S&P 500: Quotazione, Cos’è e Come investire sull’indice

Cos'è l'S&P 500 index, quali sono i suoi componenti e quali sono le previsioni per il futuro? Analisi, quotazione dell'S&P 500 in tempo reale e come investire sull'indice

Se ti sei appena avvicinato al mondo della borsa avrai letto da qualche parte il termine S&P 500 (o per esteso S&P 500 index), senza saperne il significato. Questo acronimo sta per Standard & Poor’s 500 e in questa guida scoprirai che cos’è e perché dovrebbe interessarti.

La borsa americana è senz’altro il mercato finanziario di riferimento, con la più alta capitalizzazione al mondo. Quasi tutti gli investitori monitorano l’andamento delle sue azioni principali (Amazon, Apple, Tesla) e dei suoi indici. Moltissimi, per la verità, e l’S&P 500 è uno dei più indicativi.

Due cose bisogna sempre sapere sugli indici: qual è la loro quotazione minuto per minuto e qual è il paniere sottostante che li compone (quindi che misurano). Gli indici principali come lo S&P 500 tracciano la rotta aggregata delle borse e possono influenzare parecchio il sentiment generale degli investitori.

Se vuoi investire in borsa, quindi, devi conoscere nel dettaglio che cos’è l’indice Standard & Poor’s 500 e da cosa è composto. Lo sapevi che puoi anche investire sull’indice S&P 500 medesimo?

Indice S&P 500: Cos’è

standard & poor's 500

L’S&P 500 (o anche detto USA 500) è un indice americano composto dalle 500 azioni statunitensi a maggiore capitalizzazione in borsa. È stato rilasciato dall’omonima agenzia di rating Standard & Poor’s nel 1957, e da allora è diventato l’indicatore più importante per la borsa degli Stati Uniti d’America.

Lo S&P 500 index è il riferimento più significativo almeno per due motivi:

  • tiene conto sia delle azioni quotate al New York Stock Exchange (NYSE) sia di quelle del Nasdaq;
  • considera le società USA più capitalizzate (large-cap).

In altre parole, l’indice S&P 500 è il più significativo perché ingloba all’interno l’interno indice Dow Jones, con le 30 società di maggior valore sul NYSE, e il NASDAQ-100 (o composite), con i 100 non finanziari quotati sul listino tech.

Inoltre tiene conto solo delle società a maggiore capitalizzazione sul mercato statunitense, quindi con il peso specifico maggiore e in proporzione più influenti.

Moltissimi contratti future, ETF e altri strumenti finanziari vengono realizzati sulla base dell’S&P 500 (uno dei più famosi è il Vix, che vedremo più avanti). Sullo Standard & Poor’s 500 sono indicizzati circa 9,9 trilioni di dollari in attività finanziarie e l’indice rappresenta circa l’80% della capitalizzazione di mercato a stelle e strisce.

S&P 500: Componenti principali

Conoscere il paniere di un indice borsistico è fondamentale per prevedere il suo andamento e capirne le fluttuazioni. L’indice S&P 500 è composto da ben 500 società ad alta capitalizzazione: sarebbe impossibile tenerle tutte a mente.

Per fortuna, però, puoi consultare (e scaricare gratis in PDF) l’elenco completo delle società dell’S&P 500 index.

Nella tabella seguente, invece, trovi le imprese a maggiore capitalizzazione che compongono l’indice Standard & Poor’s:

Società Ticket borsa USA Investi in azioni
Amazon.com NASDAQ: AMZN
Microsoft Corp. NASDAQ: MSFT
Apple Inc. NASDAQ: AAPL
Alphabet (Google) NASDAQ: GOOG
Facebook Inc. NASDAQ: FB
Berkshire Hathaway NYSE: BRKb
Visa NYSE: V
Johnson & Johnson NYSE: JNJ
Walmart NYSE: WMT
JPMorgan Chase NYSE: JPM

S&P 500 index: Quotazione in Tempo Reale

Qui in basso trovi il grafico con l’andamento della quotazione in tempo reale dell’indice S&P 500. La borsa americana apre alle ore 15.30 e chiude alle 22.00 (ora italiana): in questo arco temporale lo Standard & Poor’s index traccia la rotta di giornata di Wall Street, indicando qual è il sentiment generale degli azionisti in tutto il mondo.

Sfrutta le funzioni interattive del grafico dell’S&P 500 (offerto dal broker Plus500): cambia l’arco temporale da visualizzare, passa al grafico a candele per un’analisi più tecnica oppure apri un conto (anche demo) e inizia a investire sull’indice.

Leggi pure
Penny Stock: Cosa sono e Su quali investire

Indice S&P 500 Vix

s&p 500 vix cos'è

Lo Standard & Poor’s 500 ha un’antagonista. Un indice che si apprezza quando l’incertezza sul mercato azionario USA sale e spinge gli investitori a scappare. Questo indicatore si chiama CBOE Volatility Index o più comunemente detto VIX.

L’S&P 500 Vix è il cosiddetto “indice della paura”: è quotato al Chicago Board Options Exchange e misura le aspettative di volatilità del mercato azionario americano, basandosi proprio sull’indice S&P 500.

Quando il Vix sale e lo S&P 500 index scende è un segnale che Wall Street potrebbe attraversare un periodo turbolento. Così è stato durante il crollo della borsa di marzo 2020, quando l’indice di volatilità ha toccato massimi storici.

Indice Standard & Poor’s 500: Previsioni

Prevedere l’andamento dello S&P 500 significa ipotizzare dove andrà l’economia statunitense nei mesi a venire. A muovere l’indice infatti ci pensano le fluttuazioni giornaliere delle azioni USA, in maniera proporzionale alla capitalizzazione di mercato.

I market mover più importanti dello Standard & Poor’s, quindi, sono le colonne portanti dell’economia a stelle e strisce:

  • i colossi hi-tech del NASDAQ, come Amazon, Microsoft, Alphabet e Facebook;
  • le società storiche del Dow Jones, vale a dire Visa, American Express, JPMorgan, Walmart, Coca-Cola, Walt Disney e Johnson & Johnson.

Dopo la pandemia, la maggior parte delle grandi società ha subito un durissimo colpo sul piano finanziario e dal punto di vista reale (fatturati e risultati economici). Sono poche le compagnie che si sono salvate o addirittura migliorate, per lo più nel settore tecnologico (e-commerce, cloud, streaming) e farmaceutico (comunque una minoranza all’interno dell’S&P 500).

L’analisi di breve periodo restituisce un quadro di speranze e timori. Da un lato gli investitori del mercato americano guardano con fiducia al calo di contagi da coronavirus e all’allentarsi delle restrizioni, spingendo verso l’alto il valore dell’S&P 500.

s&p 500 grafico
Grafico dello s&P 500 index nell’ultimo anno

A marzo l’indice dell’azionario USA ha perso oltre il -20% in poche settimane, un record negativo storico, per poi risollevarsi con altrettanta rapidità nel mese di aprile e ritornare vicino ai massimi storici di febbraio.

Dall’altro lato, però, il terremoto sul mercato statunitense provocato dal COVID 19 rischia di scatenare uno tsunami nelle settimane che verranno. L’economia più forte del pianeta ha subito perdite ingenti, con milioni di posti di lavoro in meno, un forte calo dei consumi, perdite sul prezzo dei beni e grandi compagnie di servizi (turismo, trasporti, immobiliari, ecc.) in forte crisi di liquidità.

Nelle ultime settimane molti investitori hanno colto l’occasione per comprare sui mercati americani perché ingolositi dalle quotazioni inferiori al fair value, senza chiedersi quanto il coronavirus abbia abbassato il valore reale di quelle azioni.

La trimestrale estiva, secondo gli esperti, potrebbe smascherare il bluff e spingere a vendite massicce, facendo sentire i suoi effetti sulla quotazione dell’S&P 500.

Come investire sull’S&P 500

Investire sull’indice S&P 500 è una scelta molto frequente tra gli investitori. Scommettere sull’andamento aggregato del mercato americano spesso è considerato uno degli investimenti a basso rischio: ciò non significa guadagni certi, ma per le dimensioni della borsa USA e la diversificazione al suo interno (ben 500 società) sulla carta è una mossa meno esposta alla volatilità.

Chi investe nell’indice S&P 500 lo fa in due modalità:

  • comprando CFD dell’indice S&P 500;
  • investendo in uno dei tanti ETF sullo S&P 500.

Piattaforme di CFD sullo S&P 500 index

Molte piattaforme di trading online permettono di investire direttamente sulla quotazione dell’indice S&P 500, da casa e in autonomia. L’investimento diretto sullo Standard & Poor’s 500 index avviene attraverso CFD, contratti per differenza.

Con questi strumenti derivati puoi aprire e chiudere facilmente una posizione in giornata, con o senza leva finanziaria. Se ti aspetti un boom della borsa americana apri una posizione long, mentre se temi che il mercato USA arretri puoi vendere allo scoperto l’indice S&P 500 e guadagnare se Wall Street va in rosso.

Qui hai una lista dei migliori broker online per investire sull’indice Standard & Poor’s con i CFD.

Broker Caratteristiche Apri Conto Demo
broker trading
  • Conto Demo Gratuito
  • Copia i migliori trader!
  • Licenza CySec
conto demo
Leggi la Recensione
broker trading
  • Conto Demo Gratuito
  • 100 € Deposito minimo
  • Licenza CySec
conto demo
Leggi la Recensione
broker trading
  • Conto Demo Gratuito
  • Forex CFD / Criptovalute
  • Licenza CySec
conto demo
Leggi la Recensione
iqoption trading
  • Conto Demo Gratuito
  • Trading da 10 €!
  • Licenza CySec
conto demo
Leggi la Recensione

Investire in ETF su S&P 500

Un metodo diffuso per investire sull’indice S&P 500 è comprare uno dei tanti ETF con indice Standard & Poor’s 500 come sottostante. L’exchange-traded fund è un fondo passivo che replica l’andamento di un indice: acquistare ETF può essere una mossa valida per un posizionamento sul mercato di medio-lungo periodo, al contrario di un CFD a breve termine.

Una delle piattaforme online più usate per investire in ETF oggi è quella del broker regolamentato eToro. Su eToro compri sia CFD che asset sottostanti, inclusi i maggiori ETF sull’S&P 500:

  • Vanguard S&P 500 ETF (VOO);
  • SPDR S&P 500 ETF (SPY);
  • iShares Core S&P 500 ETF (IVV);
  • ProShares Ultra S&P 500 (SSO).

In alternativa puoi scegliere un broker ECN come DEGIRO, famoso per la vasta scelta di ETF. La piattaforma DEGIRO offre più di 10 strumenti passivi sullo Standard & Poor’s 500, alcuni anche a zero commissioni.

Indice S&P 500 – Domande Frequenti

Qual è il rendimento medio dell’indice S&P 500?

Il ritorno annualizzato dell’indice S&P 500 negli ultimi 10 anni (2010-2020) è dell’11.77%, un ottimo rendimento medio su cui potrebbe valere la pena investire. Scopri come.

Qual è il miglior ETF sull’S&P 500?

L’indice Standard & Poor’s 500 è il sottostante di molti fondi passivi interessanti. In questa guida ti suggeriamo i migliore e dove acquistarli. Scopri di più.

Cos’è l’S&P 500 Vix?

L’S&P 500 Vix è un indice che misura la velocità di variazione dei prezzi dell’indice Standard & Poor’s 500, cioè la sua volatilità. È considerata una misura attendibile dell’incertezza sui mercati, perciò ti conviene conoscerla bene: scopri di più.

condividi l'articolo sui social

Lascia un Commento

avatar

LIMITAZIONI DI RESPONSABILITA'

Su Finaria.it riportiamo informazioni e analisi su Investimenti e Trading azionario, è bene ricordare ai nostri visitatori che il Forex Trading comporta un elevato livello di rischio e può non essere adatto a tutti gli investitori. Prima di effettuare una registrazione o di cominciare a fare trading online con il forex o attraverso i broker di CFD, si prega di approfondire tutti i rischi associati a questa attività. Tutte le informazioni che troverete su Finaria.it sono pubblicate solo per scopi informativi. Noi non diamo assolutamente alcuna garanzia riguardo la precisione e l'affidabilità di queste informazioni. Qualsiasi azione prenderete sulla base delle informazioni fornite dal nostro sito è rigorosamente a vostro rischio e pericolo e lo staff di Finaria non sarà responsabile di eventuali perdite e / o danni in relazione all'uso delle informazioni o notizie fornite dal nostro sito web.


DIRITTO D'AUTORE

Tutti i contenuti testuali su Finaria sono protetti da copyright e dalle leggi sulla proprietà intellettuale. L'utente non può riprodurre, distribuire, pubblicare o trasmettere qualsiasi contenuto, frase, immagine senza indicare il sito web www.finaria.it come fonte. Finaria non rivendica il copyright sulle immagini usate sul sito web, tra cui loghi, immagini e illustrazioni varie.