Migliori ETF su cui investire nel 2021

Una selezione dei migliori ETF del 2021 settore per settore (petrolio, healthcare, mercati emergenti, ecc.). Perché conviene investire, come e dove farlo

In questo articolo ti presenteremo quali sono gli ETF migliori su cui investire nel 2021, nonché cosa sono e come funzionano.

Questo strumento può essere un interessante modalità di investimento. Ma ovviamente, devi anche conoscerne bene il funzionamento, oltre a capire se conviene realmente e su quali puntare.

Gli ETF vantano un mercato molto dinamico, peraltro anche a costi contenuti. Dunque, non perdiamo altro tempo e vediamo cosa sono gli ETF, quali sono gli ETF migliori e come investire su questo asset.

  • Registrati a eToro seguendo questo link;
  • Deposita il denaro sul tuo account di trading;
  • Cerca gli ETF su cui vuoi investire (per settore o provenienza geografica);
  • Seleziona l'importo, imposta stop loss e take profit e Apri la tua posizione di trading

ETF: cosa significa?

Partiamo dalle basi. Non è difficile comprendere che la denominazione ETF deriva da un acronimo: Exchange Traded Funds. Praticamente, traducibile in fondi di investimento indicizzati.

Gli ETF sono nati negli Usa nel 1993, mentre in Italia sono stati introdotti solo nel 2002. Si tratta di un tipo di fondi d'investimento collegati alla grande famiglia degli ETP (acronimo a sua volta di exchange-traded products).

Il funzionamento è semplice: gli ETF hanno l'obiettivo di replicare un indice di riferimento (chiamato in gergo anglosassone benchmark) con interventi minimi.

Si basano su una gestione di tipo passivo, ma, al contempo, sono anche quotati come fossero comuni azioni o obbligazioni.

Cosa significa gestione passiva? In pratica, che il loro rendimento è collegato alla quotazione di un indice borsistico. Ma ne corregge anche il valore, qualora si verifichino degli scarti tra la quotazione dello stesso ETF e l'indice di riferimento, qualora superino il range tra l'uno e il due percento.

Proprio la gestione passiva fa sì che questo strumento abbia costi molto ridotti. Rendendolo di fatto particolarmente apprezzato e prescelto rispetto ad altri strumenti finanziari. Nonché meno rischiosi. Sebbene occorra aggiungere che non mancano ETF più speculativi. Il che comporta un maggiore rischio per l'investitore.

ETF migliori: i settori

Dal momento che ogni ETF performa su un indice sottostante, ciascun exchange traded fund si fonda su un paniere di asset differenti. Questi possono essere diversi per natura (obbligazioni, azioni, commodities, ecc.) oppure per area geografica, a seconda del tipo di indice sul quale performano.

Quali sono i settori nei quali investono gli ETF? Ecco i principali da considerare se vuoi cercare i fondi passivi migliori.

Liquidità

Rientrano in questo settore, per esempio, le obbligazioni zero coupon a brevissima scadenza.

Indici obbligazionari

Obbligazioni emesse dagli Stati centrali, da società in cerca di liquidità per investire, da istituti di credito, ecc.

Mercati azionari di una determinata area geografica

Rientrano quegli Indici azionari collegati alle economie nazionali o, comunque, a specifici settori economici di un Paese. Ma anche di un continente o di più continenti.

Materie prime

Le materie prime si dividono in 2 grandi famiglie, a seconda della modalità con cui sono reperite. Avremo dunque:

  • Commodities soft: le materie prime che vengono reperire senza bisogno di trivellazioni ed estrazioni nel sottosuolo. Come i prodotti agricoli (cereali, barbabietole da zucchero, cacao, caffè, ecc.) o quelli derivanti dall'allevamento (carne, latte, ecc.)
  • Commodities hard: qui vi troviamo le materie prime che necessitano di estrazione nel sottosuolo. Quindi si pensi agli idrocarburi, ai metalli preziosi, ecc.

Settori merceologici

In questa categoria, vi rientrano in generale:

  • i consumi ciclici europei
  • la finanza statunitense
  • le lobbies farmaceutiche

Migliori ETF del 2021: quali sono

Quali sono i migliori ETF sui quali investire nel 2021? Vediamo i suggerimenti degli analisti.

Migliori ETF sul petrolio

etf petrolio migliori

Il 2020 non è stato di certo un anno positivo per il petrolio. Anzi. Basta vedere la quotazione dei principali indici: Brent e WTI. Col secondo che è addirittura finito sotto quota zero.

Infatti, l'andamento delle quotazioni del petrolio sono fortemente collegate a quelle dell'economia in generale. E si sa, la Pandemia del Covid-19 ha fermato l'economia globale. Nonché ha ridotto drasticamente la movimentazione di auto.

Tuttavia, per il 2021 è prevista una generale ripresa e sicuramente il petrolio ne gioverà. In concomitanza con l'uscita del vaccino.

Devi però anche sapere che i prezzi del petrolio sono oggetto di pesanti oscillazioni. Quindi la scelta dei migliori ETF sul petrolio deve essere oculata.

Eccone alcuni principalmente suggeriti:

  • ProShares UltraShort Bloomberg Crude Oil (SCO)
  • United States Oil Fund, LP (USO)
  • WisdomTree Brent Crude Oil

È molto importante per le compagnie petrolifere gestire al meglio i propri profitti, poiché diversi sono i fattori concorrenti:

  • volatilità del prezzo dell'Oro nero
  • costi di gestione in aumento
  • problemi di gestione
  • difficoltà ad accedere al capitale

Quindi, non è detto che se il mercato del petrolio abbia il vento in poppa, una società riesca ugualmente a giovarne di riflesso.

Infatti, non sono pochi i trader che, se da un lato avevano intuito che il settore petrolifero fosse in espansione, hanno però poi scelto le società sbagliate.

E il vantaggio di investire nel settore petrolifero tramite ETF sta proprio nel fatto che si blocca il prezzo che pagherà in futuro quando il contratto scadrà.

Da parte sua, il gestore del fondo venderà il contratto futures prima della scadenza, sostituendolo con un altro contratto futures.

Migliori ETF robotica, cyber security e innovazione

migliori etf robotica

Avrai sicuramente sentito parlare di Intelligenza artificiale, fintech o cyber security. Si tratta delle nuove frontiere delle innovazione, capaci di elaborare dati, semplificare i processi, rendere più sicure le nostre vite o automatizzare.

Se credi nello sviluppo di questo settore puoi sfruttare questo trend di medio-lungo periodo e posizionarti su alcuni dei migliori ETF in circolazione.

L'Intelligenza artificiale fa ormai parte completa delle nostre vite e la troviamo sempre più ovunque: dagli smartphone ai Pc, passando per le Tv fino alle automobili.

Orbene, perché ti stiamo dicendo tutto questo? Perché si calcola che questo settore sia fortemente in espansione. Tanto che si calcola un volume di investimenti pari a 15 triliardi di dollari entro il 2030.

Oggi gli ETF ARK, una società fondata da Cathie Wood, vanno fortissimo e puntano su nuove tecnologie, innovazione, cyber security, fintech e mobilità autonoma.

Dai un'occhiata a strumenti come:

  • ARK Fintech Innovation ETF;
  • ARK Innovation ETF;
  • ARK Next Generation Internet ETF.

Puoi scambiarli sulla piattaforma di trading eToro in versione CFD.

Migliori ETF mercati asiatici

Migliori ETF mercati asiatici

I mercati asiatici sono da tempo in grande espansione. La svolta è arrivata negli anni '90, quando si è parlato di tigri asiatiche (Cina e Corea del sud), anche se la Cina ha avviato una svolta capitalista già da metà anni 70. Dopo la morte di Mao.

Altre realtà molto dinamiche sono Singapore, paese molto protesto alla tecnologia. E ovviamente il Giappone, che però vive fasi recessive cicliche.

In grande espansione pure l'India, che a detta di molti, entro il 2050 sarà la nuova Cina. Molto dinamica anche Hong Kong, che però, dopo l'indipendenza dal Regno Unito conseguita nel '97, vive con il costante fiato della Cina sul collo. Che vorrebbe trasformarla in una sua colonia.

Per avere un'idea di cosa stiamo parlando, basta pensare che il Pacific Rim (anello del Pacifico), rappresenta da solo quasi il 60% delle transazioni globali. Con grandi prospettive espansionistiche future del PIL. Commisurate anche di oltre il 70 percento di espansione.

Ecco alcuni degli ETF migliori dei mercati asiatici:

  • iShares MSCI All Country Asia ETF;
  • Schroder Asia Pacific Fund ETF;
  • iShares Asia Pacific Dividend UCITS ETF.

Migliori ETF healthcare

migliori etf healthcare

Il settore farmaceutico sarà grande protagonista del 2021, soprattutto in riferimento alla risoluzione del problema Covid-19. Quindi, a detta di molti analisti conviene averlo nel proprio portafoglio titoli.

Ecco alcuni tra gli ETF più interessanti:

  • MSCI World Health Care
  • Xtrackers MSCI World Health Care
  • S&P Health Care Select Sector
  • Healthcare Staples Select Sector SPDR
  • SPDR S&P Biotech ETF
  • iShares Healthcare Innovation UCITS
  • Invesco Nasdaq Biotech

Come investire in ETF migliori?

Il modo migliore per investire in ETF è farlo tramite Broker che abbiano regolare licenza per operare. Che rendano chiare e trasparenti tutte le loro informazioni societarie e le condizioni in termini di commissioni.

BrokerCaratteristicheApri Conto Demo
broker trading
  • Conto Demo Gratuito
  • Copia i migliori trader!
  • Licenza CySec
conto demo
Leggi la Recensione

75% of retail CFD accounts lose money

broker trading
  • Forex, CFD & Crypto
  • Piattaforma trading Desktop e Mobile
  • Licenza CySec, FCA
conto demo
Leggi la Recensione
broker trading
  • Conto Demo Gratuito
  • Piattaforma trading facile
  • Licenza CySec, FCA
conto demo
Leggi la Recensione
broker trading
  • Conto Demo Gratuito
  • Forex CFD / Criptovalute
  • Licenza CySec
conto demo
Leggi la Recensione
broker trading
  • Conto Demo Gratuito
  • Forex CFD / Criptovalute
  • Licenza CySec
conto demo
Leggi la Recensione

Non deve poi mancare un altro aspetto: devono fornirti tanti servizi che ti diano tante free al tuo arco. Proprio come una volta gli indiani cacciavano le loro prede.

Di seguito ti indichiamo alcuni Broker che a nostro avviso rispondono a queste caratteristiche:

eToro

etoro broker

Il Broker eToro vanta oltre 10 anni di onorato servizio, durante il quale il numero di utenti iscritti ha superato quota 7 milioni.

Il che non è un caso, alla luce dei servizi che offre. Su tutti, il copy trading, la possibilità di copiare quanto fanno i trader più bravi. Chiamati Popular trader.

Molto interessante anche il Social trading, che ti consentirà di interagire con gli altri trader come fossi in un Social network.

Il broker eToro conta un solo account, con deposito minimo di 200 euro. Commissioni e spread più basse del mercato.

Capital.com

capital.com

Molto interessante è anche il Broker Capital.com, che vanta sia licenza CySEC che FCA, oltre 2mila asset disponibili e 3 account tra cui scegliere.

Ottima anche la proposta formativa, con ben 5 corsi divisi in più lezioni.

Il servizio clienti funziona 24/5 ed è contattabile tramite modulo web, numero di telefono o Live chat.

Avatrade

avatrade trading piattaforma

Il broker Avatrade opera dal 2006, con sede centrale in Irlanda. Tante licenze vantate, deposito minimo $100.

Le piattaforme messe a disposizione sono:

  • MetaTrader 4
  • MetaTrader 5
  • Web-based
  • propria

Vasta scelta di asset selezionabili, tra cui una selezione dei migliori ETF sul mercato.

ETF: come funzionano

Come funzionano gli ETF? Li devi pensare come strumenti finanziari che prediligono di puntare su un paniere diversificato. Il quale replica in maniera fedele un indice di borsa.

Per effetto di ciò, nel caso in cui uno dei componenti del benchmark finisce per essere avvicendato con un altro, così anche la medesima attività finanziaria inserito nell'ETF sarà sostituito. Ciò a prescindere dalla sua maggior o minore convenienza d'investimento.

L'ETF si uniforma quindi in tutto e per tutto al Benchmark, senza che sia necessario un intervento dell'investitore. Il quale non avrà l'incombenza di dover provvedere in prima persona a sostituire i componenti.

Abbiamo poi detto che gli ETF sono scambiati in borsa proprio come azioni ed obbligazioni in modo continuo. Ciò comporta il fatto che il valore cambi di continuo all'interno delle stesse ore di contrattazione.

Sarà compito della società che gestisce il fondo quello di armonizzare la quota del fondo all'indice di riferimento. La quale provvederà a comprare o vendere, a seconda dell'esigenza, in base allo scostamento dall'indice. Il quale, come detto, non dovrebbe superare il 2%.

ETF migliori per i costi

Quali sono i costi da sostenere quando si investe in ETF?

La voce costi è altrettanto fondamentale quando si investe, giacché rappresenta una voce “meno” che va a sottrarsi al nostro profitto. E che alla lunga potrebbe pesare sensibilmente sul nostro guadagno.

Possiamo darti una buona notizia: gli ETF migliori prevedono costi di gestione (o commissioni) molto basse. E, dulcis in fundo, pure zero commissioni di ingresso, uscita o performance.

Quindi, ricapitolando, le commissioni totali che andrai a pagare investendo sugli ETF migliori sono comprese in una forchetta che oscilla tra lo 0,09% e l'1,5%.

Proprio per questo, le Banche stanno trovando poco convenienti offrire ETF, ma occorre anche dire che stanno riscontrando grande successo tra i mercati globali.

Anzi, proprio la “nostra” Borsa italiana risulta una delle più attive nella negoziazione degli ETF. Col beneplacito delle autorità preposte al controllo sui mercati finanziari. Vale a dire Banca d'Italia e Consob. Non però esenti di critiche quando si verificano scandali bancari per lo scarso controllo preventivo.

ETF migliori – Domande Frequenti

Conviene investire in ETF?

Sì, se si considerano le basse commissioni e i margini di rischio ridotti rispetto ad altri strumenti finanziari.

Quali saranno i migliori ETF nel 2021?

I settori dati principalmente in espansione sono: farmaceutico, petrolio, asiatico e IA.

Dove trovare migliori ETF nel 2021?

I Broker migliori dove trovarli sono eToro, Libertex, Capital.com, Avatrade

condividi l'articolo sui social

Commenta per primo questo articolo

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    LIMITAZIONI DI RESPONSABILITA'

    I CFD sono strumenti complessi e presentano un rischio significativo di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro. Tutte le informazioni che troverete su Finaria.it sono pubblicate solo per scopi informativi. Noi non diamo assolutamente alcuna garanzia riguardo la precisione e l'affidabilità di queste informazioni. Qualsiasi azione prenderete sulla base delle informazioni fornite dal nostro sito è rigorosamente a vostro rischio e pericolo e lo staff di Finaria non sarà responsabile di eventuali perdite e/o danni in relazione all'uso delle informazioni o notizie fornite dal nostro sito web.


    DIRITTO D'AUTORE

    Tutti i contenuti testuali su Finaria sono protetti da copyright e dalle leggi sulla proprietà intellettuale. L'utente non può riprodurre, distribuire, pubblicare o trasmettere qualsiasi contenuto, frase, immagine senza indicare il sito web www.finaria.it come fonte. Finaria non rivendica il copyright sulle immagini usate sul sito web, tra cui loghi, immagini e illustrazioni varie.