Housers Italia: Opinioni – Come Investire in Immobili con soli 50 Euro

Cos'è Housers, Come Funziona e come registrarsi alla piattaforma di Crowdfunding immobiliare sbarcata da poco in Italia

Housers (vai al sito) rappresenta un’innovativa piattaforma di crowdfunding immobiliare nata in Spagna e “importata” in Italia che permette di raccogliere fondi online per acquistare o affittare un bene immobile.

Cos’è Housers

Housers.com rappresenta una valida sperimentazione nell’ambito del crowdfunding immobiliare italiano, un valido tentativo per fare ripartire il comparto real estate e un nuovo modo di investire sul settore immobiliare.

AGGIORNAMENTI (Leggi Tutto)

 

Per disposizione della Consob Delibera n. 20242 del 12/2017, la pubblicazione delle offerte agli utenti italiani dei prestiti partecipativi avverrà attraverso prestiti diretti da parte di società diverse da HSI BV.

La Consob vieta l’offerta al pubblico italiano da parte della HSI BV delibera n. 20345 del 21 marzo 2018. [Vai al paragrafo Housers Consob]

housers.com

Investire a partire da 50 €

Lanciata nel 2015 in Spagna, oggi la piattaforma conta oltre 50 mila utenti e consente al bacino di cyber-utenti di investire in beni immobiliari apportando un capitale minimo di 50 euro. Si tratta di un esperimento nuovo in Italia che sembra promettere davvero bene.

Cosa fa Housers?

Cominciamo con il dire cosa “non è” Housers.

Housers.com non è una piattaforma di equity crowdfunding – raccolta fondi online che consente di investire in startup in cambio di quote societarie – come lo è Walliance, ad esempio.

Housers è una piattaforma di “lending crowdfunding” o “peer to peer crowdfunding”, in pratica tutti gli aderenti partecipano all’acquisto del bene finanziando delle società che si occuperanno di investire in quel progetto. Chi aderisce al lending crowdfunding in questione, in pratica, non ottiene una quota di partecipazione all’acquisto dell’immobile come in Walliance, bensì ottiene un rendimento annuo sulla base degli accordi sottoscritti in piattaforma.

Gli investimenti immobiliari (in realtà accordi o contratti di lending crowdfunding) fatti sul portale Housers, potranno in seguito essere rivenduti all’interno di un apposito MarketPlace.

Leggi pure
Walliance Opinioni: Investire nell'immobiliare con soli 500 € | Recensione

Investire nel crowdfunding immobiliare conviene?

I numeri confermano che Housers.com garantisce il giusto investimento e rendimento:

  • 69.156 sono gli utenti registrati alla piattaforma
  • 32.545.617 gli investimenti cumulati
  • 2.369.775 il totale degli investimenti + possibilità di ottenere rendimenti maturati sul capitale investito
  • 100% indice di successo e 7,14% il saggio di incidenza.

La nostra idea è di fare di Housers la prima piattaforma d’investimento immobiliare in Europa, grazie alla quale chiunque, a partire da 50 euro, possa investire i propri risparmi costruendo mese dopo mese una fonte di reddito alternativa”, commenta Tono Brusola, CEO di Housers.

Housers Italia Funziona?

La piattaforma è arrivata in Italia e ha già in attivo diverse un’unità immobiliari sulle quali poter investire. Nel territorio italiano in questo momento ad esempio, vi è un’opportunità immobiliare a Milano in via Cozzi per un appartamento dal valore di 139.000 euro.

housers immobili milano

L’intervista a Giovanni Buono

Il CEO italiano di Housers, Giovanni Buono, ha recentemente rilasciato un’intervista in cui spiega le caratteristiche principali della piattaforma:

giovanni buono housers

Cosa fa Housers?

Housers ha una sola missione che è quella di portare al pubblico la possibilità di investire in immobili come fa chi ha grossi capitali. E’ una piattaforma che funge da vetrina su tutte le opportunità del mercato immobiliare, principalmente residenziale oppure su immobili da mettere a reddito o ristrutturare per poi rivendere dopo un certo periodo di valutazione.

E’ quindi una piattaforma di investimento partecipativo, che permette ad un collettivo abbastanza ampio di investire in un’unica opportunità immobiliare e trarre reddito dall’affitto dell’immobile.

Investitori nel campo immobiliare con 50€

Housers identifica le opportunità nelle maggiori capitali europee e nei quartieri che si stanno rivalutando e fa un’analisi sia qualitativa dell’immobile che un business plan, per capire quale può essere il ritorno dopo l’investimento.

Leggi pure
Bolla immobiliare: Cause, Conseguenze e Lista dei Paesi più a Rischio

Quanto si guadagna con Housers?

Nell’homepage del sito di Housers.com è possibile trovare un simulatore di investimenti. In pratica selezionando l’importo iniziale di investimento e la cifra mensile da destinare ad Housers è possibile calcolare in linea di massima quanto ci frutterà il nostro investimento nel tempo.

Esempio di Investimento con Housers.com

Abbiamo fatto una prova inserendo 1000 € di capitale iniziale e 50 € mensili ed ecco il risultato:

housers conviene?

Come è possibile vedere dall’immagine, con un investimento di 1000 € iniziali e un apporto di 50€ mensili in 10 anni a seguito dei dividendi per l’affitto dell’immobile (3,82%) e la rivalutazione dell’immobile stesso (8,89%) avremo generato un risultato di 13.857,36 € (compresi i 7000 € di investimento iniziale e mensile). Ciò significa che in 10 anni circa è possibile ottenere un ritorno di circa il 98% sul nostro investimento.

Housers: Video di Presentazione

Guarda il video di presentazione della piattaforma in cui viene spiegato in maniera semplice ed intuitiva come funziona Housers e i vantaggi del crowdfunding immobiliare:

Housers: Come funziona la piattaforma

Come anticipato non occorre avere competenze tecniche e sofisticate in materia di investimenti immobiliari e di real estate, basta investire anche 50 euro per ottenere un rendimento o un capital gain.

Gli esperti di Housers.com ricercano nelle principali metropoli europee degli immobili interessanti da acquistare, ristrutturare o costruire, preparano un progetto di investimento che riporta in dettaglio l’ammontare dei costi per la vendita e la ristrutturazione del bene immobiliare, oltre alla stima dell’ipotetico ricavo previsionale generato dalla rivendita o dall’affitto.

Una volta stimati e determinati i costi, i ricavi e quindi gli introiti ed i margini di ricavo, si richiede ai propri iscritti di sottoscrivere l’investimento apportando il capitale, anche un importo minimo di € 50.

E’ possibile rivendere le quote in qualsiasi momento?

Come abbiamo visto nell’esempio sopra, con un investimento di 1000 € iniziali e un mensile fisso è possibile negli anni ottenere un’ottima rivalutazione del capitale investito. Se si ha la necessità di rivendere le proprie quote, è possibile farlo in qualsiasi momento attraverso il MarketPlace messo a disposizione da Housers. In pratica le quote dei nostri immobili possono essere rivendute a terzi

Cosa guadagna Housers in tutto questo?

I guadagni della piattaforma consistono in una percentuale (il 10%) prelevata solo dai vostri guadagni. Quindi, se da un investimento di 1000 € trarrete un profitto negli anni di 100 €, il guadagno di Housers consisterà solo in 10 €.

In questa grafica tratta dal sito di Housers.com è ben spiegato il sistema di commissioni di Housers:

housers guadagni

Metodi di pagamento per investire sulla piattaforma

Housers permette ai suoi iscritti di poter caricare il conto con Bonifico Bancario oppure tramite un pagamento diretto con Carta di Credito/Debito senza dover aspettare i 2-3 giorni imposti dal bonifico bancario.

Come si può ben comprendere dal minimo importo esiguo richiesto per investire, si tratta di un nuovo modo per “democratizzare l’investimento immobiliare” consentendo a chiunque di avere accesso a questo mercato. Si tratta di superare i limiti di budget che fino a questo momento sono stati richiesti per investire nel settore real estate.

Dopo avere cumulato il capitale necessario per avviare l’investimento, Housers.com inizia a sviluppare e ad implementare concretamente il progetto e, nel momento in cui inizia ad introitare, ridistribuisce gli “utili” in proporzione a quanto il singolo investitore ha apportato inizialmente.

Chi garantisce gli investimenti su Housers?

Il processo di pagamento è garantito da un Istituto di pagamento on-line, Lemon Way, per depositare e trasferire i fondi in modo sicuro e trasparente.

housers sicurezza

Ai nostri utenti, siamo in grado di presentare opportunità di investimento con rendimenti raramente offerti da altre forme d’investimento, e con in più la tranquillità e la garanzia di un bene fisico che sostiene l’investimento”, è quanto messo in evidenza da Tono Brusola, AD di Housers.com.

In Housers cerchiamo solo operazioni chiare, focalizzate su residenze o locali commerciali situati nelle zone centrali delle principali città, selezionate da esperti dopo aver analizzato esaustivamente il mercato anche grazie ai nostri strumenti di analisi Big Data” – sottolinea uno dei due Founder della Piattaforma di crowdfunding immobiliare – “in più, vogliamo perseguire altri due due valori chiave. Uno è la semplicità e il processo in Housers è realmente rapido e semplice. L’altro è la libertà che Housers offre, permettendo di diversificare il proprio investimento tra diverse tipologie di immobili, creando un portafogli adatto alle proprie esigenze.

La nostra idea è di fare di Housers la prima piattaforma d’investimento immobiliare in Europa, grazie alla quale chiunque, a partire da 50 euro, possa investire i propri risparmi costruendo mese dopo mese una fonte di reddito alternativa”.

Leggi pure
Investire in Bitcoin oggi conviene? Investimento sicuro o truffa?

Quali sono le tipologie di investimento?

Housers.com offre la possibilità di optare per quattro diverse opportunità di investimento essendo gli immobili geolocalizzati prevalentemente in Spagna e in Italia (in particolare a Milano).

I progetti di investimento offerti da Housers.com hanno un differente profilo rischio/rendimento: il rendimento medio stimato eccede il 4-5%. Facendo una piccola valutazione in termini di opportunità derivanti da altre tipologie e strategie di investimento, si noti che il BTP decennale ha un rendimento del 2%, quello proposto da Housers.com (eccedente il 4%) è sicuramente migliore e più redditizio.

investire housers

A seconda del profilo rendimento/rischio, si possono enucleare quattro diverse tipologie di progetti di investimento:

  1. Opportunità di risparmio, si tratta di progetti investimento a medio-lungo termine che consentono di guadagnare dalla locazione e dalla rivendita dell’immobile.
  2. Opportunità d’investimento, si tratta di realizzare progetti di investimento a breve termine basati sull’acquisto, ristrutturazione e rivendita di un bene immobiliare. Al termine dell’investimento (12/24 mesi), l’investitore riceverà il capitale con plusvalenza.
  3. Opportunità a tasso fisso, investimenti con scadenza a 2/3 anni; si tratta di offrire un prestito a tasso fisso per la costruzione di nuovi immobili.
  4. Opportunità di equity, si tratta di una strategia non ancora implementata in Italia che consentirebbe all’investitore di partecipare a Listed Companies.

Housers: leader del Crowdfunding immobiliare

Opinioni su Housers

L’obiettivo di “democratizzare” e rendere a portata di un click l’investimento immobiliare è finalmente realtà. Se fino a qualche tempo fa pochi investitori potevano permettersi il lusso di investire e guadagnare con la compravendita o la locazione di immobili, oggi è possibile investire con poche decine di euro.

Dopo la grande crisi scoppiata nel 2008, il mercato immobiliare rimane ancora oggi uno dei comparti più interessanti nei quali investire; il popolo italiano crede molto nel “mattone” e lo considera l’investimento più sicuro e redditizio.

Sicuramente, bisogna notare subito che in passato il settore real estate fosse più promettente e il successo fosse legato alla crescita demografica, al boom economico ed alla ricerca da parte degli investitori di ottenere guadagni “facili”.

Oggi la situazione è molto cambiata: il mercato immobiliare ha subito una battuta d’arresto, si è saturato e sono crollati gli investimenti. Per guadagnare investendo in beni immobiliari occorre una buona dose di conoscenza e di professionalità.

Inoltre, la variabile tecnologica e l’innovazione giocano un ruolo rilevante nelle scelte e nelle decisioni di investimento immobiliare, nuovi orizzonti e scenari stanno delineando il contesto macroeconomico e le esigenze di chi ricerca sul mercato strategie “alternative” di fare business.

In questo contesto si inserisce l’iniziativa ed il modello di business proposta da Housers.com, il quale punta ad investire nel settore immobiliare i soldi ricevuti e raccolti dagli investitori (poche decine di euro) raccolti tramite una piattaforma telematica.

Si tratta del c.d. crowdfunding immobiliare che permette di investire piccoli o grandi importi in progetti immobiliari. Con i soldi “raccolti” dagli investitori, Housers acquista, ristruttura e rimette sul mercato gli immobili tramite locazione o vendita.

Dopo un lasso temporale Housers.com restituisce il capitale con gli interessi o fornisce un canone mensile in proporzione a quanto apportato finanziariamente da ogni singolo sottoscrittore.

Leggi pure
Come Investire in borsa: Guida al Trading per Principianti

Housers Recensioni

Non è un fondo immobiliare, non è una banca e non è un’agenzia immobiliare, Housers.com è una piattaforma online basata sul crowdfunding, fondata in Spagna da Tono Brusola, l’attuale CEO ed esperto di Start Up web e da Alvaro Luna, un esperto del settore real estate.

fondatori housers
I due fondatori di Housers: Álvaro Luna e Tono Brusola

I due Founder della piattaforma di crowfunding immobiliare hanno sviluppato un sistema che consente a tutti quanti di investire nel settore immobiliare senza avere particolari competenze tecniche, commerciali, e senza dover accendere un mutuo.

Sembra quasi impossibile dato che, fino a pochi anni fa, solamente chi aveva elevata disponibilità di capitali poteva permettersi di investire nel settore immobiliare, puntando a valorizzare il proprio patrimonio nel medio-lungo termine.

Housers.com, cercando di superare i limiti ed i vincoli proibitivi derivanti dagli investimenti immobiliari, ha realizzato un sistema assolutamente serio, sicuro ed affidabile permettendo a tutti, anche con poche decine di euro, di guadagnare con la compravendita o la locazione di immobili.

Del resto, non si deve negare che la media storica del rendimento del settore real estate sia superiore alla maggior parte dei prodotti finanziari disponibili, approntati dalle banche o altre società di risparmio.

Housers: il successo del marketplace

Navigando su Housers.com è possibile trovare la sezione: marketplace ovvero uno spazio virtuale dove si possono vendere o comprare titoli di progetti già finanziati, si tratta di un luogo di scambio online dove è possibile rivendere (e acquistare) una quota del progetto di investimento.

In questo luogo virtuale della piattaforma, Housers.com espleta solo un ruolo di brokeraggio, non fissa i prezzi che dipendono solo da un meccanismo di “libero mercato” e di libera contrattazione tra le parti. Housers.com non introita alcuna commissione sulle transazioni che si concludono sul Marketplace.

Con questa logica di “laisser-faire” e di “libero mercato”, il guadagno dell’investitore è proporzionale (pro quota) a quanto si apporta inizialmente in termini di capitale.

In poche parole dopo aver partecipato al progetto di investimento iniziale di Housers è possibile rivendere le quote ad altri utenti sul marketplace del sito.

Leggi pure
Reddito di Cittadinanza: Cos'è, Come Funziona e i Requisiti necessari

Quanto conviene investire in Housers?

Per ottimizzare l’investimento ed ottenere dei rendimenti apprezzabili, è buon suggerimento investire almeno 1.000 € a progetto. Il rendimento medio è dell’ordine del 4-5% ma, si possono apprezzare rendimenti interessanti dell’ordine del 10%.

È sicuro investire con Housers.com? La piattaforma di crowdfunding immobiliare è autorizzata dalla CNMV (Organismo regolatore dei mercati finanziari spagnoli); inoltre, dietro ad ogni investimento vi è sempre un immobile fisico.

A validare il fatto che i progetti di investimento siano sicuri ed affidabili, la piattaforma Housers.com ha ottenuto numerosi riconoscimenti: Best Start Up 2016, Futurizz Digital Awardzz Start Up Most Innovative 2016, Expansion New Business Model 2016, Top 10 Start Up B2C 2016, Rankia, Best Fintech Product 2016, Fintech Unconference Madrid Best Business Model Execution 2017, Ecofin Titani della Finanza 2017.

Housers in Italia e la CONSOB

consob housers

Con una direttiva del dicembre 2017 Delibera n. 20242, la Consob aveva sospeso alla HSI BV (che si occupa di investire i fondi raccolti in peer to peer su housers.com) dalla possibilità di poter pubblicare offerte dirette ad un utenza italiana. L’ultimo aggiornamento da parte di Consob, VIETA definitivamente la possibilità alla HSI BV di operare con investitori italiani (delibera n. 20345 del 21 marzo 2018). Abbiamo quindi, chiesto maggiori informazioni ad Housers Italia che ha risposto in questo modo:

Finaria: Buongiorno, desideriamo ricevere maggiori informazioni riguardo l’ultima segnalazione effettuata dalla Consob, in relazione al servizio svolto da Housers per gli utenti italiani.

Risposta Housers: In Italia Housers è autorizzata a svolgere attività di peer-to-peer lending (o crowdlending o lending based crowdunding /LBC) in qualità di agente di Lemonway, istituto di pagamento autorizzato da Banca d’Italia secondo la normativa di LBC.

È a disposizione presso i nostri uffici di Milano il responsabile del dipartimento di Private and Premium investment se vuole incontrarlo per avere maggiori informazioni sulla piattaforma.

Quali sono i rischi di chi investe in Housers?

Le piattaforme di crowdfunding immobiliare come Housers, basano il proprio successo sul fatto che ogni immobile è destinato ad una rivalutazione (positiva) nel tempo. Ciò non è necessariamente vero. La crisi degli ultimi anni, ci ha dato dimostrazione del fatto che il valore di un immobile può diminuire nel tempo ciò significa che l’investitore potrebbe, nel peggiore dei casi, perdere parzialmente il capitale investito oppure semplicemente non ottenere i rendimenti promessi.

Codice Promozionale Housers

Attraverso l’iscrizione ad Housers, è possibile ottenere un codice promozionale per ottenere 25€ da investire subito nel mercato immobiliare. In pratica vi basterà recarvi sul sito (clicca qui) e compilare il modulo di registrazione, effettuare il primo investimento e utilizzare il vostro codice identificativo (che funge da codice promozionale) per consigliare Housers ai vostri amici. Dal momento in cui i vostri amici si iscriveranno alla piattaforma ed effettueranno la prima transazione otterrete 25 € voi e 25 € ogni nuovo iscritto.

Vai al sito ufficiale: Housers.com

 

Ci sono 12 commenti per questo articolo
  1. emilio 5 gennaio 2018 21:00

    E il trattamento fiscale in Italia?

    • Finaria 19 gennaio 2018 17:34

      Gentilissimo Emilio, in realtà Housers distribuisce dei dividendi sull’investimento effettuato. Ogni investitore otterrà una quota della plusvalenza (capital gain) ripartita in modo proporzionale in base alla cifra versata. In Italia, gli eventuali guadagni, verranno dichiarati come redditi finanziari e tassati al 26%.

    • ConeyIsland 30 gennaio 2018 20:47

      Gli utili vanno riportati in dichiarazione dei redditi. Ho letto che Housers rilascia apposita certificazione.

  2. Lorenzo 18 gennaio 2018 23:57

    Interessante domanda.
    Nessuna risposta da due settimane.
    La cosa lascia evidentemente molto perplessi.

    • Finaria 19 gennaio 2018 17:42

      Salve Lorenzo abbiamo appena risposto. In ogni caso la società che gestisce gli investimenti di Housers, la HSI BV, risulta attualmente sospesa da parte della Consob.it a trattare con gli investitori italiani. Housers ha dichiarato attraverso il sito ufficiale, che la pubblicazione delle offerte agli utenti italiani verrà gestita da aziende diverse da HSI BV.
      Attendiamo aggiornamenti.

      • simone 27 giugno 2018 13:18

        comunque il 26% se ne va in tasse, se la piattaforma si prende anche il 10% non so quanto convenga..

        • Finaria 29 giugno 2018 16:57

          Si le commissioni housers sono del 10% e dovrai pagare il 26% sul guadagnato che andrà dichiarato nel momento in cui preleverai i fondi sul tuo conto, ovviamente. Per quanto riguarda la convenienza, sono punti vista. Considera che investire in immobili ha dei vantaggi ma anche tanti costi, tante responsabilità e tante attività laterali da svolgere per mettere in sesto un immobile acquistato e tentare poi di rivenderlo o affittarlo (è l’esempio del trading immobiliare) e bisognerà comunque pagare le tasse sull’eventuale plusvalenza (dal 20% in su a seconda dei casi). In questo caso non dovrai far praticamente nulla, compri la tua quota e aspetti di ottenere una rendita che potrai prelevare in qualsiasi momento. Facile..

  3. Maurizio 24 febbraio 2018 9:45

    Alla fine non ho capito quale è lo stato dell’arte rispetto alla tassazione. Viene rilasciata dichiarazione dei guadagni per la dichiarazione dei redditi? Mi pare di capire di di SI. Ma da parte di chi?
    Grazie

  4. domenico 9 marzo 2018 22:36

    buonasera vorrei sapere gli utili quando vengono pagati ?? saluti

    • Finaria 29 giugno 2018 16:40

      Gli utili vengono distribuiti i primi di ogni mese. Li troverai direttamente sulle tue disponibilità e verrai avvisato con una mail. Sono utili non prelevabili, ma che possono essere reinvestiti in altri progetti. Qualora in futuro volessi disinvestire il tutto potrai utilizzare il market place per rivendere i tuoi investimenti. Il market place in Italia è piuttosto attivo, quindi difficilmente avrai problemi a rivendere oppure prelevare gli utili cliccando su “Ritirare Fondi”.

  5. berardo 2 maggio 2018 7:44

    AGGIORNAMENTO: Per disposizione della Consob Delibera n. 20242 del 12/2017, la pubblicazione delle offerte agli utenti italiani dei prestiti partecipativi avverrà attraverso prestiti diretti da parte di società diverse da HSI BV.
    cosa significa??
    Grazie

    • Finaria 2 maggio 2018 12:50

      La HSI BV si occupa di raccogliere i fondi dei singoli investitori che si registrano attraverso il portale housers.com e di investire nei progetti presentati all’interno del sito. Come abbiamo scritto all’inizio dell’articolo, chi investe con housers.com in realtà non diventa azionista di una quota (equity crowdfunding) bensì aiuta un’altra società che raccoglie i fondi al fine di raggiungere l’obiettivo d’acquisto (peer to peer crowdfunding). Ecco quest’ultima pratica è attualmente vietata dalla Consob in relazione alle attività della HSI BV, che in pratica riceve i soldi degli italiani per investirli nei progetti Housers.com.
      Da Housers.com rispondono che per risolvere il problema i fondi degli italiani verranno gestiti da un’altra società diversa da HSI. In pratica stanno cercando di aggirare il problema.
      In ogni caso è arrivata un’altra comunicazione da parte di Consob qualche giorno fa, abbiamo chiesto all’azienda alcune informazioni in merito che pubblicheremo quanto prima.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

LIMITAZIONI DI RESPONSABILITA'

Su Finaria.it parliamo spesso di Investimenti azionari e di Forex Trading, è bene ricordare ai nostri visitatori che il Forex Trading comporta un elevato livello di rischio e può non essere adatto a tutti gli investitori. Prima di effettuare una registrazione o di cominciare a fare trading online con il forex o attraverso i broker di CFD, si prega di approfondire tutti i rischi associati a questa attività. Tutte le informazioni che troverete su Finaria.it sono pubblicate solo per scopi informativi. Noi non diamo assolutamente alcuna garanzia riguardo la precisione e l'affidabilità di queste informazioni. Qualsiasi azione prenderete sulla base delle informazioni fornite dal nostro sito è rigorosamente a vostro rischio e pericolo e lo staff di Finaria non sarà responsabile di eventuali perdite e / o danni in relazione all'uso delle informazioni o notizie fornite dal nostro sito web.


DIRITTO D'AUTORE

Tutti i contenuti testuali su Finaria sono protetti da copyright e dalle leggi sulla proprietà intellettuale. L'utente non può riprodurre, distribuire, pubblicare o trasmettere qualsiasi contenuto, frase, immagine senza indicare il sito web www.finaria.it come fonte. Finaria non rivendica il copyright sulle immagini usate sul sito web, tra cui loghi, immagini e illustrazioni varie.