Aprire una LTD: Come creare una Limited in UK online e dall’Italia

Costituire una LTD nel Regno Unito dall'Italia è davvero così semplice? Ecco come aprire una Limited online in UK e a cosa fare attenzione

Da sempre molti italiani sognano di trasferirsi a Londra e lavorare nella City. Di recente però sta nascendo una nuova aspirazione: quella di mettersi in proprio aprendo una società nel Regno Unito, ma continuando a lavorare da casa. Aprire una LTD in Italia sta attirando sempre più imprenditori e startup, complice il moltiplicarsi in rete di servizi che permettono di costituire una Limited in Regno Unito in modo facile e veloce, direttamente online e dall’Italia.

Il motivo di registrare una LTD in Inghilterra spesso ha ben poco a che vedere con la voglia di spostarsi a Londra. In Italia aprire una SRL costa intorno ai 2.500€ e richiede un mucchio di burocrazia. Costituire una LTD in UK costa 12£, si avvia in 24 ore ed è molto più conveniente dal punto di vista fiscale.

È legale aprire una società in Inghilterra e lavorare in Italia? Sì: di norma la LTD può operare sul territorio italiano, ma non è tutto così semplice e liscio come dicono alcuni annunci. Bisogna fare molta attenzione a non finire nei guai con il fisco e seguire regole precise.

In questa guida proviamo a fare chiarezza sull’argomento: vedremo come costituire una LTD passo a passo e come si apre una Limited online dall’Italia. Leggi fino al fondo per capire anche quali sono gli accorgimenti per non sbagliare (o finire nel penale).

Società LTD cos’è

Società LTD cos'è

Nel Regno Unito una LTD è una società a responsabilità limitata, ossia una società di capitali le cui azioni non possono essere offerte al pubblico ma appartengono ai soci.

Una società Limited corrisponde in sostanza a una SRL italiana, ma con più vantaggi per i costituenti: burocrazia più snella, costi di apertura più bassi, gestione semplificata.

LTD e SRL: differenze

Ecco quali sono le principali differenze tra una SRL italiana e una LTD britannica:

  • per aprire una LTD in UK non serve un atto notarile: si costituisce anche online;
  • la registrazione di una Limited può richiedere solo 24 ore;
  • per la costituzione non serve la presenza di tutti i soci: bastano l’amministratore della LTD più i soci con partecipazioni rilevanti;
  • aprire una Limited in Inghilterra richiede meno burocrazia.
Leggi pure
Aprire una SRL Online da casa e senza Notaio

Come aprire una LTD in Inghilterra

companies house ltd uk

Per costituire una LTD nel Regno Unito è necessario registrare la società presso la Companies House, il registro delle imprese britannico (la nostra Camera di Commercio).

Il vantaggio di lanciare una startup LTD in UK è quello di poter fare tutto online, direttamente dal sito web. Dovrai seguire gli step che ti mostreremo qui in basso, facendo particolare attenzione ai punti 5 e 6.

Se vuoi aprire un’attività in Inghilterra hai bisogno di rispettare alcuni requisiti fondamentali, anche se prevedi di lavorare in Italia con la tua LTD. L’occorrente è riassunto in questo breve video in inglese.

A proposito: la conoscenza della lingua non è obbligatoria ma caldamente consigliata se vuoi registrare il tuo business in UK. Dovrai compilare una serie di documenti e avere a che fare con una legislazione straniera. Anche se assumerai un professionista (es. un commercialista esperto in apertura LTD dall’Italia) non farti trovare impreparato.

Costituire una LTD: occorrente

  • Indirizzo fisico nel Regno Unito;
  • Conto corrente in UK;
  • Indirizzo email;
  • Numero telefonico inglese;
  • Amministratore e soci con partecipazioni rilevanti.

Prima di cominciare è fondamentale avere un indirizzo fisico nel Regno Unito per ricevere le comunicazioni ufficiali da parte degli organi competenti. Puoi comprare/affittare un immobile, oppure esistono dei servizi che ti permettono di domiciliare la società LTD presso la loro sede.

Hai bisogno di un conto nel Regno Unito? Monese è un conto in euro e sterline che ha una soluzione business per società registrate presso la Companies House. Scopri Monese.

Indirizzo email e numero telefonico inglese ti serviranno invece per la registrazione della LTD e per eventuali comunicazioni a distanza.

1. Aprire una LTD in UK fa il caso tuo?

Stai per creare una LTD dall’Italia, cioè una società con sede legale in Inghilterra. Sei sicuro che sia davvero la scelta giusta per te?

Molti consigliano di costituire una Limited lavorando in Italia perché facilissimo, perché il Regno Unito è uno dei paesi dove si pagano meno tasse o perché fa figo essere CEO di una company all’estero.

