POS Mobile portatile: i Migliori senza Canone per la tua attività

Guida al miglior POS portatile a canone zero per digitalizzare i pagamenti nella tua attività (confronto funzioni e costi)

pos mobile

La Legge di Bilancio 2020 ha introdotto l’obbligo per commercianti e liberi professionisti di munirsi di un terminale POS, il dispositivo per accettare pagamenti con carta di credito debito o prepagata.

POS è l’acronimo di Point of sale, ossia punto di vendita.

Molti artigiani, liberi professionisti e piccole-medie imprese hanno sempre preferito evitare i pagamenti elettronici. Il problema? I costi salatissimi di un POS tradizionale.

Oggi però esiste un’alternativa al classico POS fisso con SIM: il POS mobile portatile. Si chiama POS mobile perché si può abbinare al tuo smartphone, e portatile perché è un terminale che può seguirti dappertutto (anche dal cliente).

POS Portatile Caratteristiche Costi Vedi POS
sum up pos air
  • Canone mensile zero
  • POS senza SIM, con SIM o con stampante
da 29€*
izettle pos
  • Adatto a grossi volumi di transazioni
  • App per gestione delle vendite
da 29€*
mypos mobile
  • POS con conto corrente
  • Accredito istantaneo
da 29€
axerve easy pos
  • Tariffa canone o a commissioni
  • Assistenza 7 su 7
240€ / comodato d'uso

Ci sono un sacco di vantaggi nello scegliere un POS portatile, ma quali sono i migliori POS mobili? In questa guida abbiamo selezionato i terminali di pagamento elettronico a canone zero e commissioni basse.

Scopri come funzionano, le condizioni e come funzionano. Poi puoi decidere qualche di questi acquistare per la tua attività.

POS Portatile o Fisso?

Chi possiede un’attività e vuole dotarsi di un terminale per i pagamenti digitali può scegliere fra un terminale POS classico o un mobile POS.

POS Fisso POS Portatile
Terminale fisso Terminale mobile
Connesso alla rete o SIM Collegato a un cellulare/tablet
Abbonamento rete telefonica o SIM Nessuna SIM o rete telefonica
Tecnico specializzato per l'installazione Installazione semplice e in autonomia
Canone fisso Canone zero
POS collegato al conto corrente POS indipendente, non collegato alla banca
- Statistiche vendite e funzionalità extra
conto trading sumup pos portatile

I POS di stampo tradizionale (es. i POS Nexi) vanno collegati alla presa di corrente e per questo motivo sono dotati di scarsa mobilità.

Per gestire le transazioni sfruttano la tecnologia GSM/GPRS, e per questo devono connettersi alla linea telefonica del negozio, tramite cavo o connessione Wi-fi. In alternativa esistono anche dei modelli di POS con SIM card, che operano su una linea telefonica personale.

Questo rende necessario dotarsi di un abbonamento alla linea telefonica oppure acquistare una scheda SIM mobile con canone mensile. In altre parole, il POS classico comporta una spesa fissa e costante nel tempo.

Inoltre vista la complessità d’installazione è necessario richiedere l’intervento di un tecnico specializzato, che provvederà a configurare e attivare il POS fisso.

Come funziona il POS mobile?

Da qualche anno sono in commercio è in commercio anche il terminale POS mobile, che può offrire una serie di vantaggi economici e pratici a svariate attività commerciali.

Anzitutto il POS mobile è portatile e si può utilizzare ovunque, anche fuori dal proprio negozio (dal cliente, all’aperto, durante le consegne, ecc.). Questo perché i POS mobili non devono collegarsi alla rete: la tecnologia del POS portatile, infatti, connette il terminale direttamente allo smartphone del commerciante o al tablet dell’azienda tramite tecnologia Bluetooth.

  • POS portatile, si usa ovunque
  • Nessun abbonamento telefonico
  • Installazione semplice
  • POS senza banca
  • Nessun canone mensile
  • Analisi dati utili per il business
  • Commissioni sulle transazioni

Il mobile POS portatile sfrutta la connessione device mobile (si appoggia alla rete del cellulare/tablet), e per questo motivo non ha bisogno di una SIM personale.

Nessuna scheda o rete telefonica significa nessun costo in abbonamento: il POS portatile non ha canone mensile, a meno che non sia il commerciante a richiederlo (esistono terminali che azzerano le commissioni ma applicano un canone, che può rivelarsi conveniente per alcuni esercizi).

Installare un POS mobile è molto semplice, perciò non è richiesto l’intervento di un tecnico in negozio.

Un altro vantaggio è che la maggior parte dei POS mobili sono indipendenti. A differenza dei tradizionali terminali POS delle banche (Unicredit, Intesa Sanpaolo, Banca Sella) questi terminali provengono da società private che non devono promuovere ulteriori servizi come l’apertura di un nuovo conto corrente, assistenza, assicurazione ecc.

Questo è un vantaggio essenziale per chi cerca semplicemente uno strumento per accettare il pagamento con POS, nient’altro.

E non è tutto. Il POS portatile offre anche diverse funzionalità extra, come la possibilità di pagare da remoto o l’accesso a decine di statistiche di marketing e informazioni utili per il commerciante (analisi delle transazioni, dati sui prodotti più venduti, fasce orarie più redditizie ecc.).

Miglior POS mobile a canone zero: lista Novembre 2020

Quali sono i migliori POS portatili del momento? In commercio esistono tanti lettori di carte elettronici molto interessanti, veloci da acquistare (anche online) e configurabili in pochi minuti. I POS mobile da scoprire vengono realizzati da una delle seguenti marche:

  • SumUp;
  • iZettle;
  • MyPOS;
  • Axerve.

Ogni POS mobile che abbiamo selezionato ha convinto a pieno le opinioni dei clienti. Ciascun terminale, infatti, ha ricevuto recensioni di 4+ stelle su Trustpilot: non preoccuparti della sicurezza, pensa solo a trovare il POS più conveniente per te.

miglior pos portatile

Confronta con calma i migliori POS mobile e poi scegli quale acquistare per la tua attività sul sito del fornitore. Alcuni hanno dei bonus attivi se scegli di comprarli con i nostri codici.

SumUp

sum up pos
POS mobile più economico
  • POS portatile canone zero
  • 3 modelli, anche con SIM o stampante
  • Registrazione in 5 minuti
  • Pagamenti anche da remoto e online
  • Credito d’imposta 30%
  • Non adatta per importi elevati
  • Assistenza clienti non disponibile nel weekend

Sum Up è il POS portatile più conosciuto in Italia. Il terminale è distribuito dalla società britannica SumUp Payments Limited, autorizzata da FCA, quindi si tratta di un POS non collegato alle banche.

Sum Up offre tre tipi di terminali per commercianti e professionisti:

  • Sum Up Air, il POS mobile connesso allo smartphone;
  • Sum Up 3G, POS con SIM (gratis, senza canone);
  • Sum Up 3G con stampante, per la stampa immediata delle ricevute.

Ogni soluzione Sum Up ti permette di accettare pagamenti da qualsiasi circuito (Visa, Mastercard, Maestro, American Express, Apple Pay, Google Pay, ecc.), anche da remoto.

I terminali POS mobile Sum Up sono ricaricabili e si abbinano all’apposita app, che ti mostra statistiche in tempo reale e altre informazioni utili.

Ciascuno dei prodotti Sum Up è un POS portatile senza canone. Inoltre è idoneo per fare richiesta dal credito d’imposta al 30%, offerto dallo Stato italiano per far fronte al pagamento delle commissioni.

A proposito di costi: acquistare un POS Sum Up costa:

  • 29€ per il Sum Up Air;
  • 99€ per il Sum Up 3G;
  • 199€ per il Sup 3G con stampante.

Non è previsto nessun canone mensile: Sum Up applica una commissione dell’1,95% sulle transazioni con carta in negozio, oppure del 2,50% se il pagamento viene effettuato da remoto o online.

La registrazione a Sum Up richiede 5 minuti. Scopri di più sul POS Sum Up sul sito del fornitore.

iZettle

izettle pos
POS portatile per volumi elevati
  • POS mobile canone zero
  • Accetta anche contanti
  • Batteria fino a 8 ore
  • Potente App per marketing e gestione delle vendite
  • Accessori per POS
  • Un anno di garanzia
  • Commissioni elevate, ma scalabili
  • Assistenza clienti non disponibile nel weekend

iZettle è il POS portatile realizzato da PayPal, leader nei pagamenti digitali. La società offre un solo modello di terminale, l’iZettle Reader 2, pratico e integrabile con diversi altri strumenti.

izettle reader 2

Il POS iZettle non ha SIM e si collega direttamente al cellulare o al tablet del tuo negozio. Attraverso una potente app è possibile controllare il terminale e accedere a decine di funzionalità interessanti per la tua attività:

  • report di vendita dettagliati;
  • account staff illimitati;
  • stampa o invio delle ricevute non fiscali;
  • interazione con i clienti via email o sms.

La batteria dell’iZettle Reader 2 offre fino a 8 ore di durata per supportarti durante tutta la giornata lavorativa (il POS portatile si ricarica facilmente con cavo USB).

iZettle ha messo a disposizione per il suo POS mobile una serie di accessori venduti separatamente, come lettore di carte, stampante, registratore di cassa o scanner di codici.

Il costo del POS portatile iZettle Reader è di 29€ (fino al 30 novembre 2020, poi 79€) e non prevede un canone mensile.

Le commissioni iZettle variano a seconda del volume transato mensilmente e scendono progressivamente. All’inizio di ogni mese iZettle applica lo 2,75% sulle transazioni con carta. Raggiunti i 1.500€ di fatturato l’aliquota scende gradualmente, fino all’1% (oltre i 35.000 euro).

Dal mese successivo, però, le commissioni del POS mobile tornano al 2,75%.

Per un volume di transazioni mensile inferiore ai 5.000 euro conviene scegliere un POS a canone fisso alternativo come Sum Up o altri terminali. Con volumi di vendita molto alti, invece, iZettle può rivelarsi conveniente.

MyPOS

mypos pos
POS portatile con conto corrente
  • POS portatile canone zero
  • Pagamenti da cellulare, email, sms, web (plugin ecommerce)
  • Conto corrente esercente gratis
  • Carta VISA business
  • Accredito istantaneo
  • Credito d’imposta 30%
  • Costo POS elevato
  • POS non indipendente
  • Commissioni elevate su carte business e non convenzionali

MyPOS è un POS conto corrente offerto da MyPOS AD, società con sede nel Regno Unito (con filiale a Milano) parte del gruppo iCard (la stessa che ha acquisito LeoPay).

Il POS di MyPOS è diverso dai precedenti indipendenti. Infatti per richiedere il terminale è necessario aprire un conto corrente nuovo, non offerto dalle banche italiane (Unicredit, Banca Sella, Intesa) ma dall’azienda MyPOS-iCard.

Il conto corrente esercente di MyPOS è gratis e la società offre anche una carta business VISA, anch’essa compresa nel pacchetto.

mypos pos

Sul piano pratico, però, il servizio MyPOS è molto completo. Puoi scegliere un POS mobile portatile tra 5 modelli diversi, a partire da 29€, abbinato a un’app per smartphone e un accesso da desktop per monitorare l’attività del tuo negozio.

MyPOS ha una soluzione per ogni esigenza, dal piccolo MyPOS Go portatile (29€) al MyPOS Smart (349€), con display touch e stampante delle ricevute non fiscali integrata.

Con ogni terminale POS mobile MyPOS l’accredito del denaro è istantaneo e tutti i metodi di pagamento sono ben accetti. Inoltre sono disponibili svariati accessori e ricariche, protetti da 12 mesi di garanzia.

Le commissioni MyPOS variano a seconda del tipo di carta accettata o del metodo di pagamento. I pagamenti in negozio con carte private emesse da SEE (VISA, Mastercard, VPay, Maestro) prevedono una commissione dell’1,55%, piuttosto vantaggiosa rispetto ai POS mobili concorrenti.

Se però si allarga il raggio anche alle carte business o ai circuiti internazionali (American Express, Union Pay, JCB, ecc.) l’aliquota sale al 2,55%-2,85%.

Le transazioni online, invece, costano al commerciante il 2,25% (con carte private SEE) oppure dal 3,25% al 3,50% (con carte business e circuiti internazionali). Attenzione anche ai bonifici in uscita dal conto corrente esercente e agli altri costi, visionabili sul sito MyPOS.

È comunque possibile fare domanda per ottenere il credito d’imposta del 30% sulle spese di commissioni sulle transazioni digitali.

Axerve

axerve pos
POS portatile a canone zero o a commissioni zero
  • POS portatile a tariffa variabile
  • Soluzioni per i pagamenti ecommerce
  • Assistenza 7 su 7
  • API integrabili
  • Credito d’imposta 30%
  • Costo POS elevato
  • Bollo di attivazione

Axerve è un altro POS portatile che merita sicuramente attenzione. La società fa capo a Banca Sella e offre un terminale POS mobile con diverse soluzioni di acquisto (indipendente però dalla banca).

axerve pos

Oltre al tradizionale POS senza canone, infatti, Axerve ti permette di ricevere anche un POS senza commissioni (pagando un canone mensile). Si tratta di una doppia possibilità per favorire sia i commercianti abituati a volumi di transazioni elevati che ridotti.

Registrarsi ad Axerve è veloce e non ha vincoli di permanenza. Rispetto alle altre soluzioni, però, richiede il pagamento di un bollo di attivazione pari a 16€.

Una volta iscritto al servizio decidi tu quale tariffa richiedere per aver il POS portatile:

  • POS Easy a commissione;
  • POS Easy a canone;
  • Offerta personalizzata.

L’offerta POS Easy a commissione non ha canone fisso mensile e applica un 1% di commissione sulle transazioni elettroniche. Il POS mobile viene venduto al prezzo di 240€ +IVA, con inclusi 12 mesi di garanzia e fino a 36 mesi di manutenzione.

Con POS Easy a canone, invece, il terminale viene concesso in comodato d’uso gratuito (manutenzione/sostituzione incluse) e le commissioni vengono azzerate fino a 30.000 euro di transazioni all’anno (poi 1,5%). Il canone mensile del POS Easy Axerve può essere:

  • 15€ per incassi elettronici fino a 10.000 euro l’anno;
  • 20€ per incassi fino a 30.000 euro.

Per il resto hai accesso all’app Axerve per monitorare il tuo business, assistenza nei giorni feriali e festivi, soluzioni all’avanguardia per richiede i pagamenti da remoto o attraverso l’ecommerce dell’azienda.

Axerve è un POS portatile che mette a disposizione le proprie API per gli sviluppatori e permette di accedere al credito di imposta previsto dal Governo.

POS: è obbligatorio?

L’obbligo del POS è stato introdotto dalla Legge di Bilancio 2020. Commercianti e liberi professionisti devono dotarsi necessariamente di un terminale elettronico per accettare pagamenti con carta di credito, debito o prepagata.

Rendere il POS obbligatorio in Italia aiuterà ad aumentare il tracciamento delle transazioni commerciali, incentivate da misure come il cashback di Stato o la riduzione del tetto al prelievo di contante.

L’obiettivo finale è la lotta all’evasione fiscale e al contrasto dei pagamenti in nero. Pagando con carta o app (Apple Pay o Google Pay) si riducono anche la micro criminalità e il passaggio di banconote (potenzialmente poco igienico in tempi di pandemia).

Non solo: l’obbligo del POS serve anche ad offrire la possibilità al cliente di effettuare pagamenti digitali, gli unici a essere detraibili per Legge.

La tua attività non ha ancora un POS per i clienti? Scegli uno dei migliori POS portatili del momento e unisci i vantaggi economici e pratici con i requisiti di Legge, offrendo un servizio in più alla clientela.

POS Portatile Caratteristiche Costi Vedi POS
sum up pos air
  • Canone mensile zero
  • POS senza SIM, con SIM o con stampante
da 29€*
izettle pos
  • Adatto a grossi volumi di transazioni
  • App per gestione delle vendite
da 29€*
mypos mobile
  • POS con conto corrente
  • Accredito istantaneo
da 29€
axerve easy pos
  • Tariffa canone o a commissioni
  • Assistenza 7 su 7
240€ / comodato d'uso

condividi l'articolo sui social

Lascia un Commento

avatar

LIMITAZIONI DI RESPONSABILITA'

Su Finaria.it riportiamo informazioni e analisi su Investimenti e Trading azionario, è bene ricordare ai nostri visitatori che il Forex Trading comporta un elevato livello di rischio e può non essere adatto a tutti gli investitori. Prima di effettuare una registrazione o di cominciare a fare trading online con il forex o attraverso i broker di CFD, si prega di approfondire tutti i rischi associati a questa attività. Tutte le informazioni che troverete su Finaria.it sono pubblicate solo per scopi informativi. Noi non diamo assolutamente alcuna garanzia riguardo la precisione e l'affidabilità di queste informazioni. Qualsiasi azione prenderete sulla base delle informazioni fornite dal nostro sito è rigorosamente a vostro rischio e pericolo e lo staff di Finaria non sarà responsabile di eventuali perdite e / o danni in relazione all'uso delle informazioni o notizie fornite dal nostro sito web.


DIRITTO D'AUTORE

Tutti i contenuti testuali su Finaria sono protetti da copyright e dalle leggi sulla proprietà intellettuale. L'utente non può riprodurre, distribuire, pubblicare o trasmettere qualsiasi contenuto, frase, immagine senza indicare il sito web www.finaria.it come fonte. Finaria non rivendica il copyright sulle immagini usate sul sito web, tra cui loghi, immagini e illustrazioni varie.