Come Comprare Filecoin (FIL) Analisi e Previsioni

FIL è il token per lo storage condiviso capace di raddoppiare il proprio valore in due giorni

Oggi vi spieghiamo come e dove comprare una tra le criptovalute emergenti che sta facendo registrare una delle evoluzioni più promettenti e interessanti del 2021. Stiamo parlando di comprare Filecoin, il token di servizio di una piattaforma che offre una soluzione di cloud storage veramente innovativa.

Il servizio di Filecoin si sta distinguendo per innovazione tecnologica e successo di mercato. Abbiamo deciso che questa piattaforma meritasse un’articolo sul nostro sito e lo faremo, come sempre, senza trascurare un excursus sulla sua storia.

Anche se eToro non ha inserito FIL nel suo elenco di crypto, per adesso, rimane la scelta migliore per investire in criptovalute.

  1. Registrati a eToro;
  2. Fai pratica con il tuo conto demo;
  3. Deposita il denaro sul tuo account di trading;
  4. Cerca Filecoin ed altre criptovalute su cui fare trading;
  5. Seleziona l’importo e procedi con la tua strategia.

Il 67% degli utenti CFD di eToro perde denaro quando fa trading di CFDs con questo operatore. Per favore valuta se sei in una posizione finanziaria personale che ti permette di correre il rischio di perdere denaro

Qui di seguito, spiegheremo ancora più a fondo quali sono i punti di forza tecnologici di questo progetto davvero innovativo, nonché se e perché conviene comprare Filecoin, con uno sguardo alle previsioni a breve, medio e lungo termine.

Cos’è Filecoin?

Nell’ambito della blockchain, Filecoin propone un’offerta molto innovativa, ovvero dei sistemi di storage condiviso che possono essere messi a disposizione anche degli utenti del network. 

Sostanzialmente, si tratta di un servizio distribuito tramite blockchain, che permette di conservare i propri file in remoto. La sua struttura è fortemente decentralizzata e si distingue da quella dei servizi classici di cloud storage, come ad esempio Dropbox, AWS di Amazon o Azure di Microsoft.

Insomma, Filecoin mette a disposizione di chi lo desidera uno spazio di archiviazione virtuale, con la possibilità di accedere allo storage come se fosse un autentico filesystem. Ciò offre notevoli vantaggi in termini di indicizzazione e velocità di accesso.

comprare filecoin

Mentre FIL, più precisamente, è il token che serve per effettuare gli scambi all’interno della rete e per pagare il consumo del “network”. Ultimamente, la criptovaluta collegata a Filecoin, si è resa protagonista di un vero e proprio “boom” ed è diventata una delle criptovalute più interessanti per capitalizzazione.

Al boom di FIL ha contribuito sicuramente l’annuncio da parte di Filecoin di aver inaugurato una collaborazione con Livepeer.

Nata nel 2017, Filecoin fin dalle origini si è distinta per essere un vero e proprio fenomeno del settore. L’offerta iniziale di monete di Filecoin è stata infatti la più grande vendita simbolica della storia, con ben 257 milioni di dollari USA raccolti.

Oltre alla ICO da record, Filecoin ha anche ricevuto investimenti da grandi finanziatori di venture capital. Tutti questi fattori, insieme alla indubbia esperienza del suo team, rendono già da soli il progetto Filecoin davvero interessante e degno di attenzione.

Il 67% degli utenti CFD di eToro perde denaro quando fa trading di CFDs con questo operatore. Per favore valuta se sei in una posizione finanziaria personale che ti permette di correre il rischio di perdere denaro

Filecoin: breve storia

Tutto comincia nel 2015, quando Protocol Labs insieme a Juan Benet (un informatico statunitense, fondatore e CEO dello stesso Protocol Labs) pubblicò un nuovo protocollo Internet, l’IPFS (InterPlanetary File System). La scelta del termine “interplanetario” doveva far capire che il sistema nasceva come decentralizzato e distribuito nel mondo.

Si trattava di un protocollo che può essere equiparato al sistema utilizzato da BitTorrent per lo scambio di files, con la differenza che l’IPFS di Protocol Labs è una vastissima rete globale per la ricezione e la distribuzione di dati, in maniera del tutto decentralizzata e non censurabile.

Dagli stessi ideatori di IPFS è nato dunque Filecoin, al tempo stesso progetto open-source per la condivisione di dati, criptovaluta e sistema di pagamento digitale basato, appunto, sul protocollo IPFS.

l’ICO di Filecoin ha raccolto circa 257 milioni di dollari nel 2017. Tre anni dopo il finanziamento, alla fine del 2019, Filecoin è entrata prepotentemente nel mondo delle criptovalute, rendendosi protagonista di un successo davvero notevole.

Come funziona Filecoin?

Filecoin è un servizio particolarmente innovativo per quanto riguarda il suo funzionamento: il suo è un nuovo modo di concepire lo storage, poiché utilizza blockchain che garantiscono decentralizzazione ed efficienza. Si tratta di un sistema molto diverso rispetto al single point of failure offerto dai servizi di cloud classici, sicuramente più performante e, ciononostante, anche più economico.

Per spiegare brevemente qual è la vera innovazione di Filecoin, basta ricordare che le soluzioni di archiviazione dei dati finora a disposizione, ad esempio quelle di Amazon e di Google, sono centralizzate. Non è un particolare di poco conto poiché, per questa ragione, sono vulnerabili agli attacchi hacker.

Come se non bastasse, se consideriamo che ogni anno vengono create quantità enormi di dati, capiamo bene come la domanda di storage non accenni a rallentare, ma anzi aumenti in maniera esponenziale. Filecoin non fa altro che cercare di capitalizzare questa crescente domanda di storage. Per farlo, utilizza la tecnologia blockchain, in modo da coordinare una rete peer-to-peer di nodi di storage. Dobbiamo aggiungere per completezza di informazioni, che Filecoin non è il solo a farlo.

La corsa per essere la migliore soluzione di archiviazione decentralizzata vede infatti tantissimi partecipanti. Piattaforme come Storj e Sia, ad esempio, sono in piena attività e stanno costruendo una base di utenti di tutto rispetto.

Anzi, possiamo dire che in generale lo storage decentralizzato sta guadagnando terreno e si sta affermando come una delle soluzioni migliori per ottenere un luogo virtuale di conservazione dati più sicuro.

Il 67% degli utenti CFD di eToro perde denaro quando fa trading di CFDs con questo operatore. Per favore valuta se sei in una posizione finanziaria personale che ti permette di correre il rischio di perdere denaro

Pro & Contro di Filecoin

Il servizio di storage decentralizzato di Filecoin si distingue decisamente per innovazione, sia dal punto di vista tecnologico che da quello della presenza sul mercato. Anche se sembra ancora in anticipo sui tempi.

  • Cloud storage decentralizzato
  • Sistema di recupero dati
  • Chiunque può affittare il suo spazio
  • Poca redditività
  • Progetto troppo futuristico

Insomma, ci troviamo davanti a un sistema complesso ed estremamente raffinato, oltre che innovativo. Forse ci vorrà ancora qualche anno per trovare l’adozione di massa, ma è sicuramente una tecnologia che troverà la sua collocazione.

Le innovazioni di Filecoin nel mercato dello stoccaggio

Filecoin si inserisce in maniera originale nell’ecosistema di archiviazione decentralizzato dell’utente. Storj e Sia controllano i prezzi delle loro piattaforme, Filecoin, invece, implementa un mercato per le offerte tra caricatori e host. Questo mercato ha la tendenza a rendere lo storage sempre più economico nel corso del tempo.

Gli utenti pagano i minatori per:

  • memorizzare i dati
  • recuperare le informazioni
  • distribuire i dati memorizzati

Per i loro sforzi, i minatori ricevono ricompense sotto forma di FIL. Quanto un utente paga per i servizi di stoccaggio è determinato da un mercato aperto.

Le tariffe per il cloud service di Filecoin variano a seconda:

  • velocità di upload/download
  • ridondanza

I prezzi dello stoccaggio sono influenzati dalla disponibilità e dalla domanda. La rete di Filecoin è mantenuta da due tipi di minatori e ognuno di questi è pagato per fornire storage o dati agli utenti. È interessante notare che nell’ecosistema Filecoin, i minatori competono tra loro per offrire il prezzo più basso per lo stoccaggio.

Ancora più interessante è il fatto che l’unico criterio per diventare un minatore è lo spazio libero su disco e una connessione internet. Tuttavia, i minatori sono costantemente giudicati e valutati per la loro affidabilità e per i prezzi che offrono in cambio del loro spazio di stoccaggio.

I FIL fungono da token di utilità per la rete Filecoin e gli utenti effettuano pagamenti e ricevono ricompense in FIL.

I token FIL sono, appunto, criptovalute che possono essere scambiati nei migliori exchange di tutto il mondo. Inoltre, Filecoin offre agli utenti la possibilità di assegnare priorità a velocità, ridondanza o costi nel momento in cui effettuano i loro ordini.

Il 67% degli utenti CFD di eToro perde denaro quando fa trading di CFDs con questo operatore. Per favore valuta se sei in una posizione finanziaria personale che ti permette di correre il rischio di perdere denaro

I miners del sistema Filecoin

Nel sistema di Filecoin, esistono due tipi di minatori, o miners, come si preferisce dire in gergo. Queste sono le figure chiave che permettono al servizio di cloud storage di reggersi in piedi.

Storage miners

Sono i minatori primari, essi forniscono il loro spazio di archiviazione all’ecosistema Filecoin e tra di essi ci sono sia individui che organizzazioni.

Retrieval Miners

Sono invece il secondo tipo di miner sulla rete Filecoin, e agiscono come recuperatori di dati. Il loro scopo è quello di recuperare i file più frequentemente scaricati e consegnarli agli utenti geograficamente vicini. Per qualificarsi come uno di questi minatori, si deve avere una connessione internet ad alta larghezza di banda poiché, naturalmente, è così che viene assicurata la velocità o l’efficienza della rete.

comprare filecoin info

Entrambi i tipi di minatori eseguono diversi processi, chiamati prove. Questi sistemi lavorano per mantenere la rete sicura e verificano da vicino che i minatori stiano immagazzinando i dati che dicono di immagazzinare, e che lo stiano facendo in modo affidabile.

Le tappe principali del successo di Filecoin

Ecco, qui di seguito riassunte le tappe principali di cui si è reso protagonista Filecoin:

  • 2017: l’ICO dell’azienda vale 205 milioni di dollari e porta a bordo alcuni investitori della Silicon Valley. Il prezzo dell’azione parte da 27,85 euro e rimane intorno ai 20 euro dopo alcune oscillazioni laterali.
  • Ottobre 2020: Filecoin ha il suo lancio sulla mainnet, il prezzo esplode letteralmente durante la notte e raggiunge il suo massimo storico di 112,63 euro. Tuttavia, l’hype è di breve durata, poco dopo, il prezzo torna di nuovo sotto la soglia dei 30 euro.
  • Febbraio 2021: C’è un nuovo slancio nel prezzo di Filecoin, il cloud storage decentralizzato guadagna popolarità. Il prezzo sale sempre più in alto e supera i 104,36 euro a fine marzo.

Una storia di successo, insomma, che risulta particolarmente attraente per chi ama investire in criptovalute.

Come e dove comprare Filecoin

I principali exchange in cui vengono scambiati Filecoin (FIL) sono attualmente Huobi Global, Binance, Upbit, OKEx, Kraken e BitZ. Per chi ha intenzione di investire in criptovalute e, in particolare, comprare Filecoin (FIL), l’opzione più semplice, veloce e sicura è quella di affidarsi a un exchange di criptovalute affidabile.

ExchangeConsigliato perCommissioni
eToroTuttida 0,75%
CoinbasePrincipianti0,09%
BinanceTrader esperti0,10%
KrakenPrincipianti0,16%
Dati al 13/04/2021

È molto importante che gli exchange siano autorizzati a offrire i propri servizi, ed è necessario verificare sempre che le società alle spalle di queste piattaforme abbiano i requisiti idonei a operare. Anche confrontare le opinioni degli utenti prima di scegliere l’exchange può essere molto utile.

Comprare Filecoin su eToro

eToro rappresenta la migliore scelta possibile, perché la negoziazioni risulta fin da subito intuitiva e semplificata, grazie alla presenza di una piattaforma interattiva.

eToro risulta regolamentato ed ormai da anni un reale punto di rifermento tra le piattaforme di trading. Dispone infatti di numerosi strumenti (sia finanziari che crittografici) i quali permettono di poter strutturare una migliore diversificazione del proprio portafoglio.

La possibilità di iniziare attraverso un account simulato, ossia demo, viene data a tutti gli utenti iscritti. Attraverso la stessa modalità risulta possibile provare le proprie strategie su Filecoin, utilizzando capitali virtuali (quindi non propri) e provando le funzioni del broker senza correre rischi.

Il 67% degli utenti CFD di eToro perde denaro quando fa trading di CFDs con questo operatore. Per favore valuta se sei in una posizione finanziaria personale che ti permette di correre il rischio di perdere denaro

Comprare Filecoin su Coinbase

Volendo acquistare Filecoin (FIL), Coinbase offre il prezzo migliore e la recensione su Coinbase del nostro esperto Marco Cavicchioli ne certifica l’assoluta affidabilità. Inoltre Coinbase permette anche di guadagnare Filecoin gratuitamente seguendo il loro tutorial su questa criptovaluta.

Comprare Filecoin su Binance

Binance è forse l’exchange di criptovalute più usato al mondo. Di certo uno di quelli che contiene il maggior numero di valute digitali. La sua piattaforma è davvero ricca di funzionalità ma potrebbe spaventare un neofita del trading.

Tra le varie sezioni è presente anche la Binance Academy, ricca di articoli educativi sul mondo delle criptovalute, della blockchain e della finanza decentralizzata. Il posto ideale per imparare di più su questo mondo.

Comprare Filecoin su Kraken

Un’altra ottima scelta per acquistare Filecoin è la piattaforma exchange Kraken. Anche se le commissioni sono leggermente più alte, questa piattaforma offre delle funzionalità differenti.

La più interessante è la possibilità di guadagnare criptovalute mettendo in staking delle somme. Un po’ come farebbe una banca con dei conti di risparmio, ma gli interessi offerti sono davvero vantaggiosi.

Comprare Filecoin conviene?

Filecoin sta crescendo già da diverso tempo a ritmo serrato, una crescita di cui nessuno dei nuovi token più interessanti del panorama delle criptovalute è stato capace. Questa crescita è stata determinata anche da diverse news interessanti susseguitesi nelle ultime settimane.

Tra queste: la società The9 Limited, quotata al Nasdaq, ha dichiarato di aver cominciato le operazioni di mining per il servizio. Inoltre, è stato raggiunto un accordo per oltre 2 milioni di dollari per hosting su Filecoin e un finanziamento complessivo di 12 milioni di dollari. Un accordo di collaborazione davvero importante, ma che è solo uno dei tanti che Filecoin sta incassando.

Il team di Filecoin ha già organizzato diversi eventi e concorsi per menti innovative che hanno portato a interessanti sviluppi.

Anche l’aspetto tecnologico gioca un ruolo importantissimo: la crescita di Filecoin, è dovuta anche al fatto che questo progetto rappresenta un cambio di paradigma per il settore, quello dello storage, che è tra i più importanti del web.

Come se non bastasse, si sta affermando anche un enorme interesse da parte degli investitori cosiddetti istituzionali. La Grayscale ha avviato un trust fund che investe in FIL, ovvero nella criptovaluta del network di Filecoin, con un acquisto iniziale di 45.550 token.

Ciò ha dato il via ad un ciclo di acquisti che ha determinato l’importantissimo rialzo di cui Filecoin si è resa protagonista. Insomma, questa criptovaluta sembra trovarsi pienamente in hype. La chiusura di importanti contratti amplifica ulteriormente la portata di questa crescita e l’impressione è che queste tendenze dureranno stabilmente.

Insomma, conviene in questo momento comprare Filecoin? Sì. Possiamo consigliare senza troppi dubbi, a chi ama investire in criptovalute, di comprare Filecoin.

Il 67% degli utenti CFD di eToro perde denaro quando fa trading di CFDs con questo operatore. Per favore valuta se sei in una posizione finanziaria personale che ti permette di correre il rischio di perdere denaro

Comprare Filecoin: previsioni

Per dare un giudizio complessivo, possiamo dire che Filecoin si è resa protagonista di una crescita senza pari, i cui punti salienti riassumiamo qui di seguito:

  • È cresciuta del 30% in 24 ore,
  • Ha accumulato gain settimanali superiori al 50%, settimana su settimana, arrivando a toccare il 100% nell’ultima settimana di marzo,
  • Ha superato per capitalizzazione giganti come Dogecoin e Tron,
  • In questo momento, Filecoin è la quindicesima criptovaluta per capitalizzazione sul mercato.

Una cosa è indubbiamente certa: questo progetto risponde a una domanda reale, ovvero alla richiesta sempre più grande di una gestione dei dati decentralizzata e sicura. Questo fatto incontrovertibile potrebbe continuare ad attirare importanti partnership, così come ha fatto finora.

Ma quale sarà il prezzo di Filecoin nei prossimi mesi e anni? Filecoin è un buon investimento a lungo termine? Intanto vediamo la sua quotazione attuale:

 

Il 67% degli utenti CFD di eToro perde denaro quando fa trading di CFDs con questo operatore. Per favore valuta se sei in una posizione finanziaria personale che ti permette di correre il rischio di perdere denaro

Secondo alcuni esperti del settore, nel corso del 2021 Filecoin potrebbe superare il prezzo di 200 dollari. Sulla base di proiezioni del genere, Filecoin sarebbe decisamente un investimento redditizio. Alcuni esperti sono ancora più rialzisti e prevedono un rialzo fino a 400-500 dollari, per il prezzo di Filecoin.

Anche per il 2022, le previsioni sono ottimistiche, il che farebbe concludere che Filecoin è un ottimo investimento anche a lungo termine.

Comprare Filecoin: previsioni a lungo termine

Se andiamo a guardare le previsioni per i prossimi cinque anni, l’ottimismo sembra non abbandonare i massimi esperti del settore. Tutti scorgono tendenze decisamente rialziste dei prezzi per Filecoin.

comprare filecoin

Va però sempre ricordato che non possiamo mai prevedere con precisione come si muoverà effettivamente il prezzo di un bene. I dati tecnici mostrano Filecoin nella posizione migliore per una crescita ancora maggiore di quella di cui si sta rendendo protagonista oggi.

Tuttavia, queste previsioni non tengono conto di eventuali fattori esterni, riguardanti il mondo delle criptovalute in generale, che naturalmente possono avere un impatto anche importante sull’andamento dei prezzi.

Concludendo, le previsioni rialziste del prezzo di Filecoin sono naturalmente degli ottimi segnali per gli investitori. Il successo del loro progetto nel lungo periodo, tuttavia, è di fondamentale importanza perché il prezzo di Filecoin continui a crescere come ha fatto finora.

Occorre tenere d’occhio l’evoluzione del mercato e prendere in considerazione tutte le possibili variabili che possono cambiare anche molto velocemente. Concludendo, chi ama investire in criptovalute può pensare seriamente a comprare filecoin, certo di mettere a segno un’ottima mossa.

L’unico ulteriore punto su cui occorrerà fare attenzione è l’ipotesi molto probabile che ci saranno molte correzioni nel caso il prezzo salga troppo rapidamente.

Il 67% degli utenti CFD di eToro perde denaro quando fa trading di CFDs con questo operatore. Per favore valuta se sei in una posizione finanziaria personale che ti permette di correre il rischio di perdere denaro

Comprare Filecoin – Domande Frequenti

Cos’è Filecoin?

Filecoin è un sistema di stoccaggio dati decentralizzato che non utilizza un server centrale. I dati sono memorizzati su una blockchain peer-to-peer, con utenti che offrono incentivi finanziari a chi fornisce lo spazio di stoccaggio sui propri computer.

Il valore di Filecoin aumenterà in futuro?

Il prezzo di Filecoin ha raggiunto un livello record quando è stato lanciato sulla sua rete principale. Attualmente, il prezzo è in aumento poiché la domanda sta aumentando. Di conseguenza, molti esperti suppongono che il prezzo continuerà a salire in futuro.

Dove comprare Filecoin (FIL)?

Il token di FIlecoin si chiama FIL ed è attualmente disponibile su Binance, Huobi Global, Upbit e OKEx. Da poco è anche possibile acquistarlo su eToro, che rimane la migliore piattaforma di trading disponibile sul web.

 

condividi l'articolo sui social

Commenta per primo questo articolo

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *