Walliance Opinioni: Investire nell’immobiliare con soli 500 € | Recensione

Cos'è Walliance, Come Funziona e come utilizzare la nuova piattaforma tutta italiana di Equity Crowdfunding del settore Immobiliare

Investire in immobili a partire da 500 € è davvero possibile?

Vediamo di fare chiarezza.

Walliance.eu è il primo portale di real estate equity crowdfunding, autorizzato da CONSOB, che permette ai piccoli risparmiatori di diversificare i propri investimenti puntando sul mercato immobiliare.

È una Start Up nata su iniziativa del Gruppo Bertoldi (Giacomo e Gianluca Bertoldi) che ha maturato significativa esperienza professionale sia sul mercato immobiliare che nel Fintech e nella sharing economy.

L’Equity Crowdfunding di Walliance.eu è diverso dal Lending Crowdunding offerto da Housers. Guarda tutte le differenze.

Cos’è Walliance?

cos'è walliance.eu

Walliance è una start up nata a Trento nel 2016, la quale offre la possibilità di investire in progetti immobiliari, mediante l’apporto di capitali esigui, per consentire al risparmiatore di ottenere un ritorno economico.

Con soli 500 € è possibile investire in un progetto immobiliare.

Ma vediamo come.

La società opera sul mercato italiano da settembre 2017, ma la sua storia ha radici ben più profonde. Gruppo Bertoldi, holding a conduzione familiare da anni ha consolidato la sua esperienza nel settore immobiliare, nell’attività di property management e nella consulenza in materia di investimenti nel real estate.

A queste si sono aggiunte numerose partecipazioni nel settore del Fintech, tra le quali spicca il leader mondiale per l’equity crowdfunding Crowdcube.

Leggi pure
Housers Italia: Opinioni - Come Investire in Immobili con soli 50 Euro

Cosa fa Walliance?

Walliance da la possibilità agli imprenditori di poter raccogliere capitali per la realizzazione di progetti immobiliari (residenziale, commerciale o turistico). Dall’altra parte, permette agli investitori di poter aderire alle opportunità di investimento proposte nel portale.

WELCOME CODE AMAZON 5€: Alla fine dell’articolo troverai il codice per ottenere il buono Amazon

Quanto si guadagna con Walliance

Nell’equity crowdfunding, si ha la possibilità di poter ottenere un ritorno di investimento a seguito dell’acquisto di quote di partecipazione al progetto.

Ad esempio:

In questo momento è stato chiuso con successo il finanziamento di un progetto per la “realizzazione di un complesso residenziale di circa 25 appartamenti da 1 a 3 stanze oltre a garage” a Trento.

Il finanziamento richiesto era di 500.000 €, ma sono stati raccolti 580.500 €. Il Roi annuale di questo progetto è previsto nella misura del 14,34%.

walliance guadagni
Fonte Walliance.eu

Walliance: crowfunding immobiliare in Italia

La società trentina, partendo da un forte know how maturato sia nel settore dell’immobiliare sia in settori più trasversali come la sharing economy e il fintech, si propone di dare una spinta allo sviluppo del mercato del crowfunding italiano, a riprova di ciò basta andare vedere gli investimenti effettuati in settori strategici come Starteed e Crowdcube o, quello più recente in Oval Money.

Le Partnership di Walliance

Contiguo a questo percorso di implementazione e crescita all’interno del crowfunding immobiliare, Walliance ha definito recentemente due partership strategiche per raggiungere i suoi obiettivi:

  • La prima, con Banca Finint la quale, grazie a questo accordo, gestisce e controlla i flussi e i movimenti bancari in transito sul portale di Walliance.
  • La seconda, con l’incubatore di Trentino sviluppo. Oltre a promuovere un concorso biennale con la possibilità di raggiungere dei premi, garantirà formazione continua per ciò che concerne la sharing economy e il crowfunding. La collaborazione di Walliance è finalizzata a supportare campagne di equity crowfunding per aiutare le startup attive nel settore immobiliare.

Nonostante Walliance sia ad oggi una realtà attiva soprattutto in Italia, nel nord in particolare, la società ha gli elementi necessari — sia da un punto di vista normativo sia a livello tecnologico con la piattaforma Walliance — per potersi proporre anche in realtà più ampie come l’Unione Europea.

Leggi pure
Bolla immobiliare: Cause, Conseguenze e Lista dei Paesi più a Rischio

Walliance: real estate

Oggigiorno quando parliamo di real estate, tendiamo a riferirci ad un’accezione leggermente diversa, se confrontato col termine “immobiliare” di cui dovrebbe essere un sinonimo. Spesso, infatti, il termine “real estate” viene utilizzato per indicare i grandi costruttori, i fondi e le società di project management. Il termine immobiliare ha raggiunto, quindi, un’accezione meno di élite, ed è utilizzato in riferimento ai piccoli costruttori e a tutto il comparto di aziende e agenti.

walliance come funziona
Fonte Walliance.eu

Gli obiettivi di Walliance

Walliance nasce proprio con l’intento di innovare le economie del Real Estate grazie al Crowdfunding finalizzato all’innovazione di prodotto, la sostenibilità ambientale, gli investimenti nel real estate e la semplificazione del sistema finanziario.

Walliance offre una soluzione elegante per raccogliere fondi e gestire in sicurezza e velocità tutti i processi burocratici legati alla raccolta di risorse finanziarie, mettendo a disposizione degli sponsor uno strumento di marketing davvero valido. Inoltre, con Walliance puoi creare proposte di investimento di alta qualità grazie alle campagne che garantiscono una presentazione ed una visibilità eccellente ai tuoi progetti: osserva a che stadio sono gli investitori nel processo di scelta della tua offerta e proponi azioni mirate per guidarli in un investimento di successo.

Non è tutto..

Grazia a questa piattaforma di equity crowdfunding è possibile raccogliere denaro ed equilibrare il capitale necessario per il tuo progetto imprenditoriale, fino a 5 milioni di euro, inoltre, ogni risparmiatore italiano ha la possibilità di investire in un progetto immobiliare a partire da un importo di 500€ e gli operatori del settore real estate hanno la possibilità di raccogliere i capitali in modo cristallino e trasparente per realizzare il progetto stesso.

L’obiettivo del progetto è semplice nella sua essenza ma davvero rivoluzionario: si tratta di sfruttare le innovazioni tecnologico-finanziarie che stanno attraversando l’economia globale a beneficio degli investitori e del comparto real estate.

Questa sotto è la schermata tratta dal sito di Walliance.eu, che permette agli operatori del settore immobiliare di poter inviare il proprio progetto attraverso un semplice form:

walliance progetto

Walliance Come funziona

Ecco spiegato il Crowdfunding immobiliare

In buona sostanza, grazie al crowdfunding è possibile abbattere le barriere di ingresso nel comparto real estate, il quale era tradizionalmente proibitivo per il piccolo-medio investitore.

Il crowdfunding è un processo collaborativo di raccolta fondi che avviene mediante l’utilizzo degli strumenti digitali e sfrutta il potenziale di contatto del web. Si tratta di una nuova modalità di finanziare direttamente l’economia reale, in particolare uno dei settori “simbolo” degli investimenti: il real estate.

Seguendo quanto detto dall’European Crowdfunding Network:

Il Crowfunding è un impegno collettivo di molte persone che connettono e riuniscono le loro risorse per sostenere gli sforzi avviati da altre persone o organizzazioni.

Sebbene la Bolla immobiliare scoppiata nel 2008, il comparto rimane ad oggi uno dei settori più ambiti e prediletti dagli investitori.

Per capire meglio i vantaggi derivanti dal crowdfunding immobiliare, Giacomo Bertoldi, co-fondatore e CEO di Walliance spiega di seguito come funziona l’investimento.

“[…] per ogni operazione immobiliare deve essere creato un veicolo societario per detenere la proprietà dell’immobile e gestire lo sviluppo del progetto. In tal modo consentiamo a chi investe di trarre alcuni importanti vantaggi:

  • l’immediatezza e la trasparenza dell’investimento;
  • poter investire direttamente in real estate anche poche centinaia o migliaia di euro, cosa che non è assolutamente possibile;
  • flessibilità di poter diversificare investimenti in diversi progetti immobiliari proporzionalmente al proprio budget;
  • poter investire facendo affidamento sulla “solidità” del mattone rispetto ad altre asset class”.

Walliance Tassazione

Come funziona la tassazione in Italia e come vengono dichiarati gli investimenti sui progetti promossi da Walliance?

Ricordiamo, se non si fosse capito dalla precedente spiegazione, che Walliance è un marketplace ovvero un punto di incontro tra gli imprenditori che espongono i loro progetti finanziabili e gli investitori che hanno intenzione di aderire acquistando delle quote di partecipazione al progetto.

Come si evince dal sito ufficiale di Walliance, la tassazione è al 26% per le persone fisiche e al 5% per le persone giuridiche. Ovviamente verrà tassato solo il capital gain, ovvero gli eventuali guadagni sull’investimento effettuato e non sarà l’investitore finale a pagare le tasse sugli utili dato che il sostituto d’imposta è identificato nell’entità societaria che propone il progetto.

Leggi l’articolo dal sito ufficiale: Imposte e Tassazione Walliance

Leggi pure
Come Investire in borsa: Guida al Trading per Principianti

Real estate Crowdfunding

Oggi le stime di Forbes parlano di un mercato globale per il Real Estate Crowdfunding di oltre 4,3 miliardi di dollari e si stima che entro il 2025 il settore raggiungerà la quota di 300 miliardi di euro.

Ci siamo posizionati sul territorio italiano raccogliendo tra adesioni e pre-adesioni 1,6 milioni di euro in quattro mesi, con progetti immobiliari su Trento, Milano e New York”, commenta il CEO di Walliance.

A fine 2017 abbiamo completato un round d’investimento per € 750k, e si guarda con ottimismo alle manovre della Commissione Europea per la creazione di un mercato unificato dell’investment-based crowdfunding: la scalata internazionale è appena cominciata”, sottolinea lo stesso Bertoldi.

walliance crowdfunding

E in Italia?

Parlando del real estate crowdfunding in Italia, è fondamentale citare un passo decisivo che ha permesso di rendere il crowdfunding una grande occasione anche per tutti gli investitori immobiliari: parliamo di un legge, l’articolo 50 del decreto legge del 24 aprile 2017, che ha reso  disponibile lo strumento del crowdfunding anche alle PMI e non solo per le startup, aprendo anche ad altri settori la possibilità di poter usufruire di uno strumento in più.

Walliance: equity crowdfunding

Walliance.eu è quindi la piattaforma di equity crowdfunding dedicata esclusivamente al settore immobiliare che permette ai piccoli risparmiatori, in possesso anche di esigui importi, di investire in progetti immobiliari ad alta potenzialità, i quali presentano un elevato livello di rischiosità.

Ma cos’è esattamente l’equity crowfunding?

Definizione di equity crowfunding

L’equity crowdfunding rappresenta la possibilità di acquistare un titolo di partecipazione in una società a seguito di un sostegno economico alla stessa, rappresenta un classico finanziamento da parte di individui che investono il proprio denaro in azioni o quote di una società, ma si distingue dagli altri modelli per la particolare peculiarità del “dono” atteso da chi sostiene quel determinato progetto di chi contribuisce al progetto.

L’equity fa parte di 4 tipologie di crowdfunding che includono anche:

  • donation
  • reward
  • social lending

Le quattro tipologie sono state individuate per la prima volta dal rapporto Massolution del 2012. In breve, possiamo parlare di donation in riferimento a una donazione non basata su alcun tipo di ricompensa, la quale può essere al massimo simbolica.

Il reward, invece, si riferisce a un crowdfunding che può essere parzialmente definito di “scambio”, ovvero, il sostegno al progetto può avere come tornaconto una ricompensa in prodotti o servizi, a seconda dell’importo versato a sostegno della campagna.

In questo contesto, il più interessante è il social lending. Esso, indica un prestito di denaro peer-to-peer e indica un prestito da parte di soggetti privati o organizzazioni, senza un soggetto intermediario, i quali scelgono dove distribuirlo. Sempre parlando del settore del real estate questo è il modello utilizzato da Housers.

Walliance e Housers: differenze

Meglio investire in Walliance o in Housers?

In breve, considerando le differenze tra Walliance e Housers, esse risiedono principalmente nel modello di crowdfunding sostenuto.

  • Walliance = Equity Crowdfunding;
  • Housers = Lending Crowdfunding.

Equity Crowdunding (Walliance)

Il modello di crowdfunding è una differenza sostanziale da tenere in considerazione per chi vuole investire in questo settore. Nello specifico, grazie all’equity crowdfunding, Walliance permette di accedere a quote o ad azioni del progetto in cui si è investito, dando la possibilità di non limitarsi solo ad un ruolo di mero sostenitore.

In buona sostanza, l’investitore non acquista alcun compendio immobiliare ma partecipa acquisendo quote/patrimonio della società che gestisce l’iniziativa.

L’investitore diventa “finanziatore” e “socio”  del progetto scelto. Walliance quindi ha il compito fondamentale di sostenere il gestore dell’iniziativa proposta nella piattaforma nella ricerca dei fondi necessari per dar concretezza al progetto.

Lending Crowdfunding (Housers)

Nel caso di Housers invece il ritorno sull’investimento è proporzionale agli affitti generati dall’immobile e alla possibile plusvalenza generata dalla vendita, ma non si accede in alcun modo a delle quote azionarie dell’investimento. Il lending crowdfunding infatti, vi permette di “prestare” una determinata somma ad un investitore che si impegna a concludere un determinato investimento immobiliare. Concluso l’investimento, se il progetto andrà in porto, chi ha aderito all’offerta di lending crowdfunding otterrà un rendita annuale a seconda del progetto. Nel caso di Housers, il rendimento medio va dal 3% al 11%.

Ma attenzione:

Come tutti gli investimenti in capitali di rischio, bisogna sempre tenere in conto che il successo dell’investimento è determinato dall’andamento della società che dirige l’iniziativa.

Leggi pure
Housers Italia: Opinioni - Come Investire in Immobili con soli 50 Euro

Walliance: gestione degli investimenti

Per quanto concerne la gestione degli investimenti, la raccolta di capitali avviene per mezzo di un portale specificamente autorizzato da Consob ed iscritto al Registro dei gestori di portali per la raccolta di capitali di rischio.

walliance consob
Consob.it: REGISTRO CROWDFUNDING SEZIONE ORDINARIA

Il Portale espleta da “vetrina” di presentazione del progetto immobiliare e, grazie allo stesso, è possibile canalizzare e raccogliere vari apporti di capitale (anche di importo modesto), provenienti da numerosi piccoli investitori.

La raccolta di denaro deve essere utilizzata per lo sviluppo del progetto di investimento immobiliare per il quale è stata condotta sul portale.

Quando l’immobile viene venduto, mediamente tra 18 e 24 mesi da quando l’operazione viene finanziata, l’investitore riceve una quota degli utili generati proporzionale alle quote del veicolo societario acquistate”, spiega il CEO Bertoldi.

I progetti di investimento immobiliare non sono solo finanziati solo da equity, ma anche da fonti di finanziamento bancario, che viene erogato a fronte di garanzie sostenute dal promotore del progetto.

Per questo Walliance.eu accetta solo operazioni che siano in grado di generare un ROI per l’investitore di almeno il 10%.

Ad ogni modo, come in tutti i settori, occorre essere consapevoli del fatto che l’investimento non è mai totalmente al sicuro da rischi. In sostanza, bisogna sempre valutare in modo approfondito, perché vi è sempre il rischio di poter incorrere in perdite, almeno parziali, del proprio capitale investito.

Opinioni su Walliance

Per quanto riguarda le opinioni su Walliance, analizzando i commenti sul Forum o recensioni su walliance in riviste del settore, non abbiamo rilevato nessuna problematica. Come già anticipato la Piattaforma di Equity Crowdfunding è autorizzata ad operare in Italia, in quando dotata di tutte le autorizzazioni necessarie e sottoposta a regolamenti e controlli della Consob sulle società che raccolgono capitale di rischio da parte degli investitori.

Lo stesso organo di vigilanza, dopo aver valutato i requisiti di onorabilità e professionalità dei portali di Equity Crowdfunding immobiliare e la struttura organizzativa e tecnologica delle società, ne dispone l’iscrizione al Registro dei gestori di portali per la raccolta di capitali di rischio.

Walliance.eu è sicura?

Walliance.eu è sicura e trasparente in quanto si impegna a rendere visibili i termini delle proposte d’investimento, senza avere timori che possano insorgere asimmetrie informative per l’investitore.

Come già detto, i risparmiatori possono investire da un importo minimo di 500 euro per puntare sul progetto immobiliare che risponde meglio alle proprie esigenze. Inoltre, la Piattaforma permette ai risparmiatori di formalizzare gli accordi in modo sicuro e veloce con un click e con pagamento tramite carta di credito o bonifico online.

Lo stesso investitore può scegliere tra diverse tipologie di progetti di investimenti immobiliare che vengono selezionati in modo certosino.

Ogni progetto di investimento immobiliare viene valutato “in base alla potenzialità del mercato in cui è situato l’immobile […] valutiamo lo stato amministrativo: concessioni edilizie ottenute, contratti di appalto etc. Per rendere ancora più sicura l’operazione, ci rivolgiamo anche ad advisor indipendenti e specializzati nella zona o nel tipo di operazione”, conclude lo stesso CEO Bertoldi.

Per il futuro sviluppo, Walliance.eu sta pianificando una partnership strategica con una Banca per permettere ai propri clienti di accedere direttamente alle offerte tramite i servizi di Internet banking.

Leggi pure
Investire in Criptovalute: conviene o è una truffa? Alcuni consigli utili

Walliance Welcome Code

In esclusiva solo per Finaria.it ecco il Welcome Code di Walliance. Ti invitiamo a leggere il regolamento ufficiale della promozione.

buono amazon walliance

Su Walliance è possibile ottenere un buono Amazon di 5 € per i tuoi acquisti. I Welcome Code Walliance si possono trovare all’interno delle iniziative pubblicitarie del gruppo, generalmente all’interno di giornali di economia e finanza ma anche pubblicità locali o presso gli stand in fiere ed eventi di settore.

Fino a Domenica 8 Aprile inserendo il nostro codice in fase di registrazione, potrai ottenere un Buono Amazon di 5€!

Il Codice è: FINARIA18  

 

Un solo commento per questo articolo
  1. Antonio 7 luglio 2018 0:29

    Credo che se non ci siano comportamenti disonesti l’investimento immobiliare dia
    i suoi frutti quasi al cento.per cento le spese di ristrutturazione o di costruzione sono di solito di gran lunga inferiori al rientro di capitale dopo la rivendita ,sempre che si scelga una zona della citta’ di abbastanza pregio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

LIMITAZIONI DI RESPONSABILITA'

Su Finaria.it parliamo spesso di Investimenti azionari e di Forex Trading, è bene ricordare ai nostri visitatori che il Forex Trading comporta un elevato livello di rischio e può non essere adatto a tutti gli investitori. Prima di effettuare una registrazione o di cominciare a fare trading online con il forex o attraverso i broker di CFD, si prega di approfondire tutti i rischi associati a questa attività. Tutte le informazioni che troverete su Finaria.it sono pubblicate solo per scopi informativi. Noi non diamo assolutamente alcuna garanzia riguardo la precisione e l'affidabilità di queste informazioni. Qualsiasi azione prenderete sulla base delle informazioni fornite dal nostro sito è rigorosamente a vostro rischio e pericolo e lo staff di Finaria non sarà responsabile di eventuali perdite e / o danni in relazione all'uso delle informazioni o notizie fornite dal nostro sito web.


DIRITTO D'AUTORE

Tutti i contenuti testuali su Finaria sono protetti da copyright e dalle leggi sulla proprietà intellettuale. L'utente non può riprodurre, distribuire, pubblicare o trasmettere qualsiasi contenuto, frase, immagine senza indicare il sito web www.finaria.it come fonte. Finaria non rivendica il copyright sulle immagini usate sul sito web, tra cui loghi, immagini e illustrazioni varie.