Il fondo pensione, ormai conosciuto da tutti, non è altro che un fondo cui vengono destinati dei soldi ad integrazione poi un giorno della pensione percepita. Si sente parlare molto spesso di fondo pensione, specie negli ultimi tempi, questo perché grazie alle nuove riforme introdotte a livello pensionistico e contributivo si prevede che negli anni a venire l’importo della pensione che ogni singolo cittadino percepirà sarà di gran lunga inferiore rispetto a quello percepito attualmente ed è proprio per questo motivo che sono nati i fondi pensione.

banner-prestito

Quando viene stipulato il fondo pensione?

Il fondo pensione viene stipulato durante l’attività lavorativa e di conseguenza si inizia a pagare proprio durante il periodo lavorativo, l’erogazione in denaro del fondo pensione avviene solo nel momento in cui vengono maturati i requisiti per la pensione non prima. È possibile comunque riscattare anche parzialmente il fondo pensione, in anticipo, ottenendo degli acconti, a fronte di particolari situazioni.

Come riscattare un fondo pensione

Il fondo pensione varia da persona a persona e da situazione in situazione, per il riscatto di quest’ultimo sono riconosciute percentuali differenti di erogazione; per esempio può essere richiesto un anticipo pari al 30% senza dover necessariamente ed obbligatoriamente dare nessuna spiegazione e giustificazione, prerogativa però è essere iscritti al fondo pensione da più di 8 anni. L’anticipo del 50% invece pari alla metà viene concesso al lavoratore se si trova in situazione di disagio economico, una di queste motivazioni riguardano la cassa integrazione o la mobilità.

Ecco come ricevere l’acconto del 75%

Un acconto del 75% invece si può ottenere se si è iscritti al fondo pensione da più di otto anni e l’intestatario del fondo attesti con comprovante documentazione l’acquisto di un nuovo immobile, inoltre è possibile ottenere un anticipo del 75% se si devono sostenere delle spese mediche importanti per se o per i propri familiari, ma in quest’ultimo caso non sono previsti vincoli legati ai tempi di iscrizione al fondo.

Nel caso in cui si ha la necessità di riscattare l’intero importo del fondo pensione bisogna essere in possesso di determinai requisiti, per esempio si deve essere in uno stato di disoccupazione regolare da più di 4 anni, oppure il lavoratore deve aver subito dei danni a livello salutare o meglio deve essere stato colpito da un’improvvisa invalidità permanente, quest’ultima però deve aver comportato la riduzione della capacità lavorativa di almeno 1/3 o anche se ci sia stato un cambiamento a livello lavorativo ma per quest’ultimo è necessario pagare una tassa specifica sull’importo riscattato.