Investire in oro su eToro: guida completa e consigli

Come e perchè investire in oro sulla piattaforma di trading online eToro

L’oro è il bene rifugio per eccellenza e per questo motivo non è affatto strano che in tempi incerti, durante i quali l’equilibrio economico e finanziario mondiale è minacciato da eventi inattesi o di portata rilevante, questo asset torni incredibilmente in auge.

Allo stesso tempo, tuttavia, investire in oro non è affatto un’operazione semplice, specie se sei interessato ad acquistare un bene reale e non affidarti ai derivati finanziari. Per farti un’idea completa sui vari metodi, strumenti e possibilità connesse agli investimenti sull’oro puoi approfondire l’argomento leggendo questo nostro articolo: investire in oro.

In questa guida, invece, ti andremo ad esporre una possibilità decisamente più a portata di mano per operare sul re di tutti i metalli preziosi, ovvero come investire in oro su eToro.

Come avrai modo di vedere, infatti, eToro è uno dei migliori broker online per operare sulle materie prime e in particolare sull’oro finanziario con i CFD.

eToroCFD oro
CommissioniA partire da 45 pips
Swap overnightA partire da 0,08$ (0,23$ nei week-end)
Ingresso minimo50$
Leva finanziariaFino ad un massimo di 1:20

Se sei interessato a investire in oro su eToro, allora vi sono non poche considerazioni da tenere a mente che ti possono permettere di aver ragione su uno dei mercati più interessanti al mondo.

Per quanto l’oro, infatti, non sia un asset complesso da analizzare, allo stesso tempo le sue quotazioni vengono influenzate e dipendono da numerosi fattori, ed ecco perché un quadro completo della situazione ti potrà essere di enorme aiuto.

Nel momento in cui ti starai approcciando al grafico dell’oro su eToro e sarai indeciso sul da farsi per realizzare un’analisi completa, questa sarà la guida che vorrai avere al tuo fianco.

  • Registrati a eToro seguendo questo link;
  • Deposita il denaro sul tuo account di trading;
  • Cerca lo strumento Oro tra le materie prime (CFD);
  • Clicca su “Acquista”;
  • Inserisci il tuo stop loss, modifica la leva, imposta il take profit e apri la tua posizione.

ATTENZIONE: il trading CFD è un’operazione rischiosa e circa il 62% dei conti degli investitori retail perde soldi investendo in CFD con questo fornitore.

Perché investire in oro su eToro: i vantaggi del broker

Uno dei vantaggi principali dell’investire in oro su eToro è connesso alle condizioni di investimento messe a disposizione dalla piattaforma.

Oltre al piano commissionale che risulta essere uno dei più vantaggiosi sul mercato, infatti, eToro permette di sfruttare due strumenti in particolare che ti aiuteranno a valutare i punti di ingresso più favorevoli sul mercato e che ti renderanno possibile anche realizzare trading automatico sui CFD oro.

Ma soffermiamoci dapprima su quello più evidente: eToro, infatti, è leader mondiale del Social Trading e questo ti permetterà di accedere in tempo reale ad informazioni e analisi avanzate sull’asset che gli altri investitori più esperti pubblicano costantemente.

Social Trading sull'oro di eToro
La pagina di Social Trading sull’oro di eToro

Non si tratta di informazioni che vanno assunte come consigli agli investimenti in quanto nessuno degli utenti di eToro è autorizzato a fornire consulenza finanziaria.

Queste informazioni ti aiuteranno nella complessa opera di valutazione degli investimenti in oro e, nel caso in cui non ti sentissi ancora pronto a procedere autonomamente, potrai ricorrere al Copy Trading e copiare i portafogli dei principali investitori in oro attivi sulla piattaforma.

Portafogli di copytrading sull'oro
Scegli solo trader che hanno investito percentuali discrete i oro e sono in profitto

In questo modo potrai selezionare gli investitori che hanno dedicato alle operazioni sull’oro parte significativa del proprio capitale e decidere di copiare coloro che hanno ottenuto i migliori risultati a livello di rapporto profitti/perdite.

ATTENZIONE: il trading CFD è un’operazione rischiosa e circa il 62% dei conti degli investitori retail perde soldi investendo in CFD con questo fornitore.

Alternative a eToro per investire in oro

Un altro broker particolarmente interessante per investire in oro con le stesse condizioni vantaggiose che eToro ti mette a disposizione è AvaTrade.

Il motivo per cui AvaTrade parrebbe essere la migliore alternativa a eToro è connesso ai costanti aggiornamenti a cui va incontro la piattaforma e che mirano a munirla di strumenti sempre più vantaggiosi per gli utenti.

In particolar modo, nel 2021 AvaTrade ha annunciato che si munirà anch’esso di un servizio di Social Trading, permettendo ai suoi clienti di avvalersi di uno dei sistemi migliori per ricavare utili informazioni sugli investimenti.

Sebbene eToro, dunque, sia la scelta migliore per investire su oro, AvaTrade comunque fornisce una valida alterantiva che vale la pena di considerare.

Investire in oro su eToro: come iniziare

Per investire in oro su eToro è inizialmente necessario aprire un conto di trading reale con il broker. Si tratta di una procedura molto semplice e per iniziare adesso non devi far altro che cliccare sul pulsante blu qui sotto:

ATTENZIONE: il trading CFD è un’operazione rischiosa e circa il 62% dei conti degli investitori retail perde soldi investendo in CFD con questo fornitore.

Facendolo ti si aprirà la formula di registrazione:

Come aprire un conto su eToro per investire in oro
La formula di registrazione di eToro: puoi anche collegare direttamente il tuo account Google o Facebook

Una volta inseriti i dati richiesti e aver accettato i Termini e Condizioni, dovrai scegliere il metodo di pagamento per effettuare il primo deposito. Tieni a mente che eToro richiede un deposito minimo iniziale di almeno 200$ che, a seconda delle evoluzioni dei tassi di cambio, possono oscillare tra i 160 e i 170 euro.

Una volta effettuato il deposito iniziale, potrai accedere a tutte le funzioni di investimento e gli strumenti previsti dal broker, diventando a tutti gli effetti un trader.

A questo punto ti è sufficiente cercare, tra i CFD presenti nel paniere della piattaforma, i CFD oro e cliccare sul tasto “Trade.

Ti si aprirà la scheda di investimento che ti permetterà di scegliere:

  • Se acquistare o vendere allo scoperto i CFD oro;
  • Quanto capitale destinare all’operazione;
  • I livelli di gestione del rischio;
  • La leva finanziaria con cui intendi operare;

Una volta impostati tutti i valori potrai immettere l’ordine sul mercato premendo “Open Trade”.

Come personalizzare la propria posizione sull’oro con eToro

Nota bene: sotto il pulsante di apertura dell’operazione potrai vedere i costi degli Swap Overnight tanto su base giornaliera quanto per il week-end. Si tratta di valori che dipendono dall’entità dell’investimento (più capitale investi e più sono elevati) e che ti sono utili per valutare la convenienza della tua operazione.

Se, ad esempio, ti rendi conto che la volatilità sull’oro non è ottimale, allora non ti conviene puntare su operazioni di più giorni in quanto ti troverai a pagare gli overnight a fronte di potenziali profitti contenuti.

In questa circostanza ti conviene, piuttosto, ripiegare su speculazioni più veloci valutate su base intra-day.

Prezzo dell’oro: quotazione in tempo reale

Qui sotto trovi il grafico con la quotazione in tempo reale dell’oro espresso in dollari per oncia troy. Dopo aver raggiunto i massimi storici ne 2020, a quota 2075$, l’oro è in attesa di ulteriori evoluzioni dei mercati per intraprendere nuovi trend altrettanto definiti.

Per riuscire a prevedere e interpretare correttamente questi movimenti, tuttavia, è necessario far riferimento a metodi di analisi ben precisi: quelli che esporremo in seguito prendono in considerazione sia il ruolo che l’oro ricopre all’interno del panorama economico-finanziario internazionale sia le caratteristiche delle micro-oscillazioni dei suoi prezzi.

Solo combinando questi due aspetti riuscirai a realizzare investimenti profittevoli sull’oro con eToro.

Come investire in oro su eToro: i fattori rilevanti per le quotazioni del metallo

Se i passaggi richiesti per aprire una posizione sui CFD oro con eToro sono semplici e immediati, non si può dire altrettanto per le analisi necessarie a prevederne l’andamento.

Difatti l’oro è tra le materie prime più complesse da analizzare in quanto il mercato non solo viene a dipendere dalla domanda per l’uso industriale ma anche e soprattutto dal valore finanziario dell’asset. Diversamente da platino, palladio, rodio, rutenio, e altri metalli preziosi, infatti, l’oro è un bene rifugio.

Il suo valore non dipende esclusivamente dalla finitezza delle riserve auree ma dal ruolo che esso ricopre in quanto agente regolatore del valore della moneta. Quindi, se vuoi capire con precisione quanto è opportuno comprare CFD oro e quando, invece, si presenta un’occasione di vendita allo scoperto, dovrai volgere il tuo sguardo a 3 fattori fondamentali:

  • CPI, il consumer price index delle principali nazioni coinvolte nel commercio, accumulazione e custodia dell’oro;
  • Evoluzione dei tassi di interesse del dollaro, che puoi monitorare attraverso le evoluzioni dei rendimenti dei Buoni del Tesoro americani (i Treasury);
  • Principali coppie di valute sul Forex, in particolar modo la coppia AUD/USD, ovvero dollaro australiano / dollaro americano;

I primi due sono importanti elementi di comprensione dell’evoluzione dell’inflazione e tra poco ti spiegheremo perché si tratta di un elemento essenziale per investire in oro.

Il terzo è altrettanto importante, specie se fai trading intra-day sull’oro: il dollaro, infatti, è la valuta con cui viene quotato l’oro sui mercati internazionali, mentre l’Australia è il secondo produttore mondiale di oro.

In alternativa a AUD/USD, puoi anche monitorare USD/CAD, dato che il Canada è anch’esso tra i principali produttori di oro al mondo (il 5°, per la precisione).

Perché non studiare direttamente la relazione tra il dollaro e la valuta del primo produttore al mondo? In quanto il primo produttore al mondo di oro è la Cina e il valore del renminbi cinese è pesantemente influenzato dalle politiche commerciali internazionali oltre che dalla politica interna della PRC.

Rapporto tra l’oro e i tassi di interesse e inflazione del dollaro: da Bretton Woods alla MMT

Il motivo per cui per investire in oro su eToro o su qualsiasi altro broker è necessario monitorare l’evoluzione dei tassi di interesse e inflazione legati al dollaro americano è di natura storica.

Senza tediarti con spiegazioni eccessivamente prolisse, ti basti sapere che fino alla Conferenza di Bretton Woods, nel 1944, il sistema monetario internazionale sottostava al cosiddetto gold standard. Ovvero ogni nazione poteva stampare tanta valuta quanto era il valore complessivo della propria riserva aurea.

In questo modo si impediva che la valuta cartacea andasse incontro ad una iper-inflazione incontrollata, come successe, ad esempio, nella Germania degli anni ’20. Nel 1923, infatti, il tasso di cambio tra il dollaro e il marco tedesco era di oltre 1:4.200.000.000.000. Detto altrimenti, ogni dollaro valeva oltre 4,2 trilioni di marchi!

Quindi, con il gold standard una nazione poteva stampare tanta valuta quanto era il valore complessivo della propria riserva aurea. Non è un caso, dunque, se il prezzo dell’oro spot per tutta la prima metà del Novecento era fisso a circa 20 dollari l’oncia troy.

Con Bretton Woods si ebbe non solo la creazione del Fondo Monetario Internazionale ma anche e soprattutto l’abbandono del gold standard e l’adozione del dollar standard.

Il dollar standard imponeva ad ogni nazione di regolare la propria politica monetaria in modo da regolare il valore della propria valuta in relazione al dollaro.

Questo cosa comportò per l’oro?

Che il prezzo dell’oro subì la prima significativa impennata a livello internazionale: si introdusse la quotazione standard dell’oncia troy in dollari e si passò dai circa 20$ precedenti ai circa 35$ fissati dall’accordo stesso.

Ma la trasformazione drastica doveva ancora arrivare.

Smithsonian Agreement: la fine del dollar standard e la creazione del Forex

Il mercato dell’oro durante tutto il periodo di validità degli accordi di Bretton Woods, infatti, rimase relativamente stabile. Gli accordi furono rispettati e, mentre tutte le nazioni dovevano modellare le proprie politiche monetarie su quella statunitense, gli USA non potevano stampare più dollari di quanti non ne permettesse il cambio di 35$ per oncia troy.

Tutto cambiò drasticamente nel 1971, quando gli Stati Uniti dovettero fare i conti con le spese militari del Vietnam e con quelle della corsa allo spazio che aveva portato N. Armstrong, B. Aldrin e M. Collins a sbarcare sulla Luna qualche anno prima.

Un conto letteralmente impossibile da saldare se anche si fosse posseduto tutto l’oro del mondo.

Ebbene, con lo Smithsonian Agreement del 1971 gli Stati Uniti si svincolarono dall’obbligo di scambiare il dollaro con l’oro, aprendo la strada ad una nuova concezione del denaro e del suo valore, recentemente organizzata nella MMT, la Modern Monetary Theory.

Quindi, come puoi vedere da questo grafico, in seguito allo Smithsonian Agreement, il dollaro smise di garantire il valore del denaro e passò, invece, a registrarne l’evoluzione del tasso di inflazione.

storico del prezzo dell'oro
Con la fine del dollar standard l’oro smette di essere scambiato a prezzo fisso

Molto semplicemente, se 1 oncia troy valeva 35$ nel 1944, questo significa che quei 35$ di allora oggi equivarrebbero ad oltre 1800$. E questa è l’inflazione avutasi tra il 1944 e il 2021.

In seguito allo Smithsonian Agreement, inoltre, essendosi avuta l’abolizione del dollar standard, venne anche istituito il mercato valutario, il Foreign exchange market, meglio noto come Forex.

Questo permetteva di monitorare l’evoluzione dei tassi di cambio tra valute che avevano perso ogni correlazione tra loro: il dollaro non era più, infatti, l’unità di misura delle politiche monetarie dei singoli Stati per quanto continuasse ad essere il punto di riferimento per il mercato internazionale.

Investire in oro su eToro oggi e il CPI Americano

Quindi, grazie a questa evoluzione del mercato dell’oro e del valore monetario ti sarà facile comprendere per quale motivo il CPI statunitense è così importante al fine di studiare bene l’evoluzione del prezzo dell’oro.

Dall’immagine puoi vedere chiaramente come il grafico dei prezzi dell’oro segue, con leggero ritardo, quello dell’evoluzione del CPI americano e questa interazione non si limita esclusivamente al 2020 ma è una costante dagli anni ’70 ad oggi.

rapporto tra l'oro e il CPI americano
Il rapporto tra il Consumer Price Index degli USA e la quotazione dell’oro

Il CPI, ovvero consumer price index, è uno degli indicatori utilizzati per monitorare l’evoluzione dei livelli di inflazione di una valuta. In particolar modo, come il titolo stesso indica, degli effetti dell’inflazione sui prezzi dei beni di consumo.

Ma le variazioni del CPI sono solo uno dei tanti effetti dell’inflazione e, sebbene particolarmente significativo, non è tra i più importanti.

Ecco perché per valutare al meglio le variazioni dei prezzi dell’oro è consigliabile tenere sott’occhio anche le percentuali dei tassi di interesse dei Treasury americani.

L’effetto dei tassi di interesse dei Buoni del Tesoro americani sull’oro

I tassi di interesse dei Buoni del Tesoro americano sono in rapporto inverso all’oro. Un incremento dei tassi di interesse, infatti, si associa a particolare instabilità della valuta e dell’economia nazionale. Se i tassi accrescono questo è perché le garanzie richieste sono maggiori a fronte di un periodo di rilevante insicurezza.

Di conseguenza si ha una contrazione del mercato interno e la valuta perde potere di acquisto: il CPI si abbassa.

Quindi, molti investitori si rifugiano nell’oro durante i periodi di incertezza anche perché il suo prezzo è inferiore rispetto alle quotazioni precedenti e, soprattutto, alle quotazioni che raggiungerà una volta che il mercato inizierà a riprendersi.

Devi capire, infatti, che l’oro è un bene rifugio non perché il suo valore è incrollabile, ma perché monitora fedelmente lo stato di salute del sistema monetario e, di conseguenza, dell’intera economia.

L’oro non ha alcun potere di influenza sull’economia: non a caso durante lo scoppio della crisi pandemica le sue quotazioni sono crollate come per qualsiasi altro titolo. Piuttosto gli investitori ricorrono all’oro in quanto questo sarà il primo a registrare gli effetti positivi della ripresa economica e il rialzo del suo valore rappresenta un’ottima opportunità di profitto.

Te ne puoi rendere chiaramente conto dando un’occhiata all’immagine sottostante che analizza le variazioni del prezzo dell’oro in rapporto all’evoluzione dei tassi di interesse sui Treasury a 10 anni.

oro e treasury americani 10 anni
Il rapporto inverso tra i Buoni del Tesoro americani e il prezzo dell’oro

Durante le fasi più rigide del crollo dei mercati anche l’oro ha registrato significativi cali, ma il suo valore è cresciuto sotto la spinta degli investitori.

Poi, mentre l’America metteva in atto i piani di ripresa economica (durante il secondo semestre dell’anno) e, di conseguenza, i tassi di interesse sono andati via via stabilizzandosi, allo stesso modo l’oro ha toccato i massimi storici, a 2075$ l’oncia troy.

Chi investe in oro non lo fa perché si aspetta un crollo mondiale dell’economia e un ritorno alla moneta aurea, ma perché sa bene che nelle fasi di ripresa conseguenti ad una crisi economica, mentre le valute sono soggette a forte inflazione, il prezzo dell’oro schizza alle stelle.

Investire in oro su eToro: il confronto con AUD/USD e USD/CAD

Quest’ultimo movimento diventa maggiormente visibile se si vanno a confrontare le evoluzioni delle quotazioni dell’oro con quelle delle principali coppie Forex prima enunciate: AUD/USD e USD/CAD.

Questo confronto può essere facilmente impostato sul grafico di eToro ottenendo un risultato simile a questo:

rapporto tra l'oro, USD/CAD e AUD/USD
La relazione tra il prezzo dell’oro e il dollaro sul mercato valutario

Come puoi vedere, andare a confrontare tutti e tre gli asset permette di avere una visione di insieme estremamente utile per comprendere le evoluzioni dei macro-trend degli asset e, in generale, per ricavare utili indicazioni sull’evoluzione delle quotazioni dell’oro.

Difatto si instaurano tre diversi rapporti:

  • Oro e AUD/USD sono in rapporto diretto: al rialzo dell’uno corrisponde un movimento equivalente dell’altro;
  • Oro e USD/CAD sono in rapporto inverso: al crescere dell’uno corrisponde un ribasso dell’altro e viceversa;
  • AUD/USD e CAD/USD sono anch’esse in rapporto inverso.

Perché si verificano questi rapporti?

Per 2 principali motivi:

  1. L’Australia è 2° produttore di oro al mondo: il valore della sua valuta dipende fortemente da quello dell’oro e, di conseguenza, quando l’oro va al rialzo (e il dollaro americano è soggetto a forte inflazione e perde CPI), anche il potere del dollaro australiano su quello americano sale;
  2. Il Canada è 5° produttore mondiale di oro, motivo per cui, se l’oro va al rialzo, il potere del dollaro canadese su quello americano aumenta esso stesso e la coppia USD/CAD, che ha come unità di riferimento il dollaro statunitense, va al ribasso.

Ti abbiamo voluto proporre questo triplice rapporto non solo per farti meglio capire quali sono le considerazioni che ti permetteranno di prevedere efficacemente l’evoluzione dei prezzi dell’oro.

Cosa importante, infatti, è che studiare i prezzi dell’oro ti metterà in grado di investire su più asset:

  • Oro;
  • USD/CAD;
  • AUD/USD.

E per di più di farlo attuando strategie di trading molto interessanti come ad esempio lo Spread trading, sfruttando la relazione tra diversi asset per assicurarti una gestione del denaro e del rischio ottimale.

Come investire in oro su eToro studiando il grafico

Una volta visti gli aspetti di cui tener conto per valutare in generale i movimenti dei prezzi dell’oro su eToro, il passo successivo contempla non tanto lo studio dei macro-trend dell’asset quanto, piuttosto, l’individuazione dei punti ottimali per l’ingresso al mercato.

In base ai procedimenti descritti poc’anzi, dunque, sarai in grado di comprendere se il movimento dominante dei prezzi tende ad un rialzo o un ribasso delle quotazioni. Ma, allo stesso tempo, un trend dominante potrebbe svilupparsi su più anni e investendo in oro su eToro avrai a disposizione i CFD, derivati ottimizzati per le speculazioni brevi.

Dunque, al fine di realizzare investimenti profittevoli, avrai necessità di compiere un’ultima valutazione.

Questa, detta anche analisi tecnica o analisi discrezionale dei mercati, ti permette di intervenire direttamente sul grafico grazie a indicatori o elementi grafici che ti mettono in grado di evidenziare i livelli più sensibili.

In particolar modo, dato che l’oro è un asset influenzato dalle politiche monetarie e dall’andamento dell’economia globale, allo stesso tempo è regolato non poco dalla psicologia degli investitori.

Accade solo nei film che un investitore, dinanzi ad un evento improvviso e di grande portata sui mercati non ne resti schockato. Il trading reale, privo di intermezzi romanzati utili alla narrativa, è di gran lunga diversa e spesso ci vogliono ore se non giorni prima di riuscire a cogliere le opportunità conseguenti ad un imprevisto sui mercati.

L’oro è un bene rifugio anche per questo: se manca una chiave di lettura chiara dell’accaduto, spesso si tende a investire in oro su eToro o altre piattaforme, in modo da non lasciare immobile il proprio capitale.

Per questo motivo nei paragrafi seguenti, volti a mostrarti come entrare a mercato sull’oro con eToro e come gestire il rischio dei propri investimenti, saranno proprio i livelli psicologici ad essere presi maggiormente in considerazione nell’analisi dei prezzi.

Nota bene: prima di applicare queste tecniche al tuo conto reale ti consigliamo calorosamente di provarle sul conto demo, in modo da trovare l’equilibrio perfetto per te mettere a rischio inutilmente il tuo denaro.

ATTENZIONE: il trading CFD è un’operazione rischiosa e circa il 62% dei conti degli investitori retail perde soldi investendo in CFD con questo fornitore.

Come entrare a mercato sull’oro con eToro

Per entrare sul mercato sull’oro con eToro ti consigliamo di andare a impostare il grafico di trading su timeframe discretamente bassi (da 10 a 30 minuti) in quanto ti troverai ad operare con i CFD e, di conseguenza, a immettere sul mercato ordini della durata massima di qualche giorno.

Inoltre, sull’oro vorrai operare dal lunedì al venerdì, evitando in questo modo di pagare al broker gli overnight tripli in occasione del week-end.

Dai un’occhiata a questa immagine: investendo in oro con eToro ti troverai spesso ad affrontare opportunità simili.

analisi discrezionale del mercato dell'oro
Come individuare i punti di ingresso a mercato sull’oro con i grafici di eToro

Come puoi vedere, per individuare i livelli psicologici dell’asset è sufficiente avvalersi di una media mobile esponenziale (EMA) abbastanza veloce (20 periodi sono ottimali) e di uno degli elementi grafici migliori per individuare i livelli psicologici di sviluppo di un trend.

Nel caso specifico, in base agli elementi di valutazione dei macro-trend che ti abbiamo elencato, era palese che l’oro si stesse trovando in un trend rialzista e che la situazione incerta del mercato americano lo avrebbe esposto a qualche fluttuazione.

Ebbene, i Pitchfork ti permetteranno, laddove impostati bene, di sfruttare al meglio queste occasioni andando ad individuare di fatto i livelli di Supporto e Resistenza al trend in atto.

E così è stato: le frecce ti evidenziano ben 5 investimenti, alcuni dei quali della durata di più di 24 ore, altri intra-day. Per investire in oro su eToro e puntare a margini di profitto interessanti, dovrai esercitarti sul conto demo fino a quando non riuscirai a compiere anche tu simili analisi con i Pitchfork.

Sappi che i livelli individuati da questo strumento, specie per asset particolarmente esposti alla psicologia di mercato, sono estremamente efficaci.

Come gestire il rischio degli investimenti in oro su eToro

Torna a rivedere l’immagine di prima. Nonostante l’oro sia un asset dipendente dai meccanismi psicologici di mercato, resta tuttavia un titolo particolarmente stabile.

Vedi come tutte le candele presentano delle ombre (ovvero le linee inferiori e superiori al corpo, che indicano le oscillazioni di volatilità dei prezzi) che si mantengono entro i limiti dell’ampiezza della candela stessa?

Nessun ombra, infatti, è più pronunciata del corpo della candela e questo significa una cosa in particolare: che la Media Mobile Esponenziale che si è inserita sul grafico fornisce allo stesso tempo un’ottima indicazione per la gestione del rischio.

Prendi la stessa immagine con questi elementi evidenziati: abbiamo riprodotto quello che uno strumento di eToro ti permette di fare automaticamente. La linea nera, infatti, segue i livelli del Trailing Stop di eToro, ovvero uno strumento di gestione del rischio che segue dinamicamente l’evoluzione di prezzo dell’asset in modo da adattare la gestione del rischio alla sua evoluzione.

pianificare la gestione del rischio sulle operazioni in oro
Il Trailing Stop sull’oro reso graficamente

Per capire come funziona ti basta dare un’occhiata alle curve disegnate sul grafico: vedi che queste seguono l’evoluzione del trend e della media mobile?

Ecco, quello è il livello di chiusura automatica di ciascun investimento: un livello che asseconda la direzione dell’investimento e si stabilizza in occasione dei movimenti correttivi. In questo modo potrai proteggere i profitti derivanti dalla tua attività senza che questo ti tenga impegnato giorno e notte.

Per attivare il Trailing Stop su eToro per ciascun investimento in oro ti è sufficiente premere sul pulsante apposito nella sezione relativa allo Stop Loss, come mostrato in figura.

Attenzione, tuttavia: il Trailing Stop si attiva a partire dal livello dello Stop Loss e mantiene costante quella distanza dal prezzo corrente dell’oro.

Per esempio, se entri rialzista sul mercato con prezzo di ingresso a 1.823,5$ e imposti uno Stop Loss a 1813,5$, attivando il Trailing Stop la chiusura automatica dell’investimento si manterrà sempre distante 10$ dal prezzo corrente dell’asset finchè questo continuerà a salire.

Quindi, per impostarlo in modo efficace assicurati di monitorare bene i livelli di volatilità e assicurarti che la tua gestione del rischio è sufficientemente flessibile da poter assorbire le naturali oscillazioni di mercato.

Un Trailing Stop troppo morbido non riuscirà a proteggere efficacemente il tuo investimento mentre, al contrario, se lo imposterai al di sopra della volatilità media dell’oro, rischi di andare in chiusura automatica prima che la tua operazione abbia maturato profitti soddisfacenti.

Per monitorare i livelli di volatilità media dell’oro ti consigliamo di andare a inserire, sul grafico di eToro, l’indicatore ATR (Average True Range), il quale ti restituisce l’entità, in pips, della volatilità giornaliera sull’oro.

ATTENZIONE: il trading CFD è un’operazione rischiosa e circa il 62% dei conti degli investitori retail perde soldi investendo in CFD con questo fornitore.

Conviene investire in oro su eToro? Le opinioni dei trader

Finora ti abbiamo mostrato le tecniche di analisi dei macro e micro-trend dell’oro che puoi realizzare su eToro avvalendoti dei numerosi strumenti che il broker ti mette a disposizione.

Ma abbiamo lasciato una delle armi migliori a tua disposizione proprio alla fine: le opinioni degli altri trader.

eToro è tra i migliori broker per investire in oro, seguito da AvaTrade, proprio in quanto con il Social Trading ti permette sia di visualizzare le informazioni e analisi condivise dai tuoi colleghi professionisti ma anche e soprattutto di leggere le opinioni sottostanti ciascuna analisi.

Il motivo per cui questo strumento ti permetterà di aver ragione anche dei momenti più complessi è semplice: i professionisti non sono tali in quanto non sbagliano mai, ma perché ottimizzano i loro investimenti in modo da cadere sempre in piedi.

Quindi, in che modo puoi scoprire se un’analisi o un’informazione in realtà nasconde delle falle?

Con il Social Trading potrai avvalerti dei numerosi commenti sottostanti ciascun post. Spesso ciascuna news feed sull’oro, infatti, è accompagnata da numerose domande e da vere e proprie discussioni, aiutandoti a carpire tutti i dati utili ai tuoi investimenti.

le opinioni sull'oro con il Social Trading di eToro
Il Social Trading ti permetterà di sfruttare al meglio le opinioni degli investitori

Le opinioni dei trader sono utili a orientare la propria attenzione in una direzione o nell’altra e più ne possiedi e maggiore sarà la chiarezza con cui riuscirai ad interpretare ciascuna situazione di mercato.

Ecco perché l’oro, un asset particolarmente sensibile alla psicologia di mercato, necessita di una piattaforma che ti permetta di accedere al Social Trading.

ATTENZIONE: il trading CFD è un’operazione rischiosa e circa il 62% dei conti degli investitori retail perde soldi investendo in CFD con questo fornitore.

Investire in oro su eToro: considerazioni finali

In conclusione, investire in oro è un’operazione altamente promettente se viene realizzata nei tempi e periodi giusti.

Tenendo conto che il Covid-19 ha portato i mercati ad uno stato di eccitazione elevato, l’oro continuerà ad essere un asset estremamente interessante almeno fino alla fine del 2022, ovvero fino a quando i piani di vaccinazione non avranno completamente debellato lo spauracchio del Sars-Cov-2 e il mondo non sarà pronto ad una rinnovata e completa riapertura.

Fino ad allora, ovvero fino a quando i tassi di inflazione rientreranno entro livelli accettabili e i piani di finanziamento nazionali non avranno esaurito i propri effetti, investire in oro su eToro è un’operazione destinata a rimanere potenzialmente profittevole.

Applicando i principi analitici esposti in questo approfondimento, non dovresti avere eccessive difficoltà nell’individuare punti di ingresso e di uscita dal mercato discretamente definiti.

Investire in oro su eToro: domande frequenti

Come investire in oro su eToro?

Per investire in oro su eToro è necessario aprire un conto reale con il broker e effettuare il deposito minimo richiesto di 200$. Il broker ti metterà a disposizione tutti gli strumenti necessari ad effettuare un analisi completa del titolo, compreso un conto di trading demo di simulazione, con il quale familiarizzare con il mercato senza mettere a rischio il proprio capitale.

Investire in oro su eToro conviene?

L’oro è un asset rifugio, questo significa che le oscillazioni dei prezzi e i trend risultano essere estremamente interessanti fintantoché il livello di eccitazione dei mercati finanziari è elevato. Maggiore è l’eccitazione, infatti, e migliore sarà la volatilità sull’oro. Tutto questo rende i CFD oro di eToro un asset discretamente interessante per gli investitori, specie quelli che operano anche sul Forex o sono comunque attenti ad eventi macro-economici.

Quali sono i rischi degli investimenti in oro su eToro?

Fare trading online con i CFD è un’operazione rischiosa di suo: i CFD sono derivati che permettono di investire con la leva finanziaria e questo espone i trader a rischi maggiori rispetto ad operazioni di acquisto diretto.
Per questo motivo è opportuno andare a studiare attentamente il titolo e applicare rigorose tecniche di gestione dei rischi mirate a limitare l’impatto negativo della leva finanziaria sulle proprie operazioni.
In particolar modo è altamente consigliato andare a rilevare i livelli psicologici dei prezzi e proteggere il proprio investimento con strumenti progressivi, come il Trailing Stop.

Avviso ai lettori

eToro è una piattaforma multi-asset che offre sia l’investimento in azioni e criptoasset, sia il trading con i CFD.

Si prega di notare che i CFD sono strumenti complessi e presentano un elevato rischio di perdere rapidamente denaro a causa della leva finanziaria. Il 67% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando si scambiano CFD con questo fornitore. Dovreste considerare se capite come funzionano i CFD e se potete permettervi di correre l’alto rischio di perdere il vostro denaro.

Le prestazioni passate non sono un’indicazione di risultati futuri.

I criptoasset sono strumenti volatili che possono fluttuare ampiamente in un arco di tempo molto breve e quindi non sono adatti a tutti gli investitori. A parte i CFD, il trading di criptovalute non è regolamentato e quindi non è supervisionato da alcun quadro normativo dell’UE.

condividi l'articolo sui social

Commenta per primo questo articolo

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *