Investire in Dogecoin (DOGE): Guida e migliori piattaforme

È la criptovaluta con il meme Shiba Inu, scopriamo come comprare Dogecoin ed i migliori sistemi per investire in DOGE.

Dogecoin

Uno degli strumenti crittografici ad aver letteralmente rubato la scena a molte criptovalute famose di prima generazione, come ad esempio Bitcoin, è stata Dogecoin (DOGE). Le notizie associate ai suoi traguardi hanno portato in molti a domandarsi se fosse possibile investire in Dogecoin e quali canali utilizzare.

Essendo un asset crittografico a tutti gli effetti, diciamo fin da subito che le principali modalità di scambio riguardano da una parte l’acquisto diretto e dall’altra metodi alternativi. Questi ultimi si basano sulla possibilità di fare trading online sullo strumento, senza possederlo in modo diretto.

🥇 Miglior Broker per investire in DogecoineToro
💰 Valore criptovaluta DOGEVai al Grafico
👪 Opinioni su DogecoinLeggi

All’interno del nostro approfondimento metteremo in luce i traguardi raggiunti dalla moneta virtuale identificata con la singolare immagine del cane Shiba Inu, ricordando le sue principali caratteristiche tecniche e funzionali.

Nonostante in molti l’abbiano paragonata ad altri strumenti, è bene sapere come il DOGE (ossia lo strumento associato all’ecosistema), goda di un proprio grado di autonomia.

Quanto ai sistemi di investimento, esporremo sulla base delle due metodologie proposte in precedenza, i migliori scambiatori fisici (ossia exchange) ed i migliori broker online, che permettono di fare trading su Dogecoin (DOGE).

  • Registrati a eToro seguendo questo link;
  • Deposita il denaro sul tuo account di trading;
  • Fai pratica con il tuo conto demo;
  • Cerca fra gli strumenti il Dogecoin (DOGE), prova il copy trading e le altre funzionalità;
  • Seleziona l'importo, imposta stop loss e take profit ed attua la tua strategia.

Cos’è Dogecoin?

Dogecoin rappresenta in primo luogo un ecosistema crittografico, utilizzabile quindi anche per effettuare transazioni, associato ad uno strumento proprietario, ossia il DOGE.

La fondazione dello stesso fa riferimento al 2013, ossia data di ufficializzazione della rete e del lancio degli strumenti crittografici.

La stessa moneta viene espressa attraverso l’immagine di un cane, appartenente alla razza Shiba Inu, diventata famosa nel web per alcuni meme singolari. Scendendo maggiormente in profondità della questione, si scopre come la stessa ideazione sia nata un po’ per scherzo ed un po’ per sfida.

Gli sviluppatori avevano infatti deciso di associare due degli elementi più in voga a quel tempo: da una parte la viralità delle criptovalute (come ad esempio il fiorente Bitcoin) e dall’altra i meme, considerati la novità di quel periodo e in grado di generare milioni di visualizzazioni e di impressioni sul web.

Partita da una biforcazione sul Litecoin, ha basato la sua struttura su concetti abbastanza elementari, aggiungendo poche funzionalità di base e di sistema.

Nonostante ciò, alcuni eventi mediatici, legati anche al caso Dogecoin con Elon Musk, hanno permesso lentamente alla criptovaluta di ottenere nuovi interessi.

Le stesse considerazioni, avevano permesso al valore di Dogecoin (DOGE) di ottenere dapprima nuovi massimi annuali e successivamente storici.

Nel corso delle prime fasi del 2021, nonostante la quota mostrata dal DOGE sia partita da valori inferiori al centesimo di dollaro, lo strumento ha avuto la capacità di superare la soglia dei 0,40 centesimi per unità.

Gli stessi incrementi gli hanno così permesso di aumentare il valore della propria capitalizzazione, riuscendo a scalare la classifica mondiale del comparto crittografico, superando anche strumenti rilevanti e conosciuti ormai da anni.

