Comprare azioni Atlantia: Quotazione, Analisi e Previsioni

Analisi completa su comprare azioni Atlantia. Scopri le trattative con Cassa Depositi e Prestiti, la quotazione, le previsioni ed il dividendo.

Il settore della gestione autostradale e degli aeroporti non sta di certo passando periodi rosei. Le negatività portate dal Covid 19 hanno causato chiusure su molte rotte internazionali e stringenti misure anche sugli spostamenti fra città, province e regioni. In tutto ciò si inserisce Atlantia, gruppo colossale, che ha cercato in tutti i modi di salvaguardare i propri bilanci, dovendo tuttavia fare i conti con un inaspettato nemico invisibile. A tal riguardo, comprare azioni Atlantia, in un momento così complesso, rappresenta la strategia giusta?

La stessa rappresenta solamente una delle tante domande poste da chi cerca di analizzare il titolo su più fronti, raccogliendo informazioni ed analisi complete. Nel corso della nostra guida visioneremo nel dettaglio tutti gli eventi associati alla scoierà, nonché l’ormai tanto atteso accordo con CDP, che dovrebbe completamente rivoluzionare l’assetto sul controllo del gruppo e su una buona parte della gestione.

Oltre ciò, per coloro intenzionati a comprare azioni Atlantia, inseriremo nuove metodologie, in questo caso basate sulla presenza di strumenti derivati, che permetteranno non solo di agire durante periodi di sviluppo, ossia in aumento, ma anche in eventuali casi di flessioni negative. Tutto ciò tramite una lettura dei migliori intermediari online, come ad esempio eToro.

  • Registrati a eToro seguendo questo link;
  • Deposita il denaro sul tuo account di trading;
  • Fai pratica con il tuo conto demo;
  • Cerca fra gli strumenti il titolo Atlantia, prova il copy trading e le altre funzionalità;
  • Seleziona l’importo, imposta stop loss e take profit ed attua la tua strategia.

Atlantia: Nascita e sviluppo

Atlantia spa

Un punto chiave, importante all’interno di qualsiasi analisi su società o gruppi, attiene la nascita e lo sviluppo. Per comprendere la storia di Atlantia, o meglio di ciò che negli anni successivi sarebbe diventata tale, bisogna partire dal 1950, periodo fortemente caratterizzato dalla ricostruzione del dopoguerra e dalla necessità di risollevare la nazione Italiana sotto tutti i punti di vista. Nell’ambito industriale, l’Istituto per la Ricostruzione Industriale, allora denominato IRI, decise di affidare gran parte dei lavori alla Società Autostrade Concessioni e Costruzioni S.p.A.

Nel corso degli anni successivi, tra accordi a grandi commesse pluriennali, venne aggiudicata ad Autostrade la costruzione e messa in opera dell’ormai nota Autostrada del Sole. La stessa segnerà uno dei primi inizi del colosso italiano, successivamente attivo anche nella costruzione di una districata rete stradale moderna e soprattutto più agevole per gli spostamenti.

Il 1999 rappresentò un anno importante, segnato dalla prima privatizzazione del gruppo Autostrade. Fra gli azionisti ed investitori a credere nel progetto, troviamo la rinomata famiglia Benetton, ad oggi a capo di molti progetti e società di fama intenzionale. Giunti al 2003, il gruppo subì un netto cambiamento sotto l’aspetto societario, portando alla costituzione di Autostrade per l’Italia. La stessa era controllata in percentuale rilevante dall’odierno gruppo denominato Atlantia S.p.A.

Oltre ad essere attiva nel settore autostradale, ad oggi Atlantia risulta pienamente operativa anche in quello aeroportuale. Gestisce numerosi aeroporti italiani ed esteri, ad esempio in Francia, risultando presente in molti paesi. Quanto all’aspetto azionario, le azioni Atlantia sono quotate sulla Borsa Italiana ed espresse tramite la denominazione (BIT: ATL). Il suo titolo ha fatto molto discutere negli ultimi tempi, soprattutto dopo le richieste avanzate direttamente da CDP sul gruppo Italiano.

Atlantia Grafico in tempo reale

Prendendo in considerazione il grafico in tempo reale delle azioni Atlantia, risulta possibile visionare le principali variazioni che hanno accompagnato la sua storia all’interno della Borsa. Oltre a poter verificare le stesse sotto l’aspetto storico, tornando quindi indietro nel tempo per constatare i movimenti del mercato in associazione ai tanti eventi storici legati al gruppo, è possibile focalizzare l’attenzione anche nel breve periodo.

Impostando il termine ad un anno, partendo quindi da marzo 2020, si intuisce il brusco crollo subito durante lo stesso mese. La stessa flessione negativa viene associata ad uno dei periodi più difficili per molte aziende e gruppi mondiali, spinti in un vero e proprio effetto a catena dall’inizio della crisi economica, accelerata dai primi eventi sulla pandemia Covid 19. Lo stesso grafico interattivo di Atlantia rappresenta uno degli strumenti più importanti all’interno di un’analisi e permette di ottenere dati ed informazioni rilevanti sul titolo attimo dopo attimo ed in tempo reale.

Azioni Atlantia: Quotazione ed andamento

Prima di procedere con la rassegna dei principali andamenti che hanno segnato la storia della quotazione Atlantia nel corso degli anni, un importante punto di partenza è rappresentato dalla spartizione sulla partecipazione azionaria. Considerando i dati ufficiali, esposti con aggiornamento al 2020 all’interno della pagina ufficiale del gruppo, l’azionariato di Atlantia risulta essere suddiviso in: 50,67 % al flottante, 0,94 % ad azioni proprie, 4,85 % alla Fondazione Cassa di Risparmio di Torino, 5,01 % alla HSBC Holdings, 8,29 % alla GIC PTE. ed il 30,25 % alla Sintonia.

Quanto alla suddivisione geografica, come esposto in precedenza, la valenza di carattere internazionale del gruppo, fa sì che le azioni di Atlantia trovino considerazione anche al di fuori del nostro territorio. La percentuale più elevata è segnata negli Stati Uniti, con oltre il 25 % del totale, mentre l’Italia si assesta al 5,89 % del flottante complessivo.

Passando ora agli aspetti sulla quotazione ed andamento delle azioni Atlantia, è possibile ricordare come il 2018 abbia rappresentato uno degli anni più importanti per il gruppo, almeno sotto l’aspetto azionario. Le stesse azioni, a maggio 2018, avevano infatti superato la soglia dei 28 euro per unità. La stessa storia borsistica, è stata tuttavia caratterizza anche da ribassi successivi. Il primo nello stesso 2018, con valori al di sotto i 19 euro nel mese di settembre, ed il secondo a marzo 2020, dopo una fase di ripresa, con valori al di sotto gli 11 euro per azione.

Lo stesso punto di minimo non veniva registrato sul grafico della quotazione Atlantia da oltre 5 anni. I periodi difficili, legati al Covid 19, non avevano di certo aiutato. Dopo un anno dal ribasso del 2020, ossia a marzo 2021, il valore delle azioni Atlantia ha nuovamente ripreso quote superiori ai 15,50, subendo successive variazioni.

Azioni Atlantia: Previsioni

Nell’ottica di lungo periodo, una delle notizie ad aver fatto discute e che continua a far discutere, riguarda la proposta da parte di CDP sul gruppo Atlantia. La trattativa, avviata ormai da molti mesi, ha subito diversi cambiamenti e variazioni nel corso del tempo. Secondo molti appassionati potrebbe rappresentare un reale punto di svolta per la società e, per tale ragione, rappresenta un aspetto analizzato e tenuto sott’occhio da molti esperti. Ma cosa riguarda esattamente?

Entrando maggiormente nel dettaglio, nel corso del 2020, ma anche durante i primi mesi del 2021, sarebbero entrate in atto trattative in merito al subentro di Cassa Depositi e Prestiti su ASPI, società ad oggi controllata dallo stesso gruppo Atlantia e fortemente operativo nel comparto della costruzione e gestione delle Autostrade. Durante le ultime giornate di febbraio, la stessa Atlantia, tramite comunicato ufficiale, aveva mostrato parole dubbie nei riguardi della proprietà da parte di CDP. Ulteriori trattative dovrebbero partire per trovare nuovi accordi.

In tutto ciò, a pesare sulle stime e su eventuali accordi strategici, potrebbero risultare anche i dati relativi al precedente esercizio ormai concluso. In modo specifico, le perdite associate al bilancio consolidato ammonterebbero a circa 409 milioni, in aumento rispetto all’anno precedente, privo tuttavia della pandemia Covid 19. Due gli aspetti a pesare negativamente sui bilanci:

  • Gli stop su migliaia di rotte commerciali, che hanno creato chiusure aeroportuali e netti crolli sulla percentuale dei passeggeri in transito.
  • Gli stop alla circolazione dei veicoli, soprattutto durante le fasi di lockdown totale, mostratosi nel 2020, che hanno causato un netto crollo sui pedaggi autostradali, in flessione negativa del circa 24 %.

Comprare azioni Atlantia conviene?

Atlantia ASPI

Come esposto in precedenza, il 2020 non ha di certo rappresentato uno degli anni migliori per il gruppo Atlantia, soprattutto nei riguardi della sua controllata ASPI. La stessa, oltretutto, è stata ampiamente associata e discussa in merito al pesante evento sul crollo del ponte Morandi di Genova, ormai ricostruito in nuove spoglie.

Gli stessi eventi negativi, legati al comparto delle manutenzioni, hanno letteralmente messo in discussione la stessa gestione da parte del gruppo, creando non pochi dibattiti anche sotto l’aspetto politico e governativo. Lo stesso evento, associato ai risultati alterati dalla presenza del Covid 19, rappresentano elementi da tenere a mente all’interno dello studio sul gruppo.

Nonostante ciò, la compagnia sta cercando di trovare soluzioni alternative, anche in riferimento alle proposte da parte della CDP, che potrebbero modificare nettamente il controllo e la gestione di Autostrade per l’Italia. La presenza di una società, controllata in buona parte direttamente dallo Stato, potrebbe rappresentare un punto di svolta storico. La stessa CDP, è infatti ad oggi controllata in gran parte dal Ministero dell’Economia e delle Finanze.

Come comprare azioni Atlantia

Le possibilità ad oggi presenti per poter comprare azioni Atlantia sono numerose. In modo specifico, è possibile considerare alcuni sistemi, che pur discostandosi fra di loro, permettono ugualmente di poter puntare sul titolo del gruppo. Il sistema storico più conosciuto, associato in questo caso ad una detenzione delle azioni Atlantia in modo fisico, soprattutto nel lungo periodo, attiene l’acquisto tramite intermediari specializzati.

Conservare un determinato pacchetto di azioni Atlantia all’interno di un proprio portafoglio, significa poter ottenere risultati qualora gli stessi valori subiscano aumenti rispetto al cosiddetto prezzo unitario di acquisito iniziale. Una seconda opzione, che ha completamente stravolto il metodo degli investimenti su titoli azionari, riguarda invece la presenza degli strumenti derivati.

In modo particolare, ricordiamo come gli stessi, nel dettaglio contratti per differenza, si discostino dall’opzione precedente per via della possibilità di negoziare senza possedere alcuna azione del gruppo. Lo stesso meccanismo, fa sì che ogni traders, tramite piattaforme funzionali di trading, possa optare per due operazioni differenti. Da una parte l’acquisto, in ottica di aumento dei prezzi, e dall’altra di vendita, in ottica di diminuzione dei prezzi.

Tutto ciò viene permesso dai migliori broker online, come ad esempio eToro, i quali non impongono nessun costo fisso (si applicano spread). Qui in basso i migliori servizi disponibili.

BrokerCaratteristicheApri Conto Demo
broker trading
  • Conto Demo Gratuito
  • Copia i migliori trader!
  • Licenza CySec
conto demo
Leggi la Recensione

75% of retail CFD accounts lose money

broker trading
  • Forex, CFD & Crypto
  • Piattaforma trading Desktop e Mobile
  • Licenza CySec, FCA
conto demo
Leggi la Recensione
broker trading
  • Conto Demo Gratuito
  • Piattaforma trading facile
  • Licenza CySec, FCA
conto demo
Leggi la Recensione
broker trading
  • Conto Demo Gratuito
  • Forex CFD / Criptovalute
  • Licenza CySec
conto demo
Leggi la Recensione
broker trading
  • Conto Demo Gratuito
  • Forex CFD / Criptovalute
  • Licenza CySec
conto demo
Leggi la Recensione

eToro per negoziare sul titolo Atlantia

eToro Broker

Facendo riferimento ad uno dei broker più storici e rilevanti nel settore, che dà la possibilità di negoziare sul titolo Atlantia, è possibile esporre eToro. La struttura della piattaforma, semplice e di facile intuizione, permette a tutti di poter fare trading in modo autonomo, utilizzando semplicemente un computer o uno smartphone tramite applicazione.

eToro Atlantia CFD

Lo stesso broker, permette a tutti i propri utenti di utilizzare in modo gratuito determinati strumenti analitici rilevanti. Gli stessi possono essere utilizzati direttamente sul grafico in tempo reale di ogni strumento finanziario, semplicemente selezionandolo all’interno del mercato. Risulta inoltre possibile risultare attivi in modo indiretto, ossia seguendo e copiando in automatico le decisioni dei migliori traders presenti sul broker, tramite la funzione del Copy Trading.

Quest’ultima può essere attivata comodamente sul broker in semplici passaggi e non richiede nessun costo. È sempre possibile provare la stessa funzionalità, così come anche eventuali e proprie strategie operative, tramite un conto di prova. Risulta fondamentale per visionare nel dettaglio i diversi strumenti presenti su eToro, nonché conoscere nuovi strumenti di negoziazione.

Atlantia: Analisi sulla concorrenza

Passando ad aspetti prettamente concorrenziali, è importante considerare come per molto tempo la gestione delle Autostrade Italiane sia stata associata ad una sorta di condizione monopolista da parte del gruppo Atlantia, tramite ovviamente le sue controllate. Ma lo stesso gruppo ad oggi opera in molti settori trasversali, soprattutto aeroportuali, risultando così possibile individuare altri competitors rilevanti.

  • Vinci: rappresenta una società storica francese, con anni di esperienza alle spalle nel settore industriale, ad oggi a capo di molti aeroporti e nella gestione degli stessi. Viene considerata una delle principali minacce per il gruppo Atlantia.
  • Eiffage: si tratta di un ulteriore competitor rilevante per il gruppo Atlantia, ad oggi pienamente inserito nel settore delle grandi costruzioni pubbliche, con numerose gare ed appalti pubblici statali vinti.
  • Gruppo ACS: in questo caso prettamente operativo in Spagna, gestisce numerosi progetti di costruzione industriale nella nazione ed all’estero.

Azioni Atlantia: Dividendo

Ultimo aspetto rilevante da poter tenere a mente, riguarda lo stacco dei dividendi di Atlantia. In modo particolare, prendendo in considerazione le ultime erogazioni sul valore aggiunto agli azionisti del gruppo, si evince un aumento sul dividendo nel 2019 rispetto al 2018. In modo specifico, ricordiamo la presenza di un dividendo pari a 0,65, staccato nel 2018, passato allo 0,90 per unità azionaria, nel 2019.

La presenza di un dividendo, almeno per gli anni ormai passati, rappresenta comunque un aspetto da poter considerare all’interno di qualsiasi analisi su un gruppo o società. Da ricordare, tuttavia, come la non erogazione di dividendi, come nel caso di molte società tecnologiche, non sia da legare a risultati negativi della compagnia.

Comprare azioni Atlantia – Domande frequenti

Azioni Atlantia forum: dove trovare informazioni?

La presenza dei forum su azioni Atlantia permette di ottenere informazioni sul gruppo sotto molti punti di vista. Oltre ciò, ricordiamo la presenza di siti informativi professionali, che permettono di ottenere analisi accurate ed esaustive sul titolo Atlantia, come esposto nella nostra guida.

Come comprare azioni Atlantia?

Comprare azioni Atlantia tramite acquisto diretto, ossia utilizzando banche come intermediari, rappresenta una possibile scelta. Ad oggi, tuttavia, esistono nuovi strumenti, chiamati contratti per differenza, utilizzati per negoziare in autonomia sul titolo Atlantia, senza diventare titolari delle azioni.

Dove comprare azioni Atlantia?

La presenza del titolo Atlantia può ad oggi essere individuata all’interno dei migliori broker di trading online, come ad esempio eToro.

condividi l'articolo sui social

Commenta per primo questo articolo

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    LIMITAZIONI DI RESPONSABILITA'

    I CFD sono strumenti complessi e presentano un rischio significativo di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro. Tutte le informazioni che troverete su Finaria.it sono pubblicate solo per scopi informativi. Noi non diamo assolutamente alcuna garanzia riguardo la precisione e l'affidabilità di queste informazioni. Qualsiasi azione prenderete sulla base delle informazioni fornite dal nostro sito è rigorosamente a vostro rischio e pericolo e lo staff di Finaria non sarà responsabile di eventuali perdite e/o danni in relazione all'uso delle informazioni o notizie fornite dal nostro sito web.


    DIRITTO D'AUTORE

    Tutti i contenuti testuali su Finaria sono protetti da copyright e dalle leggi sulla proprietà intellettuale. L'utente non può riprodurre, distribuire, pubblicare o trasmettere qualsiasi contenuto, frase, immagine senza indicare il sito web www.finaria.it come fonte. Finaria non rivendica il copyright sulle immagini usate sul sito web, tra cui loghi, immagini e illustrazioni varie.

    I CFD sono strumenti complessi e presentano un rischio significativo di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.

    CHIUDI X