Cos’è BitcoinX e che tipo di guadagni promette?

Le opinioni degli utenti e le caratteristiche principali su questo robot di trading?

Giuseppe Travia

Esperto Trader e Consulente Finanziario


Iscriviti al nostro Canale Telegram per restare aggiornato sulle ultime notizie.

Fare trading automatico in criptovalute sembra essere la soluzione più efficiente per un principiante interessato ad esplorare questo settore. Ma funziona davvero? Programmi innovativi come BitcoinX sono davvero in grado di permettere a un principiante di iniziare a operare con successo in questo settore?

BitcoinX logo

In questa recensione completa i nostri esperti hanno analizzato attentamente tutte le informazioni riguardanti BitcoinX con l’obiettivo di rispondere alla domanda che maggiormente interessa gli investitori: “BitcoinX funziona o è una truffa? È davvero possibile guadagnare con BitconX?”

Le informazioni essenziali su BitcoinX:

Sito UfficialeBitcoinX
Cosa faTrading automatico con IA
Cosa promette95% di operazioni vincenti
Deposito minimo€250
RegolamentazioneNon necessaria, si affida a broker autorizzati
Opinioni degli utenti4,2 su 5 su Trustpilot

Per quanto la piattaforma, infatti, pare abbia riscosso non pochi successi, il settore delle criptovalute è ancora relativamente giovane e può essere complesso ottenere risposte valide a tutti i dubbi e le perplessità.

Per questo motivo nella recensione completa su BitcoinX prenderemo in considerazione non solo le informazioni pubblicate dal sito ufficiale della piattaforma ma anche testimonianze e recensioni degli utenti che lo hanno realmente provato.

Approfondire quanto più possibile questi aspetti è essenziale dato che, come avrai modo di constatare nei prossimi paragrafi, il settore del trading automatico in criptovalute non è affatto semplice da analizzare.

Attenzione! Sui motori di ricerca vengono fuori diversi “siti ufficiali” di BitcoinX, e quasi tutti non sono in possesso di qualche autorizzazione rilasciata da un ente di vigilanza riconosciuto a livello europeo. Per ciò se desideri fare trading con questa piattaforma presta particolare attenzione ad eventuali truffe, e affidati solo al vero e unico sito ufficiale di BitcoinX.

Inoltre, potresti considerare anche altri trading robot consultando la nostra tabella sui migliori robot di trading:

Trading Robot Caratteristiche Guadagni possibili Valutazione Prova
bitcoin prime
  • Deposito Minimo: €250
  • Commissioni: Zero
  • App Mobile: No
💰💰💰💰💰 9/10
nft profit
  • Deposito Minimo: €250
  • Commissioni: 1% sui prelievi
  • App Mobile: Sì
💰💰💰💰 8/10
yuan pay group
  • Deposito Minimo: €250
  • Commissioni: 3% sui prelievi
  • App Mobile: Sì
💰💰💰💰 8/10
ethereum code
  • Deposito Minimo: €250
  • Commissioni: 2% sui prelievi
  • App Mobile: No
💰💰💰 7/10

BitcoinX è una truffa o è affidabile?

Partiamo dalla base rispondendo alla prima domanda: BitcoinX è una truffa o è affidabile?

Ora, non si tratta di una domanda a facile risposta dato che il settore del trading automatico in criptovalute manca di una regolamentazione ufficiale da parte di organi di vigilanza governativi (o comunque autorizzati).

La questione è semplice: le criptovalute non sono considerate ufficialmente monete a corso legale nè tantomeno asset finanziari veri e propri. Di conseguenza tutti i servizi che si basano sulla compravendita e lo scambio di criptovalute non sono classificati al 100% come servizi finanziari.

Ovviamente lo sono, e gli investitori lo sanno molto bene. Ma per il momento questo rimane un importante vuoto normativo che impedisce a BitcoinX, ad esempio, di essere registrato presso la CONSOB o mostrare comunque licenze ufficiali e valide nel mondo del trading.

Questo, come ti abbiamo detto, non si traduce nel fatto che BitcoinX sia una truffa o una piattaforma poco affidabile. Si tratta di una falla normativa di settore.

Le cose che sappiamo su questa piattaforma sono semplici e fanno presagire che si tratta di un servizio affidabile, ma non possiamo averne assoluta certezza. Sappiamo, infatti, che BitcoinX propone un servizio di trading automatico sulle principali criptovalute basato sull’intelligenza artificiale e che punta ad un’elevata percentuale di successo delle operazioni.

Ma per valutare con maggior attenzione il funzionamento di questo robot di trading è necessario approfondirne le tante caratteristiche.

Pro e Contro di BitcoinX

Vediamo in breve quali sono i punti di forza e gli svantaggi di affidarsi al trading automatizzato tramite l’algoritmo di BitcoinX.

  • Deposito minimo di soli €250
  • Prelievi immediati
  • Nessuna commissione
  • Trading automatico 24/7
  • Tante criptovalute disponibili
  • Crittografia AES
  • Richiede una chiamata telefonica KYC
  • Non ci sono recensioni su TrustPilot

Come vediamo i vantaggi di usare BitcoinX sono davvero tanti, mentre i contro si limitano al fatto che non si trovano recensioni su TrustPilot (uno dei più affidabili siti di feedback online) e che i clienti devono necessariamente ricevere una chiamata conoscitiva con un consulente personale.

Cos’è BitcoinX?

Come abbiamo detto, BitcoinX è un servizio che offre ai propri utenti il libero accesso ad un software di trading automatico sulle principali criptovalute.

Il software si basa sulle più recenti scoperte in materia di Intelligenza Artificiale e sarebbe in grado di analizzare attentamente non solo le principali blockchain ma anche e soprattutto le variazioni dei prezzi di mercato.

Così facendo sarebbe possibile confrontare le fluttuazioni dei prezzi delle criptovalute tra loro e in rapporto alle valute FIAT, individuando numerose opportunità di mercato che richiedono approcci ad elevata intensità al mondo degli investimenti.

BitcoinX caratteristiche

In questo modo, dunque, BitcoinX si propone di sfondare la barriera che separa i principianti dai professionisti e rendere il trading automatico sulle criptovalute accessibile a chiunque. Il software di trading, infatti, non solo sarebbe capace di sfruttare approcci ad elevata intensità ma saprebbe calcolare le variabili del caso in tempi infinitamente minori rispetto alla mente umana.

Questo spiega in parte per quale motivo BitcoinX ha riscosso particolare successo sul mercato internazionale, al punto da inserirsi anche in Italia e munirsi di un servizio di assistenza clienti e di una piattaforma in italiano.

La capacità di svolgere analisi comparative in frazioni di secondo e di individuare opportunità di mercato anche minime, infatti, contraddistinguerebbe BitcoinX dalla maggior parte delle offerte simili sul mercato.

Piuttosto che puntare, dunque, ad un inserimento sul mercato laddove si presentano potenzialità di alto rendimento, BitcoinX sarebbe progettato in modo tale da sfruttare la quantità e fornire percentuali di successo delle operazioni particolarmente elevate. Si tratta di un approccio estremamente interessante anche se, come ti abbiamo detto in precedenza, consigliamo vivamente di muoversi con cautela dato che non possiamo essere certi al 100% dell’effettiva sicurezza di BitcoinX.

Se interessati, dunque, consigliamo di procedere senza esporsi eccessivamente in modo da controllare il capitale a rischio. Ti mostreremo precisamente come fare nei prossimi paragrafi.

Come funziona il trading su BitcoinX?

Riassumiamo brevemente: il software di BitcoinX altro non è che un esempio di trading algoritmico sulle criptovalute basato su complesse ricerche in tema di intelligenza artificiale.

L’obiettivo, come ti abbiamo detto, è quello di procedere all’analisi incrociata di più asset criptovalutari in modo da sfruttare le micro-oscillazioni di mercato grazie alla capacità del robot di trading di attuare strategie ad elevata intensità. Il bot, grazie ad un’elevata velocità di calcolo, sarebbe in grado di sfruttare al massimo anche le opportunità derivanti da micro-oscillazioni di mercato.

BitcoinX, inoltre, permetterebbe agli utenti di personalizzare le impostazioni del bot. Questo sarebbe possibile grazie a un interfaccia intuitiva e semplice, che può essere facilmente approcciata anche a chi non ha particolare esperienza di settore.

Le personalizzazioni del bot permetterebbero di impostare la sensibilità del programma in modo tale da rispondere perfettamente a quelle che sono le tue esigenze tanto in materia di esposizione al rischio quanto a livello di potenziali ritorni.

Come detto, la personalizzazione delle impostazioni del bot è importante per far sì che BitcoinX restituisca un’esperienza di trading adatta alle esigenze di ciascuno ed ecco perché è altrettanto importante che BitcoinX fornisca un servizio di assistenza in lingua pienamente efficiente.

Stando a quanto riportato dalla piattaforma, infatti, per qualsiasi problema con il bot sarebbe sufficiente contattare il servizio clienti il quale dovrebbe rispondere entro un massimo di 30 minuti, a qualsiasi ora del giorno.

Queste premesse fanno presagire che BitcoinX sia a tutti gli effetti una piattaforma particolarmente efficiente e funzionale. Detto questo, non possiamo essere certi al 100% dell’attendibilità di queste informazioni dato che, come per tutti gli altri robot di trading, anche BitcoinX custodisce gelosamente i segreti del proprio algoritmo di trading e i nostri esperti non hanno potuto analizzarlo nel dettaglio.

Per questo motivo consigliamo di muoversi con prudenza e, almeno agli inizi, non esporsi oltre il deposito minimo per non correre inutili rischi.

Come si usa BitcoinX

Per capire come si usa la piattaforma, vogliamo porre l’accento sulle fasi richieste dal servizio per iscriversi e iniziare ad usufruire del bot automatico di trading online.

Più nello specifico, ci sono pochi passaggi da seguire:

  1. Registrarsi e verificare l’account
  2. Versare il primo deposito minimo
  3. Iniziare a fare trading online

1) Registrare un account

Registrare un account sarebbe relativamente semplice. Il form di registrazione, infatti, prevede l’inserimento di:

  • Nome
  • E-mail

Una volta eseguiti questi step (pre-registrazione), verrà inviata un’e-mail di conferma che permetterà di impostare la password del proprio account e accedere direttamente ai servizi della piattaforma.

2) Effettuare il deposito minimo

Il versamento del primo deposito è essenziale per mettere in funzione il bot. Stando a quanto comunicato da BitcoinX, il software di trading automatico necessita di un capitale di almeno 250$ per poter eseguire tutte le operazioni di mercato.

Per questo motivo il servizio prevede un deposito minimo di 250$, a prescindere dal fatto che si decida di mettere in funzione il bot o sfruttare il trading manuale della piattaforma.

È possibile effettuare il deposito con:

  • Carte di credito/debito
  • Bonifico bancario
  • E-wallet
  • Crypto wallet
  • Wire Transfer

Tra i metodi più consigliati, ovviamente, vi sono i pagamenti con carte di credito/debito o con wallet online, in modo da ridurre al minimo le tempistiche.

Questo in quanto BitcoinX non impone alcun tipo di commissioni sui depositi ma si tenga presente che altri metodi di pagamento (crypto-wallet o bonifico bancario) potrebbero prevederne di per sé. Una volta effettuato il deposito iniziale permette l’accesso a tutti i propri servizi.

3) Iniziare a fare trading

Per quanto riguarda il trading, la piattaforma comunica che non sono previste commissioni di alcun genere anche sulle singole operazioni.

Il software, infatti, parrebbe essere ottimizzato anche per i retail trader e per investimenti con piccoli capitali. Per questo motivo la personalizzazione delle offerte non risulterebbe essere troppo complessa e anche gli strumenti di trading manuali, stando a quanto riportato anche da alcune testimonianze, parrebbero prestarsi anche alle prime esperienze.

Detto questo, il nostro consiglio è di procedere sempre con cautela e, anche se interessati a BitcoinX, è sempre prudente valutare attentamente i rischi e, eventualmente, procedere con il solo deposito minimo, in modo da non esporsi eccessivamente su un mercato di cui non si sa ancora molto.

BitcoinX – Principali caratteristiche

Qui di seguito andremo ad approfondire le caratteristiche principali della piattaforma, in modo da riassumere il più efficacemente possibile non solo la natura del software di trading automatico ma anche quella delle funzioni ausiliarie offerte dalla piattaforma.

Trading automatico

Il trading automatico costituisce il core dell’offerta di BitcoinX. Come ti abbiamo detto, si tratterebbe di un sistema diverso rispetto alle offerte già presenti sul mercato in quanto si concentrerebbe su elevate percentuali di successo delle operazioni piuttosto che sui potenziali ritorni delle stesse.

Un’innovazione resa possibile anche dalle nuove scoperte in materia di intelligenza artificiale che permetterebbero al bot di valutare con maggior precisione anche le oscillazioni minime dei prezzi.

Prelievi gratuiti e istantanei

Stando a quanto riportato dal sito ufficiale, l’offerta di BitcoinX sarebbe caratterizzata non solo dall’assenza di commissioni sui depositi. Anche i prelievi, infatti, sarebbero privi di commissioni e disponibili in tempistiche ultra-rapide.

Tranne i bonifici, i quali presentano una tempistica media di 24/48 ore lavorative per essere accreditati, gli altri metodi di pagamento permetterebbero operazioni pressoché istantanee, con l’accredito dei prelievi capace di essere effettuato in meno di un’ora.

Una caratteristica a nostro avviso essenziale per trarre massimo vantaggio dalle operazioni di trading bitcoin in modo automatizzato.

Commissioni vantaggiose

Depositi e prelievi sono privi di commissioni ma questo non significa che BitcoinX faccia beneficenza. La piattaforma, infatti, ricaverebbe i suoi guadagni imponendo una commissione del 2% circa solo sui profitti ricavati dal trading.

Si tratta di un profilo commissionale estremamente vantaggioso specie visto il funzionamento del bot proposto da BitcoinX. Dato che questo sistema sarebbe ottimizzato per svolgere una gran quantità di investimenti automatici anche su oscillazioni minime di mercato, è importante che le commissioni impattino solo il risultato finale e non l’operatività in sé.

Se, ad esempio, BitcoinX si fosse decisa per un profilo commissionale diverso come lo Spread, i suoi servizi sarebbero risultati decisamente meno vantaggiosi in quanto lo Spread avrebbe influito direttamente sul successo degli investimenti.

Il 2% sui profitti, al contrario, è una commissione decisamente più conveniente.

Supporto strategie ad elevata intensità

Come accennato in precedenza, il motivo per cui la commissione del 2% sui soli profitti è particolarmente vantaggiosa è connesso al fatto che il bot di BitcoinX sarebbe ottimizzato per strategie a elevata intensità.

Questo significa che il sistema è in grado di eseguire un numero cospicuo di operazioni in archi temporali ridotti anche se questo significa puntare a profitti per operazione relativamente ridotti. Il principio alla base di questo meccanismo è semplice: i profitti sono generati dalla quantità piuttosto che dai singoli investimenti.

BitcoinX crypto

Sulla piattaforma di BitcoinX sono davvero tante le criptovalute da comprare, non solo Bitcoin ma anche tutte le più popolari sul mercato.

Supporto crosschain

Il successo di BitcoinX, proprio in quanto si tratta di un bot che punta alla quantità, è strettamente correlato alla sua capacità di analizzare più token e più blockchain.

L’analisi comparativa, infatti, non è solo un metodo efficace per approcciare il mercato delle criptovalute e valutare le relazioni che connettono le quotazioni di più asset ma permette anche di far sì che il bot abbia più opportunità su cui operare.

Per questo motivo BitcoinX al momento abbraccia un’ampia selezione di criptovalute principali e, stando alle comunicazioni degli sviluppatori, punta ad espandere ulteriormente gli asset disponibili.

Quanto si può guadagnare con BitcoinX?

Una volta viste le caratteristiche principali di BitcoinX non resta che rispondere alla domanda che probabilmente tutti si stanno chiedendo: Quanto si può realmente guadagnare con BitcoinX?”

Ebbene, ci dispiace deluderti, ma non possiamo fornire statistiche certe. Come ti abbiamo detto, infatti, l’algoritmo di base del programma è privato e non è accessibile. Senza un’analisi dettagliata del sistema i nostri esperti non possono condurre gli studi necessari a fornire una statistica affidabile.

Detto questo, il sito ufficiale di BitcoinX non promette ritorni garantiti. Viene detto che il bot permette di ottenere fino al 95% di successo sulle operazioni ma questo non si traduce immediatamente in un’altrettanto elevata percentuale di profitti.

Si tratta di un aspetto negativo?

Affatto. Nel trading, specialmente in quello automatico, è impossibile garantire profitti certi e quantificarli con sicurezza. Chi li promette si dimostra, nella maggior parte dei casi, particolarmente inaffidabile. BitcoinX non lo fa e su questo è onesto.

Ma torniamo alla percentuale indicata: fino al 95% di successo delle operazioni. Si tratta di una statistica sorprendente, specie se associata a strategie di investimento ad elevata intensità.

Sulla base di questo, possiamo stimare che i ritorni si attestino su una media che varia dal 30% al 40%. Il tempo dipende fondamentalmente dai settaggi del bot e dall’esposizione al rischio che si decide di avere. Ma sono comunque dei ritorni buoni che gli esperti di trading riescono a ottenere solo applicando costantemente gli indicatori di trading migliori.

Questo perché devi considerare che il successo del 95% delle operazioni si applica comunque a investimenti attuati su micro-trend e oscillazioni di prezzo, le quali solitamente non superano ritorni percentuali del 3%.

Ci teniamo a precisare, tuttavia, che si tratta di stime e approssimazioni. Per questo motivo ti consigliamo caldamente, se interessato, a procedere con cautela e iniziare dal solo deposito minimo in modo da controllare efficacemente il capitale a rischio.

BitcoinX – Testimonianze e recensioni

Ma cosa ne pensano gli utenti di BitcoinX? Le loro testimonianze rispecchiano le stime stilate dai nostri esperti?

Come ti abbiamo detto, BitcoinX ha deciso da poco di inserirsi sul mercato italiano, motivo per cui la maggior parte delle testimonianze provegono prevalentemente da utenti anglosassoni. Il sito ufficiale presenta una tabella aggiornata in tempo reale delle principali operazioni svolte dalla piattaforma, indicando quelle maggiormente profittevoli e quelle più voluminose, ma si tratta, appunto, di una classifica parziale.

Per quanto riguarda le testimonianze dirette degli utenti, la maggior parte si dichiara entusiasta del servizio di BitcoinX, lodando in particolar modo l’efficacia e la semplicità della piattaforma. Alcuni utenti con cui siamo entrati in contatto dicono di riuscire a vivere di trading e hanno anche confermato le stime sui ritorni, confermando un range variabile dal 30% al 40%.

Non mancano, ovviamente, coloro che invece lamentano una esperienza negativa, con malfunzionamenti della piattaforma. Alcuni si sono spinti anche al punto da dichiarare che BitcoinX è una truffa.

Chi ha ragione?

Impossibile dirlo con certezza in quanto non abbiamo i dati necessari a emettere un giudizio definitivo. Dal canto nostro abbiamo notato che la maggior parte degli utenti si dice soddisfatta ma non possiamo ignorare coloro che lamentano non pochi problemi.

La soluzione? Semplice: prudenza!

Nel caso in cui si è interessati a provare un servizio di trading automatico sulle criptovalute particolarmente innovativo, la cosa migliore da fare è ricorrere al solo deposito minimo di 250$. Il fatto che i depositi e i prelievi sono completamente gratuiti, infatti, permettono tranquillamente di procedere a ulteriori immissioni di capitale o al ritiro dei fondi nel caso in cui si dovessero riscontrare problemi.

Leggi pure
Cos'è Tesler e che tipo di guadagni promette?

Il trading con BitcoinX conviene?

In definitiva, il trading con BitcoinX conviene? Anche questa è una domanda a cui non è facile rispondere.

Sicuramente il trading automatico sulle critpovalute presenta numerose opportunità di investimento particolarmente vantaggiose per i principianti. Tramite questi bot si può entrare su uno dei mercati più volatili e promettenti del momento senza dover trascorrere mesi e mesi ad approfondire e studiare gli strumenti di investimento.

D’altro canto c’è da dire che il settore non è ancora pienamente regolamentato e riconosciuto dalle autorità, motivo per cui mancano licenze ufficiali a garantirne l’assoluta sicurezza.

In definitiva, dunque, BitcoinX si presenta con un’offerta innovativa all’interno di un settore che punta a rendere il trading in criptovalute conveniente per tutti, anche per chi inizia da zero. In assenza delle informazioni necessarie ad assicurare il lettore che il servizio recensito è sicuro al 100%, la decisione se sfruttarlo o meno è interamente nelle tue mani.

Dal canto nostro, ciò che possiamo consigliarti è di essere prudente e di valutare attentamente quanto depositare e quanto rischiare nel caso in cui fossi interessato.

BitcoinX – Domande Frequenti

BitcoinX è sicuro o è una truffa?

Da quanto è possibile scoprire online, dalle recensioni e le varie testimonianze, sembra che BitcoinX sia un servizio relativamente sicuro e affidabile. Detto questo, non vi sono sufficienti dati e informazioni per affermare che sia sicuro al 100%.

Quanto si può guadagnare con BitcoinX?

Stando alle stime più recenti e alle comunicazioni del team di sviluppatori, BitcoinX sarebbe in grado di ottenere fino al 95% di successo sulle operazioni effettuate dal robot di trading. Questo si tradurrebbe in una stima di profitto che oscilla tra il 30% e il 40%. L’arco temporale abbracciato da questa stima varia in base alle impostazioni e alle personalizzazioni delle variabili operative del software.

BitcoinX prevede commissioni?

BitcoinX non applica commissioni nè sui depositi nè sui prelievi. Le uniche commissioni previste dal sistema riguardano esclusivamente i profitti ottenuti dalla piattaforma, ai quali verrebbe detratto non più del 2%. Si tratta di un profilo commissionale molto diffuso nel mondo del trading automatico che ha un impatto minimo sull’operatività complessiva.

Iscriviti al nostro Canale Telegram per restare aggiornato sulle ultime notizie.


Giuseppe Travia

Esperto Trader e Consulente Finanziario

Ho studiato Economia presso l'Università degli Studi di Milano (2010) e mi sono specializzato nel trading ad alta frequenza (High-Frequency Trading). Il mio obiettivo è aiutare gli utenti di Finaria a raggiungere la propria indipendenza finanziaria.

Ho studiato Economia presso l'Università degli Studi di Milano (2010) e mi sono specializzato nel trading ad alta frequenza (High-Frequency Trading). Il mio obiettivo è aiutare gli utenti di Finaria a raggiungere la propria indipendenza finanziaria.


condividi l'articolo sui social

Commenta per primo questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *