Home Bitcoin crolla nuovamente nel range dei 60.000$, c’entra Mt. Gox
Notizie

Bitcoin crolla nuovamente nel range dei 60.000$, c’entra Mt. Gox

Chi ha investito in criptovalute in questo momento deve essere molto coraggioso e avere i nervi saldi. Perché il mercato delle criptovalute emergenti è attualmente come un giro sulle montagne russe, e gli aumenti dei prezzi sono talvolta seguiti da fasi di consolidamento di una settimana. 

Lo stesso al momento. Nelle ultime 24 ore, l’intero mercato delle criptovalute è sceso del 5,4%. Il Bitcoin viene attualmente scambiato a circa 61.000 dollari ed è quindi sceso di circa il 9% nel corso della settimana. BTC è attualmente a chilometri dal suo massimo storico di circa 73.000 dollari nel marzo 2024. 

Anche Ethereum ha perso circa il 7,32% durante la settimana e viene attualmente scambiato a circa 3.296 dollari, nonostante l’ETF Ethereum Spot sia ormai ad un passo dal diventare effettivamente realtà. 

Cosa c’entra Mt. Gox con il crollo di BTC

Mt. Gox è stato uno dei primi e più grandi scambi di Bitcoin e ha svolto un ruolo significativo nel primo mercato dei Bitcoin. L’exchange è stato originariamente fondato nel 2006 da Jed McCaleb come piattaforma per lo scambio di carte del gioco Magic: The Gathering. 

Da qui il nome Mt. Gox (Magic the Gathering Online Exchange). Nel 2010, McCaleb ha convertito Mt.Gox in un exchange di Bitcoin e lo ha venduto a Mark Karpelès nel 2011. Nel 2013 e all’inizio del 2014, Mt. Gox era il più grande scambio di Bitcoin al mondo, elaborando oltre il 70% del volume globale degli scambi di Bitcoin.

Tuttavia, Mt. Gox ha avuto diversi problemi di sicurezza e hack. Già nel 2011 sono state segnalate lacune nella sicurezza. Il disastro più grande si è verificato nel 2014. A febbraio, Mt. Gox ha interrotto tutte le transazioni e alla fine ha dichiarato bancarotta. 

È stato rivelato che circa 850.000 Bitcoin (per un valore all’epoca di circa 450 milioni di dollari) erano scomparsi, presumibilmente a causa di un attacco informatico rimasto inosservato per diversi anni. Molti utenti hanno perso i Bitcoin detenuti sulla piattaforma, il che ovviamente ha comportato perdite finanziarie significative.

I rimborsi di Mt. Gox raffredda il mercato

Il CEO di Mt. Gox Mark Karpelès è stato arrestato in Giappone e accusato di appropriazione indebita e manipolazione di dati. Alla fine è stato condannato per alcune accuse ma assolto dalle accuse più gravi di appropriazione indebita. 

Sono in corso sforzi per ripagare i creditori in Bitcoin e Bitcoin Cash rimanenti di Mt. Gox, e tali rimborsi potrebbero iniziare a luglio di quest’anno. A maggio, 140.000 Bitcoin sono stati trasferiti dai portafogli freddi di Mt. Gox a un portafoglio precedentemente sconosciuto, e si presume che questi Bitcoin verranno ora pagati ai legittimi proprietari. 

Ciò ovviamente aumenta la pressione di vendita su BTC, che ha un impatto negativo sul prezzo, anche prima che il primo Bitcoin venisse restituito dalle partecipazioni di Mt. Gox a causa dell’aspetto speculativo legato al sentiment di mercato dopo la pubblicazione di questa notizia. 

Questo token sviluppa la migliore tecnologia cross chain

Le meme coin sulla rete Layer 2 di Coinbase continuano a dominare il mercato per volumi di scambio. Tra queste, BRETT è la più nota, ma ha subito un calo del 12,35% nelle ultime 24 ore. Un nuovo concorrente promettente è Base Dawgz (DAWGZ), attualmente in fase di prevendita, che ha già raccolto oltre $2 milioni.

Base-Dawgz-

Gli investitori sono attratti dalla possibilità di alti rendimenti con le nuove meme coin, e molti ritengono che DAWGZ possa aumentare di valore oltre 100 volte. Questo rende la sua prevendita un’opportunità attraente per chi cerca elevati guadagni.

Base Dawgz è basata sul meme del cane Shiba Inu, con un twist: il cane pratica il base jumping, simbolizzando l’audacia dei trader di meme coin. La presale crypto ha riscosso successo, accumulando rapidamente $2 milioni. DAWGZ non è solo una meme coin ma una criptovaluta multi-rete, supportata da Ethereum, Solana, BNB e la sua rete nativa, Base.

Domande e Risposte (0)

Hai una domanda? Il nostro team di esperti ti risponderà. Invia il mio commento

Lascia un commento

Scrivi la tua opinione

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Giuliana Morelli

Giuliana Morelli

Dr.ssa Giuliana Morelli, con una Laurea Magistrale in Economia e Management, ha maturato una solida esperienza nel settore finanziario ed economico durante gli anni di lavoro come consulente aziendale. Nel 2010, ha intrapreso una nuova avventura fondando la sua società di consulenza, attraverso la quale offre supporto a imprese e individui nel navigare il complesso mondo degli investimenti e del trading.

La sua expertise si estende anche al vivace settore delle criptovalute, dove esplora l'intersezione tra trading tradizionale e tecnologie emergenti come la Blockchain. Giuliana collabora attivamente con diversi studi professionali ed è una figura di spicco in numerose iniziative legate a Fintech, Blockchain, nonché in vari incubatori e acceleratori di impresa.

Giuliana ha una passione per l'attualità, cosa che le permette di fornire ai lettori analisi puntuali e aggiornate sulle ultime novità del settore. Con una comunicazione chiara e precisa, mira a rendere il mondo del trading e degli investimenti comprensibile e accessibile a tutti, sia che si tratti di principianti o di investitori esperti.

All'interno del team gestisce con passione e dedizione il ramo relativo alle news, sia crypto che di finanza classica.