Conto Trading Online: meglio un broker o una banca? Come e dove aprire un conto trading

I migliori conti di trading online a confronto per trovare il più conveniente e il più completo. Quale broker ha le commissioni più basse? E quali sono le migliori banche per fare trading?

Un conto trading è un portafoglio virtuale dove il trader deposita il suo denaro per operare sui mercati finanziari. In poche parole, se hai intenzione di investire in borsa o sul forex il primo passo da fare è quello di aprire un conto di trading on line.

Ma qual è il miglior conto per trading online?

Scegliere un conto trading che sia conveniente e sicuro non è un compito semplice. Il trading online è un territorio pieno di insidie e truffe risulta quindi fondamentale, per chi si avvicina a questo mondo per la prima volta, affidarsi solo ed esclusivamente a piattaforme o banche autorizzate e regolamentate.

In questa breve guida andremo ad analizzare e confrontare le migliori opzioni sul mercato per chi vuole tradare azioni, fondi, obbligazioni e altro ancora. Cominceremo dalla scelta di un broker online sicuro (eToro, Plus500, Markets e simili), fino alla possibilità di aprire un dossier titoli presso una banca italiana come Fineco, Directa o Webank, per poi analizzare una delle nuove realtà del trading online ovvero la piattaforma Degiro.

Conto Trading: Broker autorizzati o Banche italiane?

Prima di cominciare è bene evidenziare le differenze fondamentali tra aprire un conto con un broker di trading online (quasi sempre con sede non in Italia) e aprire un conto titoli (o dossier titoli) presso la propria banca di fiducia. Di seguito ti mostreremo una “tabella esempio” riguardante i costi e le caratteristiche di base delle due opzioni:

CONTO TRADING BROKER CONTO TRADING BANCHE
Commissioni Nessuna Commissione a partire da 9€ ad operazione
Costi Spread applicato ad operazione Commissioni e Spread
Strumenti Azioni, CFD, Obbligazioni, Indici, Criptovalute, ETF, Certificati Azioni, CFD, Obbligazioni, Indici, ETF, Certificati
Copy Trading SI NO
Conto Corrente NO SI
Criptovalute SI NO
% di perdita 75% (eToro) 66,68% (Fineco)
PIATTAFORMA conto trading conto trading banca

Anzitutto, aprire un conto presso una banca richiede più tempo rispetto a un broker, e può anche avere un costo. Fineco per esempio richiede da 15 a 30 giorni per l’apertura del conto, l’invio dei documenti e la burocrazia. Inoltre devi già possedere un conto presso un’altra banca: non puoi fare trading online senza un conto corrente già aperto.

Poi ci sono le commissioni, e anche in questo caso il confronto va a sfavore delle banche. Fineco per esempio richiede da 9.95€ a 2.95€ di commissione ogni operazione in azioni e obbligazioni, mentre eToro è da sempre a zero commissioni (anche sull’asset azionario sottostante, non solo sul CFD). Senza contare il costo per l’apertura del dossier titoli, sempre a carico dell’investitore.

Rispetto a un broker, però, la banca offre più solidità e maggiori garanzie rispetto ovviamente a un’impresa di investimento.

Miglior Conto Trading

Un conto corrente tradizionale deve avere costi di gestione bassi e offrire vantaggi come carta di debito, internet banking, bonifici istantanei e così via. Quali caratteristiche deve avere invece il miglior conto per il trading online di un broker?

I criteri da analizzare riguardano principalmente:

  • regolamentazione: un conto di trading va aperto presso un broker autorizzato dalla CONSOB e dall’autorità vigilante del Paese d’origine;
  • commissioni: i costi di gestione e delle operazioni sul conto trading devono essere basse e trasparenti;
  • strumenti: l’intestatario del conto deve accedere al maggior numero di mercati e asset finanziari, utilizzare grafici e indicatori, ricevere supporto e sfruttare vari sistemi di investimento;
  • deposito minimo: il versamento richiesto deve essere ragionevole, poco vincolante per il trader e accessibile alla maggioranza.

In tabella puoi già vedere quali sono i broker regolamentati che offrono i conti di trading online migliori sulla base dei criteri appena citati.

BrokerVantaggiDeposito minimoConto Demo
conto etoroeToroMiglior conto per copytrading 200$ con carta e 500$ con bonifico
75% of retail CFD accounts lose money
Apri conto Demo
conto trading plus500Plus500Spread Bassi 100€ con carta debito/credito e PayPal o 500€ con bonificoApri conto Demo
conto trading markets.comMarkets.com2 tipi di conto trading (azioni e CFD) 250€ con carta o 500€ con bonificoApri conto Demo
conto trading iq optionIq OptionDeposito minimo da 10 euro10€Apri conto Demo
conto avatradeAvaTradeFormazione gratuita100€ con carta di credito o 500€ con bonifico Apri conto Demo
conto trade.comTrade.comPrelievi gratis100€Apri conto Demo

I conti Trading online sono sicuri?

I broker regolamentati sono obbligati a tenere in conti separati i fondi dell’azienda da quelli dei propri clienti (solitamente attraverso un Trust).

Questa procedura serve a garantire che i fondi degli investitori vengano segregati e non vengano toccati né dall’impresa di investimento né da eventuali creditori. Inoltre, la CySec l’ente di tutela di Cipro che regola la maggior parte dei broker autorizzati, ha istituito un fondo di compensazione per gli investitori (ICF) in grado di compensare i trader fino a 20.000 € nel caso in cui il broker fosse dichiarato insolvibile.

Conto Trading Demo

Ciascuna delle piattaforme che vedi ti permette di effettuare una prova aprendo prima un conto di trading demo. Prima di decidere dove versare il tuo denaro, puoi registrarti in pochi minuti e testare il loro funzionamento, guardando l’offerta di asset negoziabili, la user experience della piattaforma, gli spread applicati e altro ancora.

Ogni conto trading demo offre un fondo di denaro virtuale da spendere per fare pratica, in modo da imparare a fare trading senza perdere i tuoi soldi.

Alcuni account di prova hanno un periodo di tempo limitati, mentre altri conti di online trading rimangono per sempre e si possono ricaricare una volta esauriti i fondi per le simulazioni.

Va sottolineato che solo poche banche per il trading online dispongono di uno strumento demo. Il conto di prova è una prerogativa quasi esclusiva dei broker online.

Leggi pure
Corsi Trading Online: i Migliori 7 per imparare

Conto Trading Più Conveniente

Confrontiamo i diversi tipi di conti trading dal punto di vista dei costi e delle commissioni per trovare quello più conveniente. Per semplicità riportiamo in tabella il tariffario dei migliori broker senza tenere conto degli spread, che possono variare parecchio durante le sedute dei mercati, e delle commissioni overnight, fee sulle posizioni aperte oltre una certa ora serale (variabili).

Ricordiamo, inoltre, che i broker in lista fanno tutti parte della categoria market maker, cioè intermediari che si frappongono tra il cliente e il mercato facendo loro il prezzo (dealing desk). Questo da un lato è conveniente perché azzera le commissioni di acquisto e vendita delle varie posizioni, dall’altro potrebbe creare delle piccole differenze di quotazione rispetto al prezzo di mercato rendendo di fatto gli spread un po’ più volatili.

Confronto commissioni Trading online

Conto Trading Commissioni Deposito Commissioni Prelievo Commissioni costi dormienti
eToro Zero, ma poiché il conto è in USD si applica una commissione di 50 pip per la conversione EUR USD 5$ 10$/mese dopo 12 mesi di conto inattivo
Plus500 Zero (Gratis) 5 prelievi gratis al mese, poi 10$ 10$/mese dopo 3 mesi di conto dormiente
AvaTrade Zero (Gratis) Zero (Gratis) 50€ dopo 3 mesi di inattività, 100€ dopo 12 mesi
Iq Option Zero (Gratis) 31$ con bonifico bancario 10€/mese dopo 3 mesi di conto inattivo
Trade.com Zero (Gratis) Zero (Gratis) 25$/mese ogni 3 mesi di inattività, 100$ dopo un anno.

Dalla tabella emerge che AvaTrade è il conto trading più conveniente in termini di commissioni. È uno dei pochi broker market maker regolamentati a offrire depositi e prelievi di denaro gratuiti. Anche Trade.com offre le stesse condizioni vantaggiose, ma è meno affermato rispetto al primo. Rimandiamo comunque la scelta al giudizio personale, invitando a leggere la recensione AvaTrade e le opinioni su Trade.com.

Miglior conto Trading per investire in Azioni

I broker market maker basano la propria offerta su strumenti derivati chiamati CFD (contratti per differenza). Questi asset vengono proposti per la negoziazione di titoli azionari sottostanti, indici, coppie di valute per il forex, criptovalute, materie prime e altro ancora. Hanno il vantaggio di poter essere venduti allo scoperto (short), cosa impossibile per le azioni, e di operare con leva finanziaria (aumentando la portata dell’investimento).

Chi invece vuole realmente comprare azioni, cioè possedere delle quote di un’azienda nel proprio portafogli, ha bisogno di un broker che permetta di investire nei sottostanti. eToro è l’unico broker della lista a offrire questa possibilità: con eToro puoi aprire un conto di trading e investire sia in azioni che sugli strumenti derivati.

Miglior conto Trading per investire in Azioni
alcune azioni su cui puoi investire con il conto trading eToro

eToro paga i dividendi maturati dal possesso delle quote azionarie, offrendo l’esperienza più completa tra tutte le piattaforme di trading market maker.

Leggi pure
eToro è Affidabile o è una Truffa? Le Opinioni e la recensione completa

Miglior banca per Trading Online

La banca è sempre stato l’istituto incaricato di investire denaro per conto del privato. Oggi però il desiderio di investire in autonomia ha spinto diversi istituti a implementare i propri servizi fornendo delle piattaforme di trading online ai proprietari di conto corrente.

Meglio una banca italiana o un broker online?

Molti cercano una banca per fare trading online ritenendo questi intermediari più affidabili dei broker. Rispetto a questi ultimi, però, le banche impongono delle commissioni (anche salate) per ogni transazione. Inoltre molte piattaforme offrono una panoramica ristretta sui prodotti negoziabili, offrono pochi strumenti per il trader e sono meno democratiche rispetto ai broker autorizzati (l’investimento minimo spesso non parte da 100€, tanto per intenderci).

Per finire, se ci si vuole affidare ad una banca per cominciare a far trading, è necessario aprire un dossier titoli associato ad un corrente online per poter cominciare ad operare, con l’obbligo di sottostare ai tempi di apertura conto di una banca tradizionale.

Alcune banche online sono nate appositamente per il trading, come Fineco ad esempio (in seguito diventata una banca vera e propria – dal 1999) o Binck Bank. Altre invece sono istituti consolidati che propongono una buona piattaforma di trading bancario ai clienti che lo richiedono e che soddisfano determinati requisiti.

Di seguito alcune delle banche che offrono il miglior conto corrente per trading online:

Fare trading bancario è più una questione di comodità. Ciò significa che se hai un conto corrente presso una banca che offre una piattaforma di trading, lavorare con il medesimo intermediario potrebbe essere più pratico. Se però hai intenzione di fare trading online senza pagare commissioni esagerate e con la più ampia varietà di asset e strumenti, i conti trading più convenienti sono senz’altro quelli offerti dei broker.

Conto Trading alternativo: DEGIRO

Se non sei convinto né di investire con un broker market maker né con una vera e propria banca d’investimento puoi dare un’occhiata anche a DEGIRO. Parliamo di un broker olandese di tipo ECN puro, cioè un semplice intermediario che esegue gli ordini dei propri clienti senza porsi come dealing desk.

A differenza dei normali broker market maker DEGIRO non fa il prezzo, quindi puoi negoziare direttamente il sottostante al prezzo di mercato (azioni, obbligazioni, ETF, prodotti a leva, futures e altro ancora, ma non criptovalute né materie prime).

In cambio, però, DEGIRO richiede delle commissioni di negoziazione, che comunque si rivelano molto più basse rispetto alle banche e alle imprese di investimento tradizionali (qui vedi il confronto con Fineco, Directa, Binck Bank, Banca Sella, ecc.).

confronto commissioni degiro conto trading
Confronto tra DEGIRO e le migliori banche per il trading online
Leggi pure
DEGIRO Broker: cos'è e come funziona la piattaforma di trading

Come aprire un conto Trading

Aprire un conto di trading online con un broker regolamentato è molto semplice. La procedura è più o meno la stessa per tutti gli intermediari e si compone di una fase iniziale, dove vengono raccolte informazioni base per la registrazione gratuita, e una seconda fase dove il broker richiede la verifica del conto di trading per ragioni di trasparenza e contrasto al riciclaggio di denaro (come richiede la normativa europea).

Per aprire un conto trading e iniziare subito a fare pratica sull’account demo è sufficiente:

  • cliccare sul link “PROVA GRATIS“;
  • compilare i campi Nome e Cognome;
  • fornire il proprio indirizzo email;
  • inserire il numero di cellulare;
  • confermare la registrazione.

Può essere necessario confermare il proprio indirizzo email cliccando sul link che verrà inviato alla casella di posta elettronica fornita. La procedura di apertura del conto trading dura pochi minuti e una volta terminata permette subito di testare la piattaforma scelta.

Broker Caratteristiche Apri Conto Demo
broker trading
  • Conto Demo Gratuito
  • Copia i migliori trader!
  • Licenza CySec
conto demo
Leggi la Recensione

75% of retail CFD accounts lose money

broker trading
  • Conto Demo Gratuito
  • 100 € Deposito minimo
  • Licenza CySec
conto demo
Leggi la Recensione
broker trading
  • Conto Demo Gratuito
  • Forex CFD / Criptovalute
  • Licenza CySec
conto demo
Leggi la Recensione
iqoption trading
  • Conto Demo Gratuito
  • Trading da 10 €!
  • Licenza CySec
conto demo
Leggi la Recensione

Una volta presa la decisione definitiva, prima di effettuare il primo versamento, verranno richiesti alcuni documenti personali per la verifica del conto: carta d’identità o passaporto, codice fiscale, una prova che attesti la residenza in Italia, ecc. Questa prassi può richiedere alcuni giorni di tempo.

Miglior Conto Trading – Domande Frequenti

È possibile fare trading online senza conto corrente?

Sì. Puoi fare trading online senza conto corrente bancario registrandoti a un broker regolamentato che ti permetta di versare denaro attraverso forme di pagamento alternative, come una carta conto per esempio. Molti broker (Plus500, eToro, Avatrade) accettano PayPal, Skrill e altri wallet.

Qual è la migliore banca per investire in Borsa?

Molte banche al giorno d’oggi mettono a disposizione dei loro correntisti le proprie piattaforme di trading per investire in borsa da casa. Le migliori banche italiane in questo senso sono Banca Sella, WeBank, IW Bank, Binck Bank e Fineco.

Come aprire un conto trading negli USA?

Aprire un conto trading negli Stati Uniti è complesso. Broker USA come Robin Hood, per esempio, non permettono a investitori esteri di poter accedere, mentre non è possibile scegliere di aprire un conto in America con i broker tradizionali (stanno sotto regolamentazione europea ESMA).

condividi l'articolo sui social

Lascia un Commento

avatar

LIMITAZIONI DI RESPONSABILITA'

Su Finaria.it riportiamo informazioni e analisi su Investimenti e Trading azionario, è bene ricordare ai nostri visitatori che il Forex Trading comporta un elevato livello di rischio e può non essere adatto a tutti gli investitori. Prima di effettuare una registrazione o di cominciare a fare trading online con il forex o attraverso i broker di CFD, si prega di approfondire tutti i rischi associati a questa attività. Tutte le informazioni che troverete su Finaria.it sono pubblicate solo per scopi informativi. Noi non diamo assolutamente alcuna garanzia riguardo la precisione e l'affidabilità di queste informazioni. Qualsiasi azione prenderete sulla base delle informazioni fornite dal nostro sito è rigorosamente a vostro rischio e pericolo e lo staff di Finaria non sarà responsabile di eventuali perdite e / o danni in relazione all'uso delle informazioni o notizie fornite dal nostro sito web.


DIRITTO D'AUTORE

Tutti i contenuti testuali su Finaria sono protetti da copyright e dalle leggi sulla proprietà intellettuale. L'utente non può riprodurre, distribuire, pubblicare o trasmettere qualsiasi contenuto, frase, immagine senza indicare il sito web www.finaria.it come fonte. Finaria non rivendica il copyright sulle immagini usate sul sito web, tra cui loghi, immagini e illustrazioni varie.

75% of retail investor accounts lose money when trading CFDs with eToro; 76,4% with Plus500 and 76.70% when they trade with Trade.com.
You should consider whether you can afford to take the high risk of losing your money.

CHIUDI X