Tutto vero, ma attenzione: se non ti attieni a regole precise rischi di finire nei guai con il fisco italiano (sai cos’è l’esterovestizione? Leggi fino al fondo per scoprirlo). Lavorare dall’Italia con una Limited a Londra, per esempio, pone il problema della residenza fiscale: se non sposti anche quella pagherai comunque le imposte (l’IVA ecc.) al fisco italiano.

L’alternativa è trasferirsi personalmente anche in Inghilterra, o avere un amministratore domiciliato nella sede legale del Regno Unito. Insomma, avviare una LTD standosene comodamente in Italia non fa proprio per tutti.

Chiedi prima una consulenza a un esperto e valuta tutti pro e contro del caso. È vero che c’è un bel risparmio e costituire una LTD in UK è facile, ma occhio a operare nel rispetto delle leggi.

2. Scegli un nome per la tua Limited

Hai deciso di aprire una LTD nella City per lavorare in Italia e poi competere con il mercato internazionale? Molto bene, ora bisogna trovare un nome alla tua società.

Chiaramente dovrà essere univoco e non ancora registrato da nessuno. Per verificarlo puoi utilizzare lo strumento online Company Name Checker della Companies House.

company name checker

Se il nome per la tua LTD è idoneo puoi procedere allo step successivo.

Leggi pure
Come verificare una partita IVA (comunitaria o extra UE)

3. Struttura la nuova LTD

Per aprire una società a responsabilità limitata bisogna individuare gli shareholders che andranno a comporre la LTD. Occorre nominare un amministratore e almeno un azionista, o garante, che può essere l’amministratore stesso oppure un socio di capitale.

Gli shareholders della Limited potranno essere persone fisiche oppure altre società già esistenti. In ogni caso bisognerà fornire i dati fondamentali degli interessati, stabilire quali quote di capitale sociale possiederanno e chi avrà un controllo significativo (PSC, people with significant control) sulla LTD (in sostanza chi detiene più del 25% delle quote).

4. Prepara atto costitutivo e statuto

Nella costituzione di una LTD in UK bisognerà anche fornire un atto costitutivo, detto memorandum, e uno statuto:

  • Il memorandum è una dichiarazione legale firmata da tutti gli azionisti o garanti che accettano di aprire la nuova Limited in Inghilterra;
  • Lo statuto riporta le regole sulla gestione della società concordate tra gli shareholders.

Qual è un vantaggio di costituire una società nel Regno Unito? Quello di scaricare online un FAC SIMILE per il memorandum (vedi sotto) e dello statuto.

aprire ltd in inghilterra memorandum fac simile
fac simile del memorandum

La maggior parte delle società LTD aperte in Inghilterra, infatti, hanno memorandum e statuto standard. Non hai bisogno di scaricarli in questo momento: se registri la Limited dall’Italia online troverai i documenti a disposizione mentre svolgi il processo.

Se la tua società estera dovesse avere esigenze particolari puoi sempre caricare un tuo documento redatto da un commercialista, un avvocato o un esperto in materia.

5. Verifica le regole di contabilità e fiscalità

A questo punto è importante leggere e comprendere con attenzione quali sono gli obblighi di una Limited inglese in materia fiscale e contabile. Prendi nota dei registri che devi conservare, le regole da rispettare e così via.

Se gestisci una LTD dall’Italia ti troverai sicuramente nella situazione di dover prelevare denaro, pagare gli stipendi o distribuire dividendi. Fai molta attenzione a questi passaggi, specie se decidi di mantenere la sede fiscale in Italia.

Non è tutto così facile come molti dicono. Rischi multe salatissime e di chiudere la società in pochi mesi. Affidarsi a un commercialista o un consulente esperto è la soluzione per aprire la LTD in Italia nel modo più sicuro.

Leggi pure
Attività redditizie: le migliori 20+ da aprire oggi (post covid)

6. Registra la LTD in Regno Unito

Lo step finale è completare la registrazione della LTD in UK. Bisognerà confermare i propri dati, rispondere a qualche domanda in materia di anti-riciclaggio (basta un flag su una casella), firmare la documentazione con firma digitale e fornire le informazioni richieste dalla Companies House.

In questa fase gli shareholders dovranno anche abbinare alla LTD uno o più SIC code (massimo 4), cioè dei codici che identificano il business della Limited o quello che andrà a fare. Equivalgono ai nostri codici ATECO.

L’ultimo step sarà stabilire il capitale sociale della LTD britannica tramite il valore e il numero delle azioni. Non esistono limiti in questo senso, anche un capitale di 100£ suddiviso in 100 azioni da 1£ (o 200 da 0,50£) va benissimo.

Fatto questo bisognerà versare alla Companies House una quota di 12£ per l’apertura della LTD e il capitale sociale sul conto corrente UK della società.

Come aprire una LTD online dall’Italia

aprire una limited online dall'italia

Se così tanti imprenditori e startupper valutano di aprire una LTD in UK e lavorare in Italia il motivo è anche nella burocrazia semplificata. Puoi costituire una Limited online anche in meno di un’ora (se sei esperto o hai il supporto di un professionista), ancora meno per una LTD unipersonale.

Qui sotto trovi in sintesi i passaggi da seguire per aprire una società in UK.

  1. Collegati alla pagina di registrazione delle LTD sul sito della Companies House;
  2. Rispondi alle domande generali richieste:
    – Puoi pagare con carta o conto PayPal?
    – La nuova società sostituirà un business esistente?
    – Ci sono già dei PSC registrati nella Companies House?
  3. Crea uno User ID fornendo l’indirizzo email, che verrà verificato;
  4. Specifica se stai aprendo la LTD online come amministratore o per conto di terzi;
  5. Conferma di rispettare la normativa UK in materia di anti-riciclaggio;
  6. Inserisci il nome della tua società e specifica se dovrà terminare con Limited, LTD o altro;
  7. Fornisci il codice postale (UK postcode) della sede legale della tua LTD;
  8. Stabilisci i SIC code della tua Limited britannica;
  9. Compila il modulo con i dati dell’amministratore;
  10. Indica chi saranno gli shareholders della società LTD;
  11. Imposta la struttura della Limited: decidi quante quote dovrà avere ciascun socio, fissa la quantità e il valore di ogni quota;
  12. Ricontrolla i dati;
  13. Compila lo statuto usando il modello standard (o modificato);
  14. Controlla il memorandum precompilato;
  15. Sigla con firma digitale i documenti di apertura della LTD;
  16. Controlla un’ultima volta i dati (non potrai tornare indietro);
  17. Invia la documentazione.

La procedura online per aprire una società in UK può richiedere meno di un’ora.

Società LTD operante in Italia: come funziona?

LTD operante in Italia

Aprire società all’estero e lavorare in Italia può creare un po’ di confusione. Dove si pagano le tasse? È legale costituire una LTD e gestirla da fuori?

Il problema dell’esterovestizione

Avere una società all’estero (in UK o in qualche altro paese a fiscalità agevolata) può creare dei problemi con il fisco. In particolare se la tua mossa è puramente “elusiva” rischi di incorrere nel reato di esterovestizione.

Esterovestizione significa spostare la residenza fiscale di una società in un altro paese continuando però a svolgere la propria attività e oggetto sociale in Italia.

LTD inglese operante in Italia: come operare legalmente

Per evitare che questo accada, cioè per lavorare in Italia con la LTD, è necessario che:

  • l’oggetto principale della società sia svolto nel Regno Unito;
  • la direzione della LTD sia in UK (tramite una persona in loco);
  • la sede fiscale si trovi in Regno Unito.

Senza questi requisiti la costituzione di una Limited in UK con partita IVA in Italia non è legale oppure verrà assimilata a una società italiana, e soggetta a tassazione nel nostro Paese.

Società LTD con partita IVA italiana

Una LTD inglese che decide di operare in Italia, infatti, dovrà aprire una partita IVA in Italia e pagare le tasse al fisco italiano. Non solo: avendo sede in UK dovrà anche versare il 20% al fisco britannico.

condividi l'articolo sui social

Commenta per primo questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

LIMITAZIONI DI RESPONSABILITA'

Su Finaria.it riportiamo informazioni e analisi su Investimenti e Trading azionario, è bene ricordare ai nostri visitatori che il Forex Trading comporta un elevato livello di rischio e può non essere adatto a tutti gli investitori. Prima di effettuare una registrazione o di cominciare a fare trading online con il forex o attraverso i broker di CFD, si prega di approfondire tutti i rischi associati a questa attività. Tutte le informazioni che troverete su Finaria.it sono pubblicate solo per scopi informativi. Noi non diamo assolutamente alcuna garanzia riguardo la precisione e l'affidabilità di queste informazioni. Qualsiasi azione prenderete sulla base delle informazioni fornite dal nostro sito è rigorosamente a vostro rischio e pericolo e lo staff di Finaria non sarà responsabile di eventuali perdite e / o danni in relazione all'uso delle informazioni o notizie fornite dal nostro sito web.


DIRITTO D'AUTORE

Tutti i contenuti testuali su Finaria sono protetti da copyright e dalle leggi sulla proprietà intellettuale. L'utente non può riprodurre, distribuire, pubblicare o trasmettere qualsiasi contenuto, frase, immagine senza indicare il sito web www.finaria.it come fonte. Finaria non rivendica il copyright sulle immagini usate sul sito web, tra cui loghi, immagini e illustrazioni varie.