ETF Criptovalute: guida completa al nuovo strumento finanziario

Gli ETF criptovalute possono rivelarsi un interessante metodo di investimento. Con questo articolo vogliamo spiegarti che cosa sono e quali sono i migliori da tenere sotto controllo.

Cosa sono gli ETF criptovalute? Posso investirci sopra? Al giorno d’oggi la tecnologia ha fatto passi da gigante e ha toccato anche il mondo della finanza. Gli ultimi anni, infatti, hanno visto la nascita di nuovi strumenti finanziari rivoluzionari come le criptovalute. 

Questa nuova tipologia di valuta ha subito diverse evoluzione e oggi è possibile investire anche su ETF basati sull’andamento di una o più crypto. 

Gli ETF sono un particolare strumento di investimento che può offrire diverse opportunità ai traders che dimostrano di possedere le giuste conoscenze e adoperano le piattaforme controllate. 

Il trading online è un’attività che presuppone sempre una certa dose di rischio e per farla ti conviene sempre utilizzare una piattaforma che è stata approvata da un ente di vigilanza riconosciuto a livello europeo.

Per iniziare subito a investire in ETF criptovalute basta seguire questo procedimento:

  • Registrati a eToro seguendo questo link;
  • Deposita il denaro sul tuo account di trading;
  • Fai pratica con il tuo conto demo;
  • Cerca fra gli strumenti a disposizione, prova il copy trading e le altre funzionalità;
  • Seleziona l'importo, imposta stop loss e take profit ed attua la tua strategia.

Il 67% degli utenti CFD di eToro perde denaro quando fa trading di CFDs con questo operatore. Per favore valuta se sei in una posizione finanziaria personale che ti permette di correre il rischio di perdere denaro

Nella presente guida tratteremo in modo approfondito l’argomento degli ETF criptovalute. Dopo aver approfondito i concetti di base relativi a questi strumenti finanziari andremo ad elencare i più importanti e vantaggiosi del settore crypto. 

ETF criptovalute: cosa sono 

Gli ETF, o Exchange Traded Fund, sono dei fondi che detengono diversi asset. Questi possono essere azioni, obbligazioni, materie prime e altro ancora. Gli ETF possono quindi contenere anche centinaia di asset che possono rappresentare un particolare settore o diversi. 

Gli ETF criptovalute? Questa particolare tipologia di ETF è nata da relativamente poco tempo e si tratta di fondi che detengono al loro interno una determinata criptovaluta o più criptomonete. 

In qualità di trader se decidessi di investire in un ETF ti ritroveresti a possederne una parte, ma non le sue attività sottostanti, che sono di proprietà del fornitore del fondo. La partecipazione ad un ETF ti permette di ricevere i possibili dividendi dagli asset del fondo ogni anno. 

Si tratta di una tipologia di investimento che potrebbe interessare molti traders che vogliono  scoprire nuove opportunità di guadagno. 

Gli ETF criptovalute funzionano allo stesso modo di quelli tradizionali. Sono degli strumenti finanziari relativamente recenti e ancora abbastanza di nicchia.

La loro diffusione, inoltre, non è elevata perché al momento sono tante le nazioni che hanno imposto delle limitazioni alla loro compravendita. Ciononostante, per gli investitori europei è possibile investire sugli ETF in criptovalute e ti spiegheremo in che modo poterlo fare. 

Negli ultimi tempi è aumentato l’interesse verso gli exchange traded fund in criptomonete. Ciò potrebbe portare ad un incremento del settore delle criptomonete, particolarmente interessante per le possibili opportunità di guadagno che offre. 

Un’informazione importante che dobbiamo precisarti è il fatto che attualmente non esistono ETF criptovalute quotati sulla Borsa Italiana. Questa è sicuramente una cattiva notizia ma non ti impedisce di investire su questi strumenti attraverso metodi alternativi. 

In questo articolo ti forniremo i principali dati sugli ETF criptovalute e le opzioni a tua disposizione per investirci, oltre che delle alternative di investimento sulle crypto che puoi fare attraverso le migliori piattaforme autorizzate: 

Miglior Broker o ExchangeCaratteristicheScopri di più
etoro wallet
  • Wallet digitale
  • 120+ cripto supportate
Il 67% degli investitori perde denaro facendo trading CFD con questo broker
libertex wallet
  • Tutte le criptovalute top
  • Commissione al 50%
Binance Wallet
  • Semplicità di utilizzo
  • Basse Commissioni
Capital wallet
  • No commissioni per depositi
  • Oltre 70 Coppie di Cripto
coinbase wallet
  • Web wallet
  • Bonus 8€ in Bitcoin
bitpanda wallet
  • Alti Livelli di Sicurezza
  • Semplice e Intuitivo

Come investire su ETF criptovalute

Se scegli di investire in strumenti come gli ETF criptovalute hai a disposizione diverse strade. Il metodo tradizionale consiste nel rivolgersi ad un intermediario finanziario come ad esempio le banche. 

I procedimenti da seguire sono quelli di contattare il proprio consulente bancario, aprire un conto titoli e destinare parte dei tuoi capitali per l’acquisto dell’ETF criptovalute. 

Purtroppo ci sentiamo di sconsigliarti questo metodo di investimento perché generalmente presenta elevati costi di commissione e di gestione degli investimenti. Ciò rende l’utilizzo di una banca quasi una prerogativa dei grandi investitori. 

Un modo più semplice e che necessita di minori capitali a disposizione è quello di adoperare un buon broker online autorizzato. Questa tipologia di intermediario è impostata per essere utilizzata sia dai professionisti ma soprattutto da coloro che sono alle prime armi. 

Dobbiamo anticiparti che al momento l'unico broker che permette di investire su strumenti finanziari che replicano il comportamento degli ETF in criptovalute è eToro, attraverso l'opzione CryptoPortfolio. Ciononostante, se sei interessato al mondo delle criptovalute in generale esistono diversi broker che permettono di investirci in maniera alternativa, ad esempio adoperando i CFD

Tratteremo questo argomento nel prossimo paragrafo

Alternativa agli ETF criptovalute: utilizzare i CFD

Come abbiamo accennato sopra, quasi tutti i broker online non offrono gli ETF criptovalute tra i loro asset di investimento. 

In ogni caso queste piattaforme permettono di operare sulle criptovalute, se è quello che ti interessa davvero, con dei metodi speculativi. 

Stiamo parlando del conto CFD, Contracts For Difference. Aprire una posizione CFD significa che non acquisti direttamente l’asset di interesse, ma vai a speculare sull’andamento del suo valore

Questo avviene perché i Contratti per Differenza sono degli strumenti derivati che replicano l’andamento dell’asset sottostante. Ciò ti dà la possibilità di decidere di aprire una posizione al rialzo, oppure al ribasso. In questo modo puoi sfruttare a tuo vantaggio i momenti negativi di una particolare criptomoneta. 

Le operazioni condotte con i CFD presentano dei costi generalmente inferiori rispetto all’acquisto classico di una criptomoneta. In questo i CFD sono simili agli ETF in crypto perché  anche questi ultimi presentano dei costi inferiori rispetto all’acquisto diretto. 

Inoltre, le posizioni aperte con i CFD possono avere una durata temporale molto breve, anche di un giorno. 

Per quanto riguarda i costi delle migliori piattaforme trading online, questi sono quasi assenti e spesso l’unica cosa che sei tenuto a pagare è lo spread, ossia la differenza tra il prezzo di acquisto è quello di vendita sull’asset che hai scelto, in questo caso le criptovalute. 

Qui sotto puoi osservare una tabella con gli spread migliori presenti sul mercato:

BrokerCommissioni acquisto ETF  
eToroA partire da 0,9% applicato sullo spread 
Capital.comA partire dallo 0,5% sullo spread 
LibertexA partire da 0,03% applicato ai volumi di trading 
profili commissionali dei migliori broker

eToro

eToro è uno dei migliori broker al mondo che grazie alle sue qualità è riuscito a conquistare la fiducia di milioni di utenti. Non è un caso, quindi, che nel corso degli anni sia riuscito a raccogliere più di 10 milioni di traders attivi ogni giorno sulla piattaforma. 

eToro logo

Per quanto riguarda la sua sicurezza questo broker può fregiarsi delle autorizzazioni CONSOB e CySEC. Questi sono due enti di vigilanza riconosciuti a livello internazionale e che garantiscono la trasparenza sulle operazioni condotte attraverso eToro e l’impossibilità di incorrere in truffe. 

Se desideri investire in ETF di criptovalute devi sapere che eToro permette di investire in uno strumento finanziario che ha le stesse caratteristiche. Stiamo parlando del CryptoPortfolio di eToro. 

Questo è un portafoglio preconfezionato che investe in maniera diversificata sulle principali 14 criptovalute per quotazione. All’interno di questo portafoglio la regina delle crypto, Bitcoin, ha un peso al di sotto del 30% del totale.  

Con eToro non ti troverai a pagare commissioni perché l’unica cifra che questo broker pretende è quella sullo spread, tra i migliori proposti dal settore. Inoltre, puoi testare le qualità di questa piattaforma attraverso il suo conto demo gratuito, che ti permette di operare con capitali fittizi e per tutto il tempo che desideri. 

Il 67% degli utenti CFD di eToro perde denaro quando fa trading di CFDs con questo operatore. Per favore valuta se sei in una posizione finanziaria personale che ti permette di correre il rischio di perdere denaro

Capital.com 

Altro broker che vogliamo consigliarti è Capital.com. Questa piattaforma è diventata famosa grazie alla sua semplicità. Questa permette a tutte le tipologie di traders, anche i nuovi arrivati, di muoversi agilmente attraverso i mercati. 

Capital.com logo

Diversamente da eToro, Capital.com non offre ETF in criptovalute su cui poter investire. Ciononostante questo non è un grosso problema se desideri investire su questo asset ad ogni costo. 

Infatti, l’offerta di criptovalute messa a disposizione da Capital.com è completa e presenta tutte le principali crypto del momento. Su queste è possibile aprire delle posizione CFD e quindi poter sfruttare anche i loro momenti di ribasso a proprio vantaggio. 

Sul lato sicurezza puoi dormire sonni tranquilli perché Capital.com è in possesso dell’autorizzazione CONSOB. Questa ti dà la garanzia di poter operare in sicurezza sui mercati e non incorrere in possibili truffe. 

Non sono presenti commissioni all’interno della piattaforma al di là del pagamento dello spread. Puoi provare l’offerta di Capital.com attraverso il suo conto demo gratuito. Un ottimo metodo per imparare tutto sui mercati finanziari e come investirci. 

Libertex

Ultima piattaforma di cui vogliamo parlarti è Libertex. Si tratta di un broker ECN totalmente sicuro, in quanto è in possesso delle certificazioni rilasciate dagli enti di controllo come CySEC

Anche Libertex, come Capital.com, non mette a disposizione ETF in criptovalute su cui investire ma ciò non impedisce a questo broker di offrire un’ottima offerta di criptomoneta. Questa è composta sia da quelle più affermate che da quelle più recenti.

Libertex logo

Con questo broker potrai investire con i CFD sulle criptovalute in maniera conveniente perché i costi sono molto bassi. Inoltre, se sei un trader alle prime armi ti farà piacere sapere che Libertex offre diversi corsi di formazione per i principianti. 

Attraverso questi corsi potrai imparare tutto l’essenziale su come investire sui mercati in maniera sicura e ragionata. 

Un fattore che devi tenere in considerazione è che Libertex, diversamente dai due broker precedentemente descritti, impone delle commissioni ad ogni operazione. Nonostante queste consistano in cifre abbastanza basse non devi sottovalutare questo aspetto. 

Prima di aprire un conto reale con questo broker puoi testare la piattaforma attraverso il suo conto demo gratuito

Alternativa agli ETF criptovalute: acquistare da un exchange

Un’altra alternativa agli ETF criptovalute che hai a disposizione se desideri entrare nel settore delle crypto è quello di acquistare da un exchange. Come abbiamo accennato alcuni paragrafi sopra, si tratta del metodo classico con cui operare su questo particolare asset. 

Se intendi provare questa alternativa agli ETF criptovalute dobbiamo avvisarti che la scelta dell’exchange che utilizzerai è molto importante. 

Infatti, avrai bisogno di uno che metta a disposizione una vasta scelta di crypto e che permetta di convertire la propria valuta di base, dollari o euro, in criptomonete. Quest’ultima caratteristica è molto utile al fine di evitare gli effetti negativi di un’improvvisa inflazione. 

I costi per l'acquisto di criptovalute su un exchange sono più elevati rispetto a quelli che si hanno utilizzando i CFD o investendo in ETF in criptovalute. 

Ciononostante, adoperare questo metodo di investimento presenta l’indubbio vantaggio di portarti a possedere per davvero la criptovaluta che ti interessa. Inoltre, devi considerare che l’acquisto di criptovalute attraverso un exchange è un’operazione impostata sul lungo periodo. 

Proprio per questo motivo se decidi di procedere con questa tipologia di operazione devi prestare attenzione alle commissioni che un exchange può importi per singola operazione. 

Qui sotto puoi osservare le diverse commissioni dei principali exchange:

ExchangeCommissioni su investimenti in crypto
Binance0,1%  costo fisso in base ai volumi su 30 giorni
Coinbase1,49% in base a volumi e metodi di pagamento
Bitpanda1,49% (acquisto) 1,29% (vendita) in base ai volumi su 30 giorni
profili commissionali dei principali exchange

Nei prossimi paragrafi, per completezza di informazioni, ti andremo a descrivere alcuni dei migliori exchange criptovalute

Binance

Prima piattaforma di cui vogliamo parlare, ed una delle migliori, è Binance. Si tratta di un exchange che offre una cospicua lista di criptovalute, da quelle più importanti a quelle nuove che stanno attirando l’attenzione dei professionisti del settore. 

Binance logo

La principale caratteristica che ha reso famoso Binance è il fatto di poter adoperare la leva finanziaria. Questo è un particolare strumento che ti permette di aprire una posizione anche se hai a disposizione pochi capitali e di massimizzare i possibili guadagni. 

Aspetto positivo dell’utilizzo della leva è quello di eliminare il principale svantaggio dell’acquisto di criptovalute, ossia l’elevato costo. Uno svantaggio dell’utilizzo della leva, però, è che come sono massimizzati i possibili guadagni, anche le possibili perdite vengono moltiplicate.

Si tratta, quindi, di uno strumento che può offrire diverse opportunità ma deve essere adoperato con parsimonia. 

Coinbase

Altra piattaforma che dobbiamo citare è Coinbase. Questo è uno dei principali exchange dove poter acquistare criptovalute. Per le sue caratteristiche Coinbase nel corso degli anni ha raggiunto una base di utenti pari a più di 55 milioni. 

Coinbase logo

La peculiarità di questo exchange è quella di essere semplice da utilizzare. I traders alle prime armi si troveranno a proprio agio all’interno di questa piattaforma e non ci metteranno molto tempo ad imparare i termini tecnici del settore. 

Un’altra caratteristica che rende unico Coinbase è la velocità con cui puoi eseguire un ordine. Considerando che il settore delle criptovalute è molto volatile di per sé, avere a disposizione una elevata rapidità di esecuzione può determinare il successo di una tua possibile operazione. 

L’offerta di crypto è completa e sono presenti tutte le principali valute virtuali del momento. 

Bitpanda

Ultimo exchange che vogliamo descriverti è Bitpanda. Questo è un exchange nato in Austria e che punta ad attirare principalmente gli investitori principianti e coloro che non investono sui mercati come principale lavoro. 

BitPanda logo

Tutto ciò si traduce in una piattaforma di facile utilizzo e molto intuitiva nel suo utilizzo. All’interno di Bitpanda puoi trovare un’offerta di criptovalute adatta a tutte le tipologie di traders, da quelle più affermate a quelle che sono nate da poco ma hanno già attirato l’attenzione degli analisti del settore. 

La sicurezza di Bitpanda è garantita dal fatto che segue le direttive MiFiD, che assicurano all’utente la massima trasparenza e affidabilità per ogni operazione. 

Uno strumento esclusivo di questo exchange è Bitpanda Metals. Questo ti permette di operare sui principali metalli preziosi come ad esempio l’oro. 

ETF criptovalute: come funzionano

Come abbiamo accennato gran parte degli ETF tradizionali si occupa di seguire un indice di borsa. Nel caso di una o più criptovalute un ETF segue l’andamento dei diversi token digitali. 

Questi ultimi sono scambiati come delle azioni ordinarie e non è raro che subiscano delle variazioni di prezzo nel corso di una giornata di mercato. Un ETF in criptovalute possiede una certa quota di criptovalute per funzionare correttamente. 

La proprietà dei token digitali è divisa in azioni e se tu volessi investire in questa tipologia di ETF ti ritroveresti a possedere di rimando questi token. 

Scegliere di investire sugli ETF di criptovaluta porta con sé alcuni vantaggi rispetto ad un’operazione classica su una criptomoneta attraverso un exchange

Un primo aspetto positivo è che non subirai l’esposizione sul web che hanno i wallet digitali e gli scambi. Infatti, questi sono spesso a rischio di furti o di truffe. Non è raro leggere di investitori che hanno visto il proprio wallet svuotarsi magicamente. 

Se decidi di operare su un ETF in criptomoneta avrai la garanzia di avere un ulteriore livello di sicurezza perché è il fornitore di fondo a detenere effettivamente le criptovalute. 

Altro vantaggio degli ETF crypto è quello di permettere di seguire più monete virtuali nello stesso momento. Di solito infatti chi investe nelle crypto tende ad avere token differenti che gestiscono diversi wallet digitali. 

Operando sugli ETF criptovalute non dovrai controllare diversi wallet ogni giorno per vedere l’andamento delle crypto in tuo possesso. 

Migliori ETF criptovalute

Vediamo nei prossimi paragrafi quali sono alcuni dei migliori ETF criptovalute del momento. Per scrupolo di informazione ci teniamo a precisare che la maggior parte di questi sono quotati nella borsa americana.

Grayscale Bitcoin Investment Trust (GBTC)

Questo è stato uno dei primi mezzi con cui potevi seguire l’andamento della criptovaluta più importante, vale a dire Bitcoin. Questo ETF, infatti, è disponibile dal 2013 e possiede un’elevata capitalizzazione pari a 22,92 miliardi di dollari

Un aspetto da tenere in considerazione è che questo ETF applica una commissione annuale di gestione di circa il 2% sull’operazione. 

Al momento è possibile operarci sopra attraverso il broker Capital.com e Libertex.

 

Grayscale Digital Large Cap Fund

Si tratta di un ETF che presenta al suo interno più di una criptovaluta. Infatti, la sua composizione vede monete virtuali come Bitcoin, Ethereum, XRP, Bitcoin Cash e anche Litecoin. 

Bitcoin detiene la maggioranza e non poteva essere diversamente visto che è la crypto con la quotazione più alta. 

Anche questo ETF, come quello precedente, purtroppo presenta un costo di gestione abbastanza elevato: il 3%

Al momento questo ETF non è presente nel paniere dei tre broker che abbiamo descritto in questa guida, ma a breve verrà messo a disposizione e aggiorneremo l'informazione.

 

Reality Shares Nasdaq NexGen Economy ETF (NASDAQ: BLCN)

Il BLCN è un ETF presente sul mercato sin dal 2018 ed quotato all’interno della borsa americana. Questo ETF presenta un costo di gestione decisamente inferiore rispetto a quello dei due precedentemente descritti. 

Infatti, questo si attesta a circa lo 0,68%. Si tratta di una cifra decisamente conveniente. Questo ETF investe in aziende large cap, di tipo growth e value. Quello che tiene sott’occhio è il Reality Shares NASDAQ Blockchain Economy Index

Si tratta di un indice che misura il valore delle società che partecipano allo sviluppo e alla ricerca delle tecnologie legate alla blockchain. Oggigiorno questo ETF non risulta presente all'interno degli asset offerti dai 3 broker online che sono stati descritti.

Confidiamo che a breve verrà reso disponibile e terremo aggiornati l'articolo.

 

Purpose Bitcoin ETF (BTCC-B.TO)

Nato all’inizio del 2021, questo è il primo ETF in Bitcoin al mondo ed è quotato all’interno della Borsa di Toronto, Canada. 

I suoi costi di gestioni sono dell’1%, una cifra né alta ma nemmeno troppo bassa. La caratteristica di questo ETF è quella che acquista direttamente i Bitcoin. Ciò ti permetterebbe di avere un’esposizione maggiore al Bitcoin, ma senza dover necessariamente acquistarlo su un exchange. 

Attualmente risulta che Purpose Bitcoin ETF non sia disponibile all'interno del paniere dei 3 intermediari finanziari di cui abbiamo parlato precedentemente, ma è probabile che tra qualche tempo lo sia.

 

HANetf BTCetc Bitcoin Exchange Traded Crypto

Introdotto nel 2020, si è affermato in poco tempo come il principale ETF in criptovalute d’Europa. 

La sua capitalizzazione supera i 700 milioni di euro, mentre i costi di gestione annuali si attestano intorno al 2%, una cifra abbastanza alta.

Purtroppo non ci risulta che questo ETF è all'interno del paniere di una delle piattaforme descritte in questa guida. Ciononostante a breve dovrebbe avvenire la sua introduzione e terremo aggiornati l'articolo.

 

Perché investire in ETF criptovalute

Abbiamo accennato ad alcuni vantaggi che gli ETF in criptovalute possono garantirti rispetto all’acquisto diretto di crypto, ma vediamo nel dettaglio il perché dovresti investirci sopra. 

Secondo la nostra opinione questi sono i principali motivi che potrebbero convincerti ad operare su questo particolare strumento finanziari:

  • Ampio supporto legale. Operare sugli ETF ti permette di ottenere maggiori garanzie nel caso avvenisse qualche imprevisto. Le piattaforme dove puoi comprare criptovalute direttamente, invece, spesso presentano una legislazione abbastanza grigia. 
  • Semplificano la vita di un trader. Un ETF in criptovalute, in quanto un fondo, ti evita di dover fare analisi quotidiane sulle crypto di tuo interesse o di occuparti di calcoli complessi. L’ETF, per questo motivo, solitamente presenta dei costi operativi minori e hanno commissioni di servizio in proporzioni più basse. 
  • Trasparenza. Essendo un asset quotato puoi conoscere quando vuoi il valore di un ETF in criptovalute. 
  • Versatile. Puoi acquistare questo strumento finanziario in qualsiasi momento e diversamente da altre tipologie di fondi non sei costretto ad attendere la fine di una sessione di mercato.
  • Liquidità, essendo un asset quotato in borsa puoi acquistare o vendere in qualsiasi momento la tua parte di ETF. La loro liquidità è totale. 
  • Diversificazione. Rispetto all’acquisto attraverso un exchange, con gli ETF ti ritroveresti a possedere uno strumento finanziario che già di per sé è diversificato, soprattutto quando segue l’andamento di più di una crypto. 

Conviene investire in ETF criptovalute?

La nostra risposta a riguardo è che dipende. Un ETF in criptovalute potrebbe essere un’ottimo modo per entrare nel settore delle criptomonete senza avere i rischi che comporta acquistarne direttamente una da un exchange. 

Infatti, il settore delle crypto è uno tra quelli che possiedono una percentuale di rischio molto alta in quanto si tratta di un asset estremamente volatile. 

L’adozione di un ETF in questo senso potrebbe smorzare questa caratteristica del settore, in quanto solitamente segue l’andamento di più crypto e ciò è buono per differenziare il rischio

Inoltre, operando con gli ETF non dovresti tenere sotto controllo fattori come ad esempio l’andamento di una singola moneta virtuale o altre questioni più tecniche. 

Se desideri entrare nel mondo delle criptovalute in punta di piedi e in maniera relativamente sicura allora gli ETF possono fare al caso tuo. Tieni a mente, in ogni caso, che le operazioni condotte con questi strumenti finanziari sono impostate sul lungo periodo. 

Se sei un trader che preferisce rischiare di più e desidera possedere per davvero una crypto, allora forse ti converrà maggiormente puntare sull’acquisto attraverso un exchange sicuro. 

Nel caso tu abbia pochi capitali a disposizione e vuoi poter speculare su questa “nuova” tipologia di asset, il metodo più congeniale per te sarebbe quello di adoperare i CFD in criptovalute. 

Questo metodo di investimento non solo ti permette di aprire posizione in giornata, ma ti dà la possibilità di sfruttare a tuo vantaggio anche quei momenti in cui una determinata crypto sta vivendo un ribasso. 

Inoltre, con i CFD potrai usare la leva finanziaria, uno strumento che deve essere utilizzato con parsimonia ma che può offrire possibilità di guadagno interessanti. 

ETF criptovalute: vantaggi e svantaggi

I principali vantaggi degli ETF in criptovalute sono:

  • Liquidità. Quello degli ETF è un mercato molto liquido e ciò si traduce in interessanti possibilità di profitto.
  • Sicurezza. Per chi desidera investire nel mondo delle criptovalute il fatto di dover procurarsi un wallet attraverso cui scambiare criptomonete potrebbe essere visto come un rischio elevato. Gli ETF, invece, sono negoziati attraverso l’intermediazione del proprietario del fondo. Questo si traduce in una maggiore protezione dalle possibili truffe del settore crypto.
  • Costi inferiori. Generalmente operare sugli ETF presenta dei costi minori rispetto all’acquisto diretto di un asset. 

Gli svantaggi, invece, sono da ricercarsi principalmente nella poca versatilità. Infatti, nonostante investire in criptovalute attraverso ETF presenta dei costi generalmente bassi, l’uso dei CFD sulle criptomonete ti permette di aprire una posizione sia quando la crypto che ti interessa vive un trend rialzista, sia quando invece subisce un ribasso.

Considerazioni finali

Attraverso questa guida abbiamo cercato di fornirti le principali informazioni riguardanti gli ETF in criptovalute, cosa sono, come funzionano, quali sono i migliori e le alternative ad essi per investire in questo settore. 

Come conclusione possiamo affermare che gli ETF sono sicuramente uno strumento che può convenire a quei trader che vogliono correre meno rischi quando si approcciano al mondo delle crypto. 

Se invece hai a disposizione pochi capitali e sei principalmente interessato a speculare sull’andamento delle principali monete virtuali l’uso dei CFD fa al caso tuo. 

Nel caso tu voglia possedere direttamente delle crypto, il consiglio che vogliamo darti è quello di differenziare il tuo wallet digitale e di studiare attentamente l’operazione che vuoi condurre. 

FAQ domande e risposte nuove criptovalute

Conviene investire negli ETF criptovalute?

La risposta è si se vuoi operare su uno strumento finanziario che è in grado di offrire una sicurezza relativamente più elevata rispetto all’acquisto diretto tramite un exchange. 

Come comprare ETF criptovalute?

La risposta è si se vuoi operare su uno strumento finanziario che è in grado di offrire una sicurezza relativamente più elevata rispetto all’acquisto diretto tramite un exchange. 

ETF criptovalute, quali sono i migliori?

Tra gli ETF in criptovalute che si distinguono maggiormente ne troviamo 2 Grayscale Digital Large Cap Fund e Purpose Bitcoin ETF. Potrebbero essere tra i titoli più vantaggiosi su cui investire in settore crypto nei prossimi anni.

condividi l'articolo sui social

Commenta per primo questo articolo

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    LIMITAZIONI DI RESPONSABILITA'

    I CFD sono strumenti complessi e presentano un rischio significativo di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro. Tutte le informazioni che troverete su Finaria.it sono pubblicate solo per scopi informativi. Noi non diamo assolutamente alcuna garanzia riguardo la precisione e l'affidabilità di queste informazioni. Qualsiasi azione prenderete sulla base delle informazioni fornite dal nostro sito è rigorosamente a vostro rischio e pericolo e lo staff di Finaria non sarà responsabile di eventuali perdite e/o danni in relazione all'uso delle informazioni o notizie fornite dal nostro sito web.


    DIRITTO D'AUTORE

    Tutti i contenuti testuali su Finaria sono protetti da copyright e dalle leggi sulla proprietà intellettuale. L'utente non può riprodurre, distribuire, pubblicare o trasmettere qualsiasi contenuto, frase, immagine senza indicare il sito web www.finaria.it come fonte. Finaria non rivendica il copyright sulle immagini usate sul sito web, tra cui loghi, immagini e illustrazioni varie.