BitiCodes, come funziona e che tipo di guadagni promette?

Opinioni online sui servizi di trading automatico.

Gabriele De Carmine

Esperto di strategie di trading e prevenzione del rischio.


Iscriviti al nostro Canale Telegram per restare aggiornato sulle ultime notizie.

Biticodes logo

Fare trading automatico sulle criptovalute si pone come una delle operazioni più interessanti per gli utenti alle prime armi che sono interessati a non lasciare fermi i propri risparmi in un conto. BitiCodes si inserisce in questo settore come novità innovativa, una realtà giovane capace di introdurre nuove prospettive nel settore.

Ma sarà realmente così? Visti i presupposti messi in campo da BitiCodes, in questo approfondimento sono racchiuse tutte le analisi e gli studi che gli esperti di Finaria hanno raccolto sulla piattaforma. Una recensione completa di BitiCodes che ne mette in luce le varie caratteristiche e il funzionamento.

Le informazioni essenziali su BitiCodes:

💻 Sito UfficialeBitiCodes
🔍 Cosa offreTrading automatico con IA
🤞 Possibili guadagni96% di operazioni vincenti
💳 Deposito minimo€250
⏲️ Tempi di prelievo48 ore
💵 Leva finanziaria4.000 a 1
🕹️ Conto demo
RegolamentazioneNon necessaria, si affida a broker autorizzati
Opinione degli utentiNessuna recensione su Trustpilot

Analizzare attentamente il funzionamento dei software di trading automatico sulle criptovalute più recenti non è cosa semplice, motivo per cui, come si avrà modo di constatare in seguito, i nostri esperti hanno raccolto anche numerose testimonianze degli utenti attivi su BitiCodes al fine di costruire un quadro più completo della situazione.

Attenzione! Sui motori di ricerca vengono fuori diversi “siti ufficiali” di BitiCodes, e quasi tutti non sono in possesso di qualche autorizzazione rilasciata da un ente di vigilanza riconosciuto a livello europeo. Per ciò se desideri fare trading con questa piattaforma presta particolare attenzione ad eventuali truffe, e affidati solo al vero e unico sito ufficiale di BitiCodes.

Inoltre, potresti considerare anche altri trading robot consultando la nostra tabella sui migliori robot di trading:

Trading Robot Caratteristiche Guadagni possibili Valutazione Prova
bitcoin prime
  • Deposito Minimo: €250
  • Commissioni: Zero
  • App Mobile: No
💰💰💰💰💰 9/10
nft profit
  • Deposito Minimo: €250
  • Commissioni: 1% sui prelievi
  • App Mobile: Sì
💰💰💰💰 8/10
yuan pay group
  • Deposito Minimo: €250
  • Commissioni: 3% sui prelievi
  • App Mobile: Sì
💰💰💰💰 8/10
ethereum code
  • Deposito Minimo: €250
  • Commissioni: 2% sui prelievi
  • App Mobile: No
💰💰💰 7/10

BitiCodes funziona o è una truffa?

Partiamo, innanzitutto, dalla domanda principale e più importante quando ci si trova dinanzi ad un servizio di trading automatico di nuova generazione: BitiCodes funziona davvero? È una piattaforma sicura o si tratta di una truffa?

Domanda più importante ma non per questo semplice da rispondere. Infatti il settore del trading automatico non è ancora sufficientemente regolamentato da permetterci di avere a disposizione documentazioni ufficiali, licenze o atti di registrazione da parte di enti e autorità di vigilanza.

Nella misura in cui BitiCodes non offre direttamente servizi di intermediazione finanziaria, infatti, non può essere riconosciuta dalla CONSOB o da altre autorità europee né, tantomeno, ottenere una valida licenza di trading.

Allo stesso modo anche le criptovalute. Fintantoché continuano a non essere riconosciute come monete a corso legale, le crypto non possono essere considerate, da un punto di vista legale, asset finanziari.

