Il token TEFI è salito del 150% e annuncia un generoso staking del 512%

Nica San Juan

Giornalista economica internazionale che legge in 5 lingue


Progetto principale su Telegram: TedefiBot
Sito Web: Tedefi.com

Due mesi dopo il suo lancio, il token TEFI è aumentato del 400% dal suo prezzo iniziale di $0,02. Qualcuno potrebbe dire che non era il momento migliore per il lancio di una piattaforma, poiché il mercato delle criptovalute sta vivendo un’importante correzione dei prezzi.

Tuttavia, la piattaforma Tedefi è riuscita ad aumentare gradualmente la copertura mediatica e a tenere il passo con la sua tabella di marcia. Il team ha fornito aggiornamenti settimanali al bot Tedefi Telegram Exchange, mostrando così una notevole resistenza alla pressione al ribasso del mercato, e il suo valore è cresciuto del 150% solo negli ultimi 30 giorni.

Strategia a lungo termine

La piattaforma Tedefi si sforza di presentare la prima blockchain per le dApp di Telegram. Tedefi Exchange bot è basato su un sistema proof-of-concept che esegue una blockchain PoSA derivata da un fork di BSC in background, con degli Oracle che collegano la catena all’API di Telegram.

Attualmente, gli strumenti di esplorazione e sviluppo della chain non sono pubblici poiché lo sviluppo degli Oracoli è ancora in pieno svolgimento.

Gli sviluppatori stanno sfruttando la relazione con l’API di Telegram per coprire tutte le funzionalità e renderlo il più versatile possibile, per consentire agli sviluppatori la libertà di creare un NFT Marketplace, giochi play-to-earn, exchange, aste e tante altre dApp su Telegram.

Per trattenere la comunità che supporta la piattaforma, e il prezzo TEFI in una forte tendenza al rialzo, fino all’evento di annuncio pubblico della rete principale, Tedefi Exchange riceve aggiornamenti regolari e copertura mediatica costante.

Gli ultimi aggiornamenti sono:

  • Trasferimenti P2P tra utenti Tedefi all’interno di Telegram
  • Integrazione con Metamask e Trustwallet
  • Token SHIB aggiunto come metodo di pagamento
  • Programma referral e Bounty Airdrop

E ora Tedefi ha deciso di premiare i propri utenti con un programma di Staking piuttosto generoso.

Staking v1

Per incentivare il supporto a lungo termine della community, nel percorso verso lo sviluppo della prima Blockchain per le dApp di Telegram, Tedefi ha stanziato 11.284.000 TEFI per premiare gli utenti che decideranno di mettere in staking i loro token. Permettendo così al valore di TEFI di crescere, attirando nuove persone sulla piattaforma Tedefi.

Lo staking v1 è limitato nel tempo, fino all’evento di migrazione dei token TEFI dalla rete BSC alla rete Tedefi. L’evento migratorio è previsto nel secondo trimestre del 2022, con la data esatta che sarà annunciata a metà del primo trimestre 2022.

Con il lancio dell’evento di migrazione, tutti gli Staking v1 verranno fermati e ricompensati, con l’ulteriore possibilità di spostare i token allo Staking v2. Poiché il prezzo di TEFI è direttamente influenzato dalla domanda e dall’offerta, la migliore strategia per una crescita costante della community è l’aumento graduale della domanda del token.

Il principale fattore esterno per mantenere alta la domanda è la copertura mediatica, che deve essere pianificata strategicamente per evitare un’elevata volatilità che crea incertezza e sfiducia negli utenti della piattaforma, pertanto un piano di marketing dovrebbe essere predisposto in correlazione alla roadmap e agli aggiornamenti della rete.

I fattori interni per mantenere il prezzo in una tendenza al rialzo sono lo staking, il burn dei token per creare scarsità, le pool di liquidità bloccate, gare di trading e aggiornamenti costanti del sistema.

Per incentivare gli utenti a supportare la crescita di TEFI fino all’evento di migrazione, e al rilascio della rete Tedefi al pubblico, Tedefi ha deciso di destinare 11.284.000 TEFI come ricompensa per lo staking. Il blocco dei TEFI ridurrà la pressione al ribasso sui prezzi, attirando nuovi utenti sulla piattaforma fino all’attivazione della blockchain Tedefi.

Non appena la blockchain Tedefi sarà operativa, lo Staking v1 verrà sostituito dallo Staking v2, gli strumenti per gli sviluppatori saranno disponibili, la distribuzione dei token sarà aperta al pubblico e avrà luogo una vasta campagna mediatica.

Il token TEFI verrà utilizzato come carburante per tutte le dApp di nuova creazione, per sconti sulle commissioni di cambio, potere di governance e staking, e tutto ciò ne accrescerà il valore intrinseco.

Leggi pure
Una criptovaluta per il vostro business? I nostri consigli per cominciare

Come si forma l‘APY?

Gli 11.284.000 TEFI assegnati saranno ripartiti proporzionalmente tra gli staker, e l’APY verrà ricalcolato per ogni 5.000.000 di TEFI Staked, ma limitato alle percentuali 289/367/512% per periodi rispettivamente di 30/60/90 giorni, a vantaggio degli staker precoci.

Avvicinandosi alla data termine, i periodi di 90 e 60 giorni verranno rimossi e l’APY sarà adeguato di conseguenza. Se il pool non verrà utilizzato per intero, i TEFI rimanenti verranno trasferiti al pool Staking v2.

Conclusione

Tedefi Network è una piattaforma molto promettente vista la velocità di crescita di Telegram e di altre app di messaggistica come WhatsApp, che cercano di raggiungere il mondo delle criptovalute aggiungendo pagamenti in crypto all’interno dell’app.

L’anno prossimo dovremmo aspettarci un aumento delle dApp e degli exchange all’interno delle app di messaggistica istantanea. Telegram ha tuttavia un vantaggio visto che fornisce un’API per creare bot che hanno vaste possibilità: dai giochi agli exchange completi all’interno di Telegram.

Lo staking v1 è un ottimo modo per premiare i primi utilizzatori di Tedefi per il loro supporto in questo percorso per diventare la prima blockchain a consentire la creazione di dApp all’interno di Telegram. Non perderlo!

Progetto principale su Telegram: TedefiBot
Sito Web: Tedefi.com


Nica San Juan

Giornalista economica internazionale che legge in 5 lingue

Giornalista economica internazionale, si occupa di raccogliere notizie dai mercati più importanti. Ama viaggiare e leggere giornali in 5 lingue diverse, incluso il coreano.

Giornalista economica internazionale, si occupa di raccogliere notizie dai mercati più importanti. Ama viaggiare e leggere giornali in 5 lingue diverse, incluso il coreano.


condividi l'articolo sui social

Commenta per primo questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *