Home Crollo criptovalute oggi, 9 novembre: perché i prezzi di Bitcoin, Ethereum e altre crypto stanno scendendo?
Notizie

Crollo criptovalute oggi, 9 novembre: perché i prezzi di Bitcoin, Ethereum e altre crypto stanno scendendo?

I prezzi delle principali criptovalute sono iniziati a scendere da ieri. Tutto è stato innescato dalla notizia che Binance, il più grande exchange di criptovalute al mondo, ha firmato un accordo per rilevare la parte non statunitense di FTX. Si tratta di uno dei migliori exchange di criptovalute a livello internazionale.

Come dichiarato dallo stesso CEO di Binance, la decisione di rilevare l’exchange FTX è stata presa in risposta al fatto che la piattaforma stava affrontando gravi problemi di liquidità, che nelle ore precedenti avevano già portato molti investitori in criptovalute a dubitare della stabilità del token FTT.

Più in generale, l’evento sta minando la fiducia sull’intero mercato delle criptovalute e sulle piattaforme exchange apparentemente “troppo grandi per fallire” come FTX.

Da quando è uscita la notizia sulla volontà di acquisire FTX, da parte del colosso Binance, il prezzo del token nativo dell’exchange FTX (FTT) è inizialmente salito di circa il 20% ma è poi rapidamente sceso di oltre il 70%, come mostra il grafico di CoinMarketCap.

Grafico prezzi FTT delle ultime 24 ore

Di conseguenza, molti investitori hanno iniziato a chiudere le loro posizioni in criptovalute, a causa del timore di un crollo simile a quello avvenuto in seguito alla situazione di Terra (LUNA), e ciò ha portato al crollo dei prezzi delle principali criptovalute.

Al momento della stesura di questo articolo, il prezzo di Bitcoin (ETH) è sceso di circa l’8%, mentre il prezzo di Ethereum (ETH) è sceso di circa il 15% nell’ultimo giorno. Anche altre criptovalute major come Dogecoin, Solana e Ripple hanno visto un forte calo dei prezzi.

La volatilità è alle stelle e infatti i volumi di scambio sono quasi raddoppiati. Vediamo il movimento dei prezzi delle principali criptovalute per capitalizzazione di mercato, nelle ultime 24 ore:

Bitcoin (BTC): nelle ultime 24 ore, il valore di Bitcoin è sceso dell’8,2%. L’attuale prezzo di Bitcoin è di $ 18.137. Negli ultimi 7 giorni, il prezzo di BTC è sceso di circa l’11%. L’attuale capitalizzazione di mercato di Bitcoin è di circa $ 348 miliardi, e il volume di scambio è a +66% rispetto a ieri.

Ethereum (ETH): Ether ha subito un importante crollo del suo prezzo, perdendo il 15,2% nelle ultime 24 ore. Il suo valore attuale è di $ 1.261. Negli ultimi 7 giorni, il prezzo di ETH è sceso complessivamente del 19,57%. La capitalizzazione di mercato di Ethereum oggi è di 153,9 miliardi di dollari e il volume di scambio è aumentato del 99% rispetto a ieri.

Binance Coin (BNB): la criptovaluta nativa dell’exchange Binance aveva reagito molto bene alla notizia della possibile acquisizione di FTC. Ma in seguito al panico generale, attualmente si attesta a $ 306 in calo dell’8%. Negli ultimi 7 giorni, il prezzo di BNB è sceso del 4,8%. L’attuale capitalizzazione di mercato di BNB al momento in cui scriviamo è di $ 50,1 miliardi mentre il volume di scambio giornaliero e cresciuto del 94%.

Ripple (XRP): il valoredi Ripple è sceso del 14,1% nell’ultimo giorno e attualmente si attesta a un prezzo di $ 0,377. Il prezzo di Ripple è sceso in modo significativo anche nell’ultima settimana, perdendo circa il 17,9%. La capitalizzazione di mercato di XRP è attualmente di 19,2 miliardi di dollari e il volume di trading nelle 24 ore è +85%.

Cardano (ADA): ADA è una delle crypto che meno ha subito lo shock ma sta comunque scendendo del 5,8% nelle ultime 24 ore, con un prezzo attuale di $ 0,362. La variazione settimanale del valore di Cardano segna un -9%. L’attuale capitalizzazione di mercato di Cardano è di 12,4 miliardi di dollari e il volume di scambio è aumentato del 99%.

Solana (SOL): Solana è la criptovaluta che più sta soffrendo nelle ultime ore, e infatti mostra un calo significativo del 36,3% nelle ultime 24 ore. Con il prezzo di $ 18,09, complessivamente, SOL ha perso circa il 43% nell’ultima settimana. L’attuale capitalizzazione di mercato per Solana è di 6,5 miliardi di dollari e il suo volume di trading è salito del 46% nelle ultime 24 ore.

Polygon (MATIC): anche il valore di Polygon è scivolato parecchio, al prezzo corrente di $ 0,905 sta perdendo circa il 21,1% nelle ultime 24 ore. Tuttavia, MATIC ha guadagnato costantemente negli ultimi 7 giorni, e infatti il dato segna un aumentato di circa il 5,3% nell’ultima settimana. La capitalizzazione di mercato di Polygon oggi è di 8,2 miliardi di dollari e il volume di trading è salito di appena il 13%.

Dogecoin (DOGE): la popolare meme coin ha perso il 17,4% nell’ultimo giorno e il valore di DOGE oggi è di $ 0,0837. Negli ultimi 7 giorni, tuttavia, Dogecoin è scesa di moltissimo perdendo qualcosa come il 39% del suo valore. L’attuale capitalizzazione di mercato è di 11,4 miliardi di dollari mentre il volume di scambio è cresciuto del 74%.

Le stablecoin principali si sono tutte mantenute stabili e, almeno per questa volta, sembra scongiurato un depeg dalle conseguenze catastrofiche.

Buy the dip è una buona strategia?

Il principio del “buy the dip” (ossia compra il ribasso) si basa sul presupposto che il crollo dei prezzi sia temporaneo e che nel tempo torneranno a salire. I ribassisti puntano a sfruttare i cali acquistando a sconto le criptovalute per poi raccogliere i frutti quando i prezzi saliranno di nuovo.

Il mercato delle crypto è piuttosto volatile, ciò significa che investire in criptovalute può essere molto rischioso ma anche molto remunerativo. Se il passato ci insegna qualcosa, l’attuale crollo delle criptovalute potrebbe portare a nuovi massimi nei mesi prossimi, ma non c’è nessuna garanzia che ciò potrebbe verificarsi.

Grafico prezzi BTC degli ultimi anni

I prezzi di bitcoin, in particolare, hanno mostrato un certo grado di stagionalità fino ad oggi: tendono a diminuire in autunno per poi risalire all’inizio dell’inverno.

Dove investire oggi?

Le uniche criptovalute che attualmente non stanno subendo perdite sono quelle non ancora presenti sul mercato. Noi stiamo seguendo da vicino le prevendite di due token legati a nuovi progetti e che sembrano avere tutte le caratteristiche per fare bene, una volta lanciati negli exchange.

Dash 2 Trade (D2T)

Quando si parla di prevendite, non si può non citare un progetto ambizioso come Dash 2 Trade, basato interamente sulla realizzazione di una piattaforma in grado di fornire segnali di trading agli utenti che vogliono investire in criptovalute.

Devi sapere, però, che la seconda fase della presale di D2T sta per terminare, con il team che ha raccolto quasi 5,8 milioni di dollari. Una volta conclusa, il prezzo di D2T salirà ulteriormente dagli attuali 0,0513 USDT. Questa progressione di prezzo permetterà ai primi investitori di trovarsi con un profitto minimo del 40% al momento del lancio del token sui mercati.

Calvaria (RIA)

Infine, la seconda chance a tua disposizione è Calvaria, un gioco Play to Earn attraverso la quale gli utenti possono sfidarsi e guadagnare token. Si tratta di un gioco di carte collezionabili dove ogni carta è un NFT.

In questa fase di prevendita, Calvaria sta distribuendo i primi token RIA e attualmente con 1 USDT riceverai ben 40 RIA.

Con oltre 1,6 milioni di USDT raccolti, il progetto è pronto per passare alla fase 5 in cui il valore di RIA aumenterà ulteriormente.

Domande e Risposte (0)

Hai una domanda? Il nostro team di esperti ti risponderà. Invia il mio commento

Leave a Comment

Scrivi la tua opinione

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Baldassare Poma

Baldassare Poma

Mi considero esperto di finanza e appassionato di criptovalute, settori in cui mi sono formato da autodidatta iniziando con i libri di Graham e Kiyosaki. Mi interesso di geopolitica per capire come sta cambiando il mondo e come potrebbero indirizzarsi i mercati nel lungo periodo e considero l'analisi tecnica uno strumento ormai totalmente superato. Amo studiare i mercati emergenti e le ultime frontiere dell'investimento, anche per questo Blockchain, DeFi, crypto exchange e le piattaforme dei broker online sono il mio pane quotidiano. Anche se credo che il mercato delle criptovalute debba ancora esprimere il suo potenziale, sono convinto che ci sia troppa spazzatura che come una zavorra deve essere mollata per fargli prendere il volo. Nel tempo libero frequento i casinò, sia fisici che online, soprattutto per dar sfogo alla mia passione per il blackjack e il poker. Questo mi ha dato una discreta esperienza nella selezione delle piattaforme migliori e dei giochi più remunerativi. Su Finaria cerco di trasferire la mia esperienza in questi ambiti, provando a comunicare in modo semplice e chiaro, con l'intento di trasferire le mie conoscenze a chi ambisce all'indipendenza finanziaria o vuole semplicemente farsi un reddito passivo. Nella vita privata cerco di ritagliarmi del tempo per stare all'aria aperta, studiare il sax, leggere almeno un libro al mese e viaggiare almeno una volta all'anno.