Valore Dogecoin – Grafico in tempo reale

Per comprendere a pieno il trend mostrato da Dogecoin (DOGE) nel corso degli ultimi tempi, è possibile fare riferimento al suo grafico in tempo reale. In questo caso, la visione degli andamenti mostrata qui in basso, permette di constatare più fasi associate alla quotazione.

Se da una parte lo stesso grafico dà la possibilità di prendere in esame le cosiddette variazioni nel breve periodo, che dettano i risultati attuali dello strumento in relazione alla sua forza sul mercato, dall’altra è possibile visionare i dati storici.

A tal riguardo, impostando un range temporale a 5 anni, in ogni caso dopo la fase di consolidamento e di conoscenza dello strumento nel mondo delle criptovalute, si evincono ancora quote al di sotto il centesimo.

Accorciando il lasso temporale, impostando un grafico ad un anno, si evince come lo stesso livello sia stato rotto per la prima volta agli inizi del 2021, con l’ottenimento dei 0,07 centesimi nel mese di febbraio, moltiplicato per 10 nelle fasi successive (ossia 0,40), per poi subire altre variazioni.

Come investire su Dogecoin (DOGE)

Come esposto durante l’introduzione, ad oggi risulta possibile optare per diverse soluzioni di investimento su Dogecoin (DOGE). I due principali metodi, esposti nel dettaglio a seguire, riguarderanno l’utilizzo degli exchange e l’uso dei migliori broker online.

Ciò che per adesso è importante tenere a mente, attiene specifiche accortezze da poter verificare durante la scelta del proprio intermediario di fiducia (indipendentemente alla modalità selezionata). Il primo aspetto attiene i costi.

Utilizzare un sistema che permetta di investire in Dogecoin (DOGE) senza commissioni, significa non vedersi eroso il proprio capitale da percentuali di costi che potrebbero in qualche modo essere leniti.

È quindi bene tenere a mente, come i migliori broker online non applichino alcun costo fisso sugli scambi, applicando solamente bassissimi spread.

Quanto agli exchange, risulta invece importante selezionare solamente operatori con commissioni relativamente basse, soprattutto qualora si fosse intenzionati ad effettuare più operazioni durante la giornata.

In ogni caso, oltre ai costi, la professionalità rappresenta un ulteriore aspetto cruciale. È quindi opportuno fare affidamento esclusivamente su operatori regolamentati e con anni di esperienza nel settore.

Migliori broker per investire in Dogecoin (DOGE)

Il primo sistema a disposizione, per poter investire su Dogecoin (DOGE), attiene la presenza dei broker di CFD. Di cosa si tratta? Rappresentano intermediari professionali, che permettono di negoziare sulle principali criptovalute mondiali, sfruttando i CFD.

I contratti per differenza, a loro volta, fanno riferimento a repliche degli andamenti dell’asset selezionato (ossia di proprio interesse), permettendo di operare sia al rialzo che al ribasso.

A seguire alcuni punti chiave sui broker di CFD:

  • Possibilità di sfruttare la vendita allo scoperto;
  • Nessun costo fisso (si applicano spread);
  • Numero elevato di strumenti crittografici;
  • Possibilità di provare la piattaforma con un conto demo;
  • Nessun Wallet da installare.

Quali sono i migliori broker che permettono di investire in Dogecoin (DOGE)? Eccoli a seguire:

BrokerNegozia su Dogecoin (DOGE)
eToroVisita
LibertexVisita

Investendo attraverso i broker CFD, non avviene alcun passaggio di criptovalute e nessuna moneta digitale deve essere realmente custodita.

eToro

eToro Broker

Visti gli sviluppi associati allo strumento, il rinomato e professionale broker eToro ha da poco implementato all’interno del proprio listino anche lo strumento Dogecoin (DOGE).

Fin dal suo ingresso all’interno di eToro ha riscontrato notevoli attenzioni, diventando uno degli asset più analizzati.

Avere lo strumento a disposizione su un intermediario così completo, significa poter beneficiare di una serie di servizi unici nel loro genere. Il tutto attraverso una piattaforma semplice da gestire e basata su opzioni alla portata di tutti i traders.

Il broker viene in realtà considerato un operatore misto, poiché permette sia di detenere criptovalute in modo reale (agendo quindi attraverso una leva x1) sia operare tramite contratti per differenza.

Implementa un portafoglio multivaluta di nuova generazione, con chiavi private, accesso singolo e molto altro.

etoro wallet

Quanto alla sezione “Trading”, permette invece di aprire posizioni al rialzo o al ribasso, sulla base delle proprie esigenze e necessità. In ogni caso, l’utente può iniziare sia tramite la modalità reale sia tramite la modalità simulata, ossia demo a costo zero.

eToro Dogecoin

Scopri ulteriori informazioni, consultando la nostra recensione su eToro.

Libertex

Libertex broker

Libertex è un ulteriore broker rinomato, conosciuto per professionalità e facilità di gestione. In primo luogo si tratta di un operatore regolamentato, quindi pienamente utilizzabile all’interno del nostro territorio.

Permette di sfruttare le caratteristiche dei contratti per differenza, potendo quindi agire al rialzo o al ribasso, attuando anche la vendita allo scoperto. Fra i tanti punti di forza, la presenza di un database ricco di assets crittografici, da poter selezionare a propria discrezione.

Entrando all’interno della pagina specifica di Dogecoin, si ha la possibilità di visionare un pratico grafico in tempo reale, esprimente i valori e il tasso di cambio (prezzo di acquisto e di vendita), nonché una chiara esposizione sulla storia e le caratteristiche dell’asset.

Anche in questo caso è previsto un conto demo completo, che può essere utilizzato sia tramite sistema desktop (ossia con un normale PC), sia tramite applicazione per dispositivi mobili. Quest’ultima può essere scaricata gratuitamente su tutti gli store.

Scopri di più a riguardo leggendo la nostra recensione su Libertex.

Migliori exchange per investire in Dogecoin (DOGE)

Il secondo sistema per poter investire in Dogecoin attiene l’utilizzo degli exchange di criptovalute.

In questo caso, si tratta semplicemente di scambiatori professionali, adibiti alla conversione fra valute reali, come ad esempio euro, contro un pacchetto di assets digitali, come ad esempio Dogecoin (DOGE).

Ne deriva la fondamentale necessità di detenere un proprio portafoglio di archiviazione, comunemente chiamato Wallet. I Wallet più conosciuti sono ovviamente quelli multivaluta, ossia in grado di accettare qualsiasi strumento e qualsiasi token crittografico.

È utile sapere che eToro svolge la tripla funzione di broker, exchange e wallet di criptovalute. Ciò permette di poter acquistare, conservare e fare trading di Dogecoin dalla stessa piattaforma.

Quali sono i migliori exchange che permettono di investire in Dogecoin (DOGE)? Eccoli a seguire:

ExchangeCompra Dogecoin (DOGE)
eToroVisita
BinanceVisita
BitpandaVisita

La maggior parte degli exchange, come quelli esposti in seguito, possiedono Wallet integrati, con numerose procedure di sicurezza, che non richiedono alcun costo aggiuntivo per il loro mantenimento.

Binance

Binance Exchange

Il primo exchange degno di nota, che permette di comprare Dogecoin (DOGE) e di utilizzare un comodo portafoglio di archiviazione integrato, è Binance. Si pone da anni come uno dei maggiori leader nel settore, con un volume di scambio giornaliero da record.

Entrando all’interno della pagina ufficiale, può apprezzarsi fin da subito la completezza delle funzioni e la presenza di centinaia di strumenti crittografici, tra cui la Binance Coin. Gli aggiornamenti sono costanti ed ogni assets è associato a dati veritieri e reali.

Come comprare Dogecoin (DOGE) su Binance?

  • Apertura del proprio account sulla piattaforma, procedendo con la successiva fase di verifica;
  • Ricerca del proprio strumento di interesse, con valutazione del tasso di cambio e commissioni;
  • Completamento del processo di conversione ed invio delle criptovalute sul Wallet.

Bitpanda

Bitpanda Exchange

Un’ulteriore proposta, non di certo per importanza, è rappresentata dall’exchange professionale Bitpanda. Ha saputo nel corso degli ultimi anni farsi conoscere tra gli appassionati, incrementando la propria quota di mercato.

Anche in questo caso, la presenza di numerosi strumenti (fondamentali per una maggiore diversificazione), associata a commissioni molto competitive, rappresentano i principali punti di forza dell’operatore. La gestione può avvenire sia tramite modalità web sia tramite dispositivo mobile.

Come comprare Dogecoin (DOGE) su Bitpanda?

  • All’interno della pagina ufficiale è presente una comoda guida step by step per ogni strumento crittografico;
  • Scelto l’asset si avrà la possibilità di visionare il tasso di cambio e le percentuali di commissioni proposte;
  • Confermando la scelta ed impostando il quantitativo, la conversione verrà portata a compimento e gli strumenti inseriti all’interno di un proprio portafoglio in automatico.

Dogecoin: Quotazione e andamento

Arrivati a questo punto, è opportuno prendere in considerazione gli andamenti mostrati da Dogecoin nel corso del tempo, per comprendere l’evoluzione della sua quotazione. I risultati non fanno altro che tradurre in concretezza gli interessi ed il sentiment del mercato sullo strumento.

Dal momento del suo lancio, come molte volte constatato per criptovalute appena emesse, il valore di Dogecoin ha mostrato livelli inferiori ad 1 centesimo di dollaro. Risultati ben lontani da quelli attuali, ma calati in un periodo completamente differente.

Nel corso del 2013, infatti, il mercato delle criptovalute era ancora molto lontano dai livelli raggiunti nel corso del 2017, periodo caratterizzato dal forte sviluppo del Bitcoin. In ogni caso, nonostante i nuovi massimi del BTC, lo stesso DOGE aveva continuato a mostrare livelli sotto al centesimo.

Valore Dogecoin su CoinMarketCap
Valore Dogecoin su CoinMarketCap

Giunti al 2020, anno singolare per molti assets crypto, il valore di DOGE aveva continuato a segnare livelli medi, anche se qualcosa stava lentamente iniziando a cambiare.

L’avvento del caso Reddit, le notizie nei riguardi dell’uomo più ricco del mondo (Elon Musk), in associazione con gli interessi generali nel mercato, avevano portato stravolgimenti anche sul Dogecoin.

Dopo la rottura dei 0,07 centesimi di dollari fra febbraio e marzo, la criptovaluta aveva avuto la capacità di ottenere nuovi punti di massimo, fino ai 0,50 centesimi, per poi mostrare variazioni successive.

Conviene investire su Dogecoin?

dogecoin conviene investire

Analisi ed esperti sono alla costante ricerca di notizie, studi ed analisi che possano in qualche modo dare maggiori informazioni sullo strumento.

Dogecoin ha rappresentato per molto tempo un vero e proprio fenomeno mediatico, associato quasi più alla sua fama da criptovaluta meme che ai suoi scopi.

Nonostante ciò, qualcosa è iniziata a cambiare. Intuiti gli sviluppi, e quindi la parallela possibilità di utilizzare l’ecosistema Dogecoin anche per atti pratici, il team di sviluppatori ha proposto una serie di aggiornamenti.

Gli stessi permetteranno di efficientare la rete e di proporre alcune soluzioni agli utilizzatori delle transazioni.

Attraverso gli stessi upgrade, il progetto sta tentando di recuperare terreno (sotto l’aspetto dello sviluppo tecnico) nei confronti di altri ecosistemi, i quali tuttavia sembrerebbero aver preso capacità sorprendenti sotto molti punti di vista.

Ultimo elemento da poter tenere a mente riguarda l’instabilità dei mercati. Durante qualsiasi analisi, la componente del rischio e delle variazioni sugli andamenti, deve sempre essere presa in considerazione.

Dogecoin Pro & Contro

  • Criptovaluta con il meme virale dello Shiba Inu
  • Nuovi aggiornamenti proposti
  • Struttura Blockchain solida ed aggiornata
  • Enorme comunità sul web
  • Rischio generalista sulla volatilità del mercato
  • Presenza di strumenti crittografici ad elevate prestazioni

Investire in Dogecoin – Conclusioni

Alla luce delle informazioni apprese, Dogecoin ha mostrato di essere un progetto singolare, diverso dal comune e legato a scopi differenti (soprattutto considerando i suoi inizi).

Lanciata quasi per scherzo, ha lentamente iniziato ad essere nominata non solo dagli appassionati, ma anche da personaggi famosi.

Intuite le sue potenzialità, come ricordato nel corso dell’approfondimento, il team di sviluppo ha proposto nuovi aggiornamenti per cercare di equilibrare i gap rispetto ad altri ecosistemi competitors super performanti e di nuovissima generazione.

Con il raggiungimento di nuovi traguardi all’interno della classifica generale delle criptovalute, Dogecoin punta a ritagliarsi una propria quota di mercato detratta dalla viralità dell’asset e ad oggi anche dai suoi traguardi ottenuti sul grafico.

Investire in Dogecoin – Domande frequenti

Cos’è Dogecoin?

Dogecoin rappresenta un ecosistema crittografico a tutti gli effetti, legato ad un proprio asset di rifermento, che prende il nome di DOGE. Lo stesso risulta scambiabile all’interno del mercato, al pari di altre criptovalute, disponendo di un proprio valore e di una propria quotazione.

Come investire in Dogecoin (DOGE)?

All’interno della nostra guida abbiamo esposto in modo dettagliato i principali sistemi per poter investire in modo autonomo in Dogecoin. Si ricorda la presenza degli acquisti diretti tramite i migliori exchange e la presenza del trading su DOGE tramite alcuni broker.

Dove investire in Dogecoin (DOGE)?

Ad oggi le modalità per investire in Dogecoin (DOGE) sono numerose. Da una parte troviamo l’utilizzo dei migliori broker al mondo, per negoziare sull’asset senza possederlo fisicamente e dall’altra l’acquisto con conservazione in Wallet, permesso grazie ai migliori exchange.

condividi l'articolo sui social

Commenta per primo questo articolo

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    LIMITAZIONI DI RESPONSABILITA'

    I CFD sono strumenti complessi e presentano un rischio significativo di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro. Tutte le informazioni che troverete su Finaria.it sono pubblicate solo per scopi informativi. Noi non diamo assolutamente alcuna garanzia riguardo la precisione e l'affidabilità di queste informazioni. Qualsiasi azione prenderete sulla base delle informazioni fornite dal nostro sito è rigorosamente a vostro rischio e pericolo e lo staff di Finaria non sarà responsabile di eventuali perdite e/o danni in relazione all'uso delle informazioni o notizie fornite dal nostro sito web.


    DIRITTO D'AUTORE

    Tutti i contenuti testuali su Finaria sono protetti da copyright e dalle leggi sulla proprietà intellettuale. L'utente non può riprodurre, distribuire, pubblicare o trasmettere qualsiasi contenuto, frase, immagine senza indicare il sito web www.finaria.it come fonte. Finaria non rivendica il copyright sulle immagini usate sul sito web, tra cui loghi, immagini e illustrazioni varie.