PayPal Conto: Come funziona, le caratteristiche e le alternative valide

Una guida dedicata a PayPal e al suo funzionamento: cos'è, come aprire un conto PayPal, come pagare e prelevare (online o con carta prepagata)

Presto PayPal supporterà anche il l’acquisto, lo scambio e il pagamento con Bitcoin e criptovalute. Scopri come usare il servizio di transazioni digitali più famoso al mondo.

paga con paypal

Facendo acquisti online ti sarà capitato spesso di trovare la voce paga con PayPal tra le opzioni di pagamento. Sai che cos’é? PayPal è un sistema diffuso in tutto il mondo che ti rende la vita più facile quando devi effettuare e ricevere transazioni online.

Una volta associata una carta o un conto corrente, non dovrai più perdere tempo per pagare online né rischiare che i tuoi soldi vengano toccati (è un servizio molto sicuro). Puoi anche ricevere denaro da amici o clienti, e hai anche a disposizione un vero e proprio conto online con tanto di carta prepagata ricaricabile (anche in contanti).

Aprire un conto PayPal e imparare a usarlo è alla portata di tutti (vedremo come fare), è gratuito e sicuro. Se hai un’attività online anche la soluzione Business può suonare interessante. Insomma, c’è una ragione se più di 227 milioni di persone lo hanno già fatto e se PayPal è diventato un po’ lo standard dei pagamenti su internet (tranne che su Amazon, anche se c’è comunque un modo per usarlo).

Alcune questioni, come la verifica del conto o le ricariche, meritano un’attenzione in più. Vuoi conoscere più da vicino come funziona PayPal e i suoi servizi? Continua con la lettura.

Cos’è PayPal

PayPal Inc è una società americana fondata nel 1999 da Elon Musk (sì, il fondatore di Tesla) che gestisce pagamenti online e trasferimenti di denaro in tutto il mondo.

In Italia PayPal è una soluzione conosciuta e apprezzata per lo più per fare acquisti online con un click. Migliaia di e-commerce online accettano pagamenti con PayPal: eBay, per esempio, con il quale la società ha stretto una partnership (è per questo motivo che non puoi usare PayPal su Amazon, ma approfondiremo la questione).

Il 72% degli americani che comprano online hanno un conto PayPal.

È possibile anche inviare soldi agli amici, ma per questa funzione molti preferiscono usare Satispay o un’altra carta conto con IBAN. Inoltre PayPal può fare anche da conto online ricaricabile in contanti, facendo richiesta della carta prepagata PayPal (continua a leggere se può interessarti).

Parleremo anche di PayPal Business, la soluzione per imprese, ma nei paragrafi successivi. Ora, come mai è così pratico usare PayPal?

Cosa puoi fare con PayPalCosa NON puoi fare con PayPal
Shopping online sicuroPagamento dei bollettini postali
Inviare e ricevere denaroComprare su Amazon direttamente
Pagare le bollette
Ricariche telefoniche
Pagare bollo e polizza auto
Pagare tasse, multe, ticket sanitari

Come funziona PayPal

Il funzionamento di PayPal è abbastanza semplice e intuitivo. Il conto online ti permette di associare una o più carte di credito o prepagate: in questo modo, quando è il momento di comprare online, non dovrai perdere tempo nell’inserire il numero di carta, codice di sicurezza o intestatario.

paypal come funziona

Ti basta selezionare la voce paga con PayPal, autorizzare il pagamento e la transazione avverrà istantaneamente. Spesso non serve neppure iscriversi sul sito e-commerce e registrare la tua carta, aumentando il livello di sicurezza dei tuoi pagamenti e delle tue carte virtuali.

Il conto PayPal non va nemmeno ricaricato: infatti il denaro verrà prelevato da una delle carte associate, o direttamente dal conto corrente bancario (a seconda della soluzione che hai scelto di associare).

Quanto costa tutto questo? Nulla, se compri in euro (valuta corrente). PayPal applica delle commissioni solo sul venditore o sugli acquisti in valuta estera (es. se compri un prodotto in dollari la società aggiungerà una commissione per il cambio).

Entriamo più nel dettaglio e vediamo come funzionano l’apertura del conto, i pagamenti e la gestione dell’account PayPal.

PayPal apre ai Bitcoin

PayPal ha ottenuto la licenza di criptovaluta condizionata dal Dipartimento di Stato dei Servizi Finanziari di New York, con la quale potrà offrire la possibilità di comprare e vendere Bitcoin, Ethereum, Litecoin, Bitcoin Cash e altre criptovalute, come se fosse un normale exchange (cosa che già fa Revolut, ad esempio).

Non solo. Gli utenti PayPal potranno scambiarsi moneta digitale all’interno dell’app o pagare in oltre 26 milioni di attività commerciali in tutto il mondo attraverso le crypto entro il 2021.

Per ora il servizio di compravendita di Bitcoin su PayPal sarà disponibile solo negli USA, ma lo sforzo della società californiana per portare le criptovalute a tutti i suoi clienti è reale e potrebbe presto sbarcare anche in Italia.

Aprire un Conto PayPal

aprire conto paypal

Aprire un conto su PayPal richiede pochi minuti. Per iniziare vai sul sito www.paypal.com e segui queste indicazioni:

  • seleziona la voce Conto personale (se richiesto);
  • inserisci nome, cognome, indirizzo email e password;
  • clicca su Avanti e completa i tuoi dati personali: indirizzo, anno di nascita e numero di telefono.

In 5 minuti dovresti riuscire ad aprire il tuo account PayPal. Quello che ti resta da fare è collegare una carta o un conto bancario e il gioco è fatto. PayPal accetta le seguenti carte di credito:

Molti scelgono di collegare una prepagata, come la Postepay per esempio. Qualunque metodo decidi di abbinare a PayPal dovrai verificarlo seguendo i passaggi che trovi spiegati qui sotto.

Verifica conto PayPal

collegare conto bancario a paypal

Se scegli di collegare un conto bancario a PayPal, il servizio ti accrediterà due importi casuali, compresi tra 0,01 e 0,99 euro, entro 2-3 giorni lavorativi.

Per verificare il tuo conto PayPal individua gli accrediti dal tuo estratto conto bancario, torna sul tuo profilo nella sezione Portafoglio e inserisci le due cifre esatte.

Se invece scegli di associare una carta di credito, o una prepagata, devi dimostrare di essere l’effettivo titolare. Inserisci il numero della carta, data di scadenza e CVV, controllando di aver inserito correttamente i tuoi dati anagrafici (indirizzo di fatturazione).

verifica conto paypal

A questo punto vai su Portafogli, seleziona la carta da verificare e clicca su Conferma. PayPal ti addebiterà 1,50 euro (ti verranno restituiti al termine): leggi sull’estratto conto della tua carta il codice di 4 cifre che compare di fianco alla transazione corrispondente, preceduto dalla parola “PAYPAL” o “PP”.

Per verificare il tuo conto PayPal torna nella sezione Portafoglio seleziona la carta che vuoi confermare. Clicca su Pronta per la conferma, inserisci il codice e premi Conferma. L’importo di 1,50 euro ti verrà restituito entro i prossimi 30 giorni.

Collegare Postepay a PayPal

PayPal e Postepay non sono la stessa cosa. La differenza è la seguente: PayPal è un sistema di pagamento a cui puoi collegare un conto corrente o delle carte, ma può anche essere usato conto online (richiedendo la carta prepagata PayPal). La Postepay invece è una carta conto tradizionale, come N26 o Hype per intenderci.

Puoi associare Postepay a PayPal come qualsiasi altra prepagata. Inserisci il numero della carta, controlla sull’estratto conto della Postepay il codice PayPal che trovi in corrispondenza dell’addebito, torna sull’account PayPal e completa la verifica. Da questo momento puoi pagare con la tua Postepay con la comodità e la sicurezza che ti offre PayPal.

Pagare con PayPal

Il pagamento con PayPal funziona in maniera molto semplice. Se stai comprando sul tuo e-commerce preferito e scegli di pagare tramite PayPal, cliccando sul pulsante corrispondente verrai reindirizzato alla pagina PayPal.

A questo punto tutto quello che devi fare è:

  • inserire la password del tuo account PayPal;
  • scegliere con quale carta o conto bancario pagare la transazione;
  • confermare il pagamento.

In automatico PayPal gestirà la transazione di denaro con l’e-commerce, senza che tu debba registrare la tua carta o fornire altre informazioni.

Come pagare con PayPal su Amazon

Usare PayPal su Amazon purtroppo non è consentito per fare acquisti. Dovrai associare per forza una delle tue carte di credito, una prepagata o aggiungere un IBAN bancario.

Oppure se hai del denaro sul tuo conto PayPal e vuoi spenderlo per fare shopping su Amazon potresti provare a convertirlo in buoni Amazon. Per acquistare buoni Amazon con PayPal puoi usare servizi online come Dundle, uno store di giftcard dove puoi comprare buoni da 5 a 100 euro pagando con PayPal.

Leggere il Saldo PayPal

Controllare il saldo del tuo conto PayPal è molto semplice. Puoi farlo direttamente con lo smartphone inviando un SMS al 342.4133503 con scritto paypal saldo.

In pochi secondi potrai leggere il saldo PayPal sullo schermo, senza effettuare l’accesso. Altrimenti accedi a PayPal dall’app o dal sito e verifica il saldo con i relativi movimenti.

Hai collegato una carta o un conto bancario ma il saldo PayPal è pari a zero? Tranquillo, non hai commesso un errore. Significa semplicemente che non possiedi denaro sul conto online di PayPal.

La società non è autorizzata a leggere il saldo della tua carta associata, né del conto corrente: pertanto finché non riceverai dei soldi attraverso PayPal o non scegli di fare una ricarica il saldo sarà sempre zero.

Estratto conto PayPal

Puoi controllare l’estratto conto PayPal andando nella sezione Cronologia. Qui hai una panoramica di tutti i movimenti in entrata e in uscita: puoi andare indietro nel tempo cambiando le date di inizio e fine, oppure scaricare gli estratti conto nel formato mensile o personalizzato cliccando su Estratti conto.

paypal estratto conto

PayPal: carta prepagata

paypal carta prepagata

Se lo desideri PayPal ti mette a disposizione anche una carta prepagata con IBAN emessa dal circuito Mastercard per aumentare le possibilità di utilizzo. Con la tua carta PayPal puoi:

  • fare acquisti in tutti i negozi fisici in Italia e all’estero;
  • effettuare e ricevere bonifici;
  • farti accreditare lo stipendio sul conto PayPal;
  • ricaricare il conto in contanti.

La carta viene rilasciata solo ai maggiorenni e presso i punti vendita Lottomaticard. Per poterla utilizzare è necessario che il saldo del tuo conto PayPal sia positivo: non potrai usare la carta con i soldi del tuo conto bancario o di altri carte associate. Vediamo allora come si ricarica.

Effettuare una Ricarica PayPal

Se usi PayPal solo per i pagamenti online, con una carta di credito/debito o un conto corrente abbinati, non occorre ricaricare il conto. Al momento delle transazioni il sistema prenderà i soldi dalla fonte che gli avrai indicato.

Se invece vuoi sfruttare a pieno i vantaggi del conto PayPal e della sua carta prepagata devi sapere come ricaricare. Hai tre modi per farlo:

  • trasferire denaro dalle carte al conto (tramite la sezione Portafoglio al tuo account);
  • effettuare un bonifico all’IBAN della carta PayPal;
  • versare contanti da un punto vendita Lottomatica Italia Servizi.

Prelevare con PayPal

Puoi prelevare denaro dal conto PayPal online o in contanti. Nella sezione Portafogli del tuo account clicca su Trasferisci denaro se vuoi spostare i soldi da PayPal verso una carta o un conto corrente associato.

Inoltre, come ogni carta conto con IBAN, anche PayPal ti permette di prelevare denaro presso uno sportello bancomat della banca o della posta oppure presso un punto vendita Lottamatica (tabaccaio).

Costi PayPal

La maggior parte dei servizi fondamentali offerti da PayPal per il consumatore sono gratuiti. Se fai shopping online in valuta corrente (euro), oppure invii denaro ad altre persone in Italia e in Europa, non paghi alcuna commissione. Anche il conto PayPal non ha alcuna spesa di gestione.

Se invece effettui un acquisto in dollari o altre valute estere PayPal richiede una commissione che va da 1,99 a 3,99 euro in base al Paese del destinatario.

Anche il prelievo di denaro può avere dei costi. Trasferire soldi da conti e carte verso PayPal è gratuito, mentre si applicano delle tariffe in uscita dal conto PayPal. Il prelievo in contanti presso ATM e tabaccherie Lottomatica ha un costo che varia da 1,50 a 1,70.

Le condizioni di prelievo PayPal non sono molto chiare. Per qualsiasi dubbio conviene contattare il servizio clienti tramite chat o al numero verde 800 975 345.

PayPal Business

La soluzione PayPal Business permette ai proprietari di un e-commerce o sito web di semplificare la vita ai loro clienti. Il servizio offre un pagamento facile e veloce al consumatore, transazioni protette, accrediti rapidi e molto altro.

Con PayPal Business la tua attività online può spedire via email anche delle fatture pro-forma e ampliare il raggio di azione offrendo un sistema di pagamenti agili anche per residenti all’estero.

Chi ha aggiunto un pulsante Paypal al proprio e-shop ha aumentato le conversioni fino all’87,5%.

studio comScore Q4 2015, US Panel

Il conto PayPal Business non prevede spese di attivazione né gestione: paghi solo quando il cliente utilizza il servizio. La commissione richiesta è del 3,4% + 0,35 euro a transazione (la percentuale scende a 1,8% per le ONLUS).

Per i micropagamenti (inferiori a 5€) è invece prevista una tariffa del 5% + 0,10 euro a transazione, mentre i pagamenti cumulativi richiedono il 2% (massimo 6€ in valuta locale e 35€ con valute estere).

Alternative a PayPal

Nell’era dei pagamenti digitali è chiaro che PayPal non è l’unico sistema per spostare denaro in modo veloce, sicuro ed economico. Anche se è uno dei servizi più diffusi al mondo esistono diverse alternative a PayPal: se non ti convince puoi provare con uno dei seguenti.

Se effettui spesso dei pagamenti con il tuo smarphone, allora i servizi di Apple Pay o Google Pay possono andare benissimo. Anche loro hanno standard di sicurezza molto elevati, si usano con facilità e non prevedono commissioni (Google Pay nemmeno per i commercianti).

Poi c’è Skrill, un sistema di pagamento britannico che come PayPal abbina anche una carta conto prepagata Mastercard con IBAN. Probabilmente lo conosci perché è un servizio molto utilizzato per comprare Bitcoin e criptovalute. Puoi aprire un conto gratis e dopo 14 giorni chiuderlo senza penale, per vedere come ti trovi.

Un’ottima alternativa a PayPal tutta italiana è Satispay. Funziona in maniera simile, perché i pagamenti vengono evasi con i fondi che hai sul conto Satispay (e che il sistema preleva in automatico dal conto associato). Rispetto a PayPal, con Satispay hai un limite di spesa più basso ma non hai bisogno di chiedere una carta per pagare nei negozi. Fai tutto dal cellulare, e poi accedere a sconti e offerte sotto forma di cashback.

E se infine è una carta conto quella che stai cercando, il consiglio è di valutare alternative più complete rispetto a PayPal. Qui trovi una tabella delle migliori carte prepagate con IBAN:

Carta Conto Caratteristiche Bonus

Carta Hype

carta hype
  • Apertura Conto: Gratis
  • Canone: 0€ / 1€
  • Costi Prelievo:Gratis

Carta illimity

carta illimity
  • Apertura Conto: Gratis
  • Canone: 0 €
  • Costi Prelievo:3 prelievi gratis (Carta Smart)

Carta Monese

carta monese
  • Apertura Conto: Gratis
  • Canone: 0 € (Carta Simple)
  • Costi Prelievo:200 € gratis, poi 2%

Carta N26

carta n26
  • Apertura Conto: Gratis
  • Canone: 0 € (Carta You)
  • Costi Prelievo:Gratis

Carta Revolut

carta revolut
  • Apertura Conto: Gratis
  • Canone: 0 € (Carta Standard)
  • Costi Prelievo:200 € gratis, poi 2%

Carta Skrill

carta skrill
  • Apertura Conto: Gratis (Bonus)
  • Canone:0 € / 5 € ogni mese inattivo
  • Costi Prelievo:1.75% massimo 5.50 €

Carta Viabuy

carta Viabuy
  • Apertura Conto: 69.90 €
  • Canone:19.90 € (annuali)
  • Costi Prelievo:5.50 €

Vuoi metterle a confronto con PayPal? Passa alla guida sulle migliori carte conto.

Leggi pure
Migliori Carte Conto Online con IBAN a confronto

Conto PayPal – Domande Frequenti

Perché PayPal è sicuro?

PayPal ha un programma di protezione acquisti che può rimborsarti in caso di problemi. Inoltre le transazioni di denaro vengono sempre monitorate 24/7, e vengono crittografate per proteggerle da tentativi di frode. Scopri di più all’interno.

A cosa serve PayPal?

PayPal è un sistema per rendere più semplici e sicuri i pagamenti online. Apri un conto gratis, colleghi una carta o un conto bancario e non dovrai più registrare il tuo metodo di pagamento in continuazione. Ti basterà cliccare su Paga con PayPal e il gioco è fatto. Ma questo è solo uno dei vantaggi di avere PayPal: scopri gli altri.

Posso fare un bonifico con PayPal?

Se possiedi la carta prepagata PayPal puoi effettuare e ricevere bonifici grazie al codice IBAN di cui è dotata. In alternativa puoi inviare denaro a parenti, amici oppure pagare online tramite app o sul sito.

condividi l'articolo sui social

Lascia un Commento

avatar

LIMITAZIONI DI RESPONSABILITA'

Su Finaria.it riportiamo informazioni e analisi su Investimenti e Trading azionario, è bene ricordare ai nostri visitatori che il Forex Trading comporta un elevato livello di rischio e può non essere adatto a tutti gli investitori. Prima di effettuare una registrazione o di cominciare a fare trading online con il forex o attraverso i broker di CFD, si prega di approfondire tutti i rischi associati a questa attività. Tutte le informazioni che troverete su Finaria.it sono pubblicate solo per scopi informativi. Noi non diamo assolutamente alcuna garanzia riguardo la precisione e l'affidabilità di queste informazioni. Qualsiasi azione prenderete sulla base delle informazioni fornite dal nostro sito è rigorosamente a vostro rischio e pericolo e lo staff di Finaria non sarà responsabile di eventuali perdite e / o danni in relazione all'uso delle informazioni o notizie fornite dal nostro sito web.


DIRITTO D'AUTORE

Tutti i contenuti testuali su Finaria sono protetti da copyright e dalle leggi sulla proprietà intellettuale. L'utente non può riprodurre, distribuire, pubblicare o trasmettere qualsiasi contenuto, frase, immagine senza indicare il sito web www.finaria.it come fonte. Finaria non rivendica il copyright sulle immagini usate sul sito web, tra cui loghi, immagini e illustrazioni varie.