Ecco perché i nostri esperti non hanno potuto far riferimento a documentazioni ufficiali che dissolvano ogni dubbio. BitiCodes sembra essere un servizio completamente sicuro e affidabile, tanto dal sito ufficiale quanto dalle dichiarazioni di sviluppatori e utenti.

Tuttavia non possiamo affermarlo con certezza e non possiamo tranquillizzare completamente il lettore. Un argomento, questo, che diverrà più chiaro nel paragrafo sulle testimonianze e recensioni che riguardano BitiCodes.

Dunque che fare?

Il nostro consiglio è semplice: se si è interessati all’offerta di BitiCodes, la condotta più sicura è di procedere con cautela e prudenza. Non depositare fondi ingenti ma mantenersi sul minimo indispensabile per permettere al software di operare. In questo modo se ne potrà testare l’efficacia senza correre rischi inutili.

Pro e Contro di BitiCodes

Vediamo in breve quali sono i punti di forza e gli svantaggi di affidarsi al trading automatizzato tramite l’algoritmo di BitiCodes.

  • Deposito minimo di soli €250
  • Prelievi immediati
  • Nessuna commissione
  • Trading automatico 24/7
  • Tante criptovalute disponibili
  • Crittografia AES
  • Richiede una chiamata telefonica KYC
  • Non ci sono recensioni su TrustPilot

Come vediamo i vantaggi di usare BitiCodes sono davvero tanti, mentre i contro si limitano al fatto che non si trovano recensioni su TrustPilot (uno dei più affidabili siti di feedback online) e che i clienti devono necessariamente ricevere una chiamata conoscitiva con un consulente personale.

Cos’è BitiCodes?

BitiCodes è una piattaforma che offre ai propri utenti un servizio di trading automatico sulle principali criptovalute. Stando a quanto pubblicato sul sito ufficiale, infatti, gli asset disponibili su BitiCodes sarebbero circa 14. Tra questi sono comprese le principali criptovalute per capitalizzazione di mercato e performance complessive.

Ma come è possibile che BitiCodes permetta di effettuare il trading automatico senza fornire direttamente servizi di intermediazione finanziaria?

La risposta sta nel fatto che il software si appoggerebbe a MetaTrader e avrebbe accordi con numerosi operatori finanziari i quali permetterebbero di accedere ai mercati. Un approccio condiviso dalla maggior parte delle piattaforme di trading automatico di ultima generazione in quanto permetterebbe agli sviluppatori di concentrarsi esclusivamente sulla realizzazione, aggiornamento e manutenzione del programma.

BitiCodes app

Complessivamente, dunque, il software di BitiCodes sfrutterebbe tutte le funzioni e gli strumenti più avanzati realizzati dalla MetaQuotes Software Corp (la società che ha sviluppato le MetaTrader) al fine di permettere al proprio algoritmo di analizzare prontamente i mercati.

Il software in questione, stando alle comunicazioni degli sviluppatori, includerebbe alcune delle più recenti innovazioni nel campo dell’Intelligenza Artificiale e un algoritmo a più livelli per permettere analisi approfondite su più asset anche molto diversi tra loro.

Una novità per il settore, in poche parole. Ma come funzionerebbe BitiCodes? Come riuscirebbe a permettere di effettuare trading di criptovalute su oltre 14 crypto diverse?

Come funziona il trading su BitiCodes?

Il segreto per comprendere il funzionamento innovativo di BitiCodes risiederebbe nell’algoritmo a più livelli. Secondo gli sviluppatori, infatti, questo sarebbe strutturato in modo tale da implementare più segmenti, ognuno dei quali focalizzato su una diversa criptovaluta tra quelle messe a disposizione dalla piattaforma.

Questa struttura a più livelli semplificherebbe non solo gli interventi tecnici per l’implemetazione del software ma permetterebbe, allo stesso tempo, di ridurre al minimo la possibilità di errori di calcolo, crash di sistema o bug.

L’attività di trading automatico vera e propria, invece, ruota attorno all’utente e alle sue necessità. Il software di BitiCodes, infatti, presenterebbe una interfaccia completamente personalizzabile che permetterebbe all’utente di impostare l’attività di robot trading in modo tale da adattarla ai propri bisogni.

In che modo? Attraverso l’impostazione di determinati parametri come:

  • Esposizione, ovvero la quantità di capitale da destinare all’attività di trading su base giornaliera.
  • Diversificazione, ovvero il numero di asset su cui il bot sarà attivo contemporaneamente.
  • Indice di esposizione (facoltativo) che permetterebbe agli utenti di indicare esattamente quale percentuale dell’esposizione complessiva destinare a ciascun asset. Nel caso in cui non venisse esplicitato, il bot dovrebbe suddividere il capitale in parti uguali.
  • Indice di rischio, ovvero quanto si è disposti a perdere per ciascuna operazione. In questo modo non solo il bot procederà ad aprire ordini solo nel caso in cui questi presentino indici di rischio inferiori a quello indicato ma, allo stesso tempo, chiuderà automaticamente tutte le operazioni che superano questa determinata soglia.

Gli sviluppatori ci tengono a precisare che questi parametri sono ottimizzati in particolar modo per operazioni giornaliere, motivo per cui consigliano agli investitori di provvedere quotidianamente alla loro correzione.

Un intervento che è stato quantificato approssimativamente in circa 20 minuti di studio, nei quali si consuiglia di considerare le performance passate per la correzione dei valori e, eventualmente, richiedere il supporto dell’Assistenza Clienti.

Per quanto l’interfaccia possa essere semplice e intuitiva, infatti, predisporre un servizio di assistenza clienti è fondamentale e quella di BitiCodes sembra essere attiva 24/7.

In alternativa sarebbe possibile interrogare direttamente la community, sfruttando il canale Telegram o il server Discord di BitiCodes per condividere dubbi, perplessità o chiedere consiglio stesso agli altri utenti attivi.

Complessivamente, dunque, sembra trattarsi di una struttura funzionale ed efficiente. Detto questo, il nostro consiglio resta comunque quello di muoversi con prudenza e prendere in considerazione i servizi di BitiCodes solo dopo aver considerato attentamente rischi e benefici della piattaforma.

In ogni caso, è altamente sconsigliato depositare immediatamente capitali considerevoli quanto, piuttosto, partire dalla sola cifra minima indicata dalla piattaforma al fine di non esporsi eccessivamente al mercato.

Come si usa BitiCodes

Per capire come si usa la piattaforma, vogliamo porre l’accento sulle fasi richieste dal servizio per iscriversi ed iniziare ad usufruire del bot automatico di trading online.

Più nello specifico, ci sono diversi passaggi da seguire:

  1. Registrarsi e verificare l’account
  2. Versare il primo deposito minimo
  3. Iniziare a fare trading online
Biticodes registrati

1) Aprire un account

Registrare un account sarebbe relativamente semplice. Il form di registrazione, infatti, prevede l’inserimento di:

  • Nome
  • Cognome
  • E-mail
  • Numero di cellulare

Una volta eseguiti questi step (pre-registrazione), verrà inviata un’e-mail di conferma che permetterà di impostare la password del proprio account e accedere direttamente ai servizi della piattaforma.

2) Effettuare il deposito minimo

Il versamento del primo deposito è essenziale per mettere in funzione il bot. Stando a quanto comunicato da BitiCodes, il software di trading automatico necessita di un capitale di almeno €250 per poter eseguire tutte le operazioni di mercato.

Per questo motivo il servizio prevede, complessivamente, un deposito minimo di €250, a prescindere dal fatto che si decida di mettere in funzione il bot o sfruttare il trading manuale della piattaforma.

È possibile effettuare il deposito con:

  • Carte di credito/debito
  • Bonifico bancario
  • E-wallet
  • Crypto wallet
  • Wire Transfer

Tra i metodi più consigliati, ovviamente, vi sono i pagamenti con carte di credito/debito o con wallet online, in modo da ridurre al minimo le tempistiche.

Questo in quanto BitiCodes non impone alcun tipo di commissioni sui depositi ma si tenga presente che altri metodi di pagamento (crypto-wallet o bonifico bancario) potrebbero prevederne di per sé. Una volta effettuato il deposito iniziale permette l’accesso a tutti i propri servizi.

3) Iniziare a fare trading

Per quanto riguarda il trading, la piattaforma comunica che non sono previste commissioni di alcun genere anche sulle singole operazioni.

Il software, infatti, parrebbe essere ottimizzato anche per i retail trader e per investimenti con piccoli capitali. Per questo motivo la personalizzazione delle offerte non risulterebbe essere troppo complessa e anche gli strumenti manuali come gli indicatori di trading, stando a quanto riportato anche da alcune testimonianze, parrebbero prestarsi anche alle prime esperienze.

Detto questo, il nostro consiglio è di procedere sempre con cautela e, anche se interessati a BitiCodes, è sempre prudente valutare attentamente i rischi e, eventualmente, procedere con il solo deposito minimo, in modo da non esporsi eccessivamente su un mercato di cui non si sa ancora molto.

BitiCodes – Caratteristiche principali

Qui di seguito andremo ad approfondire le caratteristiche principali della piattaforma, in modo da riassumere il più efficacemente possibile non solo la natura del software di trading automatico ma anche quella delle funzioni ausiliarie offerte dalla piattaforma.

Trading automatico

Come è facilmente intuibile, il trading automatico costituisce il core dell’offerta di BitiCodes. Un servizio innovativo e all’avanguardia che sarebbe ottimizzato in particolar modo per tutti coloro che non hanno sufficiente esperienza di trading o non hanno una opportuna formazione professionale nel settore.

BitiCodes permetterebbe a questi utenti di accedere comunque a strategie di trading ad elevata intensità grazie al fatto che il maggior sforzo analitico verrebbe interamente condotto dall’algoritmo.

L’unico apporto richiesto all’utente sarebbe il capitale iniziale e una ventina di minuti al giorno per l’impostazione dei parametri di trading e la valutazione complessiva delle performance della piattaforma.

Prelievi veloci e gratuiti

Caratteristica fondamentale di BitiCodes è di permettere agli utenti di effettuare non solo depositi senza commissioni ma di estendere questa possibilità anche ai prelievi.

BitiCodes, infatti, specifica che i metodi di deposito e quelli di prelievo sono gli stessi e gli sviluppatori rassicurano gli utenti sul fatto che questi ultimi non prevedono alcun costo aggiuntivo.

Gli investitori, dunque, sarebbero in grado di prelevare i propri fondi in qualsiasi momento senza alcuna commissione, traendo vantaggio da accrediti ultra-rapidi.

L’unica eccezione, stando a quanto riportato sul sito ufficiale, sarebbe costituita dai bonifici bancari i quali richiederebbero le canoniche 24/48 ore lavorative per essere pienamente accreditati.

Nonostante la particolare diffusione dei bonifici istantanei, infatti, nella misura in cui questi prevedono costi aggiuntivi che BitiCodes non copre e limitazioni geografiche che non si accordano con un’utenza internazionale, la piattaforma ha deciso di escluderli dalla propria offerta.

Commissioni vantaggiose

I vantaggi connessi alle commissioni non si esauriscono ai soli prelievi e depositi ma riguardano anche le operazioni di trading vere e proprie.

BitiCodes, infatti, non applica commissioni di trading sulle operazioni, sotto forma di Spread o percentuali dei volumi di investimento.

Queste forme commissionali, infatti, impattano sul bilancio complessivo della singola operazione e non sono pienamente compatibili con le prestazioni che il bot riuscirebbe a garantire. Possiamo dire che BitiCodes permette di fare trading senza commissioni.

Con le capacità di calcolo che il team di sviluppatori ha pubblicato, infatti, BitiCodes dovrebbe essere in grado di aprire fino a oltre 100 posizioni in un’ora.

Con un’intensità di trading di tale portata l’applicazione di Spread o commissioni sui volumi precluderebbe quasi totalmente la possibilità di giungere a profitto.

Per questo motivo BitiCodes applicherebbe un’unica commissione (circa il 2%) sui soli profitti ottenuti con il trading. Esempio, se il bot apre una posizione con €25 e ottiene un profitto del 10% (€2,5) la commissione prenderebbe in considerazione esclusivamente i profitti e ne detrarrebbe il 2% (ovvero circa €0,05).

Piattaforma professionale

Come si è detto, BitiCodes si appoggerebbe anche ai servizi di MetaTrader. Questo non si tradurrebbe immediatamente in una diretta compatibilità tra le due piattaforme quanto, piuttosto, nell’accesso del robot di trading di BitiCodes agli strumenti avanzati e sviluppati su MetaTrader.

Gli sviluppatori hanno comunicato che hanno preso nota a più riprese della volontà degli utenti di estendere questa collaborazione ad una diretta compatibilità tra le due piattaforme e non ne scartano la realizzazione.

Tuttavia hanno reso noto che una diretta compatibilità non potrà avvenire prima della metà del 2023 dato che gli aggiornamenti richiesti non sono veloci da programmare.

In ogni caso, la collaborazione con la MetaTrader ha già dato i suoi frutti nello sviluppo dell’app mobile (per smartphone e tablet), che si affida per lo più all’interfaccia e all’efficacia della piattaforma MetaQuotes.

Approccio crosschain

L’approccio crosschain è uno dei principali punti di vantaggio di BitiQuotes, uno dei pochi software di ultima generazione che avrebbero preferito ampliare l’offerta per gli utenti piuttosto ché concentrarsi su un solo asset per semplificarsi la vita.

Biticodes crypto

Come si è detto, l’approccio crosschain sarebbe garantito dalla struttura a più livelli dell’algoritmo, ognuno dei quali capace di analizzare separatamente e dettagliatamente ciascuna crypto su cui BitiQuotes permette di investire.

Le impostazioni dei parametri di trading su Bitcoin e altri asset permetterebbero all’utente di attivare i rispettivi livelli dell’algoritmo e ciacuno di questi sarebbe stato strutturato in modo tale da obbedire separatamente alle indicazioni dell’utente.

Community interna

Ultima caratteristica (ma non per importanza), BitiCodes avrebbe dedicato uno spazio apposito per la community di utenti. Questo spazio si articolerebbe in un canale Telegram e in un server Discord e permetterebbe la piena condivisione di esperienze, testimonianze e informazioni utili tra gli utenti.

Entrambi i canali,  inoltre, avrebbero sezioni appositamente dedicate all’interazione con gli sviluppatori al fine di facilitare le comunicazioni e permettere a questi ultimi di comprendere quando intervenire, su quali aspetti, e quali funzioni della piattaforma implementare con aggiornamenti e correzioni.

Un ottimo metodo, dunque, per raccogliere feedback su BitiCodes in tempo reale e, allo stesso tempo, permettere agli utenti di interagire tra loro, incrementando complessivamente la user experience.

Quanto si può guadagnare con BitiCodes?

Una volta messo in chiaro come funziona BitiCodes e quali sono le sue caratteristiche principali, è arrivato il momento di rispondere alla seconda domanda fondamentale che qualsiasi utente si pone dinanzi ad un bot di trading come BitiCodes: i profitti.

Quanto si può guadagnare facendo trading automatico su BitiCodes? Quali sono le prospettive di profitto?

Apriamo la discussione con l’anticiparti che non è una domanda a cui è possibile dare una risposta. Ci sono troppi fattori da considerare per effettuare delle stime precise.

BitiCodes, infatti, non si concentra su un solo asset ma permetterebbe di investire su Bitcoin e tante altre criptovalute diverse. A questo si aggiunge, inoltre, il numero di parametri personalizzabili che influiscono direttamente sulle performance di BitiCodes.

BitiCodes profitti

Gli sviluppatori, dal canto loro, non hanno riportato stime percentuali nè garantito profitti sul sito ufficiale. Non contando che l’algoritmo è coperto da copyright e i nostri esperti non hanno potuto nè analizzarlo nè sottoporlo a stress test per valutarne gli estremi di validità.

La stima che abbiamo potuto stendere, dunque, si basa sulle testimonianze degli utenti che abbiamo raccolto sui canali della community. In base alle esperienze condivise dagli utenti, dunque, siamo riusciti a calcolare che le percentuali di ritorno medie che sono ottenute con il trading automatico di BitiCodes si attestano sul 96%.

Tieni a mente che i limiti minimi arrivano fino al 70% mentre i massimi riescono a toccare anche livelli come l’98%. I profitti che possono essere ottenuti con BitiCodes dipenderebbero quasi totalmente dai settaggi del bot.

Per questo motivo, se sei interessato alle offerte di BitiCodes, ti consigliamo di procedere comunque con cautela e iniziare dal solo deposito minimo. In questo modo potrai monitorare le performance del tuo account senza esporti a rischi eccessivi e valutare attentamente se il bot rispetta i tuoi bisogni o meno.

BitiCodes – Testimonianze e Recensioni

Se le stime di profitto medie si attestano sul 35-45%, cosa ne pensano gli utenti di BitiCodes? Quali sono le testimonianze e le recensioni che gli investitori hanno rilasciato sulla piattaforma?

Dato che si tratta di una realtà ancora molto giovane, non siamo riusciti a trovare testimonianze sui siti di recensioni più diffusi (uno tra i tanti, TrustPilot). Complice di questo il fatto che la community interna di BitiCodes sembra funzionare molto bene e gli utenti non hanno avvertito, finora, la necessità di condividere le proprie esperienze su altri supporti.

Per questo motivo i nostri esperti hanno deciso di stilare una statistica complessiva delle testimonianze e recensioni su BitiCodes su quanto hanno riportato oltre 450 utenti, in modo da permetterti di farti un’idea chiara del sentiment sulla piattaforma prima di prendere una decisione.

In base a quanto analizzato dal campione, si è scoperto che:

  • Il 75.66% si dichiara molto soddisfatto dei servizi e dell’efficienza di BitiQuotes, al punto da averlo suggerito ai propri conoscenti. La media dei profitti registrata da questi utenti è superiore al 55%.
  • Il 17.21% riconosce la validità di BitiCotes ma lamenta comunque alcune difficoltà iniziali nell’impostazione corretta dei parametri di investimento. Complessivamente la media dei profitti è leggermente inferiore a quella da noi indicata.
  • Il 7.13%, al contrario, si dice insoddisfatto del servizio. Alcuni lamentano percentuali di profitto basse, altri la presenza di bug e rallentamenti della piattaforma mentre ci sono alcuni utenti che si spingono fino ad affermare che BitiCodes è una truffa.

Chi ha ragione?

Nella misura in cui BitiCodes non ha alcuna licenza o riconoscimento ufficiale, non possiamo smentire nè gli entusiasti nè i profondamente delusi. Si tratta di esperienze altrettanto valide.

Per questo motivo, prima di aprire un conto, ti consigliamo di valutare attentamente tutto quanto detto finora e, anche se interessato, optare sempre per la prudenza. Non rischiare troppo e prenditi tutto il tempo necessario a condurre test e prove del software prima di decidere di fare sul serio.

Leggi pure
Quanto si guadagna con Bitcoin Gemini? Recensione completa

Migliori alternative a BitiCodes

Il mercato offre diverse piattaforme di trading automatico, sia sulle criptovalute che rivolte agli investimenti sui mercati tradizionali. Finaria ne ha recensite diverse e alcune sono da prendere in considerazione:

Bitcoin Prime: si tratta di un servizio automatico che analizza l’andamento di Bitcoin e delle principali criptovalute. Oggi è forse il robot di trading più utilizzato.

Oil Profit: chi vuole fare trading automatico sulle materie prime potrebbe considerare l’uso di un software costruito apposta. Si tratta del trading robot più popolare tra quelli dedicati alle commodities.

EA Code: il più grande mercato finanziario è quello delle valute, e questo software è dedicato a fare trading Forex. I guadagni sono inferiori rispetto alle crypto ma piuttosto costanti.

Il trading con BitiCodes conviene?

Il trading automatico si pone come una realtà innovativa e interessante, specie per tutti coloro che non hanno occasione, esperienza o tempo sufficiente a dedicarsi al trading manuale.

Piuttosto che precludersi l’accesso ai mercati, avere a disposizione una piattaforma di trading algoritmico permette di ricavare comunque entrate extra senza dover trascorrere periodi anche lunghi a studiare.

Biticodes cosa è

BitiCodes si inserisce esattamente in questo settore con numerose proposte interessanti e alternative. Possiamo mettere la mano sul fuoco sulla sicurezza e attendibilità delle sue offerte? Purtroppo no. Questo perché, in assenza di un’adeguata regolamentazione del settore, non vi sono dati e documenti che ne attestino la completa e totale liceità.

BitiCodes sicuramente sembra avere tutte le carte in regola, ma le apparenze non sono mai un giusto movente per azioni avventate e sconsiderate. Per questo motivo consigliamo prudenza.

Dato che i depositi e prelievi sono gratuiti, è possibile partire da una esposizione minima sul mercato e decidere sul da farsi dopo una prova iniziale, sia che questa rispecchi le proprie aspettative sia che questa le deluda.

BitiCodes – Domande frequenti

BitiCodes è sicuro o è una truffa?

BitiCodes si presenta come un robot di trading sicuro e affidabile. Detto questo il settore non prevede ancora una opportuna regolamentazione, motivo per cui, in assenza di documenti ufficiali o licenze non è possibile determinare con assoluta certezza la validità e sicurezza della piattaforma.

Quanto costa BitiCodes?

BitiCodes è completamente gratuito. Il sito ufficiale rende noto che il software di trading automatico non prevede costi o abbonamenti di iscrizione e che chiunque può scaricarlo una volta effettuata la registrazione.
Per metterlo in funzione, tuttavia, è reso noto che è necessario un deposito minimo di €250. Nè i depositi nè i prelievi sono soggetti a commissioni o trattenute. Unico costo previsto dalla piattaforma è una commissione di circa il 2% applicata ai soli profitti ricavati dalle attività di investimento.

Quanto si può guadagnare con BitiCodes?

Emettere una stima sulle prospettive di profitto con BitiCodes è praticamente impossibile in quanto l’efficacia del software è strettamente connessa alla validità dei parametri con cui si imposta il bot di trading.
Detto questo si pensa che complessivamente i ritorni con BitiCodes possano oscillare su una media del 96%.

Iscriviti al nostro Canale Telegram per restare aggiornato sulle ultime notizie.


Gabriele De Carmine

Esperto di strategie di trading e prevenzione del rischio.

Esperto di strategie di trading e prevenzione del rischio. Laureato in Scienze Statistiche ed Economiche nel 2013, collaboro con Finaria dal 2017 con l'obiettivo di condividere la mia passione per l'analisi finanziaria e le mie esperienze di trading.

Esperto di strategie di trading e prevenzione del rischio. Laureato in Scienze Statistiche ed Economiche nel 2013, collaboro con Finaria dal 2017 con l'obiettivo di condividere la mia passione per l'analisi finanziaria e le mie esperienze di trading.


condividi l'articolo sui social

Un solo commento per questo articolo
  1. Alessandro Sticca 16 Settembre 2022 8:40

    Ciao, sto valutando se utilizzare la piattaforma ma non ho mai fatto trading. Mi chiedo come funziona quando guadagno una somma che superi i 1000,00€. Se la accredito sul mio conto, dai bitcoin ti pagano in euro? E poi lo stato italiano non vuole sapere dove ho preso quella somma? Grazie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *