Prestiti Cambializzati Online: Come Ottenere il Prestito

Prestito Cambializzato come funziona e quali sono i requisiti e le tempistiche per ottenere un prestito con cambiali

Cos'è Il Prestito Cambializzato?

Prestiti cambializzati online veloci

Aggiornato a Luglio 2021

Il prestito cambializzato è un tipo di finanziamento che aiuta tutti coloro che hanno bisogno di una liquidità pressoché immediata (vedi cattivi pagatori o protestati) per affrontare le spese di tutti i giorni e le improvvise urgenze. Risulta molto simile al prestito fiduciario, ed è una tipologia che rientra tra i finanziamenti personali, ossia quelle forme di credito per le quali non viene richiesta alcuna informazione circa l’utilizzo e la destinazione del denaro richiesto (prestito non finalizzato). Con tali soluzioni si viene incontro a diverse categorie di lavoratori e persone con garanzie specifiche a seconda della tipologia di lavoro e contratto. Analizziamone i casi più significativi.

Chi può richiederlo

  • I lavoratori dipendenti normalmente possono ricevere tale tipo di prestito ponendo come garanzia il TFR, o trattamento di fine rapporto, la classica liquidazione al termine della propria vita lavorativa in un’azienda o nel settore pubblico.
  • Ai lavoratori autonomi e liberi professionisti viene chiesta pure la sottoscrizione di una polizza assicurativa sulla vita.
  • I pensionati hanno bisogno di una certificazione INPS o dell’Ente pensionistico di afferenza.
  • I lavoratori neoassunti, e che quindi non abbiano maturato un’anzianità tale da maturare un TFR consistente o comunque la cui consistenza possa coprire il debito, hanno bisogno della firma di un garante che in caso di insolvenza provveda personalmente al pagamento dell’ammontare del debito residuo.

Clicca qui per ottenere un prestito:

richiedi prestito

banner-prestito
Questa forma di prestito da la possibilità al richiedente di essere finanziato per importi che variano tra i 1700 euro ed i 52000 euro circa, ma in casi particolari si possono ottenere cifre fino ai 60000 euro.

Possono fare richiesta online tutti coloro che abbiano un reddito dimostrabile derivante da uno stipendio fisso, pensione o altre fonti di reddito costante ed identificabile.

Prestito Cambializzato: Le Condizioni

prestito cambializzato onlineIl richiedente di prestiti con cambiali deve essere necessariamente una persona maggiorenne, che abbia cittadinanza italiana ed un’età compresa fra i 18 ed i 70 anni circa, salvo casi eccezionali in cui si considerano richieste di persone di 80 anni massimo.

La domanda online può essere fatta compilando il semplice questionario mirato che le società di mediazione creditizia presentano sul proprio portale online.
Inserendo pochi semplici dati all'interno del questionario online, la domanda verrà direttamente inoltrata alle società finanziarie che provvederanno a ricontattare il potenziale clienti per la valutazione della finanziabilità.

Come fa un istituto finanziario a capire se il prestatario potrà pagare le rate? 

Solitamente si indaga su alcuni fattori:

  1. viene osservato se ci sono finanziamenti in corso, che sicuramente limiterebbero la liquidità potenziale del prestatario;
  2. l’anzianità lavorativa e il suo reddito, documentabile, che dica chiaramente la capacità di far fronte al rimborso puntuale delle rate previste per la restituzione.

Stesso dicasi per il piano di ammortamento previsto per il rimborso del credito con tempi che comunque variano per questa soluzione da 1 anno a 10 anni e che sono regolati, solitamente, da tassi d’interesse diversi.

Quindi, eseguiti questi controlli ed altri di carattere generico e generale, la società finanziaria accorderà il prestito cambializzato anche se al momento non siamo a conoscenza di un elenco di finanziarie erogatrici. Attestata la finanziabilità sarà necessario fornire documenti relativi al reddito per calcolare l’ammortamento del rimborso del prestito.

ottieni prestito cambializzatoIn genere definito un ammortamento a rate e a tasso fisso. La rata viene calcolata in fase di preventivo ed è la somma di una quota capitale, una quota di interesse ed una piccola quota assicurativa a copertura del rischio vita e rischio impiego, mentre il tasso è dettato dalle tabelle aggiornate trimestralmente dalla Banca d’Italia.

In caso di ritardo o mancato pagamento di una o più cambiali il beneficiario del prestito può essere protestato e segnalato nelle banche dati come cattivo pagatore ed in casi più estremi rischia provvedimenti giudiziari o il pignoramento di beni di proprietà pari alla cifra da rimborsare.

richiedi prestito

banner-prestito

Come si compila e riscuote una cambiale?

Nel compilare una cambiale bisogna prestare attenzione a diverse voci, per non inficiare la correttezza della stessa: una in particolare, è quella riguardante il beneficiario del titolo di credito.

Il beneficiario di una cambiale viene chiamato anche creditore ed è colui il quale incassa, materialmente, la somma dell’effetto cambiario.

La prima importante clausola che riguarda il creditore è quella che lo vuole necessariamente un soggetto fiscalmente inquadrato o in una società di persone, o in una società di capitali, o in una società a responsabilità limitata. Deve possedere, dunque, partita iva e codice fiscale, o almeno solo uno dei due identificativi fiscali, per poter procedere con l’incasso.

Quali azioni può compiere il beneficiario della cambiale?

Può girare il suo credito a terze parti, cedendolo tramite la cosiddetta “girata”; può, naturalmente, riscuotere quanto gli spetta nel momento in cui la cambiale arriva a scadenza; può farsi dare un anticipo dalla propria banca, sempre che vada a buon fine tale procedura.

Ci sono, tuttavia, dei casi nei quali la cambiale perde la sua esecutività come titolo. Attenzione, ad esempio, al difetto di bollo, una delle cause più comuni di annullamento.

Il bollo è obbligatorio su ciascuna cambiale ed ha un valore pari al dodici per mille dell’importo dell’effetto cambiario. Deve avere, inoltre, la stessa data della cambiale stessa, calcolata all’atto della firma, e non essere successiva ad essa, come spesso accade.

Nel caso in cui ci sia un difetto di bollo, la cambiale non è più incassabile normalmente, ma può esserlo solo dopo un decreto ingiuntivo.

Tempistiche per ricevere il Prestito

Per quanto riguarda la liquidazione del prestito con cambiali online, invece, il beneficiario può usufruire della somma finanziata nel giro di una decina di giorni lavorativi dalla firma del contratto in un’unica soluzione con assegno circolare o bonifico bancario oppure, a sua discrezione, può richiedere un anticipo nel giro di tre o quattro giorni, anticipo erogato sempre in assegno circolare inviato al domicilio con raccomandata ed il successivo saldo nel breve.

Nel caso di prestiti online, a differenza dei prestiti attivati nelle agenzie finanziarie del territorio, la commissione di istruttoria è minima, a volte inesistente.

Restituzione del Prestito Cambializzato

Per quel che riguarda il rimborso del prestito cambializzato online, il beneficiario del finanziamento dovrà rendere la somma ottenuta mensilmente a scadenza fissa con il pagamento di cambiali emesse dall'istituto bancario scelto dal beneficiario stesso e citato sul contratto. Dieci giorni prima della scadenza il beneficiario del prestito cambializzato riceverà dalla banca l’avviso di pagamento e dovrà recarsi entro la scadenza presso l’istituto per provvedere al saldo della rata dovuta.

La restituzione avviene quindi attraverso delle cambiali rimborsabili presso un qualsiasi istituto di credito bancario, pagando la relativa rata vicina alla scadenza; la banca creditizia è solita comunque avvisare il debitore in caso di mancato pagamento in procinto dell’avvicinarsi di una scadenza. Tra le varie spese che tale finanziamento comporta c’è da calcolare, interessi a parte, anche il costo delle cambiali, commissioni bancarie, assicurazioni, l’espletamento delle pratiche istruttorie e i costi per la registrazione dei contratti, costi che comunque solitamente vengono integrati nelle rate da rimborsare.

Estinzione Prestito Cambializzato

Il prestito cambializzato online, come tutte le tipologie di prestiti può essere estinto anticipatamente senza penali, come dalle istruzioni riportate sul conteggio estintivo rilasciato dalla società erogante.

richiedi prestito

banner-prestito

condividi l'articolo sui social

Ci sono 30 commenti per questo articolo

        Lascia un commento

        Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

        LIMITAZIONI DI RESPONSABILITA'

        I CFD sono strumenti complessi e presentano un rischio significativo di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro. Tutte le informazioni che troverete su Finaria.it sono pubblicate solo per scopi informativi. Noi non diamo assolutamente alcuna garanzia riguardo la precisione e l'affidabilità di queste informazioni. Qualsiasi azione prenderete sulla base delle informazioni fornite dal nostro sito è rigorosamente a vostro rischio e pericolo e lo staff di Finaria non sarà responsabile di eventuali perdite e/o danni in relazione all'uso delle informazioni o notizie fornite dal nostro sito web.


        DIRITTO D'AUTORE

        Tutti i contenuti testuali su Finaria sono protetti da copyright e dalle leggi sulla proprietà intellettuale. L'utente non può riprodurre, distribuire, pubblicare o trasmettere qualsiasi contenuto, frase, immagine senza indicare il sito web www.finaria.it come fonte. Finaria non rivendica il copyright sulle immagini usate sul sito web, tra cui loghi, immagini e illustrazioni varie.