Come far pagare a rate online? I migliori servizi del 2022

Offrire pagamenti a rate: le migliori soluzioni online per le PMI

Antonio Maria Pironti

Trader professionista sul mercato valutario, indici e materie prime


Pagare a rate online oggi è possibile ed è uno degli espedienti che sembra diffondersi su larga scala per diverse tipologie di società. Giungendo direttamente al dunque, ad oggi le PMI e gli e-commerce possono stringere accordi con società come FairePay, al fine di assicurarsi una crescita della propria clientela e dei ricavi totali. 

Pagare a rate online

Il successo delle piattaforme che consentono di pagare a rate online per le PMI è legato all’offerta di finanziamenti personalizzati e sostenibili nel tempo.

Difatti, anticipiamo i vantaggi delle piattaforme, come la già citata FairePay, riguardo la proposta di un ecosistema completo e protetto, col quale gestire al meglio il tuo business: la clientela potrà acquistare beni il cui tetto di spesa massimo è di ben €20.000.

Società che propongono prodotti quali arredamenti, autovetture, servizi di ristrutturazioni et simili, collaborando con compagnie che offrono soluzioni di pagamenti a rate, allargano così il proprio pubblico, dirigendosi anche verso clienti che non potrebbero supportare spese troppo ingenti.

La convenienza e la semplicità con cui fare acquisti online è una delle innovazioni più utili degli ultimi tempi, soprattutto per le aziende che prevedono un’offerta dei propri prodotti anche sul Web.

Ad oggi, possiamo semplicemente considerarlo come un incentivo col quale invitare il cliente a procedere all’acquisto, rimuovendo le barriere di natura economica. Ecco perché stiamo per scoprire come e dove pagare a rate online, descrivendo quelle che sono le piattaforme a cui accedere per sfruttare al meglio tali servizi.

Migliori offerte per i pagamenti a rate online

Nella tabella sottostante abbiamo riassunto i migliori servizi per far pagare a rate online. Si tratta delle migliori offerte disponibili in Italia, che andremo poi ad approfondire nei paragrafi successivi:

CaratteristicheFairePayNexiKlarnaSoisyOney
Importo massimo20.000€2.400€Sottoposto a valutazione15.000€3.000€
Numero di rate72Variabile in base ai piani3604
Clientela TargetPMIPMI e Acquirenti privatiAcquirenti privati & PMIInvestitori, PMI e acquirenti privatiAcquirenti privati e PMI
BonusNessun costo fissoNessuna commissione aggiuntivaNessun costo fissoInteressi vantaggiosiIn base alle offerte. Generalmente costi bassi
Valutazione⭐⭐⭐⭐⭐⭐⭐⭐⭐✩⭐⭐⭐⭐✩⭐⭐⭐✩✩⭐⭐⭐✩✩

Pagare a rate online: Come funziona?

Prima di menzionare quali sono i servizi migliori per far pagare a rate online, è utile iniziare descrivendo le dinamiche che caratterizzano tale processo.

In linea generale, scopriremo che ogni piattaforma presenta dei vantaggi e delle condizioni particolari, al fine di agevolare e soddisfare le esigenze di diverse categorie di potenziali clienti.  Ciò significa che, ad oggi, concediamo ad un potenziale acquirente l’occasione di comprare un prodotto online e dilazionare l’importo da pagare nel tempo, decidendo la somma e la quantità di rate che più conviene alle proprie tasche.

La scelta di consentire la rateizzazione degli acquisti online è un’opzione che sta coinvolgendo un numero gradualmente in crescita di aziende e società. Infatti, grazie alle piattaforme di cui parleremo a breve, una PMI potrà entrare in contatto direttamente con degli istituti di credito, i quali provvederanno all’erogazione di prestiti su misura per i clienti.

Soluzioni del genere stanno diventando sempre più adeguate per la gestione di un’attività, in quanto possiamo offrire opzioni di pagamento flessibili e che riflettano le possibilità economiche di chiunque. Inoltre, in qualità di PMI incasserai immediatamente l’importo senza doverti preoccupare di rischi e ritardi nei pagamenti. 

Iniziamo subito con la descrizione dei servizi e delle piattaforme più sicure e avanzate con cui pagare a rate online.

Leggi pure
Come finanziare una Start-Up o un'azienda: 10 modi per trovare fondi

Pagare a rate online con FairePay

La prima piattaforma consigliata per pagare a rate online è FairePay: un’azienda italiana, con sede a Milano, che svolge un ruolo di primaria importanza in questo settore. Difatti, conta già 200 società del paese con cui collabora, rivelandosi un servizio con cui offrire ai propri clienti finanziamenti fino a €20.000.

Il funzionamento di FairePay è tanto semplice quanto rapido. Infatti, puoi considerare tale piattaforma come un’intermediaria che collega la tua PMI con qualsiasi cliente che necessiti di effettuare dei pagamenti a rate online per l’acquisto dei prodotti offerti.

Pagare a rate online - fairepay

FairePay: perché è la soluzione migliore?

Vediamo nel dettaglio come funziona l’offerta di pagamenti a rate di FairePay:

  1. La piattaforma richiede la presentazione della propria Partita IVA come primo step, il quale si rivela necessario per dare il via ad una convenzione. Dopo che i partner finanziari avranno valutato la tua richiesta, dovrai attendere un massimo di 48 ore per ricevere l’esito.
  2. La fase successiva all’approvazione si rivela ancora più semplice: si otterranno le credenziali per accedere alla piattaforma FairePay ed attivare le pratiche con i clienti. 
  3. Nel momento in cui un cliente deciderà di acquistare un prodotto, questo avrà l’occasione di rateizzare il proprio pagamento. Qui subentra uno dei benefici proposti da Fairepay, poiché sarà possibile pagare a rate online un importo fino 20.000 euro, da distribuire in un massimo di 72 rate.
  4. L’ultima fase, nel caso in cui i clienti decidessero di preferire un metodo di pagamento rateizzato, implica l’inserimento dei loro dati personali (documenti compresi) nell’area apposita.

FairePay assicura una risposta relativa alla richiesta di finanziamento entro un massimo di 24 ore, così da poter chiudere la pratica nel minor tempo possibile.

Pagare a rate online - fairepay 2

Dalle informazioni qui descritte, emerge una caratteristica particolarmente rilevante che distingue tale servizio da altre piattaforme per pagare online: Fairepay si occupa delle questioni burocratiche, mentre noi dobbiamo occuparci esclusivamente di vendere i nostri prodotti.

La startup in questione, insomma, mira ad una semplificazione dei servizi correlati al credito al consumo, ma offre anche ulteriori vantaggi che supportano la crescita e l’ampliamento del proprio target di clienti.

Da ciò, possiamo evincere quelli che si impongono come dei vantaggi di utilizzare FairePay per pagare a rate online:

  • Possibilità di ottenere guadagni immediati
  • Incremento delle vendite
  • Non vengono applicati costi fissi
  • Possibilità di attrarre una clientela più ampia

Qual è la clientela a cui si rivolge Fairepay? Tendenzialmente, tali servizi di pagamenti online a rate si rivolgono a delle PMI (Piccole e Medie Imprese) che mettono in vendita beni dal valore di almeno €3.000. Infatti, non è un caso se FairePay propone finanziamenti dal valore massimo di €20.000.

Ciò significa che gli utenti che possono beneficiare del sistema di credito al consumo sono davvero ampi e occupano diversi segmenti di mercato.

In effetti, si rivolge ad aziende che si occupano di ristrutturazione e vendita di arredamenti, a concessionarie e società che lavorano nell’healthcare e travel. Tutto ciò, al fine di offrire ad un’ampia customer base l’opportunità di non rinunciare all’acquisto di prodotti del genere, grazie alla possibilità di pagare a rate online.

Pagare a rate online: Alternative a FairePay

Sebbene la piattaforma FairePay appaia come una soluzione vantaggiosa, affidabile e personalizzata per richiedere finanziamenti e pagare a rate online, sono disponibili ulteriori servizi da poter valutare.

Nello specifico, stiamo per descrivere piattaforme i cui servizi erogati mirano verso il medesimo obiettivo: semplificare e ottimizzare il processo di acquisto di beni con pagamenti a rate.

Scopriamo, adesso, quali sono delle valide alternative da prendere in considerazione per accedere all’ambito del credito al consumo interamente online.

Nexi

Nexi è una società italiana che propone servizi per pagamenti online. Di recente, ha inserito tra le proprie proposte il servizio “Easy Shopping”. In questo caso, il discorso si rivolge perlopiù verso utenti privati che, accedendo ad un e-commerce, intendono sfruttare l’occasione di poter rateizzare un proprio acquisto.

Utilizzando una carta di credito Nexi, i clienti possono decidere di:

  • Rateizzare l’acquisto di un solo prodotto a partire da 50 euro;
  • Accumulare diverse spese da rateizzare, rispettando l’importo previsto che va da €240 a €.2.400.

L’opzione in questione è definita come “multispesa” ed offre il beneficio di poter decidere il numero di rate che abbiamo previsto per saldare il nostro finanziamento. Ci riferiamo, in realtà, al numero di mesi durante i quali preferiamo terminare di pagare le nostre rate online.

Naturalmente, Nexi permette di estinguere il nostro piano rateale in qualsiasi momento, senza applicare delle commissioni aggiuntive. La richiesta di rateizzazione può avvenire fino al giorno precedente all’ultimo del mese. Inoltre, il primo addebito avverrà durante il primo mese di sottoscrizione del nostro piano di rateizzazione online.

Il nostro suggerimento è quello di valutare le condizioni proposte da Nexi, le quali appaiono flessibili e adatte per la gestione di spese contenute, ma non abbracciano il bacino di clientela relativo alle PMI come descritto con FairePay.

Klarna

Klarna è una società fintech con sede in Svezia, la quale occupa un ruolo importante su scala europea per le PMI che vogliono aumentare le proprie vendite. La soluzione più interessante proposta in questo caso riguarda i pagamenti in 3 rate senza interessi: una possibilità allettante agli occhi di possibili acquirenti.

Klarna detiene diverse affiliazioni con numerose società, al fine di offrire ai clienti la possibilità di acquistare prodotti e pagare in un secondo momento. Allo stesso tempo, l’azienda in questione riceverà il saldo immediatamente, aumentando il numero di clienti interessati, ma anche il valore medio degli acquisti effettuati.

Proprio come descritto con FairePay, anche il servizio di Klarna appare semplice, intuitivo e alla portata di qualsiasi tipologia di società. Infatti, gli utenti dovranno solo selezionare i prodotti a cui siamo interessati e selezionare il pagamento suddiviso in rate. Dopodiché, durante la fase di checkout, sarà necessario inserire i  propri dati bancari, in attesa che l’ordine venga effettuato.

La prima rata viene addebitata al momento della spedizione, mentre le seguenti ogni 30 giorni. 

Il tutto, come già accennato, avviene ad interessi zero e nessuna commissione aggiuntiva: ciò significa che Klarna agevola tanto le aziende con cui collabora che i clienti interessati.

Soisy

Un’ulteriore soluzione per pagare a rate online è Soisy, la quale mette a disposizione degli utenti un sistema del tutto innovativo, basato sul cosiddetto “Social Lending”.

Le dinamiche che contraddistinguono questo servizio per dilazionare i pagamenti degli acquisti effettuati online non sono così differenti da quelle descritte fino ad ora. 

Il numero delle piattaforme che supportano pagamenti con Soisy diventa sempre più cospicuo, soprattutto per i vantaggi proposti dal marketplace lending. 

In effetti, entrano  qui in gioco tre attori per ciò che riguarda i finanziamenti e gli acquisti a rate online:

  1. Investitori: Sono coloro che si impegnano a finanziare un e-commerce, anticipando le somme per gli acquisti effettuati sugli stessi.
  2. Partner: Il riferimento qui è agli e-commerce che collaborano con Klarna, i quali sfruttano a proprio vantaggio le proposte realizzate appositamente per le aziende che effettuano anche vendite online. Infatti, Soisy consente ai propri partner di ricevere pagamenti immediati, anche se un utente seleziona l’opzione di suddivisione in rate.
  3. Clienti: La clientela interessata, in questo caso, potrà liberamente scegliere se e come dilazionare i propri pagamenti. 

Risulta necessario chiarire che Soisy propone tassi convenienti (anche a tasso zero), senza applicare costi aggiuntivi alle rate da pagare. Grazie ad un sistema all’avanguardia, semplice e totalmente sicuro, Soisy potrebbe imporsi tra le realtà più interessanti per permettere ad eventuali  compratori di pagare a rate online.

Oney

Un’ultima opzione per chiunque voglia offrire alla clientela online la possibilità di pagare a rate è Oney. 

Si tratta di un servizio appositamente realizzato per offrire la possibilità, a chiunque, di rateizzare i propri acquisti, decidendo se dilazionare il pagamento dell’importo in 3 o 4 rate.

A differenza di FairePay, tale servizio prevede una commissione fissa applicata esclusivamente sulla prima rata: un aspetto da dover tener presente nel caso in cui una PMI intendesse fidelizzare la nostra clientela.

Dovrebbe rivelarsi una somma irrisoria, tuttavia è sempre bene consultare i tassi di interesse applicati prima di terminare la propria richiesta di pagamento a rate. Possiamo permettere di effettuare acquisti che vanno dai €300 ai €2.500, sfruttando la semplicità e l’accessibilità di servizi come Oney.

Oney propone la liquidazione del valore totale del carrello entro un massimo di 48 ore, assicurando alle PMI che hanno deciso di collaborare con tale servizio, una soluzione sicura al 100% da eventuali rischi.

Conviene far pagare a rate online?

Non è raro che attorno alla questione dei pagamenti a rate online emergano toni di scetticismo e di sfiducia. Di conseguenza, abbiamo deciso di offrire una soluzione al comune quesito: “conviene far pagare a rate online?” A nostro avviso, la risposta non può non essere affermativa: soluzioni come quelle offerte da FairePay fanno trasparire la convenienza di fare shopping online e decidere di suddividere il pagamento in rate.

Possiamo considerare questo come un vantaggio bidirezionale, perchè eventuali aziende o e-commerce online, potranno avere l’occasione di incrementare la propria clientela e fidelizzare gli utenti, ottenendo dei pagamenti immediati

Allo stesso tempo, agevola gli utenti online che, pur non disponendo di una determinata somma, possono comprare dei prodotti e rendere anche spese ingenti (come l’acquisto di un’automobile o una ristrutturazione della propria abitazione) sostenibili nel tempo.

L’introduzione di società fintech che si occupano di proporre soluzioni del genere sembra incentivare il pubblico online ad effettuare degli acquisti, in quanto consapevoli di poter gestire il pagamento secondo le tempistiche e le modalità che si preferiscono. Per questo motivo, è una scelta da considerare per spingere il business della propria PMI.

Il motivo che spiega il successo dei pagamenti a rate online sembra direttamente correlato ad una crescita esponenziale vissuta dai principali e-commerce a partire dal 2020. Infatti, il 2021 si è concluso con una quantità di acquisti online pari a ben 39,4 miliardi di euro, in netto incremento rispetto all’anno precedente. 

Il variegato ambito degli e-commerce, secondo gli esperti, è destinato a crescere esponenzialmente negli anni a venire. Di conseguenza, non sarà raro imbattersi in proposte e soluzioni di pagamenti a rate online. Per quanto possa risuonare banale, il nostro suggerimento è quello di preferire società come FairePay, le quali prospettano le migliori condizioni per pagare a rate online, sia in termini economici che di sicurezza.

Leggi pure
Prestito Finalizzato: Cos'è, come funziona e come si richiede Online

Pagare a rate online: Opinioni finali

Nel corso della guida abbiamo elencato la semplicità, l’economicità e l’ abbordabilità che descrivono il funzionamento delle soluzioni disponibili per pagare a rate online: servizi che si rivolgono direttamente a società, PMI e attività che offrono beni il cui valore supera i €2.000.

Tra queste, abbiamo posto l’accento sulla convenienza di sfruttare i servizi di Fairepay: l’opzione migliore per proporre prestiti finalizzati nel proprio negozio. Grazie all’intermediazione con appositi istituti finanziari, i tuoi clienti potranno preferire un metodo di pagamento diviso in più quote, al fine di poter acquistare i prodotti da te proposti senza avvertire limitazioni di natura economica.

Ad oggi, non possiamo negare le novità introdotte da società del genere, le quali mirano ad una semplificazione ed un’agevolazione di tutto ciò che concerne finanziamenti e credito al consumo.

Prima di terminare, ricordiamo ancora una volta di optare per startup e società innovative, le quali pongono le condizioni ideali per richiedere di pagare a rate online, da una prospettiva economica, ma anche in termini di sicurezza e garanzie. Tra queste, ribadiamo le concrete possibilità di accedere a FairePay e offrire finanziamenti fino a €20.000.

Pagare a rate online – Domande Frequenti 

Come mettere a disposizione la possibilità di pagare a rate online?

La possibilità di pagare a rate online è fornita da servizi come FairePay, i quali si rivolgono soprattutto a PMI che intendono agevolare i propri clienti. Infatti, è possibile richiedere di dilazionare i propri pagamenti per un importo massimo di 20.000 euro, assicurandosi condizioni flessibili, accessibili e la tutela di cui si necessita per richiedere/ offrire un finanziamento in totale sicurezza.

Qual è la scelta migliore per pagare online?

La soluzione consigliata per pagare a rate online riguarda l’uso di piattaforme come FairePay. Inoltre, appaiono anche delle valide alternative come Nexi,  Klarna o Soisy, le quali propongono ugualmente soluzioni per richiedere una rateizzazione sui propri acquisti. È altamente consigliato di valutare attentamente le singole proposte per selezionare quella che più si allinea alle proprie possibilità economiche e alle proprie esigenze.

Conviene pagare a rate online?

Scegliendo di pagare a rate online con società all’avanguardia e affidabili al 100%, pagare a rate online significa concedersi degli acquisti che richiedono anche somme ingenti, senza preoccuparsi della sostenibilità della spesa. 


Antonio Maria Pironti

Trader professionista sul mercato valutario, indici e materie prime

Antonio Maria Pironti ha operato per anni nel settore del private banking a Londra. Tornato a lavorare in Italia, è consulente finanziario ed esperto di finanza, con particolare riferimento ai servizi d’investimento e alle operazioni di gestione di asset per conto di diverse fondazioni e studi di professionisti.

Antonio Maria Pironti ha operato per anni nel settore del private banking a Londra. Tornato a lavorare in Italia, è consulente finanziario ed esperto di finanza, con particolare riferimento ai servizi d’investimento e alle operazioni di gestione di asset per conto di diverse fondazioni e studi di professionisti.


condividi l'articolo sui social

Commenta per primo questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *