Home Ralph Lauren accetta Dogecoin e Shiba Inu e regala NFT
Notizie

Ralph Lauren accetta Dogecoin e Shiba Inu e regala NFT

Un ulteriore passo verso una maggiore adozione delle criptovalute viene dal marchio di moda di lusso Ralph Lauren. Nel suo negozio di lusso, situato nel Design District di Miami, si potrà pagare con una serie di criptovalute emergenti tra cui Shiba Inu e Dogecoin.

L’annuncio è stato fato tramite il profilo Twitter ufficiale di Ralph Lauren:

Shopping di lusso con le crypto

Che le crypto siano di moda lo si è visto negli ultimi anni, e questo 2023 sembra possa essere l’anno della loro definitiva accettazione. Un marchio sempre al passo con i tempi come Ralph Lauren non poteva esimersi da fare la sua mosse, e la sperimentazione parte da Miami.

Presentiamo il nostro nuovo negozio #RLMiami, il primo negozio Ralph Lauren ad accettare criptovalute come forma di pagamento. In collaborazione con BitPay, i clienti possono effettuare acquisti con diverse criptovalute tra cui: Bitcoin, Ethereum, MATIC, Shiba Inu e altro ancora.

In questo modo Ralph Lauren si aggiunge alla lista di aziende e marchi che accettano pagamenti in crypto e riconoscono l’importanza di abbracciare la rivoluzionarie tecnologia blockchain. Inoltre, eventuali rimborsi verranno fatti nella stessa criptovaluta usata per il pagamento.

La casa di modo offre una vasta gamma di capi d’abbigliamento, borse e accessori per uomo e donna.

Al via la partnership con Poolsuite

Ralph Lauren ha anche annunciato una partnership a più livelli con Poolsuite, la community Web3 dedicata al tempo libero e con sede a Miami. L’iniziativa punta a regalare a tutti i membri un Poolsuite x Ralph Lauren NFT che sbloccherà l’accesso a un esclusivo evento dal vivo.

L’obiettivo è quello di coinvolgere un nuovo tipo di pubblico attraverso una comunità ben radicata nello stile di vita di Miami.

Iniziative simili, che puntano a promuovere una maggiore adozione delle criptovalute ed NFT, sono state già intraprese in passato da altri brand di lusso come Gucci, ma anche marchi di moda più popolari come Nike e Adidas. Recentemente anche Burger King e Starbucks hanno iniziato ad accettare criptovalute in alcune località.

Domande e Risposte (0)

Hai una domanda? Il nostro team di esperti ti risponderà. Invia il mio commento

Leave a Comment

Scrivi la tua opinione

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Baldassare Poma

Baldassare Poma

Mi considero esperto di finanza e appassionato di criptovalute, settori in cui mi sono formato da autodidatta iniziando con i libri di Graham e Kiyosaki. Mi interesso di geopolitica per capire come sta cambiando il mondo e come potrebbero indirizzarsi i mercati nel lungo periodo e considero l'analisi tecnica uno strumento ormai totalmente superato. Amo studiare i mercati emergenti e le ultime frontiere dell'investimento, anche per questo Blockchain, DeFi, crypto exchange e le piattaforme dei broker online sono il mio pane quotidiano. Anche se credo che il mercato delle criptovalute debba ancora esprimere il suo potenziale, sono convinto che ci sia troppa spazzatura che come una zavorra deve essere mollata per fargli prendere il volo. Nel tempo libero frequento i casinò, sia fisici che online, soprattutto per dar sfogo alla mia passione per il blackjack e il poker. Questo mi ha dato una discreta esperienza nella selezione delle piattaforme migliori e dei giochi più remunerativi. Su Finaria cerco di trasferire la mia esperienza in questi ambiti, provando a comunicare in modo semplice e chiaro, con l'intento di trasferire le mie conoscenze a chi ambisce all'indipendenza finanziaria o vuole semplicemente farsi un reddito passivo. Nella vita privata cerco di ritagliarmi del tempo per stare all'aria aperta, studiare il sax, leggere almeno un libro al mese e viaggiare almeno una volta all'anno.