Cos’è il Take Profit? Come Impostarlo e Perché è Importante

A cosa serve il Take Profit nel Trading online? Come sfruttarlo all'interno delle proprie strategie? Scoprilo in questa guida step by step come usarlo con i broker online.

Fare trading online, cercando di ottenere quanti più risultati possibili, significa anche sfruttare al meglio tutte le tecniche e gli strumenti che la tecnologia mette a disposizione. Una delle più importanti, riguarda i sistemi di chiusura automatica delle proprie posizioni, per intenderci il take profit e lo stop loss.

Entrando subito nel dettaglio, si tratta di un sistema inserito all’interno dei principali broker ed operatori online, per poter chiudere una posizione al raggiungimento di un determinato target. Tutto ciò per cercare di ottenere una potenziale resa.

Se da una parte il suo significato può risultare molto semplice da comprendere, dall’altra parte risulta fondamentale cercare di capire come utilizzarlo all’interno del trading online, in che modo viene tracciato ed impostato dai traders e perché può rappresentare un supporto all’interno delle strategie.

Se non hai ancora un conto di trading, aprine uno con il nostro broker preferito seguendo questi semplici passi:

  • Registrati a eToro;
  • Deposita il denaro sul tuo account di trading;
  • Fai pratica con il tuo conto demo;
  • Cerca fra l’asset che preferisci, prova il copy trading e le altre funzionalità;
  • Seleziona l’importo, imposta stop loss e take profit ed attua la tua strategia.

Il 67% degli utenti CFD di eToro perde denaro quando fa trading di CFDs con questo operatore. Per favore valuta se sei in una posizione finanziaria personale che ti permette di correre il rischio di perdere denaro

Ricordiamo come in qualsiasi strategia, ogni singolo aspetto vada ponderato in modo opportuno, cercando di analizzare quante più informazioni possibili. Impostare un take profit in modo casuale non avrebbe alcun senso.

All’interno della nostra guida completa scopriremo questo strumento a tutto tondo, presentando anche alcuni dei migliori broker che permettono di mettere in pratica e di utilizzare il take profit, attraverso piattaforme rapide e che richiedono pochissimi passaggi per poter iniziare.

Cos’è il Take Profit: Significato

stop loss take profit

Per comprendere a fondo cos’è e come funziona il take profit, è possibile partire dal suo significato. Partendo dalla scomposizione sui termini, è possibile tradurre “take” con “prendere” e “profit” con “profitto”.

Accostando i due concetti, si evince come il take profit significhi letteralmente “prendere profitto”. All’interno di una strategia di trading, uno dei passaggi più importanti riguarda sicuramente l’apertura della posizione, ossia il momento propizio per poter entrare nel mercato.

Per fare ciò si utilizzano analisi tecniche e fondamentali, facendo riferimento allo studio dei grafici, e a tutto ciò che può risultare utile per comprendere il sentiment del mercato. Se da una parte la scelta sull’ingresso rappresenta un punto chiave, altrettanto importante risulta il momento di uscita.

L’uscita profittevole di una posizione aperta su un determinato strumento finanziario, viene chiamata proprio take profit. In altri termini, permette di chiudere in automatico la propria posizione al raggiungimento di una determinata soglia (al rialzo), ossia considerata in profitto.

Può quindi considerarsi un vero e proprio ordine automatico, che indipendentemente da cosa succeda, e quindi dal sentiment del mercato, una volta che il valore dell’asset ha raggiunto il parametro chiude la posizione, liquidando il profitto.

Lo stesso profitto potenziale viene ovviamente impostato a priori dal trader, il quale può comunque agire nel corso del tempo per poterlo modulare sulla base delle proprie esigenze e necessità.

Il take profit rappresenta quindi l’obiettivo che l’investitore si pone su quella determinata posizione, ossia il traguardo che ipotizza di raggiungere, prima di considerarsi soddisfatto della strategia attuata, terminandola.

Take Profit: Come impostarlo

take profit grafico

Come evinto nel paragrafo precedente, il significato di take profit risulta abbastanza semplice ed elementare. Rappresentato in fin dei conti uno strumento di chiusura prestabilito ed automatico.

Aspetto completamente differente riguarda invece la capacità nel saper settare ed impostare il TP all’interno di un ordine di trading.

A tal riguardo, partiamo con la consapevolezza che il take profit può essere tracciato all’interno di qualsiasi grafico legato ad un asset finanziario. In altri termini, risulta sfruttabile nel mercato dei titoli azionari, delle criptovalute, del forex, delle materie prime e molto altro.

Per impostarlo nel modo potenzialmente corretto, i trader utilizzano specifici studi, che comprendono analisi tecniche, analisi fondamentali e altri studi all’interno dei grafici.

Concetti che risultano da una parte importanti per stabilire il momento di ingresso all’interno di una posizione ma, inseriti all’interno della guida odierna, risultano valevoli anche per cercare di comprendere il momento di uscita.

A tal riguardo, il tracciamento del take profit può avvenire sulla base di diversi indicatori e di diversi studi. A seguire alcuni dei più utilizzati da traders professionisti:

  • Figure geometriche (i cosiddetti Pattern)
  • Supporto e resistenza

Take Profit con Pattern

Il take profit con pattern riguarda la scelta sul proprio target sulla base dello studio di figure geometriche.

Le stesse figure prendono il nome di pattern e vanno ad indicare potenziali trend del mercato, in riferimento ad eventuali cambi di direzione. Lo stesso cambio di direzione va a sua volta ad indicare un’inversione di tendenza.

Per questo motivo, in una situazione rialzista, con un pattern indicante una potenziale inversione ad un punto x, il trader avrà la possibilità di impostare il proprio take profit poco prima del segnale mostrato dalla figura geometrica.

Stesso discorso può farsi in una situazione di vendita, invece che di acquisto. Lo studio dei pattern, in associazione al take profit, rappresenta un ulteriore supporto utilizzato dai trader per poter stabilire possibili target all’interno del grafico.

Il 67% degli utenti CFD di eToro perde denaro quando fa trading di CFDs con questo operatore. Per favore valuta se sei in una posizione finanziaria personale che ti permette di correre il rischio di perdere denaro

Take Profit con Supporto e Resistenza

take profit

Il take profit con supporto e resistenza si basa invece sul tracciamento di potenziali linee, che fanno riferimento ad una fase di stazionamento del mercato, ossia quando le principali variabili permettono di frenare il corso di una flessione (positiva al rialzo o negativa al ribasso), per un determinato periodo di tempo.

I supporti e le resistenze vengono tracciati direttamente sui grafici e possono essere calcolati in associazione a numerosi altri indicatori analitici. Un tipico esempio, considerato fondamentale per studi di questo genere, riguarda l’ausilio dei Ritracciamenti di Fibonacci.

Per approfondire di più questo indicatore chiave, all’interno degli studi sui mercati, ricordiamo la nostra guida sul trading con Fibonacci.

In merito all’attuazione dei take profit sulla base dei supporti e delle resistenze, si potrà fare riferimento ad un take profit su resistenza, in caso di strategie al rialzo (ossia verso l’alto) e ad un take profit su supporto, in caso di strategie al ribasso (ossia verso il basso).

In altri termini, il trader che utilizza il tracciamento del take profit sulla base dei supporti e delle resistenze, si basa sul potenziale principio di inversione di tendenza, associato a quel livello (al rialzo o al ribasso).

Il 67% degli utenti CFD di eToro perde denaro quando fa trading di CFDs con questo operatore. Per favore valuta se sei in una posizione finanziaria personale che ti permette di correre il rischio di perdere denaro

Migliori broker con TP

Adesso che abbiamo compreso cos’è il take profit, è possibile scendere maggiormente in profondità su aspetti prettamente operativi.

broker take profit

Il take profit viene impostato dal trader direttamente all’interno delle piattaforme di negoziazione, ossia dei broker online. Gli stessi hanno ampiamente agevolato l’accesso ai mercati, permettendo altresì di poter utilizzare numerosi strumenti integrativi.

Nell’atto pratico il take profit rappresenta semplicemente una sezione all’interno delle impostazioni sull’apertura di un determinato ordine. In altri termini, un semplice tasto che può essere attivato, indicando il valore limite al rialzo che si ipotizza di raggiungere.

I migliori broker online, come ad esempio eToro, permettono di impostare il take profit in modo molto semplice, potendo sempre far riferimento al grafico dello strumento.

etoro broker

In questo modo, risulta possibile constatare la posizione prescelta, visionando attimo dopo attimo le variazioni dello strumento ed un loro parallelo avvicinamento o allontanamento dal target di potenziale profitto.

Ma quali sono i migliori broker che permettono di utilizzare il take profit (ed anche lo stop loss) all’interno delle proprie strategie?

A seguire una tabella completa, contenente esclusivamente broker autorizzati e con numerosi servizi integrativi per i propri utenti registrati:

100per anno
100per anno
Ordina per

7 Fornitori che corrispondono ai tuoi criteri

Metodi di pagamento

Caratteristiche

Support

Valutazione

1 o meglio

App mobile

1 o meglio

Costo per transazione

20 €

Commissioni annuali

20 € al mese
Broker consigliato

Valutazione

Commissioni sul conto (12 mesi)
9.00 €
Cosa ci piace
  • 0% commissioni per trading di azioni e ETF
  • Conto Demo da $100.000 e Copy Trading
  • Acquisto Reale di Criptovalute
Costo per transazione
Commissioni annuali
App mobile
9/10
Caratteristiche
ObbligazioniCFDCopia PortfolioETFFondiCryptoRobo AdvisorPiano di risparmioAzioni
Metodi di pagamento
Carta di creditoGiropayNetelerPaypalBonifico SEPASkrillSofort

Informazioni sul conto

Conto a partire da
$50
Commissioni di deposito
€0 o 0.5% se diverso da $
ETF
150
Costi d'inattività
$10 al mese dopo 12 mesi
Leva
1:30
Trading a margine
Transazione minima
€25
Azioni
2.000+
Commissioni di prelievo
€5

Commissioni di transazione

CFD
da 0.09%
Copia Portfolio
0%
Cripto
da 0.75%
DAX
da 100 pips
ETF
0%
Fondi
0%
da $0.10 su ETF e Azioni
Robo Advisor
da 0,75%
Piani di risparmio
0%
Azioni
0%
Commissioni sul conto (12 mesi)
9.00 €

67% di utenti perdono denaro con questo provider facendo trading di CFD. Per favore considera se puoi correre il rischio di perdere denaro.

Informazioni sul conto

Conto a partire da
$50
Commissioni di deposito
€0 o 0.5% se diverso da $
ETF
150
Costi d'inattività
$10 al mese dopo 12 mesi
Leva
1:30
Trading a margine
Transazione minima
€25
Azioni
2.000+
Commissioni di prelievo
€5

Commissioni di transazione

CFD
da 0.09%
Copia Portfolio
0%
Cripto
da 0.75%
DAX
da 100 pips
ETF
0%
Fondi
0%
da $0.10 su ETF e Azioni
Robo Advisor
da 0,75%
Piani di risparmio
0%
Azioni
0%

Valutazione

Commissioni sul conto (12 mesi)
30.00 €
Cosa ci piace
  • Conto Demo e MetaTrader 5
  • Piattaforma didattica al trading
  • Costi di commissione bassi
Costo per transazione
Commissioni annuali
App mobile
8/10
Caratteristiche
CFDETFFondiCryptoPiano di risparmioAzioni
Metodi di pagamento
Carta di creditoGiropayNetelerPaypalBonifico SEPASkrillSofort

Informazioni sul conto

Conto a partire da
€100
Commissioni di deposito
€0
ETF
10+
Costi d'inattività
€5 al mese dopo 6 mesi
Leva
1:30
Trading a margine
Transazione minima
€10
Azioni
200+
Commissioni di prelievo
€0 - €1/0.1%

Commissioni di transazione

Obbligazioni
da 0.006%
CFD
0.5%
Cripto
0.1% - 1%
DAX
da 0.015%
ETF
0.1% - 0.175%
Fondi
da 0.075%
Azioni
0% - 0.58%
Commissioni sul conto (12 mesi)
30.00 €

L'83% dei conti degli investitori retail perde denaro quando scambia CFD con questo fornitore.Dovresti valutare se sei in possesso delle conoscenze sul funzionamento dei CFD e se puoi permetterti di affrontare l'elevato rischio di perdere i tuoi soldi

Informazioni sul conto

Conto a partire da
€100
Commissioni di deposito
€0
ETF
10+
Costi d'inattività
€5 al mese dopo 6 mesi
Leva
1:30
Trading a margine
Transazione minima
€10
Azioni
200+
Commissioni di prelievo
€0 - €1/0.1%

Commissioni di transazione

Obbligazioni
da 0.006%
CFD
0.5%
Cripto
0.1% - 1%
DAX
da 0.015%
ETF
0.1% - 0.175%
Fondi
da 0.075%
Azioni
0% - 0.58%

Valutazione

Commissioni sul conto (12 mesi)
10.00 €
Cosa ci piace
  • Nessun Deposito Minimo
  • Conto Demo da €100.000
  • MetaTrader 4
Costo per transazione
Commissioni annuali
App mobile
9/10
Caratteristiche
CFDETFCryptoAzioni
Metodi di pagamento
Carta di creditoPaypalBonifico SEPASkrill

Informazioni sul conto

Conto a partire da
€1
Commissioni di deposito
€0
ETF
130+
Costi d'inattività
€10 dopo 12 mesi
Leva
1:30
Trading a margine
Transazione minima
€1
Azioni
2100+
Commissioni di prelievo
€0

Commissioni di transazione

CFD
da 0.08%
Cripto
da 0.5%
DAX
da 150 pips
ETF
da 0.07%
Fondi
da 1 pip
da 0.001% su Indici e Materie Prime
Azioni
da 0.07%
Commissioni sul conto (12 mesi)
10.00 €

77% di utenti perdono denaro con questo provider facendo trading di CFD. Per favore considera se puoi correre il rischio di perdere denaro.

Informazioni sul conto

Conto a partire da
€1
Commissioni di deposito
€0
ETF
130+
Costi d'inattività
€10 dopo 12 mesi
Leva
1:30
Trading a margine
Transazione minima
€1
Azioni
2100+
Commissioni di prelievo
€0

Commissioni di transazione

CFD
da 0.08%
Cripto
da 0.5%
DAX
da 150 pips
ETF
da 0.07%
Fondi
da 1 pip
da 0.001% su Indici e Materie Prime
Azioni
da 0.07%

Valutazione

Commissioni sul conto (12 mesi)
13.00 €
Cosa ci piace
  • Social Trading
  • MetaTrader 4 e 5
  • Servizio Clienti in Tempo Reale
Costo per transazione
Commissioni annuali
App mobile
9/10
Caratteristiche
ObbligazioniCFDETFCryptoAzioni
Metodi di pagamento
Carta di creditoBonifico SEPA

Informazioni sul conto

Conto a partire da
€100
Commissioni di deposito
€0
ETF
80+
Costi d'inattività
€100 dopo 1 anno
Leva
1:30
Trading a margine
Transazione minima
€20
Azioni
2000+
Commissioni di prelievo
€0

Commissioni di transazione

CFD
da 0.1%
Copia Portfolio
€0
Cripto
da 0.25%
DAX
da 25 pips
ETF
da 0.13%
Fondi
da 3 pips
da 0.005%
Piani di risparmio
da 1 pip
Azioni
da 0.13%
Commissioni sul conto (12 mesi)
13.00 €

71% di utenti perdono denaro usando questo provider per fare trading di CFD. Per favore considera se puoi correre il rischio di perdere denaro.

Informazioni sul conto

Conto a partire da
€100
Commissioni di deposito
€0
ETF
80+
Costi d'inattività
€100 dopo 1 anno
Leva
1:30
Trading a margine
Transazione minima
€20
Azioni
2000+
Commissioni di prelievo
€0

Commissioni di transazione

CFD
da 0.1%
Copia Portfolio
€0
Cripto
da 0.25%
DAX
da 25 pips
ETF
da 0.13%
Fondi
da 3 pips
da 0.005%
Piani di risparmio
da 1 pip
Azioni
da 0.13%

Valutazione

Commissioni sul conto (12 mesi)
13.40 €
Cosa ci piace
  • ETF senza Commissioni
  • €50 Rimborso su Commissioni
  • Oltre 80 Premi Internazionali
Spread
Commissioni annuali
App mobile
7/10
Caratteristiche
ObbligazioniCFDETFAzioni
Metodi di pagamento
Bonifico SEPA

Informazioni sul conto

Conto a partire da
€0.01
Commissioni di deposito
€0
ETF
200+
Costi d'inattività
€0
Leva
1:30
Trading a margine
Transazione minima
€1
Azioni
2000+
Commissioni di prelievo
€0 fino a 5 prelievi mensili

Commissioni di transazione

Obbligazioni
€2 + 0.6% to €35 + 0.03%
CFD
da 0.075%
DAX
da €0.5
ETF
da €0
Fondi
da €7.5 + 0.2%
da 0.02%
Piani di risparmio
€2 + 0.05%
Azioni
€0.50 + 0.04%
Commissioni sul conto (12 mesi)
13.40 €

Investire comporta rischi. Puoi perdere una parte o tutto l'ammontare del tuo deposito. Ti consigliamo di investire solamente in prodotti finanziari che si adattano alle tue conoscenze ed esperienza

Informazioni sul conto

Conto a partire da
€0.01
Commissioni di deposito
€0
ETF
200+
Costi d'inattività
€0
Leva
1:30
Trading a margine
Transazione minima
€1
Azioni
2000+
Commissioni di prelievo
€0 fino a 5 prelievi mensili

Commissioni di transazione

Obbligazioni
€2 + 0.6% to €35 + 0.03%
CFD
da 0.075%
DAX
da €0.5
ETF
da €0
Fondi
da €7.5 + 0.2%
da 0.02%
Piani di risparmio
€2 + 0.05%
Azioni
€0.50 + 0.04%

Valutazione

Commissioni sul conto (12 mesi)
12.00 €
Cosa ci piace
  • Copy Trading
  • MetaTrader 4 e 5
  • Conto Virtuale con carta Visa
Costo per transazione
Commissioni annuali
App mobile
7/10
Caratteristiche
CFDCopia PortfolioETFCryptoAzioni
Metodi di pagamento
Carta di creditoGiropayNetelerBonifico SEPASkrillSofort

Informazioni sul conto

Conto a partire da
€250
Commissioni di deposito
€0
ETF
17
Costi d'inattività
2% sui prelievi dopo 180 giorni
Leva
1:30
Trading a margine
Transazione minima
€20
Azioni
800+
Commissioni di prelievo
Da €0 a €5

Commissioni di transazione

CFD
da 0.10%
Copia Portfolio
€0.99 + 5%
Cripto
da 3.42 pips
DAX
da 1 pip
ETF
da 4 pips
Fondi
da 1.3 pip
da 1%
Azioni
da 0.2 pips
Commissioni sul conto (12 mesi)
12.00 €

74.48% di utenti perdono denaro con questo provider facendo trading di CFD. Per favore considera se puoi correre il rischio di perdere denaro.

Informazioni sul conto

Conto a partire da
€250
Commissioni di deposito
€0
ETF
17
Costi d'inattività
2% sui prelievi dopo 180 giorni
Leva
1:30
Trading a margine
Transazione minima
€20
Azioni
800+
Commissioni di prelievo
Da €0 a €5

Commissioni di transazione

CFD
da 0.10%
Copia Portfolio
€0.99 + 5%
Cripto
da 3.42 pips
DAX
da 1 pip
ETF
da 4 pips
Fondi
da 1.3 pip
da 1%
Azioni
da 0.2 pips

Valutazione

Commissioni sul conto (12 mesi)
20.00 €
Cosa ci piace
  • Market Buzz
  • MetaTrader4
  • 4 Tipi di Conti Trading
Spread
Commissioni annuali
App mobile
6/10
Caratteristiche
CFDCryptoAzioni
Metodi di pagamento
Carta di creditoNetelerBonifico SEPASkrill

Informazioni sul conto

Conto a partire da
€0.01
Commissioni di deposito
€0
ETF
80+
Costi d'inattività
€80 dopo 1 mese
Leva
1:30
Trading a margine
Transazione minima
€10
Azioni
2000+
Commissioni di prelievo
da 3.5%

Commissioni di transazione

CFD
da 0.2%
Cripto
da 3%
DAX
da 500 pips
Fondi
da 0.05%
Azioni
da 0.2%
Commissioni sul conto (12 mesi)
20.00 €

Informazioni sul conto

Conto a partire da
€0.01
Commissioni di deposito
€0
ETF
80+
Costi d'inattività
€80 dopo 1 mese
Leva
1:30
Trading a margine
Transazione minima
€10
Azioni
2000+
Commissioni di prelievo
da 3.5%

Commissioni di transazione

CFD
da 0.2%
Cripto
da 3%
DAX
da 500 pips
Fondi
da 0.05%
Azioni
da 0.2%

eToro

eToro Broker

Uno dei broker con maggior numero di strumenti analitici e meccanismi automatici da poter impostare sulle proprie posizioni, è eToro.

La sua piattaforma rappresenta una delle più semplici all’interno del settore. Aprire una posizione ed impostare il take profit risulta molto semplice ed intuivo.

  1. All’interno del broker è possibile individuare l’asset di proprio interesse, potendo successivamente entrare nella schermata di negoziazione;
  2. L’utente ha successivamente la possibilità di poter impostare la propria strategia, stabilendo il quantitativo e valutando le proprie scelte, beneficiando della visione del grafico in tempo reale;
  3. La sezione Take Profit permette a questo punto di poter impostare il sistema automatico, sulla base delle proprie preferenze.
eToro Take Profit
eToro Take Profit

Una funzione alternativa al sistema manuale, prevede invece l’affidamento alla modalità di copia automatica “Copy Trading”.

In questo caso le posizioni verranno automaticamente generare emulando quelle dei migliori traders selezionati, senza il bisogno di impostare alcun parametro o target.

Il 67% degli utenti CFD di eToro perde denaro quando fa trading di CFDs con questo operatore. Per favore valuta se sei in una posizione finanziaria personale che ti permette di correre il rischio di perdere denaro

Libertex

Libertex Broker

Libertex rappresenta un secondo broker professionale, anche in questo caso pienamente regolamentato e con numerosi servizi di supporto per i propri utenti iscritti.

È un operatore specializzato in contratti per differenza (ossia CFD), permettendo quindi di poter aprire sia posizioni al rialzo (di tipo long) sia posizioni al ribasso (di tipo short).

All’interno delle impostazioni di negoziazione, si ha la possibilità di impostare il proprio take profit di preferenza (ed in modo parallelo lo stop loss), sulla base delle proprie esigenze e necessità. Anche Libertex offre comodi grafici, con i quali poter avviare propri studi.

Al momento della registrazione, gli utenti possono altresì decidere se iniziare direttamente con il conto reale, o se optare per il conto demo, basto su capitali non reali.

Il tuo capitale è a rischio

Capital.com

Capital.com Broker

Anche Capital.com rappresenta ormai da tempo un broker con una rilevante quota di mercato, apprezzato dagli utenti per semplicità e rapidità nella gestione.

L’account può essere gestito in diverse modalità, le quali prevedono anche la presenza di una pratica app per dispositivi mobili. All’interno della pagina ufficiale, si ha la possibilità di individuare il proprio asset di interesse e di accedere alla sezione specifica.

Sulla stessa, il trader può impostare, a propria discrezione, il valore del take profit, potendo altresì visionare il comodo grafico in tempo reale, aggiornato attimo dopo attimo.

Il broker mette inoltre a disposizione numerosi servizi diversificati, come ad esempio conto demo, anche in questo caso gratuito, un’assistenza professionale e numerose sezioni formative attinenti il mondo del trading.

Il tuo capitale è a rischio

Take Profit parziale

Take Profit Parziale

Fra le tante tipologie di take profit (il quale può essere abbreviato anche con la sigla TP), è possibile individuare un TP integrale o un TP parziale.

Quello standard è stato ampiamente discusso all’interno del nostro approfondimento e tiene in considerazione tutta la posizione nella sua interezza. Quello parziale, come indica il termine, riguarda invece la strutturazione di un take profit a più livelli.

Anche in questo caso, si fa tuttavia riferimento all’individuazione dei target attraverso le medesime tecniche, incentrate su studi analitici, tecnici, di supporto e resistenza e parametri affini.

Tutto ciò per scaglionare la strategia ed in modo parallelo anche il rischio potenziale.

A seguire alcune delle tecniche principali sul TP parziale:

  • Take Profit a tripla scala: trattasi di una tecnica alquanto singolare, poiché prevede la strutturazione di una vera e propria scala all’interno del grafico, impostando 3 diversi TP, mantenendo al contempo 3 stop loss identici.
  • Take Profit 50/50: trattasi di una tecnica con TP che prevede la suddivisione della posizione in due porzioni uguali, aventi quindi TP differenti e stop loss uguali.
  • In ultimo, Take Profit 80/20: rappresenta un’ulteriore variante all’interno delle strategie e sul tracciamento dei target. Si basa sulla divisione di due porzioni, con lo stesso stop loss, ma con diverso TP (uno che copre l’80% e l’altro che copre il 20%).

Take Profit: Perché è utile?

Prima di procedere alle conclusioni, è opportuno chiedersi perché il TP rappresenti uno degli strumenti più utilizzati all’interno del trading.

Perché un trader non chiude in autonomia la posizione, lasciando agire in automatico il take profit? Il primo punto riguarda la possibilità di poter chiudere la propria posizione in modo preciso, in qualsiasi momento, anche in mancanza di tempo.

In secondo luogo, il TP, contrariamente da quanto si possa pensare, non va a limitare il profitto, bensì permette di chiudere la posizione senza lasciarsi prendere dall’euforia del momento, che porta molte volte ad immaginare di poter spostare l’asticella target profit sempre più in alto.

In altri termini, può fungere da vero e proprio modulatore del rischio (sempre da considerare e da tenere a mente su qualsiasi strumento finanziario), andando ad agire anche su aspetti legati alla psicologia nel trading ed alla gestione del capitale (Money Management).

Il 67% degli utenti CFD di eToro perde denaro quando fa trading di CFDs con questo operatore. Per favore valuta se sei in una posizione finanziaria personale che ti permette di correre il rischio di perdere denaro

Pro e contro del TP

A seguire una tabella riassuntiva che espone alcuni dei principali punti di forza e di debolezza del Take Profit all’interno delle proprie strategie di negoziazione online.

  • Strumento di supporto per i traders
  • Impostabile in pochi click all’interno delle piattaforme online
  • Chiude in automatico la posizione
  • Può essere utilizzato su tutti gli asset
  • Necessita di conoscenze avanzate in caso di strategie complesse e tecniche professionali parziali

Conclusioni

Alla luce della nostra guida abbiamo potuto visionare nel dettaglio il significato di take profit, le sue principali caratteristiche, nonché le tipologie presenti all’interno del settore.

Se da una parte la sua spiegazione tecnica si è mostrata semplice ed intuitiva, dall’altra, la sua strutturazione ha richiesto lo studio di diversi parametri e concetti chiave. Fra questi, la presenza di supporti e resistenze, di pattern grafici, di studi sui grafici e molto altro.

Per chiunque fosse intenzionato ad attuare proprie strategie utilizzando take profit e stop loss, abbiamo presentato alcuni dei migliori broker online, che integrano la stessa funzionalità all’interno delle proprie piattaforme rapide ed autorizzate.

Il 67% degli utenti CFD di eToro perde denaro quando fa trading di CFDs con questo operatore. Per favore valuta se sei in una posizione finanziaria personale che ti permette di correre il rischio di perdere denaro

Domande frequenti

Cos’è il Take Profit?

Il take profit rappresenta uno strumento automatico, messo a disposizione direttamente all’interno dei migliori broker online, per poter chiudere una posizione in automatico, una volta che la stessa ha raggiunto un target di profitto.

Come si imposta il Take Profit?

Contrariamente dal passato, ad oggi, le migliori piattaforme di negoziazione online, come ad esempio eToro, permettono di impostare il take profit direttamente all’interno delle loro piattaforme di sistema, con la possibilità di inserire il livello target prestabilito.

Quali broker permettono di utilizzare il Take Profit?

Nel corso del nostro approfondimento abbiamo messo in luce alcune delle migliori piattaforme di trading, regolamentate ed autorizzate, che permettono di piazzare ordini con take profit e stop loss in modo rapido e semplificato.

condividi l'articolo sui social

Commenta per primo questo articolo

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *