Come investire in Borsa da privato: Ecco la migliore soluzione

Come muovere i primi passi da investitore privato.

Antonio Reviglio

Esperto di Finanza con oltre 30 anni di esperienza


Se stai per iniziare ora ad avvicinarti al mondo del trading e ti chiedi se sia possibile investire in borsa da privato, sappi che la risposta è sì. 

Il trading online, infatti, ha portato molte novità nel settore finanziario e non è più necessario affidarsi a banche o consulenti privati per accedere alle borse. 

Grazie ad esso, infatti, è possibile realizzare investimenti comodamente da casa, tramite il proprio PC o addirittura dispositivi mobili.

L’innovazione sta nel fatto che tutti possono diventare investitori, basta avere una buona connessione internet e tanta pazienza per imparare tutto ciò che c’è da sapere sui mercati borsistici e su come muoversi all’interno di essi. 

Nel corso di questo approfondimento, ti forniremo qualche dritta su come investire in borsa da privato, elencando gli strumenti a disposizione e le migliori strategie che potrai adottare. 

  1. Registrati a eToro;
  2. Deposita il denaro sul tuo account di trading;
  3. Fai pratica con il tuo conto demo;
  4. Cerca l’asset sul quale vuoi investire;
  5. Seleziona l’importo, imposta stop loss e take profit ed attua la tua strategia.

Il 67% degli utenti CFD di eToro perde denaro quando fa trading di CFDs con questo operatore. Per favore valuta se sei in una posizione finanziaria personale che ti permette di correre il rischio di perdere denaro

I migliori broker ed exchange per effettuare investire in Borsa da privato

100per anno
100per anno
Ordina per

6 Fornitori che corrispondono ai tuoi criteri

Metodi di pagamento

Caratteristiche

Support

Valutazione

1 o meglio

App mobile

1 o meglio

Costo per transazione

20 €

Commissioni annuali

20 € al mese
Broker consigliato
237 Nuovi utenti oggi

Valutazione

Commissioni sul conto (12 mesi)
30.00 €
Cosa ci piace
  • Conto Demo e MetaTrader 5
  • Piattaforma didattica al trading
  • Costi di commissione bassi
Costo per transazione
Commissioni annuali
App mobile
8/10
Caratteristiche
CFDETFFondiCryptoPiano di risparmioAzioni
Metodi di pagamento
Carta di creditoGiropayNetelerPaypalBonifico SEPASkrillSofort

Informazioni sul conto

Conto a partire da
€100
Commissioni di deposito
€0
ETF
10+
Costi d'inattività
€5 al mese dopo 6 mesi
Leva
1:30
Trading a margine
Transazione minima
€10
Azioni
200+
Commissioni di prelievo
€0 - €1/0.1%

Commissioni di transazione

Obbligazioni
da 0.006%
CFD
0.5%
Cripto
0.1% - 1%
DAX
da 0.015%
ETF
0.1% - 0.175%
Fondi
da 0.075%
Azioni
0% - 0.58%
237 Nuovi utenti oggi
Commissioni sul conto (12 mesi)
30.00 €

Il 77.87% dei conti degli investitori retail perde denaro quando scambia CFD con questo fornitore.Dovresti valutare se sei in possesso delle conoscenze sul funzionamento dei CFD e se puoi permetterti di affrontare l'elevato rischio di perdere i tuoi soldi

Informazioni sul conto

Conto a partire da
€100
Commissioni di deposito
€0
ETF
10+
Costi d'inattività
€5 al mese dopo 6 mesi
Leva
1:30
Trading a margine
Transazione minima
€10
Azioni
200+
Commissioni di prelievo
€0 - €1/0.1%

Commissioni di transazione

Obbligazioni
da 0.006%
CFD
0.5%
Cripto
0.1% - 1%
DAX
da 0.015%
ETF
0.1% - 0.175%
Fondi
da 0.075%
Azioni
0% - 0.58%

Valutazione

Commissioni sul conto (12 mesi)
9.00 €
Cosa ci piace
  • 0% commissioni per trading di azioni e ETF
  • Conto Demo da $100.000 e Copy Trading
  • Acquisto Reale di Criptovalute
Costo per transazione
Commissioni annuali
App mobile
9/10
Caratteristiche
ObbligazioniCFDCopia PortfolioETFFondiCryptoRobo AdvisorPiano di risparmioAzioni
Metodi di pagamento
Carta di creditoGiropayNetelerPaypalBonifico SEPASkrillSofort

Informazioni sul conto

Conto a partire da
$50
Commissioni di deposito
€0 o 0.5% se diverso da $
ETF
150
Costi d'inattività
$10 al mese dopo 12 mesi
Leva
1:30
Trading a margine
Transazione minima
€25
Azioni
2.000+
Commissioni di prelievo
€5

Commissioni di transazione

CFD
da 0.09%
Copia Portfolio
0%
Cripto
da 0.75%
DAX
da 100 pips
ETF
0%
Fondi
0%
da $0.10 su ETF e Azioni
Robo Advisor
da 0,75%
Piani di risparmio
0%
Azioni
0%
Commissioni sul conto (12 mesi)
9.00 €

68% di utenti perdono denaro con questo provider facendo trading di CFD. Per favore considera se puoi correre il rischio di perdere denaro.

Informazioni sul conto

Conto a partire da
$50
Commissioni di deposito
€0 o 0.5% se diverso da $
ETF
150
Costi d'inattività
$10 al mese dopo 12 mesi
Leva
1:30
Trading a margine
Transazione minima
€25
Azioni
2.000+
Commissioni di prelievo
€5

Commissioni di transazione

CFD
da 0.09%
Copia Portfolio
0%
Cripto
da 0.75%
DAX
da 100 pips
ETF
0%
Fondi
0%
da $0.10 su ETF e Azioni
Robo Advisor
da 0,75%
Piani di risparmio
0%
Azioni
0%

Valutazione

Commissioni sul conto (12 mesi)
10.00 €
Cosa ci piace
  • Nessun Deposito Minimo
  • Conto Demo da €100.000
  • MetaTrader 4
Costo per transazione
Commissioni annuali
App mobile
9/10
Caratteristiche
CFDETFCryptoAzioni
Metodi di pagamento
Carta di creditoPaypalBonifico SEPASkrill

Informazioni sul conto

Conto a partire da
€1
Commissioni di deposito
€0
ETF
130+
Costi d'inattività
€10 dopo 12 mesi
Leva
1:30
Trading a margine
Transazione minima
€1
Azioni
2100+
Commissioni di prelievo
€0

Commissioni di transazione

CFD
da 0.08%
Cripto
da 0.5%
DAX
da 150 pips
ETF
da 0.07%
Fondi
da 1 pip
da 0.001% su Indici e Materie Prime
Azioni
da 0.07%
Commissioni sul conto (12 mesi)
10.00 €

77% di utenti perdono denaro con questo provider facendo trading di CFD. Per favore considera se puoi correre il rischio di perdere denaro.

Informazioni sul conto

Conto a partire da
€1
Commissioni di deposito
€0
ETF
130+
Costi d'inattività
€10 dopo 12 mesi
Leva
1:30
Trading a margine
Transazione minima
€1
Azioni
2100+
Commissioni di prelievo
€0

Commissioni di transazione

CFD
da 0.08%
Cripto
da 0.5%
DAX
da 150 pips
ETF
da 0.07%
Fondi
da 1 pip
da 0.001% su Indici e Materie Prime
Azioni
da 0.07%

Valutazione

Commissioni sul conto (12 mesi)
10.00 €
Cosa ci piace
  • Piattaforma AI
  • MetaTrader 4
  • App Formativa e Notizie Economiche
Costo per transazione
Commissioni annuali
App mobile
9/10
Caratteristiche
CFDETFFondiAzioni
Metodi di pagamento
Carta di creditoPaypalSofort

Informazioni sul conto

Conto a partire da
€20
Commissioni di deposito
€0
ETF
50+
Costi d'inattività
€0
Leva
1:30
Trading a margine
Transazione minima
€10
Azioni
3000+
Commissione di scambio
0.07%
Commissioni di prelievo
0€

Commissioni di transazione

CFD
da 0.07%
Cripto
da 0.5%
DAX
da 220 pips
ETF
0.07%
Fondi
0.01-2%
da 0.0001%
Azioni
0,01-2%
Commissioni sul conto (12 mesi)
10.00 €

83.45% di utenti perdono denaro usando questo provider per fare trading di CFD. Per favore considera se puoi correre il rischio di perdere denaro.

Informazioni sul conto

Conto a partire da
€20
Commissioni di deposito
€0
ETF
50+
Costi d'inattività
€0
Leva
1:30
Trading a margine
Transazione minima
€10
Azioni
3000+
Commissione di scambio
0.07%
Commissioni di prelievo
0€

Commissioni di transazione

CFD
da 0.07%
Cripto
da 0.5%
DAX
da 220 pips
ETF
0.07%
Fondi
0.01-2%
da 0.0001%
Azioni
0,01-2%

Valutazione

Commissioni sul conto (12 mesi)
8.00 €
Cosa ci piace
  • Oltre 1 milione di strumenti di trading
  • Zero commissioni i primi 30 giorni
  • Investimenti in IPO
Costo per transazione
Commissioni annuali
App mobile
10/10
Caratteristiche
ObbligazioniETFFondiPiano di risparmioAzioni
Metodi di pagamento
Carta di creditoBonifico SEPA

Informazioni sul conto

ETF
3,100
Trading a margine
Azioni
40.000+
Commissioni di prelievo
€7

Commissioni di transazione

Obbligazioni
0.02€ per unità
DAX
0.02€ per unità
ETF
0.02€ per unità
Azioni
0.02€ per unità
Commissioni sul conto (12 mesi)
8.00 €

Gli investimenti in titoli e altri strumenti finanziari comportano sempre il rischio di perdita di capitale, il Cliente si deve informare autonomamente a riguardo, ed essere al corrente dell'Informativa sui rischi.

Informazioni sul conto

ETF
3,100
Trading a margine
Azioni
40.000+
Commissioni di prelievo
€7

Commissioni di transazione

Obbligazioni
0.02€ per unità
DAX
0.02€ per unità
ETF
0.02€ per unità
Azioni
0.02€ per unità

Valutazione

Commissioni sul conto (12 mesi)
13.40 €
Cosa ci piace
  • ETF senza Commissioni
  • €50 Rimborso su Commissioni
  • Oltre 80 Premi Internazionali
Spread
Commissioni annuali
App mobile
7/10
Caratteristiche
ObbligazioniCFDETFAzioni
Metodi di pagamento
Bonifico SEPA

Informazioni sul conto

Conto a partire da
€0.01
Commissioni di deposito
€0
ETF
200+
Costi d'inattività
€0
Leva
1:30
Trading a margine
Transazione minima
€1
Azioni
2000+
Commissioni di prelievo
€0 fino a 5 prelievi mensili

Commissioni di transazione

Obbligazioni
€2 + 0.6% to €35 + 0.03%
CFD
da 0.075%
DAX
da €0.5
ETF
da €0
Fondi
da €7.5 + 0.2%
da 0.02%
Piani di risparmio
€2 + 0.05%
Azioni
€0.50 + 0.04%
Commissioni sul conto (12 mesi)
13.40 €

Investire comporta rischi. Puoi perdere una parte o tutto l'ammontare del tuo deposito. Ti consigliamo di investire solamente in prodotti finanziari che si adattano alle tue conoscenze ed esperienza

Informazioni sul conto

Conto a partire da
€0.01
Commissioni di deposito
€0
ETF
200+
Costi d'inattività
€0
Leva
1:30
Trading a margine
Transazione minima
€1
Azioni
2000+
Commissioni di prelievo
€0 fino a 5 prelievi mensili

Commissioni di transazione

Obbligazioni
€2 + 0.6% to €35 + 0.03%
CFD
da 0.075%
DAX
da €0.5
ETF
da €0
Fondi
da €7.5 + 0.2%
da 0.02%
Piani di risparmio
€2 + 0.05%
Azioni
€0.50 + 0.04%

Le  migliori offerte a confronto per fare investire in Borsa da privato

eToro
Visita Ora

68% di utenti perdono denaro con questo provider facendo trading di CFD. Per favore considera se puoi correre il rischio di perdere denaro.

Broker consigliato
Capital.com
Visita Ora

83.45% di utenti perdono denaro usando questo provider per fare trading di CFD. Per favore considera se puoi correre il rischio di perdere denaro.

Libertex
Visita Ora

Il 77.87% dei conti degli investitori retail perde denaro quando scambia CFD con questo fornitore.Dovresti valutare se sei in possesso delle conoscenze sul funzionamento dei CFD e se puoi permetterti di affrontare l'elevato rischio di perdere i tuoi soldi

XTB
Visita Ora

77% di utenti perdono denaro con questo provider facendo trading di CFD. Per favore considera se puoi correre il rischio di perdere denaro.

Valutazione
4.8
4.4
4.9
4.6
Valutazione dell'app mobile
9/10
9/10
8/10
9/10
Transazione minima
€25€10€10€1
Leva
1:301:301:301:30
Trading a margine
Numero di Azioni
2.000+3000+200+2100+
Numero di ETF
15050+10+130+
Costo per transazione
€0€0€0€0
Costo mensile
€0€0€0€0
ETF
0%0.07%0.1% - 0.175%da 0.07%
Fondi
0%0.01-2%da 0.075%da 1 pip
CFD
da 0.09%da 0.07%0.5%da 0.08%
Piano di risparmio
0%N/AN/AN/A
Cripto
da 0.75%da 0.5%0.1% - 1%da 0.5%
Obbligazioni
N/AN/Ada 0.006%N/A
Commissione di trading
N/A0.07%N/AN/A
Commissioni di prelievo
€50€€0 - €1/0.1%€0
Costi d'inattività
$10 al mese dopo 12 mesi€0€5 al mese dopo 6 mesi€10 dopo 12 mesi
Commissioni di deposito
€0 o 0.5% se diverso da $€0€0€0
Posizioni CFD overnight
da $0.10 su ETF e Azionida 0.0001%N/Ada 0.001% su Indici e Materie Prime
Credit Card
Giropay
Neteller
Paypal
Sepa Transfer
Skrill
Sofort

Investire in Borsa da privato: differenza tra privato e istituzionale

Per prima cosa, occorre fare qualche precisazione su cosa sia un investitore privato e in cosa differisce tra uno istituzionale. 

Per definizione, gli investitori privati sono le persone fisiche che comprano o vendono un prodotto finanziario attraverso un intermediario, che può essere un broker o una banca. 

L’investitore privato, quindi, investe per sé e per il raggiungimento dei propri obiettivi di trading, gestendo un conto personale. 

Al contrario, un investitore istituzionale non rappresenta una persona fisica ma un ente ben preciso come fondi d’investimento, società, una compagnia assicurativa o una qualsiasi istituzione che effettua un investimento. 

Questi, quindi, non investono per proprio conto ma per conto di altri gestendo i fondi basandosi su un obiettivo comune e non su obiettivi personali, come avviene per gli investitori privati. 

Leggi pure
Investire Denaro: Opportunità e Soluzioni per Investire Oggi

Investire in Borsa da privato: differenza tra retail e professionista

Per cominciare a investire in borsa da privato, è giusto che cominci a familiarizzare con la terminologia utilizzata quotidianamente nel trading, anche per definire in modo corretto le varie tipologie di trader. 

Avrai sicuramente sentito parlare di investitori retail e investitori professionisti, ma cosa significa nello specifico? 

Gli investitori retail, in sostanza, sono i risparmiatori che non sono qualificabili come professionisti. Nello specifico, si tratta di comuni risparmiatori che si rivolgono a un intermediario per realizzare i propri investimenti. 

Al contrario, i trader professionisti sono quelli che hanno già un’ampia conoscenza dei mercati e possono effettuare autonomamente qualsiasi operazione sul mercato. 

Questa differenza, ad esempio, è importante quando si comincia ad investire su una piattaforma di trading come eToro, in cui si fa una netta distinzione tra gli utenti retail e quelli professionali. 

In questi casi, infatti, vengono forniti due diversi tipo di conto per poter accontentare le richieste di entrambe le categorie di trader.

Nel caso in cui si apra un conto da retail, la piattaforma provvederà a fornire strumenti adeguati alle capacità di investimento del cliente. 

Al contrario, per il trader professionista, ci saranno strumenti più avanzati, la possibilità di investire un capitale maggiore o di alzare la leva finanziaria. 

Questa distinzione non viene effettuata per penalizzare il retail ma, anzi, per tutelarlo: un trader professionista, infatti, ha maggiori capacità di gestione del rischio e riesce a padroneggiare determinate tecniche più pericolose. 

Un trader retail, invece, con l’opportunità di utilizzare una leva elevata, potrebbe farsi prendere dall’entusiasmo e realizzare investimenti sbagliati, mettendo a serio rischio il proprio capitale. 

Se stai muovendo ora i primi passi nel mondo del trading, sarai sicuramente un retail, ma con molto impegno e dedizione potresti raggiungere il livello di professionista. 

Il 67% degli utenti CFD di eToro perde denaro quando fa trading di CFDs con questo operatore. Per favore valuta se sei in una posizione finanziaria personale che ti permette di correre il rischio di perdere denaro

Miglior piattaforma per investire in Borsa da privato 

Come già accennato, per investire in borsa da privato, occorre un intermediario finanziario che, in questo caso, sarà un broker online. 

In rete esistono numerosi broker online, ma occhio alle truffe! Spesso, infatti, potrebbe capitare di incorrere in qualche broker disonesto e ritrovarsi a perdere i propri soldi. 

A questo proposito, ti proporremo la piattaforma di trading numero uno al mondo, pluripremiata e certificata dalle principali autorità finanziarie internazionali: eToro. 

Investire in Borsa da privato su eToro è semplice e richiede solo pochi passaggi: 

1) Apri un conto su eToro:
Ti basterà compilare le voci richieste e attendere qualche minuto per la conferma dell’account:

etoro

Il 67% degli utenti CFD di eToro perde denaro quando fa trading di CFDs con questo operatore. Per favore valuta se sei in una posizione finanziaria personale che ti permette di correre il rischio di perdere denaro

2) Deposita fondi:

Per cominciare a fare trading su eToro, dovrai finanziare il tuo conto. Ti basterà selezionare il metodo di pagamento e versare la cifra desiderata. Il deposito minimo è di 50 €:

eToro metodi pagamento deposito

3) Cerca il titolo in cui investire:

A questo punto potrai cercare il titolo in cui investire. Ti basterà scrivere il nome o il ticker nella barra di ricerca posizionata in alto, oppure selezionarlo dalla lista degli asset disponibili:

4) Investi:


Una volta trovato il titolo adatto, puoi procedere con l’investimento. Dovrai solo cliccare in alto a destra sulla voce “investi”.

Si aprirà una finestra dove sarà possibile impostare tutti i parametri. Una volta inseriti, clicca su “apri posizione” e l’investimento sarà completato.


etoro apri posizione

Tutti i servizi di eToro si possono provare senza correre rischi aprendo un conto demo gratuito e illimitato.

Il 67% degli utenti CFD di eToro perde denaro quando fa trading di CFDs con questo operatore. Per favore valuta se sei in una posizione finanziaria personale che ti permette di correre il rischio di perdere denaro

Investire in Borsa da privato: cosa serve?

Investire in Borsa da privato richiede una particolare attenzione dato che la gestione del proprio conto non è affidata a un consulente ma a sé stessi. 

Questo vuol dire che bisogna acquisire una serie di conoscenze in materia di trading per essere in grado di fare le mosse giuste e di riuscire ad arginare le perdite. 

Questo comporta, quindi, uno studio approfondito degli elementi base del trading online e di imparare ad utilizzare gli strumenti principali per fare trading. 

In sostanza, per cominciare a investire in borsa da privato serve: 

  • Formazione;
  • Strategie;
  • Gestione del rischio. 

Di seguito andremo ad analizzare i vari punti in maniera dettagliata per permetterti di acquisire le prime skill per investire in borsa da privato. 

A) Formazione

La prima cosa da fare, chiaramente, è puntare sulla formazione. Investire in borsa, infatti, non significa guadagnare senza sforzo ma, al contrario, occorre impegnarsi a fondo per raggiungere dei risultati. 

Il primo step è quello di prepararsi da un punto di vista didattico per poter affrontare in maniera ponderata le varie difficoltà che si possono incontrare sui mercati. 

A questo proposito, i migliori broker online mettono a disposizione nelle loro piattaforme delle apposite sezioni formative con video lezioni, corsi ed ebook a tema trading. 

Un esempio lampante è la eToro Academy, l’area didattica della piattaforma di eToro ricca di materiale informativo per aiutare i propri utenti ad orientarsi nel mondo degli investimenti. 

La formazione è costante e ricopre diversi livelli: da quello base a quello esperto. Nel trading, infatti, non si finisce mai di imparare ed è importante continuare a consultare questo materiale anche quando si acquisisce una certa dimestichezza con gli investimenti. 

Oltre alle sezioni didattiche sulle piattaforme dei broker, è possibile cercare materiale esterno acquistando libri, cercando tutorial specifici o consultando esperti di settore per confrontarsi con altri trader. 

Il 67% degli utenti CFD di eToro perde denaro quando fa trading di CFDs con questo operatore. Per favore valuta se sei in una posizione finanziaria personale che ti permette di correre il rischio di perdere denaro

B) Strategie

Un altro elemento fondamentale per investire in borsa da privato è la costruzione di una strategia di trading adeguata. 

Le strategie, infatti, sono dei modelli di investimento che permettono di approcciarsi ai mercati seguendo delle regole ben precise. 

Nel trading esistono numerose strategie, alcune più basiche, adatte ai principianti e altre più avanzate adatte a investitori più esperti. 

Qualunque sia il tuo livello, quindi, dovrai dedicare un’attenzione particolare alla strategia operativa perché da essa dipenderà l’esito del tuo investimento. 

Per realizzarle, bisogna tenere conto di vari fattori che possono essere personali o esterni. In sostanza occorre: 

  • Porsi un obiettivo e valutare la strategia in base ad esso;
  • Studiare i mercati e stabilire se la strategia più adatta alla situazione sia conforme ai propri obiettivi. 

Questo secondo punto, naturalmente, richiede una particolare cautela perché è da questo che inizia il vero e proprio investimento. 

Lo studio dei mercati, infatti, permette di conoscere il titolo nel quale si intende investire e fare tutte le valutazioni necessario a mettere in atto una strategia. 

Di base, potrai decidere se investire sul lungo termine acquistando direttamente le azioni, o sul breve termine speculando sui prezzi. 

Questa seconda strategia, apre altre due possibilità, ossia, quelle di puntare su un trend in rialzo o in ribasso. 

L’opzione speculativa, infatti, permette di investire in borsa al ribasso tramite vendita allo scoperto.

Queste sono solo delle strategie di base che potrai incontrare nel corso della tua avventura finanziaria. Ovviamente, più conoscenze andrai ad acquisire, più elaborate saranno le tue strategie. 

Leggi pure
Crollo in borsa: Come proteggere i propri investimenti in caso di crisi

C) Gestione del rischio

La gestione del rischio è un altro punto importantissimo da valutare se si intende investire in borsa in modo efficace. 

Come già accennato, infatti, il trading online spiana la strada ad una serie di rischi che possono essere legati a diversi fattori. 

Innanzitutto c’è il rischio di incorrere in frodi. Per questo motivo, prima di scegliere un broker online, è importante verificare che abbia tutte le carte in regola per poter esercitare. 

In secondo luogo, ci sono tutti i rischi legati alle quotidiane attività di trading che possono essere legati a situazioni di mercato o errori di valutazione. 

I primi, purtroppo, non si possono controllare, ma c’è un modo per ridurli: gli strumenti di gestione del rischio. 

Questi vengono forniti dalle migliori piattaforme di trading ed aiutano il trader a tutelare il proprio capitale da perdite inattese. 

Sono dei parametri che vengono impostati al momento dell’investimento e i più importanti sono: 

  • Stop loss: che chiude automaticamente una posizione nel caso in cui i mercati dovessero andare in direzione opposta alle proprie previsioni;
  • Take profit: Un ordine che si imposta preventivamente e chiude una posizione al raggiungimento di un determinato profitto. 

Grazie a questi due parametri, si può evitare di tenere aperta una posizione più del dovuto evitando, così, perdite non necessarie.

Il 67% degli utenti CFD di eToro perde denaro quando fa trading di CFDs con questo operatore. Per favore valuta se sei in una posizione finanziaria personale che ti permette di correre il rischio di perdere denaro

Investire in Borsa da privato: i migliori asset per il 2022

Ora che ti abbiamo fornito una panoramica generale relativa agli investimenti in Borsa da privato e quale sia, a nostro avviso, il miglior modo per iniziare, vogliamo procedere con l’elencarti alcuni degli asset che non dovresti lasciarti sfuggire nel 2022.

Si tratta di azioni, indici ed ETF quotati in Borsa che ti possono essere molto utili per iniziare il tuo percorso da investitore privato.

A) Migliori azioni per investire in Borsa da privato

Tra le migliori azioni su cui investire da privato vi sono alcuni titoli che, sebbene hanno mostrato delle performance decisamente poco entusiasmanti nel biennio precedente, hanno tutte le carte in regola per affrontare periodi di forte interesse finanziario.

Per iniziare a investire in Borsa da privato, infatti, la situazione ideale è operare su azioni che hanno un enorme potenziale ma che sono ancora discretamente sottovalutate dal mercato.

In questo modo le oscillazioni delle quotazioni possono permetterti di accedere a ritorni interessanti. Ma in che modo scoprire i titoli adatti?

Come puoi vedere dalla tabella sottostante, gli esperti di Finaria hanno scelto le migliori azioni secondo due criteri:

  • Rapporto P/E (price/earnings), ovvero il rapporto tra la capitalizzazione di mercato e gli utili conseguiti dalla società. Si tratta di uno dei valori più importanti per monitorare le potenzialità delle azioni sui mercati emergenti;
  • EPS (earnings per share), ovvero la misura degli utili netti per azione. Si tratta di un importante indicatore della redditività del titolo per gli investitori.
AzioneEPSRapporto P/EComprare
Tencent23.6619.17VAI
Alibaba6.9917.31VAI
Semiconductor Manifacturing International Corp1.3713.73VAI
Lenovo1.078.34VAI
Xiaomi0.4820.81VAI

Il 67% degli utenti CFD di eToro perde denaro quando fa trading di CFDs con questo operatore. Per favore valuta se sei in una posizione finanziaria personale che ti permette di correre il rischio di perdere denaro

B) Migliori Indici per investire in Borsa da privato

Diversamente dalle azioni, gli Indici di Borsa sono caratterizzati da una redditività maggiormente dilatata nel tempo.

Come il nome stesso suggerisce, si tratta di importanti indici economici, utilizzati in generale per valutare la salute del sistema economico nazionale e mondiale.

Consigliamo di investire anche in indici di Borsa in quanto, nelle mani di un investitore privato, questi ricoprono l’importante ruolo di equilibrio complessivo dei rischi.

Gli indici di Borsa, infatti, sono titoli naturalmente diversificati, con un paniere composto da alcune tra le azioni più solide sul mercato e, per questo motivo, poco inclini a brusche variazioni (a meno che non si presentino eventi di impatto planetario).

Nella tabella sottostante gli esperti di Finaria hanno individuato 3 tra i migliori indici di Borsa su cui iniziare a investire da privato:

Indice di BorsaArea Economica di riferimentoComprare
S&P 500Stati UnitiVAI
EUROSTOXX 50EurozonaVAI
NIKKEI 225GiapponeVAI

Il 67% degli utenti CFD di eToro perde denaro quando fa trading di CFDs con questo operatore. Per favore valuta se sei in una posizione finanziaria personale che ti permette di correre il rischio di perdere denaro

C) Migliori ETF per investire in Borsa da privato

Non per ultimi, gli ETF. Si tratta di fondi di investimento a gestione passiva (sul modello dei SiCav) che, dunque, presentano un profilo di rischio simile a quello degli indici ma con tassi di rendimento maggiori.

Rispetto agli indici di Borsa, tuttavia, gli ETF sono considerati meno stabili (in quanto fondi di investimento privati, possono incorrere in crisi di liquidità).

Per questo motivo ti consigliamo di inserire gli ETF nel tuo portafogli ma non concentrare la tua operatività esclusivamente su di essi.

Ci teniamo a farti notare che operando in particolar modo con eToro potrai accedere ad un’offerta peculiare che ti permette di aprire posizioni long sugli ETF anche su base pluriennale.

In che modo?

Semplice: il broker, infatti, non ti addebiterà commissioni di overnight o altri tipi di swap:

  • Procedendo con l’acquisto diretto potrai investire sugli ETF a Zero Commissioni;
  • Utilizzando i CFD ti troverai a pagare una tantum annuale del 2.9% per gli ordini short e 6.4% sugli ordini long.

Per quale motivo alcuni investitori preferiscono i CFD all’acquisto diretto in questi casi? Semplice: perché questi strumenti derivati permettono l’accesso alla leva finanziaria.

Qui sotto trovi i 5 migliori ETF su cui investire da privato:

ETFRendimento medio annualeComprare
MicroSectors US Big Oil 3x Leveraged155.87%VAI
SPDR S&P Oil & Gas Exploration & Production ETF55.67%VAI
Direxion Daily Energy Bull 2X Shares102.04%VAI
Direxion Daily S&P Oil&Gas Exp. & Prod. Bull 2X Shares107.47%VAI
KraneShares Global Carbon ETF110.66%VAI

Il 67% degli utenti CFD di eToro perde denaro quando fa trading di CFDs con questo operatore. Per favore valuta se sei in una posizione finanziaria personale che ti permette di correre il rischio di perdere denaro

Investire in Borsa da privato conviene? Vantaggi e svantaggi

Investire in borsa da privato conviene? Chiaramente è un dubbio più che lecito quando si inizia un’attività come il trading. Proviamo a fare un po’ di luce sulla situazione. 

Dal punto di vista dei costi, si può dire che investire in borsa da privato sia più conveniente rispetto ad affidarsi ad un consulente. 

Gestire autonomamente le proprie attività finanziarie, infatti, porta la riduzione di alcuni costi come commissioni di gestione del conto, imposte di bollo e altre operazioni di trading. 

I conti sulle piattaforme di trading online, invece, sono gratuiti e non richiedono ulteriori commissioni per le singole operazioni, tranne lo spread che, però, su broker come eToro presenta prezzi molto competitivi. 

Investire in borsa online può essere conveniente anche da un punto di vista pratico: la possibilità di gestire autonomamente le proprie attività di Borsa, infatti, può risultare più stimolante. 

Inoltre, gli strumenti a disposizione sono più variegati e c’è una scelta più ampia dei prodotti finanziari da inserire nel proprio portafoglio. 

Tuttavia, investire in borsa da privato può presentare anche dei lati oscuri come, ad esempio, una maggior esposizione al rischio. 

Ciò richiede un impegno maggiore e un’attenzione meticolosa in fase di pre investimento e durante l’investimento stesso. 

A questo proposito, ricapitoliamo con una lista dei vantaggi e gli svantaggi di investire in borsa da privato

VantaggiSvantaggi
Costi irrisoriMaggior esposizione ai rischi
Flessibilità
Gestione autonoma

Il 67% degli utenti CFD di eToro perde denaro quando fa trading di CFDs con questo operatore. Per favore valuta se sei in una posizione finanziaria personale che ti permette di correre il rischio di perdere denaro

Investire in Borsa da privato: occhio alle tasse

Prima di concludere questo nostro approfondimento vogliamo trattare l’argomento più importante per chi investe in Borsa da privato: le tasse.

Gli investimenti, infatti, in Italia sono soggetti a tassazione e i migliori broker da cui ti consigliamo di iniziare non svolgono la funzione di sostituto di imposta.

Detto altrimenti, dovrai preoccuparti tu di pagare le tasse sui proventi dei tuoi investimenti. Qui a seguire ti elenchiamo quali sono le imposte previste dalla legge italiana ma ti consigliamo comunque di rivolgerti ad un commercialista specializzato che ti possa aiutare e consigliare sul miglior modo di gestire questo aspetto degli investimenti.

Investendo dall’Italia, a prescindere dal broker a cui ti affiderai, infatti, dovrai:

  • 26% sulle plusvalenze nette (ovvero sui profitti complessivi derivanti dalla tua attività di trading, al netto delle commissioni o delle eventuali perdite);
  • 0.2% sul saldo IVAFE, ovvero un’imposta patrimoniale sui beni finanziari detenuti all’estero.

Come ti abbiamo detto, la cosa migliore da fare è quella di rivolgersi ad un commercialista specializzato nel settore, il quale può aiutarti ad ottimizzare al massimo anche questo aspetto degli investimenti in Borsa da privato.

Leggi pure
I migliori Intermediari Finanziari: Scegli a chi affidare i tuoi soldi

Investire in Borsa da privato: Conclusioni 

In questo approfondimento abbiamo avuto modo di vedere tutto ciò che serve per investire in borsa da privato. 

Nello specifico, siamo andati ad analizzare i punti di forza e i punti deboli di questa opzione di investimento, con un focus particolare sui migliori intermediari finanziari da scegliere. 

Inoltre, sono state illustrate le principali strategie di base e i modi migliori per arginare i rischi, passando per l’opportunità di imparare ad investire in borsa grazie al materiale didattico che si può trovare in rete. 

Prima di concludere, vogliamo ricordarti che tutti i suggerimenti espressi all’interno di questo approfondimento sono puramente indicativi e che sarà a discrezione del trader valutare al meglio ogni passo, con la massima cautela. 

5

eToro – Una scelta conveniente per chi investe

  • 0% commissioni su azioni ed ETF
  • Social trading
  • Più di 12 milioni di utenti
il 68% degli investitori perde denaro con il trading di CFD

Investire in Borsa da privato: Domande Frequenti

Cosa significa investire in borsa da privato? 

Investire in Borsa da privato significa effettuare autonomamente i propri investimenti con la sola intermediazione di una delle migliori piattaforme di trading online.

Investire in borsa da privato conviene?

Investire in borsa da privato può risultare molto conveniente se si fa col massimo della cautela e ponderando bene ogni mossa. 

Come posso investire in borsa da privato? 

E’ possibile investire in borsa da privato tramite broker online autorizzati.


Antonio Reviglio

Esperto di Finanza con oltre 30 anni di esperienza

Antonio Reviglio è esperto di finanza con oltre 30 anni di esperienza. Opera come Financial Advisor per conto di uno degli istituti di credito più famosi in Europa. Appassionato di nuove tecnologie e informatica, negli ultimi anni ha approfondito le proprie conoscenze in materia di ETF.

Antonio Reviglio è esperto di finanza con oltre 30 anni di esperienza. Opera come Financial Advisor per conto di uno degli istituti di credito più famosi in Europa. Appassionato di nuove tecnologie e informatica, negli ultimi anni ha approfondito le proprie conoscenze in materia di ETF.


condividi l'articolo sui social

Commenta per primo questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *