Valore Tether (USDT/EUR): Quotazione, Prezzo e Grafico

Valore del Tether di oggi: cambio USDT/EUR, il grafico in tempo reale e le previsioni sulla sua quotazione futura

Guarda la quotazione in tempo reale di Tether (USDT) in relazione all’euro (EUR).

Tether (USDT) è una criptovaluta, e, in quanto tale, può essere soggetta a continui cambi di prezzo dato che il suo mercato è sempre aperto H24 e 7su7. Dunque, questo grafico ti tornerà molto utile per restare costantemente aggiornato sul suo prezzo.

Grafico prezzo Tether (USDT/EUR)

Tether è una criptovaluta molto particolare, giacché il suo prezzo è ancorato a quello del Dollaro statunitense. Dal grafico seguente puoi osservare in modo chiaro le oscillazioni di prezzo di USDT in relazione all’Euro. Ciò ti aiuterà nella tua analisi tecnica per il trading online o la compravendita tramite Exchange.

Cos’è Tether

tether crypto

Tether (USDT), come ti anticipavamo nell’incipit, è una criptovaluta molto particolare poiché il suo valore è ancorato a quello di una valuta FIAT. Proprio per renderla più stabile e la valuta FIAT considerata la più importante per il commercio mondiale: il Dollaro americano (USD).

Tether è rilasciata tramite blokchain Bitcoin mediante protocollo Omni.

Il fatto che il suo valore corrisponda esattamente ad un dollaro Usa, fa sì che 1 USDT valga a tutti gli effetti 1 USDT. Quindi, le borse mantengono una riserva di USD per ogni USDT esistente.

L’utilizzo è però quello delle altre criptovalute: è possibile spenderla, scambiarla o trasferirla come le altre cryptocurrency. Nonché conservarli su wallet compatibili Omni.

Come funziona Tether

Questo lo scopo della creazione di Tether:

  1. aiutare l’esecuzione dei trasferimenti di valuta nazionale
  2. fornire una criptovaluta che sia realmente stabile
  3. fornire un’altra opzione per il controllo

La sua blockchain verifica in tempo reale quante USDT ci siano in circolazione, nonché il dato relativo allo TUSD: vale a dire il totale di USDT in circolazione.

Quest’ultimo dato deve corrispondere all’ importo del conto bancario utilizzato da Tether Limited allo scopo di ricevere e inviare denaro adagli utenti. Oltre a elargire le ricompense agli utenti sulla piattaforma Tether. Questi ultimi dispongono di audit regolari per poter verificare i seguenti dati:

  • saldi
  • depositi
  • prelievi
  • rapporti di trasferimento

La struttura di Tether (USDT) comporta dei vantaggi:

  1. Tempi drasticamente ridotti: le transazioni sono molto più veloci in confronto a quelle eseguite tramite Dollaro americano. I sistemi tradizionali per depositi e prelievi con le valute FIAT impiegano in media da uno a 4 giorni. A seconda dello strumento utilizzato. Inoltre, i tempi si allungano se di mezzo c’è la notte o i weekend. USDT aggira queste limitazioni. Portando la tempistica da giorni a minuti.
  2. Commissioni molto più basse: altro vantaggio di utilizzare la blockchain di Tether sono ovviamente le commissioni. Infatti, se i trasferimenti SWIFT (acronimo di Society for Worldwide International Financial Telecommunication) costano dai 20 dollari in su, soprattutto se la valuta FIAT non è prevista dall’Exchange, quindi vanno messi in conto anche una commissione per la conversione Forex e una percentuale sul trasferimento, con Tether si ovvia a questi costi. Le commissioni diventano molto ridotte, sempre se ovviamente le transazioni avvengono tra wallet che prevedono USDT.
  3. Stabilità dei prezzi: le criptovalute sono asset notoriamente volatili, mentre Tether, proprio per il suo essere ancorata al Dollaro Usa, ha un valore altamente stabile.

Tether: breve storia

Tether (USDT) è una criptovaluta nata (almeno concettualmente) nel gennaio 2012, quando Jr Willet pubblicò per la prima volta un whitepaper sul quale descriveva la possibilità di creare criptovalute il cui valore replicasse l’andamento del prezzo di un sottostante. Pur preservando il medesimo protocollo di bitcoin.

Il progetto prevedeva che simil criptovaluta prendesse il nome di Realcoin, con i primi token emessi il 6 ottobre 2014 su Blockchain Bitcoin. I co-fondatori di Tether (USD) sono Brock Pierce e Craig Sellars, rispettivamente membro ufficiale e CTO della Mastercoin Foundation. Mentre Reeve Collins, co-fondatore di SmartMedia Technologies, ne è il Ceo.

Proprio quest’ultimo, il successivo novembre, annunciava il cambio di nome della criptovaluta in “Tether”, con la possibilità che arrivasse a supportare 3 differenti token. I quali avrebbero dovuto essere agganciati a 3 valute FIAT diverse. Ossia:

  • Dollaro statunitense (USD)
  • Euro (EUR)
  • Yen (JPY)

Tre anni dopo è arrivata un’altra novità. Il lancio di ulteriori token ERC-20 per dollari statunitensi ed euro sulla blockchain di Ethereum. Quindi, in totale, esistono 4 token Tether distinti in grado di circolare sia su piattaforma Omni di Bitcoin sia su piattaforma Ethereum.

Il primo Exchange a prevedere Tether nel proprio elenco è stato Bitfinex nel gennaio 2015. In realtà, va detto che la società Tether Limited è una controllata dell’exchange Bitfinex. Pertanto, ne condivide la proprietà di USDT.

Tra l’altro, Bitfinex era stata accusata di gonfiare il valore di Bitcoin “stampando” appunto nuovi tether. Successivamente, nel 2019 è stata accusata di aver usato i fondi di Tether per coprire perdite del valore di 850 milioni di dollari statunitensi verso la Crypto Capital Corp.

Vediamo ora com’è cambiato il valore di Tether (USD) in questi anni. Come detto, dato che il suo valore è strettamente correlato al Dollaro, non troverai nella storia del valore di Tether degli sbalzi particolari come accade normalmente per le criptovalute.

Il prezzo ha infatti viaggiato intorno ad 1 dollaro di prezzo fino a giugno 2018, scostandosi in modo leggermente più evidente da questo valore in luglio, quando ha toccato quota 1,29 USD. Per poi tornare con un prezzo di poco superiore al dollaro e scendere anche sotto il dollaro di pochi centesimi verso fine 2020. Iniziando così anche il 2021.

Al momento della scrittura ha un valore pari a un dollaro statunitense esatto (1,00 USD) e una Marketccap (capitalizzazione di mercato) pari a 35.180.786.910 USD (piazzandosi quinta).

tether prezzo grafico
Grafico prezzo Tether (CoinDesk)

Valore USDT – Dollaro (USDT/USD)

Di seguito ti mostriamo il grafico in tempo reale del valore di USDTin relazione al dollaro americano (USD).

Se hai deciso di investire su Tether (USDT) hai due strade principali:

  • trading online CFD, per speculare su questa particolare criptovaluta al rialzo e al ribasso
  • speculando sulle oscillazioni di prezzo acquistando e vendendo la criptovaluta tramite Exchange

Prova il trading di Tether (USDT) su un Broker come Libertex:

Prezzo Tether: Previsioni future

Come avrai capito, stiamo parlando di una criptovaluta molto particolare, che sfugge alle naturali oscillazioni di prezzo vistose delle altre criptovalute. Proprio per il suo essere una Stable coin ancorata al Dollaro.

Come ti abbiamo mostrato e puoi tu stesso valutare dai grafici, le oscillazioni di prezzo sono davvero di pochi centesimi al rialzo o al ribasso intorno al dollaro. Con il discostamento più elevato verificatosi di 20 centesimi.

Stiamo dunque parlando di oscillazioni intorno al 5%, in crescita o in ribasso. Quindi le previsioni future sul prezzo di Tether dipendono molto dal Dollaro americano e dalla valuta (Fiat o crypto) che sia, con cui la scambi. Saranno questi fattori che dovrano soprattutto guidarti nei tentativi di previsione futura sul prezzo di Tether.

Quindi, intuirai che è sempre bene fare riferimento al valore del dollaro sui mercati internazionali, anche in relazione alle altre criptovalute.

In particolar modo, dovrai stare attento alle decisioni della FED, che è, come probabilmente saprai, la banca centrale americana. La quale sta imponendo delle misure pronunciatamente espansive, oltre ad avere in progetto di imporre un tasso di inflazione superiore a quello presente. La conseguenza di tutto ciò potrebbe essere una svalutazione del Dollaro, soprattutto rispetto a quelle criptovalute con un’alta capitalizzazione di mercato.

Si prevede poi che il neoeletto presidente americano Joe Biden potrebbe portare ad un aumento del debito pubblico USA, anche per rispondere alla crisi che sicuramente il Covid-19 innescherà quando tutto sarà finito (speriamo presto). Il che porterà ulteriore debolezza del dollaro americano.

E’ anche vero, però, che Biden non ha intenzione come il suo predecessore (almeno agli inizi del mandato di Trump) di puntare su un dollaro debole per favorire l’export.

Questo sul breve-medio periodo. Sul lungo periodo, invece, già si dovrà fare i conti con le elezioni del prossimo presidente, visto che negli Usa l’incarico dura solo 4 anni. Quindi si rivoterà a novembre 2024, non dimenticando che i governi americani sono pure soggetti a revisione dopo due anni con le elezioni di mid-term. Che quasi sempre indeboliscono il presidente in carica.

Quindi, l’incertezza intorno al Dollaro è elevata e di conseguenza, anche rispetto a USDT. E ciò ti fa capire quanto l’analisi fondamentale sia in tal caso quanto mai importante.

Non mancano poi dubbi sulle sostanze concrete di Tether, poiché la Association che ne è alla base, emette nuovi USDT solo avendo il medesimo quantitativo di dollari in cassa. Ricevuti mediante bonifici e altri strumenti.

Ma quanti dollari ci sono davvero in cassa, alla luce del marketcap raggiunto ormai da tempo da Tether e mantenutosi sempre abbastanza elevato? Infatti, non mancano dubbi sul fatto che questa riserva effettivamente ci sia. Il che non depone in favore della criptovaluta per investimenti sul lungo periodo e scatena i dubbi dei supporter delle criptovalute “tradizionali“.

Quindi ricapitolando, ecco le previsioni future su Tether (USDT) nel breve, medio e lungo periodo: il breve periodo è forse il lasso di tempo ideale per investire in Tether (Usdt) poiché sul medio e lungo periodo possono pesare le decisioni della FED in favore di tassi di interesse più alti e le politiche economiche passive di Biden. Entrambi potenzialmente tendenti a portare ad una svalutazione del dollaro.

Conviene comprare Tether oggi?

Abbiamo concluso il precedente paragrafo proprio rispondendo a questa domanda. Probabilmente, per come è strutturata Tether, conviene puntarci più sul breve periodo poiché sul lungo regnano diverse incertezze e non mancano i fattori collegati al Dollaro che potrebbero portare ad una sua svalutazione oltre che ad una totale incertezza.

Per Tether occorre fare un discorso ben diverso rispetto alle altre criptovalute. Questa cripto ritorna utile per fare compravendita di altre criptovalute. Oltre a rientrare di investimenti in altre cripto rivelatisi poco convenienti in certe fasi del mercato.

Non bisogna dimenticare che, oltre alla questione del collegamento al dollaro, essa viene emessa tramite un processo piuttosto complesso. Tramite il quale i gestori bloccano un dollaro USA su conti separati da quelli societari per ogni token emesso. Proprio per fare in modo che il suo valore sia quanto più possibile prossimo al dollaro americano.

Dunque, in virtù di ciò, quando le criptovalute aumentano di valore rispetto al dollaro, sarebbe opportuno vendere Tether e investire nelle altre criptovalute. All’opposto, in caso di calo generale sui mercati delle criptovalute, sarebbe meglio vendere le altre cryptocurrency e trattenere USDT.

Insomma, il Tether per le criptovalute può essere rapportato a quanto fa l’Oro rispetto ai mercati azionari. Una sorta di bene rifugio dal valore più stabile a cui fare riferimento quando le cose sui mercati si stanno mettendo male.

Tether può risultare vantaggiosa anche quando si effettuano molte operazioni sulle criptovalute, proprio per il suo valore più solido e quasi fisso. Pertanto, potrebbe convenire acquistare Tether (USDT) per quei trader che fanno operazioni frequenti con le criptovalute.

Infine, comprare tether può tornare utile se vogliamo approfittare di una oscillazione al rialzo della criptovaluta che abbiamo in portafogli prima che cali di prezzo. Per esempio, decidiamo di vendere i nostri BTC e acquistiamo USDT. Andando incontro a molte meno commissioni e a tempi molto più rapidi rispetto a se lo facessimo con una valuta FIAT.

E questo vantaggio diventa ancora maggiore se si sta utilizzando un Exchange che non prevede valute FIAT. Aggireremmo questo limite puntando su una criptovaluta che in fondo funge anche da queste ultime.

Libertex ti consente di fare trading CFD su Tether (USD), investendo anche sui cali di prezzo della criptovaluta.

Non vuoi usare Libertex? Investi in Tether (USDT) su questi exchange di criptovalute.

Valore Tether – Domande Frequenti

Qual è la quotazione di USDT oggi?

Come accade a tutte le criptovalute, anche il valore di USDT varia 24/7. Qui puoi leggere il prezzo di USDT in tempo reale e stabilire se ti conviene investire.

Cosa vale un USDT ora?

Il prezzo di USDT ha superato gli 0,98 USD. Vedi la quotazione di TRX aggiornata minuto per minuto.

Come comprare Tether?

Puoi investire su USDT con vari Exchange, purché curino aspetti delicati come la privacy e la cybersecurity. In alternativa, puoi fare trading CFD con un Broker pluri-regolamentato e conveniente come Libertex.

condividi l'articolo sui social

Commenta per primo questo articolo

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    LIMITAZIONI DI RESPONSABILITA'

    I CFD sono strumenti complessi e presentano un rischio significativo di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro. Tutte le informazioni che troverete su Finaria.it sono pubblicate solo per scopi informativi. Noi non diamo assolutamente alcuna garanzia riguardo la precisione e l'affidabilità di queste informazioni. Qualsiasi azione prenderete sulla base delle informazioni fornite dal nostro sito è rigorosamente a vostro rischio e pericolo e lo staff di Finaria non sarà responsabile di eventuali perdite e/o danni in relazione all'uso delle informazioni o notizie fornite dal nostro sito web.


    DIRITTO D'AUTORE

    Tutti i contenuti testuali su Finaria sono protetti da copyright e dalle leggi sulla proprietà intellettuale. L'utente non può riprodurre, distribuire, pubblicare o trasmettere qualsiasi contenuto, frase, immagine senza indicare il sito web www.finaria.it come fonte. Finaria non rivendica il copyright sulle immagini usate sul sito web, tra cui loghi, immagini e illustrazioni varie.