Home Previsioni EcoTerra (ECOTERRA) 2023 – 2025: Come evolverà la nuova eco-crypto?
Criptovalute, Previsioni Criptovalute

Previsioni EcoTerra (ECOTERRA) 2023 – 2025: Come evolverà la nuova eco-crypto?

Sono sempre più numerosi i progetti crypto DeFi che si affacciano sul mondo dell’ecosostenibilità. Uno di questi è ECOTERRA, ed un numero di analisti sta iniziando a fare le proprie previsioni su EcoTerra nel tentativo di capire fin dove possa arrivare questo ambizioso progetto. 

previsioni ecoterra - logo

Si tratta di una criptovaluta estremamente interessante perchè permette di avere uno spaccato nettamente più reale sul mondo del riciclo e dell’ecosostenibilità ambientale.

Grazie a tutto un apparato specifico che sarà discusso in questo articolo, EcoTerra ha tutte le carte in regola per essere il primo token crypto al mondo davvero improntato ad una sostenibilità reale e non fittizia. 

Attualmente in prevendita, ECOTERRA è acquistabile solo sul sito ufficiale. Trattandosi di un progetto in presale, tuttavia, è ancora difficile fare previsioni su EcoTerra accurate. In questo articolo, però, proviamo a fornire alcune idee di base sulle quali far leva per ipotizzare il futuro andamento del progetto.

Di seguito, un veloce spaccato delle principali caratteristiche di EcoTerra

BlockchainEthereum 
Tipologia del tokenERC-20
FInalità del progetto Riciclo e sensibilizzazione ambientale
Elementi innovativiRicompense per gli utenti
PresaleFino a metà 2023
Previsioni prezzo di lancio $0,01 – $0,03
Official websiteEcoTerra

Se invece conosci già il progetto, di seguito ti proponiamo una tabella contenente un tutorial rapido per iniziare immediatamente a fare trading con EcoTerra.

  • Visita il sito ufficiale di EcoTerra
  • Collega il tuo wallet esterno (es. Metamask) alla piattaforma;
  • Acquista USDT o ETH per scambiarli con ECOTERRA;
  • Visita il Metaverso Deelance e trova sfrutta il Marketplace NFT.

Cos’è EcoTerra?

EcoTerra è un innovativo ecosistema Web 3.0 che si propone di diventare un vero e proprio game changer per quanto riguarda le criptovalute più green. Rispetto ad altri progetti che indicavano l’approccio green ed ecologico alla base del proprio sistema, senza però dedicarvi granché di particolare, EcoTerra rivoluziona questo concetto. 

Come si vedrà meglio nei paragrafi a seguire nel corso di questo articolo, infatti, EcoTerra ha deciso di spostare tutta la discussione sui progetti legati alla sostenibilità ambientale su un piano più materiale. 

Tutto questo, ovviamente, implementando e favorendo l’integrazione nel sistema delle tecnologie 3.0 così ben note agli appassionati del mondo crypto. Struttura decentralizzata, rapidità operativa, scalabilità, flessibilità e trasparenza blockchain saranno infatti le parole chiave di questo progetto per quanto riguarda il suo lato più tecnologico. 

previsioni ecoterra - ricompense

Se il progetto di EcoTerra dovesse andare in porto, i risvolti sul mondo delle criptovalute sarebbero straordinari. Per non considerare, poi, quelli legati all’economia reale ed alla sostenibilità ambientale. 

Potrebbe trattarsi, insomma, di un possibile impiego su tre diversi fronti e tutti estremamente promettenti allo stato attuale dei mercati. Non solo una nuova opportunità di investimento, ma anche una concreta possibilità per riuscire ad apportare risorse all’interno del sistema economico reale con posti di lavoro e circolazione di beni, risorse e servizi specializzati. 

Per questo motivo, potrebbe essere interessante sviluppare dei ragionamenti che aiutino a individuare quelle che potrebbero essere le future previsioni su EcoTerra in merito all’evoluzione del suo valore di mercato.

Come comprare Tezos
Criptovalute

Come comprare Tezos (XTZ): Migliori Broker e piattaforme

Come funziona EcoTerra?

Come gran parte dei progetti fortemente innovativi e con una spiccata utilità reale, la comprensione del progetto potrebbe non essere così immediata. Nonostante questa venga spiegata davvero bene sul sito ufficiale di EcoTerra, potrebbe essere utile snocciolare i nodi fondamentali che caratterizzano il funzionamento del progetto. 

La reale comprensione di come un sistema si muove ed agisce è un tassello fondamentale, in questo caso, se si ha intenzione di individuare delle previsioni EcoTerra che siano credibili e soprattutto verosimili alla luce delle evoluzioni del mercato

In questo articolo dunque saranno evidenziati quelli che sono tre aspetti fondamentali del funzionamento attuale di EcoTerra e della sua prospettiva di evoluzione nel prossimo futuro. Consigliamo dunque di leggere attentamente gli approfondimenti che seguono, in quanto materiale di importanza capitale per effettuare uno studio autonomo del progetto e prendere reale consapevolezza delle motivazioni alla base delle previsioni su EcoTerra. 

Utility e progetto

Uno degli aspetti più caratterizzanti del progetto EcoTerra è la sua propensione ad essere un token immerso in un più grande sistema di utility, tanto che sarebbe errato definire EcoTerra un “utility token”. 

Generalmente, infatti, si definisce utility token quella criptovaluta che ha una funzionalità reale e può essere utilizzata per effettuare azioni nel più ampio ecosistema virtuale: ne abbiamo già ampiamente discusso nella nostra guida sulle migliori criptovalute con uso reale.

ECOTERRA, tuttavia, non svolge questo impiego. Sarà tutto più chiaro alla fine della spiegazione del progetto. In sintesi, questo prevede 3 elementi fondamentali

  • Token ECOTERRA
  • App mobile
  • Infrastrutture reali

Sul token ci sarà modo di discutere in modo più approfondito nelle fasi successive di questa spiegazione, quindi si rimanda il discorso ai paragrafi successivi sulla Tokenomics e sulla fase di prevendita.

L’App mobile di EcoTerra

L’app invece rappresenta il fulcro dell’intero progetto sul lato dell’utente. Al lancio ufficiale del token sarà accompagnato un lancio gemello riguardando l’app ufficiale di EcoTerra. Da qui prenderà corpo tutta l’attività degli utenti. L’app infatti agirà da hub decentralizzato e costantemente connesso al sistema blockchain di EcoTerra. 

Tramite l’app, gli utenti potranno scannerizzare le etichette di barattoli, bottigliette e contenitori di vario tipo in plastica o alluminio. Di contro, riceveranno dall’App indicazione sui più vicini centri di riciclo dove poter conferire il materiale. Al conferimento, il centro rilascerà all’utente una ricevuta di conferimento che potrà essere scannerizzata sull’applicazione. 

previsioni ecoterra - app

A seguito della scannerizzazione, l’applicazione assocerà un valore alla quantità di materiale conferito e premierà l’utente con una certa quantità di token ECOTERRA. Questi possono poi essere reinvestiti nell’applicazione finanziando progetti di varia natura o trasferiti al proprio wallet crypto. 

L’infrastruttura reale

Per quanto riguarda l’infrastruttura reale che sosterrà il progetto, si tratta ovviamente dei centri di conferimento. Stando alle informazioni disponibili sul sito ufficiale, si tratta dei classici compattatori per lattine e bottiglie che è possibile trovare in gran parte delle principali città italiane e, da qualche tempo, anche nei borghi medio-piccoli. 

È improbabile, sotto questo punto di vista, che sia proprio il team di sviluppo a piazzare i vari eco-compattatori e centri di conferimento. Più verosimile, invece, che vengano strette collaborazioni con le aziende che si occupano già oggi del loro mantenimento urbano. 

Tokenomics e allocazione fondi ECOTERRA

ECOTERRA è una criptovaluta ERC-20 fondata sull’ecosistema blockchain di Ethereum. Stando a quanto viene riportato sul whitepaper ufficiale del progetto, la fornitura massima di token ECOTERRA è di due miliardi. Questi sono divisi come riportato nell’immagine mostrata appena sotto. 

previsioni ecoterra - tokenomica

Come è possibile vedere, addirittura la metà della fornitura totale è riservata in via esclusiva alla fase di prevendita. Si tratta di una percentuale relativamente alta se paragonata ad altri progetti del genere. In questi casi solitamente la quantità destinata alla prevendita oscilla tra il 25 ed il 35%. 

Una parte considerevole del totale, poi, è stata destinata interamente al funzionamento dell’ecosistema. Si si tratta banalmente di tutti i token ECOTERRA che saranno forniti agli utenti a seguito del conferimento presso i centri appositi, come ricompensa. 

Il fatto che vengano preferite queste due aree rispetto ad altre porta ad una conclusione semplice ma che, in questo mercato, non è scontata. Dai dati a disposizione sembrerebbe possibile ipotizzare come EcoTerra voglia caratterizzarsi come una piattaforma che premia gli utenti attivi sul suo servizio. In modo particolare quelli che hanno deciso di puntarvi fin da subito finanziando il progetto nelle sue fasi embrionali. 

Se vi fosse bisogno di ulteriore testimonianza di ciò, basti vedere come la quantità di token ECOTERRA destinata al listing sui vari broker ed exchange di criptovalute sia appena del 10%. Si tratta di una quantità nettamente inferiore rispetto alla media di mercato. Questa scelta riflette perfettamente quanto appena descritto. 

Fase di prevendita

Come detto, una delle caratteristiche fondamentali da tenere a mente se si vogliono fare delle previsioni EcoTerra serie ed attendibili è lo status di prevendita. Si tratta di uno status da dover prendere obbligatoriamente in considerazione perchè incide in maniera significativa sullo sviluppo futuro della criptovaluta, soprattutto dal punto di vista del singolo investitore. 

Come molti progetti nati negli ultimi anni, infatti, EcoTerra ha deciso di fare uso di un periodo di presale per due motivi principali:

  • Far conoscere il progetto ed approfittare del tempo di prevendita per stringere partnership e contratti di sponsorizzazione
  • Racimolare fondi per lo sviluppo del progetto tramite la vendita anticipata dei token. 

Proprio la raccolta fondi è un tassello fondamentale nello sviluppo di criptovalute così ambiziose. Si potrebbe quasi dire che il tempo dello sviluppatore crypto immaginato dalla cultura che sviluppa il proprio protocollo blockchain in solitudine è ormai andato. 

Oggi i team che sviluppano progetti come quello di EcoTerra sono costituiti da dozzine di persone. Necessariamente, hanno bisogno di molti più fondi rispetto a prima per innalzare le proprie impalcature di sistema e consentire che tutto vada al proprio posto. 

Tuttavia, guai a considerare la prevendita come una sorta di “purgatorio” della criptovaluta, dove il progetto si trova sospeso nel limbo in attesa di un qualche giudizio universale. La prevendita è anche una ghiotta opportunità per gli investitori attivi nel mercato delle migliori criptovalute Web 3.0

Come funzionano le prevendite

Quasi tutte le prevendite ormai, e quella di EcoTerra non fa certo eccezione, sono distinte in fasi. Ad ogni fase è destinato un certo quantitativo di token venduti ad un prezzo fisso. Allo scattare della nuova fase, il prezzo lievita leggermente ed il numero di token da poter vendere si risetta. Dov’è l’opportunità in tutto questo? Semplice. 

Conti alla mano, fra la prima e la nona (ultima) fase della prevendita di ECOTERRA il prezzo di questa criptovaluta aumenterà arbitrariamente del 150%. Si tratta di un incremento esorbitante e, soprattutto, sicuro da ottenere per chiunque decida di investire nel progetto nelle sue primissime fasi. 

Certo, occorrerà attendere la fine della prevendita ed il lancio sugli exchange specializzati per vendere eventualmente i token, ma con il giusto tempismo è possibile far fruttare buona parte di quel +150% che la prevendita garantisce ai suoi investitori più precoci. 

Previsioni EcoTerra – Analisi fondamentale

Per riuscire a sviluppare delle previsioni su EcoTerra attendibili, così come per le previsioni di altre criptovalute, un passaggio fondamentale sta nell’effettuare ricerche approfondite e specifiche sul mercato di riferimento. In gergo tecnico, un’analisi di questo tipo si chiama Analisi Fondamentale. In questa guida abbiamo spiegato cos’è e come si differenzia dall’Analisi Tecnica.

Basti ricordare qui che l’analisi fondamentale è lo strumento che quasi tutti i trader un po’ più esperti utilizzano, spesso servendosi di software e programmi appositi, per farsi un’idea chiara di dove potrebbe puntare il mercato. Dunque, è facile capire come si tratti di una tappa obbligata per raggiungere lo scopo di questo articolo: parlare delle previsioni di EcoTerra. 

previsioni ecoterra - caratteristiche

Nel trattare di EcoTerra, si devono dunque prendere in considerazione due mercati fondamentali: 

  • Il mercato DeFi e Web 3.0
  • Il mercato ed il business del riciclo dei materiali

Nel primo caso, le prospettive sono piuttosto rosee. Occorre ricordare come in generale il mercato del Web 3.0, con un valore al 2021 stimato in circa 6 miliardi di $, sia stato l’unico a continuare a crescere anche durante un 2022 di forte crisi per il mondo crypto. La crescita, poi, è stata trainata principalmente da progetti simili ad EcoTerra. 

Nel secondo caso, il business della sostenibilità ambientale è in fortissima crescita ormai da anni e sono sempre più i privati che, insieme alle istituzioni governative, stanno iniziando a puntare forte su questo settore in particolare. Con un giro d’affari di svariate decine di miliardi di dollari e l’interessamento di importanti figure come Elon Musk e Jeff Bezos, è davvero possibile parlare di un mercato in forte espansione. 

Conclusioni dell’analisi fondamentale

Ancorato a due mercati che negli anni saranno sicuramente contraddistinti dal segno positivo, è possibile ipotizzare come EcoTerra possa trovare spazio in un settore in così forte espansione negli ultimi anni. Le prospettive, dunque, sono tutto sommato buone e potrebbero fare propendere verso un giudizio estremamente favorevole del progetto già in una fase di sviluppo acerba come quella attuale. 

Previsioni EcoTerra – Proiezioni future

A partire da questi dati che abbiamo radunato a nostra disposizione, può essere possibile iniziare a sviluppare delle prime previsioni su EcoTerra, anche se parziali. Queste, infatti, dipenderanno nella realtà dei fatti moltissimo da come terminerà la campagna di prevendita del progetto. 

Allo stato attuale delle cose sembra essere in corsa per diventare, davvero, una delle migliori del 2023. Dunque, nella stesura delle tabelle con le previsioni EcoTerra 2023-2025 abbiamo preso in considerazione uno scenario generalmente positivo, contraddistinto da una buona conclusione della prevendita e da un mercato delle criptovalute in espansione secondo il trend degli ultimi anni. 

Previsioni EcoTerra 2023 – 2025.

AnnoSupporto previstoValore medioResistenza Prevista
2023$ 0,015$ 0,022$ 0,034
2024$ 0,039$ 0,48$ 0,067
2025$ 0,12$ 0,2$ 0,27

Analisi delle previsioni EcoTerra

Come anticipato, l’andamento del mercato mostra un andamento estremamente positivo nelle nostre previsioni su EcoTerra, con il valore del token destinato a salire fin dai primi giorni dopo il termine della prevendita ed il listing pubblico a fine 2023 con il lancio ufficiale della piattaforma. 

La crescita poi dovrebbe continuare ad essere sostenuta nel corso del 2024 trainata ipoteticamente dalla grande espansione di mercati come il Web 3.0 ed il business della sostenibilità ambientale. Entrambi, soprattutto il secondo, favorito dai grandi investimenti che organizzazioni come l’Unione Europea stanno favorendo negli ultimi anni. 

Un ruolo fondamentale dovrà tuttavia svolgere anche l’utility stessa del progetto. Nella nostra previsione di EcoTerra infatti stimiamo che il progetto prenda piede e l’utenza inizi a fare uso attivamente dei centri di conferimento collegati all’app, così da riscattare e spendere token facendo circolare la criptovaluta e tenendone stabile o in aumento il valore complessivo. 

Stando alle nostre previsioni, Ecoterra manterrà un assetto di crescita del proprio valore anche nel corso del 2025 continuando a sfruttare la spinta positiva dei mercati e la generale nuova fase di espansione del mercato delle criptovalute che è stato previsto da un gran numero di esperti.

Conclusione dell’analisi

In definitiva, vista la possibilità di un aumento in numeri assoluti così ghiotto, sembrerebbe un peccato non investire in ECOTERRA già ora che si trova in prevendità. Basti pensare che nella migliore delle ipotesi a fine 2025 il token varrà circa 0,27$ quando ora, in prevendita, è possibile acquistare un solo ECOTERRA per meno di un centesimo di dollaro. 

Non bisogna prendere tuttavia queste parole come oro colato: non bisogna dimenticare che EcoTerra è comunque una criptovaluta e come tale è soggetta ad andamenti ribassisti anche piuttosto repentini. Tipici a tutto il mondo crypto, questi andamenti non vanno presi come un segno negativo del progetto ma come una parte fisiologica della natura di questi progetti, da accettare e tenere a mente in fase di programmazione dell’investimento.  

Tutte le criptovalute
Criptovalute

Tutte le criptovalute sconosciute su cui investire nel 2022

Previsioni EcoTerra – Roadmap del progetto

Uno dei punti da tenere maggiormente in considerazione quando si cercano da fare delle previsioni su un progetto come EcoTerra è avere ben chiaro a mente quale debba essere sulla carta il piano di sviluppo. Attenersi alla Roadmap pubblicizzata sul sito ufficiale è fondamentale per ogni progetto che voglia definirsi serio ed attraente per potenziali investitori. 

Sulla roadmap sono infatti segnati tutti i passaggi chiave che il progetto dovrà affrontare per arrivare al suo stadio conclusivo di rilascio. Di seguito qui sotto mostriamo uno schema di come appare la roadmap di EcoTerra sul sito ufficiale. Si tratta dunque di uno schema ufficiale ideato direttamente dagli sviluppatori

previsioni ecoterra - roadmap

Come è possibile vedere, gran parte dello sviluppo vero e proprio è previsto per il completamento nel corso del terzo trimestre del 2023, dunque fra agosto e ottobre. In questa fase verosimilmente si saprà molto di più sui piani futuri del progetto, ben oltre quelli citati nel quadratino finale dedicato al Q4 2023. 

Anche la prevendita avrà termine, come detto, nel corso del terzo trimestre per poi procedere al listing pubblico a partire dai mesi successivi stringendo partnership di varia natura con exchange centralizzati e decentralizzati. Tuttavia, va sicuramente tenuto a mente come gran parte delle migliori crypto ICO tende a terminare la propria prevendita anzitempo per esaurimento delle scorte di token riservate a questa fase. 

Esistono concrete possibilità che anche questo possa essere il destino di EcoTerra e dunque potrebbe essere una buona idea agire d’anticipo e non attendere gli ultimi giorni della prevendita per puntare ad ottenere dei token ECOTERRA scontati. 

Previsioni EcoTerra – Tutorial passo passo per comprare il token

In questo paragrafo in particolare spiegheremo, passo passo, come fare a comprare i token ECOTERRA direttamente in prevendita e dunque facendo affidamento sul sito ufficiale del progetto. Si tratta di un’operazione davvero semplice e che non richiede in alcun modo grandi capacità tecniche. 

Crea un wallet

Come per tutte le criptovalute, anche per detenere EcoTerra sarà necessario un wallet, in questo caso specifico che sia compatibile con il circuito ERC-20 di Ethereum. Quasi tutti i principali wallet ad oggi sono compatibili con questo circuito Blockchain, dunque se ne hai già uno non dovrebbero sorgere problemi. 

Se non dovessi avere un wallet, invece, ci sono molte possibilità che fanno al caso tuo. Una fra queste è sicuramente MetaMask. Si tratta del wallet web-based più utilizzato al mondo, caratterizzato da una certa semplicità di utilizzo ed elevati standard di sicurezza. 

Acquista valute ponte 

Prima di procedere all’acquisto di token EcoTerra, tuttavia, sarà necessario dotarsi di alcune valute ponte che rendano possibile l’acquisto. Nel caso specifico dei token ECOTERRA, si tratta di crypto come ETH e USDT (Tether). Ad onor del vero, occorre dire come per questo progetto sia disponibile anche la possibilità di acquistare i token direttamente con carta di credito. 

Si tratta di una possibilità non così scontata, ma nell’ottica di voler prendere maggiore confidenza con il mondo delle criptovalute consigliamo di procedere con l’acquisto di valute ponte da una piattaforma specializzata come OKX. 

Visita il sito della prevendita ECOTERRA

Dopo aver provveduto all’acquisto delle valute ponte necessarie, occorre recarsi sul sito ufficiale della prevendita di EcoTerra e collegare il proprio wallet cliccando sull’apposito pulsante. La procedura di collegamento è interamente guidata e completabile anche da un principiante assoluto.

previsioni ecoterra - prevendita

Per raggiungere il sito ufficiale di EcoTerra, puoi cliccare il pulsante blu qui sotto:

Compra ECOTERRA

Una volta collegato il wallet, ti basterà selezionare il metodo di pagamento (ETH, USDT o Carta di credito) e selezionare l’importo desiderato che si vuole investire. A quel punto sarà possibile vedere l’importo convertito in token ECOTERRA. Quando si è soddisfatti, basta confermare l’operazione ed in breve l’acquisto sarà stato confermato. 

previsioni ecoterra - compra

Una volta provveduto all’acquisto, i token saranno associati all’indirizzo del wallet ed una volta conclusa la prevendita saranno depositati sul tuo conto crypto personale. 

Prevendita EcoTerra – Comprare ETH e USDT su OKX

Si è precedentemente accennato alla necessità di dover acquistare anche una certa quantità di valute ponte prima di procedere a comprare ECOTERRA. Fra le tante piattaforme oggi presenti sul mercato, quella secondo noi di più rapido ed immediato accesso è OKX.

OKX è oggi uno dei principali, se non il principale, exchange di criptovalute al mondo con milioni di utenti registrati ed una sorprendente profondità di mercato. 

Per registrarsi sarà necessario cliccare sul pulsante di registrazione, come mostrato in foto. 

A quel punto la piattaforma chiederà all’utente di fornire alcune informazioni personali per procedere alla registrazione del profilo. Generalmente sono richiesti:

  • Numero di cellulare (o email)
  • Una password sicura
  • Il codice OKX ricevuto tramite SMS (o email)

A quel punto basterà accedere ai mercati cliccando sul pulsante apposito e selezionare dalla lista ETH o USDT. A quel punto si può procedere all’acquisto collegando il proprio wallet e acquistando le criptovalute tramite carta di credito. 

ATTENZIONE: ricorda di collegare ad OKX lo stesso wallet che vuoi utilizzare per acquistare token ECOTERRA. In caso contrario, dovrai passare la valuta ponte da un wallet all’altro ed è un’operazione che generalmente potrebbe anche richiedere il pagamento di alcune commissioni sotto forma di gas fee in ETH. 

Previsioni EcoTerra – Le migliori alternative

Prima di avviarci alla conclusione naturale di questo articolo sulle previsioni di EcoTerra, può essere doveroso spezzare una lancia anche in favore di alcuni progetti non dissimili e che condividono uno stesso percorso di sviluppo, almeno sulla carta. 

Si tratta di due progetti estremamente promettenti nel loro campo e sui quali una brevissima recensione può risultare utile ad un investitore intento ad adottare una strategia di diversificazione del proprio wallet già in questa fase primordiale di prevendita dei token. 

Nello specifico, attualmente le migliori alternative ad EcoTerra sembrano essere progetti come DeeLance (DLANCE) e Love Hate Inu (LHINU). Entrambi sono progetti di utility estremamente innovativi che potrebbero rivoluzionare i rispettivi mercati, caratterizzandosi come alcune delle crypto più promettenti del 2023.

DeeLance (DLANCE)

DeeLance appare come un progetto molto innovativo che si insedia nel mercato degli aggregatori di offerte di lavoro per Freelancer. Similmente a servizi come i famosi Fiverr e Freelancer, DeeLance permette ai freelancer di creare dei propri profili dove offrire prestazioni lavorative ed ai datori di lavoro di pubblicare annunci. 

La reale novità, in questo senso, riguarda proprio la strutturazione del tutto. Il cardine dell’ecosistema sarà infatti il token DLANCE, vale a dire la valuta che i datori di lavoro pagheranno come commissione (2%) per pubblicare gli annunci e con la quale pagheranno i freelancer a lavoro compiuto. 

Ma le novità non si fermano solo a questo: stando alla roadmap del progetto DeeLance progetta di sviluppare e lanciare anche delle proprie collezioni NFT e, in modo particolare, un vero e proprio metaverso che possa fungere da HUB per i freelancer di tutto il mondo nel quale trovare contatti e stringere collaborazioni.

Esattamente come EcoTerra, DeeLance è un progetto ancora in sviluppo ed attualmente in fase di prevendita. Il sostegno del pubblico non sembrerebbe mancare e la presale avanza a ritmo sostenuto, bruciando le tappe e dotando il team di sviluppo di risorse finanziarie utili a progredire il processo di creazione della piattaforma.

In sostanza, si tratta di un progetto estremamente allettante, che può rappresentare una validissima alternativa ad EcoTerra da poter utilizzare in sostituzione o, addirittura, parallelamente puntando su due cavalli invece che uno solo.

Per saperne di più sul progetto o se vuoi investire su DeeLance, clicca sul pulsante blu qui sotto:

Love Hate Inu (LHINU)

Altro progetto di cui vale la pena fornire almeno qualche accenno è Love Hate Inu (LHINU). Si tratta di un progetto che rientra nel novero più esteso dei Vote2Earn, vale a dire tutti quei siti e piattaforme che premiamo i propri utenti per il solo fatto di rispondere a sondaggi o attività similari. 

Si tratta di un campo ormai ben oliato, che da anni dimostra un mercato potenziale da diversi miliardi di dollari a livello globale. La vera novità di Love Hate Inu sta nel fatto di aprire, per la prima volta, questo universo al mondo delle criptovalute. Questa novità consente in modo particolare di affacciarsi su due novità fondamentali

  • Da un lato la possibilità di avere dei sondaggi i cui risultati non sono alterabili o manipolabili, dato che per partecipare al sondaggio il singolo utente deve detenere in staking sulla piattaforma una certa quantità di LHINU ed il voto sarà collegato all’indirizzo del wallet. 
  • Dall’altro lato, la concreta possibilità per la prima volta in assoluto di poter disporre di una piattaforma per sottoporre sondaggi ad una comunità discretamente vasta in modo sicuro, che apre a nuove possibilità di indagini sull’opinione pubblica. 

La prospettiva Vote2Earn si ha, ovviamente, nel momento in cui dopo aver votato un utente riceve come ricompensa una piccola quota di LHINU token che può decidere di investire vendendoli sul mercato o mettendoli in stake sulla piattaforma per votare in altri sondaggi ed accrescerne il numero.

Anche Love Hate Inu, dunque, può essere considerato una valida alternativa a EcoTerra. Se si vuole sapere di più su questo progetto o investire nella sua prevendita, è possibile cliccare il pulsante blu qui sotto.

Previsioni EcoTerra – Conviene comprare ECOTERRA?

Dunque, in definitiva, conviene comprare ECOTERRA alla luce delle previsioni che sono state fatte nel corso di questo articolo? Sicuramente, si tratta di un progetto ad ampio respiro e che ha margini di crescita elevatissimi tanto per la sua esposizione sul versante Web 3.0 tanto per quella sul versante del business legato all’economia circolare e della sostenibilità ambientale. 

EcoTerra si distingue dalla massa per essere un progetto estremamente ambizioso ed orientato sia al virtuale che al reale, unendo crypto e pratiche di riciclo dei materiali che si fondono in un’ottica che è possibile definire Recycle2Earn. Le prospettive di sviluppo sono ottime e possono far sicuramente propendere per la decisione, da parte degli investitori interessati, di dare fiducia al progetto. 

Tuttavia, può essere utile ricordare comunque come si tratti di un progetto ancora alle prime fasi di prevendita e, per quanto queste stiano andando bene, vi è sempre un margine di imponderabilità dettato da una strutturale incertezza di un mercato come quello delle crypto. A questo proposito, è bene sempre raccomandare prudenza in fase di decisione dell’investimento. 

comprare Bitcoin in anonimo
Criptovalute

Guida Completa per Comprare Bitcoin Anonimamente e Senza Documenti

Previsioni EcoTerra – Considerazioni finali

In conclusione, può essere utile tirare le somme di quanto detto fino ad ora. EcoTerra è un progetto estremamente innovativo che affonda tutto il proprio funzionamento su tre aspetti fondamentali:

  • Token ECOTERRA
  • App mobile
  • Infrastrutture reali

Attraverso questi tre vettori, il progetto si configura come posizionatu su due fronti: da un lato quello dell’economia finanziaria legato al mondo Web 3.0 e DeFi, dall’altro su una forte spinta anche verso il mondo dell’economia reale. Questa duplice presenza consente ad EcoTerra di poter godere di margini di crescita molto più ampi rispetto ad altri competitor che intendono entrare nel mondo dei Recycle2Earn. 

Attualmente ECOTERRA è in prevendita ed è dunque acquistabile solo sul sito ufficiale. Stando alla tokenomics riportata sul whitepaper ufficiale, durante le nove fasi di prevendita saranno venduti al pubblico circa il 50% della fornitura totale di token (pari a 1 miliardo di unità) con un prezzo incrementale che raggiungerà il +150% alla fine del processo. 

Inoltre, esistono sul mercato diverse alternative ad ECOTERRA per quegli investitori che desiderano diversificare fin da subito il proprio wallet. Progetti come DeeLance (DLANCE) o Love Hate Inu (LHINU) rappresentano ad oggi possibilità di investimento non indifferenti e che insieme al progetto protagonista di questo articolo possono formare una triade di progetti estremamente interessanti.

In ultimissima analisi, la nostra redazione ritiene tutto sommato conveniente una decisione che riguardi in prima persona la possibilità di invesire in EcoTerra, fermo restando la necessità di avere un atteggiamento prudente e non aggressivo.

Previsioni EcoTerra – Domande frequenti

Cos’è EcoTerra?

EcoTerra è un innovativo progetto Recycle2Earn che permette ai propri utente di fare bene al pianeta e guadagnare token crypto allo stesso momento, conferendo materiali riciclabili come plastica e vetro in appositi contenitori e successivamente scannerizzando la ricevuta per ottenere token ECOTERRA. 

Dove comprare EcoTerra?

Attualmente EcoTerra è in prevendita dunque è possibile acquistare i token solo tramite il sito ufficiale. Per comprare ECOTERRA è possibile usare ETH, USDT oppure la propria carta di credito di circuito VISA o Mastercard.

Le previsioni su EcoTerra sono affidabili?

Trattandosi di un progetto ancora acerbo e nelle sue fasi iniziali, queste previsioni vanno prese con le pinze ed è bene ricordare che potrebbero cambiare nel tempo. Tuttavia sono basate su dati reali e dunque possono ritenersi verosimili e accurate per lo stato attuale dello sviluppo.

Domande e Risposte (0)

Hai una domanda? Il nostro team di esperti ti risponderà. Invia il mio commento

Lascia un commento

Scrivi la tua opinione

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vincenzo Tomarchio

Vincenzo Tomarchio

Vincenzo Tomarchio è un acuto osservatore dei mercati finanziari con un'attenzione particolare al settore delle criptovalute e della blockchain DeFi. Esperto riconosciuto nel campo della finanza, dal 2018 collabora attivamente con Finaria.it, offrendo analisi e spunti di riflessione sugli andamenti dei mercati emergenti.

Le sue previsioni accuratamente calibrate sulle criptovalute hanno non solo dimostrato la sua profonda comprensione del settore, ma hanno anche consolidato la sua reputazione come voce autorevole nel panorama della finanza digitale. Con uno sguardo sempre rivolto al futuro, Vincenzo continua ad esplorare le potenzialità delle tecnologie blockchain e l'impatto delle DeFi nel mondo finanziario.