affermando che non si tratta di un’attività conveniente da fare se abiti in un paese come l’Italia. 

Le motivazioni sono date dal fatto che i costi dell’energia elettrica nel nostro paese sono abbastanza elevati, così come anche quelli degli apparecchi elettronici. 

Potresti prendere in considerazione di iniziare questa attività nel caso abitassi in un paese in cui il costo dell’energia è particolarmente basso, oppure è toccato da un clima freddo capace di raffreddare il sistema di computer preposti al mining

Se desideri investire nei Bitcoin e abiti in Italia, risultano più convenienti le alternative che ti abbiamo proposto nel corso della guida. Sia che tu voglia acquistare direttamente la criptovaluta, oppure specularci sopra attraverso un conto CFD, ti troveresti a spendere cifre inferiori rispetto al minare Bitcoin

Il 67% degli utenti CFD di eToro perde denaro quando fa trading di CFDs con questo operatore. Per favore valuta se sei in una posizione finanziaria personale che ti permette di correre il rischio di perdere denaro

Bitcoin mining – Domande Frequenti

Conviene fare Bitcoin mining?

Iniziare a fare mining di Bitcoin non conviene se abiti in Italia. I motivi derivano dal fatto che i costi dell’energia elettrica per mantenere attiva la rete di computer sono troppo elevati. Vi sono a disposizione altre alternative per investire sui Bitcoin, come operare con i CFD attraverso i migliori broker trading online

Il Bitcoin mining è una truffa?

Fare mining di Bitcoin non è di per sé una truffa ma, siccome sono molte le persone interessate a questa moneta virtuale, nel corso degli anni è aumentato il numero di malwares che colpiscono gli utenti e sfruttano la potenza di calcolo dei loro computer per minare nuovi Bitcoin in maniera nascosta. 

Cosa serve per fare Bitcoin Mining?

Per iniziare a fare questa attività avrai bisogno di uno o più computer assemblati per questo scopo, di molta energia elettrica con cui alimentarli e di un buon sistema di raffreddamento. Inoltre, prima di fare mining è bene che tu ti informi sul regime fiscale del tuo paese nei confronti delle criptovalute e della loro produzione. 

condividi l'articolo sui social

Commenta per primo questo articolo

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *