Madonna e Ibrahimovic lanciano le proprie collezioni NFT

Giuliana Morelli

Esperta in Economia e Analisi dei Mercati


Il mondo delle star si sta accorgendo di quanto gli NFT siano importanti di questi tempi. Ecco perché celebrità come Zlatan Ibrahimovic e Madonna hanno deciso di lanciare le proprie collezioni. Quali sono le loro caratteristiche? Nelle prossime righe scoprirai tutto su queste novità che potrebbe essere davvero interessanti per i fan di tutto il mondo e che si posizionano, a tutti gli effetti, come migliori progetti NFT 2022

Le leggi dell’adrenalina – II di Zlatan Ibrahimovic

Partiamo con il campione di calcio svedese. Ibra è un grande campione e siamo certi che anche la sua nuova sfida nel campo degli NFT avrà successo. La collezione di Zlatan si chiama “Le leggi dell’Adrenalina – II” e sarà disponibile a partire dal 12 maggio sulla piattaforma NFT di MakersPlace. 

Questa non è la sua prima collezione NFT e la prima includeva 11 citazioni prese direttamente dalla sua autobiografia.

Gli NFT presenti nella nuova collezione, tuttavia, mettono in luce le caratteristiche peculiari dello Zlatan calciatore: forza, determinazione, sensibilità e lato artistico. L’iniziativa ha coinvolto diversi artisti come Davide Petraroli che si è occupato della realizzazione dell’NFT “Project Zeus-Zlatan”. Invece, l’NFT “Nel Pallone” è stato preparato da High Snob, cantante e artista di graffiti.

Dopo la seconda raccolta, ne sarà pubblicata una terza che sarà l’ultima del giocatore del Milan. Inoltre, chiunque acquisti uno di questi NFT avrà anche accesso a un regalo esclusivo. Ibrahimovic non voleva di certo farsi sfuggire l’occasione di avere successo anche in un altro campo, quello degli NFT. Ma non è solo lui ad aver intrapreso una “carriera” parallela in questo settore. 

L’attaccante del PSG, Neymar jr. ha investito un milione di dollari in due NFT appartenenti alla famosa collezione Bored Ape Yacht Club.

Leggi pure
Shopify accetta Bitcoin grazie alla collaborazione con Strike!

Mother of Creation – Madonna

Tra i migliori NFT da comprare nel 2022 entrano anche quelli della cantante di musica pop per eccellenza: Madonna. La nuova collezione dell’artista è stata pubblicata l’11 maggio su SuperRare e prevede solamente 3 NFT creati dal grande artista Beeple, e cui ricavato sarà donato in beneficenza.

Il prezzo di partenza delle 3 rappresentazioni sarà di 0,00035774 ETH (1 $) e, come detto, i soldi ottenuti dalla vendita delle opere saranno destinati a tre organizzazioni no-profit: The Voices of Children Foundation, Black Mama’s Bail Out e The City of Joy Foundation.

Madonna, quindi, ha deciso di aggiungere un ulteriore “arma” ai suoi strumenti di comunicazione. La collezione deriva da un lavoro di oltre un anno e che ha l’obiettivo di raccontare l’idea di creazione e maternità attraverso strumenti digitali come gli NFT. Infatti, le tre opere descrivono il concetto di nascita attraverso l’oscurità e la luce in una chiave moderna.

Nello specifico la prima opera, Mother of Nature, vede protagonista un albero pieno di vita destinato a fiorire. La seconda opera, Mother of Evolution, prende in considerazione il viaggio di metamorfosi delle farfalle. L’ultima opera, Mother of Technology, è ispirata alla scienza che può dare luce nel mondo fisico e reale con conseguenze non sempre positive.


Giuliana Morelli

Esperta in Economia e Analisi dei Mercati

Dr.ssa Giuliana Morelli, Laurea Magistrale in Economia e Management. Ha lavorato come consulente aziendale in ambito economico/finanziario fino al 2010, quando ha fondato la sua società di consulenza. Collabora con diversi studi professionali ed è attiva in iniziative relative a Blockchain, Fintech, e svariati incubatori e acceleratori di impresa.

Dr.ssa Giuliana Morelli, Laurea Magistrale in Economia e Management. Ha lavorato come consulente aziendale in ambito economico/finanziario fino al 2010, quando ha fondato la sua società di consulenza. Collabora con diversi studi professionali ed è attiva in iniziative relative a Blockchain, Fintech, e svariati incubatori e acceleratori di impresa.


condividi l'articolo sui social

Commenta per primo questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *