Comprare Bitcoin con American Express: Exchange Compatibili e Sistemi Alternativi

Come e dove comprare Bitcoin con carta American Express "AmEx"

Comprare Bitcoin con American Express significa poter diventare possessori di BTC, utilizzando come sistema di pagamento all’interno di piattaforme ed exchange abilitati la famosa carta di credito americana.

Sempre più consumatori decidono di sottoscrivere un conto con la società, conosciuta per efficienza, rapidità e servizi integrativi. In tutto ciò, è realmente possibile comprare Bitcoin con American Express? Quali sono i limiti? Ma soprattutto, quali operatori integrano lo stesso sistema di pagamento?

Sono solo alcune delle tante domande che affronteremo nel corso dei prossimi paragrafi, finalizzati a conoscere le principali metodologie di acquisto di BTC con questo sistema.

A tal proposito, non mancheranno presentazioni concrete di metodi alternativi, che seppur non trattino American Express, permettono di utilizzare carte di debito o prepagate, ma anche PayPal a cui è possibile associare una carta AmEx.

Di seguito trovi i pochissimi passaggi per comprare Bitcoin con American Express:

  1. Registrati a eToro;
  2. Deposita il denaro tramite il conto PayPal a cui hai associato la tua AmEx;
  3. Fai pratica con il conto demo;
  4. Cerca fra gli strumenti le criptovalute di tuo interesse e seleziona la modalità con carta;
  5. Seleziona l’importo ed attua la tua strategia.

Il 67% degli utenti CFD di eToro perde denaro quando fa trading di CFDs con questo operatore. Per favore valuta se sei in una posizione finanziaria personale che ti permette di correre il rischio di perdere denaro

Negli ultimi anni, American Express ha avuto la capacità di incrementare la propria quota di mercato in modo esponenziale, arrivando oltre oceano, fino a farsi conoscere anche in Europa (è disponibile pure in Italia).

Cos’è American Express?

American Express

Prima di procedere con aspetti prettamente operativi, è bene partire con un piccolo approfondimento incentrato sulla storia di American Express e sui principali servizi offerti dalla società.

Nel dettaglio, American Express rappresenta un gruppo colossale, con sede in America, operativo da ormai molti anni nel settore finanziario. Rappresenta una società quotata in Borsa “AXP”, con all’attivo un numero di clienti rilevante ed una quota di mercato considerevole.

Proprio come molti altri istituti affini, mette a disposizione una serie di carte di credito, con diverse caratteristiche, da poter scegliere sulla base delle proprie esigenze e necessità. Diversamente da altre carte, basate su circuiti MasterCard o Visa, American Express viene considerato un circuito relativamente autonomo.

In altri termini, può considerarsi una rete di pagamento a sé stante a tutti gli effetti, accettata ad oggi in più di 130 paesi nel mondo e con diverse filiali all’interno di più continenti (compreso quello europeo). La carta AmEx è associata a una serie di funzionalità innovative.

Può, per esempio, ricordarsi il tipico sistema Cashback, che permette di ottenere una determinata percentuale di ritorno sugli acquisti e sui pagamenti effettuati nel corso del mese o dell’anno, ottenendoli direttamente sul proprio conto personale.

All’interno del sito ufficiale American Express è possibile constatare la presenza di ben 15 carte AmEx. Ognuna dispone di caratteristiche e funzionalità differenti, discostandosi anche sulla base del costo mensile del servizio. Sulla homepage risulta possibile ottenere tutte le informazioni specifiche.

Come comprare Bitcoin con American Express

American Express

Adesso che abbiamo compreso le principali carte messe a disposizione dalla società, è possibile entrare nel dettaglio visionando alcuni servizi che permettono di poter comprare Bitcoin con American Express.

AmEx rappresenta a tutti gli effetti una carta di pagamento, seppur appartenente alla tipologia delle carte di credito. Ne deriva come la stessa società emittente metta letteralmente a disposizione uno specifico quantitativo di liquidità al proprio cliente sottoscrittore.

Sotto l’aspetto operativo, la carta American Express può essere utilizzata all’interno di numerosi broker & exchange professionali. Nonostante risulti un servizio abbastanza di nicchia, rispetto ai circuiti Visa e MasterCard, ha ugualmente avuto la capacità di essere integrata da diversi operatori.

Gli stessi permettono di accedere al mercato delle criptovalute in modo agevole, permettendo di comprare Bitcoin in modo autonomo ed in pochissimi passaggi.

In ogni caso, il funzionamento risulta quasi sempre lo stesso:

  1. Registrazione all’interno di un exchange che accetti American Express per comprare BTC;
  2. Accesso all’interno della sezione di gestione, con individuazione del Bitcoin;
  3. Inserimento del quantitativo da voler convertire ed associazione della carta AmEx.

Sulla base di questi punti chiave, vediamo a seguire due servizi che permettono di acquistare Bitcoin anche con American Express, oltre che con sistemi di pagamento tradizionali ed utilizzati in tutto il mondo.

Paxful

Paxful

Paxful rappresenta un primo operatore a permettere di poter comprare Bitcoin con American Express. Trattasi di una piattaforma semplice da utilizzare, che ha avuto la capacità di incrementare la propria quota di mercato nel corso degli ultimi tempi.

Integra una serie di servizi unici nel loro genere, con possibilità non soltanto di poter comprare criptovalute, bensì anche di poterle vendere, creando delle vere e proprie offerte sull’account personale. Le commissioni sono più alte rispetto a intermediari come eToro o Binance e la disponibilità di criptovalute è limitata a 3 criptovalute.

Rappresenta in altri termini una vera e propria piazza di scambio, ossia di intermediazione, che mette in collegamento utenti intenzionati a comprare Bitcoin con utenti intenzionati a vendere strumenti crittografici. I metodi di pagamento messi a disposizione sono davvero numerosi.

Si parte dai sistemi tradizionali, come ad esempio bonifici bancari, carte di debito e prepagate Visa/MasterCard, fino ad arrivare a carte di credito più specifiche, come per l’appunto AmEx. Oltre al Bitcoin, è altresì possibile selezionare altri 2 asset: Tether ed Ethereum.

PayPal

paga con paypal

Sebbene PayPal non permetta ancora l’acquisto diretto di criptovalute (tranne che per gli utenti USA) rende possibile associare la carta American Express a un conto personale. Ed essendo PayPal un metodo di pagamento largamente diffuso, permette di bypassare i limiti che a volte i proprietari di un AmEx possono soffrire.

In questo modo è poi possibile godere delle commissioni e della facilità d’uso di piattaforme e app di criptovalute come eToro.

Il 67% degli utenti CFD di eToro perde denaro quando fa trading di CFDs con questo operatore. Per favore valuta se sei in una posizione finanziaria personale che ti permette di correre il rischio di perdere denaro

Comprare Bitcoin con American Express associata a un conto PayPal

Rispetto ai più capillari circuiti Visa e Mastercard, American Express non viene acccettata su molti siti web e piattaforme Bitcoin.

American Express non rappresenta di certo l’unica carta di pagamento utilizzabile per poter comprare Bitcoin, ma è possibile associarla a un conto PayPal per poterla usare su quasi tutte gli ecommerce sul web.

A tal riguardo, abbiamo pensato di presentarvi quello che per noi è il miglior intermediario. eToro è il numero 1 sia in termini di commissioni che per l’ampia varietà di metodi di pagamento accettati. Tutto ciò per andare incontro alle esigenze di diverse tipologie di utenti.

Qualora fossi interessato a scoprire nel dettaglio altre modalità, puoi leggere una pratica guida su comprare Bitcoin con PayPal, o in alternativa comprare Bitcoin con PostePay.

eToro

eToro Broker

Un broker professionale regolamentado da CySEC e autorizzato dalla CONSOB, è anche la piattaforma di investimenti finanziari più conosciuta a usata al mondo, è eToro.

È un intermediario completo a tutti gli effetti, con una piattaforma semplice da utilizzare ed adatta a tutte le tipologie di trader.

Rappresenta un operatore ibrido, poiché permette sia di comprare criptovalute in modo diretto, sia di negoziare su asset crittografici attraverso strumenti derivati (ossia CFD). Tutto ciò con spread molto competitivi rispetto alla concorrenza.

Quanto ai sistemi di pagamento, oltre a permettere l’utilizzo di PayPal, bonifici e sistemi tradizionali, il broker integra l’associazione di carte di debito e prepagate, appartenenti ai circuiti MasterCard, Visa e Maestro.

Dopo essersi registrati sulla piattaforma di eToro e aver il proprio conto aperto, basterà cliccare in basso a destra su su “Deposita fondi” per accedere alla schermata dei pagamenti.

Da li si può inserire l’importo, selezionare la valuta, scegliere il metodo di pagamento e procedere al deposito sul proprio conto.

In seguito, per trovare la pagina relativa all’asset che si vuole comprare, basterà avviare una ricerca dall’apposita barra in alto. Digitando Bitcoin o btc si arriverà alla schermata per iniziare a investire.

Da lì è possibile vedere il prezzo attuale in dollari USA e cliccando su “acquista” in alto potrai inserire l’importo, scegliere un eventuale leva finanziaria e confermare l’acquisto cliccando su “Apri Posizione”.

Il 67% degli utenti CFD di eToro perde denaro quando fa trading di CFDs con questo operatore. Per favore valuta se sei in una posizione finanziaria personale che ti permette di correre il rischio di perdere denaro

Comprare Bitcoin con American Express: Tipologie di carte

In ogni caso, prima di procedere con la visione dei servizi integranti questa tipologia di pagamento, è bene tenere a mente come i tre conti più sottoscritti siano legati a 3 carte di credito: verde, oro e platino.

La società utilizza da sempre un sistema incentrato sul soddisfacimento delle necessità dei propri clienti. A tal riguardo, divide i propri prodotti, andando a dividere la clientela sulla base del patrimonio lordo annuo, offrendo diversi servizi specifici.

Carte AmEx
  • Carta American Express verde: rappresenta la carta base messa a disposizione dalla società ed è quella più utilizzata. Nonostante sia il prodotto basic, permette ugualmente di accumulare 1 punto per ogni euro speso. Viene messa a disposizione in modo gratuito per il primo anno e con un canone dal secondo anno in poi. Il requisito reddituale minimo ammonta a 11.000 euro lordi annui.
  • Carta American Express oro: rappresenta la carta intermedia messa a disposizione dalla società ed integra al suo interno le stesse funzioni della precedente, con numerosi servizi accessori. Può ricordarsi l’ottenimento di voucher e sconti per viaggi ed altri servizi. Viene offerta in modo gratuito per il primo anno e con un abbonamento annuale dal secondo. Il requisito reddituale minimo ammonta a 25.000 euro lordi annui.
  • In ultimo, carta American Express platino: trattasi di una carta abbastanza specifica per utenti con reddito elevato. Permette di ottenere una copertura familiare assicurativa. Anche in questo caso troviamo voucher, sconti e diversi eventi messi a disposizione. Viene erogata con un costo annuo ed il requisito reddituale minimo ammonta a 45.000 euro lordi annui.

Comprare Bitcoin con American Express: Pro & Contro

Arrivati a questo punto, dopo aver scoperto le principali caratteristiche e potenzialità del servizio, vediamo subito una tabella riassuntiva su alcuni punti di forza e di debolezza sull’utilizzo di American Express per comprare Bitcoin e criptovalute.

  • Carta legata ad una società quotata con numerosi anni di esperienza
  • Possibilità di poter comprare Bitcoin a credito
  • Diverse carte da poter scegliere sulla base delle proprie necessità
  • Presente su alcune piattaforme
  • Rischio generalista sulla volatilità del mercato crypto
  • Carta accettata solamente da pochissimi intermediari

Il 67% degli utenti CFD di eToro perde denaro quando fa trading di CFDs con questo operatore. Per favore valuta se sei in una posizione finanziaria personale che ti permette di correre il rischio di perdere denaro

Comprare Bitcoin con American Express: Conclusioni

Alla luce di quanto esposto nel corso del nostro approfondimento, abbiamo avuto modo di visionare in primo luogo le principali carte proposte da American Express, ricordando il suo sviluppo e 3 conti specifici (verde, oro e platino).

In seguito, brevi richiami sull’utilizzo e funzionamento di American Express come sistema di acquisto, hanno lasciato posto alla presentazione di alcuni operatori ed intermediari, integranti lo stesso sistema di pagamento all’interno dei propri servizi.

In ultimo, non per importanza, abbiamo proposto un’alternativa professionale, anche in questo caso valevole per poter comprare Bitcoin, tuttavia utilizzando un conto PayPal a cui era stata associata una carta American Express.

Il 67% degli utenti CFD di eToro perde denaro quando fa trading di CFDs con questo operatore. Per favore valuta se sei in una posizione finanziaria personale che ti permette di correre il rischio di perdere denaro

Comprare Bitcoin con American Express – Domande frequenti

Come comprare Bitcoin con American Express (AmEx)?

American Express rappresenta una delle carte di credito più conosciute al mondo. Per questo motivo, come esposto nella nostra guida, può essere utilizzata all’interno di molti intermediari che permettono di comprare Bitcoin (o altre criptovalute).

Dove comprare Bitcoin con American Express (AmEx)?

All’interno del nostro esposto abbiamo accuratamente evidenziato la presenza di alcuni dei principali intermediari che permettono di acquistare BTC tramite American Express, chiamata comunemente AmEx.

Quali alternative per comprare Bitcoin con American Express (AmEx)?

Oltre a poter comprare Bitcoin con American Express, è possibile ricordare come molti broker & exchange professionali, come ad esempio eToro, permettano di acquistare BTC con PayPal, noto servizio di pagamenti online che permette di associare carte AmEx da cui prelevare i fondi.

condividi l'articolo sui social

Commenta per primo questo articolo

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *