Just ETF: Cos’è e Come Funziona. Recensione Ufficiale

Un trend che sta incuriosendo molti appassionati di finanza sono gli investimenti in ETF. Alcune piattaforme aiutano a scegliere i migliori in base a redditività e rischio. Di sicuro sono uno strumento interessante e di facile gestione per avere delle entrate passive.

Chi si è interessato almeno una volta di ETF ha sicuramente sentito o letto qualcosa riguardo a Just ETF. Probabilmente il portale numero uno in Europa riguardo a informazioni sui fondi ETF, con i suoi 350 mila utenti al mese, soprattutto da Germania e Italia.

Se non sai cos’è questo strumento d’investimento, direi di incominciare dall’acronimo: Exchange Traded Funds. I fondi negoziati in borsa sono degli strumenti finanziari, nati negli anni ‘90, e arrivati in Italia nel 2002, che replicano un asset sottostante. Possono replicare sia azioni che obbligazioni ma anche materie prime e fanno parte, come i CFD, dei contratti derivati.

Sono uno strumento che permette di investire in borsa sia a chi ha pochi capitali che a grossi investitori istituzionali.

Tra i vantaggi degli ETF ci sono: la facilità di gestione, possono infatti essere negoziati attraverso i migliori broker online o la propria banca, e i costi di gestione bassi. Il principale svantaggio è che tendono a soffrire maggiormente durante i periodi di crisi.

PRO & CONTRO

  • Livello di rischio selezionabile
  • Tante strategie disponibili
  • Simulazione con informazioni dettagliate
  • Creazione di piani di accumulo
  • Funzione ribilanciamento
  • Solo un intermediario finanziario per l’ordine diretto
  • Pochi indicatori di rischio

Chi è Just ETF

Semplicemente il più importante portale per gli investitori in ETF d’Europa. La loro sede è in Germania ma è presente anche in Italia, Svizzera, Regno Unito e Austria. Fondato da Dominique Riedl e Petra Riedl, i quali lo gestiscono, e si vantano di essere totalmente indipendenti da qualsiasi ente finanziario.

accademia just etf

Il loro obiettivo è quello di fornire dati analitici e strumenti pratici agli investitori e a chi gestisce portafogli di ETF. Offrono una sezione “Accademia” dove ogni principiante può iniziare a studiare gli ETF e imparare a gestire il proprio portafoglio in maniera proficua. In più, pubblicano regolarmente degli articoli con cui approfondire la propria conoscenza su come investire in borsa e rimanere aggiornati sulle novità dei mercati finanziari.

Just ETF: l’offerta 

Essendo il leader europeo dei fondi ETF la piattaforma è davvero completa, ricca di strumenti, e serve bene sia a principianti che gli investitori esperti. L’offerta di Just ETF è divisa in tre piani sottoscrivibili:

  • Free
  • Premium 5
  • Premium 25

Il primo è quello dedicato ai risparmiatori ed è totalmente gratuito, permette di gestire un portafoglio e una watchlist. Da accesso a un’analisi di base dei vari fondi e ha tutto ciò che serve per creare una lista di ordini per il proprio broker.

just etf

Il secondo piano costa €9,90 al mese (se fatturato annualmente, altrimenti €14,90) e permette di gestire fino a 5 portafogli, con un sistema di monitoraggio, bilanciamento e watchlist illimitate. Offre delle analisi dettagliate, report sui fondi e un confronto tra portafogli. Da la possibilità di creare delle simulazioni di portafogli ETF e la rimozione dei banner pubblicitari.

L’ultimo piano è dedicato ai trader che gestiscono diversi clienti e necessitano fino a 25 portafogli, oltre a tutto quello del piano Premium 5, al costo di €19,90 al mese se fatturati annualmente (altrimenti €24,90).

Just ETF: Caratteristiche tecniche

La bellezza di Just ETF sta nell’approccio semplice ed efficace nel suggerire la strategia di investimento più adatta in base alla propria propensione al rischio. Dopo la fase di registrazione, obbligatoria per iniziare, il primo strumento che viene presentato è il Pianificatore Strategico.

Si inizia impostando l’importo da investire e il proprio profilo di rischio, per determinare quale sarà la quota dell’azionariato dentro al portafoglio.

In ogni momento è possibile vedere una simulazione statistica dei livelli di rendimento in base al rischio prescelto.

Nella nostra simulazione abbiamo impostato un livello di rischio del 70% per un investimento di €10.000 e il simulatore ci indica che questo profilo, nel 2019, avrebbe generato un rendimento del 22,4%, con un profitto medio negli ultimi 20 anni del 5,1%.

Passando al secondo step del pianificatore, si dovrà scegliere la strategia azionaria tra 4 opzioni:

  • Strategia azionaria globale (punta al 58% su titoli USA, mentre i mercati emergenti sono il 13%)
  • Nuova economia internazionale (i titoli USA scendono al 43%, la Cina è al 14% e i mercati emergenti salgono al 35%)
  • Economia globale sostenibile (la quota USA è del 37%, i mercati emergenti al 39% e gli indici o ETF sono selezionati in accordo a criteri di sostenibilità ambientale)
  • Approccio regionale (la suddivisione delle quote è per area, i mercati emergenti sono al 26%, Nord America 20% ed Europa 16%)

Il terzo step permette di inserire una quota di materie prime che va da 0% a 30%, e la scelta ricade tra oro o un paniere di 23 commodities tra energia, metalli, settore agricolo e bestiame.

Al quarto step tocca definire la quota obbligazionaria scegliendo una tra le 5 strategie disponibili:

  • Titoli di stato europei (tra quelli con il rate migliore)
  • Titoli di stato europei a breve scadenza (titoli di qualità da 1 a 3 anni di scadenza)
  • Titoli di stato europei e obbligazioni societarie (1/3 titoli e 2/3 obbligazioni)
  • Titoli di stato europei e obbligazioni societarie sostenibili (2/3 titoli e 1/3 obbligazioni di società sostenibili)
  • Liquidità (libretti di risparmio e depositi vincolati)

Questa è stata la nostra scelta strategica:

strategia etf

La scelta degli ETF

Una volta stabilita la strategia arriva il momento di selezionare gli ETF che effettivamente caratterizzeranno il portafoglio. Volendo approfondire c’è una sezione “Guida agli investimenti” per conoscere meglio la natura dei fondi disponibili. Nel pianificatore, invece, si può selezionare una di queste tre opzioni per filtrare la ricerca:

  • Dimensione: (seleziona gli ETF in base al volume dei fondi)
  • Costi: (preferisce quelli con la spesa complessiva più bassa)
  • Età: (sceglie gli ETF più datati)

Per ultimo è possibile ottimizzare ulteriormente la ricerca selezionando ETF fisici o ETF a distribuzione.

Nella nostra simulazione abbiamo scelto di generare un portafoglio composto da ETF fisici con un costo TER basso. Ne è venuto fuori un portafoglio con un costo annuo dello 0,19% un rendimento del 22,02% e una volatilità del 15,23%.

fondi etf

Cliccando sulla matita a lato si possono selezionare dei prodotti alternativi se si desidera variare qualche fondo, magari scegliendone alcuni con una politica sui dividendi diversa (accumulazione o distribuzione) o con diverse dimensioni e costi.

Se si è sottoscritto un piano Premium, si ha la possibilità di cliccare su “Simula Performance” per verificare l’andamento storico di questo portafoglio e ottenere un grafico con il rendimento sul lungo periodo.

A questo punto si può salvare il portafoglio, per riprenderlo in seguito o procedere con gli ordini. In pochi secondi verrà creata una lista con i fondi scelti e il numero di quote da acquistare per rispettare i parametri selezionati in precedenza.

In conclusione si dovrà procedere all’acquisto dei fondi tramite banca o broker. La lista è abbastanza ricca e comprende:

 
  • Directa
  • Banca Sella
  • CheBanca!
  • DEGIRO
  • Fineco
  • ING direct
  • IW Bank
  • Saxo Bank
  • Webank
  • Widiba

Purtroppo, e qui arriva una nota dolente, solo il broker Directa può essere associato direttamente al portafoglio Just ETF, con le altre banche si dovrà procedere manualmente. Un vero peccato!

Monitorare l’investimento

Una volta piazzati gli ordini è possibile accedere alla schermata “Panoramica sui portafogli” dove sono elencati tutti i propri investimenti. La pagina mostra i dati riepilogativi dei costi, divisi per ogni prodotto, la valorizzazione storica e il rendimento.

Chi ha il pacchetto premium, capisce di aver speso bene i suoi soldi entrando nella funzionalità rendimento. I dati sulle performance vanno a formare un grafico interattivo, completamente personalizzabile, che è possibile esportare in Excel e mostrare al proprio consulente. Una sezione veramente esaustiva e sintetica che permette di valutare in maniera efficace il proprio portafoglio.

Un’altra funzionalità è la sezione “Rischio” dove si capisce ancora di più come ogni singolo ETF contribuisce alla rendita del portafoglio. A essere pignoli questa sezione è piuttosto scarna in quanto mancano degli indicatori utili come Sharpe o Var. Qui è possibile attivare degli alert che avvisano via email ogni volta si superano certi parametri impostati.

La chicca finale è la funzione di ribilanciamento, ossia un sistema che automaticamente genere delle attività di compravendita per ribilanciare il portafoglio e farlo ritornare in linea con l’obiettivo prefissato. Basta cliccare su “Ribilancia” e l’algoritmo di Just ETF suggerisce gli ordini da eseguire per ripianare lo squilibrio.

Il piano di accumulo

Gli utenti premium possono anche mettere su un investimento a lungo termine che prevede l’aggiunta di una cifra a cadenza periodica. Nella nostra prova abbiamo deciso di creare un piano di accumulo versando €300 ogni mese, con cui acquistare le quote degli ETF scelti per il nostro portafoglio.

Una funzionalità davvero comoda, che rende il piano Premium un investimento valido, anche per i risparmiatori e piccoli investitori.

portafoglio

Alternativa a JustETF

Qualcuno potrebbe considerare questo approccio un po’ troppo cervellotico e vorrebbe qualcosa di ancora più diretto e intuitivo. La soluzione arriva dal broker online eToro. La piattaforma di trading online più usata in Europa. La sua popolarità arriva dalla celebre funzione di copy trading che permette di copiare gli investimenti degli altri utenti. In effetti è un misto tra piattaforma di trading e social network, e per questo le suo funzionalità sono spesso chiamate con il nome social trading.

etoro logo

La bellezza di fare social trading è che mentre si conoscono altri investitori e si monitorano i loro investimenti, è possibile investire in borsa i propri soldi seguendo le orme dei più bravi. Ciò permette di imparare l’arte del trading e capire i meccanismi dei mercati finanziari. Per approfondire meglio tutte le funzionalità di questo broker consigliamo di leggere la nostra recensione su eToro.

Le note più importanti sono che offre la possibilità di investire su ETF, ma anche criptovalute, azioni, valute, materie prime e altri indici di borsa. Inoltre, le certificazioni di FCA e CySEC, i più affidabili enti regolatori europei, certificano la sua massima affidabilità e sicurezza.

Domande Frequenti

Just ETF è legato a istituti finanziari o banche?

No, Just ETF non ha alcun legame con società finanziari, istituti di credito e svolge la sua attività di catalogazione e ricerca in maniera totalmente indipendente per offrire un servizio imparziale a esclusivo vantaggio dei suoi clienti.

Just ETF è affidabile?

Il team di Just ETF è composto da consulenti finanziari ed esperti di strumenti d’investimento. La piattaforma mostra in maniera trasparente i rischi e i vantaggi di ogni fondo ETF e permette di settare tutti i parametri in accordo alla propensione al rischio personale.

Quanto costa Just ETF?

Just ETF offre un piano gratuito per i piccoli investitori che vogliono gestire un solo portafoglio. Sono previsti dei piani Premium a pagamento che offrono ulteriori strumenti e fino a 25 portafogli a partire da €9,90 al mese.

condividi l'articolo sui social

Commenta per primo questo articolo

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    LIMITAZIONI DI RESPONSABILITA'

    I CFD sono strumenti complessi e presentano un rischio significativo di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro. Tutte le informazioni che troverete su Finaria.it sono pubblicate solo per scopi informativi. Noi non diamo assolutamente alcuna garanzia riguardo la precisione e l'affidabilità di queste informazioni. Qualsiasi azione prenderete sulla base delle informazioni fornite dal nostro sito è rigorosamente a vostro rischio e pericolo e lo staff di Finaria non sarà responsabile di eventuali perdite e/o danni in relazione all'uso delle informazioni o notizie fornite dal nostro sito web.


    DIRITTO D'AUTORE

    Tutti i contenuti testuali su Finaria sono protetti da copyright e dalle leggi sulla proprietà intellettuale. L'utente non può riprodurre, distribuire, pubblicare o trasmettere qualsiasi contenuto, frase, immagine senza indicare il sito web www.finaria.it come fonte. Finaria non rivendica il copyright sulle immagini usate sul sito web, tra cui loghi, immagini e illustrazioni varie.