Come Aprire un Conto Bitcoin in Italia: Guida 2021

Come fare per aprire un conto Bitcoin? Scopri la guida completa e le migliori proposte con Wallet Bitcoin integrati.

Se hai aperto la nostra guida è perché sei probabilmente alla ricerca di un approfondimento che spieghi in modo chiaro e dettagliato come fare per aprire un conto Bitcoin. La criptovaluta ha mostrato nel corso degli ultimi anni sviluppi importanti, diventando lo strumento crittografico più capitalizzato al mondo.

Non stupisce, come in molti abbiano deciso di interessarsi al BTC, cercando soluzioni per poter in primo luogo acquistare Bitcoin ed in secondo luogo conservarli all’interno di un conto.

Gli esperti del web concordano con il fatto che il miglior conto Bitcoin è:

🏆 Miglior conto BitcoineToro
👍 Principali VantaggiCosti bassi, velocità
💳 CommissioniSpread 0.75%

All’interno del nostro approfondimento scopriremo in modo semplice e diretto come creare un proprio account Bitcoin e quali aspetti valutare per lo stesso processo.

Prima di iniziare, ricordiamo che un conto Bitcoin non è altro che un meccanismo di custodia, associato a un portafoglio, che all’interno del settore crittografico prende il nome di Wallet.

Per completezza, proporremo analisi e differenze fra i vari conti Bitcoin presenti ad oggi sul mercato. Uno dei più competitivi, esposti nel dettaglio in seguito, sarà eToro, piattaforma con triplice funzione di broker, wallet ed exchange di criptovalute.

Si distinguerà per commissioni competitive, sicurezza sul proprio conto, ma soprattutto per una completa regolamentazione, che nel mondo delle criptovalute è sempre da considerare un rilevante valore aggiunto.

  • Registrati a eToro;
  • Deposita il denaro sul tuo account;
  • Cerca fra gli strumenti il Bitcoin;
  • Seleziona l’importo, visualizza il tasso di cambio ed attua la tua strategia.

Il 67% degli utenti CFD di eToro perde denaro quando fa trading di CFDs con questo operatore. Per favore valuta se sei in una posizione finanziaria personale che ti permette di correre il rischio di perdere denaro

Cos’è un conto Bitcoin

Conto Bitcoin BTC

Un conto Bitcoin, come esposto in precedenza, non è altro che un luogo digitale dove poter custodire i propri BTC.

Così come esistono conti correnti bancari, utilizzati per custodire denaro reale e valuta corrente (come ad esempio euro, dollari e così via), anche le criptovalute necessitano di un luogo di conservazione.

La stessa custodia è affidata a specifici conti, o account, basati sulla presenza di portafogli di archiviazione. Prendono il nome di Wallet e possono essere di due categorie. Da una parte troviamo i cosiddetti Wallet online, ossia utilizzabili semplicemente attraverso il sistema web desktop.

Queste soluzioni risultano ad oggi integrate all’interno degli exchange più importanti, o messe a disposizione da piattaforme terze a pagamento. La seconda tipologia riguarda invece i Wallet fisici, basati ugualmente su transazioni digitalizzate per la natura stessa delle criptovalute, ma veduti in modo fisico sotto forma di chiavi (molto simili a pennette USB).

Miglior Broker o ExchangeCaratteristicheScopri di più
etoro wallet
  • Wallet digitale
  • 120+ cripto supportate
Il 67% degli investitori perde denaro
facendo trading CFD con questo broker
conto libertex
  • Forex CFD & Crypto
  • Piattaforma trading Desktop e Mobile
L'83% dei conti degli investitori retail perde
denaro quando scambia CFD con questo fornitore.
libertex wallet
  • Fino a 10% interessi BTC
  • $20 Bonus di Benvenuto
Capital wallet
  • 0 commissioni depositi
  • Oltre 70 Coppie di Cripto
Il 78,77% di utenti perdono denaro usando
questo provider nel trading di CFD. Valuta
se puoi correre il rischio di perdere denaro
xtb wallet
  • Alti Livelli di Sicurezza
  • Semplice e Intuitivo
77% di conti di investitori al dettaglio perdono
denaro quando fanno trading di CFD con XTB
naga wallet
  • Robo Advisor
  • Social Investing
obr wallet
  • MetaTrader 4
  • Ebook sul trading

Gli sviluppi in campo tecnologico ed i miglioramenti in campo sicurezza, hanno permesso ai conti online, ossia ai Wallet integrati all’interno di exchange, di ottenere numerosi interessi nel corso degli ultimi tempi.

Vengono infatti messi a disposizione in modo completamente gratuito, a tutti coloro che decidono di utilizzare i servizi dello scambiatore.

Ogni conto Bitcoin è quindi associato ad un portafoglio, che a sua volta si basa su specifici chiavi ed altri parametri, come ad esempio l’indirizzo (fondamentale per ricevere e per inviare Bitcoin o altre criptovalute).

La chiave privata deve necessariamente essere custodita in modo sicuro, onde evitare spiacevoli inconvenienti. Adesso che abbiamo capito cos’è e su cosa si basa, è possibile focalizzare l’attenzione su come aprire un conto Bitcoin.

Il 67% degli utenti CFD di eToro perde denaro quando fa trading di CFDs con questo operatore. Per favore valuta se sei in una posizione finanziaria personale che ti permette di correre il rischio di perdere denaro

Aprire conto Bitcoin in tre passaggi

Aprire un conto Bitcoin, contrariamente da quanto si pensi, è abbastanza semplice e intuitivo. Diversamente dal passato, dove l’accesso alle criptovalute poteva considerarsi ostico e complesso, ad oggi tutto è cambiato.

La presenza di exchange e broker di ultima generazione permette di poter effettuare la stessa apertura in pochi passaggi.

1. Scegliere l’operatore più adatto alle proprie esigenze e necessita

In questo caso, esistono numerosi aspetti da poter tenere a mente. Uno dei più importanti attiene sicuramente la regolamentazione. Uno degli exchange regolamentati nella nostra nazione, esaminato nel dettaglio nel corso dei prossimi paragrafi, è il conto Bitcoin eToro.

etoro crypto

Una volta scelto il servizio, sarà possibile procedere con la fase di registrazione. La stessa, il più delle volte, richiede pochissimi minuti e nessuna competenza specifica in termini informatici. Gli unici accorgimenti saranno quelli di inserire dati veritieri, indirizzo email reale e documenti in corso di validità.

La procedura di verifica dell’identità, comunemente conosciuta come KYC, viene infatti richiesta dalla maggior parte degli exchange moderni, per garantire ulteriore protezione e maggiore controllo ai propri utenti iscritti. Una volta confermata l’email, il conto sarà attivo.

2. Finanziare il conto Bitcoin

Per poter far sì che il proprio conto Bitcoin contenga effettivamente BTC, bisogna selezionare il metodo di pagamento più adatto alle proprie esigenze e necessità.

etoro paypal

Exchange professionali, come ad esempio eToro, permettono di selezionare diversi sistemi di pagamento. Oltre ai tradizionali sistemi basati su carte di debito, si ricorda anche la possibilità di aprire un conto Bitcoin con PayPal, bonifico bancario, Neteller, Skrill e molto altro.

3. Caricare il conto Bitcoin con BTC

etoro bitcoin

A questo punto non resta che individuare l’apposita sezione attinente il Bitcoin (che può essere ricercata semplicemente nella sezione delle criptovalute), selezionare la funzione “Trade” e procedere con la conversione della propria valuta Fiat in Bitcoin.

Il 67% degli utenti CFD di eToro perde denaro quando fa trading di CFDs con questo operatore. Per favore valuta se sei in una posizione finanziaria personale che ti permette di correre il rischio di perdere denaro

Migliori conti Bitcoin in Italia

Gli stessi passaggi esposti in precedenza, non si discostano di molto da exchange ad exchange. Nel corso del tempo si è infatti assistito una standardizzazione delle fasi di apertura del conto Bitcoin, in modo da rendere sempre più agevole l’accesso al mercato delle criptovalute.

Dai dati raccolti durante l’apertura di diversi conti Bitcoin, le caratteristiche principali differenze delle quattro migliori piattaforme sono

ExchangeCopy TradingCriptovaluteConto Bitcoin
eToroSi26Visita
BinanceNo+370Visita
CoinbaseNo+70Visita
BitpandaNo21Visita

In ogni caso, è importante tenere a mente come ogni piattaforma possa richiedere l’inserimento o meno di dati accessori, conferme sulla propria età ed altre caselle da spuntare.

In ogni caso, si tratta di passaggi semplici, che possono ad esempio riguardare l’aggiunta del proprio numero di telefono, con successiva conferma tramite SMS.

Tutto ciò rappresenta molto spesso un semplice sistema a doppia protezione, in associazione con il proprio indirizzo di posta elettronica. Un secondo elemento che potrebbe variare, riguarda le tempistiche sull’attivazione del conto. In questo caso si parte da poche ore, fino ad arrivare a più giorni.

A seguire, una panoramica completa e aggiornata dei migliori exchange ad oggi presenti sul mercato, che permettono di aprire un conto Bitcoin in modo autonomo, sia tramite sistema desktop che attraverso le proprie applicazioni per device mobili.

Conto Bitcoin eToro

eToro Broker

eToro rappresenta uno degli exchange più completi presenti ad oggi sul mercato. È dotato di tutte le autorizzazioni e licenze di pertinenza, erogate direttamente da enti ufficiali, preposti al controllo ed alla vigilanza.

Permette in semplici passaggi di aprire un conto Bitcoin, utilizzando pochissimi dati e con tempistiche ragionevoli. Una volta creato il proprio account sarà possibile:

  • Selezionare il metodo di pagamento più adatto alle proprie necessità;
  • Selezionare l’importo da voler convertire (EUR in BTC);
  • Procedere con la conversione dopo aver visualizzato ed accettato il tasso di cambio.
etoro conto bitcoin

A questo punto i Bitcoin acquistati verranno automaticamente inviati all’interno del portafoglio integrato all’exchange, in modo da poter costantemente controllare l’andamento dei prezzi, i risultati raggiunti ed altri parametri.

La piattaforma messa a disposizione da eToro è molto semplice da gestire e basata su funzioni basilari, apprezzate sia ad investitori professionisti che da utenti alle prime esperienze.

Anche la gestione non richiede competenze particolari e può essere effettuata sia attraverso computer sia tramite smartphone. eToro segue le più rigide procedure di controllo e di sicurezza.

Tutto ciò sia in riferimento a verifiche interne, ossia attinenti il proprio account, sia riguardanti i sistemi di login. In ogni caso, si ricorda di custodire gelosamente le proprie credenziali ed indirizzi, onde evitare problematiche di vario genere.

In aggiunta a ciò, si avrà sempre a disposizione un’assistenza completa e qualificata, in grado di rispondere alle proprie domande 7 giorni su 7, 24 ore su 24. Un ottimo supporto anche per aprire il proprio conto di Bitcoin.

Il 67% degli utenti CFD di eToro perde denaro quando fa trading di CFDs con questo operatore. Per favore valuta se sei in una posizione finanziaria personale che ti permette di correre il rischio di perdere denaro

eToro Wallet

Approfondimento specifico, strettamente associato all’apertura del conto Bitcoin su eToro, riguarda il portafoglio della piattaforma.

Si tratta di eToro Wallet, ossia un portafoglio di archiviazione di ultima generazione, appositamente strutturato per garantire la migliore esperienza possibile all’utente.

eToro Wallet

È un Wallet multivaluta, il che significa adibito non solo a poter ricevere Bitcoin, ma anche altre criptovalute. Nonostante la nostra guida si sia incentrata prettamente sul BTC, è bene tenere a mente in merito alla possibilità di focalizzare l’attenzione anche su altri strumenti crittografici, sia storici sia di nuova generazione.

In questo modo, l’utente può diversificare il proprio account, avendo la consapevolezza di utilizzare un intermediario regolamentato ed utilizzato da migliaia di utenti.

Le principali funzioni permesse dall’eToro Wallet riguardano la custodia, il trasferimento e la ricezione. A seguire alcune caratteristiche del Wallet:

  • Chiave privata: rappresenta un sistema di sicurezza aggiuntivo, che permette di poter recuperare l’accesso al proprio conto in modo rapido ed in poco tempo (qualora risulti necessario).
  • Indirizzo On-Chain: ogni singolo utente ha la possibilità di avere a disposizione un proprio indirizzo, unico nel suo genere, diverso da quello degli altri e totalmente privato. È fondamentale per ricevere ed inviare criptovalute.

Conto Bitcoin Binance

Binance Exchange

Un exchange rapido e rinomato, che permette di aprire un conto Bitcoin, associato al Wallet integrato, è Binance.

Viene considerato un operatore completo sotto molti punti di vista. Presenta in primo luogo una gestione semplificata e basilare, adatta ad ogni tipologia di traders e cliente.

Non mancano funzioni più complesse, utilizzabili da professionisti del settore per effettuare analisi e studi, utili per attuare le proprie strategie. La piattaforma mette a disposizione grafici interattivi in tempo reale, che permettono di controllare costantemente il prezzo del Bitcoin e di visionare i relativi tassi di cambio.

binance conto bitcoin

Aprire un conto Bitcoin con Binance richiede pochi passaggi:

  • Viene data la possibilità di aprire un proprio account completando la fase di iscrizione e di verifica;
  • Una volta verificato il profilo, si avrà accesso alla scelta dei sistemi di pagamento (disponibili attraverso diversi canali);
  • Selezionando lo strumento Bitcoin si potrà decidere a propria discrezione il quantitativo, visionare il rapporto di cambio, controllare la percentuale di commissione e procedere con la conversione.

A questo punto i Bitcoin andranno in automatico sul proprio portafoglio (Wallet integrato), associato anche in questo caso a sistemi di sicurezza e di protezione per l’utente.

Lo stesso conto Bitcoin può fungere da servizio di custodia, di ricezione e di invio, sempre tramite il proprio indirizzo personale.

Conto Bitcoin Coinbase

Un ulteriore exchange professionale, che non ha nulla da invidiare alla concorrenza, è Coinbase.

Si tratta di un operatore completo, che permette di aprire un conto Bitcoin, anche in questo caso associato ad un Wallet di ultima generazione.

La piattaforma messa a disposizione è semplice da utilizzare e può essere gestita sia tramite computer desktop sia tramite qualsiasi device mobile ( Android o iOS).

A seguire alcuni semplici punti in merito all’apertura del conto Bitcoin su Coinbase:

  • Il punto di partenza riguarda la fase di registrazione. Richiede pochissimi passaggi e l’inserimento di pochi dati. Anche in questo caso, bisognerà procedere con le relative fasi di verifica, che richiedono step elementari;
  • A questo punto si avrà accesso alla lista delle criptovalute, fra le quali anche il Bitcoin, con possibilità di visionare il tasso di cambio e selezionare il metodo di pagamento;
  • Selezionando l’importo e procedendo alla conversione, il conto Bitcoin sarà completato.

I possedimenti in Bitcoin vengono, anche in questo caso, detenuti sul wallet multivaluta dell’exchange e si possono gestire in base alle proprie esigenze e necessità.

Conto Bitcoin BitPanda

Bitpanda logo

Un ultimo servizio, non di certo per importanza, da poter inserire nella nostra guida su aprire un conto Bitcoin, è BitPanda.

Si tratta di un operatore relativamente giovane, che ha allo stesso tempo avuto la capacità di ritagliarsi un importante spazio fra le grandi Big del settore.

La gestione della propria piattaforma è anche in questo caso intuitiva e molto user friendly, tutto ciò per agevolare anche utenti alle prime esperienze o che si avvicinano al settore delle criptovalute per la prima volta.

Ma come funziona l’apertura del conto Bitcoin con Bitpanda? Vediamo alcuni punti chiave:

  • Come di consueto il primo step è l’apertura del proprio profilo, che può avvenire in poco tempo, compilando l’apposita sezione di iscrizione. La fase di verifica permette di completare il processo;
  • Il secondo step è basato sulla scelta del sistema di pagamento da utilizzare (fra i tanti messi a disposizione) e sulla valuta corrente (ossia Fiat);
  • Dopo aver visionato il tasso di cambio ed aver verificato le percentuali di commissione, sarà possibile procedere con la propria conversione.

Anche qui, il conto Bitcoin è associato ad un proprio indirizzo, a sua volta legato al Wallet integrato. Permette di custodire i propri possedimenti crittografici, o di inviarli ad altri indirizzi, sia della stessa piattaforma che da altri servizi.

Aprire conto Bitcoin – Commissioni a confronto

Aprire un conto Bitcoin, oltre alla ricerca del giusto intermediario che più si avvicini alle proprie necessità, significa anche esaminare nel dettaglio le diverse proposte sulle commissioni richieste.

In base a spread e commissioni applicate sull’acquisto, il miglior conto Bitcoin è:

ExchangeCommissioniSpreadConto Bitcoin
eToroZero0,75%Visita
Binance0,1%ZeroVisita
Coinbaseda €0,99 a €2,99 in base all’importo0,5%Visita
Bitpanda1,49%ZeroVisita

Perché è così importante scegliere un exchange o una piattaforma che offra commissioni e costi vantaggiosi? Per alcuni semplici motivi.

Il primo riguarda le maggiori possibilità di poter utilizzare il capitale per le proprie strategie. Vedersi eroso lo stesso da commissioni troppo alte, comporta infatti una riduzione del proprio potenziale, che in caso contrario potrebbe essere utilizzato diversamente ed in modo più efficiente.

Il secondo aspetto è ovviamente il vantaggio su più operazioni. La maggior parte degli exchange puri, ossia che permettono di aprire un conto Bitcoin in modo fisico, richiede costi di commissione (molto spesso variabili) per ogni singola operazione.

Se ne deduce che la presenza di alte commissioni, moltiplicate per 5, 10 o 15 operazioni ravvicinate, comporti un considerevole esborso. Restando in tema di commissioni, un secondo aspetto da tenere a mente riguarda la presenza di costi sulla base di diversi parametri.

Molte volte, ad esempio, troviamo commissioni diverse sulla base del volume degli scambi. Ancora una volta, ricordiamo quindi di fare affidamento solamente su intermediari con costi competitivi, come ad esempio eToro, il quale mette a disposizione molti servizi integrativi senza alcun costo.

Aprire conto Bitcoin – Cosa valutare?

Per completare il quadro della situazione, esistono alcuni specifici accorgimenti da poter valutare prima di aprire un conto Bitcoin. Al di là delle commissioni, che rappresentano uno degli aspetti più importanti, è possibile esporre altri elementi chiave da poter tenere a mente.

  • Elevato livello di protezione. La presenza di molti attacchi informatici nel corso degli ultimi anni, ha spaventato molti utenti. In tutto ciò, i migliori Exchange al mondo hanno deciso di implementare nuovi sistemi e protocolli interni, per proteggere i conti Bitcoin dei clienti ed i relativi dati. Ad oggi, infatti, molti operatori utilizzano portafogli off-line, non allacciati alla rete.
  • Diversi sistemi di pagamento a disposizione. Molte volte, un utente si trova nelle possibilità di poter finanziare il proprio account solamente attraverso sistemi di pagamento digitali. Tutto ciò per evitare di agganciare una propria carta all’exchange, o per semplici vantaggi personali. Aprire un conto Bitcoin con PayPal, è ad esempio possibile su molte piattaforme rinomate.
  • Gestione tramite smartphone. La presenza degli smartphone ha completamente rivoluzionato il modo di poter gestire il proprio conto Bitcoin. Le applicazioni per dispositivi mobili, messe a disposizione da tutti gli exchange esposti nella nostra guida, permettono di tenere sotto controllo il proprio account e di effettuare modifiche in caso di necessità. In aggiunta a ciò, dalle stesse applicazioni, risulta possibile aprire un conto Bitcoin in modo rapido, come se si utilizzasse un PC.

Il 67% degli utenti CFD di eToro perde denaro quando fa trading di CFDs con questo operatore. Per favore valuta se sei in una posizione finanziaria personale che ti permette di correre il rischio di perdere denaro

Aprire conto Bitcoin in modo anonimo è possibile?

Aprire conto Bitcoin in anonimo

Prima di procedere con le conclusioni, un ultimo aspetto da trattare riguarda l’apertura di un conto Bitcoin in modo anonimo.

La natura stessa delle criptovalute fa sì che le stesse possiedano già di loro un determinato grado di anonimato. D’altro canto, sono semplicemente codici e transazioni digitali, basati su numeri e linguaggi informatici.

Nonostante ciò, è importante tenere a mente come al giorno d’oggi quasi la totalità di exchange e piattaforme richieda la procedura di verifica dell’identità.

La stessa non dovrebbe tuttavia preoccupare gli utenti, in quanto le procedure di controllo e di prevenzione interne agli operatori garantiscono il mantenimento dei dati, senza esporli ad altri soggetti.

In ogni caso, operare attraverso scambi di criptovalute significa operare tramite invio di Bitcoin su specifici indirizzi di rete. Gli stessi sono sempre composti da codici alfanumerici, che rendono molto complesso stabilire a chi è intestato il conto.

La presenza di nominativi, viene infatti utilizzata per maggiori protezioni e per eventuali richieste di indagini o processi analoghi.

Conto Bitcoin: Conclusioni

Arrivati a questo punto avrai sicuramente compreso i principali sistemi ad oggi presenti sul mercato per poter aprire un conto Bitcoin.

Nel corso dei paragrafi abbiamo esposto le principali caratteristiche da tenere a mente, ricordando la valenza dei Wallet, il loro funzionamento e le relative tipologie a disposizione per gli utenti.

Fra le soluzioni più rapide per aprire un conto Bitcoin abbiamo ricordato la presenza di exchange professionali, utilizzati da milioni di traders, appassionati ed investitori.

Fra questi, il più completo è stato eToro, che si è dimostrato un exchange – broker a doppia valenza, che permette sia di comprare Bitcoin in modo fisico, sia di negoziare su BTC tramite contratti per differenza.

A tal riguardo, ricordiamo che chiunque sia intenzionato ad entrare in questo settore, ha la possibilità di poter scegliere se aprire un conto Bitcoin in modo fisico, ossia conservando lo stesso strumento all’interno di un Wallet integrato (come esposto nella guida), o in alternativa di fare trading su BTC, in questo caso utilizzando i migliori broker online.

Fra questi, oltre ad eToro, ricordiamo anche Capital.com o Libertex.

Il 67% degli utenti CFD di eToro perde denaro quando fa trading di CFDs con questo operatore. Per favore valuta se sei in una posizione finanziaria personale che ti permette di correre il rischio di perdere denaro

Aprire conto Bitcoin – Domande frequenti

Cosa serve per aprire un conto Bitcoin?

Aprire un conto Bitcoin ad oggi richiede pochissimi minuti. Ciò che serve sono i propri dati, da utilizzare per la fase di registrazione all’interno dell’intermediario selezionato, un documento in corso di validità (qualora l’operatore lo richieda) ed un sistema di pagamento valido per poter concludere la conversione in BTC.

Quanti capitali servono per aprire un conto Bitcoin?

Diversamente dal passato, dove l’accesso e la detenzione di criptovalute veniva ancora considerato un processo complesso, ad oggi tutto è cambiato. È possibile partire anche con pochi capitali, riuscendo ad aprire un proprio conto Bitcoin anche in modo frazionato, ossia inserendo frazioni di BTC all’interno del Wallet.

Quali sono i migliori Exchange per aprire un conto Bitcoin?

All’interno della nostra guida completa abbiamo esposto in modo chiaro e dettagliato la presenza dei migliori exchange che permettono di aprire un conto Bitcoin in pochi minuti, utilizzando semplicemente una connessione ad internet ed un computer (o in alternativa uno smartphone).

condividi l'articolo sui social

Commenta per primo questo articolo

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *