Anche Blackrock punta al trading di Bitcoin: Notizia bullish?

Sandra Giuliano

Esperta in Finanza personale, Trading e Investimenti


Iscriviti al nostro Canale Telegram per restare aggiornato sulle ultime notizie.

Hai mai sentito parlare di Blackrock? Si tratta del più grande gestore di fondi e di patrimoni finanziari. In pratica è uno dei padroni del mondo (insieme a Vanguard) visto che possiede quote azionarie importanti in tutte le più grandi aziende.

In questi giorni Blackrock ha deciso di offrire il servizio di trading di Bitcoin attraverso la piattaforma Aladdin.

Si tratta di una notizia davvero incredibile per l’intero settore crypto e se dovesse venire confermata potrebbe avere effetti benefici su tutte le maggiori criptovalute. Ma quali sono le conseguenze che questa novità ha sull’intero settore?

La piattaforma di Aladdin

Vediamo in maniera approfondita di cosa si tratta e perché potrebbe essere il momento della svolta per il riconoscimento definitivo delle criptovalute. 

Finalmente anche Blackrock si accorge di Bitcoin 

Chi segue Bitcoin da tanto tempo non ha mai evitato di parlare di adozione diffusa della valuta virtuale, anche tra i nomi grossi dell’alta finanza, come Goldman Sach, Microstrategy e JP Morgan. Ecco, quindi, che arriva la notizia di Blackrock, uno dei gruppi finanziari più grandi del mondo. 

Come anticipato, il gruppo ha deciso di offrire la possibilità di fare trading su Bitcoin tramite la piattaforma Aladdin. In realtà, questa notizia potrebbe facilmente nascondere l’opportunità di investire anche su altre criptovalute.

Il susseguirsi di queste notizie ha avuto un effetto benefico sul mercato delle criptovalute che già da qualche giorno si era ripreso dopo un periodo di bear market che aveva spaventato non pochi investitori. 

Tuttavia, non è ancora chiaro quando questa notizia si trasformerà in realtà, le tempistiche di avvio del servizio, ecc. Per alcuni esperti del settore, sembra che la notizia potrebbe diventare concreta nel giro di qualche mese considerando che Blackrock aveva assunto degli specialisti di criptovalute già a partire da giugno 2021. 

Cambia qualcosa per il settore delle criptovalute? 

Per chi non è addetto al settore, questa notizia potrebbe sembrare una come tante: un’altra piattaforma che consente di fare trading su Bitcoin. In realtà, questa novità nasconde delle conseguenze ben diverse

Innanzitutto, nel lungo periodo, il mondo delle criptovalute potrà interfacciarsi ad un numero di persone sempre maggiore, che avranno accesso diretto al mercato. Inoltre, questa notizia consacra Bitcoin e le criptovalute nella categoria degli asset finanziari con il loro inserimento nei portafogli dei più grandi investitori istituzionali. 

Inoltre, l’ingresso di Blackrock determina un altro aspetto importante: non si potrà più parlare di bolla. Insomma, la più grande società di gestione fondi e di intermediazione avrà nel suo listino Bitcoin e le altre cripto. Si tratta di un cambiamento davvero epocale. 

Le principali crypto sono in ripresa

Probabilmente il 2022 non è iniziato nel migliore dei modi con un gennaio da dimenticare. Il periodo di bear market sofferto dalla maggior parte delle criptovalute ha spaventato non di poco gli investitori con Bitcoin che ha perso, difatti, tutti i guadagni ottenuti negli ultimi 6 mesi e dopo aver raggiunto il suo ATH nel novembre del 2021.

Leggi pure
Questa Crypto Potrebbe Crescere del 10.000% entro il 2023

Anche Wells Fargo spinge le crypto

Un altro attestato al merito per le criptovalute è arrivato da Wells Fargo, un altro dei colossi mondiali della finanza. Gli analisti hanno detto che il mercato delle criptovalute potrebbe presto esplodere ed entrare in una “fase di iperadozione”.

Il rapporto di Wells Fargo descrive in dettaglio che gli analisti si sentono fiduciosi che quest’anno possa portare maggiore chiarezza in merito alle normative sulle criptovalute e a investimenti di “qualità superiore”. Inoltre, lo stesso rapporto parla dei tassi di adozione del mercato, che sono simili a quelli di Internet tra la metà e la fine degli anni ’90. 

Lo scorso anno, il Wells Fargo Investment Institute ha offerto una “soluzione professionale” ai suoi clienti più facoltosi per dargli accesso alle criptovalute. Inoltre, ad agosto ha registrato un trust bitcoin passivo presso la Securities and Exchange Commission statunitense.

Secondo noi, il prosieguo di quest’anno darà notevoli soddisfazioni a tutti coloro i quali hanno deciso di investire in criptovalute e in Bitcoin. La notizia di Blackrock e l’endersoment di Welld Fargo, oltra a confermare che Warren Buffet si è sbagliato di grosso, potrebbero essere il preludio per un vero e proprio cambio di passo.

A noi non ci resta che attendere e HODL!

Iscriviti al nostro Canale Telegram per restare aggiornato sulle ultime notizie.


Sandra Giuliano

Esperta in Finanza personale, Trading e Investimenti

Esperta di Economia, Trading, Investimenti e Finanza Personale. Laureata nel 2008 in Economia aziendale e management all'Università Bocconi di Milano collaboro con Finaria dal 2013 con l'intento di divulgare la mia conoscenza e le mie esperienze personali e lavorative nel campo della trading e degli investimenti in generale.

Esperta di Economia, Trading, Investimenti e Finanza Personale. Laureata nel 2008 in Economia aziendale e management all'Università Bocconi di Milano collaboro con Finaria dal 2013 con l'intento di divulgare la mia conoscenza e le mie esperienze personali e lavorative nel campo della trading e degli investimenti in generale.


condividi l'articolo sui social

Commenta per primo questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *