Come usare le Onde di Elliott nel trading: Guida pratica ed Esempi

Guida sulle Onde di Elliott: Cosa Sono e Come Funzionano, Esempi pratici e come Investire sfruttando questo importante Indicatore di trading.

Trader onde di elliott

Sei un investitore che vorrebbe ottenere risultati migliori dalle tue operazioni finanziarie? Oppure un semplice appassionato dei mercati finanziari che vorrebbe conoscere i segreti per investire con successo?

Questa guida potrebbe fare al caso tuo perchè analizzerà dettagliatamente tutte le caratteristiche delle Onde di Elliott, un indicatore molto importante che potrebbe aiutarti nel calcoli dei cicli finanziari e prevedere le tendenze di mercato.

Scoprirai cosa sono e come funzionano le Onde di Elliott e sarai in grado di investire utilizzando questo particolare indicatore.

Questo strumento può essere applicato su Broker come eToro, per tale motivo ti suggeriamo di procedere subito alla registrazione gratuita.

Segui questi semplici passaggi per aprire un conto e mettere subito in pratica questo strumento di trading:

  • Registrati a eToro seguendo questo link;
  • Fai pratica con il tuo conto demo;
  • Deposita il denaro sul tuo account di trading;
  • Utilizza le Onde di Elliott sugli Asset che preferisci tra i tanti disponibili sul Broker;
  • Seleziona l'importo, imposta stop loss o take profit e procedi con la tua strategia.

Il 67% degli utenti CFD di eToro perde denaro quando fa trading di CFDs con questo operatore. Per favore valuta se sei in una posizione finanziaria personale che ti permette di correre il rischio di perdere denaro

Cos'è l'Indicatore di Elliott

Ralph Nelson Elliott onde di elliott
Ralph Nelson Elliott

Le Onde di Elliott sono un indicatore particolarmente utilizzato dai trader di tutto il mondo che sono soliti attuare un'analisi tecnica preliminare per conoscere accuratamente i cicli del mercato finanziario ed effettuare previsioni sull'andamento del mercato.

Il principio fu sviluppato a partire dagli Anni '30 da Ralph Nelson Elliott, da cui prendono il nome le Onde, la cui idea si basava sul principio che i prezzi di mercato seguissero dei particolari modelli.

Poiché l'uomo è soggetto a una procedura ritmica, i calcoli che hanno a che fare con le sue attività possono essere proiettati lontano nel futuro con una giustificazione e una certezza finora irraggiungibili.

Ralph Nelson Elliott

In poche parole, la teoria di Elliott di basava sul fatto che i mercati non si muovono in modo casuale ma seguono particolari andamenti ciclici che si ripetono.

Secondo l'illustre contabile, questi cicli sono influenzati dal comportamento umano, un particolare nesso quindi tra l'andamento del mercato e la psiche dell'uomo su cui Elliott basò i suoi studi.

Questa teoria è ancora oggi oggetto di discussione ma ha trovato già diverse applicazioni pratiche, in particolar modo sui mercati finanziari e quindi sugli investimenti.

Per tale motivo è fondamentale conoscere in modo approfondito questa teoria ed applicarla a tuo favore per investire meglio ed aumentare le probabilità di guadagno.

Come funzionano le Onde di Elliott

Onde di Elliott come funzionano

Dopo una breve introduzione, vediamo adesso come Funzionano le Onde di Elliott e come avviene la loro applicazione sugli Investimenti.

Sostanzialmente Elliott intuì come l'approccio psicologico di massa, imputabile agli investitori, potesse influenzare i prezzi sui mercati finanziari.

In particolare, notò la presenza di onde, alcune delle quali seguivano il trend, altre invece andavano controtendenza.

Elliott prese spunto dalla Teoria di Dow, proprio colui che promosse i primi Indici sul Dow Jones, secondo la quale i prezzi dei mercati presentano movimenti simile a delle onde con caratteristiche frattali, ossia strutture matematiche che si ripetono all'infinito.

La sua teoria si basa su uno schema particolare di elementi di seguito riportati:

  • Pattern: il grafico dove è apprezzabile la formazione delle Onde
  • Time: arco temporale relativo all'investimento
  • Ratio: rapporto numerico

Nello specifico, Elliott riuscì ad apprezzare come l'andamento del mercato seguisse l'andamento delle Onde, distinto in 2 fasi distinte:

  • crescente
  • decrescente

Partendo da questo presupposto, dopo aver raccolto numerosi dati, Elliott concepì l'obiettivo di riportare in grafico la sua teoria e ci riuscì a tal punto da permettere agli investitori degli anni '70 e '80, quindi trent'anni dopo la sua morte, di applicare con risultati soddisfacenti le Onde di Elliott sugli Investimenti.

Ma esattamente come funzionano le Onde di Elliott?
Ognuna di queste Onde è caratterizzata da 8 movimenti con impulsi crescenti e decrescenti. Alcune di queste seguono il trend e sono definite “impulsive”, altre invece vanno in controtendenza e sono definite “correttive”.

L'andamento prevede i primi 5 movimenti impulsivi che rispecchiano la tendenza, seguiti da 3 movimenti correttivi che chiudono il ciclo.

Elliott apprezzò proprio l'andamento ciclico di queste Onde a tal punto da definirlo direttamente proporzionato alla psicologia di massa degli investitori.

A tal proposito, ti forniamo un elenco dei cicli individuabili, correlati dalla durata massima di ogni ciclo:

  • Superciclo grande: +100 anni
  • Superciclo: +10 anni
  • Ciclo: +1 anno
  • Primario: da 2 mesi a 2 anni
  • Intermedio: da 2 settimane a 2 mesi
  • Minore: 1 settimana
  • Minuto: +1 giorno
  • Minuette: +1 ora
  • Subminuette: +1 minuto

Da ciò ne deriva la possibilità concreta di applicare queste valutazioni in un'ottica di previsione dei mercati finanziari, a tal punto che le Onde di Elliott sono diventate uno strumento ampiamente utilizzato da molti investitori.

Oltretutto, il loro utilizzo è applicabile sia in fase rialzista che ribassista, sia nel breve termine che nel lungo termine, pertanto appare molto indicato per l'investitore interessato al Trading Online, in particolar modo ai CFD, con i quali è possibile speculare sulle variazioni di prezzo.

Il 67% degli utenti CFD di eToro perde denaro quando fa trading di CFDs con questo operatore. Per favore valuta se sei in una posizione finanziaria personale che ti permette di correre il rischio di perdere denaro

Trading con le Onde di Elliott

Trading CFD con ONde di Elliott

Passiamo finalmente alla pratica, mettendo in atto tutte le informazioni fornite. Vediamo in questo capitolo come fare Trading con le Onde di Elliott.

Come già anticipato precedentemente, le Onde di Elliott sono particolarmente adatte al Trading CFD in quanto possono prevedere sia le fasi rialziste che le fasi ribassiste.

Oltretutto le Onde sono indicate sia per gli investimenti a breve termine che per gli investimenti a lungo termine.

Ma andiamo per gradi e cerchiamo di indirizzarti, passo dopo passo, ad effettuare correttamente il tuo primo investimento sui CFD.

etoro broker

Innanzitutto si tratta di contratti per differenza, ossia prodotti derivati che replicano il valore di un determinato asset finanziario su cui potresti investire.

Sono emessi direttamente dal Broker, pertanto non dovrai fare altro che registrarti su eToro, il miglior Broker regolamentato ed autorizzato ad operare in Italia dalla Consob.

Vediamo dettagliatamente come fare.
Accedi sul sito ufficiale di eToro ed iscriviti inserendo nome utente, email e password d'accesso, come mostrato nell'immagine sottostante.

Registrazione eToro trading onde di Elliott

Effettua il tuo primo deposito secondo le diverse modalità che eToro ti offre.

A questo punto utilizza la barra di ricerca per scegliere l'investimento che reputi opportuno tra i tanti disponibili e clicca su “Investi” per procedere con l'operazione finanziaria.

Inserisci l'importo, imposta Stop Loss e Take Profit e valuta l'utilizza della Leva Finanziaria per tentare di moltiplicare i tuoi guadagni ma con un occhio di riguardo ad evitare i rischi di eventuali perdite.

A questo punto non ti rimane altro da fare che cliccare su “Apri la Posizione” per investire sul CFD che hai scelto.

etoro pro charts

Sfrutta il grafico Pro Charts per un'analisi di trading più accurata.

Utilizza le Onde di Elliott per verificare l'andamento dei prezzi del CFD su cui stai investendo, segui gli esempi mostrati precedentemente per leggere accuratamente l'andamenti delle Onde e sfruttare la migliore occasione per trarne benefici economici.

Potresti ad esempio approfittare dei prezzi in rialzo oppure speculare al ribasso nel caso in cui prevedi che il tuo investimento possa perdere di valore.

Redigi una buona strategia finanziaria per non farti trovare impreparato e cogli il momento più propizio per effettuare le tue operazioni e generare i meritati guadagni.

Se invece non ti senti ancora pronto ad investire i tuoi soldi ti consigliamo di acquisire dimestichezza con questi strumenti finanziari sfruttando il conto demo offerto gratuitamente da eToro.

Otterrai gratis 100.000 euro virtuali che ti permetteranno di fare esperienza senza rischiare nulla. Un passo importante per diventare un bravo trader e provare a far fruttare i tuoi risparmi in modo intelligente e ponderato.

Il 67% degli utenti CFD di eToro perde denaro quando fa trading di CFDs con questo operatore. Per favore valuta se sei in una posizione finanziaria personale che ti permette di correre il rischio di perdere denaro

Onde di Elliott: Esempi

Onde di Elliott esempi

Dopo aver assimilato le informazioni essenziali, passiamo a spulciare alcuni pratici Esempi sulle Onde di Elliott per toccare con mano il loro specifico funzionamento.

È chiaro che il segreto sta tutto nel sapere leggere perfettamente le Onde di Elliott e capirle esattamente per riuscire a fare una previsione quanto più accurata possibile dei mercati finanziari.

Partiamo con un esempio pratico che prevede uno scenario economico sfavorevole e apprezzabile sull'Onda n°1.

L'Onda n°2 funge da correttiva sull'Onda n°1 con 3 movimenti evidenti ma che confermano l'andamento negativo dell'Onda n°1.

L'Onda n°3, quasi sempre la più visibile e particolarmente delineata in termini di volume, in controtendenza con l'Onda n°1 e ne determina il nuovo trend, stavolta positivo, al quale la massa comincia ad aggregarsi.

L'Onda n°4 è specificatamente correttiva ed è indice di semaforo verde per l'investitore, ossia indica il momento opportuno per effettuare l'investimento in corsa.

L'Onda n°5 rappresenta invece l'ingresso di massa degli investitori che sfruttano la scia positiva del trend ma in ritardo, in virtù del fatto che il prezzo ha già raggiunto livelli troppo alti per essere interessanti e appetibili.

L'esempio sopra riportato rappresenta uno degli ipotetici scenari che un investitore potrebbe ritrovarsi davanti e sul quale dover decidere la mossa giusta per evitare di commettere errori di valutazione che potrebbe comportare spiacevoli perdite di denaro.

Pertanto è di vitale importanza saper leggere bene le Onde di Elliott ed evitare di vivere un incubo finanziario.

Esempio di Onde di Elliott

Proprio per aiutarti a leggere correttamente le Onde di Elliott, ti proponiamo alcuni consigli pratici.

Come abbiamo visto dall'esempio precedentemente riportato, l'Onda n° 2 corregge l'Onda n°1, pertanto è collocabile tra il 38% e il 61% di lunghezza.

L'Onda n°3 è generata da un rapporto tra l'Onda n°1 e l'Onda n°2, mentre l'Onda n°4 si attesta tra il 23% e il 38%, non superando quasi mai il 50% di lunghezza.

L'Onda n°5 segnala il termine del movimento a 5 Onde e da essa ne conseguono 2 differenti scenari:

  • riprende l'Onda n°1;
  • aumenta la sua estensione rispetto all'Onda n°3.

La bravura del trader sta tutta nel sapere interpretare bene le Onde di Elliott e individuare il momento più opportuno per vendere o comprare, in base alla specifica situazione che si presenta.

Onde di Elliott e Fibonacci

Fibonacci Onde di Elliott

Cos'hanno in comune le Onde di Elliott e Fibonacci?

Sulla Teoria delle Onde di Elliott è possibile riscontrare spunti su Fibonacci. Oggi, infatti, i trader accorpano le due teorie per rendere le Onde di Elliott un indicatore più completo e funzionale.

La tecnica di Ralph Nelson Elliott prende come base matematica la serie numerica di Fibonacci: 1, 1, 2, 3, 5, 8, 13, 21, 34, 55, 89, 144, 233, 377… che prosegue all’infinito.

L'applicazione di Fibonacci alle Onde di Elliott offre al trader maggiori opportunità di calcolo delle previsioni sui prezzi dei mercati azionari ed aumenta le probabilità di ottenere buoni risultati dagli investimenti effettuati.

Conviene utilizzare le Onde di Elliott?

Al termine di questa guida vediamo insieme se conviene utilizzare le Onde di Elliott per soddisfare le nostre previsioni sui prezzi dei mercati finanziari.

Certamente i numeri sono dalla sua parte, in quanto milioni di trader utilizzano questo indicatore per valutare in modo più attendibile la possibilità di investire in un determinato asset finanziario.

Ovviamente non mancano di certo i detrattori delle Onde di Elliott che non credono sia possibile applicare i cicli ai mercati finanziari e non reputano attendibili le letture delle Onde ai fini di una corretta previsione dei prezzi.

Tuttavia, in una fase di redazione strategica di ogni investimento, utilizzare un indicatore come le Onde di Elliott allo scopo di prevedere l'andamento dei prezzi sui mercati finanziari e confermare o meno la visione di un trader, potrebbe offrire una sorta di avallo sull'intenzione dell'investitore circa una determinata azione finanziaria.

Quindi se sei interessato ad investire, riteniamo conveniente l'utilizzo delle Onde di Elliott come indicatore per confermare o meno il tuo investimento finanziario.

Tieni sempre presente che non si tratta di uno strumento in grado di garantirti al 100% il buon esito delle tue operazioni finanziarie ma sfruttalo come supporto per i tuoi investimenti.

A seguire una tabella che potrebbe chiarire meglio gli aspetti principali, vantaggi e svantaggi delle Onde di Elliott.

  • Indicatore molto diffuso ed utilizzato dai trader
  • Possiede basi matematiche
  • Utile per avallare le scelte finanziarie
  • Abbinabile a Fibonacci per una maggiore resa
  • Nessuna garanzia al 100%
  • Errori di interpretazione

Il 67% degli utenti CFD di eToro perde denaro quando fa trading di CFDs con questo operatore. Per favore valuta se sei in una posizione finanziaria personale che ti permette di correre il rischio di perdere denaro

Domande Frequenti

Cosa sono le Onde di Elliott?

Le Onde di Elliott sono un indicatore molto utile al fine di prevedere l'andamento dei prezzi di determinati asset finanziari. Scopri maggiori informazioni leggendo l'articolo completo.

Come funzionano le Onde di Elliott?

Le Onde di Elliott si reggono su basi matematiche, anche in applicazione con Fibonacci e sono delle Onde che, se interpretate bene, potrebbe prevedere l'andamento dei prezzi sui mercati finanziari. Leggi l'articolo per scoprire di più ed imparare il loro funzionamento con pratici esempi.

Come fare Trading con le Onde di Elliott?

Le Onde di Elliott sono particolarmente adatte al Trading CFD e, prevedendo l'andamento dei prezzi, potresti ottenere grandi vantaggi dal loro utilizzo. Registrati su eToro: scopri tutti i passaggi leggendo l'articolo.

Conviene utilizzare le Onde di Elliott?

Si tratta di un indicatore che il trader dovrà interpretare bene e, anche se non offre il 100% di garanzia di successo, è sicuramente un valido aiuto per prevedere l'andamento dei prezzi e aumentare le possibilità di guadagno. Scopri tutti i dettagli leggendo l'articolo completo.

condividi l'articolo sui social

Commenta per primo questo articolo

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    LIMITAZIONI DI RESPONSABILITA'

    I CFD sono strumenti complessi e presentano un rischio significativo di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro. Tutte le informazioni che troverete su Finaria.it sono pubblicate solo per scopi informativi. Noi non diamo assolutamente alcuna garanzia riguardo la precisione e l'affidabilità di queste informazioni. Qualsiasi azione prenderete sulla base delle informazioni fornite dal nostro sito è rigorosamente a vostro rischio e pericolo e lo staff di Finaria non sarà responsabile di eventuali perdite e/o danni in relazione all'uso delle informazioni o notizie fornite dal nostro sito web.


    DIRITTO D'AUTORE

    Tutti i contenuti testuali su Finaria sono protetti da copyright e dalle leggi sulla proprietà intellettuale. L'utente non può riprodurre, distribuire, pubblicare o trasmettere qualsiasi contenuto, frase, immagine senza indicare il sito web www.finaria.it come fonte. Finaria non rivendica il copyright sulle immagini usate sul sito web, tra cui loghi, immagini e illustrazioni varie.