Le banche si accorgono di Bitcoin? Ecco cosa stanno facendo quelle tedesche

Nica San Juan

Giornalista economica internazionale che legge in 5 lingue


Iscriviti al nostro Canale Telegram per restare aggiornato sulle ultime notizie.

Da molti “esperti” non sono ancora considerate dei veri strumenti finanziari veri e propri, ma intanto le criptovalute stanno attirando l’attenzione di un numero sempre maggiore di banche. Ciò avviene principalmente in Germania, in cui nomi come Sparkasse, Volksbank o Commerzbank hanno deciso di consentire ai propri clienti di acquistare, vendere e detenere alcune criptovalute tra cui Bitcoin.

Sembra un trend che possa essere abbracciato anche dagli altri istituti finanziari in tutta Europa. Ciò che è certo è che le realtà tedesche saranno dei veri e propri apripista per un approccio che prima o poi tutti ci aspettavamo che accadesse. 

Banche e Bitcoin: Sembra essere fatta per Sparkasse

Non è ancora confermato al 100% ma sembra proprio che Sparkasse, una delle maggiori banche della Germania, abbia in programma di offrire un programma attraverso cui i suoi clienti possano investire in Bitcoin. La modalità è molto semplice: una cassa di risparmio. 

Una filiale Sparkasse in Baviera

Abbiamo sempre sottolineato come l’interesse per le criptovalute sia in costante crescita, soprattutto dopo il 2018. L’adozione da parte delle banche potrà garantire degli enormi benefici a criptovalute come Bitcoin. Considera che Sparkasse è la banca leader del mercato tedesco, con oltre 50 milioni di clienti sparsi in tutta la Germania. 

Da un giorno all’altro, Bitcoin potrebbe diventare l’investimento preferito di milioni di tedeschi che potranno semplicemente rivolgersi alla loro banca di fiducia. 

Tuttavia, non è solo Sparkasse a voler abbracciare questo approccio. Infatti, altri player nel settore finanziario, come Volksbank e Commerzbank, lavorano in parallelo su una serie di servizi proprio nel settore delle criptovalute

In questa situazione, però, è proprio Sparkasse a stupire in quanto si è sempre dimostrata una banca che aveva adottato un atteggiamento critico nei confronti di Bitcoin e affini. Adesso, la banca tedesca sta cercando di abbracciare il fenomeno Bitcoin e gli investitori di questo settore non potrebbero che essere più felici. 

Leggi pure
Le Borse salgono dopo l'annuncio della Fed. Powell: rallentiamo i rialzi

Anche Volskbank e Commerzbank seguono l’onda

Lo abbiamo anticipato ma Sparkasse non è l’unica banca che si sta interessando al mondo delle criptovalute digitali. Ad esempio, anche Volksbank vorrebbe offrire i servizi di trading e staking di Bitcoin. Mentre per le altre criptovalute sembra essere ancora abbastanza presto. 

In ogni caso, circa 800 dipendenti della banca hanno già seguito un percorso di formazione intenso in materia di criptovalute. Ciò è molto importante perché garantisce ai clienti la possibilità di rivolgersi a consulenti e impiegati che sanno effettivamente su cosa stanno per investire. Questi ultimi, quindi, potranno consigliarli al meglio e garantire loro la migliore delle soluzioni possibili. 

Tutte queste notizie dovrebbero giovare a Bitcoin. Anche Volksbank è una delle banche più importanti della Germania che si rivolge a circa 30 milioni di clienti

Sede centrale Commerzbank

Infine, una piccola menzione deve essere anche fatta per Commerzbank. Secondo gli ultimi rumors, la banca sembra che stia lavorando in maniera intensa per garantire ai propri clienti l’acquisto, il deposito e il commercio di beni non fisici

Insomma, sembra proprio che anche le banche abbiano ceduto al fenomeno delle cripto. Ne siamo certi: ne vedremo delle belle! 

Iscriviti al nostro Canale Telegram per restare aggiornato sulle ultime notizie.


Nica San Juan

Giornalista economica internazionale che legge in 5 lingue

Giornalista economica internazionale, si occupa di raccogliere notizie dai mercati più importanti. Ama viaggiare e leggere giornali in 5 lingue diverse, incluso il coreano.

Giornalista economica internazionale, si occupa di raccogliere notizie dai mercati più importanti. Ama viaggiare e leggere giornali in 5 lingue diverse, incluso il coreano.


condividi l'articolo sui social

Commenta per primo questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *