Nuovo fondo di investimento Nexo: è il momento del Web3

Giuseppe Travia

Esperto Trader e Consulente Finanziario


Iscriviti al nostro Canale Telegram per restare aggiornato sulle ultime notizie.

Nuovi progetti per Nexo? Sembrerebbe proprio di sì! Infatti, una delle ultime novità della piattaforma di gestioni di asset digitali è proprio il lancio di Nexo Ventures. Si tratta di un fondo di investimento e acquisizione interno che è focalizzato sul settore del Web3. 

Questa mossa segue alcune altre importanti iniziative che si traducono in carte di debito crypro e l’NFT lending Desk. Tutte queste novità potrebbero contribuire a lanciare Nexo come uno dei punti di riferimento nel mercato della finanza decentralizzata. 

Nexo è una società ideata da Antoni Trenchev, ex membro del parlamento bulgaro, che ha deciso di realizzare una piattaforma di prestito di criptovalute, exchange e carta di pagamento per gli utenti. 

Attualmente, la loro criptovaluta (NEXO) è posizionata al 75° posto tra i progetti crypto con maggiore capitalizzazione di mercato, e oltre che su Nexo è disponibile su piattaforme exchange come Huobi Global

Continua a leggere questa news per capire come Nexo ha deciso di articolare questo nuovo fondo di investimento. 

150 milioni di dollari per il nuovo fondo 

Tatiana Metodieva

Il progetto di Nexo è molto semplice: cercare di accelerare l’adozione della tecnologia blockchain attraverso vari progetti e iniziative declinate a investire nel Web 3.0. Il fondo prevede ben 150 milioni di dollari stanziati per una serie di progetti in fase embrionale, anche a livello istituzionale, che potrebbero essere coerenti con il core business di Nexo. 

Secondo quanto riferito da Tatiana Metodieva, CFA dell’azienda: “La nostra missione è far crescere lo status degli imprenditori che aiutano a portare avanti la rivoluzione delle criptovalute“.

Ha poi proseguito dicendo: “La nostra proposta differisce dalla maggior parte dei fondi di investimento tradizionali. Siamo nativi digitali e abbiamo una profonda conoscenza del settore e della tecnologia. Diamo la priorità agli investimenti strategici e miriamo a integrare soluzioni innovative nell’ecosistema dei prodotti Nexo per ampliare la nostra presenza sul mercato globale”. 

Leggi pure
Ultime novità su Lucky Block: aggiornamento v2 e gli NFT

Come si sta muovendo Nexo? 

Nexo si sta attrezzando correttamente in vista del lancio di Nexo Ventures. Ecco perché il team ha effettuato investimenti importanti in progetti come 1inch, BCB Group, BlockFills, Bware Labs, Interlay, Mizar, Qredo, Rain, Texture Capital, The TIE e Yield Protocol.

Secondo Metodieva, infatti, è necessario avere una profonda conoscenza del settore ed effettuare una serie di investimenti di successo in maniera tale che il fondo abbia ambizione e successo. 

Il fondo di Nexo Ventures ha deciso di concentrare le sue risorse su 5 aree che sono ritenute chiave. Stiamo parlando di investire nel Web 3.0, innovazione DeFi, infrastrutture di pagamento e trading, soluzioni di conformità, crypto del metaverso, NFT e GameFi.

Il progetto sta esplorando anche la possibilità di consentire agli utenti di investire insieme al fondo. Il pensiero di Metodieva è che ciò potrebbe contribuire a raggiungere la diversificazione degli investitori e massimizzare la ricchezza degli utenti.

Di sicuro, si tratta di una buona notizia per chi è già cliente di Nexo e ha deciso di mettere i propri risparmi in criptovalute (anche stablecoin ancorate al dollaro o all’euro) per ottenere interessi annui fino al 7%. Decisamente un’ottima alternativa alle “rendite” offerte dai conti di risparmio bancari.

Iscriviti al nostro Canale Telegram per restare aggiornato sulle ultime notizie.


Giuseppe Travia

Esperto Trader e Consulente Finanziario

Ho studiato Economia presso l'Università degli Studi di Milano (2010) e mi sono specializzato nel trading ad alta frequenza (High-Frequency Trading). Il mio obiettivo è aiutare gli utenti di Finaria a raggiungere la propria indipendenza finanziaria.

Ho studiato Economia presso l'Università degli Studi di Milano (2010) e mi sono specializzato nel trading ad alta frequenza (High-Frequency Trading). Il mio obiettivo è aiutare gli utenti di Finaria a raggiungere la propria indipendenza finanziaria.


condividi l'articolo sui social

Commenta per primo questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *